Condividi questa pagina su

verde Status verde (Livello 2/10)

bobdede

bobdede

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 06/01/2006

37

Kingolotto.it 16/01/2011

Lotteria gratuita

Kingolotto.it Parlo della mia esperienza su kingolotto.it, sono iscritto da alcuni anni e gioco regolarmente le 10 schedine quotidiane, ho accumulato molti punti e ricevuto regolamente i premi. Si possono ricevere cd, libri o piccoli gadgets, dopo aver sommato migliaia di punti. Si partecipa automaticamente alla lotteria per poter vincere premi maggiori. Se avrete la fortuna di azzeccare 5 o 6 numeri nella stessa cartella, vincerete dei soldi veri. La possibiltà di invitare amici vi fa guadagnare ulteriori punti e da poco ci si può iscrivere o registrare ad altri siti per poter incrementare il proprio punteggio. Questo tipo di lotterie rappresentano dei passatempi gratuiti con la possibilità concreta di vincere, per cinque minuti da passare cliccando. Un buon gioco, divertente e facile da usare, 5 minuti al giorno per poter vincere qualche premio.

Livingston Air 07/02/2008

Volo Livingston

Livingston Air Viaggio ogni anno con la compagnia Livingston. Una compagnia nuova e ben organizzata, ci sono viaggi per lunghe tratte, come il sudamerica, Cuba, Thailandia, Capo Verde, e viaggi per brevi tratte, Spagna, ?? Il volo che utilizzo spesso è Milano- Porto Seguro, Brasile. La mia fortuna è che la Livingston, unica in Italia, serve questa destinazione per 3-4 mesi all'anno. Viaggiare sugli aerei della Livingston è comodo e confortevole, l'aereo Airbus 300? Viene usato per le lunghe tratte è grande e spazioso, il personale di bordo è cordiale e sempre disponibile. Il check-in all'aeroporto è rapido e chiaro, i bagagli non li ho mai smarriti, né trovati danneggiati, sull'aereo il bagaglio a mano trova ampio spazio nella cabina. Il cibo servito non è dei migliori, sinceramente non lo ho mangiato tutto, la pasta era collosa e la verdura sembrava di plastica. Gli intrattenimenti di bordo, cioè i film, sono sempre recenti, la musica del sedile presenta vari generi che variano dal classico alla moderna ed aiuta molto in questi viaggi di molte ore. Una compagnia, la Livingston, che si sta distinguendo per qualità del servizio, credo che continuerò ad usarla fiducioso nel trovare un volo comodo e confortevole. ...

Stadium Arcadium (Live Recording) - Red Hot Chili Peppers 25/07/2007

Grande disco

Stadium Arcadium (Live Recording) - Red Hot Chili Peppers Questo disco dei RHCP trasmette grande energia. La vitalita' del gruppo non muore mai, sono dei musicisti eccezionali che riescono a rinnovarsi e fare successo. Le canzoni che preferisco sono: Disco 1: Dani California: in perfetto stile funky-rock tipico dei red hot, ganza. Charlie: rap sincopato e ritmo godibile Hump de Bump: energica e ballabile Stadium Arcadium e Slow Cheetah: formula ballad di buon ascolto, grande chitarra. Wet sand: coinvolgente ed esplosiva. Disco 2: Tell me Baby: rap e funky, wow! She looks to me: melodica, ricorda i toni di "under the bridge" Death of a martian: divertente, chiude in bellezza l'album. Ovviamente anche le altre tracce sono belle ed acoltabili. Un disco che vi fara' saltare dalla gioia anche in una giornata di nebbia o pioggia. Io me lo ascolto spesso, mi da allegria ed energia per iniziare la giornata, quasi come la Ovomaltina! Bravi!! Le registrazioni sono di ottimo livello, la distribuzione delle canzoni e' ben alternata, la copertina non e' il massimo, ma va bene cosi'.

IMDb.com 14/04/2007

THE BEST

IMDb.com Io sono un cinefilo. Quando incontrai questo sito, ormai molti anni fa, fu come vedere per iscritto un sogno, molto meglio dei libri sul cinema, enciclopedici e ben fatti, ma pur sempre limitati. Su questo sito di produzione americana, e questo lo si vede e percepisce immediatamente, si trova ogni produzione cinematografica e televisiva esistente o esistita, ci sono dati di ogni tipo, regista, attori, casa di produzione, anno di produzione, trailer, possibilità di votare e archiviare il film in un database personalizzato, ecc. La completezza dell'archivio riguarda però, principalmente, le produzioni recenti e americane, mancano dettagli di film italiani e non americani, in particolare se datati. Dovrebbero, per renderlo più universale e accessibile e godibile da ogni angolo del pianeta, visto che è pretende di essere the "Earth's biggest movie database", o dal titolo International Movie Data Base, più ricco di informazioni su film non americani e indipendenti, magari realizzando pagine specifiche per i vari paesi. Nonostante questo difetto, migliorabile, grazie anche alla possibiltà , aperta a chiunque si iscrive, di aggiungere dati di ogni tipo su qualsiasi film catalogato. Le caratteristiche del sito: Ricerca di film attraverso il database funzionale e pratico, ricerca per nome, attore, anno, ecc. News dal mondo cinematografico, ultime produzioni e quelle future, notizie dei festival ben ordinate, info su passaggi tv e produzioni televisive (solo USA), ...

Gestione Risorse Umane 10/04/2007

Lavorare è un diritto

Gestione Risorse Umane Il lavoro nobilita l'uomo. Questa affermazione, ipocrita, fu coniata, giustamente, per dare un significato non religioso alla vita degli operai e agricoltori. Dopo tante fatiche ci si aspetta un buon risultato, in denaro o in carriera, in entrambi è meglio, ma non succede a tutti.... Quando si lavora molto e non si ottiene nulla, si rimane frustrati, umiliati e incredibilmente inutili, si potrebbe cadere facilmente in depressione. lavorando con umiltà e generosità si ottengono questi risultati: Stima e rispetto dei capi e dei compagni. Paga adeguata, ma sempre al di sotto delle aspettative, soddisfazione personale per un lavoro ben fatto, illusioni di far carriera, dipenderà si dal tuo impegno ma anche da altri fattori a te sconosciuti, in primis le strategie aziendali e i figli dei capi da sistemare, che, appena usciti da scuola devono avere la propia autonomia, cioè il papà è stufo di finanziarli. La fortuna e le amicizie possono essere utili nel fare carriera, ma se uno va avanti altri rimangono dietro e ti invidieranno per la vita. VIVIAMO E LAVORIAMO tranquillamente, tanto qualcuno sempre ci comanderà, e se riusciamo a comandare ed essere autonomi, NON scarichiamo i vecchi rancori su chi lavora per noi, NON impariamo dagli errori altrui. Lavorare è utile a noi e alla società in genere, raggiungere gli obiettivi, nel lavoro e nella vita, è la ragione di ogni esistenza. Se qualche capo è "stronzo", lasciatelo perdere, forse è lì propio perchè è ...

Shining 10/04/2007

Un capolavoro di Kubrick

Shining Shining è un CAPOLAVORO di quel genio che era il rimpianto Stanley Kubrick. Il film riflette sulle paure e sulle manie ossessive dell'animo umano, la trama avvolge e ci conduce piano piano dentro la follia del personaggio. Ho avuto la fortuna di leggere anche il libro, in qualche parte si dissocia molto dal contenuto, molte cose sono trasformate, ma la "luccicanza", questo sesto senso che pochi hanno, che dà la possibiltà di entrare nel modo oscuro dei fantasmi e degli spiriti, è un'idea azzeccata e molto ben sviluppata. Le scene dell'hotel isolato nella neve trasmettono angoscia, perfettamente dosata dal regista, in un crescendo che segue la discesa nella pazzia dello scrittore, completamente controllato dal male presente in questo albergo. La paura è reale quando compaiono questi spiriti, Kubrick era un maestro nel montare scene intervallando pause e azioni, pochi film del genere trasmettono la stessa sensazione. Jack Nicholson è l'attore principale, incarna alla perfezione il ruolo dello scrittore in crisi creativa, genio e follia, debole nel carattere quindi catturato con facilità dagli spiriti maligni. Un film imperdibile per chi ama le atmosfere horror, non splatter sanguinolente, c'è solo una scena del genere, questo è il metodo da seguire per realizzare un film "de paura".

FreeLotto.com 10/04/2007

Lasciamo perdere

FreeLotto.com Ieri mi è arrivata la magnifica notizia di una vincita attraverso una misteriosa lotteria, che ha scelto la mia mail tra migliaia. Sono felice per questo, ma conoscendo abbastanza l'idioma inglese, e anche le frodi via internet, mi sono immediatamente informato su questa nuova lotteria. Le opinioni di Ciao sono state tra le più utili e la mia illusione di vincita, circa 2000 dollari, è svanita. Il consiglio per chiunque è di evitare assolutamente questi siti e queste mail con vincite misteriose, l'inganno può essere effettuato approffittando dell'ingenuità della gente, cotruendo una fittizia o anche vera lotteria, la quale prima ti illude con una vincita sicura, poi chiede dati, che poi rivenderà, e qualche puntatina, cioè soldi, con migliaia di puntate da 1 euro, guadagnano e come ogni truffa non daranno nulla a nessuno. Mi era giò capitata una lotteria olandese, avevo vinto 2 anni fa, circa 1 milione di euro, solo che prima dovevo inviare 400 euro di spese, gli ho prontamente risposto che potevano scontarle dalla vincita, ovviamente non ho avuto più notizie. Vabbè, la vita continua, è meglio giocare al superenalotto e sognare, è più serio, anche se qui in Brasile hanno scoperto che delle persone vincevano centinaia di volte all'anno, ed erano collegate tra di loro. MORALE: dove ci sono soldi ci sono imbroglioni che studiano ogni metodo, anche argutamente, per RUBARE. ...

U2 30/10/2006

Grande rock internazionale

U2 U2, la leggenda del rock. Parlando di U2 non si può che parlare della migliore rock band di sempre. Tutti li conoscono, hanno il pregio di essere riusciti a conquistare fan dagli anni 80 ad oggi. Canzoni come "Pride", "New year's day", "Vertigo", "One", e molte altre sono pietre miliari della storia musicale, non solo rock. Ho conosciuto questa band negli anni 80, tramite un amico che mi prestò una musicassetta, subito mi invaghi il suono grezzo ma pieno di energia, Bono Vox aveva una voce potente e carismatica, la chitarra di Edge, vero genio del gruppo, un suono perfetto ed accattivante. Li ho seguiti fino ad oggi ed ho collezionato avidamente ogni disco, sia in vinile che in cd, più dvd e cassette varie, libri e gadget vari. Dal vivo sono stato a Milano l'anno scorso, inutile aggiungere le qualità che questi quattro irlandesi, ormai esperti musicisti, riescono ad esprimere sul palco. Musica che rimarrà nella storia in eterno e nei cuori di milioni di persone, e non è finita...

Pulp Fiction 27/10/2006

Musica selezionata

Pulp Fiction questa colonna sonora è gradevole e la si ascolta sempre volentieri. La musica è ben selezionata e segue i gusti del regista Quentin Tarantino, appassionato di suoni anni 70 americani. La traccia che preferisco è "Girl, you'll be a woman soon" degli Ugly Kid Joe, dolce, soffice, orecchiabile. Nel film segue la scena dell'overdose di Uma Thurman, dando alla scena una dimensione onirica contrapposta al dramma. Le altre tracce sono belle e spesso ballabili, come quella del ballo, famsissimo, di Uma Thurman con Johnny Travolta, introdotta dalla presentazione dei due ballerini, una godevole canzone di quel genio del rock'n' roll che fu Chuck Berry. Se avete visto il film, bellissimo, non potete non aver apprezzato questa colonna sonora, che è parte integrante della pellicola, senza non avrebbe molto senso il film. I dialoghi interrompono le tracce sonore, ricordandoci le scene migliori del film, il monologo di Samuel L.Jackson, è uno dei più divertenti. Da ascoltare per ricordare un film mitico.

Vi presento Joe Black (Dvd) 15/10/2006

L'amore vince la morte

Vi presento Joe Black (Dvd) Può l'amore essere più forte della morte? Secondo questo film ben diretto e ben interpretato, si. La storia è di un romanticismo esasperato fino alla noia, Brad Pitt è troppo ingessato e le scene sono di una lentezza irritante. Il regista ha fatto questi errori che penalizzano la qualità , buona, del film. La presenza di Anthony Hopkins nobilita la pellicola, Brad Pitt ha fatto di meglio e risulta inadeguato nel ruolo della morte, ma azzeccatissimo come fidanzato. comunque il tema della trama attira e il tabù della morte è affrontato con severità e altrettanto sentimento, cioè l'amore come salvezza dell'anima. Il cinema ci ha riservato altri polpettoni del genere, vedi Ghost o quell'altro con Denzel Washington e Withney Houston di cui non ricordo il nome, quindi Vi presento joe Black, supera la media del genere. Non mi sento di consigliarlo spassionatamente, una serata romantica si, poi dimenticatelo. ...

Jurassic Park (Dvd) 15/10/2006

Dinosauri che passione

Jurassic Park (Dvd) La passione che ho per i dinosauri la coltivo fin dall'infanzia. Il mistero di questi rettili scomparsi centinaia di milioni di anni fa è irresistibile ed affascinante. Naturale che l'uscita di queso film nel 1989 fu per me la celebrazione di un evento aspettato molti anni. Inoltre la computer graphic utilizzata nel film è la vera chicca ed è stata nel cinema una rivoluzione, da quel film in poi si pensa e si fa cinema con l'ausilio del computer. L'unione delle mie due passioni, dinosauri e computer, mi fa esprimere opinioni poco oggettive, la qualità del film non è ottima, ma non me ne importa nulla. l'ho rivisto decine di volte, la scena dell'occhio del dinosauro che si dilata per effetto della luce della torcia è favolosa e rappresenta l'arte di Spielberg nel cogliere paura e mistero. Una storia affascinante, il libro era più completo ed avvincente, scene spettacolari, effetti speciali da oscar. Un mix irresistibile per appassionati e non.

Papillon (Dvd) 15/10/2006

la ricerca della libertà

Papillon (Dvd) Steve McQueen e Dustin Hofffman sono due giganti del cinema mondiale, uniti in questo film sulla condizione carceraria dei deportati francesi nella colonia sudamericana, offrono una interpretazione convincente, formano una coppia ben assemblata. La trama affronta la durissima vita dei carcerati, questa volta isolati su un'isola. La voglia indomita di fuggire verrà alfine premiata, non però prima aver passato umiliazioni e tragedie umane. I tentativi di fuga da parte di un McQueen scatenato sono contrapposti ad una accettazione della situazione del più pacato Hoffman. La crudeltà dei carcerieri tenta di soffocare ogni velleità di fuga, le torture si susseguono e l'angoscia aumenta con i fallimenti del protagonista. il finale comunica il messaggio di speranza, di vittoria aldilà dei problemi e delle difficoltà. La libertà non ha prezzo e combettere per raggiungerla è lo scopo della nostra esistenza, questa è la metafora del film e del libro da cui è tratto. Appassionante. ...

I diari della motocicletta (Walter Salles) 15/10/2006

La revoluciòn de un hombre

I diari della motocicletta (Walter Salles) La storia della traversata del sud america da parte del futuro Che Guevara, appassiona e ci fa conoscere una realtà lontana e dimenticata. La tristezza e la rabbia trasmesse dalle scene del film servono a capire quanto diversi possono essere i destini di persone nate in posti diversi dal nostro. Il film è ben diretto e gli attori risultano simpatici, la trama è lenta, ma non noiosa. La motocicletta è la protagonista, "la poderosa" è il veicolo con il quale i due giovani protagonisti si cimentano in un viaggio affascinante ed avventuroso. La storia è vera, le foto sui titoli di coda danno più risalto alla trama. La musica iniziale, quella che si ripete nei titoli, è meravigliosa, tanto che rimango bloccato sul menù del dvd per riascoltarla. Vale la pena vedere il film e riflettere sulla condizione latinoamericana degli anni passati, situazione ancora non risolta del tutto. Bravo Salles, bel film.

Matrix (Dvd) 15/10/2006

viviamo nella realtà?

Matrix (Dvd) La rivoluzione digitale, avviata con l'invenzione dei computer, proseguita con le sempre più migliorate tecnologie moderne, ha portato alla confusione tra realtà e finzione. Questo bellissimo film ci trasporta in un futuro, neanche tanto lontano, dove tutto è stato rielaborato dai computer e la nostra stessa esistenza è finta, solamente immaginata. La sensazione di smarrimento a cui può portare questo concetto è la forza motrice del film, nulla è più scioccante di trovarsi in una finzione, un specie di vita artificiale. Oltre a questo tema la pellicola si aricchisce di una trama di azione e combattimenti spettacolari, stile kung-fu, scenari apocalittici e lotta per la libertà contro le macchine dominatrici sull'uomo. Un capolavoro del genere e del cinema contemporaneo, innovativo nelle scene digitali dei combattimenti, quando vengono rallentate per dare maggiore risalto alle acrobazie dei duellanti. La realtà non sarà più la stessa dopo la visione del film, si comincia a dubitare se veramente esistiamo o siamo frutto di un programma del computer.

Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano (Gino & Michele) 15/10/2006

Le battute migliori

Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano (Gino & Michele) Ottima raccolta di battute comiche, la migliore in circolazione, ormai da anni. L'idea dei due autori, bravissimi anche nelle collaborazioni con fortunate trasmissioni televisive, è alquanto semplice quanto efficace, raccogliere le più divertenti battute comiche della storia. Ovviamente sono a discrezione degli autori, quindi opinabili. Nel libro si trovano citazioni da film, da cabaret-televisione, da scrittori. Ho trovato l'idea della raccolta geniale e l'ho letto tutto d'un fiato appena lo avevo acquistato. In efffetti la lettura è rapida, però non si esaurisce in una volta, difatti viene spontaneo rileggersi alcune battute particolarmente divertenti o geniali nell'ironia. Ridere è la migliore medicina si dice e questo libro è quindi meglio dei farmaci, aiuta a prendere la vita con leggerezza. Da non perdere, leggere più volte alcune battute risulta utile per apprezzarne meglio la sottile ironia che le sole parole non esprimono. ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra