Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

Lightning

Lightning

Autori che si fidano di me: 30 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

........................

Opinioni scritte

dal 17/07/2011

28

Oh, Maria 11/02/2014

Oh, Maria

Oh, Maria Oh, giovane donna bella, più di ogni astro Candida colomba. Figlia di Sion quanto hai donato per il Tuo Signore Il tuo Sì ridonò la speranza, ridonò la gioia. Cuore immenso tu hai.. così grande da donare il tuo Figlio per noi. Con lo sguardo rivolto al cielo Intercedi Madre dei giovani custodiscili, proteggili, che i raggi della tua anima illuminino la nostra strada. Fa' che tutti noi troviamo un senso in questo nostro andare. Sei il Sole che riscalda i cuori freddi di noi figli tuoi. Consigliera silenziosa, Speranza di un mondo nuovo, Accetta le nostre umili preghiere che innalziamo a Te. Non c'è ferita che tu non possa sanare Non c'è dolore che tu non possa guarire. Oh, Madre amata accettaci così come siamo. Donaci Un cuore nuovo, rendici puri come il profumo dei gigli. Dona Pace alle nostre anime, Spezza le catene dell'odio,della violenza. Fa' che in ogni fratello riconosciamo il Volto del Figlio tuo. Oh,Maria Madre Dolcissima Tu che sei L'Immacolata Concezione Abbi Misericordia di noi. Mi riservo di pubblicare altrove

Con la H 08/04/2013

Happy Birthday Ely ^__^

Con la  H Silenzio mattutino. Un tiepido sole riscalda la terra. Nell'aria profumo di zagare, di fiori campestri, profumo di salsedine. Sulla sabbia orme di passi. Ecco, ti vedo, sei tu, nei tuoi occhi una lieve malinconia, nel tuo sorriso la contagiosa voglia di vivere. Già! Questa vita che a volte ti dona pieghe grige, ti porta il buio della notte.. Ma tu sei una roccia, ti aggrappi ad essa, e come sempre ne uscirai vincitrice. Tanti sogni infranti ma tanti ancora da costruire. Oggi è un giorno speciale, svegliati! vestiti, si esce! Si farà festa, ti condurremo in un castello incantato dove i sogni diventano realtà... Tutto si avvera, basta la speranza. Tutto puoi fare oggi è un giorno speciale! Buon Compleanno Magica Eli! da me e da chi ti vuole bene :) ps:Mi riservo di pubblicare altrove

Papa Francesco 15/03/2013

Habemus papam

Papa Francesco Tutto ebbe inizio tanto tempo fa, quando un giorno Gesù disse a Pietro: “ Tu sei Pietro e su questa Pietro edificherò la mia Chiesa “ La pietra scartata dai costruttori è diventata testata d'angolo.. Nel corso dei secoli, ne sono passati di Papi...ognuno con la sua storia, che divenne Storia. Del Secolo scorso come non ricordare da Giovanni XXIII a Paolo VI al grande papa Mariano...la roccia che con i suoi occhi...con quelle sue frasi conquistò il mondo Intero...Difficile dimenticare, anzi impossibile, il nostro Giovanni Paolo II Dopo esser stato giovane fra i giovani, portando la Croce divenne l'ammalato fra gli ammalati...quel Giovanni Paolo II con ''Se mi sbaglio mi corrigerete '' '' i signori Cardinali..l'hanno chiamato da un posto lontano ( lontano come ideologie )... Mi chiedevo spesso,con animo contrito, chi al suo trapasso,avrebbe preso la barca di Pietro, chi fra i tanti Cardinali...Ma poi pensavo: ci penserà lo Spirito Santo. Così arrivò Sua Santità, Joseph Ratzinger : il suo non è stato un compito facile, forse troppi confronti con il suo precedessore, ha dato tanto, ed ormai stanco ha preso una decisione sofferta, ma certamente ponderata per il bene della Chiesa. Quel 28 febbraio Benedetto Decimo Sesto lasciò l'incarico per motivi personali, mantenendo la solennità del titolo di Papa Emerito: ci siamo forse sentiti un po’ soli, anche se soli non siamo, mai perchè il Cristo c'è...basta entrare in Chiesa, genuflessi di fronte al tabernacolo..Lui è lì. Ma noi ...

Con la S 07/02/2013

Speranza

Con la  S Con gli occhi persi nel vuoto, seduta sui suoi pensieri in quell'antica soffitta impolverata, vissuta. Nessun profumo Nessun odore Neanche un raggio di sole Filtrava da quell'opaca finestra... In un angolo uno scrittoio in radica di noce su di esso una matita, fogli sparsi, ingialliti... Quanti segreti custoditi in quel vecchio cassetto epistolari, rilegate in nastri di seta. Sembrava che il tempo non fosse mai passato. D'un tratto un rumore la risvegliò dal suo torpore. Il vento spalancò l'opaca finestra dando luce a quella stanza buia. Respirò aria pura Si affacciò, volse lo sguardo annusò il profumo della primavera. Stormi di rondini volteggiavano nel cielo tinte di acquarello dipingevano il paesaggio. Vide il nuovo giorno, Sorrise... Riconobbe la speranza Dedicata ai veri amici che mi hanno sostenuta Mi riservo di pubblicare altrove

Ascoltare il Silenzio 10/01/2013

Ascoltando il silenzio...

Ascoltare il Silenzio Chiuse l'uscio della sua porta senza voltarsi indietro ... S'incamminò lungo quel solitario sentiero per respirare ed ascoltare il suo silenzio avvolto lungo le spalle un lungo scialle scuro a donarle un tiepido calore. S'incamminò lungo quel solitario sentiero costeggiato da alberi disadorni e ricoperto di foglie rossicce come un morbido tappeto sulla nuda terra. Passi lenti e fruscianti sguardo che incantato volge tutt'intorno colori intensi e brina mattutina profumo di terra bagnata. Tenera la carezza del vento ad asciugare una lacrima che inaspettatamente scivola sulle gote sue. Sostò per un tempo imprecisato a sedere su una panchina ancora umida e dalla vernice scrostata. Rimembranze riaffiorarono improvvise vaghi ricordi veloci e misti musica lontana come di mille violini. S'incamminò lungo quel solitario sentiero per far ritorno verso l'uscio della sua porta ... Mi riservo di pubblicare altrove

Natale 23/12/2012

E venne al mondo

Natale Nel cielo una stella brillava più di altre sembrava voler indicare il luogo dove.... Dove in una grotta Quella notte... una giovane donna con quel suo Sì, senza se e senza ma, donava al mondo un bimbo che avrebbe cambiato le sorti dell'umanità. Nel silenzio della notte s'incamminano i pastori, i viandanti, gente povera per inchinarsi innanzi al piccolo Bambino nella sua umile dimora. Fra di essi ci son anch'io, m'inginocchio al Suo cospetto vorrei stringerlo al mio cuor per poterlo ringraziare del suo grande amor per noi, noi che siamo umana gente, egoisti e prepotenti, noi, accecati dal potere dell'avere e mai donare. Tu, che sai, ascolta i piccoli, l'ammalato, il ricco ed il povero, asciuga le lacrime dei sofferenti... Io ti chiedo oh mio Bambino dacci un cuore nuovo non sia cattivo né severo facci amare il tuo volere... Buon Natale a tutti Mi riservo di pubblicare altrove

Con la C 20/11/2012

Come una pianticella

Con la  C Era solo una tenera pianticella, esile, pareva che l’intemperia potesse strapparla via da un momento all’altro... La terra fu per lei come una tenera madre. Le sue radici andavano ramificandosi fin sulle sponde del fiume e da esso prendendo vigore la sua linfa ne beneficiava. Era solo un esile pianticella eppure il tempo l’ha resa forte, irrobustendola. Divenne un albero maestoso dai rami intrecciati ed estesi. vestita di fogliame e di copiosi frutti. Il vento dondolava i rami suoi, il sole sorrideva al giorno nuovo, e la luna silenziosa le faceva compagnia. Testimone di storia antica e nuova, di amore e guerre, di allegre risate di bimbi festanti o di lacrime versate per un sogno mai avveratosi. Se solo avesse potuto proferir parola quante storie avrebbe voluto narrare, quanti abbracci desiderato donare, lacrime voluto asciugare. Oggi sulla sua corteccia segni evidenti del tempo passato, come una donna antica segni evidenti del tempo che fu. Era solo una pianticella tenera, esile.....

Con la V 30/08/2012

Vita

Con la  V Da lontano ti osservo seduta all'ombra dell'albero maestoso Stai in silenzio... con gli occhi persi nel vuoto intorno a te folle di genti rumori... suoni ma tu è come se non ci fossi. Ti sei creata come una barriera ti sei vestita con uno scudo per non udire non comunicare Eppure sai si in fondo lo sai tu non sei sola apri gli occhi guarda questo mondo che fra tanti affanni... va.. Annusa il suo profumo lo senti? è la speranza. Vedi, di questo nostro mondo ne fai parte anche tu allora, togli quella tristezza quel grigiore dal tuo cuore attingi un pennello di color pastello dona nuova linfa alla tua anima. Sorridi al tuo domani non importa se sei stata ferita cancella il tuo passato vivi il tuo presente sorridile la vita è gioia accoglila la vita è un dono ricordati la vita è vita... amala! Mi riservo di pubblicare altrove ...

Sono solo parole... 16/07/2012

Sono solo parole...

Sono solo parole... Fluttuano nell'aria composte articolate armoniche semplici ritmate... A volte graffianti come lame, penetrano fin nel cuore lasciano un amaro sapore... A volte dolci, come lo sguardo di una madre mentre accarezza il suo bambino Corrono come un fiume in piena che si quieta solo quando le acque sue fluiscono nel mare. S'incrociano fra nuovi suoni, come note danzano sprigionando profumi intensi di mandorli in fiore Rimembranze del tempo che fu sfuocati ricordi di pagine ingiallite scorrono su pergamene su cartoncini colorati su candidi fogli assetati di esser intinti dal nero di china S'incontrano nell'etere arrivan fino alle stelle volteggiano nell'aria come ali di farfalle il vento le porterà lontano e come un eco se ascolti, capirai... che sono solo parole ... mi riservo di publicare altrove ...

E' quello che io sento.. 24/06/2012

E' arrivata...

E' quello che io sento.. E' arrivato lo sapevo troppo presto ma è arrivato Cosa? Beh...il caldo! Ovvio che l'aspettavamo per uscire da un inverno tanto bigio troppo grigio E' arrivato ed un dono ci ha portato vien dall'Africa imponente tiene un nome altisonante lui si chiama: Mister Scipione Ma mi chiedo...mi domando non potevi star doveri? Bada bene No.non è che a me non piaccia anzi, preferisco di gran lunga il sole al gelo dell'inverno Ma son basita in fondo siamo solo in Giugno che ne sarà di me in Luglio? Ecco, qui ve la presento l'estate è arrivata Già... le spiagge son affollate di bagnati grandi e piccini... ed i giovani maturandi stan seduti sotto al chiosco in attesa del verdetto sanno bene ciò che li attende muteranno le loro sorti nuove buone all'orizzonte. La stagione si rinnova tutto prende nuova linfa fra profumi di salsedine di granite e menta fredda fra una grigliata ed un bagno a mezzanotte ci ritroveremo tutti intorno ad un falò. Sei arrivata prorompente ed io mi sento tanto in Africa Ed allora se tu puoi parla con Eolo che ne pensi? digli di passar un pò da noi non sempre,magari un venticello leggero, leggero che accompagni le nostre vacanze lo gradirei. Se non vuoi farlo per me pensa agli anziani a quelle persone che vivon ai margini delle strade Eh già, sei arrivata ed allora dato che ci sei fai il tuo lavoro accompagna i nostri giorni porta in ognuno: un pò di spensieratezza un gioioso sorriso un pò di allegria un briciolo di sana follia Ecco L'estate è già ...

Santuario San Francesco di Paola 08/05/2012

'''Pellegrinaggio al Santuario di San Francesco di Paola

Santuario San Francesco di Paola Premessa Un Lunedì dell'Angelo di qualche anno fa, senza far progetti anzitempo, una telefonata ed all'improvviso la giornata di Pasquetta che si prevedeva come solito trascorrere con amici e parenti, in montagna o al mare, prese un altra svolta. Alcune amiche mi proposero di recarmi con loro in pellegrinaggio presso il Santuario di San Francesco di Paola . In principio ero titubante, ma dopo averci brevemente ragionato su pensai: perchè no? In fondo mi farebbe bene trascorrere una giornata per ritrovare pace e serenità, quante volte ci sono stata ma sempre con i gruppi della mia parrocchia, questa volta sarà un pellegrinaggio diverso, poche amiche io e San Francesco, che per me rappresenta un punto fermo, come dico sempre, fa parte del mia vita. A chi non conosce, a chi non vive nel territorio, può risultare un pò "strano", ma nella nostra normalità, nel nostro quotidiano 'ù vicchiariell' ( così lo chiamiamo ) è come fosse un nostro parente stretto, a cui affidare i nostri affanni, i nostri progetti, le nostre preghiere.E' difficile per chi vive in questo territorio non lasciarsi conquistare da questo frate eremita che ha tanto amato gli ultimi, una frate che riuscì con i suoi carismi ad attirare a se una platea di genti di ogni ceto sociale, in continuo colloquio con Gesù Cristo, la Beata Vergine e la corte degli Angeli, realizzò il Vangelo della penitenza e della carità , aiutando i poveri e i ricchi del suo tempo, gli afflitti nel corpo e nello spirito. L'immagine che ho ...

Con la R 07/04/2012

''' Cristo è risorto, alleluia... '''

Con la  R Per trenta danari venne tradito all'impero romano da un bacio di Giuda... Grondava il suo sangue da quel legno di Croce che inchiodò le sue carni l'agnello immolato fu deriso... schernito da soldati romani che il suo capo coronaron di spine pungenti. Re dei Giudei così lo chiamaron... una lancia il Longino trafisse il suo costato sangue ed acqua scorreva sotto la Croce. Impietrita dal dolore la madre sua affidò all'umanità... Il velo del tempo mutò una nuova luce illuminò le sorti del mondo. Risorge colui che credevan morto... Alleluia Entrando nel sepolcro, videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d'una veste bianca, ed ebbero paura . Ma egli disse loro: « Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. È risorto, non è qui (Mc 16, 5-6) Auguri di una serena Pasqua a tutti ( Mi riservo di publicare altrove ) ...

Con la A 25/03/2012

'''Auguri ...

Con la  A Sbocciavan mandorli in fior... Il profumo della primavera arrivò fin su nel ciel. ...Tre stelle dell'universo, curiose com'eran di ciò che accadeva quaggiù, un dì chiesero di fare parte di questo nostro folle mondo. E' così.. Con un tocco di magia dal firmamento... giunsero fino a noi tre anime belle ad allietare il nostro mondo. Sin da piccine non piangevano quando avevan fame... No no non piangevano quando le mamme loro le sgridavano No no una cosa le accomunava: al posto del pianto avevan il dono del canto, una rockettara.. l'altra da soprano... e la delicata dolcezza dell'animalista. Sin da piccine... con fermezza puntavan i piedi... Anime belle si facevan rispettare crescendo in fretta fra alti e bassi... Nel mondo si sono affacciate, fra progetti realizzati, sogni da far avverare, gioie da condividere, ferite che hanno lasciato qualche graffio, raccolti i cocci si son rialzate... Non guardan indietro, van sempre avanti. Si fidan della gente, son anime belle ed è per questo che... tra ieri ed oggi festeggiam. Venite cantiamo... venite mangiamo... orsù siam qui! Fra giri di danza allietiam questo dì... fra abbracci virtuali e strette di mano... Gli auguri vi facciam! Buon Compleanno Dedicata a voi ( mi riservo di publicare altrove)

I Ricordi del Passato 21/03/2012

''Un fiume di ricordi...''

I Ricordi del Passato Sei andata via una notte d'estate, lontana dal tuo paese natio... Sbiaditi ricordi di un tempo che fu... viso di donna dalle gote rosee, lunghi capelli neri come la notte, occhi profondi d'infinita dolcezza. Ed il mio ricordo va ... quando sotto agli alberi di gelsi sulla tua sedia a dondolo, con noi ranicchiate intorno a te, ci narravi favole dai sapori antichi... Dal casolare profumi di latte e miele crostate di amarene. e dal forno a legna... fumanti focacce con lo zucchero a velo. Quante ne passasti... un cuore trafitto è stato il tuo trafitto e mai dimenticato, fra gioie e dolori affidavi tutto al Sommo bene ed a Colei che non abbandona mai chi si affida a Lei... Nella tua mano speranzosa una corona sgranavi piano piano ed io ero lì seduta accanto a te... Il tempo è passato, tante cose sono cambiate. Di te rimane fra le mani una foto sbiadita ed un fiume di ricordi ( mi riservo di pubblicare questo scritto anche altrove) ...

Con la P 02/03/2012

'''E' primavera tutt'intorno...

Con la  P Lo senti il vento ? Ascoltalo... sembra voler narrar una storia. Tendi l'orecchio nel silenzio odi la voce sua: parla di genti di eventi che si rincorrono fra loro... Spalanca le braccia, respira echeggia aria nuova e come su di una tela bianca prendano forma svariati colori. Il venticello soffia e lentamente le nubi scure si allontanano. Il sole si affaccia ed i raggi suoi riscaldano. E la natura si desta dolcemente si risveglia ammira con gli occhi guarda. Dai rami degli alberi non più spogli, di nuovi colori si sono vestiti: il giallo delle mimose... il rosa dei mandorli in fiore... I passerotti si rincorrono cinguettando saltellano di ramo in ramo Dalle aiuole dei giardini fan capolino fiori campestri profumo intenso di ciclamini e lillà... volano farfalle colorate E nelle piazze fra le strade tutto riprende vita, incontri la gente, sorridono donne al mercato le vedi bisbigliare chiacchierare fra loro. E mentre le ore scorrono arriva la sera affacciati guarda, la vedi...la prima stella scintilla accesa lei si chiama Sirio amica degli amanti seduti su panchine ed ecco arriva lei... guardala l'imperatrice della notte affida i tuoi pensieri eccola la luna amica dei sognatori dei naviganti... Tutto risplende E' primavera tutt'intorno ... ............... ............... ............... ............... ............... ............... ............... ............... ............... ........ (mi riservo di pubblicare questo scritto anche altrove) ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra