Condividi questa pagina su

viola Status viola (Livello 4/10)

Gordon84

Gordon84

Autori che si fidano di me: 12 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Sono qui per recensire, e quindi dare il mio apporto in base all'esperienza che ho avuto con prodotti e/o servizi, e valutare onestamente gli altri anche scambiando pareri. Non sono interessato a giochetti di fiducia per ricevere o dare più punti.

Opinioni scritte

dal 30/03/2012

49

Bad Blood - Bastille 23/10/2013

ALTERNATIVO, COINVOLGENTE E SEMPLICEMENTE BRILLANTE!

Bad Blood - Bastille Conoscevo i Bastille solo per il loro singolo "Pompeii" che già amavo molto, solo di recente ho preso "BAD BLOOD" e sono rimasto piacevolmente sorpreso, è una delle uniche e rare volte in cui amo tutte le canzoni di un abum; BAD BLOOD è l'album di debutto della band britannica di pop-rock-alternativo BASTILLE, composta dal cantante Dan Smith e gli altri tre componenti Chris Wood, Kyle Simmons e Will Farquarson. L'album ha 12 tracce, anche se la versione che ho io ne ha 15, una più bella dell'altra, unica l'interpretazione e la voce del cantante, i brani anche se diversi tra loro sembrano far parte di un qualcosa di unico e l'album si completa in modo perfetto, in un risultato che fa di BAD BLOOD un album brillante ma allo stesso tempo diverso da tutto ciò che è in circolazione adesso nel panorama musicale. I testi spaziano molto, dai sentimenti al dramma alla tragedia fino allo studio dell'essere più interiore di noi stessi, i riferimenti al mito e alla tragedia sono tanti ma sempre interpretati in chiave moderna e attuale, difficile spiegare, o definire questo album a parole, se non con l'unica parola che pur ripetendo nuovamente definisce al meglio questo lavoro: BRILLANTE! Le tracce che più spiccano nell'album dopo il primo singolo di esordio "Pompeii" sono sicuramente "Things We Lost in the Fire", "Icarus", "Laura Palmer", "Bad Blood" e "Flaws". Un album che consiglio vivamente, specialmente agli amanti del genere ALTERNATIVO, ma anche da chi ama semplicemente il ...

asos.com 11/06/2013

FANTASTICO!

asos.com Acquisto su ASOS solo da qualche mese, ma devo dire che mi trovo assolutamente alla grande; Si tratta di un sito web di abbigliamento e accessori, sia da uomo che donna, ed è possibile trovare praticamente qualsiasi marchio, dai più costosi, a quelli cheap fino a marchi di street fashion, e non meno importanti i capi marchiati Asos che sono comunque realizzati sempre in collaborazione con note case di moda o altri marchi direttamente nel loro studio di Londra. Ormai acquisto moltissimo su questo sito, dalle Converse ai Jeans, e i prezzi sono decisamente buoni visto che la spedizione standard è sempre gratuita; Unico consiglio che posso dare è di valutare le taglie sia delle scarpe che dei capi di abbigliamento, perchè da marchio a marchio cambiano anche di 1 o 2 taglie, ma una volta che si è capito quale è la propria taglia per ogni marchio il problema non si pone più; Massima serietà del sito, e lo staff è forse il migliore al mondo, sempre disponibile, e sicuramente più competente di tanti commessi/e che si trovano nei negozi, che spesso puntano più a "vendere" che a consigliare. Quante volte sono stato consigliato male da commessi/e.. fortuna che :D ho un pò il senso dello stile e me la cavo sempre! Acquisti su ASOS assolutamente sicuri, consigliatissimo!

Delonghi EOB 2071 Pangourmet 10/06/2013

Quasi.. "MAGICO"!

Delonghi EOB 2071 Pangourmet Cercavo un forno dalle dimensioni contenute, ma che comunque potesse fare praticamente tutto, e con livelli di consumo inferiori ai comuni forni a incasso; Alla fine la mia scelta è caduta su questo fantastico oggetto, il De Longhi Pangourmet, l'unico nella sua categoria che racchiude nello stesso elettrodomestico FORNO + MACCHINA PER IL PANE. Anche se ce ho questo forno da poche settimane, e inizialmente avevo qualche dubbio su alcuni punti, devo dire che mi sto trovando alla grande, è semplicemente fantastico, se prima preparare un dolce, una torta o qualcosa di particolare rubava come minimo tutto il pomeriggio o quasi, o comunque qualche ora di tempo, adesso posso fare quello che voglio, tanto pensa a tutto lui. Infatti questo forno è quasi "magico", oltre a funzionare come un normale forno, quindi a due resistenze tradizionale, grill, scongelamento o ventilato (al massimo del consumo arriva a 1400 W contro i 2400 di un normale forno), questo ha anche una teglia speciale e ben 30 programmi automatici e semiautomatici per preparare pane, pizze, dolci e molto altro! Proprio pochi giorni fa ho provato a preparare la prima torta in automatico con questo forno, ed è stato semplicemente sorprendente, basta inserire gli ingredienti nella teglia impastatrice, inserirla dentro, selezionare il nome del programma, premere PLAY e il gioco è fatto! Impasta, lievita e cuoce, e dopo circa poco più di 1 ora sono tornato e ho trovato il forno già spento con all'interno una torta finita ...

Durex Gel Massage 2 in 1 con Guarana 17/05/2013

Uno dei migliori nella sua categoria.

Durex Gel Massage 2 in 1 con Guarana Valutare un prodotto del genere è sempre molto "personale" e va più che altro "a gusto", ma questo è sicuramente uno dei migliori prodotti nella sua categoria; Magari è più consigliato come lubrificante intimo che come prodotto destinato a massaggi, sia perchè non ha propriamente le caratteristiche di un olio da massaggi, sia perchè secca molto in fretta sulla pelle e quindi non è destinato a questo uso; Ma come lubrificante intimo è semplicemente eccezionale, non appiccica come i classici Durex Play alla frutta o simili, dura molto più a lungo, e sia l'odore che la texture sono semplicemente fantastici. Altro punto a favore di questo prodotto sono le sensazioni che da, che sono molto più che stimolanti! Il prezzo non è proprio economico ma comparato ad altri prodotti della solita categoria conviene questo, sia per la qualità che per il formato. Prodotto sicuramente consigliato!

Delonghi EDG 201.G Piccolo GREY 15/05/2013

Inaspettatamente ECCELLENTE!

Delonghi EDG 201.G Piccolo GREY Personalmente per il caffè uso il sistema Nespresso ormai da anni, ma cercando una macchina sempre a capsule, alternativa a Nespresso per i miei genitori, recandomi in una catena di elettronica, sono finito su questa, principalmente per il prezzo veramente conveniente, e per il marchio DeLonghi che non mi ha mai deluso in tutti questi anni. Inaspettatamente, devo dire che quasi quasi preferisco questa macchina alla mia Lattissima Nespresso che in teoria fa tutto, infatti il caffè della DolceGusto, che non è altro che è un'altra diramazione della Nestlè (proprietaria anche del marchio Nespresso), beh alcuni dei loro caffè sono davvero ottimi, migliori di quelli del bar e anche di alcuni Nespresso! Quello che più mi ha colpito è l'estrema semplicità di questa macchina, assente di parti fastidiose da pulire continuamente, e nella sua semplicità e compatezza è geniale, infatti la manutenzione e pulizia della stessa, confrontata anche con le macchine Nespresso o di altri sistemi simili, qui è praticamente assente; Come mai è assente? Perchè la stessa capsula funge da erogatore del caffè e filtro allo stesso tempo, quindi il caffè esce direttamente dalla capsula evitando altri passaggi, il tutto avviene con un ago che fora la capsula (che è un vero e proprio sistema a se) ad un'altissima pressione, la capsula è divisa in due zona una dove finisce l'acqua a pressione altissima e la parte sotto con il caffè che viene successivamente erogato; Il tempo di riscaldamento della macchina ...

Big Ben 30/04/2012

L'eterno simbolo di Londra.

Big Ben Così bellissimo e così fragile. Il Big Ben. Amando moltissimo Londra non potevo non parlarvi del Big Ben; In questa recensione non mi dilungherò molto nei dettagli storici, ma piuttosto su piccole pillole e delucidazioni su questa fantastica e stupenda struttura divenuta ormai il simbolo principale non solo di Londra ma dell'intera Inghilterra. In una delle recensioni che mi precede ho letto alcune cose errate su quale sia il vero nome di questa struttura, quindi con molto piacere vi spiegherò come mai si chiama Big Ben e qual'è il vero nome di questa torre. Il nome. BIG BEN non è altro che il modo in cui viene chiamata la campana dell'orologio nord di questo edificio, la GREAT BELL, che non è il vero nome dell'edificio come ho letto in una recensione, ma il nome di questa grande campana, la più importante all'interno della torre. Il vero nome del BIG BEN è semplicemente.. torre dell'orologio, in inglese CLOCK TOWER, infatti non è altro che la torre dell'orologio del palazzo del parlamento. Ma come rinunciare a chiamarlo BIG BEN ormai! Ci piace troppo, e fa parte ormai della storia e della cultura questo "nickname" acquisito. La costruzione. Il "BIG BEN" ha qualche anno ormai, infatti è stato completato nel 1858, anche sull'architetto che abbia guidato il progetto c'è molta confusione in merito, e spesso si sentono nomi che non centrano niente con questo edificio, architetti che hanno costruito altre torri simili e vengono spesso attribuiti al nostro ...

Piccadilly Circus 30/04/2012

A Londra, tutto gira intorno a... Piccadilly Circus!

Piccadilly Circus Nel cuore del WEST-END Londinese. Oggi vi porterò nel cuore di Londra, in una delle piazza più famose al mondo, Piccadilly Circus! Ma perchè si chiama così? Sono in milioni di persone a visitarla ma in pochi si chiedono da dove derivi questo nome... così oggi vi racconterò le origini di questa piazza, senza troppo dilungarmi nei dettagli storici, ma piuttosto nelle curiosità di questo luogo nel cuore del West End Londinese. Perchè CIRCUS? Perchè PICCADILLY? Prima di tutto spieghiamo perchè "CIRCUS", i londinesi chiamano "circus" qualsiasi rotonda o incrocio circolare che collega più vie, infatti questa famosissima piazza non è altro che un incrocio nato per collegare la omonima Piccadilly Street con la frenetica Regent Street. E come è facile capire "Piccadilly" nasce proprio dal nome dell'omonima adiacente via, ma perchè questo nome? Tra il 1500 e il 1600 in Inghilterra erano molto in voga dei colletti per vestiti di un certo spessore che portavano proprio il nome di "Picadils", un sarto inglese divenne molto famoso proprio per la creazione di questi eleganti colletti e acquistò un terreno e successivamente realizzò la sua sede in quella che fino a prima del 1743 si chiamava ancora "Portugal Street" (in onore della consorte del re Carlo II d'Inghilterra, Caterina di Braganza); Questa sede prese proprio il nome di Piccadilly Hall, così dal 1626 in poi in molti chiamavano questa via con il nome di Piccadilly che divenne il suo nome definitivo ed ufficiale dal ...

Amburgo 29/04/2012

Un caldo porto nel nord. Amburgo è questo e molto altro.

Amburgo Amburgo - La mia visita alla città. Introduzione Amburgo, chiamata anche la "perla" del nord, e nota come città libera "anseatica" è la seconda più grande città della Germania dopo Berlino, e conta il secondo porto più grande in europa. Ho visitato questa fantastica città nel freddo mese di gennaio, e devo dire che anche tra la neve e il ghiaccio, Amburgo offre moltissime opportunità per chi cerca cultura, divertimento e molto altro. Come tutte le città portuali, Amburgo è estremamente viva, a tutte le ore, e aggiungerei decisamente "giovane", è una città aperta che accetta tutte le culture e offre veramente tutto quello che si possa cercare. Amburgo è bagnata da... Anche se recandosi al porto sembra di trovarsi sul mare, quello che bagna Amburgo non è un mare ma bensì un grande fiume, l'Elbe, la sua grandezza che fa in modo da non riuscire a vedere la costa opposta dal porto da appunto l'effetto di trovarsi sul mare; Le notevoli dimensioni dell'Elbe fanno in modo che questo porto sia il secondo più grande in europa e ospiti numerosi cantieri navali per navi da crociera e non solo e da spazio alle stesse di entrare fin dentro la città. Ma non è solo l'Elbe a bagnare Amburgo, ma anche l'Alster, un lago completamente dentro la città che si divide nel più piccolo e più centrale Binnenalster, dove nel periodo natalizio è allestito un bellissimo albero di natale proprio in mezzo al lago, e una parte molto più grande che prosegue a nord della città che è l'Aussenalster. ...

Sera Floredepot 16/04/2012

Una base dalla quale partire, ma c'è di meglio in commercio.

Sera Floredepot Che cosa è: Il Floredepot della Sera (marchio tedesco), come dice la confezione "dovrebbe essere" una miscela nutrizionale a lungo effetto per il fondo delle piante d'acquario.. ma ho molti dubbi sul fatto che sia a lungo effetto, o quantomeno che sia così ricco di nutrienti e minerali da assicurare un effetto nel lungo periodo. La mia esperienza: Ho utilizzato questo prodotto nell'allestimento della mia prima vasca; devo dire che ero decisamente inesperto e probabilmente avendo le nozioni che ho adesso avrei puntato sicuramente su un'altro marchio o tipologia di substrato. Nella mia esperienza ho notato che non ha recato grandi benefici alle piante rispetto a prodotti della stessa tipologia ma di marche diverse, decisamente più performanti. Composizione: Nella confezione non ci sono informazioni dettagliate su cosa contenga veramente questo prodotto, la descrizione si limita ad esplicare che contiene sostanze nutritive quali torba, oligoelementi, sali minerali e sostanze "vitali". In effetti sono presenti delle palline di torba ma sono veramente poche. Purtroppo nell'etichetta non ci sono altre informazioni o dettagli utili da riportare. Dosi: 4,7 kg per 100 lt Conclusioni: Il prodotto può avere validità per acquari poco spinti e solo se abbinato successivamente a una fertilizzazione adeguata, proprio perchè non ho riscontrato un effetto nutritivo a lungo termine; altrimenti per ottimi risultati consiglio vivamente di buttarsi su prodotti più ...

St Katharine Docks, Londra 12/04/2012

Dentro Londra, ma fuori dal tempo.

St Katharine Docks, Londra Un luogo segreto dove il tempo si ferma. La mia opinione personale. Non sono in molti che visitando Londra, si imbattono in questo luogo, ritenuto da molti uno dei meglio conservati luoghi segreti di Londra. Si trova nell'area dei Docklands, a est della City, perfettamente incastonata tra la Torre di Londra e il Tower Bridge. Visitando la città appare come un luogo inaspettato, una zona portuale, una marina sul Tamigi, proprio in mezzo alla città! Amo Londra proprio per questo, perchè è così varia che già spostandosi di pochi metri a piedi i luoghi e le atmosfere mutano notevolmente; E i St Katharine Docks sono una vera e propria evasione dalla vita frenetica della City di Londra! Questo angolo di porto, in passato parte integrante dei Docklands, da area di scambi commerciali, è divenuto adesso un quartiere estremamente elegante ed esclusivo, quasi segreto per il turismo di massa, zona di shopping ma anche di elegantissimi edifici residenziali e ristoranti. Anche se alcuni edifici non sono più quelli del tempo, alcuni sono rimasti immutati, ma sopratutto è l'atmosfera di un tempo a non essere cambiata, un'atmosfera intrisa di quello che era lo spirito di navigazione e la vita portuale e commerciale del 1800. Si ha letteralmente la sensazione di uscire dalla città, e di trovarsi in un'altro luogo, dove il tempo si è fermato, e non regna più il caos della città, ma solo la quiete e lo spirito storico di questo luogo, con le sue banchine, barche e canali. Di seguito vi ...

Hikari Sinking Wafers 12/04/2012

Il cibo preferito dai miei pesci!

Hikari Sinking Wafers SINKING WAFERS Oggi voglio parlare dei Sinking Wafers del marchio Hikari, un prodotto che i miei piccoli pesci gradiscono particolarmente. I Sinking Wafers sono stati sviluppati dopo un'intensiva ricerca, appositamente per Corydoras, Botia ed altri pulitori da fondo. Si tratta di piccole "cialde" affonda,da somministrare ai pesci intere o divise a seconda delle esigenze. Questo prodotto è caratterizzato per l'estrema qualità degli ingredienti, il gusto estremamente saporito per i pesci, e l'alta digeribilità con ingredienti come farina di pesce della migliore qualità, baco da seta, spirulina e farina di krill, apportando così un superbo apporto di nutrienti. Il consiglio è di somministrare solo la quantità che i pesci riusciranno a consumare in 20 minuti, evitando così gli eccessi di cibo in vasca. Di seguito la lista degli ingredienti ORIGINALE, che non è presente on-line e nelle confezioni vendute in italia, dove è coperta da un'etichetta con la traduzione in italiano, dove però sono tralasciati molti ingredienti semplificati con la voce "vitamine, minerali.." ecco quindi la traduzione della lista originale degli ingredienti completi: Ingredienti: Farina di pesce, farina di germe di grano, farina di grano, amido, farina di soia, pane grattato, farina di alghe disidratate, lievito di birra secco, olio di pesce, farina di krill, spirulina, glutammato monosodico, enzima, astaxantina, aglio, DL-metionina, vitamina A olio, vitamina D3 supplemento, vitamina E, ...

Kensington Gardens, Londra 10/04/2012

Alla ricerca di Peter Pan!

Kensington Gardens, Londra Dove regna lo spirito di Peter Pan Se anche voi come me, siete da sempre affascinati dalla storia di Peter Pan del grande James Matthew Barrie, i Kensington Gardens sono una tappa obbligatoria nel vostro viaggio a Londra. Un posto magico non solo per i bambini, ma per tutti coloro che credono ancora negli insegnamenti usciti dalla penna di Barrie nella stesura originale di questa magica storia, e sia percorrere il parco immaginando che tutto è nato lì, fino ad arrivare poi alla bellissima statua in bronzo di Peter Pan, si rivela un'esperienza veramente unica. Informazioni generali I Kensington Gardens si estendono per 260 acri, impiantati con viali formali di magnifici alberi e aiuole ornamentali, perfetta ambientazione per il Kensington Palace, gli Italian Gardens, l’Albert Memorial, la statua di Peter Pan e la Serpentine Gallery. Il parco è attraversato da un lago artificiale che copre 28 acri ed è stato costruito nel 1730 su ordine della regina Carolina. Il nome gli è stato dato vista la grande somiglianza nella forma, con un serpente. Inizio tutto con re William III che nel 1689 comprò ciò che era originariamente parte di Hyde Park. Egli soffriva d’asma, e trovando la location tranquilla e dall’aria salubre, commissionò a Sir Christopher Wren la riprogettazione del palazzo in mattoni rossi conosciuto come Kensington Palace, che divenne appunto la residenza londinese di William III e Mary II. La regina Anne poi ampliò i Palace Gardens trasferendo 30 acri da Hyde ...

PretA Manger 06/04/2012

Una sana alternativa al fast-food tradizionale!

PretA Manger Mangiare sano... ma con gusto! E adesso voglio parlarvi di una delle catene di "fast-food" che più preferisco quando mi trovo a girare per Londra: Pret! Pret a Manger è nata nel 1986 a Londra, e adesso conta circa 155 punti solo nel Regno Uniti e molti altri sparsi per il globo, Hong Kong, Stati Uniti, Singapore ecc..; Le parole d'ordine di questi punti di "fast-food" sono FRESCHEZZA e NATURALEZZA DEGLI INGREDIENTI. Non troverete niente che non sia freschissimo, perchè tutto ciò che rimane invenduto durante la giornata viene raccolto e inviato ad associazioni di beneficenza per sfamare senza tetto e bisognosi. La prima volta che ho visto un Pret, ero molto scettico, trovandone ovunque e come funghi nelle vie di Londra, avevo paura che fosse qualcosa di simile a un Mc o un Burger, invece mi sbagliavo. Gli ambienti sono minimali ma funzionali, e quello che sorprende è la pulizia e la velocità del personale, e la decisione di confezionare e servire tutti gli alimenti con il cartone invece che con la plastica. All'interno potete trovare panini appena preparati di ogni tipo, o (quello che preferisco) porzioni di piatti freschissimi (anche piccanti e gustosissimi) sia vegani che non, sia a base di carne che non, ma tutti ricchissimi di ingredienti organici e naturali al 100%. Per quanto riguarda i prezzi, sono estremamente bassi, qui in Italia è praticamente impossibile mangiare sano spendendo così poco! Un'ottima ..e sana alternativa al fast-food tradizionale!!! (Beh.. ...

Pizza Hut, Londra 06/04/2012

Pizza Hut Haymarket a Londra, da evitare!

Pizza Hut, Londra Non aprite quella porta! Oggi voglio parlare del Pizza Hut, in 53-54 Haymarket street (nei pressi di Piccadilly Circus) a Londra, ma al contrario dell'opinione che mi precede non potrò parlarne altrettanto bene. Pizza Hut è una catena di ristoranti, che appunto come si capisce dal nome "dovrebbe" essere specializzata in un'unica cosa: la Pizza. Probabilmente se avessi avuto più tempo quella sera non sarei nemmeno entrato in un posto simile, ma purtroppo avendo fretta e trovandomi con un amico nei pressi di Haymarket street siamo finiti lì; Non ci sono altre parole per definire quella cena, se non una delle peggiori mai fatte; Servizio estremamente lento, prima di avere il piatto di entrata, che era una semplice Caesar Salad, ho aspettato quasi 1 ora! Non mi era mai successo di attendere così tanto; Inoltre il personale sembrava quasi "scocciato" di dover servire, e non ascoltava quasi le richieste dei clienti. Arrivata la Caesar, mi sono reso conto che era semplicemente inmangiabile, aveva un sapore avariato, e la salsa biancastra sopra era disgustosa. Con le pizze che avevamo ordinato non è andata meglio, e commenterò solo dicendo che per chiamare "pizze" simili "cose" ci vuole veramente molto coraggio. Credo che alla fine, di commestibile dentro a quel ristorante, quella sera ci fossero solo le bevande in lattina. Ovviamente questa è solo la mia esperienza, ma non consiglio a nessuno di mangiare in un Pizza Hut dopo quanto mi è accaduto; A Londra ci sono ...

The Holiday (Score) - Hans Zimmer (Compositore) 06/04/2012

Hans Zimmer - Compositore di emozioni.

The Holiday (Score) - Hans Zimmer (Compositore) Quando il suono si trasforma in emozione. The Holiday Score - Hans Zimmer A mio modesto parere una delle colonne sonore tra le più belle mai realizzate, ogni volta che ascolto un pezzo di questa colonna sonora riesco solo a chiedermi come sia possibile trovare l'ispirazione per catturare tanta bellezza all'interno di un suono. Credo fermamente che un 50% delle emozioni suscitate da un un film, e talvolta anche una percentuale più alta, scaturisce proprio dalla colonna sonora, e la Score del film The Holiday è sicuramente una delle più belle realizzate dal grande Hans Zimmer. Hans Florian Zimmer, compositore tedesco pluripremiato che conoscerete sicuramente per tantissime delle colonne sonore che ha composto per film come Rain man - l'uomo della pioggia, Il re leone, Il gladiatore, i primi tre Pirati dei Caraibi, L'ultimo samurai, The Ring, Inception e molti altri; Nel 2006 insieme all'omonima pellicola, viene rilasciato questo cd, appunto intitolato "The Holiday" con l'intera score del film; Il sound è emozionale come pochi, è un qualcosa che arriva direttamente dentro, nei sentimenti, scatenando emozioni, e seguendo alla perfezione i colpi di scena e le emozioni del film; Sono sentimenti che passano dall'esaltazione, alla malinconia, dal vincere le proprie paura, al lasciarsi andare, dal sentirsi persi al ritrovare se stessi, dalla tristezza alla felicità. Come nel film tutte queste emozioni si avvicendano e cambiano tempestivamente anche in questi brani fino ad ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra