Condividi questa pagina su

bronzo Status bronzo (Livello 7/10)

Svergolo

Svergolo

Autori che si fidano di me: 131 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Non discutere mai con un idiota: ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. Mi scuso ma uso poco i msg, se mi sfugge qualcuno e non ricambio subito il passaggio state tranquilli che prima o poi passo!

Opinioni scritte

dal 31/03/2008

115

Poste Italiane 03/03/2014

La peste almeno è passeggera

Poste Italiane Non so se sia vero, ma pare che il servizio postale in epoca romana fosse efficientissimo. Ora, nonostante si utilizzino mezzi ben più veloci di carri e cavalli, purtroppo non è così. Probabilmente è colpa del traffico. Però ci hanno provato. Ricordo l'introduzione della "posta prioritaria", che quando venne introdotta (a prezzo maggiore) sembrava dover risolvere tutti i problemi dei ritardi della posta normale ed invece l'ha semplicemente sostituita. Nei tempi. Ma non nei costi. Lo stesso vale per le varie raccomandate, i pacchi, ecc... Cambia il nome, aumenta il costo, ma i tempi e la scarsa affidabilità nelle consegne sono sempre gli stessi. Non riuscendo a migliorare i servizi esistenti, avranno pensato di aggiungerne altri. Per compensare. Un po' di anni fa è stato fatto un restyling di immagine. Che belle le nuove divise, i nuovi cartelloni, i nuovi arredamenti. Nulla a che vedere con quegli uffici freddi e quei cartelli tondi e gialli, con su scritto PT (che però mi ricordo si vedevano da lontano e ti permettevano di trovare subito l'ufficio postale, perché erano rivolti a chi percorreva la strada, non a chi già ci si trova davanti...). Gli uffici oggi sono modernissimi. Capita che "ogni tanto" si blocchino TUTTI i terminali e non siano più in grado di spedire nemmeno una raccomandata. Ma è cosa di poco conto. Io mi ricordo ancora delle penne con la catenella allo sportello, oggi sarebbero vintage. Molto più belle le biro legate con lo spago e con lo scotch. Se ci ...

Kingston DataTraveler SE9 16 GB 13/01/2014

Piccola, ma spaziosissima!

Kingston DataTraveler SE9 16 GB Ricordo quando con gli amici ci scambiavamo giochi e programmi tramite i floppy-disk... non ci sembrava vero disporre di supporti di archiviazione così comodi e spaziosi: contenenvano ben 1,44 Mb di dati! In pochi anni le cose però hanno subìto un'evoluzione pazzesca. A rendere obsoleti i floppy-disk sono arrivati prima gli iomega-zip, poi i cd, i dvd ed infine... le pen-drive. La Kingston Technology produce schede di memoria dal 1987 ed ha certamente contribuito in maniera preponderante a questa evoluzione. La sua sede è a Fountain Valley, California, negli Stati Uniti. E' la maggior produttrice indipendente di memorie flash. La Kingston Data Traveler SE9 16 GB, è una pen-drive USB da ben 16 Gb, permette di archiviare la stessa quantità di dati che, allora, avrebbe richiesto più di 11.000 floppy-disk. E' una pen-drive molto elegante. Priva di cappuccio e quindi dalle dimensioni davvero ridotte (poco più di una moneta da 2 euro), è costituito da un corpo in metallo, color champagne, con un grande anello, comodissimo per agganciarla a qualsiasi portachiavi. La trasportabilità è quindi di certo un suo punto di forza! Perfettamente compatibile con i sistemi operativi Windows® 8, Windows 7, Windows Vista®, Windows XP, Mac OS X v.10.6.x+, Linux v.2.6.x+ . Questa la sua breve scheda tecnica: Capacità: 16GB Dimensioni: 39,00mm x 12,35mm x 4,55mm Temperature di funzionamento: da 0°C a 60°C Temperature di stoccaggio: da -20°C a 85°C Interfaccia: USB 2.0 Sul sito della Kingston è ...

pointshop.it 06/01/2014

Funziona!

pointshop.it Mi sono iscritto a questo panel circa 6 mesi fa. Non avevo molte aspettative, ma ne avevo sentito parlare bene (anche su ciao.it) quindi ho voluto provare. Ora che ho ricevuto il mio primo regalo posso definitivamente ritenermi soddisfatto e darne un giudizio complessivo. Cos'è PointShop.it e come funziona Lo scopo principale di ogni utente è quello di accumulare punti, per poi, raggiunta una certa soglia, richiedere in cambio dei punti un regalo. Ci sono svariati modi per guadagnare punti. Impostando Pointshop come pagina iniziale del proprio browser si possono già di guadagnare 5 punti al giorno ed altrettanto visitando Pointshop tutti i giorni. Un'altra maniera molto semplice è quella di rispondere alla domanda del giorno (2 punti) e visitare i 5 siti che quotidianamente vengono proposti (10 punti circa). In pratica, già in questa maniera possono essere accumulati 22 punti al giorno, impiegando un paio di minuti di tempo. Ci sono poi tutta un'altra serie di modi per accumulare molti altri punti: utilizzando il blog (fino a 75 punti al giorno), raccontando Pointshop su YouTube (fino a 1300 punti), partecipando a brevi corsi on line o esprimendo un'opinione sul sito stesso. Ma il modo per accumulare il quantitativo maggiore di punti è quello di iscriversi a concorsi, newsletter, campagne o acquistando on-line nei siti degli inserzionisti. Raggiunta la soglia di punti desiderata è possibile richiedere il regalo, scegliendolo dall'apposito catalogo. Ci sono regali da una ...

Toshiba 24W1333 19/12/2013

Piccolino quanto basta!

Toshiba 24W1333 Breve premessa... Grazie ad un buono sconto ottenuto per caso, in famiglia abbiamo deciso di farci un regalo e dotarci di un secondo e più piccolo televisore da posizionare in soggiorno (l'altro, più grande è in salotto). La scelta, a causa proprio della tipologia del buono sconto, doveva ricadere tra un numero limitato di modelli ed alla fine abbiamo optato per questo Toshiba 24W1333G. Il prodotto La Toshiba Corporation è una società giapponese fondata a Tokyo quasi 140 anni fa, sebbene il nome attuale sia il risultato di una contrazione recente (1978) di Tokyo-Shibaura. Da sempre l'azienda si occupa di dispositivi elettronici ad alta tecnologia e ad oggi ne è il settimo produttore mondiale. E' anche uno dei maggiori produttori mondiali di pannelli LCD. Il Toshiba 24W1333G è un televisore LCD, retroilluminato a LED. Classe di efficienza energetica A, con uno schermo a 16:9 visibile di circa 61 cm (24 pollici) ed un consumo energetico di circa 24W. Il consumo energetico annuo stimato (non chiedetemi quale calcolo abbiano fatto...) è di 35 kWh: davvero pochissimo. L'installazione iniziale è semplicissima. Alla prima accensione, automaticamente si avvia il menu di sincronizzazione automatica dei canali: in circa 3 minuti, volendo, il televisore è già perfettamente funzionante. Poi, a discrezione, attraverso lo stesso menu, molto intuitivo, si possono regolare molti altri parametri (contrasto, colore, ecc..). Ad esso possono essere collegate numerose apparecchiature esterne, ...

KENNEX/TB RW 807 18/11/2013

Kennex, t'asciuga!

KENNEX/TB RW 807 Sono stato per qualche mese lontano da Ciao.it, ma di certo non ho smesso, in questa pausa di fare acquisti, eccomi dunque a recensire un prodotto arrivato in casa mia poco tempo fa. Kennex è una marca abbastanza nota, forse la PIU' nota tra le "sotto"marche. Chi vuole spendere poco, consapevole di non avere un prodotto di marca e dal quale quindi non si aspetta nulla, sceglie Kennex. Magari un prodotto del quale non si vuole fare un uso intensivo. Un prodotto da usare una volta ogni tanto. L'asciugacapelli in questione, il modello RW807 ben si adatta a questa descrizione. Poche caratteristiche, quelle essenziali, lo caratterizzano: - 2 velocità - 3 temperature - Interruttore "colpo di freddo" - 1800 Watt di potenza L'uso quindi è molto semplice. Una volta acceso l'apparecchio, selezionando l'impostazione desiderata, si può procedere regolando sia il getto che la temperatura. Dopo aver asciugato i capelli, si può utilizzare il pulsante "colpo di freddo" per fissare l'acconciatura grazie ad un getto continuo di aria fredda. Qualche accessorio per ottimizzarne l'uso: - Beccuccio concentratore - Anello per appendere l'apparecchio - Libretto di istruzioni (in italiano!) Il concentratore consente di indirizzare il getto d'aria sui capelli che si stanno acconciando In caso di problemi è chiaramente indicato il numero verde dell'Assistenza Tecnica (per fortuna mai utilizzato). La garanzia è, ovviamente, di 24 mesi. Va sottolineato che il prodotto è conforme ai requisiti ...

Dell Inspiron 3721 24/06/2013

Inspiron total black

Dell Inspiron 3721 Ecco l'ultimo arrivato in casa mia da... casa Dell L'azienda Di origine statunitense, con sede in Texas, Dell è certamente tra le più importanti al mondo nella produzione di personal computer ed altri prodotti informatici, quali server, stampanti ed altre periferiche, scegliendo di vendere esclusivamente sistemi costruiti intorno alle piattaforme Intel e solo recentemente, con architettura AMD. Se vi è capitato di vedere alla tv in una qualche serie televisiva americana un computer, con ogni probabilità era un Dell, con il caratteristico marchio sempre in bella vista. Il limite maggiore sul nostro mercato è dato probabilmente dal fatto che l'unico modo per acquistare i prodotti di questa azienda è passare attraverso internet, opzione ancora estremamente inusuale, data l'”anzianità” (e non intendo quella anagrafica) dell'acquirente italiano medio. Questo secondo me è davvero un peccato, in quanto il rapporto qualità-prezzo di questi prodotti è decisamente elevato e ne supera spesso di molto altri più famosi (qui da noi) quali ad esempio Acer o Asus. Il sito internet in questione, tra l'altro, è molto ben strutturato ed anche senza registrazione permette di fare confronti, per caratteristiche e prezzo, tra i prodotti in vendita. Il prodotto Inutile addentrarsi troppo sulle caratteristiche tecniche di questo notebook: possono essere trovate ovunque, anche nella descrizione-base del prodotto qui su ciao.it. E' sicuramente un prodotto valido, di ultima generazione, con due ...

Happyticket.it 08/05/2013

Un sito... spettacolare.

Happyticket.it Eccomi arecensiire nuovamente un sito di e-commerce. Questa volta vi parlerò di HappyTicket , dove è possibile acquistare biglietti per spettacoli ed eventi. Struttura del sito La home page ed il menu sono piuttosto semplici. In primo piano compaiono gli spettacoli più importanti ed imminenti, mentre per tutti gli eventi esiste un menu in alto che suddivide gli spettacoli per argomenti, ovvero: -concerti; -teatro; -cinema; -arte; -altri eventi; -happy price. Ed in particolar modo suggerisco di visitare periodicamente quest’ultima pagina. E’ infatti qui che compare la lista degli eventi scontati e quindi più economici. E’ altresì possibile cercare un evento già noto attraverso un comodissimo motore di ricerca. La descrizione degli eventi Per ogni evento è indicato chiaramente, oltre al costo ed alle date (indicate in dettaglio singolarmente) anche la descrizione dello spettacolo e le informazioni per raggiungere il luogo dell’evento. Al fianco di ogni data dello spettacolo è presente un tasto per iniziare la procedura di prenotazione dei biglietti. Questa si articola in 2 fasi. La prima permette di scegliere il settore e di conseguenza la tariffa, ed il numero di biglietti. La seconda di effettuare il pagamento tramite carta di credito . La seconda fase deve essere completata necessariamente e per motivi di sicurezza entro 15 minuti. Dopo la conferma di pagamento viene visualizzata la conferma ordine stampabile per il ritiro dei biglietti presso la biglietteria del ...

Ledworld.it 29/04/2013

Economico ed ecologico: è LED!

Ledworld.it Premessa Sempre più spesso si sente parlare di tecnologia a LED poichè attualmente rappresenta una tra le ultime e più importanti innovazioni nel settore dell’illuminazione. La parola LED è un acronimo. E’ infatti l’abbreviazione di Light Emitting Diodes, ovvero diodi che emettono luce. E niente di più è, in effetti, un led se non uno speciale diodo. Inizialmente furono realizzati solo di colore rosso, ma ormai sono disponibili nei colori più diversi e se, quando sono nati, venivano utilizzati esclusivamente come “spia” per televisori, automobili e display vari, ormai le applicazioni a base LED sono innumerevoli, prime fra tutte quelle riguardanti l’illuminazione, non solo per merito delle ridotte dimensioni, ma soprattutto poichè, a parità di luce emessa, i led permettono un risparmio energetico fino al 90% rispetto ad una lampadina tradizionale ed hanno una durata quasi 10 volte maggiore. Inoltre, l’assenza di sostanze chimiche pericolose ed anzi, la quasi totalità di componenti riciclabili fanno di questa tecnologia una tra quelle a più basso impatto ambientale, anche a fine vita. Tutto questo a fronte di un costo iniziale ancora piuttosto alto, ma in costante diminuzione. L’azienda Ledworld è un sito di E-Commerce dell’azienda, con sede a Settimo Milanese, A2Z World srl, nata nel 2008 e specializzatasi non solo nella vendita, ma anche nella produzione di prodotti per illuminazione,di elettronica in genere e car tuning (l’ “arte” di dotare la propria automobile di ...

fanslave.com 18/04/2013

Sinceramente, mi ha deluso

fanslave.com Un’altra mezza delusione per un panel che è, incredibilmente, recensito quasi sempre positivamente (anche qui su ciao.it), con assicurazione di guadagni minimi garantiti di 40-50 centesimi di Euro al giorno, quando invece, in base alla mia esperienza personale, ho appurato che non si arriva all’euro al mese. Purtroppo la mia ipotesi è che i giudizi positivi e le promesse dei lauti guadagni siano più che altro dovuti al fatto che si guadagna anche sui referrals e parlarne bene sia quindi solo uno specchietto per allodole, un modo per attrarre iscritti. Come funziona FanSlave Il meccanismo è quasi banale. Occorre semplicemente iscriversi ed associare al panel i propri profili Facebook e Twitter. Si ricerverà un compenso ogni qualvolta si cliccherà “mi piace” (per Facebook) o si diventerà “follower” (per Twitter) di quanto proposto. Lo stesso vale per Google+. Inoltre è possibile ricevere altri crediti (anche se in quantità molto minore) per visualizzare, per almeno 30 secondi, dei filmati su YouTube, visitando siti o invitando altri ad iscriversi sotto di voi. I guadagni in teoria... Per ogni azione svolta si riceve un certo numero di crediti. Ad esempio per un “mi piace” se ne ricevono mediamente 4 o per visualizzare un filmato se ne ricevono invece solo 0,4. Questi crediti possono essere riutilizzati, da subito, per mettere in mostra, per esempio, il proprio profilo Twitter (ma vale anche con facebook) ed in questo modo i crediti verranno distribuiti a quanti diventeranno ...

Blurum.it 05/04/2013

Blurum? No, grazie!

Blurum.it Non serve girarci troppo intorno: la mia opinione di Blurum, dopo un anno di utilizzo, è totalmente negativa. Ma come funziona Blurum? Per chi non lo conoscesse descrivo, brevemente, il funzionamento di questo panel e come si dovrebbe (il condizionale è d’obbligo!) guadagnarci qualcosa. Una volta terminata la semplice iscrizione, è sufficiente impostare come predefinita la homepage di Blurum, che contiene una normalissima finestra di ricerca. Attraverso questa finestra è possibile fare delle ricerche, scegliendo, a piacere, il motore che più si preferisce (la scelta è tra google, yahoo, bing, altavista, virgilio e paginegialle). Ogni ricerca, salvo particolari e periodici casi in cui si guadagna di più, fa guadagnare 1 punto. La homepage è personalizzabile anche inserendo dei link, come nostri preferiti. Anche l’inserimento di ogni link fa guadagnare 1 punto ed altrettanto si guadagna ogni volta che lo si clicca aprendo la relativa pagina. Un ulteriore guadagno di punti è possibile attraverso la segnalazione di nuovi iscritti al sistema o accettando di permettere il rilevamento del browser utilizzato. Si vanno così via via accumulando punti che possono poi essere utilizzati per riscattare i premi presenti in un catalogo. Non entro nel merito di quanti punti si riescono ad accumulare ed in quanto tempo, perché ha poca importanza: tanti o pochi, difficilmente ne farete mai qualcosa! Come si riscattano i premi E questa è la nota dolente. Fino ai primi mesi dell’anno scorso le ...

Innofit INN 102 25/03/2013

La mia prima bilancia digitale

Innofit INN 102 Questa volta voglio recensire la mia prima bilancia pesa persona digitale. Fa parte della linea di prodotti “health” (=salute) Innofit. Una linea di prodotti medici ed elettromedicali, molto affidabili, visto che molti di questi sono venduti principalmente nelle farmacie e nei negozi per la prima infanzia. La Innofit INN 102 esiste in verità anche in una versione più tradizionale, analogica. E’ la Innofit INN 104, versione decisamente più economica (costa circa la metà), ma poco dissimile dalle altre bilance della relativa categoria. La versione digitale invece è di certo differente rispetto alle bilance tradizionali, sia per quanto riguarda la struttura, sia per quanto riguarda il design e la forma e soprattutto per quanto riguarda la precisione. A parte questo però non ha funzioni particolari, nè inutili fronzoli. Serve per pesarsi, fa solo quello, ma di certo lo fa come si deve. La prima cosa che balza agli occhi è la forma “ultraslim”. E’ infatti sottilissima. Caratteristica che permette di riporla praticamente sotto qualsiasi mobile, ad esempio del bagno. Altro aspetto che colpisce immediatamente la vista è il fatto che la pedana sia completamente in vetro, vetro temperato serigrafato. Questo le assicura una linea decisamente moderna ed innovativa, ma purtroppo la rende un po’ pesante. Non più fragile però, visto che, il vetro è infrangibile. In pratica è costituita da una lastra di vetro che si appoggia su quattro sensori di precisione e dentro la quale è integrato ...

Breaking Dawn - Parte 2 - The Twilight Saga (SE) (2 Dvd) 12/03/2013

L'ultimo capitolo della saga

Breaking Dawn - Parte 2 - The Twilight Saga (SE) (2 Dvd) Finalmente in DVD da nemmeno una settimana, l’ultimo e tanto atteso capitolo della saga di twilight. Uscito al cinema in Italia a novembre 2012 e, quasi quattro mesi dopo, 6 marzo 2013, in un cofanetto che comprende due DVD: il primo con il film ed il commento audio ed il secondo con svariati contenuti extra. Contenuti del DVD e trama (attenzione spoiler, il testo che segue contiene informazioni che potrebbe rovinarvi la visione!) Dopo essersi risvegliata vampira, più gnocca che mai, Bella inizia a prendere confidenza con i cambiamenti del suo corpo ed i suoi nuovi poteri. Viene accompagnata da Edward alla sua prima caccia, dove per un pelo non si mangia un alpinista feritosi accidentalmente (e che quindi attrae immediatamente la sua “attenzione”). Placata la sua sete da neonata vampira, può vedere finalmente la figlia, Renesmee (che, per chi non lo sapesse, è per metà umana, e che prima del suo lauto pranzo a base di sangue, avrebbe quindi potuto farle perdere il controllo) e viene a sapere che questa ha il potere di trasmettere i pensieri attraverso il tatto. Meno piacevole è invece la scoperta che Jacob ha subìto l’imprinting nei suoi confronti, legandosi a lei inesorabilmente: visto che lei è appena nata e Jacob è un muscoloso ragazzone, la cosa appare alquanto inopportuna... Comunque sia, imprinting a parte, la vita dei Cullen sembra finalmente procedere senza problemi, se non fosse che un bel giorno, Irina, la cugina di Edward vede, senza conoscerla, Renesmee e, ...

Renault Nuova Clio 1.5 dCi (dal 2005) 20/02/2013

La mia auto parla francese

Renault Nuova Clio 1.5 dCi (dal 2005) Premessa Ho acqustato la mia Clio a febbraio 2006 e con lei, fino ad oggi, ho percorso circa 100.000 chilometri. Oggi il modello che sto per descrivere è stato da poco sostituito da una nuova versione, tuttavia le seguenti informazioni potrebbero essere interessanti per quanti cercano un usato. La Renault New Clio 1.5 dCi è un’auto che, rispetto a molti veicoli della stessa categoria, è soggetta ad una minore svalutazione. Se è stata fatta la dovuta manutenzione programmata, anche se di 5-6 anni, è infatti un’auto ancora assolutamente affidabile. Caratteristiche estetiche Il modello in mio possesso è di colore nero canna di fucile, metallizzato, ma quanto segue vale per tutti i modelli della serie. L’estetica è sobria con paraurti e specchietti dello stesso colore della carrozzeria e le maniglie delle porte nere. L'allestimento Confort Pack, come quello dell'auto in mio possesso, contempla ruote con cerchi in lega da 15’’ a cinque razze, piuttosto grintosi e fendinebbia di serie. Nei modelli "base" tuttavia, i copricerchi in plastica e la mascherina anteriore "simulano" ugualmente la stessa estetica agressiva. All’interno prevale il colore nero con rifiniture in alluminio per quanto riguarda cruscotto e plastiche mentre il nero/blu scuro caratterizzano i sedili. Le luci del cruscotto e dei vari display sono di colore arancione. Confort I sedili sono molto comodi anche durante i viaggi più lunghi. Quelli posteriori, si possono abbattere (anche separatamente) per avere più ...

Brondi Bravo 20 13/02/2013

Il telefono del nonno

Brondi Bravo 20 Premessa Il telefono della Telecom (il classico modello Sirio), faceva le bizze. Spesso si sentiva male e non funzionavano più bene i tasti. O questo almeno era quello che diceva il nonno, ogni volta che si lamentava quando non sentiva bene o non riusciva a telefonare. Ma che ci volete fare, a 83 anni, benchè la salute non gli mancasse, mica potevamo dare tutte le colpe al telefono... Nonostante ciò abbiamo deciso di tagliare la testa al toro, anzi, al telefono della Telecom. La scelta per sostituirlo è caduta su questo modello, più che altro perchè dalla pubblicità vista su un giornale e da quanto poi ci ha confermato il commesso dell’ipermercato dove lo abbiamo acquistato, sembrava l’ideale per un utente non più... ventenne. Caratteristiche Un semplice telefono filare (tra l’altro nemmeno sapevo si chiamassero così i tradizionali telefoni a filo) un pò più voluminoso dei comuni telefoni, con qualche funzione interessante in più. E’ infatti dotato di vivavoce e di un grande display illuminato in blu, inclinabile. Non ha suonerie polifoniche, ma è possibile regolare il volume degli squilli e se ancora non bastasse, ad accompagnare gli squilli c’è un indicatore luminoso di chiamata ad alta visibilità. Non si possono mandare sms e figuriamoci, tantomeno MMS, ma, cosa per un anziano ben più importante, è compatibile con gli apparecchi per l’udito. Ha poi altre funzioni che sinceramente non vedo molto pratiche per un anziano, tipo la chiave di sicurezza per bloccare la selezione ...

Come solo tu sei (Dvd) 23/01/2013

Prima che Robert diventasse un vampiro

Come solo tu sei (Dvd) Non so neppure come sia finito nella mia videoteca questo film perchè già solo a guardare la copertina ho avuto l’impressione che non fosse proprio il mio genere, ma tant’è che era lì, già da un pò di tempo, con quel velo di polvere e prima, eventualmente, di liberarmene, dovevo necessariamente vederlo. La scheda del dvd Titolo originale: How to be Produzione: Gran Bretagna 2008 Durata: 81 minuti Formato video: 16:9 – 1,85:1 Audio: Dolby Digital 2.0 Sottotitoli: Italiano per non udenti Extra: Trailer originale, Makig of, Scene estese La scheda del film Genere: Drammatico Regia: Oliver Irving Soggetto: Oliver Irving Sceneggiatura: Oliver Irving Produttore: Justin Kelly Produttore esecutivo: Justin Kelly, Scott Bassett Casa di produzione: How To Be Films Montaggio: Reuben Irving Musiche: Jo Hastings Scenografia: Paul Swann Costumi: Lucy Harvey Trucco: Rachael Py, Tinks Reding Interpreti e Personaggi Robert Pattinson – Art Rebecca Pidgeon – Madre di Art Jeremy Hardy – Jeremy Powell Jones – Dr. Ellington Mike Pierce – Nikki Jhonny White – Ronny Michael Irving – Padre di Art Alisa Arnah – Jessica Michael Williams – Gareth Trama Arthur (Art) è un ragazzo introverso, in crisi, che viene lasciato dalla sua ragazza. Come se questo non bastasse ad alimentare il suo stato di depressione si aggiunge che non riesce ad avere successo come musicista. Per il suo stato emotivo viene allontananto addirittura da un centro per persone affette da handicap, dove esegue le sue canzoni come ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra