Condividi questa pagina su

viola Status viola (Livello 4/10)

Mac867

Mac867

Autori che si fidano di me: 35 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Sono una giovane donna, laureata in legge. Mi piace molto leggere, scrivere e soprattutto viaggiare e condividere esperienze personali, oltre che conoscere nuove realtà e stili di vita. Sono tornata su questo portale dopo troppi mesi di assenza.

Opinioni scritte

dal 26/01/2017

5

linkem.com 14/07/2017

Convenienza e nessun vincolo

linkem.com Buonagiorno a tutti, miei cari Ciaoini. Oggi voglio condividere con voi la mia esperienza con Linkem. Ho aspettato qualche mese prima di arrogarmi il diritto di scrivere una opinione in merito, quanto meno per poter testare con concretezza l’effettiva affidabilità e copertura della rete e poter quindi valutare con cognizione di causa la scelta fatta in favore proprio di Linkem. PREMESSA Non avrei mai cambiato il mio precedente gestore che, per amor di cronaca e eventuali paragoni, vi dico si trattava di Fastweb. Sono stata loro cliente per dieci anni, ma tra mancate promozioni, continui reclami per una copertura di rete che non rispecchiava né le mie aspettative né quanto “venduto” dal gestore e scarsa attenzione alle esigenze di un cliente decennale come me, abbiamo deciso di abbandonare definitivamente quel fronte e buttarci su altro. Considerato, poi, che la linea fissa ormai per quanto riguarda la mia famiglia ha fatto il suo tempo, grazie all'uso del telefono cellulare con offerte decisamente più convenienti e complete, abbiamo deciso di chiudere l’utenza telefonica e abbiamo stipulato un contratto con Linkem per la sola rete internet. Anche perché, per altro, Linkem si occupa solo di questo. COS’E’ LINKEM Linkem è una società che ha preso piede da qualche anno, anche grazie alla pubblicità sicuramente indispensabile e ben mirata, con tanti sponsor e persone famose che ci hanno letteralmente messo la faccia per promuovere questo prodotto. Hanno dato ...

Con la S 03/07/2017

S... come Stampante 3D

Con la  S Buona sera a tutti i miei cari lettori! Torno a scrivere per questa piattaforma, ma questa volta senza parlare di un prodotto particolare, come ho fatto in precedenza, ma solo per esprimere un mio pensiero in merito al tema in oggetto, aprire magari un tavolo di discussione e conoscere eventualmente anche il vostro parare in merito. Qualche giorno fa, anzi, per la verità credo sia già passato un mesetto abbondante, mio nipote viene a trovarmi a casa, dopo scuola. Si tratta di un bambino di otto anni, quindi frequenta le scuole elementari. Raccontandomi di quello che stava facendo a scuola, gli si sono illuminati gli occhi quando ha cominciato a parlarmi di una cosa “magnifica”, come l’ha descritta lui. “Zia… tu non ci crederai… ma se io penso ad un oggetto, lo posso stampare e averlo subito tra le mani”. Ora, detta così non è proprio la spiegazione più chiara e cristallina che abbia mai ricevuto. Indagando e cercando di capire a cosa si riferisse, ha cominciato a raccontarmi della stampante 3D, “la stampante che stampa le cose, zia! Non la conosci? Sei troppo vecchia!”. Ora… sorvolerei sulla simpatia di mio nipote, ma forse ha ragione. La mia data anagrafica non corrisponde esattamente a quella mentale. Per molti di noi la stampante 3D è stata, per anni, un cosa futuristica, un qualcosa che non sarebbe mai accaduto, un qualcosa più adatto ai film di fantascienza che altro. Puro scetticismo, forse. Eppure siamo proprio arrivati al momento in cui da una stampante, a parte i ...

