Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

Panokx

Panokx

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 09/08/2011

344

Nokia Lumia 610 19/02/2013

Come si suol dire a Napoli, wuagliò è na sola!

Nokia Lumia 610 DI nuovo salve a tutti, parliamo di uno smartphone di ultima generazione, che secondo me proprio di ultima non lo è, e soprattutto ideato dalla Nokia.. è stato un vero e proprio buco nell'acqua, voi chiederete il perché...ed io ve lo spiego, non servono nemmeno tante parole per descrivere questo cellulare, perché se proprio vogliamo dirlo è un cellulare e non uno smartphone o un pc portatile, non ne ha le caratteristiche. Lo si nota anche dal fatto che questo cellulare appena uscito sul mercato costava all'incirca 700 euro..ora lo rivendono a 199 euro; come mai??.. Io so di certo che i samsung galaxy costano ancora sui 400 euro.. poiché sono uscite le versioni nuove,ma hanno avuto una buona riuscita.. Il Nokia Lumia 610 possiede i bluethoot come tutti i cellulari,o smartphone ma per chi non lo sappia,, funzionano soltanto per mettere in funzione l'auricolare e null'altro, quindi non potete scambiare musica o immagini con chi vi pare, le suonerie come canzoni che tutti noi impostiamo perchè ci piacciono,sul lumia non si possono impostare, dobbiamo per forza tenerci quelle del nostro telefono, il display è uguale alla piattaforma dei samsung però attenzione il play store qui non esiste e non vi è possibile scaricare applicazioni come anche il famoso whatsapp... ma bensi dovrete scaricare un programma come impostazioni di xbox live,(una cosa del genere) e poi lo potrete usare solo se collegato al vostro pc...Altrimenti è inutile.... Altro?... il sistema operativo è davvero ...

Magmic Ruzzle (iPhone/Android) 23/01/2013

ruzzleeeeee

Magmic Ruzzle (iPhone/Android) Ormai ne parlano tutti o meglio ci giocano tutti. Buonasera e so di certo che tra voi ci sono milioni di ruzzle-maniaci. Ruzzle è una sorta di scarabeo 2.0. Si gioca in 2 - ognuno con il proprio dispositivo connesso a Internet - e ogni partita e composta da tre "round" di 2 minuti ciascuno. Un breve arco di tempo in cui gli sfidanti devono utilizzare 16 lettere (disposte su 4 colonne da 4 righe ciascuna) per formare il maggior numero di parole di senso compiuto. Pronomi, aggettivi, verbi, addirittura articoli: tutto è concesso eccetto i nomi propri e quelli di città. Chi ottiene il punteggio più alto, dato dalla somma delle tre "manche", vince. Facile no?... Provate a giocarci e vedrete che in una piccola scacchiera vi sono rinchiuse circa 300 parole se non di più e voi in 2 minuti quante ne avete trovato??. Io prima di comprare un cellulare decente ci giocavo pochissime volte tramite il cel della mia fidanzata; ora che ho anch io questo giochino sul cellulare, in pratica ogni momento libero e buono per giocare a ruzzle purchè connession vi sia. In realtà il giochino si chiama Roumble però con l'avvenuto tonfo di download, questa applicazione spari dal play store per un pò di tempo, fin quando in Lousiana vicino New Orleans non vennero effettuati milioni di download e da quell'istante via con ruzzlemania. Pensate che oltre al giochino gia bellissimo di se, c'è la versione pro dove al costo di 2,69 euro potrete vedere i risultati ottenuti,partite vinte e perse punteggi ...

Il Peggior Natale Della Mia Vita (A. Genovesi - Italia 2012) 03/01/2013

buon natale...

Salve a tutti, vi parlo ora di un film italiano uscito nelle sale nel periodo natalizio, sto parlando del film: Il peggior Natale della mia vita, conseguenza di La peggior settimana della mia vita. Il film ha come protagonista sempre Fabio de Luigi con Diego Abatantuono, Cristiana Capotondi, Antonio Catania e Anna Bonaiuto. Il film l'ho visto nell'ultima settimana del 2012 e devo dire che mi sono divertito un mondo, l'attore fabio de luigi e bravissimo ad interpretare le parti chiamiamole scomode della vita. Il film inizia con l'arrivo al castello comprato da D.Abatantuono (Alberto) in compagnia di Giorgio (Antonio Catania), sua moglie Clara (Anna Bonaiuto) e la loro figlia Margherita (Cristiana Capotondi). Il castello è un piccolo gioiello tra le pendici innevate del Monte Rosa .La vita, per lui, è diventata ora una nuova, meravigliosa avventura; pensa di lasciare a Giorgio, già suo vice, il comando dell'azienda. Giorgio è molto teso, sia per la promozione "amichevole", che per l'imminente arrivo di Paolo (il nostro guastafeste). Margherita è al nono mese di gravidanza e ha deciso di partorire in acqua: manca ancora qualche settimana alla data prevista, ma ha comunque obbligato Paolo a ritirare una piscina portatile da usare in caso di necessità. Al castello c'è anche la figlia di Alberto, Benedetta (Laura Chiatti), anche lei incinta e amica di vecchia data di Margherita, anche se tra le due, che hanno fatto scelte di vita diverse, con Margherita che ha un uomo e Benedetta ...

Lezioni Di Cioccolato (Dvd) 17/11/2012

Lezioni di cioccolato

Lezioni Di Cioccolato (Dvd) Lezioni di cioccolato è un film del 2007 diretto da Claudio Cupellini ed interpretato da Luca Argentero, Violante Placido e Neri Marcorè. Mattia è un geometra titolare di una piccola impresa, sempre intento a risparmiare in tutti i campi, con mezzi più o meno leciti. Al fine di attirare l'attenzione del dottor Ugolini si iscrive allo stesso club del golf e gli promette la ristrutturazione del suo casale di campagna alla metà del prezzo offerto dalle altre imprese. Un giorno uno dei suoi operai, un egiziano lavoratore in nero, ha un incidente in cantiere cadendo dal tetto del casale, nel quale si rompe entrambe le braccia. Mattia lo prega di non raccontare niente alla polizia, ma lui ribatte che non lo denuncerà solo se seguirà al suo posto, sotto falsa identità, il corso da pasticcere presso la Perugina al quale si era iscritto: un corso per imparare a fare cioccolatini, nel quale il migliore vincerà un finanziamento per aprire una cioccolateria. Mattia quindi riprende gli usi e costumi di Kamal, dall'abbigliamento al cellulare, alla macchina al modo di parlare, e inizia svogliatamente a frequentare il corso, fin quando il maestro lo assegna alla bella Cecilia perché lo segua come tutor. I due ragazzi da questo punto si conosceranno sempre meglio. Lei finirà per essere sempre più attratta del finto Kamal, mentre lui la crede pazza e cerca di farsi fare i compiti da lei. Lui inizierà a chiamarla Ceci e a scoprire tutte le sue fragilità dovute al passato infestato ...

Gomorra (Dvd) 17/11/2012

GOMORRA RACCONTA

Gomorra (Dvd) Totò ha tredici anni, aiuta la madre a portare la spesa a domicilio nelle case del vicinato e sogna di affiancare i grandi, quelli che girano in macchina invece che in motorino, che indossano i giubbotti antiproiettile, che contano i soldi e i loro morti. Ma diventare grandi, a Scampia, significa farli i morti, scambiare l'adolescenza con una pistola. O magari, come accade a Marco e Ciro, trovare un arsenale, sparare cannonate che ti fanno sentire invincibile. Puoi mettere paura, ma c'è sempre chi ne ha meno di te. Impossibile fuggire, si sta da una parte o dall'altra, e può accadere che la guerra immischi anche Don Ciro (Imparato), una vita da tranquillo porta-soldi, perché gli ordini sono mutati, il clan s'è spezzato in due. Si può cambiare mestiere, passare come fa Pasquale dalla confezione di abiti d'alta moda in una fabbrica in nero a guidare i camion della camorra in giro per l'Italia, ma non si può uscire dal Sistema che tutto sa e tutto controlla. Quando Roberto si lamenta di un posto redditizio e sicuro nel campo dello smaltimento dei rifiuti tossici, Franco (Servillo), il suo datore di lavoro, lo ammonisce: non creda di essere migliore degli altri. Funziona così, non c'è niente da fare. Matteo Garrone porta sullo schermo Gomorra, libro-scandalo di Roberto Saviano che in Italia ha venduto oltre un milione di copie, aprendo il sipario sulla luce artificiale e ustionante di una lampada per camorristi vanitosi ed esaltati. Il sole non illumina più le province di Napoli ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra