Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

Zeikfried

Zeikfried

Autori che si fidano di me: 7 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Opinioni scritte

dal 14/10/2007

267

Vacanze: online o offline? Siete super high-tech e non riuscite a privarvi della tecnologia neanche al mare oppure per voi vacanza significa essere completamente disconnessi dal resto del mondo? 26/08/2015

MAGARI POTER ANDARE IN VACANZA!!!

Vacanze: online o offline? Siete super high-tech e non riuscite a privarvi della tecnologia neanche al mare oppure per voi vacanza significa essere completamente disconnessi dal resto del mondo? Art.36 della Costituzione italiana Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa. La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge. Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi. Perchè vi scrivo questo? Perchè da troppi anni non posso concedermi 1 benedetta vacanza! Come si può andare in vacanza? Coi soldi. Come si fanno i soldi? Lavorando. E se il lavoro non c'è? NIENTE VACANZA! Mi sbatto a cercare lavoro giorno dopo giorno, ma trovo solo lavori che non mi soddisfano, e che vanno contro a quell'articolo che ho postato a inizio opinione: solo provvigioni, niente fisso/rimborso spese, e se voglio andare in vacanza nulla me lo vieta, ma non avrei soldini, quel mese! Se non lavoro non guadagno! Pertanto rifiuto quegli pseudo lavori. Se potessi permettermi una vacanza, spegnerei la mente dai troppi pensieri che mi attanagliano, farei foto a tutto spiano, girerei per posti che non ho mai visto se non in foto/tv/internet e respirerei altra aria conoscendo altre persone! Ma per ora è solo un sogno T.T Internet? Non credo che ci rinuncerei, ai giochi, sia chiaro ^^ ma per le mail non le calcolerei se non per togliere lo spam tra una pennichella e l'altra. Chiamate di lavoro? Non risponderei, ma tanto non mi chiama nessuno, e se l'azienda è seria non viene a ...

La chimera (Sebastiano Vassalli) 26/08/2015

1 opera che merita,1 grande autore che ci lascia 1 grande eredità

La chimera (Sebastiano Vassalli) Quando ero alle superiori la prof. di italiano ci propose di acquisstare questo libro, scontato per noi studenti, a me non è mai piaciuto tanto leggere quanto scrivere, quindi declinai l'offerta. E all'epoca ero patito per fumetti e manga, leggere un romanzo, che orrore!!! pensavo. Durante un incontro con questo autore, invitato per una conferenza, ci parlò di questo suo romanzo, noi studenti potevamo fargli domande sulla sua opera, cosa ha pensato mentre lo scriveva, se avesse fatto studi per compiere l'opera, lui gentilissimo e cordialissimo rispondeva ad ogni quesito, da quelli "sciocchi" a quelli più "pensati", è stato un incontro che mi avrebbe portato, contribuendo, anni dopo, alla stesura del mio primo romanzo, che dovrebbe arrivare a settembre 2015 in cartaceo in tutte le librerie. E' stato uno scrittore fantastico, un grande, tanto garbato quanto geniale, nel suo modo di scrivere, anche se lo avrei "conosciuto" solo dopo tanti anni. Finite le scuole, durante il cammino sulla strada chiamato "vita", mi fermai su un "chiosco", dove un simpatico e affabile uomo, sorridente, mi propose di fare letture ai bambini, al sabato pomeriggio, in cambio di un'oretta di tempo, volontariato, che mi avrebbe ricompensato con dei punti su una tessera, i quali avrebbero potuti essere convertiti in buoni sconto da cambiare coi romanzi. E così iniziai a prendere romanzi, fino a quando mi venne in mente questo titolo "la chimera" di Sebastiano Vassalli, e mi ripromisi di prenderlo, ...

Microsoft Lumia 640 LTE 24/07/2015

Buono,ottimo,ma non per tutti

Microsoft Lumia 640 LTE Ho promosso questi telefoni ultimamente, quindi mi sento abbastanza esperto per giudicarli. Questo è il telefono che mi hanno dato in comodato d'uso per lavorare, per prendere la mano e consigliare i clienti. Parlando del telefono è una figata, 8 mpx di fotocamera posteriori, le foto le fa molto belle, nitide, anche come ingrandimenti, lo zoom è buonissimo, può fare anche selfie con la fotocamera anteriore da 1 mega. Il telefono è veloce, intuitivo all'uso, io che sono abituato al NokiaN70 ho imparato subito come usarlo, le varie app sono tutte presenti sul menù appena acceso. Personalmente mi piace tanto Cortana, assistente digitale che ricorda appuntamenti e consiglia, la nostra segretaria virtuale. Colori disponibili bianco, nero, arancione o cyano (azzurro). Il colore lo vedete su un lato della scatola, c'è un buchino con un colore, la pallina nera vuol dire che contiene un telefono nero ecc. Maneggevole ed ergonomico. Mi sono trovato subito bene con questo telefono e ne ho venduti anche un po', stavo anche pensando di comprrlo per me, ora sono titubante all'acquisto dopo avere visto che ha 2 pecche, una a mio avviso pesante. In primis, per Windows phone non c'è Instagram, e vabbè, è una sciocchezza, l'averla o meno non ci cambia la vita; in secondo luogo, a mio avviso questa è una mancanza seria, NON C'E' LA POSSIBILITA' DI INSTALLARE FLASH PLAYER!!! PER WINDOWS PHONE NON SI PUO' METTERE ADOBE FLASH PLAYER!!! MA MOLTI GIOCHI SONO SVILUPPATI CON QUELLA PIATTAFORMA!!! ...

Libri vs E-Book. In un’era dove la tecnologia è ovunque, anche la lettura si evolve. E voi cosa porterete sotto l’ombrellone: il buon vecchio libro in cellulosa o il vostro nuovo kindle? 19/07/2015

Bella domanda!Tradizione batte tecnologia,viceversa,o pareggiano?

Libri vs E-Book. In unâera dove la tecnologia è ovunque, anche la lettura si evolve. E voi cosa porterete sotto lâombrellone: il buon vecchio libro in cellulosa o il vostro nuovo kindle? Il libro. Dall'invenzione della stampa e della carta, e per chi sapeva leggere, fonte di sapere e quindi merce preziosa. Ora che l'analfabetismo è pressochè nullo, il libro è sia fonte di sapere ma anche di svago, per chi sa creare una storia che affascinerà le miriadi di masse che la leggeranno. Da sempre se pensiamo al libro pensiamo a quel tomo voluminoso e pesante, alcuni, esempio "il signore degli anelli" ,"mat-tomi" di migliaia di pagine e parole, a cui può passarci la voglia di leggerli, vista la mole che ci si presenta; ci sono poi libri più compatti e simpatici, con parole scritte più grandi, quindi che finiscono prima, esempio "Il Diario del Vampiro". Ultimamente si sta diffondendo la moda dell'ebook, ossia, in piccoli file da pochi kb, tomi anche di chissà quante pagine. Per ogni cosa c'è il suo pro e contro: Pro del libro cartaceo: E' la tradizione, il fascino di sedersi in poltrona/divano/sedia e lasciarsi trasportare sulle ali della fantasia da quelle parole scritte da persone che avevano come obiettivo quello di esprimere i loro pensieri, facendo sognare chi avesse avuto la fortuna di prenderlo in mano. Una emozione sfogliare le pagine, annusare il profumo della carta e della carta stampata, mentre ci immergiamo nella lettura. Il vedere una bella libreria ordinata tipo quella della "Bella e la bestia" è sogno di molti di noi. Contro del cartaceo: Pesa, può essere ingombrante da trasportare, a meno che non siamo Supersayan dubito che riusciremmo a ...

Herbalife 17/07/2015

Paladini de 'sto piffero,falsi benefattori villani e maleducati!

Herbalife Allora...questo è un argomento delicato, alcuni dicono che Herbalife sia una manna dal cielo, alcuni invece dicono che sia come dare caffè salato e bollente a una persona che muore di sete nel deserto. Chi ha ragione, e chi ha torto? Questo vorrei capire, intervistando, parlando, chiedendo consigli, pareri, a chiunque ne sappia qualcosa. Vi descrivo le mie esperienze con questa azienda. La prima volta che ho avuto a che fare con loro fu ad un colloquio di lavoro, con un tipo, il quale mi disse che non potevo essere assunto da loro, non essendo automunito; dopo che gli ebbi espresso il mio disappunto a tal ragione, diventando anche maleducato col suo titolare, che peraltro non era presente (e meno male, sennò mi immagino la discussione che ne sarebbe nata). Quando quel tipo seppe del perchè della mia reazione, si offrì di aiutarmi in altro modo, parlandomi di herbalife, lui mi disse che era una azienda solida e consolidata, un secondo stipendio senza problemi, niente partiva iva, l'azienda paga...solo bisognava comprare un kit da 60 € per lavorare, fare corsi/colloqui periodicamente (lui si offrì di accompagnarmi, nel caso) non obbligatori, presi il suo biglietto da visita e mi dimenticai di lui. La seconda volta risposi a una inserzione su un sito, una azienda con un nome fittizio, dietro la quale facciata si nascondeva un rivenditore Herbalife, il quale, da un sito, presentava una presentazione di un'ora, registrata,(l'ho ascoltata più volte, più giorni, per essere sicuro ...

Milano Anime Expo 2015 - Fiera del Fumetto, Milano 01/07/2015

Milano Anime Expo: piccola ma carina

Milano Anime Expo 2015 - Fiera del Fumetto, Milano Hanno fatto a Malpensa fiere, il 9 e il 10 maggio 2015, la seconda edizione del "Milano Anime Expo" (da non confondere con il "fratello maggiore" Expo che oggi va tanto per la maggiore) una piccola fiera del fumetto, se paragonata alle "sorelle maggiori" Lucca, Romics, Novegro, Cartoomics... Una fiera di poche pretese, ma che promette bene, quest'anno ci hanno dato dentro e hanno fatto in modo che potesse migliorarsi. La prima edizione la hanno fatta l'anno scorso, nel 2014, sempre a maggio, ma fu un flop, da quanto mi disse chi vi aveva partecipato, una fiera che non era niente di che, avevano pensato a fare un qualcosa di grandioso ma invece era stato poco o niente, solo una giornata tra amici. L'anno scorso vi erano pochissimi banchetti, pochissime offerte, pochissima gente, su 10 persone a cui chiesi della fiera, 9 mi dissero che era stata un fiasco, una sola mi disse che fu divertente. L'anno scorso, per problemi di salute mi saltò, questo anno stavo benino, così vi partecipai. Come punto negativo è, per me, che sta a 80 km di treno da dove sto io, e ho dovuto prendere 2 treni, scendere a Milano, e poi ripartire con un secondo treno per Busto Arsizio, quindi due ore di treno tutte, all'andata, ripetendo poi l'odissea al ritorno. Spesa complessiva di treno 13.40 €. Il treno fece ritardo, quello di Busto, non mi capacito come, ma riuscì ad accumulare 7 minuti di ritardo durante il viaggio, così, anzichè arrivare alle 12.01 a Busto, arrivammo alle 12.08; problemi? Si, ...

Billa 24/06/2015

Caro,lontano rispetto altri posti,ambiente familiare accogliente

Billa C'è stato un giorno che ho litigato coi miei, in famiglia, per questioni da poco conto, ma che al momento mi sembravano di importanza vitale. Mio padre mi accompagnò in stazione e mi disse di andare a fare un giro, dove volevo, per sbollire la rabbia, e mi diede dei soldi per il biglietto del treno. Dopo un primo giro trovai un amico, che mi accompagnò al Billa. Quello che ho visitato stava lontano 20' a piedi dalla stazione dei treni, così ho fatto un po' di footing e ha aiutato a sbollire la rabbia che avevo addosso ^^ ; siamo entrati, il parcheggio e il posto era pulito, all'entrata. Dentro tutto in ordine, frutta e verdura fresca, vari prodotti per la casa, un profumo delizioso al banco prosciutti/pane, l'addetto del reparto macelleria gentile e cortese, che se non sapeva qualcosa che gli si chiedeva si scusava per il disagio arrecato e gli dispiaceva di non poterci aiutare. I prezzi, rispetto ad altri centri commerciali, li ho notati più cari, ho apprezzato però che fossero molto scrupolosi, per dire, il mio amico gli ha fatto notare che della carne era scaduta, hanno ringraziato e l'hanno portata via, e i prodotti vicino alla scadenza hanno un bollino che li sconta del 50% alla cassa, nonostante il prodotto sia ancora buono! Personale gentile e preparato, molto assortimento, pulizia, Billa è un buon posto, a mio parere, anche se è un po' più caro di altri centri commerciali. Casse veloci, cassiere abbastanza preparato, anche se non ha chiesto al mio amico la tessera e ...

Festival del Fumetto Spring Edition 2015, Novegro 23/06/2015

Una fiera splendida sotto ogni punto di vista!

Resident Evil 3: Nemesis (PS) 22/06/2015

UAAAAAAAAAAAAAAARGH!!! STARS!!!!

Resident Evil 3: Nemesis (PS) Fu il mio primo gioco della saga di resident evil, regalo della promozione a scuola, ne avevo tanto sentito parlare, e decisi di farmelo comprare. Un cd che avrebbe segnato le tante notti della mia adolescenza quando non avevo internet e a cui ancora oggi gioco ancora con piacere. Il gioco si compone di CD e manuale di istruzioni, in B/n, in cui sono narrate le vicende di Racoon City, i comandi del gioco e spiega la missione da fare, e c'è anche la presentazione dei personaggi del gioco, ossia Jill Valentine, la bella protagonista, con la quale giocheremo per 3/4 del gioco, e Carlos Oliveira, un mercenario della Umbrella che, coi compagni Mikhail e Nikolai, arriveranno a Racoon City per salvare eventuali superstiti dall'apocalisse zombie che è scoppiata, il T.Virus, purtroppo per loro troveranno solo cadaveri ambulanti in decomposizione. Avviso da subito che il gioco ha 2 modlità, facile, nel quale Jill inizierà il gioco con un mitragliatore, pistola, proiettili, e ci saranno in giro più proiettili per difendersi, con le polveri per creare munizioni tramite un arnese di cui non ricordo il nome, forse miscelatore, e difficile, in cui Jill avrà solo una beretta, pochi proiettili in giro, e benedette ogni polvere rossa (che crea proiettili per la beretta) o gialla ( che crea proiettili per lo shotgun). E' anche possibile mescolare le polveri, ottenendo polveri blu che creano proiettili per la magnum o granate incendiarie, acide, congelanti o normali. Man mano che si gioca si ...

Internationalservicecheck.com 22/06/2015

Pessimi in tutto ALLA LARGA!Un mysterio in tutti i sensi!

Internationalservicecheck.com Tempo fa avevo trovato questo sito, che prometteva soldini facili (anche se pochi) per incarichi di mystery shopper, ossia, fingendosi cliente, valutare di un posto se pulito e in ordine, parcheggio, entrata, posto di lavoro, servizi igienici se i commessi sono cortesi e preparati se i prodotti rispettano gli standard dell'azienda mi hanno fatto fare un test per diventare "agente operativo" e un test per Mac Donald che passai ed ebbi la qualifica per lavorare per loro. Lavorai per loro per fare qualcosa mentre cerco (inutilmente) altri lavori. E' un lavoro da fare anche se già si lavora, a tempo perso, anche perchè non è possibile farlo a tempo pieno ed ora vi dirò il perchè. Mi chiamarono a settembre, per un posto a un Km da me, ci andai a piedi, feci la mia visita, dovevo prendere 1 menù a scelta tra quelli proposti da loro, su 4 menù, e consumarlo in sede, anche se, con una gastrite che ho, potevo mangiare quel cibo e bibite gassate non spessissimo, oppure mi avrebbe fatto male. Dovevo altresì controllare i bagni, facendo le foto pure, col cellulare, mettermi in fila coi clienti (la fila più corta) e guardare il commesso "vittima" che fosse pulito, in ordine, sbarbato se uomo, capelli corti o raccolti se donna, prendere il menù, andare al tavolo, controllarlo e consumarlo completamente (no portarlo a casa, ma dico io, se l'ho pagato me lo porto a casa, o no? che problema c'è?) oppure buttarlo via, anche se, nel caso, ci sarebbe stato il rischio di essere scoperti, uno ...

Nozze gay in Irlanda. Parte del Vaticano è a favore, alcuni invece attaccano: «Il sì è una sconfitta dell'umanità» . E voi considerate il matrimonio tra omosessuali un diritto inalienabile o una minaccia alla famiglia tradizionale? Pensate che il Vaticano 01/06/2015

Questo matrimonio s'ha da fare o non s'ha da fare?

Nozze gay in Irlanda. Parte del Vaticano è a favore, alcuni invece attaccano: «Il sì è una sconfitta dell'umanità» . E voi considerate il matrimonio tra omosessuali un diritto inalienabile o una minaccia alla famiglia tradizionale? Pensate che il Vaticano Argomento delicato, questione spinosa. Da un lato i tradizionalisti, che non possono nemmeno immaginare che due persone dello stesso sesso possano anche solo stare insieme, figurarsi sposarsi! dall'altra chi dice che ognuno possa fare quello che vuole a patto che non faccia niente di male a terzi. Io dove mi schiero? Questione delicata... Sono cresciuto in un ambiente tradizionalista, in cui non sono tollerati certi discorsi, nemmeno a pensare che possano succedere certe cose, infatti un amico di famiglia ha detto una frase un giorno "Dio perdona tutto, l'uomo perdona qualcosa, ma la Natura non perdona niente" lui reputa l'unione omosessuale una cosa disgustosa, controsenso, impensabile, e guai a contraddirlo, si altera e non poco! E anche a scuola, l'omosessuale era visto come un essere disgustoso, da cui stare alla larga, da prendere in giro, da isolare...ricordo che c'era 1 ragazzo gay a scuola (si truccava) era oggetto di scherno da buona parte della scuola, e nessuno faceva niente per aiutarlo, nemmeno i professori. Io me ne stavo in disparte, non volevo entrare in qualche guaio, avevo le mie gatte da pelare, all'epoca, e non mi servivano altre rogne. Ma anche oggi, tra la gente, l'omosessuale è subito classificato, e dicono "ma guarda quello che schifo che è finocchio!" senza conoscere i suoi pregi, ma badando solo all'apparenza, e vedendo in lui 1 concentrato di difetti. E quanti abusi che subisce per colpa della mentalità ristretta della gente. Nemmeno la Chiesa ...

Simply Market 01/04/2015

Dove trovo quello che non c'è e dove mi sento a casa

Simply Market Ci parlo oggi del mio Simply Market o Sma che dir si voglia. Il fratello di un mio conoscente ci fece uno stage e me ne parlava malissimo, io però, vuoi per curiosità o per la voglia di testare personalmente le cose, ci sono andato a farci un giro, e da allora periodicamente vi torno. Il posto di cui vi narro oggi sta in un vicolo un po' imboscato, ma si può entrare da una coin, quindi, se si dovesse avere timore di una entrata, ce ne è un'altra. Ci sono 3 casse, non ricordo di averle viste sempre tutte e 3 operative, comunque servono velocemente i clienti e code ci sono molto rarissimamente; c'è il banco accoglienza sulla sinistra, appena entrati, un coso girevole che gira solo avanti, per fare entrare le persone, il banco frutta/verdura, sempre fresca e ben curata, vari dolci, cioccolatini, più avanti, ora che sto scrivendo l'opinione siamo a Pasqua e quindi vi sono varie uova di questo periodo. Nel cuore del centro commerciale c'è l'area gastronomia e la panetteria, poi cose per la casa, detergenti, detersivi, surgelati, bibite. Hanno praticamente di tutto di più. Il personale è estremamente cordiale e gentile, preparato, e c'è un sorvegliante che sorveglia e osserva, anche lui come gli altri; persone anche simpatiche con le quali è possibile fare una battuta di tanto in tanto. Non negano l'aiuto a nessuno e sanno ascoltare le richieste dei clienti. Segnalo che per me, collezionista di sorprese kinder e non solo, trovo sempre qui, a differenza degli altri CC, cose ...

INA Assitalia 27/03/2015

L'unica cosa che vi assicurano è l'incazzatura

INA Assitalia Mi hanno chiamato anche qui, per un colloquio di lavoro. Mi scuso se nemmeno qui parlerò dei prodotti, ma non me ne hanno dato modo di parlarne, nel caso fossi fuori tema vi porgo le mie scuse e vi chiedo dove possa redarre le mie memorie, indirizzatemi voi. Mi hanno fatto attendere 30' prima di farmi parlare con l'esaminatore e ho notato che mi monitoravano, se avessi avuto pazienza o se mi fossi scazzato per la perdita di tempo che mi procuravano, avevo appuntamento alle 16, passavano avanti e indietro e mi dicevano "un attimo di pazienza, che sono emerse delle pratiche impreviste" io "ok" ma iniziavo a sbuffare, e loro osservavano, forse anche dai quadri posti sul muro come nei film/cartoni animati che ho visto. E finalmente vado al colloquio, una ragazza forse più giovane di me mi chiede se conosca quel mondo, mi chiede cosa io mi aspetti dal lavoro, io gli dico "un lavoro che mi dia garanzie, non possibilità, con fisso e rimborso spese, se necessario che mi sposti" lei fa giù una faccia, come per dire "ma che pretese ha questo, che manco è stato assunto" e, sospirando, mi dice che c'è un fisso, ma che me lo devo meritare, impegnandomi, donando anima e corpo al lavoro, poi mi chiede se non possa aggiustare il look che ho, troppo stravagante per quel lavoro, mettermi in giacca e cravatta, dico che è ok, ma mi sta guardando come si guarda uno di cui non si ha piacere a vedere... E veniamo al fatto dell'auto, serve, io chiedo l'auto aziendale, mi dicono che non è ...

Frozen - Il Regno di Ghiaccio (Dvd) 27/03/2015

Una fiaba non solo per bambini,cast stellare!

Frozen - Il Regno di Ghiaccio (Dvd) Da tempo vado alle fiere del fumetto, vedo tanti cosplayer, molto numerosi quelli di Frozen, Elsa e Anna, una ragazza me ne parla benissimo così un giorno, trovato il dvd in offerta, decido di prenderlo, convinto che sarà una storiella come tante... Messo il DVD nella Ps2, parte la visione: dopo pubblicità varia, parte il film. Siamo ad Arendelle, un paesino sperduto, ci sono degli uomini che tagliano il ghiaccio, dal fiume, e con delle pinze li caricano su delle slitte; tra di loro c'è un bimbo, che fa quel che può, si impegna, in proporzione con gli adulti, da grande farà quel mestiere. Due bimbe in un castello, Elsa e Anna, due sorelle, stanno giocando, Elsa ha dei poteri magici con cui anima un pupazzo di neve; da me si dice che "troppo giocare, si va a piangere" e questo detto si avvera, Elsa colpisce per errore con un getto ghiacciato la sorellina, alla testa, e Anna sviene. I genitori portano Anna dai Troll, in una foresta, il bambino di prima vede la scena e diventerà parte di quella famiglia, dei Troll, che curano Anna dicendo che "una ferita alla testa si può guarire, una la cuore no" così i genitori delle due bambine, per poteggere Anna, chiudono Elsa in camera sua fino a quando non avrà imparato ad usare i suoi poteri e a non far più del male a nessuno. Anna perde la memoria e soffre, chiedendosi come mai, non può più vedere l'amata sorella. Il castello viene chiuso e cala la malinconia. Un giorno i genitori di Anna e Elsa vanno per mare, la barca affonda e loro ...

Corse Pazze (PS2) 03/03/2015

Corri,sgomma,sorpassa,SCHIANTALO!!!

Corse Pazze (PS2) Un amico mi ha prestato questo gioco...FIGATA PAZZESCA! Forse sono io fan di Hanna e Barbera, ma questo gioco mi ha emozionato, come pochi titoli hanno saputo fare, nel tempo. E' un gioco di corse automobilistiche; nei panni di uno dei 3, all'inizio, personaggi, si deve arrivare primi, secondi o terzi, cercando di sorpassare gli avversari, molto agguerriti, venderanno cara la posizione!!! Si inizia coi fratelli Slug, i cavernicoli, o la macchina del taglialegna, L’Insetto Scoppiettante, o si può scegliere Rufus Ruffcut. La Spaccatutto; man mano che si vincono le corse, e si sbloccano i percorsi, si può gareggiare in una gara uno contro uno contro l'armata speciale, la vettura carro armato (sembra pesante ma mannaggia se corre!!!) e, se si vince, sbloccare una nuova macchina sino ad averle tutte!!! Sono 40 percorsi in totale, 10 personaggi, un bel gioco che dura poco, se si scopre il trucco, ossia recuperare ingranaggi, durante le corse, con i quali potenziare la nostra macchina (e le modifiche varranno per ogni auto che useremo) che quindi diventerà velocissima, stabilissima...invincibile. Io purtroppo non ho potuto finire il gioco poichè il mio amico lo aveva preso in prestito dal suo fratellino (noi siamo grandi ma ci divertiamo lo stesso ^^ ) e glielo ha dovuto rendere, quando si è accorto che non era più a casa: comprato in un negozio, non mi sono accorto che il disco fosse rotto, così non andava, e l'ho dovuto cambiare, spero che lo ritroverò a breve, non mi piace ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra