Condividi questa pagina su

viola Status viola (Livello 4/10)

alelele

alelele

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 03/08/2006

47

Ristoranti - italiani 10/12/2009

Osteria numero uno, come te non c'è nessuno (e meno male!)

Ristoranti - italiani Alle porte di Chatillon (Valle d’Aosta) mi sono imbattuto nell'Osteria Numero uno. Dopo una buona sequenza di trattorie e locali caratteristici valdostani quest’ultima, a dispetto del nome, mi ha lasciato un pessimo ricordo. Ma andiamo con ordine. Martedì 8 dicembre, festa dell’Immacolata, alle 13 entriamo nel locale chiedendo se abbiano tavoli disponibili e, soprattutto, se servono ancora. Risposta affermativa su tutta la linea, dei circa 30 coperti disponibili nella sala tre tavoli da quattro sono liberi ed io mia moglie ed i due bimbi ne occupiamo uno. Avevamo già sbirciato la carta prima di entrare nel locale, un po’ per verificare il tipo di piatti serviti (alla ricerca di piatti tradizionali e territoriali per noi adulti ed un minimo di certezze per i bimbi), un po’ per saggiare i prezzi (pranzare fuori per una famiglia potrebbe non essere così divertente), pertanto ricevuto il menù sfogliamo con maggiore attenzione. Il titolare è più lesto di noi, di lì a poco si presenta al tavolo con un piglio tra il gioviale ed il deciso, esibendosi nella sua performance di conoscitore della sua clientela oltre quella di gourmet. Tanto fa che ci convince ad ordinare due tris di antipasti della casa (ordine possibile solo per due persone, chissà poi perché ?) ed alla domanda: “..in cosa consistono?” glissa con un :”..lasciate fare a noi che non vi pentirete!”. Passa quindi rapidamente all’ordine dei primi, due primi del giorno oltre alle 5-6 proposte presenti nel menù, ma lui ...

Nokia N73 23/10/2007

Non e' roba da bambini

Nokia N73 Dopo svariati cellulari avuti in regalo, ho provveduto a regalarmi io stesso quello che consideravo il top. La premessa mi e' utile per far comprendere l'infatuazione che mi e' presa per questo prodotto , che potrebbe rendere parziale la mia opinione. Mhm, dunque, l'ho comprato circa 2 settimane fa ed i miei obiettivi dichiarati erano di farne il mio secondo strumento, dopo il portatile(parte per il lavoro, parte per il tempo libero), senza spendere un'esagerazione. Devo dire che il primo obiettivo e' stato raggiunto egregiamente: telefono con buona ricezione e buona qualita' d'ascolto, si completa con la presenza a bordo di una fotocamera di tutto rispetto (3.2 Mp, ottica Carl Zeiss) piu' la fotocamera frontale (utile per le videochiamate). Sintonizzatore radio FM e lettore MP3 (via auricolari e via micro casse stereo, queste ultime utili per il vivavoce), oltre che lettore multimediale per foto e video. Porte IRDA e BlueTooth permettono l'interfacciamento del telefono con il PC (oltre che via cavo) per l'acquisizione/scambio dati, particolarmente utile per la sincronizzazione dati dell'agenda di Outlook, in modo da avere sempre la situazione dei propri impegni, scadenze, ecc.... Oppure per scaricare le foto ed i video. Oppure per interfacciare auricolari vari ed antenne esterne, ... Disponibilita' di applicazioni simil Office (Editor testi, fogli di calcolo, ...), ovviamente e' disponibile il collegamento internet. Insomma gia' cosi' e' un piccolo ufficio in ...

Kodak Easyshare C633 19/12/2006

L'evoluzione continua...

Kodak Easyshare C633 Non sono un accanito acquirente di tecnologia, ma possedendo gia' una fotocamera digitale Kodak mi ha incuriosito sapere quali fossero le evoluzioni di prodotto di un brand gia' da me usato. Innanzitutto la fotocamera fa parte della gamma EasyShare e rientra nella categoria delle fotocamere digitali compatte. Mi ha sorpreso il balzo in avanti fatto dal CCD che offre ora una risoluzione di 6.1 Mpixel, contro i 4 della mia e l'1,3 della vecchia Fuji, che comunque per foto classiche di routine (vacanze, bimbi, giochi,…) sembravano gia' piu' che sufficienti. Lo zoom e' invece un modesto x3, che pero' e' ottenuto in modo ottico, con l'obiettivo in vetro della Schneider-Kreuznach. Significa che non si rischia di perdere in risoluzione, come avviene invece con gli zoom digitali, simili in tutto e per tutto allo zoom che potreste ottenere in post produzione su un qualunque SW per il trattamento delle immagini. Il chip "Colour Science" presente a bordo permette una buona resa dei colori, sia come nitidezza che come bilanciamento. Per una sempre migliore semplificazione delle modalita' operative la fotocamera dispone di ben 17 modi di inquadratura e 5 relativi al colore. Le differenti modalita' combinate tra loro consentono ovviamente di trarre il meglio dall'utilizzo della fotocamera, che in tal modo ben si presta per un piacevole e facile uso per tutta la famiglia, senza perdere in qualita' dell'immagine. Il dorso della fotocamera offre un display di 2,5" (pollici, ovvero 6,4 cm ...

Philips 7FF1WD 28/11/2006

Quasi uno specchio magico...

Philips 7FF1WD Da quando ho la fotocamera digitale ogni anno elaboro per i miei genitori un calendario con le foto dei bimbi. Sara' che l'entusismo per la novita' va scemando, sara' che il tempo e' sempre meno, sara' che mi piace piu' giocarci con i bimbi piuttosto che rielaborare le foto, il calendarietto arrivava ogni anno sempre piu' tardi. Ma quest'anno mi accarezza l'idea di regalare ai miei genitori questo simpatico oggetto. Si tratta di un piccolo visore LCD (schermo a cristalli liquidi) che nell'apparenza di una comune cornice portaritratti sbalodira' i meno avezzi alla tecnologia perche' anziche' una sola foto sara' in gradoni visualizzare tantissime in sequenza. Niente piu' sviluppo al laboratorio fotografico, niente piu' tempi di attesa. E' sufficiente scattare, con la fotocamera digitale o con la fotocamera del telefonino e poi scaricare nella memoria del portafoto per poterle avere disponibili sulla scrivania o di fianco ad altri vecchi portafoto che vergognosi dovranno via via cedere il terreno e fare spazio. Il risultato e' lo stesso che potreste apprezzare con uno qualunque dei tanti screensaver che girano sui monitor dei vostri PC, con la differenza che non e' necessario avere il PC.Le foto potranno scorrere in qualunque sequenza, con effetti di transizione reimpostati per avere sempre nuove pose da mostrare. Come un normale portafoto potrete disporlo orizzontale o verticale, le sue dimensioni ne fanno un oggetto adatto come soprammobile per qualunque stile. Il ...

Flags of Our Fathers (Clint Eastwood - USA 2006) 21/11/2006

Quando la bandiera e' un vero simbolo

Flags of Our Fathers (Clint Eastwood - USA 2006) A partire dall'immagine più evocativa della Guerra del Pacifico, quella in cui alcuni marines statunitensi issano la bandiera, e' stato tratto questo film di guerra, che narra della battaglia di Iwo Jima. Il Film e' basato sul best-seller di Bradley, che volle attraverso il libro commemorare il padre, uno dei protagonisti della foto. Il libro, ed insieme il film, a distanza di sessant'anni riscoprono i protagonisti di quella che ci appare solo come un'immagine, per restituire loro il ruolo vissuto allora, a meta' tra l'eroico e la propaganda di regime, che pure si nutriva di eroi per dare al popolo americano il motivo di una speranza: sull'imminente fine di un'interminabile guerra, di veder tornare i figli sopravissuti, sul senso di patria. La retorica della quale il film e' intriso, serve a rendere piu' credibile la successiva operazione di raccolta fondi e consensi, ad opera dello stato maggiore della difesa, per alimentare la partecipazione degli USA nella seconda guerra mondiale. Si, perche' dopo la pubblicazione della foto, ci si rende conto della portata che tale immagine potrebbe avere ed i sopravissuti di quello scatto vengono richiamati in patria per partecipare alla raccolta di fondi destinati a finanziare le operazioni belliche. Il film si dipana allora nello sforzo di descrivere le reazioni e l'impatto che tale situazione determina per i cosiddetti eroi. Persone, soldati poco piu' che adolescenti, che per quanto abituati alla crudezza di alcuni eventi di ...

Kodak Easyshare C310 / CD40 17/11/2006

semplice e pratica

Kodak Easyshare C310 / CD40 Avevo gia' un altra digicam, di altra marca, percui ho potuto rendermi meglio conto di vantaggi e svantaggi. Nell'uso si rivela senz'altro pratica, quel che serve e' a portata di mano, le funzioni principali hanno tasti specifici dedicati senza bisogno di accedere al menu e selezionare quanto desiderato. Cosi' e' tutto piu' semplice e diretto. Per fare un esempio: capita al mare, con forte riverbero, di avere foto di soggetti con ombre nette ed antiestetiche sul volto. In condizioni di luce cosi' intensa il programma della macchina non farebbe scattare il flash automatico. Nessun problema ! Con il tasto flash selezioni in un attimo il flash manuale e scatti la tua foto, senza perderti a cercarlo nei menu come facevo con l'altra mia digicam. Il flash incoproporato peraltro e' potente, non fa miracoli ma tra 5 ed 8 metri c'e' buona probabilita' di illuminare il soggetto. Altro punto di forza e' il CCD a 4 megapixel, che oltre ad avere una buona risoluzione permette di zoomare sul soggetto con buona resa, senza ricorrere ad interventi di post produzione (che tanto ci dimenticheremmo di fare, mentre e' un attimo farlo prima dello scatto). Personalmente riservo alla post produzione l'anti occhi rossi, cosi' conservo energia per gli scatti, piuttosto che per i flash. Un neo e' invece rappresentato dal tempo di attesa necessario tra una foto e l'altra, anche senza flash, cosicche' non e' possibile scattare in rapida sequenza come verrebbe naturale per un evento dinamico: ...

Fiat Croma 1.9 09/11/2006

La sostanza oltre lo stile

Fiat Croma 1.9 Sono entusiasta della Croma! Sono stato possessore di una 156 A.R. wagon (bella, per carita', ma che in realta' scimmiotta le vere wagon, con quel suo bagagliaio sacrificato ed il portellone infelice) e del passaggio alla Fiat Croma non posso che essere felice. Due adulti e due bimbi sotto i 5 anni, con i loro seggiolini in vacanza per un mese a zonzo per l'Italia. Un vano di carico semplicemente enorme, ho caricato di tutto! un confort di marcia incredibile unito ad una silenziosita' elevata mi ha creato non pochi problemi, perche' istintivamente sei portato a spingere sul gas. Mi spiego: credo che tutti guidiamo ad istinto, adeguando la velocita' al confort di marcia, alle condizioni meteo e della strada e quando richiesto dalla segnaletica stradale. Beh' il problema e' cercare di stare sotto i limiti di velocita', perche' la stabilita' di marcia, il confort e la bassa rumorosita' fanno si che ti par di stare seduto nel tuo salotto anche viaggiando oltre i 130 orari. Questo significa poter affrontare viaggi impegnativi nel massimo relax e poter prestare maggiore attenzione al traffico. Il controllo dell'auto e' eccezionale accelerazioni e frenate, la stabilita' in curva ottima permette di correggere bruscamente anche in piena curva, senza che l'auto ne risenta. Mancano delle tasche porta oggetti (per credit cards e cartine), pero' il vano portaoggetti lato passeggero e' profondo tanto da contenere una bottiglia da 1,5 litri, piu' un'adeguata collezione di CD, mentre sotto ...

Fiat Punto 70 09/11/2006

Ronf, ronf... la gattona

Fiat Punto  70 E' il rumore della mia vecchia Punto.Io penso sempre a lei come ad una gattona sonnecchiosa che dorma. Le auto piu' moderne che le sfrecciano accanto sembrano non interessarle, ma se la chiami lei c'e'. Grazie al turbo, passati di poco i 2000 giri, tira fuori le unghie e si dimostra particolarmente agile a trarsi d'impaccio nelle situazioni cittadine o sulle strade statali. E' chiaro che e' diverso il discorso in autostrada. Puo' raggiungere agevolmente i 160, ma il rumore ti convince a rilassarti nella guida ed a rispettare i limiti di velocita', entro i quali torna ad essere la solita gattona sonnacchiosa. Non ho avuto particolari problemi ed il tagliando e' sempre contenuto grazie all'esiguita' dei sitemi elettronici a bordo, che non hanno mai manifestato inconvenienti (ABS, Clima, idroguida, controllo motore). Rumore a parte, sono particolarmente soddisfatto del confort a bordo, per la selleria e per lo spazio. Le vacanze non sono mai state un problema ed ho potuto apprezzarne lo spazio anche durante qualche piccolo trasloco, caricandola come non mai: materassi da una piazza, lavatrici, biciclette. Il portellone posteriore e' molto ampio e facilita il carico, senza penalizzare l'estetica, che rimane piacevole. Ritengo che sia particolarmente adatta per chi ne fa un uso prettamente cittadino, con brevi uscite su statali ed autostrade. I consumi contenuti e la manutenzione ridotta (nonostante sia un diesel di vecchia concezione) non pesano eccessivamente sul bilancio ...

Siemens S35 09/11/2006

Robusto e prestante

Siemens S35 E' stato il mio primo telefono cellulare. Un regalo. schermo monocromatico (era nel 2000). Possibilita' di variare la grandezza dei caratteri, per questo motivo l'ho regalato ai miei genitori che hanno qualche problema di vista. Idem pe la tastiera, abbastanza grande, anche per una mano anziana. La tastiera e' un punto delicato, ho potuto veirifcare anche con alti Siemens ed il problema rimane, dopo un paio d'anni alcuni tasti perdono di efficienza. anche il SW caricato non e' propriamente intuitivo. Allorche' volli reglare un cellulare ai miei genitori optai inizialmente per un Nokia. Non lo avevo mai avuto tra le mani e trovavo tutto: suonerie, agenda, rubrica, non so come sia possibile ma vi assicuro che e' cosi', sembra che il telefono ti legga nella panza! Scherzi a parte scelsi poi il siemens per via della dimensione dei tasti. Pero' ha la cella IRDA per allineare agenda del PC con quella del telefono. In verita' non l'ho mai usata, su quel telefono ma la stessa opzione su altri siemens e' veramente notevole ed accattivante: come avere un segretario che ti ricorda di tutto (ricorrenze, la spesa, le scadenze, ...). Lo rovinai definitivanente usando un caricabatteria per auto. a quel punto la durata divenne veramente infima e ripresi un altro siemens. Ve lo raccontero' alla prossima.

Dell Inspiron 6400 09/11/2006

Conveniente, prestante, ma quanto scotta...!

Dell Inspiron 6400 L'ho comprato ad aprile 2006 dopo vari confronti fatti on-line e presso i piu' comuni rivenditori presenti sulla piazza di Torino. Devo subito dire che per quanto fossi gia' un utilizzatore di PC da lungo tempo per lavoro, nel momento in cui ho dovuto procurarmene uno mio ho avuto qualche difficolta' a districarmi tra caratteristiche ed offerte. Dapprima Wikipedia mi ha fornito un buon livello di aggiornamento per i termini piu' recenti (DSRAM ? io conoscevo la RAM!), per le piattaforme disponibili e per i processori ecc. Poi il sito della Dell ha fatto il resto, prima indicando la piattaforma di partenza (tipologia PC)in base alla tipologia d'uso, poi spiegando minuziosamente pezzo per pezzo la composizione di un pc, guidando l'utente a soddisfare esclusivamente i propri bisogni, senza inseguire inutili e costose caratteristiche. E' stato giocoforza scegliere Dell, una delle poche peraltro a marz/aprile 2006 a trattare processori dual core, con un gran vantaggio economico. Incastrando abilmente le varie offerte e promozioni previste per 1500 euro mi sono portato a casa un dual core con 2 G di ram con stampante multifunzione inclusa, finanziato a tasso zero rateizzato su sei mesi (!) scusate se vi sembra poco! Ottima anche l'assistenza telefonica e la gentilezza degli operatori, la celerità delle transazioni e la concessione del finanziamento. Del PC in generale sono soddisfatto, avevo scelto un portatile piu' per motivi di spazio che per effettiva esigenza di ...

Fiat Stilo 1.9 09/11/2006

La dura legge del mercato

Fiat Stilo 1.9 Su questa vettura FIAT si e' giocata pesantemente la propria credibilita', con un'operazione purtroppo infelice ed il cui messaggio non e' passato. Non so se ricordate la campagna pubblicitaria iniziale: quattro passeggeri che potevano essere i 4 matti dell'omonimo film, accomodati nell'abitacolo della berlina (a dimostrazione dello spazio a disposizione) giocherellano con tutti i comandi presenti a bordo, nel frattempo in sovrimpressione lo spettatore e' a sua volta impressionato dalla quantita' di optional caratterizzati dalle sigle piu' astruse. Cosa significa? che la vettura e' infarcita di tecnologia come non mai, anche tecnologia della quale l'utente non avverte nemmeno il bisogno, perche' non la conosce. Ad esempio l'autoclose delle portiere, quando si superano i 20 Km/h, verra' ripetutamente segnalato alle officine come un lamentato del cliente, piuttosto che un beneficio percepito! Idem per la variazione automatica del volume dell'autoradio in proporzione alla velocita' del veicolo. Non intuendone nemmeno l'esistenza, venivano percepiti come difetti. Percio' un'operazione di marketing, tanto nel captare le esigenze della clientela, quanto nel soddisfarle con un'adeguata progettazione e costruzione, quanto nel venderle ai clienti stessi : semplicemente fallimentare. FIAT ha tratto cosi' una lezione fondamentale: non offrire cio' che non viene richiesto. Ed ha proceduto allo smatellamento sistematico della tecnologia in eccesso come: l'hill holder (un ...

Norauto 09/11/2006

Check-up: Risparmi, se verifichi attentamente

Norauto Avevo urgenza di far controllare la mia auto (uan FIAT Punto TD 70 del 99), poiche' dovevo prestarla ai miei genitori per un viaggio estivo. Avevo meno di una settimana per far fare il tutto e prevedendo di cambiarla l'anno successivo non volevo spendere eccessivamente. Ho fatto vari confronti, poi ho scelto in base al prezzo. Mi sono indirizzato alla sostituzione di: olio, filtro olio, filtro aria e filtro gasolio (tutti prodotti non di marca e non originali, ma nuovi e adeguati) e ad una serie di controlli (tipo tagliando) su: luci, freni, gomme, avantreno, ammortizzatori, marmitta, climatizzatore. Norauto dispone di 4 livelli di check up: dal semplice cambio olio, al check up (cambio olio + 28 controlli), check up plus (cambio olio + 58 controlli) e tagliando completo ,andando dai 26 euro a circa 160 euro. Io ho scelto il check up plus perche' conteneva le 4 sostituzioni principali che volevo, avrei poi fatto conteggiare a parte altro come la convergenza e la rotazione gomme. Il giorno prima ho avuto la sensazione che volessero fare la cresta, perche' volevano mettermi olio FIAT anziche' il loro olio, come da offerta su brochure; il giorno dopo invece mi conteggiano il check up plus regolare a 104 euro piu' la convergenza (compresa la rotazione gomme) a 24 euro. Lascio l'auto e ripasso alla sera per il ritiro. Scopro che non mi hanno fatto ne' la convergenza ne' la rotazione gomme, ma la prestazione e' ancora nel rapporto compresi i 24 euro preventivati. Faccio ...

Hama 34665 AM-2000 USB 09/11/2006

bello ma delicato

Hama 34665 AM-2000 USB Ho avuto un mouse Hama in dotazione al PC portatile. Non ho una mano grande e le sue dimensioni contenute mi sono parse gradevoli. Purtroppo la rotellina del mouse si e' rotta nel giro di qualche mese, per di piu' incastrandosi sul microswitch interno cosa che procurava non pochi fastidi, anche a volerlo usare senza rotella. Ho provato ad usarlo ugualmente. Ma trattandosi di PC portatitle avevo la necessita' di riporre il mouse nella borsa ogni giorno cosicche dopo qualche settimana il cavo in prossimità dell'ingresso al mouse si deve essere lesionato per cui il PC riconosceva a tratti la presenza del mouse, con fastidiose fermate forzate. Altri mouse di miei colleghi (Dell, HP) hanno cavi decisamente piu' spessi e anche se meno flessibili sembrano assolvere meglio allo scopo di un mouse abbinato ad un PC portatelie 1 ...

HP Compaq nx6125 09/11/2006

Qualita' al lavoro

HP Compaq nx6125 Uso questo tipo di portatile per lavoro, mi e' stato fornito dalla ditta per la quale lavoro, dopo averne provati altri. Ne abbiamo anche di altri modelli,ma non hanno dimostrato la stessa affidabilita' (sono spesso fermi per sostituzione dell'HD o della batteria o dell'alimentatore. A colpo d'occhio sorprende per la quantita' di interfacce disponibili: schede di memoria 5 in 1, infrarossi, wireless, rete e phone, 4 usb 2.0, firewire 1394, 2 slot pcmcia, microphone , headphone, lettore CD-DVD, porta seriale e parallela, connessione per monitor, connessione inferiore per docking station. Dispone anche dell'aggancio per cavo in acciaio antifurto sia sul PC stesso che sulla docking station. Particolare non trascurabile il flusso di aria per il raffreddamento del PC avviene con ingresso da retro e uscita di fianco permettendo di tenerlo sulle gambe, senza avvertire fastidio per surriscaldamento. Tra latro non l'ho mai visto spegnersi per surriscaldamento, come succede a PC portatili di altre marche che abbiamo in dotazione. Ogni interfaccia e' opportunamente segnalata da apposita iconcina apposta sul piatto della tastiera, senza doverne andare a caccia seguendo il profilo del portatile. Buona anche la chiusura mediante due ganci a molla (niente calamite) che hanno una buona ritenuta e richiedono il minimo sforzo per l'apertura. Ottima la tastiera, che a fronte di un tocco soffice restituisce un buon feedback nella battitura con il minimo sforzo. ...

Con la C 03/11/2006

Come scrivere un buon testo

Con la  C Comunicare e' fondamentale, farlo al meglio ancor di piu'. Voglio condividere con quanti mi leggeranno alcune semplici e divertenti regole trovate in rete. 1. I verbi avrebbero da essere corretti 2. Le preposizioni non sono parole da concludere una frase con 3. E non iniziate mai una frase con una congiunzione 5. Evitate le metafore, sono come i cavoli a merenda 6. Inoltre, troppe precisazioni, a volte, possono, eventualmente, appesantire il discorso. Siate press'a poco precisi 8. Le indicazioni fra parentesi (per quanto rilevanti) sono (quasi sempre) inutili. 9. Attenti alle ripetizioni, le ripetizioni vanno sempre evitate 10. Non lasciate mai le frasi in sospeso perche` non 11. Evitate sempre l'uso di termini stranieri, soprattutto nell'email, ma anche nella chat, potreste prendervi un flame 12. Cercate di essere sintetici, non usate mai piu' parole del necessario, in genere e' di solito quasi sempre superfluo 13. Evit. le abbreviaz. incomprens. 14. Mai frasi senza verbi, o di una sola parola. Eliminatele. 15. I confronti vanno evitati come i cliche 16. In generale, non bisogna mai generalizzare 17. Evitate le virgole, che non, sono necessarie 18. Usare paroloni a sproposito e' come commettere un genocidio 19. Imparate qual'e' il posto giusto in cui mettere l'apostrofo 20. Non usate troppi punti esclamativi!!!!!! 21. "Non usate le citazioni", come diceva sempre il mio professore 22. Evitate il turpiloquio, soprattutto se gratuito, porca ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra