Condividi questa pagina su

viola Status viola (Livello 4/10)

Luca2001

Luca2001

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 19/08/2000

56

Bed & Breakfast Palazzo Il Cavaliere, Modica 24/09/2009

Vivere il barocco nel terzo millenio

Bed & Breakfast Palazzo Il Cavaliere, Modica Sin da quando ho prenotato il soggiorno presso questa struttura (era il mese di maggio) un piccolo dubbio mi ha sempre ronzato intorno : può questo tipo di struttura (un bed e breakfast) in stile barocco farmi trascorrere una serena vacanza (io amo follemente tutti i fronzoli futuristici)? Il risultato era equamente suddiviso al 50 per cento tra il si e il no. Poi, il 10 settembre, giorno d'inizio della vacanza, il no, in pochi secondi, velocemente ha fatto sparire ogni dubbio. E' bastato entrare dal portone d'ingresso, vedere dall'interno il palazzo ed essere accolti da Mario in modo formale, con garbo e tanta premura per tirare un sospiro di sollievo. Ci siamo sentiti a casa nostra immediatamente. Poi visitare la camera assegnataci, dove un dolce profumo faceva da sottofondo, e le parti comuni della struttura ci ha fatto anche brillare un po gli occhi. Tutto è curato nei minimi dettagli. La camera da letto rientra in quella parte della struttura ristrutturata ed è dotata di tutti i comfort. Bagno privato con tutti i comfort (con una spaziosissima doccia), connessione internet veloce, aria condizionata, frigobar con bevande ad uso libero, biancheria da bagno quotidianamente cambiata, necessaire da bagno tutti i giorni, lenzuola cambiate ogni due giorni, tv e ricca colazione (camera da letto rifatta ogni mattina). Tutto ovviamente compreso nel prezzo. Un elogio va senz'altro fatto alle parti comuni. Due stanza arredate con classe e stile. Mobili d'epoca, pareti e soffitti con ...

Ventaclub Pratagy, Maceió 13/04/2009

Il villaggio del fiume che nasce dalle pietre

Ventaclub Pratagy, Maceió Con questo siamo a 3. Dopo i Ventaclub egiziani (Reef Oasis e Cataract di Marsa Alam) abbiamo deciso di provare il Brasile. Partenza da Milano Malpensa il 20 marzo alle ore 9,30 (quasi un ora di ritardo grazie ad una passeggera 'sbadata') ed atterraggio in perfetto orario alle 14.40, dopo solo 9 ore di volo Livingston (buon servizio). Prima mossa spostare le lancette dell'orologio 4 ore indietro. Secondo passo controlli di sicurezza aeroportuali. Qui iniziano a notarsi le prime differenze rispetto all'Italia. Controlli molto molto molto lenti. Abbiamo perso piu di un ora per il semplice controllo del passaporto mentre per il bagaglio tutto liscio come l'olio. All'esterno dello scalo aeroportuale troviamo l'assistenza Ventaglio pronta a consegnarci immediatamente gia prima del trasferimento verso il villaggio i primi moduli da compilare. Dopo 40 minuti circa arriviamo al villaggio e in tempo reale veniamo accompagnati in camera (versione standard). Il villaggio è molto ben integrato tra piante, vegetazione, laghetto e laguna. Tutto è molo ben curato. Anche la camera è fornita di tutti i comfort degni di un Ventaclub. La spiaggia è direttamente raggiungibile senza uscire dal villaggio. Anche questa è ben fornita di ombrelloni, lettine e un ampia zona d'ombra grazie a tante palme direttamente piantate sulla spiaggia. Il mare è stato splendido per ben due settimane. Bassa ed alta marea quotidianamente alternandosi hanno reso l'ampia spiaggia diversa nelle varie fasi della ...

Barceló Raval, Barcellona, Barcellona 19/11/2008

Moderno ma con gusto

Barceló Raval, Barcellona, Barcellona Unico in una città dove esistono tante strutture in stile o moderno. Aperto da fine settembre l'albergo fa parte della famosa catena Barcelò. Lo stile moderno. Camera molto ampia con doccia (FANTASTICA) e lavandino nella stessa stanza. Il tutto in un perfetto stile che non crea nessun problema. I serivi igenici sono inseriti in un settore separato da una porta mobile. Cassaforte in camera. Noi eravamo al decimo piano e quindi il panorama sulla città è stato molto apprezzato. All'undicesimo piano c'è una stupenda terrazza panoramica che permette di vedere tutta Barcellona dall'lalto. Riassetto della camera giornaliero e la mattina trovavamo dietro la porta un piccolo contenitore contenente alimenti per una piccola colazione. Ma il pezzo migliore è stata la macchinetta 'nescafè' in camera compresa di cialde. Ogni giorno veniva pulita dal personale e le cialde non mancavano mai. Attrezzatura da toilette completa rifornita ogni giorno. Unica cosa che mi ha lasciato un po di amaro in bocca è stato il comportamento del personale, un po freddo e distaccato. Che sia stata soltanto una mia impressione?

Marsa Alam 10/09/2008

Un villaggio nel deserto

Marsa Alam Ventaclub Marsa Alam (catena Cataract) Il villaggio è un 3 stelle. 1) Animazione più che conforme allo standard Ventaglio. Attività in spiaggia tutti i giorni con momento catartico alle ore 18 in spiaggia con il cruciverbone. Grande capo animazione. Per attività rivolte ai piccoli ospiti posso soltano riferirvi per sentito dire che tutto funzionava benissimo (visto che eravamo due adulti). Buoni gli spettacoli serali. 2) Spiaggia non sufficiente per tutti. Purtroppo i soliti 'Italiani d.o.c.' occupavano lettini ed ombrelloni sia in spiaggia che in piscina e di conseguenza non sempre si trovava posto oppure occupavano un ombrellone intero con 2 lettini. Altri invece facevano occupare i posti al mare la notte e di conseguenza spesso la mattina alle 6 la prima fila era già esaurita il resto era già tabù alle 7. Se poi si scendete dopo in bocca al lupo. Teli mare in molti casi un po vecchiotti. Vengono consegnati la mattina e dovrebbero essere restituiti la sera. Comunque è possibile anche andare nella spiaggietta alternativa. 6 giorni su 7 la mattina c'è un pulmino che in 10 minuti porta i clienti in un luogo stupendo. Le partenze avvengono ongi 30 minuti dalle 9.30 alle 10.30 ed il ritorno altrettanto dalle 12. Ovviamente su prenotazione (fatela il giorno prima) 3) Camera con cassaforte e Tv. L'aria condizionata alcune volte ci ha dato forfait. La biancheria veniva cambiata tutti i giorni. Comunque le camere meriterebbero una ristrutturatina 4) Cucina piu che ...

Nokia N81 25/08/2008

Nokia colpisce ancora

Nokia N81 Da nokiadipndente non posso che parlare bene di Mister 8GB. Al pari di altri cellulari nokia le funzioni del telefonino sono ottime in qualsiasi situazioni. Ricezione ottima (utilizzato anche all'estero). Audio perfetto, vivavoce con volume facilmente regolabile. Tastiera protetta dalla slitta. Le funzioni supplementari ormai riscontrabili su tanti cellulari sono di buona qualità. Radio, lettore mp3, video, fotocamera (peccato solo 2 mb), lettore file pdf, giochi. Ma adesso arriva il pezzo forte, la memoria da 8GG. Otto giga per stipare tutto quello che volete. Io ci ho buttato dentro una marea fi canzoni, qualche filp nel formato ridotto per nokia ed altro. Unica cosa un po negativa (analoga all maggior parte dei lettori mp3) è la cuffia non di ata qualità. Ma basta poco per rimediare tanto l'attacco per la cuffia è di tipo comune e quindi con pochi euro il problema è risolto. Se avete un pc potete sincronizzare la rubbrica di outolook con il cellulare. Infine il peso, certo il cellulare non è leggero ma pesa sempre meno di un lettore mp3 con video e un cellulare messi insieme. Avete anche il collegamento internet in WiFi a costo zero (sempre che troviate una rete libera). La durata della batteria ovviamente và in funzione dell'uso che ne fate, solo cellulare dura alcuni giorni se poi utilizzate il lettore mp3, internet in WIFI etc.... non si puo predentere la stessa durata. Anche questa volta, nokia non mi ha deluso. ...

Rover 25 1.4 27/01/2008

Una 25 ben riuscita

Rover 25 1.4 Sembra che vado controccornte ma io con la 25 mi sono trovato bene (fino ad oggi e facciamo i dovuti scongiuri). Il prezzo della manutenzione effettuta direttamente in ROVER non è mai stata a buon mercato anzi il mio portafoglio è sempre stato alleggerito senza nessun problema. Una volta ho pagato il ricambio di una lampadina ben 15 €. La qualità dell'auto a distanza di 6 anni è stata piu che soddisfacente. 13.500 € ben spesi anche se nel 2002 meno avrei anche altre autovetture anche esteticamente piu belle o modelli appena usciti. Ho fatto sempre e soltanto ordinaria manutenzione. In merito ai consumi non è un'autovettura generosa comunque le prestazioni sono molto soddisfacenti. Adesso ha 43.000 km circa ed ho deciso di passare l'auto ad altro componente della famiglia ed io dovrò comprarne un'altra. Peccato che Rover non esiste piu. Ma la mia 25 continuerà a soddisfare la famiglia ancora per qualche anno. Auto così non so se ne fanno piu. ...

Oregon Scientific MP120BL512C Waterproof 27/01/2008

Nuotare a ritmo di musica

Oregon Scientific MP120BL512C Waterproof Da buon nuotatore non potevo fare a meno di farmi regalare un così utile prodotto. Certo che il prezzo non è molto convincente ma tutto dipende dall'uso che ne fate. Io abitualmente vado a nuotare 3 volte alla settimana quindi lo utilizzo ma se andate una volta ogni tanto e meglio lasciar perdere. 149 € non sono pochi e con i tempi che corrono meglio pensarci bene. Il prodotto ha un peso minimo, io lo aggancio alla cuffia e non ho alcun problema a nuotare. Il cavo basta arrotolarlo all'aggancio e il gioco e fatto. Le cuffie rendono molto in acqua mentre all'esterno è meglio lasciar perdere. La durata delle pile con un uso di circa 30 minuti per 3 volte alla settimana è di circa un mese. Le cuffie aderiscono bene all'orecchio e se vengono ben posizionate impediscono anche l'ingresso dell'acqua. Purtroppo il lettore non tiene a memoria il punto in cui è stato spento e quindi necessariamente ogni volta bisogna iniziare ad ascoltare le canzoni dall'inizio. La gestione del lettore via PC è molto semplice. Una volta collegato attraverso l'attacco USB viene riconosciuto dal pc come una normale periferica e con Windows XP le canzoni possono essere copiate in modo semplice e rapido. Il lettore mi è stato regalato acquistandolo nello store della Oregon in Milano ma via Internet è possibile acquistarlo direttamente dalla casa e viene anche inviato un omaggio. Unica avvertenza è quella di non utilizzarlo sott'acqua oltre un metro evitando di superare i 30 minuti se si usa sempre ...

Viaggi del Ventaglio - Ventaclub Ree Oasis (Sharm el Sheikh) 25/07/2007

Dove il Reef è ancora una realtà

Viaggi del Ventaglio - Ventaclub Ree Oasis (Sharm el Sheikh) Periodo di vacanza dal 8 al 22 luglio 2007 Il Reef Oasis è un grosso villaggio in parte ancora in costruzione. La camera che ci hanno assegnato tutto sommato era al centro del villaggio ma occhio se riuscite vedete di farvi dare una camera adiacente la piscina colombo o il teatro. Se non altro quando fa caldo spostarsi è un po faticoso. Ma quando siamo al mare tutto si supera e poi un po di strada aiuta a digerire. Noi abbiamo avuto una bella camera di circa 40 metri quadri con un letto a tre piazze. Fantastico. In quasi tutte le piscine del villaggio e in spiaggia c'è un bar in all inclusive. Questi bar sono aperti dalle 9 circa al tramonto mentre quello della piscina colombo chiude a mezzanotte e il bar piazza è aperto 24 ore su 24. Ovunque potete bere senza pagare. Al bar in spiaggia durante la giornata si puo anche mangiare pizza, patatine, kebab, hot dog, hamburger, frutta, insalate e bevande varie a volontà. Ricordatevi che dal momento che arrivate al villaggio fino alla partenza avrete sempre tutto in all inclusive compresi pranzi e cena senza pagare nulla. Ombrelloni e lettini a mare non sono mai mancati a nessuno ma purtroppo il deprecabile e meschino occupo la sdraio per tutti il giorno anche se non la uso è una abitudine mondiale. Noi italiani siamo maestri nell'occupare le sdraio anche per le pinne e la maschera. Per avere un buon posto noi scendevamo presto (alcune volte alle 6.30 del mattino andavamo a fare snorkeling) ma anche fino alle 8 si trovava un ...

Eurotravel 06/07/2007

Blue Paradise - Parghelia - Troppe stelle

Eurotravel A distanza di un anno, mio malgrado, mi trovo a riscrivere questa opinione in quanto la precedente, a seguito di una minacciata azione legale, è stata sospesa dal sito in quanto diffamatoria e non corrispondente a verità. Ho pensato di essere stato forse un po troppo rigido nell'esporre i fatti valutando ovviamente lati positivi e negativi della struttura, ma a qualcuno questo evidentemente non è piaciuto. E guarda caso quest'anno un'altra vittima è caduta nella stessa trappola. Adesso con parole che spero non possano creare scompiglio descrivo la mia vacanza trascorsa nelle prime due settimane di luglio dello scorso anno in questa amena struttura. Era un sabato mattina e dopo un lungo viaggio in treno sono arrivato al villaggio. La prima impressione non è stata eccessivamente positiva in quanto sin dall'ingresso si potevano notare punti in cua la manutenzione della struttura lasciava a desiderare. Con un piccolo pulmino ci accompagnano nella parte bassa del villaggio dove al ricevimento ci danno le chiavi della camera (erano le ore 11 in largo anticipo rispetto alle ore 17 indicate nel catalogo). Giunti in camera, seconda impressione non molto positiva. Una macchia di umidità decorava molto piacevolmente una parete, i sanitari del bagno erano un po troppo datati e i mobili un po troppo pochi (e poco curati). Terza impressione poco positiva è stata la spiaggia non eccessivamente curata. Quarta impressione anch'essa poco positiva è stata la cura del verde, lasciata alle ...

Il 7 e l'8 (V. Picone, S. Ficarra, G. Avellino - Ita 2006) 23/03/2007

Quando alla lotteria non si vince........

Il 7 e l'8 (V. Picone, S. Ficarra, G. Avellino - Ita 2006) Seguo la coppia Ficarra e Picone dal loro esordio a Zelig e non hanno mai deluso le mie espettative. Anche al cinema hanno sempre fatto un'ottima lavoro di squadra. Anche in questo loro ultimo lavoro la coppia ha saputo dare il meglio. La storia si svolge naturalmente a Palermo nei giorni nostri, due ragazzi (con caratteri completamenti diversi) per caso si scontrano in un vicolo. Il problema è che mentre uno fugge inseguito dalla Polizia il secondo corre sperando di arrivare in orario all'università per esporre la tesi. Da qui la commedia del caso e degli equivoci trascina lo spettatore in un ora e 30 minuti di sano relax. Lo sfondo della storia è la sicilia di oggi. Come sempre 'bedda' ed intrigante. Il titolo di questa opinione è tratto dal film e non posso dirvi altro. Se solo un po vi piacciono questi due scapestrati attore fate un piccolo investimento. Un ultima considerazione, forse questo è uno dei pochi casi dove in una coppia di attore non c'è nessuna spalla, bensì due attori che si spalleggiano a vicenda senza sosta alcuna.

Corinthia Bab Africa Hotel, Tripoli 03/03/2007

5 Stelle quasi quasi meritate

Corinthia Bab Africa Hotel, Tripoli L'essere occidentali ci obbliga a sottostare ad alcune regole, tra qui quella di trovare sempre la sistemazione piu comoda e confortevole, privandoci a volte dell'emozione di calarci in culture diverse da quelle occidentali. Ovviamente io non ho trasgredito a questa regola, ossia andare a Tripoli alloggiando nell'unica struttura per occidentali ad oggi essistente. I l soggiorno di lavoro è durato 16 giorni ed il confort del Corinthia Bab Africa (porta dell'Africa) mi ha fatto sentire quasi sempre a casa mia. Certo che cinque stelle sono tante ma se paragonate a quelle degli altri hotel di Stato presenti a Tripoli, sono strameritate. Se invece le paragoniamo ad un vero cinque stelle occidentale sono forse un po troppe. Zone d'ombra in un cinque stelle non dovrebbero esistere invece qui qualcuna c'era. La camera non è stata sistemata ogni 4 ore e qualche volta non è stata neache fatta la sistemazione per la notte. Il servizio lavanderia un paio di volte ha lasciato un po a desiderare. Gli asciugamani in camera ogni tanto non erano sufficenti. Certo che queste sono tutte piccolezze (la normalità in strutture a 4 stelle in Italia) ma scusate, un cinque stelle si vede principalmente dalle piccole cose. Tutti i piccoli disguidi sono stati sempre risolti in pochissimo tempo con le scuse del caso, ma perchè devono esserci? Per il resto non posso che parlarne in modo molto positivo. Cinque ristoranti dove si mangia molto bene. Al Venezia non ho mai rimpianto la cucina italiana. La ...

Crypto (Dan Brown) 20/10/2006

In caduta libera

Crypto (Dan Brown) Dopo la mia opi su Angeli e demoni mi ero promessi di parlarvi della verità del Ghiaccio e invece, visto il risultato finale del libro ho preferito non scrivere nulla. Ma adesso dopo la suspance e il fitto intreccio crittografico descritto su Crypto non posso omettere di fare le mie dovute considerazioni. Siamo incaduta libera. Dal finale di angeli e demoni (stile missione impossibile) passando per la verità del ghiaccio e finendo a Crypto ho notato che Dan Brown manchi di idee e di fantasia. Non so come mai cio possa accadere. Strano ma vero. La storia si volge in un centro dove gli americani controlalno il mondo come se fosse la casa del grande fratello. Un morto, una persona che indaga (ma che di indagini non sa nulla), una crittografa (se non ricordo male si scrive così), il suo capo e un collega sono gli interpreti di questo poco avvincente libro. La storia appare scontata sin dall'inizio (figuratevi se gli americani lascerebbero crollare il loro archio informatico supersegreto) e il finale già lo si può leggere dopo un qualche capitolo. Unica nota positiva, ovvimente riscontrata anche sugli altri libri di Dan è l'ottima suddiviosone in piccoli capitoli. Pe il resto, risparmiate qualche soldino e fatevelo prestare. Mi rimane solo Il Codice da VInci ma preferisco aspettare, magari tra un annetto me lo gusterò meglio. Ciauz ...

Distretto di Polizia 6 06/10/2006

Ma perchè proprio Mauro?

Distretto di Polizia 6 Come gia detto in un'altra opi, questa è la mia unica fiction. Sono anni che gli vado dietro e sia dalla prima serie le delusioni per l'improvvisa dipartita di qualcuno (ad iniziare da Nina) non sono mai mancate. Ma stavolta il cerchio non quadra. Perchè proprio Mauro? Non riesco a capirne il perchè. Ho provato anche a fare un piccolo controllo ed ho capito che: Il Commissario Ardenzi non poteva morire perchè ha appena raggiunto un buon posto e poi quale attore lo sostituiva? Ugo il centralinista non sarebbe mancato a nessuno. Bravo l'attore ma il personaggio di sicuro non fa audience, quindi se muore chi vede la puntata? Giuseppe e Vittoria sicuramente no. Nel loro ufficio, sotto sotto, si fanno le cofecchie e prima poi l'amore sbocciarà in grande stile. Anna e Luca assolutamente non se ne parla. Lei prima o poi riuscirà a far convertire lui quindi altro gossip in vista. I nuovi ispettori arrivati? Irene no, non ci provocherebbe nessuna emozione, mentre Alessandro è itnoccabileE' il C.S.I. made in Italy. Parmesan prima andrà in pensione e quindi automaticamente ci saluterà. Non ci rimaneva che Mauro. Con chi altro avrebbero potuto crearci una forte emozione? Della sua vita quotidiana ormai sappiamo e abbiamo visto tutto dalla rpiam serie ad oggi. E poi se pensate che un erede c'è, prima o poi che dite sarà lui il nuovo arrivato al distretto? Allora c'è qualcuno che mi da un po di ragione o un po di torno? Io cmq da parte mia continuo a vederlo. Ciauz Mauro

L'Onore e il Rispetto 06/10/2006

Quando conta la famiglia

L'Onore e il Rispetto Erano anni che non vedevo una fiction in tv. Tolto il mitico Distretto di Polizia il resto non conta (a parer mio ovviamente). Sei puntate ed uno buon finale che lascia già andare l'immaginazione verso la seconda serie che sicuramente non mancherà. La storia ormai e nota a tutti. Una famiglia lascia il profondo sud per sbarsare in una Torino negli anni dove il boom economico cominciava a fare capolino. Amori, passioni, tradimenti e delusioni non mancano ma stavolta c'è qualcosa in piu. In un crescendo continuo la lunga mano della mafia riempe la vita del protagonista principale (un buon G.G. forse un po troppo padrinizzato). Come tutte le famiglie che si rispettano c'è il figlio buono e quello no. Ma le loro strade ovviamente si incontreranno e il gran finale dove il bell'Antonio (G.G.) muore. Mi sembra proprio che questa volta gli indredienti siano stati mescolati sapientemente, peccato che come sempre c'è un po troppa pubblicità. Se riuscite a vederlo senza è il massimo. Io ho fatto così. Ciauz e buona visione

Carrefour Italia 06/09/2006

Prodotti a marchio Carrefour

Carrefour Italia Basterebbero poche righe per descrivere i prodotti ma siccome un'opinione non puo essere troppo stringata, diamoci sotto e senza essere troppo prolissi, facciamo sto sforzo. A seguito dell'introduzione dell'euro e dopo aver abbandonato (dopo tanti anni) il mio bel supermercato sotto casa (vedi altra opi su esselunga) io e la mia gentil signora, abbiamo iniziato ad investire settimanalmente tanti soldini per la spesa settimanale da Carrefour. Certo che il risparmio rispetto all'altro supermercato è stato subito 'CHIARO' ma visto che i soldi son sempre pochi abbiamo cominciato a provare i prodotti a marchio Carrefour che costano sempre meno rispetto a quelli delle marche pubblicizzate. Prova oggi e prova domani nella nostra spesa sono entrati in pianta stabile tanti prodotti con questo marchioi. La qualità rispetto al prezzo pagato è buona. Certo su alcune tipologie di prodotti oserei definirla 'eccelsa' (esempio detersivo liquido marsiglia per lavatrice 2,40 euro e in offerta pagato anche 1,50 euro). Fino ad oggi posso dire che non mi mancano di sicuro i prodotti grandi marche ma continuano a mancarmi sempre i soldini in tasca. A riguardo dei prodotti di vestiario il discorso cambia. Non sempre si fanno buoni affari e bisogna essere molto attenti. Ma siccome i gusti son gusti consiglio vivamente di provare un prodotto alla volta, e poi giudicare se il gioco vale la candela. ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra