Condividi questa pagina su

argento Status argento (Livello 8/10)

123paolocesare

123paolocesare

Autori che si fidano di me: 252 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Un saluto a Tutti Voi :-)

Opinioni scritte

dal 13/01/2010

108

Sony BDP-S590 17/07/2013

La magia del 3D domestico

Introduzione Qualche mese fa, come già citato in un precedente scritto, mia moglie ed io ci siamo dotati di uno splendido Smart TV 50” al Plasma marchiato Panasonic e tra le varie funzionalità vi è la compatibilità con i contenuti 3D. Visto e considerato che la televisione generalista tuttora non offre programmi tridimensionali e che Sky 3D è un pacchetto opzionale da aggiungere al già caro abbonamento da noi sottoscritto,rimanevano due opzioni:la prima di vederli su Youtube (attivabile direttamente dal portale internet della televisione), oppure visionare un disco Blu-Ray 3D. Dopo aver cercato qualche contenuto su Youtube (spesso di bassa qualità e di scarso interesse) l'unico modo per godere appieno della visione in 3D era quello di acquistare dei Blu-Ray Disk. Un sabato,durante un giro in un centro commerciale, troviamo per caso il Blu-Ray 3D di Men In Black 3 ad un prezzo scontato di 12,99 euro. Decidiamo di acquistarlo. Una volta a casa inserisco il disco nel nostro Lettore Blu-Ray Sony,ma una brutta sorpresa è in agguato:sul grande schermo della televisione compare inesorabile un messaggio che recita: “ il disco non è riproducibile in 3D ,verificare che la televisione o il lettore siano compatibili”. Dopo un minuto siamo sul web per verificare la compatibilità 3D del nostro lettore (unico indiziato,visto che la Tv in 3d su Youtube funzionava) ed effettivamente il nostro lettore datato 2010 non era minimamente predisposto per tale tecnologia. Al momento ...

Gonomad PWS700EJ 18/06/2013

Unfortunate Ice Cream Sandwich

Nikon D3200 13/05/2013

Piccola grande Nikon

Panasonic TX-P50GT50E 15/04/2013

Forever Plasma

Panasonic TX-P50GT50E Introduzione La passione per le ultime novità che riserva la tecnologia mi porta ad essere molto attento alle notizie attinenti tale settore e per quanto è possibile,nel mio piccolo, amo circondarmi di dispositivi ed apparecchiature di ultima generazione,molto performanti e soddisfacenti in termini di resa e qualità. Fino ad un paio di mesi fa mia moglie ed io possedevamo un pannello al Plasma Panasonic Viera TH 70 con una diagonale da 42”. Pur essendo una tecnologia HD (720X1080) eravamo estremamente soddisfatti ed a mio modesto parere l'immagine prodotta era migliore di tantissimi LCD Full HD (1080X1920) di pari grandezza. Verso la fine dello scorso anno è cominciata però farsi largo l'idea di regalarci uno Smart TV abilitato alla visone 3D. Poco tempo fa, durante una cena dai miei genitori, sono venuto sapere della loro intenzione di cambiare il loro televisore a tubo catodico del salotto;senza pensarci due volte mi sono offerto di regalar loro il nostro Tv e fare il salto di qualità. Nei giorni successivi decidiamo di informarci riguardo le ultime novità offerte dal mercato dei televisori Lcd ed al Plasma. Dopo aver esaminato con attenzione le caratteristiche di alcuni LCD Led ed aver letto a riguardo numerose recensioni on line, restiamo particolarmente dubbiosi circa l'eventualità di abbandonare la tecnologia al Plasma che a nostro modesto giudizio, sulla base delle informazioni acquisite, ci sembrava decisamente migliore per le nostre esigenze. Nonostante ciò, pur ...

Nikon SB 800 Speedlight Flash ad innesto su contatto caldo 18/03/2013

Lampi creativi

Nikon SB 800 Speedlight Flash ad innesto su contatto caldo Introduzione Tutte le fotocamere reflex dell'ultima generazione possiedono un flash incorporato che si solleva in modo automatico quando l'illuminazione naturale risulta inadeguata o in caso di controluce (o controsole): il lampo che ne deriva bilancia la luce ed i soggetti fotografati non risultano più in ombra. Tuttavia questo piccolo lampeggiatore a scomparsa (che si trova sulla parte superiore della fotocamera) risulta spesso insufficiente (vista la sua potenza limitata) alle esigenze del fotografo. A rimedio di tale lacuna esistono dei lampeggiatori opzionali molto più potenti da abbinare alla propria fotocamera reflex;essi hanno dimensioni tascabili (un tempo erano molto più voluminosi) e sono impiegabili sia a livello professionale che,come nel mio caso,a livello amatoriale. Per la mia vocazione fotografica,prettamente paesaggistica e naturalistica,un flash di questa potenza potrebbe risultare eccessivo; ma mia moglie ed io amiamo molto riprenderci nei luoghi che visitiamo ed in condizioni di sole allo zenit o con la neve in montagna la potenza del lampeggiatore incorporato della fotocamera risulta inadeguato con la conseguente sottoesposizione del soggetto fotografato. Già ai tempi delle reflex a pellicola facevo uso di lampeggiatori esterni ottenendo risultati per me soddisfacenti. Con l'avvento delle reflex digitali il modo di fotografare è cambiato in maniera importante e l'ottimo flash Nikon che possedevo era incompatibile con la prima digital reflex da me ...

Humax HD 5500T MHP 15/02/2013

Play and go

Humax HD 5500T MHP Play and go Negli ultimi anni la tecnologia ha fatto importanti progressi in proporzioni esponenziali ed io, da modesto appassionato di tutto ciò che ha una valenza tecnologica, spesso induco nella tentazione di godere per quanto è possibile delle ultime novità che ci riserva il settore. Ultimamente mia moglie ed io abbiamo ceduto ai miei genitori insieme alla nostra Tv (causa upgrade verso un modello superiore) il decoder Digitale Terrestre già compatibile con l'alta definizione. Non avendo più la possibilità di accedere a Mediaset Premium procediamo con la ricerca di un nuovo decoder;il nostro obiettivo è quello di acquistare un ricevitore abilitato alla visione di Mediaset Play, il servizio On Demand offerto da Mediaset. Il servizio On Demand è una selezione di contenuti (film,serie TV,eventi sportivi) messi a disposizione dalla Pay Tv e visionabili in qualsiasi momento (come se fosse un DVD) collegando l'apparecchio decodificatore ad una linea internet a banda larga. Occorre precisare che questo servizio interattivo è fruibile in tre modi:mediante una Smart TV (le televisioni interattive dell'ultima generazione che si collegano alla rete domestica ed a Internet),una cam (uno slot che accoglie la scheda della Pay Tv da inserire nel retro delle Tv,se predisposte) o tramite un decoder interattivo bollino Gold approvato da Mediaset. Tenuto conto che la nostra Smart TV è Panasonic (per ora Play è visionabile solo tramite Tv Samsung),la scelta era tra la cam ed il ...

Cedar Breaks National Monument, Utah 04/02/2013

Hoodoos

Introduzione Il Cedar Breaks National Monument racchiude un piccolo e magico mondo dentro il quale bizzarre formazioni rocciose chiamate hoodoos brillano e ammaliano l'occhio del fortunato visitatore con i loro sgargianti colori. I geologi hanno riconosciuto più di cinquanta tonalità cromatiche diverse degli hoodoos di Cedar Breaks. Al fine di proteggere questa bellezza naturale, che si trova nello stato dello Utah, il 22 agosto 1933, il Presidente Americano Franklin D. Roosevelt dichiarò Cedar Breaks Monumento Nazionale. La superficie di questo monumento naturale è relativamente piccola;essenzialmente è costituito da un anfiteatro di formazioni rocciose che ricorda un po' quello del Bryce Canyon N.P. i cui coloratissimi pinnacoli sono stati creati e scolpiti dall'erosione dei venti, dei violenti temporali e delle tempeste di neve. I rigidi inverni hanno forgiato la tenera arenaria creando degli scenari da film fantasy. Per visitarlo una strada di soli cinque km porta ai quattro punti panoramici che si aprono verso l'anfiteatro.Questi sono: Spectra Point, Sunset View, Chessmen e Point Supreme;in quest'ultimo punto sorge il Visitors Center. L'edificio, costruito completamente in legno nel lontano 1937, è stato eretto in armonia con la natura del luogo in modo tale da assicurare un basso impatto ambientale. Nei pressi del Visitors Center si trova l'unica struttura ricettiva del parco:un piccolo campeggio, aperto solo in estate. Attenzione però alle temperature notturne che ...

Garmin NÜVI 1370T 15/01/2013

Il sestante del terzo millennio

Garmin NÜVI 1370T Introduzione Per mia moglie e me il neonato 2013 rappresenta un anno “turisticamente significativo” in quanto festeggiamo i 20 anni di viaggi insieme. In questo lungo lasso temporale sia nella fase organizzativa che nel corso degli stessi viaggi sono cambiate parecchie cose. Ricordo che durante i primi viaggi oltreoceano, risalenti alla metà degli anni novanta, utilizzavamo, per orientarci fra le infinite strade americane, fotocopie ingrandite delle mappe ricavate da un Road Altas della Rand-Mcnelly (una per giorno) con evidenziata la rotta da percorrere e durante il tragitto la mia dolce metà faceva da navigatore. Una grande evoluzione nella mappatura dei nostri percorsi avvenne verso la fine degli anni novanta con Mapquest,un sito di mappatura stradale (simile al moderno Google map) che calcolava il percorso più breve ed i tempi di percorrenza tenendo conto dei limiti di velocità. In questo modo potevamo già capire quanto tempo rimanere nei luoghi da visitare redigendo una vera e propria tabella di marcia. Negli ultimi anni, nel corso della fase organizzativa delle nostre vacanze, ha preso il sopravvento il già citato Google map con tutti i suoi accessori,molto comodo per l'organizzazione di tratte multiple,per la ricerca di alberghi e ristoranti e per veder come è realmente la strada da percorrere o il luogo di pernottamento. La nostra pianificazione dei viaggi, seppur meticolosa ed attenta, una volta sul posto si dimostrava inadeguata ed imprecisa; tante volte ...

Big Island 03/01/2013

Hawaiian "Big" Coast

Big Island Introduzione Da quando l'arcipelago polinesiano è divenuto la cinquantesima stella degli Stati Uniti l'isola di Hawaii è stata soprannominata Big Island per evitare di fare confusione tra lo Stato e l'isola. Il nome è sicuramente indicato in quanto rispecchia perfettamente le caratteristiche dell'isola : la sua superficie, oltre ad essere la maggiore fra le Hawaii (è più grande di tutte le altre messe insieme), aumenta giorno dopo giorno grazie ai vulcani Mauna Loa e Kialuea. Esiste anche un terzo vulcano ormai spento:il Mauna Kea che si trova verso il centro dell'isola e misura 4205 metri. Un'elevazione (la più alta del Pacifico) che permette alla sua cima di essere innevata nei mesi invernali. Sulla vetta si trovano degli osservatori astronomici e per raggiungerla occorrono dei potenti mezzi 4WD in quanto gli ultimi chilometri della strada sono tortuosi e sterrati. Gran parte dell'attività turistica si concentra lungo la secca costa occidentale (chiamata costa sottovento) e culmina nei centri di Kailua e Kona che offrono una grandissima scelta di alberghi e resorts per tutte le tasche. La costa orientale o sopravento è molto umida ma presenta delle bellezze naturali senza eguali che spaziano dai giardini tropicali nei pressi di Hilo (una delle città più piovose della Terra),alle cascate in mezzo alla foresta pluviale, alle spettacolari scogliere smeraldo della Waipi'o Valley,fino alle verdeggianti colline dello sperone settentrionale che culmina con lo spettacolo ...

Lahaina, Maui 10/12/2012

Shave ice at the capital of the last Hawaiian's Kingdom

Introduzione Lungo la costa occidentale dell'isola Hawaiana di Maui sorge un'incantevole cittadina ricca di case in legno dagli steccati bianchi in puro stile inglese che ricordano un luogo tipico del New England:solo la presenza di palme e delle alte montagne verdi alle sue spalle ci riportano al luogo esotico qual è Lahaina. All'epoca in cui i primi americani giunsero nell'arcipelago, Lahaina era già la residenza dei monarchi del Regno delle Hawaii, unificato da Kamehameha il Grande. Il condottiero suggellò la sua conquista di Maui saccheggiando la città nel 1795. I suoi successori, Kamehameha Il e III, fecero di Lahaina la loro capitale tra il 1820 e il 1840. Questi ultimi non furono carismatici quanto il vecchio re ed il regno versava in un periodo di anarchia politica e religiosa proprio nel momento in cui una baleniera americana nel 1819 raggiunse l'isola. Non trovando nessun tipo di opposizione ben presto la città divenne un punto di approdo delle baleniere e fu raggiunta da numerosi missionari provenienti dal Massachussets al fine di convertire al cristianesimo la popolazione locale; con il passare del tempo dal punto di vista urbanistico acquisì il tipico aspetto di un villaggio del New England. I missionari riuscirono facilmente a cristianizzare gli autoctoni, ma ebbero non pochi contrasti con i rozzi marinai delle baleniere, più inclini ad una vita spregiudicata fatta di alcol,prostituzione e droga. La cittadina fu soprannominata dai missionari come come ...

Haleakala National Park 16/11/2012

House of the Sun

Introduzione Un'antica leggenda hawaiana racconta di un mitico guerriero di nome Maui che salì sulla vetta di un alto vulcano per catturare il sole. Una volta raggiunto l'obiettivo fece un accordo con il sole stesso: il guerriero lo avrebbe liberato in cambio della promessa di attraversare il cielo delle Hawaii più lentamente. Il sole accettò ed assicurò di rallentare la sua corsa per soli sei mesi all'anno, regalando così alla popolazione hawaiana estati con giornate più lunghe. Questo vulcano esiste ancora:è l' Haleakala che si trova al centro dell'isola di Maui ed è considerato sacro dalla popolazione nativa. Per la sua rilevanza geologica ed indubbia bellezza il vulcano nel 1916 fu integrato nel Hawaii Volcanoes National Park (quello che oggi ha sede sull'isola di Hawaii);nel 1961 venne dichiarato parco indipendente e successivamente nel 1969 vennero aggiunte al parco le aree costiere vicino ad Hana tra cui le Seven Sacred Pools,un susseguirsi di cascate e piscine naturali davvero incantevoli. Il cratere ha dimensioni titaniche:circa 33 chilometri di circonferenza e 915 metri di profondità. Nel cratere principale si trovano numerosi crateri più piccoli che rendono il paesaggio unico e di incredibile bellezza. L'ultima eruzione del Haleakala risale al 1790 ma è considerato ancora un vulcano attivo. Assistere all'alba sulla vetta del vulcano è un must per un viaggio alle Hawaii. Da un particolare punto della sommità del cratere sembra che il sole sorga direttamente dalla ...

Hawaii Tropical Botanical Garden 02/11/2012

Flowers of America

Joshua Tree National Park, California 15/10/2012

Far west

Hawai'i Volcanoes National Park 02/10/2012

Fire

Honolulu 17/09/2012

50th Star

Introduzione La città di Honolulu si estende per circa una ventina di chilometri lungo la costa meridionale dell'isola di Ohau,la terza isola per grandezza dell'arcipelago delle Hawaii. Con i suoi 400.000 abitanti è la città più grande e dal 1959 capitale del 50° stato degli Stati Uniti, ultima stella aggiunta dal Presidente Eisenhower alla bandiera americana comunemente nota con il nome di Stars and Stripes. Honolulu si sviluppa intorno a due quartieri distinti:quello storico e commerciale della downtown e quello turistico e balneare di Waikiki che si trova 5 chilometri più a est. Grazie alla presenza del maggiore aeroporto dell'arcipelago, la città è diventata la prima porta di ingresso alle isole Hawaii ed anche la meta turistica più rinomata: la lunga striscia di sabbia dorata di Waikiki con gli imponenti grattacieli ed alberghi che fanno da cornice insieme all'imponente Diamond Head, il promontorio che si staglia ad est, rappresentano il primo impatto di chi giunge in questo luogo proveniente da ogni parte del mondo, un'inquadratura perfetta per la prima di migliaia di immagini da cartolina da immortalare nel corso di un viaggio alla scoperta di queste meravigliose isole, un rigoglioso paradiso tropicale nell'Oceano sconfinato. Storicamente le Hawaii furono abitate a partire dal 500 d.C. dai polinesiani che dimostrarono di essere rispettosi e benevoli nei confronti del meraviglioso ambiente naturale che li circondava e discreti amministratori ed organizzatori ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra