Immagini migranti. Forme intermediali del cinema nell'era digitale

Immagini della community

  • Immagini migranti. Forme intermediali del cinema nell'era digitale

Immagini migranti. Forme intermediali del cinema nell'era digitale

Nella fase più recente della sua storia, che sfuma nel presente, il cinema ha allacciato con gli altri media audiovisivi un intreccio sempre più fitto...

> Vedi le caratteristiche

Vuoi essere il primo a pubblicare un'opinione?

Fai una domanda

Informazioni sul prodotto : Immagini migranti. Forme intermediali del cinema nell'era digitale

Descrizione del fabbricante del prodotto

Nella fase più recente della sua storia, che sfuma nel presente, il cinema ha allacciato con gli altri media audiovisivi un intreccio sempre più fitto di relazioni che hanno contribuito in misura sensibile al suo rinnovamento. Le riflessioni contenute in questo volume nascono dall'esigenza di comprendere la portata di un fenomeno così diffuso da far pensare che si tratti di una forma culturale paradigmatica del nostro tempo. Esse fanno capo a una ricerca animata dal desiderio di capire come il linguaggio cinematografico muti per effetto del dialogo con gli altri linguaggi. L'aumento degli scambi, propiziato dalla fluidità digitale, tende a ridurre le barriere e le differenze delle identità linguistiche tra i media, disegnando, al posto delle linee di confine, delle zone di frontiera create dai reciproci sconfinamenti. Anche per effetto del reticolo intermediale nel quale si trova disseminato, il cinema vede progressivamente trasfigurata la propria fisionomia di un tempo.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788831796361

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Curatore: L. De Giusti

Numero totale di pagine: 270

Alice Classification: Arti Ricreative. Spettacolo. Sport

Editore: Marsilio

Data di pubblicazione: 2008

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 21/12/2009