Condividi questa pagina su

bianco Status bianco (Livello 1/10)

Serpanio

Meditante, scrittore, Operatore di E.F.T., accanito lettore, con un'età che mi permette di dire di avere fatto esperienze che considero non proprio 'comuni', navigatore internauta ed affettuoso nonno di un meraviglioso nipotino!

Opinioni scritte

dal 13/01/2014

2

Trasformare i problemi in soluzioni (Zopa Rimpoce (lama)) 15/01/2014

Eliminare gli ostacoli della vita

Trasformare i problemi in soluzioni (Zopa Rimpoce (lama)) Lama Zopa è sicuramente uno dei pionieri che hanno portato il Dharma (buddhismo) in Italia. L'ho conosciuto nel 1978, assieme ad un altra icona del buddhismo, Lama Yesche, che non è più tra noi. In questo libro, che è quasi un vero manuale, ci porta a considerare la nostra vita sotto un aspetto che oggi è diventato molto conosciuto: la trasformazione delle negatività in positività. Con una scrittura semplice e comprensibile, ci invita ad un viaggio nell'osservazione di come la nostra mente percepisce i nostri problemi quotidiani, i nostri atteggiamenti e le nostre risposte automatiche agli eventi che ci accadono. Inserisce nella nostra mente, già nel primo capitolo, uno degli aspetti più importanti del nostro vivere: Qual è lo scopo della nostra vita? Con questa semplice domanda, che pochi di noi si fanno, ci dimostra come riusciamo a vivere senza alcuna visione del vivere. Ci dimostra che più che vivere, ci lasciamo vivere senza capire e senza sapere che possiamo intervenire per migliorarci. I metodi che propone sono semplici, come la meditazione e l'atteggiamento mentale in situazioni critiche, e ci dà semplici soluzioni, che spesso non sono altro che la vera e propria formazione di pensieri 'diversi' da quelli che la mente suggerisce in automatico. Ci consiglia una prospettiva diversa riguardo ai problemi, una visione non più di istintiva soluzione, ma di chiara e utile saggezza. La felicità e la sofferenza della vita non sono più lasciate scorrere, me vengono ...

La via del bodhisattva. Il bodhisattvacharyavatara (Shantideva) 13/01/2014

La Via del Bodhisattva, oltre il guerriero

La via del bodhisattva. Il bodhisattvacharyavatara (Shantideva) Alla fine degli anni '70, mi è stato dato questo libro al Centro buddhista di Pomaia. Ho ancora la copia ciclostilata, e durante un insegnamento mi era stato consigliato di leggerlo più volte. Ho seguito il consiglio, e l'ho letto molte volte. Personalmente credo sia uno dei 10 libri (posso portarne solo 10? :) )che porterei con me sull'isola deserta. Shantideva è uno studioso dell'8° secolo, ed è inquadrato nella scuola di pensiero Madyamaca, una linea di pensiero filosofico del buddhismo che risale a Nagarjuna, fondatore della scuola Mahayana. Questo testo, scritto in quartine, o meglio, in stanze, è un viaggio nella propria esistenza e nella conoscenza che forma una base importante per tutti i buddhisti, tanto da essere studiato ancora oggi sia nella scuola Mahayana che nel Vajrayana. Il guerriero, ovvero il Bodhisattva, è colui che ha iniziato il percorso verso la propria Illuminazione nel tentativo, una volta realizzata, di poter aiutare tutti gli esseri senzienti. Questa visione, è andata in contrasto con le prime scuole del buddhismo, quella della scuola Hinayana, che predicava la liberazione propria, la propria realizzazione, lasciando da parte la visione di aiutare gli altri. Shantideva porta, con queste stanze, una visione particolare di quella che è la vita intesa da un punto di vista di chi vuole agire correttamente, al di là anche del proprio tornaconto personale. Le stanze sono scritte in modo da dare chiari esempi di ogni situazione di vita, e non mancherà di ...
Torna sopra