Condividi questa pagina su

bronzo Status bronzo (Livello 7/10)

Rosyma

Rosyma

Autori che si fidano di me: 104 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Continua il mio periodo estremamente pieno di impegni. Prima o poi riuscirò a recuperare, Intanto vi ringrazio delle letture e dei commenti.

Opinioni scritte

dal 01/03/2006

108

Il paradiso degli orchi (Daniel Pennac) 15/08/2017

Una famiglia inusuale

Il paradiso degli orchi (Daniel Pennac) Ho letto questo libro oltre vent'anni fa. Lo scorso giugno l'ho ripescato dalla libreria perché è nell'elenco di libri da leggere durante l'estate dato dall'insegnante di lettere al mio piccolo. E vedendolo sulla scrivania, l'ho ripreso in mano e l'ho riletto. Trama Benjamin Malaussène è un giovane uomo che lavora come capro espiatorio in un grande magazzino di Parigi. Ma cosa fa esattamente un capro espiatorio? Viene chiamato dal direttore ogni qualvolta un cliente si presenta per un reclamo. Si prende tutte le invettive del direttore, viene minacciato di dover pagare in proprio ogni danno, si mostra disperato e profondamente dispiaciuto tanto da commuovere il cliente che rinuncia al risarcimento e si accontenta della sola sostituzione dell'oggetto acquistato con uno nuovo di zecca. Non è sicuramente il lavoro migliore del mondo ma Benjiamin ha, sulle spalle, 5 ragazzi e un cane. I ragazzi non sono i suoi figli ma i suoi fratelli...di madre. Sua madre è una donna che vive intensamente ogni amore, da quando aveva 14 anni. E ogni volta l'amore finisce lasciandole un figlio che affida a Benjiamin, che se ne occupa meglio di un padre, di una madre e di un fratello maggiore messi insieme. Benjamin vive nel quartiere parigino di Belleville, in un appartamento al quinto piano di un palazzo. La sua famiglia vive invece al piano terra dello stesso palazzo, in quella che, un tempo, era una ferramenta, e comunicano grazie ad un interfono. Benjamin passa molto del suo tempo ...

I Figli degli Uomini (A. Cuaròn - USA 2006) 11/12/2016

Non più infanti

I Figli degli Uomini (A. Cuaròn  - USA 2006) L’altra sera abbiamo visto I figli degli uomini, titolo italiano di Children of men, film del 2006 diretto da Alfonso Cuaron Orozco, primo regista messicano ad aggiudicarsi l’ oscar per il miglior regista e anche il Directors Guild of America Award, uno dei più prestigiosi premi per i registi che viene assegnato annualmente dal sindacato registi. Il film, nel 2007, è stato candidato a ben 3 oscar: * miglior sceneggiatura * miglior montaggio * miglior fotografia e ha vinto il Saturn Award come miglior film di fantascienza. Si tratta di un film che racconta di un futuro distopico. La storia è tratta dall’omonimo libro della scrittrice britannica Phyllis Dorothy James. TRAMA "Baby diego...andiamo, quello era una mezza sega" "Sì, ma era la mezza sega più giovane del mondo” 2027: in una Londra grigia, oppressiva, incolore apprendiamo che è morto il più giovane abitante della Terra, Baby Diego, un ragazzo di poco più di 18 anni. E’ morto assassinato da un fan perché si era rifiutato di firmare un autografo. Intanto alla radio, di tanto in tanto trasmettono: “Evitare il test di fertilità è un crimine” Sono ormai più di 18 anni che le donne hanno smesso di essere fertili, che non nasce più alcun bambino in nessuna parte del mondo. La mancanza delle voci, delle grida, dei pianti, dei sorrisi dei bambini, la mancanza di un futuro, ha portato la maggioranza della popolazione ad essere preda della depressione. Il governo fornisce, ad ogni residente, pillole antidepressive e ...

La cura dell'acqua pura (John Irving) 28/11/2016

"Non c'è neppure una trama"

La cura dell'acqua pura (John Irving) ############### ############### ############### ############### ######## Il 16 novembre scrivevo: Una decina di giorni fa, mentre scrivevo questa opinione direttamente su ciao (sì, lo so, le opinioni andrebbero scritte off-line ma cercavo di ottimizzare i miei tempi), l’ho pubblicata per errore. Ho chiesto allo staff di rimuoverla ma, non avendola ancora tolta, provo a ri-pubblicarla corretta, sperando di non scoprire, domani, che è stata rimossa. Chiedo scusa a tutti per la confusione e vi ringrazio per la pazienza. Oggi 28 novembre lo staff di ciao mi ha comunicato la cancellazione dell'opinione come da richiesta Di solito non conservo copia delle opinioni che scrivo ma stavolta, con tutta la confusione che avevo fatto, ne ho conservata una bozza e quindi...torno ad inserirla. Vi chiedo nuovamente scusa per tutto il caos che ho causato. ############### ############### ############### ############### ####### Fred Thumper è un ventottenne che ha un piccolo problema... idraulico una piccola malformazione che gli causa infezioni e infiammazioni ricorrenti alla vescica. Figlio di un urologo che non è mai riuscito a capire quale fosse il suo problema, si reca da un urologo francese, il prof. Vigneron, che gli prospetta 4 soluzioni per il suo problema: *scegliere la castità *limitarsi alla masturbazione *bere molta acqua prima e dopo ogni rapporto, bere acqua a priori, evitare gli alcolici *sottoporsi ad un piccolo intervento in anestesia totale, sopportare due giorni ...

Gli amori di lei (Serena Senesi) 10/10/2016

Alla passione, qualunque strada prenda

Gli amori di lei (Serena Senesi) Un paio di estati fa ho accompagnato il maggiore dei miei figli ad un aperitivo letterario, manifestazione in cui è stato presentato anche questo libro che, incuriosita, ho acquistato e letto. L'autrice Serena Senesi è una simpaticissima livornese, ascoltarla parlare è stato davvero molto piacevole. E' solare e coinvolgente. E' laureata in Lettere moderne e in Scienze pedagogiche ed è un'insegnante. La sua tesi di laurea era su Moravia e con essa ha vinto il premio intitolato allo scomparso grande autore italiano. Il libro In copertina un cuore rosso di carta e cartoline appese ad un filo da bucato con, sullo sfondo, un cielo in tempesta, immagine che ben sintetizza il contenuto del libro. E' facilmente reperibile on line, anche in e-book, e il prezzo varia da 3,50 € in su. Il prezzo che ho indicato nella scheda è quello indicato sulla quarta di copertina della copia cartacea in mio possesso. La trama Vittoria è una donna giovane e affascinante. Livornese, vive in un piccolo appartamento lasciatole dalla bisnonna sul Viale di Antignano dal cui terrazzo, reso ancora più accogliente da vasi e piante mediterranee, si può ammirare lo splendido mare di Livorno. Vive con Massimiliano, rampollo della Livorno bene. Ed è felice. Finché... era iniziata " la storia. Quella che ti cambia la vita. Quella in cui dici: Ecco. E' arrivato il momento. Ci siamo. Tutto ciò che voglio è qui di fronte a me. Vittoria, giovane insegnante d'arte al suo primo anno di insegnamento in una ...

TP-LINK TD-W9980 20/06/2016

Un nuovo arrivo: il router TP-LINK TD-W9980

TP-LINK TD-W9980 Il nostro router, dopo anni di onorato servizio, ha chiesto di andare in pensione. Visto il periodo abbiamo deciso di seguire le linee guida vigenti per i pensionamenti ma il router, dopo un lungo periodo di suppliche per ottenere l'agognata quiescenza, ha iniziato a boicottare la rete wifi domestica e così abbiamo dovuto cedere. Gli scioperi e le proteste , se ben orchestrati, ottengono più di mille parole. Dopo qualche ricerca sul web finalizzata a trovare un prodotto dal buon rapporto qualità/prezzo, abbiamo ordinato al nostro solito fornitore on line, il TP-LINK TD-W98809 ricevendolo perfettamente impacchettato e in brevissimo tempo. Il router è compatibile con tutti i sistemi operativi come Windows 10/8/7/Vista/XP, Mac e quelli basati su Linux. COME SI PRESENTA La scatola è carina, con una forte predominanza di azzurro. Le informazioni sono riportate in 9 lingue, compreso l'italiano. Dalla scatola si apprende che: * Ha una velocità di connessione fino a 100 Mbps ed è compatibile sia con linea VDSL2 che ADSL2+, ADSL2 e ADSL. * Funziona simultaneamente in due bande di frequenza, una a 2,4 GHz, l'altra a 5 GHz. Ognuna può trasferire fino a 600 Mbps. Abbiamo utilizzato questa funzionalità per evitare scovraccarichi della linea, collegando i PC e la stampante multifunzione su una frequenza, gli smartphone sull'altra. * è possibile impostare il controllo parentale, cioè delle restrizioni dei siti che possono essere visitati, opzione utile sia per proteggere i nostri ...

ePrice.it 03/06/2016

Esperienza non molto positiva

ePrice.it Sono anni ormai che acquisto on line. Ho iniziato ad acquistare on line perché, con due figli piccoli e nessun aiuto, era difficile fare shopping di qualunque tipo, se non quello di sopravvivenza. La scorsa settimana, avendo un buono da spendere su ePrice, ho effettuato il mio primo ordine su questo sito. COME SI PRESENTA IL SITO Il sito è facilmente navigabile, consente di trovare facilmente ciò che si cerca. L'offerta di prodotti è completa e i prezzi sono decenti. Le categorie merceologiche trattate da ePrice sono: * Informatica * Audio, Video e Elettronica * Foto e Videocamere * Telefonia * Elettrodomestici * Consumabili e Ufficio * Videogiochi * Giocattoli * Libri, Film e DVD * Casa & Cucina * Brico, Giardino e Animali * Salute, Beauty e Fitness * Sport, Outdoor e Viaggi * Auto, Moto e Nautica * Moda, Gioielli e Oro Ogni categoria è suddivisa in diverse sotto-categorie che permettono di navigare tra i prodotti e scegliere quelli di proprio gradimento. Ovviamente è presente anche una funzione di ricerca che permette di cercare prodotti in modo mirato. E' possibile pagare con tutti i sistemi di pagamento, anche in contrassegno. Le spese di spedizione sono gratuite per ordini di importo superiore a €. 149,99 ma non per tutte le categorie merceologiche. Per la consegna sono previste varie modalità: * consegna solo trasporto, minimo €. 4,90 * consegna in casa con appuntamento. Il costo è elevato, suppongo sia conveniente se si acquistano elettrodomestici ma, ...

Magmic Ruzzle (iPhone/Android) 11/05/2016

Un gioco di parole

Magmic Ruzzle (iPhone/Android) Ruzzle è stato uno dei primi giochi che ho scaricato sul mio smartphone. Ed è rimasto quello con cui gioco più spesso. L'ho scaricato indispettita dai miei figli, che, all'epoca, usavano il mio smartphone per giocare e continuavano a scaricare giochi per me impossibili e a sfidarmi (sono vecchietta, ormai). Così ho scelto un gioco di parole e li ho sfidati. La SFIDA è finita qualcosa come 4000 a 400, per me ovviamente, e non hanno più voluto giocare. Lo so, avrei dovuto lasciare loro un po' di vantaggio ma... volevo dimostrare a me stessa che non sono ancora da buttar via ;-). Cos'è RUZZLE? Ruzzle è un gioco di parole prodotto e distribuito dalla Mag Interactive. E' disponibile sia per iPhone che per Android. E' possibile scaricarlo gratuitamente da qualunque App Store. Giocando ci si ritroverà a dover visionare dei messaggi e/o dei video pubblicitari, questi ultimi, di solito, per non più di 5 secondi. Chi non desidera essere disturbato dalle inserzione pubblicitarie può evitarle alla modica cifra di €,3,06. Come si gioca Ruzzle è un quadrato di 16 caselle contenenti ognuno una lettera e un numero che indica i punti che si otterranno usando tale lettera per formare una parola. In alcune caselle ci sono dei simboli aggiuntivi che forniscono dei bonus alle parole formate che le contengono: * DW: raddoppia il valore della parola * TW: triplica il valore della parola * DL: raddoppia il valore della lettera * TW: triplica il valore della lettera. Il gioco consiste nel ...

Dio Esiste e Vive a Bruxelles (J. Van Dormael - Lussemburgo, Francia, Belgio 2015) 28/04/2016

Dio si annoiava, per questo creò Bruxelles

Dio Esiste e Vive a Bruxelles (J. Van Dormael - Lussemburgo, Francia, Belgio 2015) Qualche sera fa abbiamo visto questo film, scelto, come sempre, dalla mia dolce metà che non ci aveva anticipato nulla in merito, fatta eccezione per il titolo originale che è Le tout nouveau testament (Il nuovo nuovo testamento), che è del 2015 e che il regista è Jaco Van Dormael , un belga. Premetto che il film è davvero divertente, pieno di non-sense. E' se Dio fosse un maschilista sadico? Protagonista e voce narrante del film è Ea, figlia decenne di Dio, che inizia a mal sopportare il padre. Lei, il padre e la madre vivono in un appartamento a Bruxelles (posto in un'altra dimensione, direi), da cui è impossibile uscire. Manca ovviamente Gesù, per motivi, credo, noti a tutti. Anche se la sua presenza in casa è dimostrata da statuine che lo raffigurano poste ovunque. Dio è orribile : è un maschilista che tiene completamente soggiogata la moglie e che tratta malissimo la figlia. Un uomo orribile, violento, egoista, sadico, che beve superalcolici e si diverte ad inventare regole, stile legge di Murphy, per far soffrire gli uomini. Regole che vi invito a scoprire vedendo il film. Trascorre le sue giornate in bermuda, canottiera e vestaglia, tutti alquanto vissuti. Gestisce tutto il mondo dal suo studio, una camera molto grande in cui le pareti sono un archivio contenente vita, morte e miracoli di ogni essere umano e in cui, l'unico arredamento, è costituito da una scrivania, una sedia e da un personal computer con cui Dio dirige tutto. Trama a grandi linee Ea, ...

Kobane, diario di una resistenza. Racconti di una staffetta di solidarietà (Rojava Calling) 31/01/2016

L'oltretorrente non si arrende

Kobane, diario di una resistenza. Racconti di una staffetta di solidarietà (Rojava Calling) Zerocalcare, al secolo Michele Rech, è un fumettista italiano che vive a Rebibbia. In casa abbiamo tutti i suoi fumetti, almeno credo. Dovesse mancarne qualcuno arriverà sicuramente entro breve: i miei ragazzi non se lo lasceranno sfuggire. Ovviamente seguiamo anche il suo blog e ci divertiamo a leggere le sue vignette che dovrebbero uscire Ogni maledetto lunedì su due. Peccato non sia poi così puntuale. Siamo riusciti ad incontrarlo a Lucca Comics and Games mentre faceva disegnetti con accanto un pacco di plum cake ( me li ha portati un ragazzo disse) e credo sia davvero una persona fantastica. Solo una volta siamo riusciti a parlargli e a farci fare dei disegnetti da lui: le ultime volte che siamo stati a Lucca la coda per avere un suo autografo era...chilometrica. A Lucca mi è sembrato timidissimo, imbarazzato dall'interesse suscitato nelle persone. A dicembre fa abbiamo accompagnato i ragazzi, su loro richiesta, ad un centro sociale dove Zerocalcare e altri parlavano di Kobane. Il Teatrofficina è piccolo ed era strapieno, per cui io e mio marito siamo rimasti vicinissimi all'entrata (era freddo ma era l'unico posto dove si respirava): non siamo riusciti a vederlo ma la sua voce ci giungeva chiara e... sicura. Kobane Calling Nel corso del 2014 Zerocalcare si è recato, con un gruppo di volontari, nei pressi di Kobane, sul confine turco-siriano, tra i difensori curdi del Rojava che si oppongono allo stato islamico. (Rojava è una regione abitata per la maggior parte ...

Welcome to Springville. Con DVD (Giancarlo Berardi) 13/11/2015

Il sole splende alto e noi, con Renzo, cavalchiamo insieme

Welcome to Springville. Con DVD (Giancarlo Berardi) Lo scorso novembre, a Lucca, mio marito restò deluso quando non riuscì a trovare questo volume. Ma si consolò con l'autografo, un disegno di Ken Parker fatto all'istante e la stretta di mano di Giancarlo Berardi. Accanto a lui c'era il nostro piccolo, appassionato di Julia, che gli chiese di disegnarla. Il disegnatore, un tantino imbarazzato, ammise di non ricordarne bene i tratti e se la cavò con...un autoritratto :-P. Tornati a casa abbiamo tenuto d'occhio Amazon e, appena uscito, il prezioso volume è arrivato a casa. In questi giorni me lo sono ritrovato tra le mani e mi sono ricordata che avevo iniziato a scrivere questa opinione. Come si presenta La copertina, cartonata, ritrae un gruppo di cowboy sulla prima e un gruppo di persone sulla quarta. Su quest'ultima la scritta La cittadina in cui vivo si chiama Springville, la citta della primavera. In realtà ci piove e ci nevica come dalle altre parti, ma i pionieri che la fondarono vi giunsero nel bel mezzo di maggio... All'interno della seconda di copertina c'è un'apertura contenente un DVD con un cortometraggio, della durata di 15 minuti, tratto dal racconto "Hatfield", dal titolo Ancora una mano, Hatfield. La quarta di copertina, insieme alla precedente, è una piccola opera d'arte: è un'istantanea dell'interno di un saloon, tutta in seppia, contornata da una cornice classicheggiante, ricchissima di particolari. Il libro è composto da 145 pagine e non c'è un indice. TRA AMICI Giancarlo Berardi spiega che, per ...

Beasts of No Nation (C. Fukunaga - USA 2015) 09/11/2015

Un bambino, perso, senza speranze

Beasts of No Nation (C. Fukunaga - USA 2015) Beasts of No Nation è un film recentissimo prodotto da Netflix, diretto da Cary Fukunaga e basato sull'omonimo romanzo scritto da Uzodinma Iweala. Lo scorso settembre il film è stato presentato, in anteprima e in concorso, alla 72ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia dove il giovanissimo Abraham Attah si è visto assegnare il Premio Mastroianni al miglior attore emergente e il regista Fukunaga è stato candidato al Leone d'oro. Da ottobre il film è presente nelle sale cinematografiche statunitensi e sul servizio video on demand Netflix (unico modo, al momento, per vederlo in Italia). Il regista Cary Joji Fukunaga, nato a Oakland il 10 luglio 1977, è un regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e direttore della fotografia statunitense. Ha debuttato come regista nel 2009 con il film Sin nombre con il quale ha vinto il Premio per la migliore regia al Sundance Film Festival. Nel 2011 ha diretto un adattamento di Jane Eyre che è stato candidato all'Oscar per i migliori costumi. Nel 2014 ha diretto la prima stagione dell'acclamata serie TV True Detective, aggiudicandosi il Premio Emmy come miglior regista, il Writers Guild of America Awards e la candidatura al Directors Guild of America Awards. Serie che magari prima o poi troverò il tempo per recensire ma che intanto vi consiglio. Trama Agu è un bambino africano. Ha un fratello maggiore e una sorellina, una madre e un padre attenti e un nonno che non ci sta più tanto con la testa. La ...

Mommy (Dvd) 13/09/2015

Siamo in un mondo senza speranza, ma pieno di persone che sperano

Mommy (Dvd) Qualche settimana fa mio marito ha ricevuto il DVD di questo film, entusiasta per averlo trovato. Ne aveva letto una interessante recensione e voleva assolutamente vederlo. Ha faticato non poco a trovarlo, soprattutto perché lo voleva in lingua originale, cioè in quel francese inglesizzato (non saprei come altro definirlo) che si parla in Quebec. Mommy è un film scritto e diretto da Xavier Dolan di produzione franco-canadese del 2014. Ha vinto il Premio della Giuria alla 67 edizione del Festival di Cannes ed è stato candidato dal Canada all'Oscar 2015 come miglior film straniero, ma non entra nella prima short-list. Chi è Xavier Dolan-Trados Xavier Dolan-Trados è nato a Montreal nel 1989 ed è un attore, regista, sceneggiatore, doppiatore con un curriculum di tutto rispetto, nonostante la giovanissima età. A diciannove anni gira il suo primo lungometraggio su una sua sceneggiatura scritta quando ne aveva 16: J'ai tué ma mère e, nell'aprile 2009, il film viene selezionato per la Quinzaine des Réalisateurs al Festival di Cannes, dove vince tre premi: Premio Art Cinéma, Premio SACD e Premio Regards Jeunes. Mommy è il quinto film di Dolan, il primo ad arrivare in Italia. Trama Diane "Die" Despres è una vedova di 46 anni molto appariscente: veste con jeans attillati, ha le unghie molto curate e ricoperte di lustrini, indossa zeppe altissime. Ha appena avuto un incidente stradale ma continua il suo viaggio per recarsi al centro di recupero che ospita il figlio quindicenne ...

Mali minori (Simone Lenzi) 17/02/2015

Il mondo dei bambini e il mondo degli adulti

Mali minori (Simone Lenzi) Un paio di anni fa la professoressa di italiano del maggiore dei miei figli gli diede da leggere Il lungomai di Livorno, libro che ci permise di fare la conoscenza di Simone Lenzi e su cui scrissi un'opinione. Un paio di mesi fa Simone Lenzi è stato ospite della biblioteca del nostro comune per presentare il suo nuovo libro Mali Minori. A causa di un impegno non sarei potuta andare alla presentazione ma ho fatto in modo che mio marito e i miei figli non mancassero. Era la prima volta che i miei ragazzi partecipavano ad un simile evento e temevo non lo trovassero interessante. Invece sono tornati entusiasti dell'autore, che ha presentato il suo libro in modo affascinante, che ha autografato sia il libro già in nostro possesso che il nuovo appena acquistato e anche il taccuino degli autografi del piccolo. Tutto perfetto? Non proprio. Sono rimasti delusi dalla mancanza di un dibattito finale, avrebbero voluto fargli qualche domanda. Mali Minori Cosa sono i mali minori ? Sono quegli eventi che non hanno un tono da tragedia ma che rimangono impressi nell'animo delle persone per qualche motivo. Nulla di irreparabile, nulla che ferisca, quindi, ma un qualcosa che lascia il segno. Esempi: regali di Natale sbagliati, informazioni fornite in modo parziale o difettoso che quindi incutono paure o causano fraintendimenti. Sono eventi scaturiti da un'incomprensione degli adulti, da un loro modo di vedere i bambini, di considerarli, da un modo sbagliato di parlare con ...

Loacker Tavoletta di Cioccolato 07/12/2014

Una golosa opportunità

Loacker Tavoletta di Cioccolato Nel mese di ottobre mi è arrivato un coupon di candidatura da parte di trnd per provare il nuovo cioccolato Loacker. Ho presentato molto volentieri la mia candidatura al progetto con la speranza di essere scelta, cosa che è avvenuta rendendo me e i miei familiari, tutti golosi, molto contenti. E' da un po' che ho iniziato a scrivere questa opinione ma, per mancanza di tempo (trasloco del mio ufficio, lavori in casa, impegno vari...) , suppongo che arriverò ben ultima tra tutti i trnder che ne hanno scritto. Spero comunque di non annoiarvi. Prima di essere scelta Ho sempre adorato i wafer della Loacker. Il motivetto delle loro pubblicità mi è sempre piaciuto molto e, quando ho ricevuto la candidatura, mi è venuto il desiderio di comprare i wafer. Qualche giorno dopo, all'ipermercato, c'era una promoter che offriva assaggini di Loacker Choco & Milk, Choco e Nuts e altri e, con l'acquisto di 2 confezioni regalava un bicchiere raffigurante uno dei simpatici personaggi della Loacker. Dopo aver assaggiato ho acquistato due confezioni di Choco & milk cereal e Choco & Nuts convinta che i miei ragazzi avrebbero gradito. Magari riuscirò a scrivere delle opinioni anche su questi ottimi prodotti! Il tempo di tornare a casa e scopro di...essere nel progetto!!! Si comincia Un paio di giorni dopo vedo arrivare in ufficio un corriere che viene di solito a consegnare materiale destinato all'ufficio. Viene da me e mi chiede sottovoce "Ho questo pacco x te, ti dispiace se lo lascio ...

Il gran sole di Hiroscima (Karl Brückner) 14/09/2014

990 gru

Il gran sole di Hiroscima (Karl Brückner) L'insegnante di italiano del maggiore di mio figlio era solita assegnare un libro da leggere ogni mese: Al termine del periodo i suoi studenti dovevano sostenere una verifica scritta sul libro. Uno dei libri scelti dall'insegnante è stato Il Gran Sole di Hiroscima"' di Karl Bruckner. Alla libreria sotto casa ho trovato questa edizione della Giunti Junior, collana Indimenticabili Pocket. Mi ha stupito il modo in cui è scritta la parola Hiroscima ma, probabilmente, è giusto anche così. Trama Scigheo Sasaki è un ragazzino di 10 anni. Trascorre le sue giornate insieme alla sorellina Sadako, che di anni ne ha solo 4. I due bambini girano cercando di dimenticare la fame, girano sperando di trovare qualcosa da mangiare. Il padre è in guerra, la madre lavora in fabbrica tutto il giorno e le loro razioni sono così scarse... Nonostante la fame non si lamentano, sanno che tutti hanno fame. Nonostante stiano soli tutto il giorno non dimenticano la buona educazione e il rispetto per gli anziani. Solo vecchi e bambini fino a dieci anni si vedono in giro: gli uomini sono tutti soldati, le donne in fabbrica, ragazzi e ragazze al lavoro. E tutti hanno fame. E' così che si vive in Giappone in quel lontano 1945... Il 6 agosto 1945 un cacciabombardiere sorvola il Giappone e sgancia una bomba atomica su Hiroshima. Quella mattina la madre ha svegliato Scigheo prima di andare al lavoro. Ha dovuto farlo, non hanno più nulla da mangiare e il ragazzo deve essere alla distribuzione dei viveri ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra