Condividi questa pagina su

bronzo Status bronzo (Livello 7/10)

Bivoweb

Bivoweb

Autori che si fidano di me: 81 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Scrivete Opinioni sul mio sito ! http://www.bivoshop.net

Opinioni scritte

dal 20/03/2004

521

QILIVE 841771 4 GB 06/05/2015

Semplice e Funzionale

QILIVE 841771 4 GB Assecondando le continue richieste di mia figlia, ho deciso di regalalrle a Natale quest'interessante lettore MP3 dal design accattivante e dall'ottima funzionalità. Grande all'incirca come un accendino Bic, sono stato colpito subito dalla leggerezza del lettore e dal suo doppio ingresso per le cuffie: un ottimo sistema per condividere con amici e amiche l'ascolto delle canzoni. Il display posizionato a fianco al tasto funzioni circolare è di facile lettura a econsultazione. Il funzionamento del lettore è facile ed intuitivo, ed è in grado di montare un scheda Micro SD ausiliaria da 2GB. Per il caricamento ed il collegamento al Pc il letore MP3 è dotato di una presa USB classica a cui si ha accesso sfilando l'estremità opposta agli ingressi cuffie a mo di cappuccio. La qualità del suono è ottima ed interessante è anche il messaggio di sensibilizzazione che, quando si vuole alzare il volume, ci ricorda gli eventuali danni all'udito in caso di un tempo d'esposizione elevato ai forti rumori. Non mi rimane che consigliare a tutti l'acquisto di questo lettore MP3 Un saluto, Max. ...

Airis Onepad 1100X2 / TAB11E 8GB 06/05/2015

Airis Onepad 1100 X2 - Un ottimo acquisto

Airis Onepad 1100X2 / TAB11E 8GB Nel mese di Gennaio, ho acquistato tramite il celebre sito Groupon quest'interessante Tablet marca Airi Onepad 1100X2 e dopo alcuni mesi d'utilizzo, posso sicuramente affermare di aver fatto un'ottimo acquisto. Il Tablet ha un design molto moderno e grazie, al comodo posizionamento laterale dei tasti menù, permette un rapido accesso ai principali contenuti. Pur non essendo un mago in materia, in pochissimo tempo ho imparato a muovermi velocemente all'interno delle varie funzioni per il settaggio della macchina, accedere e gestire rapidamente lo scaricamento delle App e configurare le connessioni Wi-Fi ad Internet per la navigazione. L'unica cosa che se vogliamo è risultata un po' macchinosa è stato lo spostamento delle App scaricate dal Tablet alla scheda di memoria micro SD per cui la procedura è un po' articolata. Un altra cosa molto importnate e positiva è stata l'assistenza Airis che ho dovuto contattare ad Aprile per un problema software dovuto allo scaricamento di alcune App piuttosto invadenti. In meno di 24 ore l'assistenza ha risposto alla mia richiesta d'aiuto e mi ha indicato la procedura per resettare il Tablet e farlo ripartire senza più errori. Importante: anche per la registrazione della garanzai ho contattato l'assitenza perchè il portale permette la registrazione di prodotti venduti solo in poche nazioni europee ma anche qui nessun problema: massima disponibilità e garanzia attivata in pochissimo tempo. Non posso che concludere consigliando a tutti ...

Il cacciatore del buio (Donato Carrisi) 03/05/2015

Un racconto intrigante e pieno di mistero

Il cacciatore del buio (Donato Carrisi) Ho terminato quest'oggi la lettura di quest'interessante romanzo di Donato Carrisi e non posso che esprimere un giudizio assolutamente positivo sull'opera. La storia è ambientata in una Roma dei giorni nostri, dove tutto ha inizio con un efferato omicidio all'interno degli impenetrabili giardini vaticani. Il protagonista del romanzo Marcus ed il suo maestro Clemente si trovano quindi ad indagare su un caso davvero insolito e ricco di mistero, messo in atto da un assino spietato, diabolico ed inavvicinabile. Parallelamente, un serial killer semina il terrore nelle campagne romane uccidendo in maniera sistematica giovani coppiette alla ricerca d'intimità. L'ispettore di polizia Moro e la fotorilevatrice Sandra Vega si ritrovano a far luce sugli strani omicidi, in cui sono coinvolte persone insospettabiliti e che in qualche modo cercano di proteggere l'assassino. Man mano che la storia continua la matassa si sbroglia e tutto assumo un senso logico e....spaventoso. Il finale cuce l'ultimo strappo fra le tante vicende di sangue collegate, portando alla luce una verità assai scomoda. Il cacciatore del buio è sicuramente una lettura piacevole ed intrigante, ricca di colpi di scena che incollano il lettore al libro. I personaggi sono ben architettati e ricoprono ottimamente i ruoli per cui l'autore li ha creati. Il finale, sicuramente sorprendende, è l'ennesimo emblema dell'infinita lotta del bene contro il male e che lascia presagire a nuove lunghissime battaglie. Concludo ...

Delta Machine - Depeche Mode 04/09/2013

Inossidabili Delta Depeche

Delta Machine - Depeche Mode I Depeche Mode sono un gruppo che ti entra dentro.... Uno stile di fare musica unico nel suo genere, che ogni album si rinnova e talvolta si complica per tirarti fuori qualcosa di nuovo a livello emozionale. La prima volta che ho ascoltato il nuovo album Delta Machine, ho pensato ops...questo proprio non mi piace! Invece mi sbagliavo...mi sbagliavo alla grande. Riascoltandolo con più calma, tre, quattro, dieci volte è come se fossi entrato in sintonia ed è stato come i precedenti lavori dei Depeche un grande piacere. Le tracce sono variegate e sicuramente particolari, con la ricerca maniacale di nuove sonorità che hanno contraddistinto il gruppo in più di 30 anni di onorata carriera. Si passa dai lentoni come Heaven, Slow e Goodbay alle ritmate Secret to the end e Soothe my soul e Broken, ad altri meno collocabili come Angel. Forse, in Delta Machine, non c'è proprio il singolo che spacca davvero, ma la media delle tracce è sicuramente di un ottimo livello. Il nuovo doppio CD è un lavoro corposo e importante che sicuramente conferma la grande maturità artistica del gruppo. Non credo ci sia molto da aggiungere se non consigliarlo ai fedeli e magari ai novizi del genere che vogliano entrare subito nello stile Depeche. Un saluto e Buon Ascolto, Max.

Grotte di Frasassi 04/09/2013

Un'escursione sbalorditiva

Grotte di Frasassi Per chi si trovasse in villeggiatura nelle Marche o volesse comunque regalarsi una giornata speciale, alla scoperta di un patrimonio naturale unico in Italia, le grotte di Frasassi sono sicuramente la meta più indicata. La struttura, scoperta per caso dal gruppo CAI di Ancona alla fine degli anni '70 è oggi un attrazione unica nel suo genere, in grado per certi aspetti di sbalordire e assolutamente affascinare allo stesso tempo. La visita alle grotte di Frasassi è un escursione pedonale di circa un ora mezza nel cuore della montagna dove gigantesche sale ricchissime di imponenti stalattiti, stalagmiti e vele si raggiungono attraverso una comoda serie di scalinate sicure e ben illuminate. Lo spettacolo che la natura ha saputo creare nel corso di milioni di anni, lascia davvero senza parole. Formazioni curiose riconducibili seppur con l'uso della fantasia ad animali e personaggi, acque trasparenti e distanze che appaiono diverse da quelle reali fanno delle grotte di Frasassi un luogo speciale, quasi magico. Tecnicamente la visita è organizzata benissimo; lasciata l'auto nell'ampio parcheggio attrezzato con chalet, boutique e souvenir di ogni tipo, si percorrono i 2 km che portano all'ingresso del tour con un efficente servizio navetta compreso nel prezzo d'ingresso che per gli adulti è di 15,50 Euro, 12,50 Euro per i bimbi dai 6 ai 12 anni. Finita l'escursione, le stesse navette ci riportano al parcheggio con una sosta facoltativa ad un museo collocato lungo il percorso. Unica ...

Camping Calypso, Ascoli Piceno 04/09/2013

Senza infamia e senza lode

Camping Calypso, Ascoli Piceno Ho trascorso le recenti vacanze estive con la mia famiglia presso questa gradevole struttura turistica collocata a circa 2 km a Nord del paese di Cupra Marittima e, come riassunto nel titolo, mi sento di esprimere un giudizio generale nel complesso positivo ma non eccelso del complesso. Il Camping si sviluppa in lunghezza lungo la costa adriatica, ed è letteralmente ahimè attraversato almeno una decina di volte al giorno dai treni che corrono sui binari che scorrono a circa 30 metri a ridosso della spiaggia. La spiaggia in se non è molto attrezzata; non ci sono cabine, nè docce calde o divertimenti per bambini ed il servizio bar del campeggio è piuttosto modesto, nonchè chiuso nell'ultima settimana agostina. Il mare però è pulito e di tipo progressivo, con massicciate di scogli di protezione che riparano la spiaggia da mareggiate e onde pericolose. Gli aspetti più positivi del Camping Calypso sono a mio avviso l'ottima cucina anche d'asporto a prezzi più che accettabili e l'animazione serale davvero ben organizzata e divertente. Altro aspetto sicuramente da non sottovalutare è la gentilezza del personale del camping, dalla reception, al bar e ai titolari stessi sempre presenti e coinvolti nelle attività quotidiane del villaggio. Personalmente ho soggiornato in un villino da 4 posti collocato nel centro del camping e devo dire che questa soluzione ha rappresentato un'ottima location, in quanto vicina a tutti i servizi. Da rivedere sicuramente l'aspetto piscina (acqua ...

Io confesso (John Grisham) 04/09/2013

Una triste storia Americana

Io confesso (John Grisham) Quando in una fredda mattina d’inverno uno sconosciuto si presenta nella sua parrocchia e chiede insistentemente di vederlo, il reverendo Keith Schroeder non può immaginare che quell’incontro cambierà la sua vita per sempre. L’uomo si chiama Travis Boyette, ha subito varie condanne per reati sessuali, è in libertà vigilata e sostiene di custodire da molti anni un terribile segreto che è deciso a confessare. Perché proprio adesso? Dice di avere un tumore incurabile al cervello e di volersi liberare dal peso che grava sulla sua coscienza. Con la sua testimonianza potrebbe scagionare Donté Drumm, un giovane di colore condannato a morte in una piccola città del Texas per l’omicidio di una ragazza bianca il cui corpo non è mai stato ritrovato. Donté si è sempre proclamato innocente, la sua famiglia e Robbie Flak, il suo avvocato, noto per l’impegno sociale e il carattere bellicoso, si sono battuti per nove anni con ogni mezzo per dimostrarlo; il caso ha suscitato un enorme scalpore, ma finora tutto è stato inutile. Boyette afferma di sapere chi è il vero assassino, ma non ha intenzione di rivelarlo a nessuno se non al reverendo Schroeder. Mancano quattro giorni all’esecuzione. Basteranno per salvare Donté, o almeno per una sospensione della condanna? Come può un pregiudicato convincere avvocati, giudici e politici che stanno giustiziando l’uomo sbagliato? In una vertiginosa corsa contro il tempo, il reverendo e l’avvocato faranno di tutto per ottenere un rinvio, ma, come spesso ...

Bialetti Mokona Trio 01/06/2013

Mokona Trio: Dubbi e Perplessità

Bialetti Mokona Trio Non fatevi ingannare: questa Mokona non è proprio nulla di speciale. A mio avviso e un po' per esperienza, si può gustare un ottimo caffè spendendo molto meno sia in termini di macchina vera e propria, sia in termini di costi vivi del caffè inteso come materia prima. Ho in casa Mokona Trio da circa un mese e ancora oggi non sono per niente convinto di avere speso bene i quasi 100 Euro sborsati per averla. I primi giorni era davvero difficilissimo introdurre il gruppo caffè (quello dove si mette la cialda per intendersi) all'interno dell'apposita sede presente sulla macchina. Questo difetto è più volte denunciato sul libretto delle istruzioni d'accordo, ma da "difficoltoso" a "quasi impossibile" ce ne passa: se già alle sette del mattino devo incavolare per farmi un caffè, figuriamoci come può partire bene la giornata! Ora, con il tempo, quest'aspetto ammetto sia un po' migliorato, ma occorre comunque sempre una buona mira e una discreta dose di fortuna per beccare l'incastro al primo tentativo. Un altro aspetto che mi lascia perplesso, è il fatto che solo utilizzando le apposite capsule di caffè Bialetti, si possa gustare davvero un ottimo caffè. Da notare che 16 capsule Bialetti costano intorno ai 5 Euro e che quindi una famiglia un po' “caffettara” viene a spendere una discreta cifra a fine mese, già solo per bere un buon caffè. Utilizzando le cialde standard di vari tipi, per non parlare poi del caffè in polvere macinato, la qualità del prodotto è appena discreta e, ...

Fastweb 25/02/2013

La mia esperienza positiva con il servizio clienti Fastweb

Fastweb Ho attivato un nuovo contratto Fastweb la scorsa settimana, ma purtroppo, dopo pochi giorni la connessione internet ha smesso di funzionare. Dopo alcuni tentativi "fai da te" mi sono rivolto al servizio di clienti e dopo circa 5 minuti di attesa telefonica, sono stato messo in contato con un'operatrice gentilissima. Dopo alcune verifiche tecniche di routine sulla linea, è risultato che il problema derivava dal Modem e che era per tanto necessaria l'apertura di una pratica specifica per il ripristino della sua funzionalità. Memore delle precedenti similari esperienze con Alice, ho pensato che sarei stato senza internet per almeno un paio di giorni ed invece, grazie ad un intervento da remoto, la funzionalità del modem è stata ripristinata in poche ora e tutto è tornato a funzionare alla perfezione. Non posso dunque che valutare positivamente la mia esperienza con il servizio clienti Fastweb, che mi ha comunque rimesso nelle condizioni di usufruire del servizio in tempi brevi. Altro aspetto positivo del servzio è che anzichè esser trattenuto molto tempo al telefono con l'operatrice, sono stato richiamato in un secondo tempo non appena l'assitenza ha terminato le operazioni di diagnostica. Infine, sono stato nuovamente contattato telefonicamente per dare il benestare all'efficenza della riparazone e chiudere la pratica relativa al mio guasto. Per concludere infine, definirei dunque come professionale ed effcente il servizio clienti Fastweb.

Cinquanta sfumature di grigio (E. L. James) 17/09/2012

50 sfumature....incolori

Cinquanta sfumature di grigio (E. L. James) Ho portato a termine la lettura di questo pessimo libro, giusto per non sprecare del tutto i soldi spesi per l'acquisto, battezzandolo come cestinabile dopo neppure cinquanta pagine lette. Il libro è tutto sommato noioso, la storia insostenibile e l'aspetto erotico tanto spinto dagli esperti di marketing, si riassume in innumerevoli sveltine mal apparecchiate, scialbe e assolutamente poco eccitanti. Christian Gray è una specie di Batman dei giorni nostri con tanto di jet privato, mega attico e un parco macchine da far invidia a Montezemolo. Christian Gray è bellissimo, ricchissimo e potente....e mi chiedo....cosa potrà mai capitare quando incontrerà la bella ma impacciata studentessa americana Anastasia Steele?Mah..... Cosa potrà mai accadere quando un figaccione della madonna, alla prima uscita semi ufficiale ti viene a prendere....in elicottero ?!?!!? Difficile dire di no a un tipo così...lo capisco, da uomo. Cinquanta sfumature di grigio è tutto così....una banale esagerazione dopo l'altra quasi ai confini del paradossale. Christian, vittima di un'infanzia infelice, fatica a rapportarsi con il sesso opposto in modo tradizionale, ma a mio avviso non solo per ciò che riguarda le tendenze sessuali. Ana dedice di provare ad assecondare il suo stile di vita ma solo alla fine (585 pagine) si rende conto che non è il massimo della vita farsi prendere a cinghiate da qualcuno....per amore. Piuttosto squalliduccio anche il metodo neppure troppo velato dell'autrice, di voler ...

Grotte di Toirano, Toirano 18/07/2012

Un'affascinante e stucchevole esperienza.

Grotte di Toirano, Toirano Approfittando di un imprevisto cielo grigio e minaccioso, io e la mia famiglia abbiamo deciso di abbandonare le spiagge della riviera ligure per recarci a visitare le rinomate Grotte di Toirano, un imponente complesso di grotte e cunicoli scavati dalla natura nel corso dei millenni sui monti a ridosso del paese di Toirano, da cui il sito prende appunto il nome. Lasciata l'autostrada all'uscita di Borghetto Santo Spirito (circa 60 Km in direzione Savona arrivando da Genova), abbiamo percorso gli ultimi 10 Km per raggiungere le grotte su comoda strada provinciale, e una volta attraversato il centro abitato di Toirano, abbiamo lasciato l'auto nell'ampio parcheggio della struttura. Sin dai primi passi lungo il percorso delle grotte lungo complessivamente circa 1 km, si è letteralmente rapiti dalla bellezza e dalla maestosità di quest'incredibile luogo. La visita è davvero molto spettacolare e si snoda in assoluta sicurezza, attraverso un sicuro sentiero fatto di parti naturali e altre realizzate dall'uomo per lo scopo turistico. Stalattiti e stalagmiti di ogni genere, colore e dimensione accompagnano il turista durante tutta la visita. Si possono osservare incredibili pareti, soffitti e fondali d'acqua limpidissima, dove la natura ha ricamato nel corso dei millenni le formazioni calcaree più assurde e complesse che si possano immaginare, degne del più stravagante architetto del mondo. Imponenti colonne alte sino a 8 metri si alternano a elaborate formazioni dalle geometrie ...

Il diavolo, certamente (Andrea Camilleri) 16/04/2012

Certamente....non mi è piaciuto!

Il diavolo, certamente (Andrea Camilleri) "Il diavolo certamente", è stata la mia prima lettura di Camilleri "fuori" dal mitico personaggio del Commissario Montalbano e devo ammettere, con un pò di amarezza che non mi è piaciuto un gran che. Il libro, è una raccolta di 33 mini storie che hanno come filo conduttore l'imprevidibilità del destino, il fato, talvolta la sfiga. I racconti spaziano dai campi del tradimento, alla politica, sino al classismo del secolo scorso e, seppur potenzialmente coinvolgenti, sono a mio avviso davvero troppo brevi per catturare il lettore. Alcuni di essi giungono a conclusione lasciando davvero poco a livello emozionale: piatti e tutto sommato scontati. L'unico aspetto positivo di questo libro, è che non si rischia di perdere il filo della storia perchè...non se ne ha il tempo! "Il diavolo certamente" è una lettura molto indicata per chi deve far passare 10 minuti alla stazione....niente di più. Non credo sia giusto infine, giudicare un autore da un'unica opera pertanto posto questa mia opinione negativa, con riserva: la prossima volta, sicuramente, starò più attento allo stile lettario....certamente, diavolo permettendo ! Un saluto, Max. ...

infojobs.it 29/02/2012

Ho trovato un lavoro: Grazie InfoJobs !

infojobs.it La mia opinione estremamente positiva su InfoJobs, è figlia di una vicenda personale a tema, vissuta proprio in questi giorni. Mio fratello infatti, rimasto senza lavoro, era alla disperata ricerca di un'occupazione e così, ho deciso di iscriverlo su InfoJobs.it Dopo aver inserito le sue generalità, sono passato a compilare il curriculum lavorativo, grazie all'applicazione guida messa a disposizione sul portale. La compilazione dei vari campi è stata abbastanza elaborata ma comunque intuitiva e ben gestita, grazie alle numerose finestre di aiuto presenti step by step. Una volta terminato l'inserimento, si procede con l'attivazione vera e propria del servizio che inserisce nel sistema di ricerca i dati del candidato. Successivamente ho eseguito una ricerca per valutare se nei dintorni della zona di residenza c'erano delle opportunità che si allineavano alle mansioni di mio fratello e, con grande stupore, ne ho trovate diverse. Così facendo, il sito permette dunque di candidarsi per un colloquio di lavoro presso le aziende interessate alle determinate figure professionali. E' bene precisare che dietro a InfoJobs ci sono spesso agenzie di lavoro interinale, che a sua volta contattano il candidato per organizzare il colloquio vero e proprio con l'azienda, ma è stato proprio quest'aspetto a portarmi ad una riflessione logica. Come credo voi sappiate, le agenzie di lavoro interinale stipulano con le aziende dei contratti per la fornitura di personale a tempo determinato.E' per ...

Tre atti e due tempi (Giorgio Faletti) 21/02/2012

La sfida di Silver

Tre atti e due tempi (Giorgio Faletti) Non poteva mancare nella mia piccola libreria personale, anche l'ultimo romanzo di Giorgio Faletti, autore che ho continuato a seguire con grande interesse, in questa sua seconda carriera. Tre atti e due tempi narra la storia di Silvano Masoero in arte Silver, ex pugile di grandi speranze finito nel baratro a causa di una sporca vicenda di scommesse sportive illegali. E' proprio questo il filo conduttore del romanzo; una squadra di calcio di serie B, si gioca la partita della vita per la promozione nella massima serie, ma uno sporco complotta rischia di buttare all'aria i sogni di migliaia di persone e tifosi. Silver, entra suo malgrado in questa sporca vicenda, lottando fino alla fine per far primeggiare il senso dell'onore sportivo e dell'etica morale, cui il dio denaro pare aver tarpato le ali. Non posso dire che questo libro non mi sia piaciuto, ma per chi segue da sempre Faletti, probabilmente lo metterebbe un gradino sotto ai suoi precedenti lavori. La storia è assolutamente coinvolgente, vera e toccante, ma forse è nel complesso un po' scarna...troppo corta. Lo stile di Faletti anche qui non delude: schietto, tagliente, appassionante ed a tratti ironico ma l'impressione personale è che si tratti di un libro scritto di getto a cui manca qualcosa. La lettura è facile e veloce, anche perché una volta iniziata non vorresti mai doverla interrompere: altra grande capacità dell'autore. Consiglio indubbiamente la lettura di "Tre atti e due tempi" a tutti, ma allo ...

Con la P 12/02/2012

Phishing - La mia storia a lieto fine

Con la  P Nel luglio del 2010, una delirante telefonata dal mio istituto bancario, mi avvisava di strani movimenti seriali sul mio conto corrente, da me assolutamente non autorizzati: era l'inizio di un incubo duranto circa un'anno e mezzo. Ma cos'era successo? Ero semplicemente stato vittima del Phishing, ovvero del furto d'identità informatica, che aveva permesso ad ignoti di entrare nel mio home banking e rubarmi a botte di 500 euro, più di 2500 euro in pochissimi giorni, con ricariche telefoniche e ricariche a carte pre pagate a me sconosciute. Dopo la doverosa denuncia ai carabinieri, ho iniziato una sorta di battaglia burocratica per difendere la mia posizione di truffato, ma a nulla è valso chiedere rimborso al mio istituto di credito, il quale negava ogni responsibilità del loro sistema di homebanking. E' impressionante tra l'altro l'ignoranza in materia di molte figure professionali che si occupano di questo genere di problematiche....credetemi! Navigando su internet ho deciso di giocarmi come ultima carta, il ricorso stragiudiziale online per mezzo dell' Arbitro Bancario Finanziario di Milano. Quest'ente, è in grado infatti di fare da giudice in questioni finanziare, e deliberare una sentenza ufficiale ed esecutiva. Raccolta tutta la documentazione, ho inviato il tutto all'ufficio preposto narrando l'accaduto ed inoltrando la mia richiesta di rmborso, designando come colpvole il mio istituto bancario ed il loro sistema informatico. Dopo circa un anno di attese, solleciti e ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra