Condividi questa pagina su

oro Status oro (Livello 9/10)

Margherita123

Margherita123

Autori che si fidano di me: 603 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Scrivo anche su Dooyoo, Brandfan e Opinioni.it con lo stesso nick.

Opinioni scritte

dal 26/06/2008

1877

Magnumicecream.com 21/07/2017

Libera il tuo istinto!

Magnumicecream.com Chi di noi non ha mai liberato il suo istinto come esorta lo slogan e non si è gustato un bel Magnum Algida per soddisfare un peccato di gola? Nato come il fratello gigante del Cremino , il Magnum distribuito da Algida esiste ormai da decenni, sviluppando ogni anno gusti ed abbinamenti sempre nuovi, oltre a gamme e serie limitate che nel corso degli anni si sono alternate facendo la storia di questo marchio nel marchio, dato che i Magnum si sono meritati un sito a sè stante, magnumicecream.com appunto e non vengono semplicemente inclusi nella gamma dei gelati presentati nel sito della Algida. Ogni tanto, anche se raramente, un Magnum me lo concedo anch'io, soprattutto alle Mandorle che è il mio preferito! Morbida crema ricoperta da cioccolato e mandorle. Veri pezzi di mandorle, non solo l'aroma! Croccante fuori, morbido dentro, lo trovo delizioso! Dolcissimo invece il Magnum Bianco . Buonissimo il gelato al fiordilatte, cremoso e denso, troppo dolce a mio avviso la copertura esterna dato che il cioccolato bianco non lo amo particolarmente. Intramontabile il Classico fondente fuori e panna dentro, ho trovato esageratamente amaro il Magnum Black uscito nel 2015 in edizione limitata ed ora non più in commercio. Francamente non se ne sente la mancanza. E se il Magnum non vi sembra abbastanza esagerato, provatelo Double ! Avendo una vera e propria passione per il caramello ho trovato goloso e molto ...

Granoro.it 19/07/2017

La buona pasta pugliese!

Granoro.it Alterno molti tipi di pasta differente, preparate con cereali e farine sempre nuove dunque mi piace passare da un marchio all'altro senza però abbandonare mai la qualità. Dopo tante esperienze con paste mediocri, sono finalmente venuta a conoscenza della Pasta Granoro prodotta nel pastificio pugliese di Attilio Mastromauro , vero maestro nell'arte della produzione della pasta. Granoro dal 1967 ad oggi ha sviluppato una serie di linee differenti per accontentare sia il privato sia la ristorazione ma anche per soddisfare le nascenti esigenze quindi non solo pasta di semola di grano duro ma anche linee gluten free, biscotti, olio extravergine di oliva, sughi e condimenti. Immancabile una selezione di pasta biologica denominata semplicemente Granoro Bio e la linea Granoro Dedicato a cui hanno persino dedicato un sito apposito e di cui parleremo prossimamente. Ed è proprio la linea Granoro Bio ad aver attirato la mia attenzione. Il sacchetto color corda con inserti trasparenti per lasciar vedere la pasta all'interno, contiene 500 grammi di prodotto per un prezzo in offerta di 95 centesimi che senza sconti costa qualche centesimo di più. Non vale mai la pena risparmiare troppo quando si tratta di comperare una buona pasta ma Granoro ha deciso comunque di mantenere un prezzo onesto senza intaccare la qualità. La certificazione bio non è l'unico motivo per cui acquisto volentieri le Farfalle ed i Rigatoni Granoro Bio . Indipendentemente dal formato, si tratta di una pasta dorata, ...

Santanna.it 17/07/2017

La regina delle acque minerali!

Santanna.it Compero volentieri ormai da anni l' Acqua Sant'Anna , in vendita all'Auchan al prezzo di 44 centesimi a bottiglia ma fortunatamente ogni tanto in offerta. E' un'acqua leggera, dissetante e buonissima, adatta anche a preparare le pappe dei più piccoli. Ha una tabella di valori davvero eccezionale, soprattutto per via del residuo fisso a 180 gradi di soli 22 mg tra i più bassi sul mercato, che la rende delicata e molto digeribile. Tabella che potrete consultare comodamente anche sul sito senza dover faticosamente leggere le microscopiche cifre riportate sull'etichetta della bottiglia. Per chi non lo sapesse, il residuo fisso è un parametro rilevato su tutte le acque minerali e potabili che tramite un procedimento particolare descritto in maniera chiara e sintetica su Wikipedia , rileva quanta sostanza solida rimane a fine procedimento nell'acqua determinandone così la leggerezza o la pesantezza a seconda del valore. Bevendo quasi esclusivamente quest'acqua, disponibile nei formati da mezzo litro , 1 litro, 1,5 litri e 2 litri , ho voluto dare nei giorni scorsi un'occhiata al sito santanna.it . Scopro così che Sant'Anna oltre ad offrire un'acqua che loro stessi definiscono l'acqua degli italiani e la regina delle acque minerali è un'azienda particolarmente attenta all'ambiente. La sede è in Piemonte dato che la Fonte Vinadio dove sgorga quest'acqua è proprio in provincia di Cuneo . Un'acqua dunque ...

Cadey Bilboa Carrot Spray Solare 15 UVB 14/07/2017

15 mi può bastare!

Cadey Bilboa Carrot Spray Solare 15 UVB Con questo caldo soffocante si trascorre il fine settimana in spiaggia dato che ho la fortuna di avere il mare a pochi passi da casa e le città svuotate d'estate sono davvero tristi e roventi. Trovo sia sempre e comunque importante proteggersi dai raggi solari durante l'esposizione al sole ma anche durante i momenti in cui si trova riparo all'ombra, così come quando ci sdraiamo al sole durante il pic nic al parco o in montagna perché sempre di raggi solare e di abbronzatura si tratta. Il mio solare preferito in assoluto è il Bilboa Carrot che nonostante l'inci industriale e poco rispettoso dell'ambiente mi ha sempre garantito una bella abbronzatura tutelando la mia pelle e rispettandola sia da scottature e rossori sia preservandola da quell'odioso effetto gesso tipico di alcune creme solari concorrenti. Per il mio fototipo di pelle infatti il fattore 15 è più che sufficiente ad estate inoltrata. Se il sole è particolarmente forte a volte continuo ad applicare la protezione 30, ma in linea di massima scelgo la 15. Negli ultimi anni al flacone tradizionale, è stato aggiunto un pratico spray protetto da un piccolo tappo trasparente che permette di frizionare la crema senza sprechi. Il flacone in plastica riciclabile nei classici colori marrone ed arancio che contraddistinguono la linea Carrot contiene 200 ml di una crema fluida e giallina, dal buon profumo che fa subito estate e che (per fortuna!) non ha sentori nè di cocco nè di frutta esotica. Qualche spruzzo su ...

Helan Voglia di Sole Stick Solare Colorato 50+ 12/07/2017

Il solare ad altissima protezione!

Helan Voglia di Sole Stick Solare Colorato 50+ Ho richiesto allo staff l'inserimento della Crema solare per viso e collo SPF 50+ Monoï De Tahiti Helan ma la proposta mi è stata rifiutata con la seguente motivazione: Ci dispiace, ma non possiamo accettare la tua proposta. Per il prodotto da te suggerito non abbiamo offerte dai produttori / distributori su Ciao.it. Ciao nasce come guida per gli acquisti ma è anche un portale di comparazione di prezzi e se non abbiamo almeno due commercianti che offrono il prodotto, non possiamo fare una comparazione per indicarti il prezzo migliore Decido così di pubblicarla in questo spazio dato che si fa comunque riferimento ad un prodotto solare del marchio Helan con protezione 50+ adatto anch'esso al viso ed a tutte le zone sensibili. Buona lettura. Tempo d'estate e dunque di rispolverare i solari. Non credo che ogni anno i vecchi solari vadano buttati, io per lo meno li utilizzo fino a che non si deteriorano e non mi accorgo che non proteggono più. Trovo quella di dover buttare il solare a fine stagione una vecchia diceria con fini prettamente commerciali dato che nessun prodotto di bellezza, solare compreso, riporta la data di scadenza. Purtroppo la minaccia di chissà quale danno epidermico porta tante persone a sprecare soldi e prodotti ma io non mi faccio sconvolgere dalla mentalità popolare e dalle esortazioni delle aziende che devono far soldi così insieme ai flaconi dello scorso anno, ho riesumato dal beauty anche le ...

Helan Maschera Idratante Districante 05/07/2017

Districa bene!

Helan Maschera Idratante Districante Tempo fa ho ricevuto in regalo una mini taglia di Maschera Idratante Districante Helan della linea Capelvenere . La bustina verde contiene 8 ml di una crema bianca dal profumo esotico e fruttato molto piacevole all'olfatto. La quantità è più che sufficiente per i miei capelli sottili e di media lunghezza e tutto sommato abbastanza generosa anche per chi ha capelli più lunghi e folti dei miei. Nonostante sia indicata per capelli crespi e ricci , quindi praticamente l'opposto dei miei, ho deciso di usarla lo stesso dato che in questo periodo in cui i capelli sono più provati per via del caldo del sole e della salsedine, dopo lo shampoo ho bisogno di un prodotto districante per non strappare tutti quei nodi che si formano durante il lavaggio. Ho distribuito il prodotto sui capelli risciacquati dopo lo shampoo e l'ho lasciato agire qualche minuto. La bustina consiglia di lasciare in posa 10 minuti ed avvolgere i capelli nella pellicola se si vuole nutrire più a fondo la capigliatura, ma siccome non ho chiome in situazioni così disperate ho deciso di agire come di solito agisco con un comune balsamo o maschera che dir si voglia anche perchè il tempo a disposizione è sempre poco e quindi ho bisogno di soluzioni rapide e veloci senza inutili lungaggini. Dopo averli sciacquati benissimo per togliere ogni residuo di prodotto li ho pettinati ed effettivamente il pettine scorreva benissimo senza incappare in alcun nodo! Una volta asciutti, i capelli sono risultati morbidi e ...

Bottega Verde Crema-Talco per i piedi al profumo di Menta 03/07/2017

Ma ... non rinfresca!

Bottega Verde Crema-Talco per i piedi al profumo di Menta E' da parecchio tempo che non acquisto prodotti Bottega Verde perchè ho una miriade di cosmetici di tutti i tipi da smaltire. Sinceramente non ricordo in occasione di quale acquisto mi fu regalata una bustina di questa Crema Talco Piedi al Profumo di Menta , fatto sta che un paio di giorni fa ho deciso di utilizzarla per un massaggio alle gambe visto il caldo torrido. Essendo reclamizzata come crema rinfrescante alla menta pensavo di trovare un po' di sollievo sia alla secchezza che colpisce la pelle dopo la prolungata esposizione al sole ed alla salsedine, sia un po' di refrigerio grazie alla presenza della menta nella sua composizione. La parola talco inoltre mi rassicurava sul fatto che non sarebbe stata una crema grassa visto che il talco in polvere ha proprietà assorbenti quindi solitamente il talco liquido o crema - talco è un prodotto che una volta spalmato si assorbe subito. La bustina non specifica quanto prodotto esattamente contiene comunque mi è bastata per due applicazioni. La crema ha un buon profumo di menta, si assorbe bene proprio come speravo infatti ha una consistenza piacevolmente ricca soltanto durante il massaggio. Finito il massaggio, si assorbe subito lasciando così le gambe asciutte e vagamente profumate. Purtroppo però la menta profuma ma non rinfresca. Non si ha quel sollievo balsamico prolungato che tanto bramavo. Non è neanche una crema particolarmente idratante perchè dopo meno di un'ora dall'applicazione la mia pelle era secca di ...

Hawaiian Tropic Protective Sun Lotion SPF10 30/06/2017

Protective? Direi di no!

Hawaiian Tropic Protective Sun Lotion SPF10 Tempo fa, su Facebook era possibile richiedere un campione gratuito di crema solare Hawaiian Tropic Protective Sun Lotion Spf 15 così ho compilato l'apposito form con i miei dati anagrafici e me lo sono fatto spedire a casa. Avevo provato in passato altri prodotti dello stesso marchio e sinceramente mi ero trovata male però visto la gratuità della mini taglia ho deciso lo stesso di provarla perchè non si sa mai che ci si possa ricredere dalle proprie convinzioni. Dopo alcuni giorni è arrivata a casa una brochure informativa con all'interno appiccicata una bustina di crema bella capiente da circa 20 ml di prodotto. La bustina color crema indica lo stesso inci purtroppo pessimo di tutti i solari Hawaiian Tropic ed anche in questa variante purtroppo al primo posto troneggia la paraffina, un pericoloso ed inquinante derivato del petrolio dalle proprietà ustionanti. Ridicolo vero? Un solare ustionante. Un ossimoro in piena regola! Eppure chi produce Hawaiian Tropic sembra soddisfatto così visto che mette paraffina praticamente ovunque, tanto la clientela compera comunque perchè stregata dall'odore del cocco, che francamente ha talmente stufato che non fa più nemmeno estate! La paraffina illude il consumatore di avere una pelle morbida e vellutata dopo l'applicazione, purtroppo però è solo una pellicola che questa sostanza crea che dunque non idrata, non protegge ma dà l'idea di pelle liscia. Il profumo, come dicevo, è sempre il solito noiosissimo e stucchevole cocco ...

Cadey Bilboa Carrot Primi Giorni 26/06/2017

Per i Primi Giorni protezione 30!

Cadey Bilboa Carrot Primi Giorni Qualche anno fa in occasione della mia prima vacanza in Sardegna più persone mi invitarono a non mettere in valigia la solita crema solare con fattore di protezione 15 perchè, secondo loro, per un caldo così torrido ed un sole così cocente sarebbe stata insufficiente a proteggermi. Ascoltai questo consiglio giunto da più parti e così decisi di scegliere come sempre un solare Bilboa Carrot ma con un fattore di protezione maggiore, il 30 . Ebbi fortuna perchè da Acqua & Sapone trovai in offerta a soli € 2 il flacone da 200 ml , mentre il prezzo pieno oscilla tra i € 10/11 . Mi convinse il prezzo stracciato in offerta, il fatto che la linea Carrot sia da sempre la mia preferita ma quello che proprio non mi andava giù era di dovermi cospargere di queste creme stucco che lasciano brutti segni bianchi e tendono a colare dopo aver fatto il bagno, com'è tipico di tante creme solari con fattore di protezione alto. Questa crema però, non era affatto come credevo. Era molto meglio! Anzi è molto meglio, perchè la uso ancora! Non credo, infatti, alla teoria di qualcuno che suggerisce di buttare via i solari dell'anno precedente. La trovo l'ennesima strategia commerciale basata sulla paura. Molti consumatori convinti di spalmarsi addosso un prodotto deteriorato e senza più efficacia contro i raggi del sole gettano in pattumiera flaconi di prodotti ancora mezzi interi e perfettamente utilizzabili. Siccome io non mi faccio abbindolare da simili psicosi, uso i miei solari con estrema ...

mentos.it 22/06/2017

Stay Fresh!

mentos.it Sin da piccola ho sempre mangiato pochissime gomme e caramelle perchè non sono mai rientrate nei miei gusti e nelle mie abitudini alimentari. Mentre gli altri se ne ingozzavano, per me gomme e mentine sono solo un mezzo efficace per avere l'alito fresco quando essendo fuori casa non posso lavarmi i denti. Fino a qualche anno fa alternavo varie marche, tenendo sempre un pacchetto di gomme o caramelle alla menta in borsa. Prodotti che mi duravano mesi anche se la confezione comperata contava una decina di pezzi e non di più. Non ero molto scrupolosa nel leggere le informazioni nutrizionali e gli ingredienti, il mio criterio di acquisto si basava sul prezzo e sull'ispirazione del momento. Poi ho letto alcuni articoli davvero preoccupanti sugli effetti devastanti dell' aspartame sul cervello. Questo dolcificante chimico presente in tantissimi prodotti industriali, in special modo in bibite, caramelle e gomme, ma anche nei farmaci, può essere una delle cause del cancro al cervello, al momento gravissima patologia mortale ed inguaribile. Sono andata immediatamente in panico per motivi che non sto qui a scrivere e guardando il pacchetto di caramelle che avevo in borsa ho notato che tra gli ingredienti era presente proprio l'aspartame. L'ho buttato all'istante anche se era praticamente nuovo. Da quel momento in poi ho iniziato a fare molta più attenzione anche all'etichetta di gomme e caramelle. Meglio contengano zucchero anzichè aspartame. La dicitura senza zucchero ...

Dov'è finita Audrey? (Sophie Kinsella) 22/06/2017

Togliti gli occhiali, Audrey!

Dov'è finita Audrey? (Sophie Kinsella) Mi piacciono moltissimo i libri di Sophie Kinsella , così per il mio compleanno una delle mie amiche è andata sul sicuro regalandomi quello che all'epoca era il suo ultimo romanzo intitolato Dov'è finita Audrey? . Il libro ha la copertina rigida avvolta da una sovraccoperta di carta ruvida nei toni di un bel rosa confetto. E' composto da 286 pagine divise in capitoli non titolati . In un tondo bianco su sfondo rosa è raffigurata Audrey con occhiali da sole e videocamera in mano. Videocamera e occhiali scuri infatti sono i suoi tratti distintivi. Nonostante il vicino di casa la soprannomini perfidamente la diva , Audrey non indossa gli occhiali scuri per darsi delle arie, ma per proteggersi dal mondo dopo che le è successo qualcosa che l'ha profondamente traumatizzata. Per tutto il corso della narrazione si farà riferimento a questo episodio che ha cambiato drasticamente la vita di Audrey ma nello specifico non si tornerà mai su quel giorno e su cosa è successo davvero. Si faranno riferimenti, si daranno degli accenni ma quello che conta davvero è come la ragazzina affronta ora la vita. Grazie alla dottoressa Sarah, sta seguendo una terapia psicologica per cercare di reinserirsi nella società interagendo normalmente anche con quelli che non sono i membri della sua famiglia. Uno dei compiti che le assegnerà la dottoressa è proprio quella di girare un documentario sulla sua casa, poi sulla sua famiglia e mano a mano Audrey prenderà sempre con più entusiasmo questo compito ...

Estathe.it 19/06/2017

Thè best (?!)

Estathe.it Da piccola odiavo il tè, sia caldo sia freddo, poi crescendo ho imparato ad apprezzare the ed infusi caldi mentre il mio compagno ed alcuni nostri amici hanno un vero e proprio culto per l' Estathè , bevanda commercializzata con successo dal marchio Ferrero divenuta nel corso dei decenni uno dei simboli per eccellenza della giovinezza e dell'estate. Il nome Estathè e lo slogan Thè best sono giochi di parole dove il tè, scritto alla maniera degli inglesi con tanto di h , svolge un ruolo fondamentale nel ricordare l'estate e che questo è il tè migliore che ci sia. Opinabile. Troppa presunzione può essere un danno, almeno secondo me. Viste le espressioni estasiate da chi nel corso degli anni beveva Estathè al limone o alla pesca l'ho più volte assaggiato in entrambi i gusti trovandoli entrambi disgustosi. L' Estathè alla pesca ha un odore nauseabondo. L'impatto olfattivo fastidioso fa sì che avvicinarlo alla bocca è un'impresa di per sè difficile ed il cattivo sapore mi ha sempre impedito di finire di bere il mio brik o il bicchiere che mi ero riempita. Per fortuna che c'è sempre chi lo vuota al posto mio, una mia amica in particolare si auto definisce drogata di Estathè alla pesca. Ha un sapore dolcissimo e molto strano, con un fondo di pesca, ma di pesca andata a male. Non disseta, lascia una sensazione sgradevole in bocca e devo per forza bere un bicchier d'acqua per sciacquarla via. Quello al limone mi ricorda quel tè che la bidella ci portava da bere alle ...

Carcadè 16/06/2017

Dai fiori dell'ibisco!

Carcadè Il karkadè è una bevanda ottenuta dall' essiccazione dei petali del fiore dell'ibisco , una pianta meravigliosa diffusa soprattutto in Africa ed in Asia, che ha fiori dai colori splendidi e variopinti, molto usata sia per gli infusi ma anche per la preparazione di prodotti di bellezza. Il karkadè viene spesso erroneamente confuso con il tè rosso per via del colore simile. Nomea ingiusta dato che il karkadè non contiene teina ed i tè rossi sono in realtà ricavati da piante ben diverse che con l'ibisco non c'entrano nulla e di cui comunque parleremo prossimamente in separata sede. Rosso, anzi fuxia una volta messo in infusione, il karkadè sprigiona un aroma acidulo a cui corrisponde un gusto molto particolare, asprigno, difficile da domare anche aggiungendo miele o una tonnellata di zucchero. Per quanto si provi a dolcificare la bevanda rimane sempre quel retrogusto amaro che personalmente non amo e che mi induce spesso a scegliere tisane che non contengano il karkadè perchè anche nei mix tende a prendere il sopravvento a volte annientando tutti le altre erbe che la tisana contiene. Come tutto ciò che però non ha un gusto amabile, fa bene. Il karkadè infatti deve la sua colorazione rossa ad una serie di antiossidanti, tannini, antociani e flavonoidi che combattono ipertensione, ritenzione idrica, hanno un blando effetto lassativo, donano sollievo ad irritazioni e mal di gola, nonchè regolano la circolazione ...

La ladra della primavera (Marina Fiorato) 15/06/2017

La Primavera come non ve la immaginavate!

La ladra della primavera (Marina Fiorato) Vista la mia passione per Firenze e la sua storia, tempo fa ho deciso di fare una breve ricerca su Google per individuare qualche romanzo ambientato in questa città. Tra i titoli che mi sono appuntata c'era anche La ladra della Primavera scritto da Marina Fiorato , che vanta una bibliografia molto interessante indubbiamente tutta da scoprire. Nel giro di poche settimane grazie ad un sito di scambio libri ho ricevuto a casa per posta una copia di questo libro. Non l'ho letto immediatamente, anzi è rimasto sepolto nella pila dei libri da leggere per mesi perchè in questi ultimi anni non ho più avuto modo di ritornare a Firenze ed avevo paura che un romanzo che la raccontasse potesse farmi venire una gran nostalgia che non avrei saputo come colmare. Poi però, qualche giorno fa ho deciso di affrontare questa lettura che comunque mi ha subito affascinata non solo per l'ambientazione fiorentina ma anche per la trama stessa. Siamo nella Firenze del 1482. Sandro Botticelli sta dipingendo La Primavera come dono di nozze a Lorenzo di Pierfrancesco De' Medici che sposerà Semiramide Appiani. Come modella per dipingere Flora viene scelta la bellissima Luciana Vetra che ha sedici anni e di mestiere fa la prostituta. Luciana accetta ma dopo esser ...

Oroblu.it 12/06/2017

Calzetteria ed abbigliamento italiano!

Oroblu.it Oroblu è un marchio facente parte del gruppo CSP International Fashion Group con sede a Mantova che esporta abbigliamento e calzetteria in tutto il mondo. Ironia della sorte, però, non in tutta Italia sono presenti store mono marca Oroblu, così o ci si affida a mercerie e negozi di abbigliamento plurimarca oppure si può fare shopping tramite il sito web del marchio oroblu.it . E' un sito prettamente commerciale, un e-shop punto e basta in cui non ci si dilunga nella presentazione delle materie prime, della storia del brand ed altre informazioni interessanti che possono tranquillizzare il compratore su cosa sta scegliendo. La mission di questo sito è chiara sin dal primo login: vendere! Si viene immediatamente invitati a lasciare il proprio indirizzo email per ricevere la newsletter che ci informerà poi periodicamente su offerte, svendite e nuovi arrivi. Si può aderire oppure proseguire la navigazione. Io per esempio non ho aderito perchè preferisco controllare ogni tanto i nuovi arrivi ed i prodotti in saldo senza email di promemoria che mi intasano solo la casella di posta. Nel momento in cui si decide di comperare è importante leggere le condizioni di vendita e controllare i vari metodi di pagamento se sono compatibili con le nostre esigenze. In linea di massima comunque carte di credito e Paypal sono strumenti accettati ed approvati dalla maggior parte dei compratori, sottoscritta compresa. La navigazione è fluida e veloce. E' un sito molto intuitivo, fotografico e ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra