Condividi questa pagina su

verde Status verde (Livello 2/10)

AnDonni

Opinioni scritte

dal 08/10/2016

24

Twitter.com 13/10/2016

Social per vip

Twitter.com Twitter è, a mio parere, il migliore dei social network esistenti: è immediato e veloce. Twitter si è evoluto in una velocità pazzesca e garantisce una navigazione piacevole ed intuitiva sia grazie al sito (con il suo famoso ed attraente celeste) che grazie all'app per cellulari (sempre più chiara e veloce grazie ai continui aggiornamenti). A mio parere, la cosa più utile e futuristica di Twitter sono gli hashtag, diventati famosissimi grazie alla televisione e allo stesso social network, che permettono di informarsi in maniera veloce sugli eventi diventati virali sia nel mondo (è perfetto per leggere le ultime notizie) sia sul web (ciò che accade su Youtube o Facebook, che può interessare solo ad un pubblico più giovane). L'unico difetto di Twitter è che solo i vip avranno un grande numero di follower, poichè usano molto più questo social network (a causa della sua velocità) che altri. ...

Apple iPad 2 16GB Wi-Fi 13/10/2016

Sinonimo di eleganza

Apple iPad 2 16GB Wi-Fi L'ipad è molto più di un tablet: è diventato uno status simbol, cioè, se si vuole comprare un tablet, bisogna comprare un IPad. Questa affermazione è sia un pregio che un difetto di questo prodotto. Il tablet risulta elegante alla vista e, grazie al sistema dell'Apple, garantisce una velocità ed una intuitività non inferiore a nessuno. L'iPad è comodo e grazie ad altri accessori (tastiera, supporto schermo e mouse) può diventare un vero e proprio pc (se si vuole usare così, è necessario comprare anche una memoria esterna). Nonostante tutti i suoi pregi, ci sono due difetti che, a mio parere, hanno tutti i prodotti Apple. Il primo è il prezzo del prodotto, a volte esagerato se confrontato ad altri simili sul mercato, il secondo è la mediocre assistenza che viene riservata ai clienti Apple.

GoPro HERO 4 13/10/2016

La nuova arte dell'action cam

GoPro HERO 4 Le action cam stanno spopolando tra i giovani e i meno giovani anche grazie alla massiccia forza mediatica che questa tipologia di videocamere hanno (si vedono in tv, su Youtube e, ultimamente, anche al cinema). Tuttavia, questo successo non è per niente immeritato. Le action cam sono utili soprattutto per coloro che vogliono filmare un'esperienza durante la quale non si possono tenere le mani troppo impegnate (grazie alla GoPro, che si può agganciare al proprio corpo tramite apposite pettorine o caschi, questo è possibile). In più, la GoPro ha una custodia impermeabile e garantisce registrazioni nitide fino a trenta metri di profondità. A mio parere è utile per coloro che praticano sport estremi, ma anche per chi si trova in vacanza e, invece delle foto, vuole girare dei video grazie al grandangolo di queste action cam (270 gradi). L'unico difetto della GoPro è il costo: un po' troppo, secondo me, confrontato alle altre offerte presenti sul mercato (da nono sottovalutare, la qualità è molto simile).

Torino 12/10/2016

Piacevole sorpresa

Torino Sono stato a Torino in occasione della partita della Juventus e, siccome non l'avevo mai visitata, mi sono fermato due notti, approfittando delle camere libere nel mio hotel. Devo dire che la visita della città è stata una piacevole sorpresa, forse perchè non avevo grandi aspettative. Si respira un'aria tranquilla, la città non è caotica come mi aspettavo (in particolare la metro, efficiente, automatica e con poche persone) e ci sono tantissime cose da vedere. Oltre al centro e le immense piazze, dal mio punto di vista ritengo d'obbligo osservare Torino dall'alto, così da apprezzare il contrasto tra la svettante mole vanvitelliana e le Alpi sullo sfondo. Anche i musei sono stati molto interessanti e consiglio la visita di almeno quello del cinema, all'interno della mole) e della GAM (di arte moderna).

Venezia 12/10/2016

La città romantica per eccellenza

Venezia Fare un'opinione su Venezia è molto semplice, tuttavia si rischia di cadere nel banale dicendo sempre le stesse cose, però è inevitabile che per iniziare a parlare di Venezia bisogna consigliare di andare con la propria metà: la città sembra costruita appositamente per perdersi nei romantici vicoli, ammirare i poetici scorci e i riflessi sui canali. Dal mio punto di vista, però, non bisogna tralasciare la grande quantità di cultura che prolifera in questa città: partendo dal palazzo ducale, testimonianza del glorioso passato di Venezia, la basilica di San Marco fino ad arrivare ai vari musei (consiglio il Guggheneim, dimora di Peggy, nipote di Solomon, fino alla sua morte). Tuutavia, non posso dare le cinque stelle poichè, se non si vuole mangiare cibi surgelati, i ristoranti sono parecchio costosi, purtroppo anche le pizzerie, e i canali, specialmente quelli più nascosti, ma purtroppo anche in qualche angolo di Canal Grande, risultano sporchi.

JAM Touch 12/10/2016

La migliore sul mercato

JAM Touch La cassa portatile Jam è, a mio parere, la migliore sul mercato. Ritengo che, analizzata da ogni punto di vista, non abbia nessun difetto, a partire dall'audio fino ad arrivare al design. Può essere collegata al dispositivo (smartphone, pc, tablet) tramite bluetooth ed è eccellente per sentire ogni tipo di file (musica, film, videogame). Il design è attraente, elegante, e trovo innovativo il fatto che si possa alzare il volume semplicemente girando il corpo superiore della cassa, che ha anche dei tasti sulla superficie, così da poterla controllare senza sbloccare lo smartphone o il tablet. Anche la qualità del materiale è buona, infatti, pur cadendomi due volte, ha solo qualche graffio e funziona perfettamente. Ricaricandola completamente, ha un'autonomia di circa quattro ore, molto buona rispetto ad altre casse che ho provato. Molto utile anche il fatto che se si hanno due casse uguali, queste si possono collegare in contemporanea, amplificando ancor di più il suono (che è già sufficientemente alto con una).

Arte.it 12/10/2016

Sito sottovalutato

Arte.it Arte.it è un sito a mio parere molto sottovalutato che, se sfruttato adeguatamente, può essere una base fondamentale per ampliare le proprie conoscenze riguardo arte e cultura. L'interfaccia del sito è accattivante, facile da capire, e si può navigare facilmente grazie alle scritte chiare che si trovano sulla homepage. Da qui, si può decidere se informarsi sulle ultime notizie riguardanti arte e cultura (restauri, nuove aperture, nuove esposizioni) o scoprire se ci sono mostre nella zona in cui si abita. A mio parere il sito è completo e chiaro e, sempre secondo me, deve essere visitato ogni qual volta si fa un viaggio o una semplice visita fuori porta, per assicurarsi se ci sono mostre o esposizioni nella città in cui si va. Ritengo utile anche la parte dedicata agli itinerari, in cui si possono leggere le cose da fare e da vedere in una determinata città. Arte.it non ha difetti, se non quello che sia poco conosciuto.

Coop Pasta 11/10/2016

Nessuna differenza con i grandi marchi

Coop Pasta La pasta Coop, come tutti i prodotti a marchio Coop, non ha nulla da invidiare a quella di marchi ben più noti (Barilla, De Cecco, Garofalo). Le buste di pasta sono economiche, non costano nemmeno 60 centesimi ogni mezzo chilo, ma la qualità non è scarsa, anzi. La scelta dei tipi di pasta è vasta, da quella classica (penne, sedanini, elicoidali) a quella più svariata (vermicelli, gnocchi). E' una pasta molto buona poichè tiene la cottura: il tempo scritto sulla busta è sufficiente per un'ottima pasta al dente, tuttavia il mio consiglio è quello di scolare la pasta un minuto prima del tempo indicato per poi saltarla in padella, così che la pasta, oltre a far sì che si sposi perfettamente con il sugo, non rischi di risultare scotta.

Firenze 11/10/2016

Da girare a piedi

Firenze Firenze è una delle più interessanti città italiane, che possiede un centro non enorme ma ricco di monumenti da poter ammirare; grazie a questo fatto, la città può essere girata tranquillamente a piedi (non esiste la metro e prendere i mezzi di trasporto toglierebbe il fascino di camminare tra le vie più belle d'Italia). I monumenti sono numerosi, partendo dalla piazza del duomo: ponendosi in mezzo e girando di 360 gradi si possono ammirare il duomo, il battistero, il campanile di Giotto e la cupola di Brunelleschi. Non lontano è possibile ammirare piazza della signoria, che vi stupirà per l'altissima torre di palazzo della signoria e per il museo a cielo aperto della Loggia dei Lanzi (nei dintorni è possibile visitare la galleria dell'Accademia e la galleria degli Uffizi). Consiglio (non a chi non ha voglia di affaticarsi) la salita sul campanile di Giotto, poichè, oltre ad ammirare la città dall'alto, si può gustare il fascino di stare di fronte alla cupola di Brunelleschi (cosa che non si può salendo sulla cupola).

Roma 11/10/2016

Non ci si stanca mai di vederla

Roma Scrivere un'opinione sulla capitale italiana è quasi inutile. Roma è una città che ogni volta che si visita ti lascia qualcosa di diverso e, ogni volta che si passeggia nelle sue strade, ci si accorge che la volta prima non si era visitato tutto il visitabile. La città è piena di testimonianze del passato (che contrastano con la difficile situazione odierna della città) e in ogni angolo della città c'è qualcosa da ammirare. Partendo dal Colosseo, passeggiando vicino ai fori, per poi arrivare all'Ara Pacis e alla piazza del Campidoglio e poi decidere se proseguire verso il Pantheon oppure verso fontana di Trevi oppure verso piazza Navona. La bellezza di Roma sta anche in questo: imbattersi per caso in monumenti visti e rivisti tramite un filtro mediatico ma che, dal vivo, hanno tutto un altro sapore. Nonostante sia un museo a cielo aperto, consiglio di visitare i maggiori musei (galleria borghese, GAM) e le tre opere di Caravaggio all'interno della chiesa San Luigi dei Francesi (ingresso gratuito)

Milano 11/10/2016

Non solo duomo e castello sforzesco

Milano Milano viene spesso ricordata come una città che, nonostante la sua grandezza, possiede solo tre cose degne di nota: il duomo, il castello sforzesco e la modo. Non sto dicendo che queste tre cose citate non sono degne dell'attenzione di un ipotetico visitatore, infatti io stesso ritengo le terrazze del duomo come la cosa più spettacolare e mozzafiato di questa città, tuttavia Milano non ha solo queste tre attrazioni. La città è piena, vivace (nonostante le dicerie che ritengono i milanesi paragonabili a delle macchine da lavoro) e può essere vissuta solo respirando l'atmosfera della città, fermandosi per almeno tre giorni. Potrete passeggiare all'interno del Parco Sempione, gustarvi un cocktail nei più rinomati locali vicino i navigli e visitare quei monumenti spesso tralasciati (teatro della scala, l'ultima cena di Michelangelo). C'è da ricordare che a Milano ci sono diversi musei, che meritano una visita anche se non si è esperti di arte (pinacoteca di Brera e museo del Novecento), in più, all'interno del palazzo reale vengono continuamente allestite mostre che, delle volte, contengono anche capolavori raramente ammirabili in Italia. L'unico neo di Milano è il caos, che avvolte causa ingorghi all'interno dei mezzi di trasporto.

Ti scatteró una foto.. Sí, ma in digitale o facciamo sviluppare il rullino? 11/10/2016

La bellezza della foto materiale

Ti scatteró una foto.. Sí, ma in digitale o facciamo sviluppare il rullino? La macchinetta fotografica ha subito un'evoluzione drastica, diventando, come tutte le cose che ci circondano, più tecnologica, più futuristica, ed è da ormai qualche anno che si fa fatica a trovare dei buoni rullini, anche nei negozi di fotografia. Tuttavia, la macchinetta fotografica digitale è stata a sua volta sostituita alla fotocamera del telefono, che ormai ci garantisce una qualità delle foto uguale, se non maggiore, a quella delle macchinette più economiche. A mio parere avere una buona macchinetta digitale è indispensabile, permette di non ridurre la fotografia a un'azione meccanica, ma fa sì che quell'attimo catturato dall'obiettivo diventi un momento inimitabile, unico. Tuttavia, ritengo che non tutte le foto debbano rimanere su schermo, alcune, magari quelle più significative per la persona che le ha scattate, devono essere stampate per avere un ricordo materiale di quel preciso momento che, per riviverlo, non devo osservarlo attraverso il filtro dello schermo.

Valencia 10/10/2016

Città sottovalutata

Valencia A mio parere Valencia è una delle città più belle della Spagna che, troppo spesso, viene considerata all'ombra di altre città che si trovano nello stesso paese. Il centro città, anche se non grande, è grazioso, con importanti monumenti (basti pensare che la cattedrale, in cui è conservato il Sacro Gral) e la Lonja de la seda sono patrimoni dell'Unesco). Un'altra zona mozzafiato della città è la "Ciutat de les artes y de la Ciencias", costituita da diversi edifici moderni progettati dall'architetto valenciano Santiago Calatrava. Se vi trovate in questa città d'estate è d'obbligo visitare il lungomare con un'immensa spiaggia e una passeggiata tra le palme. Degno di nota è il parco del Rio Turia, un'immensa area verde allestita in quello che una volta era il letto del Rio Turia (prosciugato a causa del pericolo di alluvione, come già accaduto). Tutte le zone più importanti della città sono facilmente raggiungibili grazie alla piccola ma efficace Metro (non tutta sotterranea). Consiglio Valencia per coloro che cercano una città non caotica, non dispersiva, poichè in città ci sono tante piccole cose da non perdere (gli affreschi della chiesa di San Nicola sono un esempio). A mio parere, è molto utile acquistare una travel card (info point in aeroporto o acquisto online) che permette al turista di viaggiare con metro e bus e di usufruire di sconti sia in bar che in monumenti. Unico neo: in alcune zone della città la pulizia è trascurata, ma il problema si risolve guardano le ...

La coscienza di Zeno (Italo Svevo) 10/10/2016

Uno scrittore sottovalutato

La coscienza di Zeno (Italo Svevo) "La coscienza di Zeno" è uno dei più grandi capolavori della letteratura italiano, scritto da uno degli scrittori, a mio parere, più sottovalutati del panorama letterario italiano. Il libro è molto interessante, coinvolgente fin dalle prime pagine, anche grazie alla scelta dell'autore di strutturare il romanzo in forma di diario, scritto dal protagonista, cioè Zeno. Ritengo che gli aspetti più importanti del libro siano due: il tema della psicoanalisi e la caratterizzazione del protagonista. Per quanto riguarda il primo, Svevo ha un modo di vedere questa materia del tutto unico, ritenuta come semplice strumento conoscitivo dell'essere e non come terapia per una certa nevrosi. Per quanto riguarda il secondo, Zeno è così misteriosamente descritto da Svevo che non si sa quando dica la verità e quando no, così da far dare al lettore una sua interpretazione, che non potrà mai essere considerata nè giusta nè sbagliata. (Cosa meno importante ma che ritengo debba essere citata è la nuova copertina del libro, che riprende uno dei capitoli dello stesso intitolato "Il fumo").

amazon.it 10/10/2016

Il miglior sito di market online

amazon.it A mio parere, Amazon.it è il migliore sito in cui possono essere fatti acquisti online. Utilizzo questo sito da 5 anni e devo dire che non mi ha mai deluso. Il sito ha un'interfaccia molto intuitiva ed accattivante, è semplice da utilizzare e chiunque può visitarlo. Gli acquisti sono sicuri, poichè Amazon.it è un sito affidabile. I prodotti contenuti all'interno di questo sono infiniti, facilmente trovabili poichè suddivisi in categorie, che possono essere spulciate in maniera veloce dal visitatore. Ogni prodotto può essere confrontato con un suo simile, sempre grazie all'intelligenza degli sviluppatori del sito, e si può scegliere se comprare un prodotto in relazione alla sua qualità o al suo prezzo. Ritengo che sia molto utile il servizio Amazon Prime che permette al cliente, con un abbonamento annuale di soli 20 euro, di accorciare i tempi di consegna e di non pagare la stessa. Ogni cliente dovrebbe informarsi sui cosiddetti "Black friday" che Amazon organizza, mettendo in offerta molti dei suoi prodotti.
Visualizza altre opinioni Torna sopra