Profondo blu (Jeffery Deaver) 25/05/2017

Un'inquietante verità sulla fragilità dei nostri dati sensibili

Profondo blu (Jeffery Deaver) Un saluto a tutti i miei cari Ciaoini. Oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto l’estate scorsa, approfittando di un po’ di relax sotto l’ombrellone. E’ un libro che è stato regalato a mio marito e che lui ha letto prima di me. Ammetto che, con po’ di imbarazzo, ho cominciato a leggerlo perché non avevo niente di meglio da scegliere in quel momento. Quindi un po’ per noia, un po’ su suggerimento di mio marito, ho deciso di dare una chance a questo libro. Devo dire che ho fatto molto bene, sono molto soddisfatta della scelta fatta, ma le miei impressioni le troverete a fondo pagina, una volta terminata la recensione. Abbiate quindi pazienza, sapete che so essere molto logorroica quando mi ci metto, ma ora vado ad illustrare il libro in oggetto. Quanto meno ci provo. Premetto che sulla copertina in mio possesso è segnato il prezzo di 17 euro, con tanto di aggiunta del vecchio conio che riporta 34.000 lire. In ogni caso, ho controllato che online si può acquistare anche a 11 euro per la versione con copertina rigida, mentre solo 8 euro per la versione tascabile. AUTORE Due parole sull’autore non guasteranno di certo. Prometto che non mi dilungherò troppo, in quanto in questo caso voglio concentrarmi sul libro, più che su chi l’ha scritto, ma ritengo necessario, se non indispensabile, informarsi sempre sull’autore di un libro che ci si sta accingendo a leggere, giusto per capire un minimo il genere, la collocazione di questa persona nella vita reale e farsi quanto ...

Hotel Alla Rosa, Canazei 16/05/2017

Un, due, tre... stelle Superior!

Hotel Alla Rosa, Canazei Buongiorno a tutti, miei cari Ciaoini. Eccomi qui, pronta a scrivere una nuova opinione. Questa volta, sistemando alcuni incartamenti relativi alle spese dell’anno in corso, mi sono imbattuta nella ricevuta di pagamento di un albergo nel quale sono stata con la mia famiglia, dopo capodanno. Più precisamente abbiamo trascorso una settimana in montagna, a Canazei, nella speranza di poter sciare un po’ e trovare il paesaggio imbiancato dalla neve. Risultato: qualche componente della famiglia si è ammalato e di neve se ne è vista veramente, ma veramente poca. Ha nevischiato solo un giorno. In compenso i campi erano perfetti, in quanto ricoperti di neve artificiale, ma per lo meno abbiamo potuto sciare senza alcuna difficoltà. Ma veniamo al dunque. Il vero oggetto di questa recensione è l’albergo dove abbiamo alloggiato. Un albergo a Tre Stelle Superior. Vediamo se meritate oppure no. L’HOTEL L’albergo Alla Rosa, di Pitscheider Tullio, si trova in Via del Faure, 18 a Canazei, provincia di Trento. La struttura è quella tipica degli alberghi di montagna, con tanto di balconcini con le balaustre in legno e il tetto a spiovente, per ovvie ragioni logistiche. E’ facilmente raggiungibile in quanto situato nel pieno centro di Canazei e impostando la via sul navigatore si arriva esattamente davanti all’ingresso. Ci era stato detto che c’era la possibilità di parcheggio gratuito davanti alla struttura, quindi lungo la via, ma quando siamo arrivati noi i parcheggi erano tutti occupati ...

La dieta mediterranea. Mito e storia di uno stile di vita (Elisabetta Moro) 11/05/2017

La salute prima di tutto!

La dieta mediterranea. Mito e storia di uno stile di vita (Elisabetta Moro) Dopo mesi, forse anni, di assenza forzata da questa piattaforma, torno a scrivere con più leggerezza e tranquillità. Passato il periodo turbolento e ritrovato un po’ di spazio per me, ho deciso di riprendere questa sana abitudine, messa in cantina per troppo tempo, con l’idea di rispolverarla appena possibile. E l’occasione mi si è ripresentata proprio qualche giorno fa, terminando di leggere il libro in oggetto. Un libro molto interessante, ben scritto, scorrevole e che offre sicuramente vari spunti di riflessione su un argomento che per molti, forse troppi, passa inosservato. Premetto che non conoscevo Elisabetta Moro e non ho comprato personalmente questo libro, ma mi è stato regalato quindi non conosco esattamente il prezzo, ma con un breve riscontro in internet ho visto che si può trovare tranquillamente intorno ai 12 euro, massimo 16 euro, a seconda dei vari store di distribuzione. Il libro in mio possesso è della casa editrice “il Mulino” e risulta pubblicato nel 2014. Di cosa parla il libro? Come dice il titolo stesso, il manuale tratta della “Dieta mediterranea” che fin dall’antichità fa da contorno alle nostre vite, non tanto proprio come una dieta in sé e per sé, quanto più come stile di vita, come regime alimentare da perseguire per vivere meglio. Lo scopo dell’autrice, infatti, è quello di ripercorrere le origini di questo “modus vivendi” affrontando e spiegando le tradizioni culturali alla base di questo lungo processo e ripercorrendo le tappe della scoperta ...
Torna sopra