Condividi questa pagina su

viola Status viola (Livello 4/10)

Legolas204

Legolas204

Autori che si fidano di me: 29 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Mercoledì 23 Giugno - Intervista su RADIOSTAR ore 17

Opinioni scritte

dal 20/03/2004

26

Ristoranti - italiani 25/03/2008

Ristorante PERSEUS... trentaseus

Ti amo, ma il tuo braccio destro mi fa schifo, tagliatelo! (Jacopo Fo) 01/02/2008

Stupidità, e molto altro ancora

Manuale dell'automobilista incazzato (Gioele Dix) 12/01/2008

Costantemente inca**ato

Manuale dell'automobilista incazzato (Gioele Dix) Premetto che a me piace molto guidare. Viaggio per 4 o 5 ore senza avere la minima stanchezza, mi fermo soltanto per fare rifornimento e poi riparto. Ho guidato di tutto, dal BMV station wagon alla 500 (l'originale), dal Camper al furgone a 6 marce che, come dice lo stesso Gioele Dix in questo libro "batte i Tir in agilità e domina le auto dall'alto prepotentemente". Ma veniamo al libro. L'ho comprato una settimana fa, in un supermercato alla ricerca di regali natalizi per gli amici, e l'ho finito ieri sera sul divano. Impossibile non ritrovarsi in certi atteggiamenti, in certi pensieri. Racconta di noi, della nostra vita quotidiana passata per il 70% alla guida dell'auto, di cui il 50% in coda, di cui il 49% ad imprecare per la coda stessa. Racconta le cose assurde che solo e soltanto in Italia accadono, dai cantieri autostradali dove non si riesce mai a trovare un operaio al lavoro ai cartelli luminosi dove ti avvertono che "se sei stanco fai una pausa" e subito dopo "caffè gratis fino a mezzanotte"… ma devi dormire o stare sveglio? Ma non lo sanno neppure loro (la più bella di sempre per me rimane "2 morti su 4 è per distrazione", fanc…). Prima che conoscessi questo suo personaggio volevo scrivere un'opinione sull'essere un automobilista in Italia raccontando le avventure che ho passato alla guida della mia auto, in viaggio tra un concerto e l'altro o per puro piacere, da solo o in compagnia o con l'auto stracarica di vettovaglie e di strumenti musicali durante la ...

Williams Robbie 25/12/2007

Faccia di Bronzo

Grey L'Acchiappa & Smacchia 13/11/2007

L'ACCHIAPPA &... MACCHIA!

Grey L'Acchiappa & Smacchia Per la prima volta scrivo una Opi su di un prodotto per lavatrice. Da buon single mi son ritrovato a lottare con la lavatrice. […] Selezionare i capi colorati dagli altri e fare quindi 2 lavatrici distinte […]. Le mie donne (mia madre, la mia compagna e giusto qualche amica) mi hanno consigliato di usare "L'Acchiappa & Smacchia" per poter 'buttare' in quell'oblò tutto quanto ritenevo da steriliz… da lavare, senza dovermi più preoccupare di dividere i capi colorati. Ebbene, ho comprato "L'Acchiappa e Smacchia" che io ho rinominato "L' Acchiappa e Macchia", perché più che smacchiare, macchia! In una scatola ci sono 10 bustine acchiappacolori e fino a oggi ne ho usate 8. Su 8 lavatrici che ho fatto, mischiando tutti i miei colori, ho dovuto ricandeggiare tutto per 3 volte! Per le mutande nere nessun problema, ma per la camicia bianca che uso ai miei concerti è stato un assassinio. Era diventata color grigio nebbia, perfetta per Londra! Nonostante tutto le bustine acchiappacolori hanno fatto il loro dovere, perché erano nere! Incavolato, ho preso la scatola delle buste e ho letto le "Avvertenze". Ho sorriso leggendo "Usare ogni busta una sola volta", eheh non sono così scemo. Poi però mi sono nuovamente incavolato leggendo "L'efficacia non è garantita in presenza di capi che stingono molto". Quindi per "censire" i capi che stingono più dagli altri quante lavatrici devo fare? E soprattutto, se compro "l'acchiappa e smacchia" è proprio perché non ho voglia di fare ...

Ikea 12/11/2007

2007 Odissea all'Ikea

Firenze-Padova 05/02/2007

Trenitalia colpisce ancora!

Trenitalia 04/02/2007

F.S.: ES IR IC TOK! Eh? Puppa!

Trenitalia Passo mesi e mesi di silenzio e poi in due giorni anonimi come questi scrivo due opinioni. Beh m'è presa così… forse mi sento in dovere di tornare in pari ;) Questa volta sarò molto breve e descrittivo, ho scelto anche un tema semplice: spiegare bene come NON funziona il sito trenitalia.com e come NON funzionano le ferrovie dello stato. Dovrei sbrigarmela in due parole ;) Ah scusatemi per il giochino sciocco del titolo di questa opi. Per chi non lo avesse capito non è altro che l'unione delle sigle dei treni italiani :) Beh, Inizio dicendo che il sito di trenitalia.com è inefficiente al 90%: - Si blocca spesso per motivi fasulli quali "non è disponibile la tariffa richiesta, tornare tra 15 minuti" (perché, tra 15 minuti avranno ucciso un passeggero per liberare un posto?) - Se stai più di 15 minuti a zonzo per il sito senza acquistare alcun biglietto si blocca la possibilità di fare acquisti per altri 15 minuti (ma bisogna essere scemi!!!) - Infine è lentissimo! Un'altra cosa che vorrei chiedere alle FS è il nome e l'indirizzo di casa di chi gli crea gli orari dei treni e gli incastri. È un grande, ma non ci capisce un tubo!! Ultimamente, molto spesso, mi trovo a percorrere la tratta Padova-Firenze/Firenze-Padova e non sempre ho la possibilità di acquistare il biglietto in stazione, sia perché non ho voglia di fare un'ora di fila (significherebbe partire 1 ora prima da casa) sia perché su internet è estremamente comodo (dovrebbe), anche se mi obbliga alla ...

M'honey card 09/11/2006

Assenso Consenso

Con la S 07/05/2006

Solidarietà in Casentino

Microfoni/Amplificazione 18/03/2006

I miei British Amplex... ehm 'Amply'

Microfoni/Amplificazione Egghime qua, Oggi mi rilasso e recensisco gli Amply per chitarra che ho avuto sotto mano negli ultimi anni, tra MARSHALL e FENDER, dato che con l'ultimo acquisto ho fatto un salto di qualità notevole… e dovevo farlo da tempo, come molti amici musicisti mi rammentano. Ho iniziato con una testata MARSHALL JMC2000 DSL (Dual Super Lead), con due canali al pedale, pulito e distorto, con il crunch da inserire manualmente. Per manualmente intendo con le 'mani' e non con i 'piedi'. Era un buon amplificatore, ho registrato tutto 'I Must Be Wrong' e buona parte di 'Time Of Vår'. Essendo un 50w era abbastanza gestibile in studio e buono anche dal vivo. Bastava un microfono posizionato nel mezzo dei 4 coni della cassa. Per registrare in studio invece il microfono era piazzato proprio davanti ad uno dei 4 coni ad una distanza di 10/20cm, a seconda della necessità. La cassa, che tengo ancora oggi, è mono. Quattro coni mono per un impatto maggiore e più definito. È un modello vintage, uno dei primi usciti nel '98/'99. Il suono di questo Amply va dai puliti docili e anche un po' nasali alla distorsione un po' metal (non esagerata però), ma gestendo bene volume e gain si riesce ad ottenere una distorsione da simil sixties. C'è da considerare una cosa. Ho due chitarre inaccoppiabili. Una TELECASTER American Standard che va bene su tutto (nei Marshall moderni però perde molto) e una STRATOCASTER modello 'Eric Clapton' (non la signature) con pick-up Lace Sensor, quindi 'attivi' (i ...

Deep Purple 07/01/2006

Una serata con Ian Paice

Una barca nel bosco (Paola Mastrocola) 01/08/2005

Felix Torrent...

Una barca nel bosco (Paola Mastrocola) Era un po' che non piangevo per un libro. Un po' tanto. Mi ha sorpreso, sia il libro che l'essermi commosso. Ho iniziato a leggerlo per caso, senza un'intenzione vera, così, per passare del tempo. Il libro me lo ha regalato una mia amica, devo ringraziarla, è vero che il personaggio del libro mi somiglia un po'. Anche se è a volte è proprio matto, ma non fa niente per esserlo. È proprio "una barca nel bosco" come diceva sempre sua Zia Elsa. È un libro che parla di un ragazzo, che poi diventa uomo, ma un uomo diverso… che inizialmente si deve confrontare per forza con i suoi compagni del liceo, lui che viene da una piccola isola. Loro hanno anelli, piercing, la playstation, la modernità, seguono la moda, lui no. E cerca di assomigliargli più che può. Si trova alla fine a rendersi conto di non aver raggiunto quello che voleva fare da piccolo, il latinista, di essersi reso conto che la vita va come gli pare, ti piaccia o no. Si ritrova a fare cose delle quali non gliene importa un fico secco… pieno di domande sugli uomini, sul mondo e sugli alberi. Si, sugli alberi, alberi dai quali impara, e per i quali fa pazzie. Un'unica amicizia, ma vera, intensa. Non voglio spiegare il libro, odio chi lo fa, ma ho finito di leggerlo adesso e mi sto asciugando una lacrima, scusatemi. Mi rendo conto che non è giusto nascondere ciò che realmente siamo. Se ci va di commuoverci per un libro, perché non farlo? Sarebbe quasi da vantarsene per il mondo così tecnico in cui siamo. Pensare che io ...

Eventi e Manifestazioni 10/06/2005

MI AMI festival di Milano - 17 e 18 Giugno 2005

Eventi e Manifestazioni Benvenuti nuovamente a leggere una mia opinione. Stavolta utilizzo ciao.com per pubblicizzare un evento musicale al quale sarò presente con la mia musica. Si tratta del MI AMI festival di Milano organizzato da Rockit.it per Venerdì 17 e Sabato 18 giugno all'ex ospedale psichiatrico Paolo Pino (e già questo spiega la mia presenza). Vi saranno discografici, musicisti, magazzini di musica e molto altro. All'interno dell'evento avrò uno stand dove saranno presenti tutti i miei lavori, a partire dal cd rock/pop "I Must Be Wrong", il cd multimediale "Luci e Silenzi", il nuovo cd rock/pop "Time Of Vàr" e il cd sperimentale "Mind's State". Il MI AMI giunge perfetto con la realizzazione del mio VideoClip "Time Of Vàr" tratto dall'omonimo ed ultimo cd. Il brano, per chi non lo conoscesse, parla di un corvo mitologico del nord dal nome Vàr che portava pace e amore intorno al mondo, ma poi un giorno venne l'uomo a devastare tutto ciò in cui avevamo creduto e seminare odio e malvagi pensieri (il testo è in una delle mie opi su cia.com). Da questo è nato il Videoclip che sarà nel computer portatile del mio stand dove chiunque potrà vederlo. Ci sarà anche un lettore cd per chi volesse ascoltare i miei brani. Inoltre saranno presenti anche alcune foto di Andrea Barghi e la sua brochure. Già molti amici di ciao mi hanno dato conferma della loro presenza in uno dei due giorni, quindi invito tutti voi, chi volesse venire è il benvenuto, un'occasione in più per conoscerci. Vi ...

Con la T 30/04/2005

Scheda del Personaggio

Visualizza altre opinioni Torna sopra