Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

Zeikfried

Zeikfried

Autori che si fidano di me: 7 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Opinioni scritte

dal 14/10/2007

274

Tombi (PS) 15/02/2016

E' impossibile da trovare visto il lucro che vi sta dietro!!!

Tombi (PS) Recentemente sono stato ad una fiera del fumetto, sperando di trovare dei giochi ps1, considerando che nei negozi di giocattoli non li trovo più :( Uno stand li aveva, chiedo il prezzo di tombi...mi sento dire 180 €! 180 € PER UN CD DI 18 ANNI FA CHE POCHI CONOSCONO E CHE POCHI POSSONO PERMETTERSI A QUEL PREZZO!!! Gli dico che è troppo, senza mezzi termini, senza problemi, che costa più di una ps4, il ragazzo mi fa notare che quella console che gli ho nominato costa 400 €, io gli faccio notare che è comunque la metà meno il 20% e che è comunque una rapina, quel prezzo! Lui mi dice che quel gioco ti prende, per le missioni, la simpatia del personaggio, la violenza non violenta, il fatto che bastoni i maiali avversari e gli altri nemici ma, nonostante le pressioni, non sanguinano ma sono botte divertenti, che fa ridere quel gioco, poi coinvolge che il protagonista parte in bermuda e infradito e si veste equipaggiandosi durante l'avventura, il gioco è entusiasmante, ti fa venir voglia di giocarci e rigiocarci, ti prende...MA UN CORNO CHE MI PRENDONO 180 €! MA SIAMO IMPAZZITI??? Mi veniva voglia di strappargli la retina con la quale proteggeva i giochi dai taccheggiatori e legarci lo standista, è evidente che fosse pazzo :) e dargli io bastonate divertenti con l'ombrello che avevo lì con me (quel giorno pioveva) e fargli vedere le stelle visto che probabilmente i maiali volanti già li vedeva :) :) a chiedere quella somma!!! Sconsiglio l'acquisto di questo gioco fino a quando non ...

Disney store Orio center 26/12/2015

Cortesia e professionalità in un posto magico

Disney store Orio center Mi avevano parlto di questo negozio, che non sta tanto distante da me, e mi ero ripromesso di visitarlo, non appena ve ne fosse stata l'occasione. Avevo già testato la loro cortesia/gentilezza in passato telefonicamente, e ne ero stato molto soddisfatto, quando avevo chiamato per un problema occorso con il Disney Store Online, nel loro possibile avevano fatto tutto quanto fosse in loro potere, anche se poi non ho potuto risolvere il problema, mi hanno ascoltato e mi avevano dato la loro comprensione e questo lo ho apprezzato. Il negozio di per sè non è tanto grande, ma ha di tutto, tra peluches di vari film Disney, action figures, bambole, buona parte è dedicata a Frozen, poi ci son le principesse Disney, costumi per bambini, altri gadget, e, quando sto scrivendo questa opinione, Star Wars che è appena tornato al cinema, la Disney ha acquistato Star Wars dalla Lucas Film e ha fatto centro (peccato si sia lasciata scappare "Ritorno al Futuro", ma questa è un'altra storia). In quel negozio si respira davvero un'atmosfera magica, il personale è cordiale, gentile e preparato, sa ascoltare il cliente, e nel limite del possibile lo ascolta e soddisfa le sue esigenze, infatti il negozio è sempre pieno, bambini, famiglie ma non solo, anche fidanzati o solitari. Personalmente ci sono stato circa 10 volte in questo mese, che ero all'Orio a fare una promozione (magari mi avessero messo al DS a promuovere Frozen o Star Wars! Ma quei prodotti purtroppo si vendono da soli :( )e, quando ...

Inverno, riscaldamento e risparmio : un trinomio possibile?L'inverno é arrivato, come fare a riscaldare le nostre case salvaguardando il portafogli e l'ambiente? Quali sono le vostre strategie migliori? Condividetele con noi! 04/12/2015

Dal freddo ci si deve difendere,anche se ha dei costi!

Inverno, riscaldamento e risparmio : un trinomio possibile?L'inverno é arrivato, come fare a riscaldare le nostre case salvaguardando il portafogli e l'ambiente? Quali sono le vostre strategie migliori? Condividetele con noi! Questa estate l'afa ci ha messo in ginocchio, un *bip* di caldo che si moriva, non si riusciva a dormire, si sudava a stare seduti, a me che piace andare sotto le coperte a dormire ci stavo male, e a fare attività di saltimbanco non era possibile, non si fermava nessuno, pochi o nessuno uscivano con quella calura. Io sono uscito un pomeriggio, domenica 5 luglio, x andare ad un evento in un negozio, evento poi che è stato merda per il fatto che nessuno sopportava di stare al sole, sotto quel sole! Quindi tutti in negozio e la festa è partita solo quando sono calate le ombre, e io dovevo tornare a casa! Poi è arrivato l'autunno, l'afa è andata via, finalmente, il clima era splendido, non si sudava, si stava bene in maglietta, e abbiamo fatto degli eventi al Parco Sempione in cui ci siamo divertiti e abbiamo passato splendide giornate. Ora è arrivato il freddo, e io personalmente non sono scontento, anzi, sono felice perchè posso mettere la giaccavento per uscire, ho tante tasche, quindi metto via tutto, portafogli, cellulare e macchina fotografica, ho fatto volantinaggio, e camminando mi sono scaldato. Posso dormire sotto le coperte e scaldarmi, anche se non è immediato. Personalmente per scaldarmi metto il pigiama ore prima di andare a dormire, sotto gli altri abiti, così quando devo andare a coricarmi faccio come James Bond, tolgo i vestiti di casa, che poi metto sopra le coperte come ulteriori coperte, e mi scaldo. Di notte mettiamo i termosifoni sui 15°, se fa freddo ...

Frozen 04/12/2015

Il libro del film in edizione economica

Frozen Questa è la versione economica del libro di Frozen del "capolavori Disney". In questa versione, che costa 6.90 €, riviviamo il film di Frozen, da quando si visita Arendelle, la città/fiordo dove si svolgono le vicende dei protagonisti della nostra storia, a quando le bambine giocano, e Anna si fa male, per una distrazione non voluta di Elsa, allora vanno dai troll, che curano Anna, ma le fanno dimenticare delle magie della sorella, poi l'allontanamento di Elsa dalla sorella, il naufragio dei genitori. Adolescenza, Elsa incoronata regina, Hans e Anna si conoscono e si innamorano, Elsa non dà il benestare per il matrimonio, Anna protesta, Elsa si arrabbia e fugge sulle montagne, Anna la insegue, la sosta alla locanda/sauna dove conosce Kristoff e Sven, l'incontro con il pupazzo di neve Olaf, si raggiunge il castello di ghiaccio, Elsa, padrona di casa, colpisce Anna col getto di ghiaccio al cuore. Ritorno a Arendelle, Anna sta male, inseguimento col pupazzo di neve Marshmallow a guardia del castello di ghiaccio, dai troll che dicono che "solo un gesto di vero amore scioglierà un cuore di ghiaccio", Hans raggiunge il maniero di Elsa e la cattura, Elsa in prigione, Hans si rivela un viscido, Kristoff e Olaf salvano Anna, Elsa si è liberata, Hans cerca di uccidere Elsa, Anna la protegge, Anna si salva! Hans pugno in faccia. Ultima pagina, le sorelle felici e contente. Qualità del libro molto simile a quella dei "capolavori Disney", stesso numero di pagine, illustrazioni ...

Halloween é dietro angolo, avete già deciso come passarlo? Mostrateci il vostro travestimento più riuscito e condividete con noi i vostri piani migliori! 16/10/2015

Solo 1 manovra commerciale x vendere gadget destinati al pattume

Halloween  é dietro angolo, avete già deciso come passarlo? Mostrateci il vostro travestimento più riuscito e condividete con noi i vostri piani migliori! Halloween è il carnevale americano, che io sappia loro non festeggiano il nostro carnevale, a mio avviso più bello e colorato, un evento che personalmente aspetto sempre con ansia, visto il periodo allegro e goliardico, i carri allegorici che tanto ci fanno sognare, i cui creatori lavorano giorno e notte per esibire le loro opere ai visitatori che assistono estasiati l'impegno di creativi ed artisti. Vediamo di mettere a confronto i due eventi, partendo dal nostro carnevale. Persone lavorano per mesi, se non anni, la cartapesta, fanno progetti, dipingono, si sbattono, per poi vedere le loro opere sfilare sulle strade, cercando di fare sognare i presenti che assistono alla sfilata. Da noi ci si può mascherare o meno, lancoare coriandoli o schiuma, musica e balli allietano il passaggio di quei carri. Halloween: una sola notte contro la nostra settimana di festeggiamenti, i bambini escono di notte, o in gruppo o raramente accompagnati dai genitori, suonano i campanelli delle persone (rompendo le scatole) e se non hanno il dolcetto fanno scherzi pesanti, come imbrattare di carta igienica le case del malcapitato o lanciano uova, a mio avviso uno spreco assurdo, ok che la gallina le uova le fa col sedere, e anche la carta igienica è progettata per pulirsi il culo, ma non è a mio parere un motivo valido per lanciarle e imbrattare le altrui proprietà! Fino a qualche anno fa pochi o nessuno conoscevano Halloween, poi hanno pensato, IN NOME DEL CONSUMISMO, PERCHE' SOLO QUESTO E'! ...

Ribelle. The Brave 13/10/2015

Si rivive il film tra queste pagine di cellulosa

Ribelle. The Brave Fu il primo dei libri di questa collana che andai ad acquistare, dopo che ebbi visto il film alla tv. Racconta le avventure di Merida, principessa di un regno in Scozia, che si ribellerà alla famiglia, la quale volevano farla sposare col principe di qualche regno vicino per suggellare l'unione tra reali, ma la giovane non ci sta, e va contro queste imposizioni, vivendo tante avventure. Il libro ha una copertina semi rigida (non piegatela o rimarranno brutte pieghe) plastificata, con in copertina la nostra protagonista, dietro di lei un bosco. Aprendo il volume abbiamo due pagine bianche, successivamente ancora Merida, stavolta su sfondo bianco e titolo dell'opera "Ribelle, the Brave", presente anche in copertina. Dopo di questa inizia la storia, figure sulle pagine e parole che narrano le vicende, dal castello dove vivono i protagonisti, che hanno riportato la pace in Scozia dopo anni di guerre, poi vengono presentati i protagonisti, Merida, la principessa che preferisce combattere piuttosto che le faccende reali (e sua madre non approva questo suo carattere "ribelle") la ragazza infatti preferisce stare col padre, che assistere alle noiose lezioni della madre. La principessa è molto abile a usare le armi, le sue preferite sono arco e frecce, e si sente libera solo quando nel bosco cavalca col suo cavallo. La sera il padre racconta ai figli di quando ha combattuto contro un orso malvagio e spaventoso, che gli ha strappato una gamba, ma nè Merida nè i suoi fratelli si ...

L'estate é ormai agli sgoccioli. Scuola, università, lavoro, tutto ricomicia: quali sono i vostri prodotti indispensabili per affrontare il rientro? 04/09/2015

Il passare del tempo è solo una cosa relativa per chi è come me

L'estate é ormai agli sgoccioli. Scuola, università, lavoro, tutto ricomicia: quali sono i vostri prodotti indispensabili per affrontare il rientro? Ed è arrivato settembre, anni fa avrei detto "Maledizione, sta per ricominciare la scuola, ho finito i bei tempi in cui avrei potuto dormire fino alle 11/12, uscire a fare i miei giri e rilassarmi, senza trascurare i compiti delle vacanze; ciao playstation, ci vedremo sabato, e che palle le levatacce!". Questo pensavo, ma ero anche felice di tornare coi compagni, a scuola, in un ambiente che era un po' una seconda famiglia, ero conosciuto e accettato nonostante il mio carattere un po' esuberante alle volte, ed ero pronto a nuove avventure. La scuola, purtroppo, è finita, da allora ho cercato lavoro (ho deciso di non fare l'università, nulla esclude che non vada a cambiare idea prima o poi) ma senza successo, e ostacoli si sono messi sul mio cammino, che mi hanno fermato/rallentato, e, metaforicamente parlando, ho iniziato ad estrarre spade e pistole per affrontare il nemico di turno, non senza rimanere ferito a mia volta, talvolta. (esempio "per fare questo lavoro serve la macchina" io "ma se non ho 1 lavoro, che mi dà i soldi, come prendo la macchina?" loro "problema tuo" io "ok siete poco seri, meglio perdervi che trovarvi" *candidato eliminato*) Ormai il tempo passa e le giornate sono tutte simili, se non fosse per il clima che cambia, di questa estate la ricorderò per l'afa assurda di luglio, che non mi lasciava dormire, e per questo sono stato male, spossato, per alcune giornate, il Topolino in promozione a luglio a 1 €, con la doppia copertina, e le battaglia contro ...

Vacanze: online o offline? Siete super high-tech e non riuscite a privarvi della tecnologia neanche al mare oppure per voi vacanza significa essere completamente disconnessi dal resto del mondo? 26/08/2015

MAGARI POTER ANDARE IN VACANZA!!!

Vacanze: online o offline? Siete super high-tech e non riuscite a privarvi della tecnologia neanche al mare oppure per voi vacanza significa essere completamente disconnessi dal resto del mondo? Art.36 della Costituzione italiana Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa. La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge. Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi. Perchè vi scrivo questo? Perchè da troppi anni non posso concedermi 1 benedetta vacanza! Come si può andare in vacanza? Coi soldi. Come si fanno i soldi? Lavorando. E se il lavoro non c'è? NIENTE VACANZA! Mi sbatto a cercare lavoro giorno dopo giorno, ma trovo solo lavori che non mi soddisfano, e che vanno contro a quell'articolo che ho postato a inizio opinione: solo provvigioni, niente fisso/rimborso spese, e se voglio andare in vacanza nulla me lo vieta, ma non avrei soldini, quel mese! Se non lavoro non guadagno! Pertanto rifiuto quegli pseudo lavori. Se potessi permettermi una vacanza, spegnerei la mente dai troppi pensieri che mi attanagliano, farei foto a tutto spiano, girerei per posti che non ho mai visto se non in foto/tv/internet e respirerei altra aria conoscendo altre persone! Ma per ora è solo un sogno T.T Internet? Non credo che ci rinuncerei, ai giochi, sia chiaro ^^ ma per le mail non le calcolerei se non per togliere lo spam tra una pennichella e l'altra. Chiamate di lavoro? Non risponderei, ma tanto non mi chiama nessuno, e se l'azienda è seria non viene a ...

La chimera (Sebastiano Vassalli) 26/08/2015

1 opera che merita,1 grande autore che ci lascia 1 grande eredità

La chimera (Sebastiano Vassalli) Quando ero alle superiori la prof. di italiano ci propose di acquisstare questo libro, scontato per noi studenti, a me non è mai piaciuto tanto leggere quanto scrivere, quindi declinai l'offerta. E all'epoca ero patito per fumetti e manga, leggere un romanzo, che orrore!!! pensavo. Durante un incontro con questo autore, invitato per una conferenza, ci parlò di questo suo romanzo, noi studenti potevamo fargli domande sulla sua opera, cosa ha pensato mentre lo scriveva, se avesse fatto studi per compiere l'opera, lui gentilissimo e cordialissimo rispondeva ad ogni quesito, da quelli "sciocchi" a quelli più "pensati", è stato un incontro che mi avrebbe portato, contribuendo, anni dopo, alla stesura del mio primo romanzo, che dovrebbe arrivare a settembre 2015 in cartaceo in tutte le librerie. E' stato uno scrittore fantastico, un grande, tanto garbato quanto geniale, nel suo modo di scrivere, anche se lo avrei "conosciuto" solo dopo tanti anni. Finite le scuole, durante il cammino sulla strada chiamato "vita", mi fermai su un "chiosco", dove un simpatico e affabile uomo, sorridente, mi propose di fare letture ai bambini, al sabato pomeriggio, in cambio di un'oretta di tempo, volontariato, che mi avrebbe ricompensato con dei punti su una tessera, i quali avrebbero potuti essere convertiti in buoni sconto da cambiare coi romanzi. E così iniziai a prendere romanzi, fino a quando mi venne in mente questo titolo "la chimera" di Sebastiano Vassalli, e mi ripromisi di prenderlo, ...

Microsoft Lumia 640 LTE 24/07/2015

Buono,ottimo,ma non per tutti

Microsoft Lumia 640 LTE Ho promosso questi telefoni ultimamente, quindi mi sento abbastanza esperto per giudicarli. Questo è il telefono che mi hanno dato in comodato d'uso per lavorare, per prendere la mano e consigliare i clienti. Parlando del telefono è una figata, 8 mpx di fotocamera posteriori, le foto le fa molto belle, nitide, anche come ingrandimenti, lo zoom è buonissimo, può fare anche selfie con la fotocamera anteriore da 1 mega. Il telefono è veloce, intuitivo all'uso, io che sono abituato al NokiaN70 ho imparato subito come usarlo, le varie app sono tutte presenti sul menù appena acceso. Personalmente mi piace tanto Cortana, assistente digitale che ricorda appuntamenti e consiglia, la nostra segretaria virtuale. Colori disponibili bianco, nero, arancione o cyano (azzurro). Il colore lo vedete su un lato della scatola, c'è un buchino con un colore, la pallina nera vuol dire che contiene un telefono nero ecc. Maneggevole ed ergonomico. Mi sono trovato subito bene con questo telefono e ne ho venduti anche un po', stavo anche pensando di comprrlo per me, ora sono titubante all'acquisto dopo avere visto che ha 2 pecche, una a mio avviso pesante. In primis, per Windows phone non c'è Instagram, e vabbè, è una sciocchezza, l'averla o meno non ci cambia la vita; in secondo luogo, a mio avviso questa è una mancanza seria, NON C'E' LA POSSIBILITA' DI INSTALLARE FLASH PLAYER!!! PER WINDOWS PHONE NON SI PUO' METTERE ADOBE FLASH PLAYER!!! MA MOLTI GIOCHI SONO SVILUPPATI CON QUELLA PIATTAFORMA!!! ...

Libri vs E-Book. In un’era dove la tecnologia è ovunque, anche la lettura si evolve. E voi cosa porterete sotto l’ombrellone: il buon vecchio libro in cellulosa o il vostro nuovo kindle? 19/07/2015

Bella domanda!Tradizione batte tecnologia,viceversa,o pareggiano?

Libri vs E-Book. In un’era dove la tecnologia è ovunque, anche la lettura si evolve. E voi cosa porterete sotto l’ombrellone: il buon vecchio libro in cellulosa o il vostro nuovo kindle? Il libro. Dall'invenzione della stampa e della carta, e per chi sapeva leggere, fonte di sapere e quindi merce preziosa. Ora che l'analfabetismo è pressochè nullo, il libro è sia fonte di sapere ma anche di svago, per chi sa creare una storia che affascinerà le miriadi di masse che la leggeranno. Da sempre se pensiamo al libro pensiamo a quel tomo voluminoso e pesante, alcuni, esempio "il signore degli anelli" ,"mat-tomi" di migliaia di pagine e parole, a cui può passarci la voglia di leggerli, vista la mole che ci si presenta; ci sono poi libri più compatti e simpatici, con parole scritte più grandi, quindi che finiscono prima, esempio "Il Diario del Vampiro". Ultimamente si sta diffondendo la moda dell'ebook, ossia, in piccoli file da pochi kb, tomi anche di chissà quante pagine. Per ogni cosa c'è il suo pro e contro: Pro del libro cartaceo: E' la tradizione, il fascino di sedersi in poltrona/divano/sedia e lasciarsi trasportare sulle ali della fantasia da quelle parole scritte da persone che avevano come obiettivo quello di esprimere i loro pensieri, facendo sognare chi avesse avuto la fortuna di prenderlo in mano. Una emozione sfogliare le pagine, annusare il profumo della carta e della carta stampata, mentre ci immergiamo nella lettura. Il vedere una bella libreria ordinata tipo quella della "Bella e la bestia" è sogno di molti di noi. Contro del cartaceo: Pesa, può essere ingombrante da trasportare, a meno che non siamo Supersayan dubito che riusciremmo a ...

Herbalife 17/07/2015

Paladini de 'sto piffero,falsi benefattori villani e maleducati!

Herbalife Allora...questo è un argomento delicato, alcuni dicono che Herbalife sia una manna dal cielo, alcuni invece dicono che sia come dare caffè salato e bollente a una persona che muore di sete nel deserto. Chi ha ragione, e chi ha torto? Questo vorrei capire, intervistando, parlando, chiedendo consigli, pareri, a chiunque ne sappia qualcosa. Vi descrivo le mie esperienze con questa azienda. La prima volta che ho avuto a che fare con loro fu ad un colloquio di lavoro, con un tipo, il quale mi disse che non potevo essere assunto da loro, non essendo automunito; dopo che gli ebbi espresso il mio disappunto a tal ragione, diventando anche maleducato col suo titolare, che peraltro non era presente (e meno male, sennò mi immagino la discussione che ne sarebbe nata). Quando quel tipo seppe del perchè della mia reazione, si offrì di aiutarmi in altro modo, parlandomi di herbalife, lui mi disse che era una azienda solida e consolidata, un secondo stipendio senza problemi, niente partiva iva, l'azienda paga...solo bisognava comprare un kit da 60 € per lavorare, fare corsi/colloqui periodicamente (lui si offrì di accompagnarmi, nel caso) non obbligatori, presi il suo biglietto da visita e mi dimenticai di lui. La seconda volta risposi a una inserzione su un sito, una azienda con un nome fittizio, dietro la quale facciata si nascondeva un rivenditore Herbalife, il quale, da un sito, presentava una presentazione di un'ora, registrata,(l'ho ascoltata più volte, più giorni, per essere sicuro ...

Milano Anime Expo 2015 - Fiera del Fumetto, Milano 01/07/2015

Milano Anime Expo: piccola ma carina

Milano Anime Expo 2015 - Fiera del Fumetto, Milano Hanno fatto a Malpensa fiere, il 9 e il 10 maggio 2015, la seconda edizione del "Milano Anime Expo" (da non confondere con il "fratello maggiore" Expo che oggi va tanto per la maggiore) una piccola fiera del fumetto, se paragonata alle "sorelle maggiori" Lucca, Romics, Novegro, Cartoomics... Una fiera di poche pretese, ma che promette bene, quest'anno ci hanno dato dentro e hanno fatto in modo che potesse migliorarsi. La prima edizione la hanno fatta l'anno scorso, nel 2014, sempre a maggio, ma fu un flop, da quanto mi disse chi vi aveva partecipato, una fiera che non era niente di che, avevano pensato a fare un qualcosa di grandioso ma invece era stato poco o niente, solo una giornata tra amici. L'anno scorso vi erano pochissimi banchetti, pochissime offerte, pochissima gente, su 10 persone a cui chiesi della fiera, 9 mi dissero che era stata un fiasco, una sola mi disse che fu divertente. L'anno scorso, per problemi di salute mi saltò, questo anno stavo benino, così vi partecipai. Come punto negativo è, per me, che sta a 80 km di treno da dove sto io, e ho dovuto prendere 2 treni, scendere a Milano, e poi ripartire con un secondo treno per Busto Arsizio, quindi due ore di treno tutte, all'andata, ripetendo poi l'odissea al ritorno. Spesa complessiva di treno 13.40 €. Il treno fece ritardo, quello di Busto, non mi capacito come, ma riuscì ad accumulare 7 minuti di ritardo durante il viaggio, così, anzichè arrivare alle 12.01 a Busto, arrivammo alle 12.08; problemi? Si, ...

Billa 24/06/2015

Caro,lontano rispetto altri posti,ambiente familiare accogliente

Billa C'è stato un giorno che ho litigato coi miei, in famiglia, per questioni da poco conto, ma che al momento mi sembravano di importanza vitale. Mio padre mi accompagnò in stazione e mi disse di andare a fare un giro, dove volevo, per sbollire la rabbia, e mi diede dei soldi per il biglietto del treno. Dopo un primo giro trovai un amico, che mi accompagnò al Billa. Quello che ho visitato stava lontano 20' a piedi dalla stazione dei treni, così ho fatto un po' di footing e ha aiutato a sbollire la rabbia che avevo addosso ^^ ; siamo entrati, il parcheggio e il posto era pulito, all'entrata. Dentro tutto in ordine, frutta e verdura fresca, vari prodotti per la casa, un profumo delizioso al banco prosciutti/pane, l'addetto del reparto macelleria gentile e cortese, che se non sapeva qualcosa che gli si chiedeva si scusava per il disagio arrecato e gli dispiaceva di non poterci aiutare. I prezzi, rispetto ad altri centri commerciali, li ho notati più cari, ho apprezzato però che fossero molto scrupolosi, per dire, il mio amico gli ha fatto notare che della carne era scaduta, hanno ringraziato e l'hanno portata via, e i prodotti vicino alla scadenza hanno un bollino che li sconta del 50% alla cassa, nonostante il prodotto sia ancora buono! Personale gentile e preparato, molto assortimento, pulizia, Billa è un buon posto, a mio parere, anche se è un po' più caro di altri centri commerciali. Casse veloci, cassiere abbastanza preparato, anche se non ha chiesto al mio amico la tessera e ...

Festival del Fumetto Spring Edition 2015, Novegro 23/06/2015

Una fiera splendida sotto ogni punto di vista!

Festival del Fumetto Spring Edition 2015, Novegro Si è tenuto, il 23 e il 24 maggio, a Novegro, l'ennesima edizione di questa fiera del fumetto. Ci sono stati parecchi partecipanti e visitatori, sabato, mi hanno riferito "poca brigata, vita beata" ma, si sa, per chi frequenta l'ambiente, che il boom è di Domenica, quando la maggioranza delle persone non ha scuola/lavoro e quindi viene in fiera a passare una bella giornata. Un punto a mio parere molto favorevole è il fatto che il biglietto di ingresso non si alza mai, da anni, è sempre 10 € fisso, con sconti se si rientra in certe categorie orario sabato 23 maggio 2015 dalle ore 10.00 alle ore 19.00 domenica 24 maggio 2015 dalle ore 10.00 alle ore 19.00 biglietteria intero: euro 10,00 ridotto dai 6 ai 12 anni: euro 6,00 bambini da 0 a 6 anni: entrata gratuita militari presentando tesserino: euro 6,00 invalidi e disabili presentando certificato: euro 6,00 ingresso gratuito per l'accompagnatore abbonamento valido per le due giornate (adulto): euro 15,00 abbonamento valido per le due giornate (bambino): euro 10,00 parcheggio parcheggio per tutta la giornata: euro 2,50 guardaroba per tutta la giornata: euro 2,00 (a capo) camerini per i cosplay che non partecipano alle competizioni in attesa per i cosplay che partecipano alle competizioni in attesa quindi una fiera conveniente. Uno potrebbe dire che 10 € è tanto per l'ingresso ma Novegro li merita, secondo me, perchè ci sono le ambulanze per eventuali problemi che potrebbero occorrere a qualcuno, una ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra