Condividi questa pagina su

blu Status blu (Livello 3/10)

ciccio001

ciccio001

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 12/12/2006

47

Matrimonio alle Bahamas (C. Risi - Italia 2007) 28/11/2007

Alle Bahamas Boldi perde colpi

Matrimonio alle Bahamas (C. Risi - Italia 2007) Purtroppo si è arrivati ad un punto tale che i film del periodo pre- nataliazio non suscitano più interesse come prima. Si tratta ormai di sceneggiature scopiazzate, appesantite da battute ormai vecchie e non più efficaci. Boldi sembra quasi che nn riesca a trovare più quel suo senso comico che lo ha reso per qualche anno tanto amato dai suoi fans, anche se ancora tanti che lo apprezzano. Ho visto questo film al cinema appena uscito e, se non fosse stato per la comicità dell'ormai più che collaudata Anna Maria Barbera e di quel genio-pazzoide di Enzo Salvi, mi sarei sicuramente addormentato dopo i primi 5 minuti. Buona interpretazione anche di Biagio Izzo che però, per colpa non sua, non è riuscito in questo film a mostrare le sue buone qualità di attore e comico. I Fichi d'india hanno ormai stancato con la loro banale comicità che forse poteva andare bene qualche tempo fa, ma che ormai è superata. I giovani attori non sono riusciti ad emergere anche perchè non riescono ad impersonare decentemente i personaggi che interpretano. Questo è tutto.. se posso darvi un consiglio, andate a vedere un altro film, speriamo che De Sica faccia di meglio

Milano Palermo - Il ritorno (C. Fragasso - Italia 2007) 28/11/2007

Milano-Palermo, finalmente si torna

Milano Palermo - Il ritorno (C. Fragasso - Italia 2007) Si conclude finalmente, dopo 11 anni di attesa, la lunga e contorta storia di mafia che vede coinvolto un uomo: Turi Arcangelo Leofonte, conosciuto meglio negli ambienti della malavita siciliana come "u raggionieri". Da cassiere della cupola di "cosa nostra" diventa testimone numero 1 nella lotta contro il crimine. Si intrecciano alla storia di questo uomo quelle dei giovani agenti di polizia che dovranno scortarlo nel lungo viaggio di ritorno verso la sicilia, dovre dovranno scontrarsi con gli spietati killer della malavità, ma soprattutto con una meschina corruzione che è arrivata fino ai vertici della legge. Le sparatorie non mancano ovviamente, con tanto sangue e tanta azione arricchita da spericolate corse in auto e in moto nelle strade italiane e nei luoghi caratteristici dell'Italia. Il cast è dei migliori anche se qualcuno ha notato un piccolo calo di performance dell'attore Raul Bova. La trama è buona anche se può sembrare la "solita minestra"... In ogni caso il consiglio è quello di vederlo, ma senza aspettarsi troppo... il primo è stato sicuramente migliore. ...

Rowenta PH 098 /088 CITY Travel 10/10/2007

Un piccolo e indispensabile compagno di viaggio

Rowenta PH 098 /088 CITY Travel Oggi, dopo tanta indecisione, sono andato ad acquistare un nuovo asciugacapelli dopo aver distrutto un modello di qualche sottomarca di cui nemmeno ricordo il nome. Mi sono orientato sui piccoli modelli, quelli portatili dato che sono spesso in viaggio per lavoro o per piacere. Inoltre volevo qualcosa che andasse bene anche per la palestra e che all'occorrenza possa essere all'altezza di un buon asciugacapelli da usare a casa. La scelta finale è stata per questo favoloso Rowenta city travel, piccolo, funzionale e dal design ricercato, al prezzo di soli 14,90 € da euronics. Il marchio è senza dubbio indice di qualità e robustezza. Un asciugacapelli da 1200 W che fa bene il suo lavoro nonostante le sue piccole dimensioni. Il funzionamento a 110/230 V è semplicissimo: un tasto regola l'accensione e la scelta del semplice getto di aria calda, o di quello più potente. La confezione comprende inoltre 1 riduttore per prese americane e 1 pratico sacchetto in tela per il trasporto. Per chi quindi deisdera un buon asciugacapelli a meno di 20 € questo modello risulta a mio avviso essere il migliore, dopo essere stato messo a confronto con altri modelli di marche diverse.

Canon CanoScan LiDE 70 08/10/2007

Uno scanner per tutti

Canon CanoScan LiDE 70 Volete uno dei migliori scanner presenti sul mercato con meno di 100 €? La risposta è semplice: CanoScan LiDE 70. Canon, dalla sua vasta esperienza nel settore informatico, riesce sempre più a creare prodotti di grande qualità, grande semplicità di utilizzo e capaci di offrire ottime prestazioni. E' il caso di questo scanner piano, creato per coloro che ad un prezzo contenuto non vogliono rinunciare alla buona tecnologia. L'azienda conosce bene le esigenze degli utenti, va quindi incontro loro con modelli eccellenti e dal deisng elegante e ricercato. Si parte da una risoluzione ottica da 2400 dpi x 4800 dpi, l'idelae per scannerizzare documenti, fino ad arrivare ad una risoluzione risoluzione interpolata da 19200 dpi x 19200 dpi per le più svariate esigenze. Sorgente luminosa di tipo LiDE (LED Indirect Exposure). Sono presenti i pulsanti sul pannello di controllo per le operazioni di scan, copia, e-mail, scan-to-PDF, per la semplificazione del levoro. In termini di dimensioni è davvero molto comodo da sistemare praticamente ovunque, spesso soltanto 4 cm. Prodotto di qualità quindi a prezzi più che sostenibili, pagato qualche tempo fa una 70 ina di € circa.

Freecom DataBar USB 2.0 1 GB 08/10/2007

Affidabilissima unità flash

Freecom DataBar USB 2.0 1 GB Vi prego non sottovalutiamo questo marchio solo perchè poco diffuso in giro.. Non ha nulla da invidiare alle più grandi marche che producono unità flash USB, almeno non in termini di prestazioni. Anzi.. la Freecom produce solo prodotti di qualità che molte volte non sono alla portata di quelli più commerciali. Per quanto riguarda il design invece è di tipo classico. Io ne ho acquistato uno su internet anche se, a dire il vero, come molti ero abbastanza scettico. Invece mi son ritrovato ad avere uno strumento affidabilissimo ad un prezzo comunque ragionevole. Anche in questo caso ha vinto la qualità costata un pò di più rispetto alla media. Io l'ho pagata 25 € anche se si trattava di un'asta, ma come prezzo credo che sia più o meno lo stesso in negozio. Credete a me: pagherete un pò di più, ma avrete un prodotto al top dei comuni standard.

Trust MI-2520P Optical USB MINI Mouse 08/10/2007

Piccolo topo per utenti esigenti

Trust MI-2520P Optical USB MINI Mouse Ho già trattato in un'altra opinione un mouse trust, ma si trattava di un vecchio modello con funzionamento meccanico (a rotellina per intenderci). Questo invece è uno strumento per chi vuole distinguersi ed avere una praticità di funzionamento ancora più ricercata. Si tratta di un mini mouse, ideale per computer portatili, ma ottimo anche per fissi. Il design è molto ricercato in termini di forme, ergonomico e "bombato" direi, i colori sono classici trust. Semplice nei comandi, costituito quindi da i due classici tasti dx e sx e dalla rotellina centrale di scorrimento. Dotato di tecnologia ottica a led che sostituisce la vecchia pallina. Se prima col vecchio modello si doveva spesso effettuare una pulizia degli ingranaggi interni per colpa di polvere, capelli ecc.. ora non ce n'è più bisogno. Naturalmente per un corretto funzionamento è sempre bene utilizzare un buon piano d'appoggio che può essere costituito volentieri dal vecchio tappetino. Altro punto di forza è senza dubio la robustezza, messa alla prova spesso da urti e cadute. Insomma stiamo parlando di uno dei migliori mini mause ottici con un ottimo rapporto qualità/prezzo al di sotto dei 10 €. Tecnologia e affidabilità quindi a prezzi ragionevoli, senza rinunciare ad un prodotto di qualità, garantito da Trust azienda sempre più affermata nel mondo della tecnologia.

Trust AMI Single PS/2 MI-1200 08/10/2007

Classico e resistente topolino

Trust AMI Single PS/2 MI-1200 Quello di cui vi voglio parlare è un mouse che tutt'ora è in uso sul pc dal quale sto scrivendo questa opinione. Stiamo parlando di un prodotto di qualità che nonostante non sia tecnologicamente tanto recente, offre prestazioni elevate ad un prezzo banalissimo (qualcuno in termini di costi lo ha definito simile ad un pacchetto di sigarette). Il suo difetto potrebbe essere appunto il funzionamento di tipo meccanico ormai superato da altre tecnologie ottiche. Nonostante ciò questo mouse risulta essere molto scorrevole sul tappetino e anche molto silenzioso rispetto ad altri modelli. Il suo design moderno è un classico di casa trust, in termini di forme e colori. Un mouse semplice, doppio tasto e rotellina di scorrimento centrale. La connessione è di tipo PS2, un'altro difetto solo se lo si vuole collegare ad un computer sprovisto di tale porta. Ciò che però più di tutto ha colpito il mio interesse, è la sua robustezza. Tanti sono stati i colpi ricevuti, tante le cadute, ma nonostante ciò funziona ancora alla grande, nessun segno di usura presente dopo ben 3 anni di utilizzo. Già.. con una buona pulizia della parte meccanica qualora si avvertissero problemi di funzionamento fa si che questo mouse non abbia nulla da invidiare a distanza di tempo ai suoi simili di ultima generazione. ...

Hotel Royal, Torino 06/10/2007

Un hotel di classe

Hotel Royal, Torino L'hotel Royal costituisce a Torino uno dei grandi punti di riferimento per chi desidera trascorrere una notte in tutta comodità ed eleganza o per organizzare eventi più o meno grandi. Dispone infatti di ampie sale congressi ricche di tutti i confort, adatte sia per i grandi congressi sia per le cene di lavoro più semplici. Il personale di qualità e un ottimo servizio ristorante sanno garantire ai suoi ospiti un piacevole soggiorno. Ottimo anche il servizio bar. Ciò che colpisce subito dell'hotel è la sua pulizia ed eleganza. Gli interni sono curati nei minimi particolari secondo gusti ricercati e di classe. Le suite sono da favola, ma anche le camere più semplici non sono da meno in termini di confort. I prezzi sono un pò alti, ma considerando i servizi offerti sono più che giustificati. Molti sono i grandi artisti dello spettacolo che hanno scelto di passare le loro serate torinesi in questo hotel.. beh significa che ne vale davvero la pena o no?

Latte Parmalat Zymil 04/10/2007

Zymil, il latte digeribile per tutti

Latte Parmalat Zymil Per tutti coloro che non digerisco il latte, Parmalat ha creato questo straordinario prodotto, Zymil il latte ad alta digeribilità che possono bere tutti. Convivere con l'intolleranza al lattosio non è affatto piacevole, e io che ci convivo dalla nascita lo so bene. Sin da bambino sono stato sempre intollerante al latte, anche a quello materno. Con me hanno provato di tutto, dal latte di capra a quello di soia. Se allora ci fosse stato lo Zymil le cose sarebbero andate meglio. Quello dell'intolleranza al lattosio è stato ed è un grande problema soprattutto per quelli come me che vanno pazzi per latte, latticini e formaggi. Eppure lo si trova ovunque, dal cappuccino alla nostra tanto amata pizza, anche perchè trovare una mozzarella ad alta digeribilità è impossibile. Lo Zymil con il suo ridotto contenuto di lattosio ha dato però una risposta a chi non può rinunciare ad una bella tazza di latte la mattina. Il lattosio infatti è stato scomposto in deu zuccheri più facilmente assimilabili. Particolarmente indicato quindi a chi ha problemi di digerire la quantità di lattosio normalmente presente nel latte, ma adatto a tutti.

´Nduja 03/10/2007

La vera 'Nduja, quella originale

´Nduja In molti hanno scritto su questo sito e su altri circa questo prodotto, ma voglio dirvi una cosa: La 'nduja, quella originale, quella che viene prodotta da decine di generazioni e soprattutto quella che vanta il maggior prestigio di qualità, viene prodotta a Spilinga ("città della 'nduja" appunto) piccolo paesino della provincia di Vibo Valentia. Qui ogni anno infatti si celebra la segra della 'nduja nel mese di agosto. Fate pure una ricerca sul web per maggiori info. Come la vera tradizione vuole, la 'nduja è fatta da un trito di carne di maiale, in particolar modo dalle parti di scarto di spalla, pancia e coscia, (essendo un salume povero in origine) e da peperoncino piccante. Il tutto viene chiuso in un budello di maiale e appeso a riposare. Tutte le altre sono imitazioni riuscite male. Mi duole il cuore vedere una qualche specie di miscuglio piccante in qualche boccaccio al supermercato che viene spacciato per 'nduja. Quei prodotti sono prodotti da tutt'altra parte che nella provincia di Vibo, dove la vera 'nduja si prepara e si vende "nel budello". Un'altra cosa che non sopporto e vedere sempre queste false imitazioni dove vengono aggiunti altri prodotti che nulla hanno a che vedere con la ricetta tradizionale. Questo insaccato ha subito la sorte di tanti piatti poveri della cucina italiana che, se prima erano solo per la gente umile, ora sono diventati prelibati e richiesti sulle migliori tavole. Questo particolare salume "spalmabile" si gusta ...

Peugeot 307 1.6 HDi 03/10/2007

Un veicolo adatto a tutti

Peugeot 307 1.6 HDi Dopo tanta incertezza mi sono finalmente convinto a cambiare la mia vecchia auto.. volevo da bravo cliente continuare ad acquistare auto Fiat, stavo cambiando infatti una vecchia punto che ormai era rrivata a limite. Dopo aver dato un'occhiata in giro, in molti erano a propormi la grande punto, la nuova croma o addirittura la nuova bravo, dato che avevo bisogno, per questioni famigliari, di un' auto comoda per tutti i giorni ma allo stesso tempo che fosse in grado di affrontare anche qualche viaggetto un pò più lungo. Un buon bagagliaio è senza dubbio un fattore fondamentale, insieme alla facilità di guida e dei comandi, alla buona tenuta di strada ed a un motore efficente che abbia consumi contenuti. Un amico mi consigliò allora di prendere un modello Peugeot parlandomi molto bene dei nuovi motori. Io sono stato sempre un pò dubbio sulle case straniere, ma dopo aver fatto una prova su strada del modello 307 mi sono convinto. Devo dire che essendo abituato solo a motori benzina, la mia scelta del 1.6 diesel sta ad indicare quanto siano di qualità questi motori. Come consumi va alla grande, come guida combinata su diversi tipi di percorso (urbano/suburbano/autostrada), consuma in media 5 l su 100 km (20 km a litro). Il bagagliaio è spazioso, gli interni dell'auto sono molto confortevoli, la guida è sicura, tenuta di strada buona, la strumentazione di bordo funziona perfettamente ed è di facile utilizzo. Insomma mi ritrovo con un'auto geniale, ottima per qualsiasi ...

Il Bacio che Aspettavo (J. Kasdan - 2007 USA) 03/10/2007

Le cose devvero belle si fanno tanto attendere

Il Bacio che Aspettavo (J. Kasdan - 2007 USA) Un bel film per una romantica e tranquilla serata. Ti insegna come l'universo femminile, che noi uomini sottovalutiamo spesso e volentieri, può a volte aiutarti ad affrontare i problemi della vita. Il sesso debole in questo film si riscatta aiutando il giovane protagonista Carter, interpretato dall'ormai maturo attore Adam Brody, ad affrontare la sua depressione amorosa. Egli è allo stesso tempo spalla sulla quale sfogarsi e piangere per le "sue" donne e narratore delle proprie disavventure. Inoltre si intrecciano alla trama principale altri temi, come l'amore materno verso una figlia che non riesce ad affrontare da sola la vita, ma che imparerà a farlo quando verrà messa di fronte ad una triste realtà. Il bacio tanto aspettato dal giovane sarà la matrice per un finale un pò triste ma di grande effetto.

I Simpson (Dvd) 03/10/2007

Meno male che c'è Homer

I Simpson (Dvd) Tanta è stata l'attesa, e finalmente è uscito. Un simpson movie che ha suscitato tanto interesse. Ma ne vogliamo parlare da veri intenditori? Personalmente ho visto puntate in tv che meriterebbero in proporzione una maggiore attenzione. Mi rendo perfettamente conto che realizzare una "puntata" di simpson che duri un'ora e più, con una trama quindi abbastanza lunga, è molto difficile, a differenza di una puntata televisiva in cui si riesce meglio a concentrare l'ilarità. Però tutto sommato diciamo che questo lavoro non è stato poi tanto male, certo dall'originale alla versione italiana si perde sempre qualcosa, come delle battute intraducibili nella nostra lingua o che comunque con la traduzione perdono parecchio. Ci pensa come sempre il grande e buffo Homer però a riportare la qualità sopra gli standard e a dare al film gran parte del suo successo.

Captivity (R. Joffé - Russia 2007) 03/10/2007

Un buono intento con scarsi risultati

Captivity (R. Joffé - Russia 2007) Finalmente ho visto questo tanto chiacchierato Captivity che avrebbe dovuto essere un grande capolavoro, invece a me è sembrato in molte parti un qualcosa di già visto chissa quante volte. Per chi cerca un horror lo sconsiglio, tranne forse la scena in cui alla ragazza catturata viene fatto bere un frullato di parti uname, che più che spaventoso potrebbe sembrare disgustoso. Per il resto posso dirvi che gli attori hanno ben interpretato i personaggi, anche se in qualche scena si ha un calo di prestazioni, ma forse questo è dovuto soltanto alla trama scadente. Il colpo di scena verso la fine è abbastanza buono, ma per molti era scontato. In ogni caso consiglio di vederlo anche per poter fare un confronto con altri capolavori e per capire bene quali sono le cose che in questi film non va più ormai.

Blow 03/10/2007

Onnipotente ma solo

Blow Questo film inizia con la classica storia di un giovane destinato a diventare uno dei più grandi trafficanti di droga "tipo scarface", per poi intrecciarla con una serie temi sentimentali legati alla famiglia, all'amore, all'amicizia. George Jung, interpretato da un geniale Johnny Depp, è un ragazzino legato molto alla famiglia, soprattutto al padre. Cresciuto, da piccolo spacciatore di marjuana con gli amici, diventerà il punto di riferimento per il traffico di cocaina per tutti gli Stati Uniti, e questo lo porterà alla condanna di 60 anni di reclusione da parte dell'FBI. Una serie di vicende metteranno in forte contrasto una condizione di onnipotenza con un profondo vuoto interiore in solitudine. La bella Penelope Cruz entra in scena solo a metà del film e la sua presenza sembra quasi essere inutile. Le scene finali secondo molti valgono più di tutto il resto del film. Il film è basato su una storia vera... Guardatelo!
Visualizza altre opinioni Torna sopra