Condividi questa pagina su

bronzo Status bronzo (Livello 7/10)

Dan91

Dan91

Autori che si fidano di me: 167 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Nel 2005 mi iscrissi x la prima volta qui su Ciao.it, incentivato di guadagnare scrivendo: Bello finchè è durato... Anno nuovo, Vita nuova dunque, anche qui... Un saluto agli amici/fiduciati e grazie a Ciao!

Opinioni scritte

dal 03/10/2013

392

Ciao.it 06/12/2017

Un "Ciao" a Ciao! e alla Community!

Ciao.it Ormai tutti sappiamo della cessazione definitiva dell'era dei guadagni su Ciao.it, come scritto negli "annunci" del sito. Faccio anch'io un piccolo testo di commiato, scavando un pò nella memoria. Ricordo quando ci eravamo iscritti in famiglia su questo sito: il mio nickname era un altro, (seppur piuttosto similare del mio attuale) nell'ormai lontano 2005. Ai primi tempi lo stile era piuttosto diverso, sulle mie opinioni, dovevo ancora crescere e maturare: in genere erano piuttosto sintetiche e scarne, e l'ottica principale dell'essermi iscritto era quella del guadagno, durante gli anni di scuola. Ricordo anche che inizialmente non avevamo a casa una connessione internet stabile in casa, e andavamo in biblioteca per una gratuita connessione di un'oretta. Tra le varie cose, dedicavo anche a Ciao del tempo. Da quel che si sapeva, sembrava che fosse l'unico sito (che ci aveva consigliato lo zio...) con questi tipi di incentivi... In realtà non eravamo ancora esperti di internet, e tantopiù durante il periodo scolastico, non accedevo così regolarmente... Certo, già si capiva che non era una questione di forti guadagni, ma era bello avere un incentivo in più per mettersi "al lavoro". Comunque nel tempo è diventato per me ancora più appassionante scrivere, in una community sempre più ricca... Negli anni passati sono successe molte cose, sia nel sito sia nella vita un pò di tutti. Ma quest'ultima è un'altra storia, e ognuno c'ha la sua... ---------- Vari utenti hanno ...

Ristorante Oriente, Ronchi dei Legionari 06/12/2017

Un noto ristorante cinese dalle mie parti...

Ristorante Oriente, Ronchi dei Legionari Questo è un noto ristorante cinese vicino alla mia città. È a Ronchi dei Legionari (Go) in via Roma 4. Abbiamo varie volte mangiato lì in famiglia, o almeno preso per asporto i piatti. In occasione dell'ultime volte che abbiamo preso in asporto le pietanze sia per l'anniversario di matrimonio sia una normale domenica in famiglia, ne approfitto per pubblicare questa opinione del locale. Premetto che personalmente non ci sono mai andato dentro, riguardo l'ambiente affiderò il punto di vista dei miei famigliari, perciò l'opinione è principalmente per le pietanze. Caratteristiche del locale e del menu L'aspetto delle sale è elegante e da una certa atmosfera orientale, almeno nelle tovaglie e in qualche tradizionale sopramobile, inclusa la musica ambientale, anch'essa cinese. Oltre ai tavoli classici c'è in mezzo un tavolo rotondo con il centro girevole per 8 persone. Dopo il saluto cordiale del personale viene dato il menu illustrato che si può portare a casa, visto che è un volantino stampato. Più che degno di nota è la presenza delle foto in miniatura di tutti le ricette ordinabili, ottima cosa per sceglier meglio cosa mangiare. Vedi foto 1. Comunque, a parte qualche errore ortografico, mi sarebbe piaciuta una più profonda descrizione delle pietanze, soprattutto riguardo gli ingredienti. Spesso compriamo ad asporto le pietanze e l'ordine lo si fa direttamente alla reception. Il Menu Tralasciamo le ricette che sono comuni, come certe zuppe o risotti, per piuttosto ...

thomann.de 30/11/2017

IL NEGOZIO di MUSICA Thomann - (The last review?)

thomann.de Ho fatto il mio primo ordine sullo store Thomann.de, fondamentalmente perché ho voluto comprare un Flauto di Pan Basso, Per avere le spedizione gratuita, ho fatto un ordine più corposo... All'arrivo per il pacco, mi son un pò stupito ritrovarmi "Ciao!" tra i loghi citati dei principali siti di recensioni nel foglietto di presentazione del negozio... Beh, un incentivo in più per scrivere l'opinione... Il sito: ja! Devo dire che è un bel sito per tutti gli appassionati di musica. È il sito ufficiale di un grande negozio di musica situato in Germania... Dalle foto del web sembra una sorta di centro commerciale per gli appassionati di musica. Bello! Spedisce praticamente in tutto il mondo e sono accettate molte tipologie di pagamento, quali carta di credito, Bonifico, Paypal, e pure il poco comune AmazonPayment, così da sfruttare il credito che si ha sull'account Amazon. Io ho utilizzato proprio quest'ultimo metodo. Si posson ricercare in varie categorie specifiche l'oggetto desiderato, oppure con la classica barra di ricerca, e eventualmente metterlo nel carrello virtuale. Ci si può registrare per ricevere maggior servizi e assistenza, oppure per i più frettolosi, si può far direttamente l'ordine. Una cosa che segnalo è che la registrazione deve esser confermata dallo staff Thomann, in genere il giorno successivo, cosa insolita per un negozio... Il mio primo ordine nel sito IL FLAUTO Ammetto che l'ho conosciuto solo a motivo del mio ...

Noi che... Gli sms del programma «I migliori anni» (Carlo Conti) 30/11/2017

Una raccolta degli sms del programma di Conti...

Noi che... Gli sms del programma «I migliori anni» (Carlo Conti) È un libro interessante come prospettiva dell'Italia della seconda metà del 900. È semplicemente la raccolta di una porzione degli sms del programma di Carlo Conti "I migliori anni", dato che quest'ultimo aveva avuto varie richieste via email di una sua possibile pubblicazione-raccolta. Sono circa 120 pagine di scorrevole lettura, seppur trovavo un pò noiosa la ripetizione in ogni frase il "Noi che..." che introduce ogni ricordo della propria giovinezza, dei "migliori anni", appunto. Personalmente avrei preferito più "ricordi" pubblicati, e meno queste due parole ripetute che potevano esser messe solo una volta ad inizio capitolo... È divisa in 12 capitoli tematici, come la musica, i giochi, la televisione, sessualità, "la nonna", lo stile di vita... Tutto incentrato sul periodo che chi ha 30 o più anni ha vissuto... In parte posso capire che sia principalmente per i nostalgici che hanno vissuto quelle decadi, e devo dire che infatti varie cose ho fatto fatica ad immedesimarmi, dato che o non le ho vissute o sono usati dei termini di cui non ho presente il significato... Essendo del 91, mi son riconosciuto in pochi di quei ricordi, come il "noi che facevamo l'enciclopedia degli animali a fascicoli dal giornalaio"... Ma devo dire che alcune cose le provo tutt'ora. Ad esempio i miei continuano a dire, durante l'ora legale, che "sono le 10, che sono (in realtà) le 9"... Per il resto, mi ha incuriosito per interesse "sociologico" sfogliare questo libro. L'unico capitolo ...

House of Marley EM-JH013 Positive Vibration 30/11/2017

Poco per l'audio, più per l'ecosostenibilità, design

House of Marley EM-JH013 Positive Vibration Consigliata a: Gli amanti dei bassi prepotenti (questo mondello costa meno delle Beats, in ogni caso) Comunque per me la JBL T450 (una delle poche che ho provato) ha i medio alti e alti inferiori più ariosi, e costa di meno, e ha pure dei bassi più robusti e profondi... Forse perché anche perché questa Marley è una cuffia più vecchiotta, fa maggiormente la figura della mediocre, acusticamente... Prezzo 45-60 per questa versione/colorazione "Sole" (la colorazione "Mist", almeno su Amazon, costa di meno...) Ma prima una parentesi sull'azienda... Non così famosa Ho trovato interessante che questa azienda è stata fondata proprio dalla famiglia di Bob Marley, con i suoi particolari principi etici per i suoi prodotti audio. Trovo giusto citarli (riassumendo e accorciando certe frasi, tramite l'ausilio dei puntini) Riguardo al suono dei loro prodotti l'azienda dice: "Usiamo la musica Reggae per... i prodotti che realizziamo... per questo i bassi sono il primo aspetto a cui rivolgiamo la nostra attenzione. Il basso è la forza motrice... vogliamo che colpisca forte. Questo non significa che abbiamo tralasciato gli alti. Vogliamo che il suono sia autentico... I nostri prodotti sono fatti per durare nel tempo..." Parlando dei principi aziendali...: "La famiglia Marley è... impegnata... a fare prodotti di alta qualità nel modo più etico e responsabile possibile da un punto di vista ambientale. Per i nostri prodotti e le nostre confezioni utilizziamo materiali naturali, ...

Logitech B100 910-003357 30/11/2017

Economico ed essenziale, per me và benissimo

Logitech B100 910-003357 Come dicevo in una mia vecchia opinione, dopo più di 12 anni di funzionanento, il mio vecchio mouse Logitech ha cominciato ad avere sempre più problemi. All'inizio aveva problemi il pulsante destro: a volte funzionava e a volte no, poi si era stabilizzato aprendo il mouse e pulendo i contatti. Finché dopo qualche anno è la rotella che non funzionava più bene. E poi comparivano dei problemi anche al tasto sinistro. Dopo un periodo di qualche settimana, prima di impazzire, ho deciso di acquistare uno nuovo. Meglio tardi che mai... Tra parentesi, il mouse Logitech era l'ultimo "pezzo" superstite del precedente computer di famiglia che ho usato sopratutto io. Anche per staccare il contatto con il passato di cui non ho tanti bei ricordi, son contento di aver respirato "aria fresca" tecnologica, acquistando (già parlatone anni fa) un portatile, e da dei mesi, questo nuovo mouse Logitech, dal colore nero che ben si intona al sleekbook. Avevo provato a usare un mini mouse HP, con il colore lucido ancora più azzeccato per il mio computer, ma non mi ero affatto trovato bene, e ho preso uno di questo marchio, che ha una certa garanzia qualitativa... Il prezzo è stato minore di 8 Euro, perciò, un prezzo economico, per un mouse senza fronzoli o optional extra... Fuori dalla Confezione... È a filo ovviamente (mai apprezzato dispositivi senza fili, a parte l'eccezione degli speaker bluetooth, di cui ne sono un appassionato) ed che ha 800 dpi, ciò significa che è più o meno uguale al ...

Pinocchio (Special Edition) (Dvd) 30/11/2017

Il 70esimo anniversario del Pinocchio Disney

Pinocchio (Special Edition) (Dvd) In realtà, in questa età, un pò per separarmi dagli anni d'infanzia e per altri motivi, non tutti i classici Disney ho voglia di rivedere dopo tutti questi anni... Alcuni li ricordo troppo o con la mia mentalità attuale non mi colpirebbero abbastanza... Pinocchio, per i suoi significati interpretati in varie branche quà e là, è uno di quei film che ho voluto rivedere dopo anni in questa edizione del 70esimo anniversario. Trama La storia, dopo una canzone "Una stella cade", è introdotta da un mentore, il Grillo Parlante. Tempo fa, il Grillo era arrivato nella bottega del falegname Geppetto, per volersi riscaldarsi dal freddo pungente serale. Il mansueto falegname sta per completare la costruzione di burattino, che chiama Pinocchio. Prima di andare a letto, Geppetto esprime alla "stella dei desideri" il desiderio che Pinocchio possa essere un bambino vero. La stella, durante la notte, scende in terra e prende la forma di una fata turchina. Essa da vita al burattino, ma lasciandolo di legno: per diventare un bambino in carne ed ossa dovrà dimostrare di essere "bravo, coraggioso e disinteressato". Il Grillo viene incaricato di esser la "coscienza" (meglio dire per me, la guida) di Pinocchio. Con la luce del sole Geppetto esulta e festeggia l'arrivo in vita di Pinocchio, assieme ai suoi animali domestici. L'indomani, come dovere infantile, il babbo manderà Pinocchio a scuola. Ma Pinocchio troverà vari sviatori e tentatori, e per più volte ci cascherà, non stando nella ...

Meliconi MySound Speak DENIM 30/11/2017

Più la costruzione e il design, che il loro suono...

Meliconi MySound Speak DENIM Consigliata a: ...Chi vuole spender un prezzo basso, per una (rara) cuffia dal filo removibile, e in parte costruita di metallo, con uno stile particolarmente urban, con un suono non molto aperto negli alti ma caldo... Prezzo 12-16 Euro Marchio italiano di cui, prima di queste cuffie on-ear, non avevo notato se non solo in prodotti d'elettronica di largo consumo, come telecomandi universali o caricabatterie... Prodotti comunque dozzinali, da un rapporto qualità prezzo buono... Design, ergonomia e contenuto della confezione La piccola scatola, vista in negozio, è particolare dato che enfatizza sopratutto l'aspetto design e costruzione. È infatti presente un buco per poter toccare prima dell'acquisto il particolare tessuto - cotone che è stato utilizzato per rivestire queste cuffie... Sono disponibili in più versioni, e ho trovato particolarmente piacevole alla vista e al tatto quelle con la fibra ruvida simile al jeans, anche come colore... Per quanto riguarda il design, devo dire che lo trovo piacevolmente moderno e "street". Un probabile target è il mondo giovanile, con un occhio di riguardo allo stile metropolitano. Anche le parti in metallo mi hanno fatto una buona impressione, sempre considerando il loro prezzo economico... Sono ripiegabili. Unito al loro design moderno, sembra proprio un modello adatto per il trasporto, ideale per i giovani. Inoltre, un grande punto a favore è la presenza di filo staccabile. Questo mi sorprende perche prima di queste avrei ...

Sony SRS-X2 30/11/2017

Carino, ma sopravvalutato, sopratutto nel rapporto qualità prezzo

Sony SRS-X2 Tipologia del suono: a V (forse meglio dire a "radice quadrata", con maggior enfasi negli alti rispetto ai bassi, oltre alla lontananza dei medi) Prezzo A 55 Euro max: più che buono, a chi interessa un speaker compatto ma che puo sprigionare un forte suono, sopratutto quando lo si collega alla presa elettrica. Alti virtuosi, che in genere si trovano solo in speaker piu costosi Ad Oltre 55 Euro (prezzo ufficiale di base 120 O, io l'avevo visto a 78 Euro, che secondo me è troppo), per me è mediocre... Non conviene... Dentro la scatola L'avevo provato tempo fa: speravo che il prezzo alto (78 Euro) c'avesse un motivo... La scatola è più grande della media di questi prodotti. Troviamo un insolita borsa morbida di velluto per il trasporto, con impresso il nome del marchio. Troviamo anche, interessante e insolito, l'alimentatore a muro per la ricarica. >>>Il suono, e la mia opinione complessiva per questo speaker<<< In breve, credo che la cosa buona di questo speaker, e che "ha gonfiato" il prezzo (oltre al nome del marchio) sono le ridotte dimensioni, unite alla buona costruzione tecnica e funzione Sound (una specie di effetto sorround, che in certi brani con scarso effetto stereo è una manna acustica). In sè, sono stato tutto sommato deluso dal suono, tenendo conto del prezzo di fabbrica di 120 Euro. Seppur non abbia bassi potenti e profondi come, ad esempio, Il Taotronics Pulse X, ha ironicamente un suono a stile a V (si sente di conseguenza una certa lontananza dei ...

After Earth - Dopo la Fine del Mondo (M. Night Shyamalan - Usa 2013) 30/11/2017

Considerato un flop, ma l'ho trovato interessante x le tematiche

After Earth - Dopo la Fine del Mondo (M. Night Shyamalan - Usa 2013) Questo è uno di quei dvd che ci tenevo a vedere, mentre lavoro al pc. E' un film di fantascienza di pochi anni fa, dal soggetto di Will Smith, diretto dal regista M. Night Shyamalan, di cui in genere mi incuriosiscono molto i suoi film, quelli che ho visto erano piuttosto originali (The Village, Signs...). Triste constatare che questo film ha avuto uno scarso successo. Dopo varie stroncature da parte della critica e dalla stampa addirittura l'attore "ha dichiarato che After Earth è stato il fallimento più doloroso della propria carriera". Ma non mi sono intimidito, percio l'ho preso in biblioteca. Trama L'ambientazione di fantascienza è post apocalittica in una specie di futuro umano egocentrista in cui la terra è diventata ormai inabitabile e ostile alla vita dell'uomo. Siamo 1000 anni dopo che eventi catastrofici hanno costretto l'umanità a lasciare il "pianeta azzurro", e "Nova Prime" è diventata la nuova casa dell'essere umano. Il leggendario generale "Spettro" Cypher Raige (Will Smith) fa ritorno a casa dopo un lunghissimo turno di servizio, pronto a star finalmente assieme alla famiglia, e sopratutto al figlio tredicenne Kitai (Jaden Smith). Cypher è il campione dei Ranger, essenzialmente l'esercito di Nova, cui è caratteristico non temere la principale minaccia degli esseri umani, ovvero gli ingombranti e feroci Ursa: mostri che "vedono" e si nutrono della preda grazie alla paura che la vittima rilascia. Anche il figlio desidera emulare il padre e partecipa ...

Mr. Bean Stagione 01 (DVD) 30/11/2017

:D Mr Bean, primo volume :D

Mr. Bean Stagione 01 (DVD) Ecco il primo volume dell'intera serie in dvd di Mr Bean. Ogni tanto mi fa bene vedere cose simili, leggere, anche se non sempre fa ridere... Ma è come un classico spensierato, che e per me come una boccata d'aria fresca, certe volte... Essenzialmente Mr Bean è un uomo infantile, con vari comportamenti immaturi e poco adattati al rapporto sociale, oltre a combinare parecchi guai, sopratutto al prossimo... Probabilmente uno dei punti di forza della serie è l'espressività dell'attore Rowan Atkinson che impersona Mr "fagiolo"... Facile chiedersi in ogni episodio: "Cosa combinera stavolta?" Episodi 1) Si comincia la scena in spiaggia, in un imbarazzante vicenda cui il nostro Mr fagiolo deve mettersi il costume, ma qualcosa và storto, e ci sono occhi indiscreti. Dopo il solo, in chiesa in un dissacrante cumulo di gag all'inglese... 2) Una bella giornata per andar al supermercato, con un ingenuo susseguirsi di disavventure e atteggiamenti strani o infantili, il nostro "fagiolo" si ritroverà, non si sa come, costretto a seguire un uomo fino... In gabinetto! Dopo questa disavventura, lo ritroviamo al ristorante per gustarsi un prelibato filetto. Peccato che per Bean non sia affatto prelibato... Come "consumare" questa suola di scarpe senza... mangiarla? Dopo questo sketch lo ritroviamo come un improbabile usciere alla prima di uno spettacolo, per accogliere addirittura... la Regina! Chi si immagina cosa potrebbe succedere? 3) L'episodio comincia in una (più o meno) ...

Il Ladro di Bambini (G. Amelio - Italia 1992) 30/11/2017

Un piccolo capolavoro nostrano drammatico

Il Ladro di Bambini (G. Amelio - Italia 1992) Film italo-francese del lontano 1992, l'ho trovato casualmente su Now.tv (Sky Online), la trama drammatica mi aveva incuriosito, unito alla recensioni positive lette... Trama All'inizio del film viene mostrata la vita di una disastrata famiglia di siciliani emigrati a Milano. La madre, senza marito, vive di lavori precari e non riesce a mantenere i due figli: Luciano, di 9 anni, e Rosetta, 11. La donna odiosamente ha spinto Rosetta alla prostituzione. La madre viene poi arrestata, e i bambini sono destinati ad un istituto a Roma... Al carabiniere Antonio viene incaricato di accompagnarli in treno insieme al suo collega. Quest'ultimo pero, scende a Bologna per incontrare una sua conoscente lasciando ad Antonio il peso di quell'incarico e dovendolo addirittura "coprire" nella sua assenza lavorativa, seppur il tutto in teoria dovrebbe risolversi in poche formalita in un paio d'ore. I due bambini fin da subito hanno una certa antipatia verso Antonio, e dopo una crisi d'asma del bambino più piccolo, c'è l'ulteriore problema della mancanza di accettazione dei bambini da parte dell'Istituto romano, più che altro per pregiudizio. I tre si dirigono verso Gela, dove un secondo istituto dovrebbe ospitare Rosetta e Luciano, ma le difficoltà non mancheranno... Mi fermo qui con la trama, anche perchè è una storia da vedere, nella sua lenta e artistica fotografia di sguardi, dialoghi. Si potrebbe riassumere le vicende come si svolgeranno, ma soprattutto in questo film non sarebbe la ...

Il Diavolo veste prada (Dvd) 30/11/2017

Ottimo cast per una commedia divertente, brillante e riflessiva

Il Diavolo veste prada (Dvd) Il diavolo veste Prada (The Devil Wears Prada) è un film del 2006 diretto da David Frankel, il cui soggetto del film è tratto dall'omonimo romanzo di Lauren Weisberger. Non ho letto il romanzo, ma da come ne parlano, sembra che il film abbia superato come qualità complessiva, il libro stesso... Seppur sia tutto relativo, è piuttosto insolito un giudizio così positivo in una trasposizione... Senza dubbio ha avuto un grandioso successo al botteghino. Trama Andrea Sachs ì da poco laureata ed è appena arrivata a New York. Vorrebbe fare molto la giornalista, avendo anche un certo talento, come si presagisce dalle prime scene. Non trovando per ora una proposta attraente, decide di presentarsi ad un colloquio per il lavoro di seconda assistente di Miranda Priestly, l'influentissima e famosissima direttrice della monopolica rivista di moda Runway. Questa è un'occupazione assai ambita per la maggiorparte delle altre donne, (citando una frase del film, che "ucciderebbero per avere quel posto di lavoro") a differenza di lei che lo considera un posto provvisorio per entrare al giornalismo impegnato, grazie all'importante figura di Miranda. Le viene fatto notare fin dall'inizio, che visibilmente non cela il suo disinteresse verso il mondo della moda, con anche grande ignoranza in merito e con uno scarso stile personale, dal punto di vista dei modaioli. Eppure viene assunta da Miranda, forse vedendo in lei qualcosa di "buono". La ragazza ha l'obiettivo di tener duro un anno per ...

Dinosauri (disney) (Dvd) 30/11/2017

Dinosauri Disney. Un classico, forse sottovalutato

Dinosauri (disney) (Dvd) Cavoli, già circa 17 anni son passati dall'uscita di questo film... Ricordo che leggevo degli anteprima su Topolino riguardo al "piu di un milione di peli realizzati nel corpo dei lemuri", alcuni tra i personaggi del film. In quegli anni era un grosso passo in avanti per la complicata animazione digitale... Era perciò abbastanza un "capostipite", uno dei primi film così elaborati al computer, con un'animazione ottima. Un lungometraggio che in realtà non ho visto tante volte, e da quel che noto è stato un po snobbato e sottovalutato, seppur la "critica" nel complesso l'aveva comunque promosso... Dura 1 ora e 20 scarse. Trama Ambientato alla fine dell'era Cretacica, una madre di iguanodonte abbandona il suo nido a causa di un attacco di un carnotauro. L'unico uovo che sopravvive viaggia poi attraverso diverse circostanze fortuite, e finisce su un'isola di lemuri dove verrà chiamato Aladar e adottato. Anni dopo, durante la stagione dell'accoppiamento dei lemuri, un'enorme e sfavillante meteora colpisce e distrugge l'isola, lasciando vivi solo Aladar e 4 altri lemuri, in cui hanno assieme, un legame d'amicizia maggiore... Essendo finiti in un territorio desertico e avendo superato certi pericoli e disagi, si imbattono in un grande branco di dinosauri di svariate specie, anche loro superstiti, e guidati dagli iguanodonti Kron e Bruton. Sono in viaggio per raggiungere i "Terreni di Cova", una valle indenne dal disastro per poter ricominciare una nuova vita. Senza molta ...

Sony MDR-10RC 29/11/2017

L'aspetto / portabilità/ qualità della Sony

Sony MDR-10RC Prezzo 50-65 € Consigliata a: Consigliate a chi cerca delle cuffie on-ear fashion, di piccole dimensioni, stretta sul capo quasi inesistente, tascabili, con un suono un pò più di qualità rispetto a quelle di fascia di prezzo inferiore... Tipo di suono a V: bassi piuttosto evidenti, e alti piuttosto gradevoli e presenti , senza esser per me affaticanti Ottimi i 2 fili removibili inclusi. Dentro la confezione Per me il packacing è uno dei maggiori pregi di questa cuffia. Presenti: -Tasca in tessuto per il trasporto -2 cavi audio da 1,2 m, tra cui uno con il controllo remoto per cellulari -Scheda garanzia Il pregio è principalmente per la presenza di 2 fili removibili (lo ripeto, esistono cuffie da centinaia di Euro senza questa opzione, dato che in genere il componente che si usura prima è il filo...) Il colore che ho provato è il bianco crema/argento (le parti in metallo e rifiniture). Ma sono disponibili anche in un paio di altri colori. Ergonomia e costruzione Toccandole con mano ci si accorge della loro notevole leggerezza e portabilità, essendo pure ripiegabili. Aiuta ancora di più il fatto che si tratta di un on-ear di piccole dimensioni (il driver è di 40 mm, ma il padiglione è piuttosto piccolo per i miei standard). Una costruzione soddisfacente, di plastica ma anche di metallo nell'archetto... Non paiono fragilissime, ma neanche corazzate... Modeste L'ergonomia è un aspetto a doppio taglio, dato che la stretta sul capo è piuttosto delicata e comoda, perciò ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra