Condividi questa pagina su

verde Status verde (Livello 2/10)

claky

claky

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 28/10/2006

20

Pizza Hut 15/09/2007

pizza hut...perchè no?!?

Pizza Hut Pizza Hut è una catena di ristorazione in franchising con sede a Dallas (Texas), famosa per aver portato la pizza americana in tutto il mondo: dispone di oltre 12.000 ristoranti in oltre 100 paesi. Nonostante sia la più grande catena del mondo specializzata in pizza non mai osato aprire in Italia. Ho sentito e letto diverse critiche negative su questa catena di ristoranti am sinceramente non ho mai capito perchè. Mi è capitato di cenare dapizza hut e ne sono rimasta molto soddisfatta.Sinceramente aitando a Roma e recadomi spesso in centro posso dirvi che pizza hut a confronto di certi pizzerie a taglio e molto meglio.Certo la pizza è molto, molto diversa dalla nostra. Allora esistono tre tipi diversi che sono: Pan pizza, quella classica, alta un pò come la nostra genovese e si può trovare in tre diversi formati, per una, due o tre persone(viene poi consegnata in una teglia o su una pala di legno e già tagliata).Di questo tipo la crosta è formidabile. Crispy pizza, ossia pizza bassa con nella crosta del formaggio(questa può essere fatta solo per tre persone) e poi un altro tipo di pizza bassa, e si puo trovare nelle tre dimensioni. I tipi di pizza sono moli.Si può passare dalla margherita o da quella al salame a quelle con le alette di pollo o i quattro formaggi. Devo dire che c'è un'ampia scelta.Se però non riuscite a trovare quella giusta per voi potete sempre "comporla" da soli. Da pizza hut si possono trovare anche antipasti tipo alette di pollo e petto di pollo ...

Con la N 07/08/2007

n come NONNI

Con la  N capita che spesso si nasce senza averli conosciuti.morti in guerra o semplicemente di vecchiaia poco prima che noi nascessimo.o c'è invece chi ha la fortuna di averli tutti, fin dalla nascita.alla mia nascita li avevo tutti e quattro i miei nonni.un pò anzionotti, soprattutto quelli da parte di mamma, ma mai stanchi per farmi una carezza o per prendermi in braccio.dal mio sesto mese di vita mi trasferii con mama, papà e mia sorella dai nonni amterni visto la grandezza della loro casa.i ricordi più lontani ricordano una vita passata con nonno Guido e non Lilia e ricordano la gioia che provavo quando nonno Alberto e nonna Lina mi venivano a trovare.Un tripudio di affetti.Poi quando si è bambini non si pensa che un giorno tutto questo potrà finire.Ebbene questo, a quasi 18anni dalla mia nascita, è finito. Il primo a lasciarmi fu il mio preferito.Durante una vacanza, a neanke 9 anni, risposi a una chiamata.Era il proprietario dell'hotel dove erano i miei nonni che nonno era morto.Passai il viaggio a piangere e ancora oggi ci piango.L'avevo visto solo due giorni prima e stava bene.Da li poi mia nonna divenne un fantasma.Ci disse che non voleva stare a casa da noi perchè papà aveva tre figlia cui badare e lei era di impiccio.Fummo costretti a metterla in un casa di riposo.Nel 2005 vidi morire tutte e due le mie nonne, quella materna si ammalò quando tornammo da un viaggio in Spagna e fortunatamente la sua agonia durò solo 3giorni.Fino a quando nonno mi svegliò perchè nn gli ...

Con la R 18/07/2007

La erre francese

Con la  R La erre francese, la così detta erre moscia, credo che sia un problema di molti.Tempo fa mi sono ritrovata a cena fuori con amici e a farci caso ho notato che su 8persone tre avevano al erre moscia, me compresa, e mi sono un pò rasserenata! Devo dire che sentire la gente che fa il verso o che chiede "scusa che ghai detto" non è che sia proprio il massimo anche se ad alcuni può piacere. Così ho presodue piccioni con una fava e sono "guarita". Approfittando di alcune sedute dalla logopedista per problemi di lingua( avevo una deglutizione erata, forse dovuta al utilizzo eccessivo del biberon per cui ho dovuto "sistemare" la lingua) Fatto sta che questa subito si è accorta della mia erre moscia e in pochissimo tempo sono riuscita ad "impararla". Essendo stato un problema in questi anni ne approfitto per dare alcuni consigli. Allora la cosa iniziale bisogna prendere una parola, per esempio strada, e dividerla dicendo str-ada e fare così con tutte le parole. poi bisogna dire velocemente tra-tr-tra-tra-tra(alternando la vocale finale) e infine bisogna dire le parole in cui si ha difficoltà con la erre in modo veloce, come quando si parla. A em così è passato tutto.Avevo la erre moscia quando prima della erre c'era una consonante e dopo una vocale (per esempio strada,treno,timbro, triste ecc...)mentre per le parole in cui la erre era tra due vocali o doppia erre sempre tra due vocali o erre iniziale(ramarro,rosso,russo,importante,essere)non avevo problemi. Spero di poter ...

Slitti Gran Cacao 60% 18/07/2007

slitti, una tentazione

Slitti Gran Cacao 60% La ditta Slitti nacque nel1969 come torrefazione di caffè, nel 1988 viene aggiunta la lavorazione del cioccolato. Questo luogo di perdizione si trova a Monsummano Terme(pistoia) in Via Francesca Sud 1268. Si possono trovare una miriade di prodotti.Appena si entra c'è un bancone con cioccolata di tutti i tipi e di tutte le forme.Dalla chiave inglese alle pinze o al ferro di cavallo per poi arrivare ai tipici cioccolatini e li si può gustare una buona cioccolata calda.dall'altro lato mobili in legno su cui si possono trovare la semplice tavoletta al altte o fondente ma anche chicci di caffè ricoperti di cioccolata(stupendi), uvetta alla cioccolata,cioccolato in polvere(quello da mettere in tazza) alla cannella, al peperoncino(pizzica un pò), semplice. Mi hanno molto colpito le mattonelle di cioccolato puro fondente extra.Viene usato un cacao fino proveniente dal Centro America, creato proprio per chi ama la cioccolata fondente d'elite.

Balena pasta d'acciughe 18/07/2007

Balena o acciughe?!?

Balena pasta d'acciughe ------Balena pasta d'acciughe------- é un prodotto di prima fabbricazione italiana. Gli ingredienti sono : acciughe e sale. questo "complicato" composto si trova in un facile tubetto da 65g bianco con lascritta blu, il disegno di una piccola bandiera italiana, e una balena in un tondo con un fulmine. Non so neanche io quando ho inizato a mangiare la "balena" so solo che me la diede mamma quando ero piccola che non mangiavo e fino a quattro anni ho campato di pasta di acciughe. Per poterla mangiare bisogna fare poco sforzo.basta prendere un pò di pane, la rosetta fresca è l'ideale, spalmare un pò di burro e un pò di pasta d'acciughe e il pranzo è servito. L'unica cosa l'aggiuga è un bel pò forte quindi poi dopo mangiare qualsiasi altra cosa è un pò impossibile

COLOSSEO 18/07/2007

la sesta meraviglia del mondo!!!

COLOSSEO Il colosseo eletto sesta meraviglia del mondo! Ebbene si, hanno proprio ragione.é proprio una meraviglia. Allora il Colosseo, il cui nome inizila era "Anfiteatro Flavio", venne fatto costruire dall'imperatore Vespasiano in onore del suo impero, nell'80 d.C. Il nome deriva probabilmente dalla grande statua bronzea di 38 metri, nota come il "Colosso", che Nerone fece costruire a sua immagine e mise nella Domus Aurea. La statua fu spostata dall'imperatore Adriano che la volle vicino all'anfiteatro e successivamente modificata per assomigliare prima a vari imperatori, poi, con l'aggiunta di una "corona di raggi solari", al dio Sole. L'anfiteatro ospitava lunghi combattimenti tra gladiatori, esecuzioni capitali e spettacoli di caccia a cui circa 80000 spettatori assistevano.I combattimenti potevano durare dall'alba al tramonto ed anche fino a notte fonda quando i gladiatori combattevano illuminati dalla luce delle fiaccole. Pare che i combattimenti più graditi fossero le cosidette mischie caotiche di decine di gladiatori inventate dall'imperatore Claudio, dette "sportule". In seguito il Colosseo divenne inizialmente un cimitero, poi una fortezza chiamata "Frangipane" ed infine una sorta di cava per i materiali da costruzione. La rovina della struttura dovuta a incendi, terremoti e saccheggi fu interrotta da Papa Benedetto XIV il quale consacrò l'anfiteatro alla Via Crucis e ne vietò ogni ulteriore spoliazione. Ultimamete è stato istituito che il Colosseo venga illuminato ...

Lantchips Svedesi 18/07/2007

la croccantezza di una patatina!!

Lantchips Svedesi la prima volta che le ho provate era anche la prima volta che andavo dall'ikea.mia madre che mangia tutto mi fa ma perchè non ci fermiamo a vedere i prodotti svedesi?!?...visto ke ormai avevo fatto30 ho detto vabbè facciamo31..e ci siamo fermate.ho visto che esposte c'erano queste patatine e incuriosita le ho comprate.si possono trovare in due gusti le classiche, quelle con l'etichetta rossa, e cipolla, etichetta blu. Per non fare torto a nessuno della famiglia sono state prese rosse e blu. Sono veramente molto buone,molto croccanti e saporite. L'unica pecca è che per comprarle bisogna arrivare fino all'ikea.infatti non si trovano da nessun'altra parte e i pacchetti sono un pò piccoli, 125gr e almeno a casa mia finiscon subito!

Il cowboy con il velo da sposa (Dvd) 18/07/2007

due gemelle un pò caotiche

Il cowboy con il velo da sposa (Dvd) sinceramente non penso di trovarlo e invece....eccolo qui!!! Il cowboy con il velo da sposa...che film.Abbastanza vecchiotto poichè risale al1961.La grafica infatti non è delle migliori ma il film è vermamente carino. La pellicola è di David Swift per la produzione Disney Parla di due ragazze, Susan e Sharon (tutte e due interpretate da Hayley Mills). La prima vive in un ranch con il padre, il fidato cane e la tata, la secondain un bella villetta con la madre e i nonni. Durante un campeggio estivo Sharon e Susan si incontrano.La loro somigliaza le fare stare antipatiche tanto da farsi diversi scherzi che le portano ad una punizione: stare per tutta la durata del campeggio insieme, senza poter parlare con altre ragazze. Inizialmente la convivenza è difficile fino a quando non scoprono di essere gemelle.Incuriosite tutte e due di conoscere l'altro genitore decidono di scambiarsi i ruoli. Sharon va a trovare il padre e Susan la madre. C'è però un piccolo inconveniente.il papà si è fidanzato e si vuole sposare.Le due gemelle inizano così a fare di tutto per far scappare la fidanzata del padre e far ricongiungere i genitori. Assomiglia molto a quei film usciti ultimamente con le sorelle Olsen ma questo è molto più arino. Certo raccontato così non è che sia proprio il massimo ma visto è molto carino.Io l'ho visto e rivisto(me l'ha fatto veere per la prima volta la mia mamma) e devo dire non mi sono mai stufata e credo che sia proprio diffile stufarsene anche se uno poi lo ...

Tutti insieme appassionatamente (Dvd) 18/07/2007

appassionatamente appassionante

Tutti insieme appassionatamente (Dvd) Ambientato a Salisburgo, Austria, nel 1938 Maria è un novizia e sta studiando per diventare una suora.le altre suore, però, non sono sicure che Maria possa diventare una brava suora poichè ama cantare e ballare. Per metterla alla prova, la madre superiora decide di mandarla come governante dei sette figli di un comandante navale vedovo, Il Capitano Georg Ritter von Trapp: i bambini, trattati dal padre come piccoli soldati(usa un fischietto per chiamarli e li veste con divise), inizialmente sono ostili e maligni con Maria che però non si lascia intimorire.I ragazzi imparano ad apprezzarla, grazie alla sua simpatia e alla sua dolcezza.Gli insegna a cantare e li tratta giustamente come bambini.Durante una festa organizza dal capitano per far conoscere la sua futura moglie agli amici, Maria scopre di essere innamorata del capitano.Maria decide così di scappare e tornare in convento senza farsi vedere dai ragazzi e dal capitano. Rifiuta le visite dei figli del capitano in convento ma un giorno decide di tornare a casa Von Trapp. Il capitano, nel frattempo, ha capito quali sono i suoi reali sentimenti per Maria ed abbandona la baronessa, sposando quindi la ex-governante. Nel frattempo i nazisti invadono l'Austria e vogliono che il Capitano von Trapp torni in servizio; ma egli, che ha in più occasioni manifestato il suo dissenso dal nazismo, decide di fuggire con la famiglia.Approfitta di un esibizione della famiglia ad al festival corale di Salisburgo,inscritta dallo zio Max, ...

Fuori da un evidente destino (Giorgio Faletti) 18/07/2007

fuori da un evidente...finale

Fuori da un evidente destino (Giorgio Faletti) faletti...lo adoro.scrive così bene che quando leggo un uo libro non riesco mai a staccarmi(peccato ne abbia scritti solo tre)l'ultimo che ho letto è "fuori da un evidente destino" che mi è stato regalato a natale.é un libro veramente bello per chi ama il questo tip di scrittura.Talmente dettagliata da immaginarsi tutto. Questo affascinante libro parla di Jim Mackenzie, pilota di elicotteri per metà indiano con una strana caratteristica, un occhio celeste e uno marrone, il cui nome indiano è Tàà Hastiin ovvero tre uomini. Jim torna nella città della riserva Navajo dell'Arizona dove è nato, per onorare la memoria del nonno che è appena morto, e si ritrova a dover fare i conti con il suo passato. Ritrova la ragazza e gli amici della sua giovinezza. Al suo ritorno incominciano una serie di omicidi inspiegabili a cui solo lui e il vecchio amico del nonno sapranno dare una risposta ...

Converse All Star 17/07/2007

all star...j'adore

Converse All Star le fantastiche scarpe famosissime negli anni '70 sono tornate di moda. in questo periodo più che mai si possono trovare in giro di diversi tipi.devo dire che inizialmente non mi piacevano.se ne era comprato un paio nero mia sorella e andavo in giro a dire che erano oscene.poi non so come mi è venuta la voglia di comprarle a stivaletto coi cuori ma alla fine durnte un viaggio in spagna tre anni fa le vedo alla foot locker di madrid.costavano addirittura30euro e credo che proprio li sia iniziato il mio amore per queste scarpe.le ho prese bianche con le rifiniture, i lacci e l'interno rosa evidenziatore...che dire?stupende!!!innanzitutto sono molto comode,quasi non si sentono ai piedi poi costano veramente poco, più o meno50 euro.sono mettibile sempre escluse le giornate di pioggia almeno che non vogliate farvi crescere dei bei girini nelle scarpe.per quando fa freddo basta mettere un paio di calzini più spesso e il freddo non si sente.comunque sono delle scarpe veramente belle.io poi le ho prese di sfondo bianche con1pavone fatto d strass sulla parte esterna della scarpe e poi basse gialle con le stelline pesche.per comprare questi due modelli è stata un'avventura ma ultimamente ho visto negozi molto più assortiti e ho adocchiato un bel pò di modelli....comunque non bisogna negare che anche a Simon Le Bon stanno una cifra bene.

Polaroid Pocket I-ZONE 06/07/2007

polaroid...aiaiaiai

Polaroid Pocket I-ZONE polaroid i-zone.credo che se uno entra in un negozio chiedendola neanche il negoziante vi capisce.ho scoperto questa amcchinetta per pure caso.un'estate l'ho vista ad una ragazza americana e un mese dopo l'ho trovata a livigno.il costo?24euro(se non ricordo male.)ho pensato ok prendiamolo.per fortuna la commessa mi avverte guarda ci sono due negativi in dotazione.poi non li vendono,o almeno qui non sono mai arrivati.ok,delusa decido di non comprarla.anni dopo aprendo un armadio a casa del mio ragazzo(quando avevo visto la macchinetta non lo conoscevo) vedo la tanto ricercata macchinetta i-zone.cosa ha di particolare?non ha un semplice negativo.il negativo è contenuto dentro a una scatola rigida di medie dimensioni,si infila nell'apposito vano si chiude e da un lato sporge un pezzo di negativo.fatta la foto si tira e esce la foto.alla fine si avra il negativo(che è colorato con dei disegni)e in mezzo una piccola foto.si taglia il negativo ai lati,se si vuole, e rimane questo piccolo rettangolo appicicabile. Io mi ci sono divertita parecchio con questa macchinetta infatti ora che mi si è rotta sto chiedendo al apdre del mio ragazzo se me ne rimedia un'altra.Per quanto riguarda i negativi aveva ragione la commessa.Qui non arrivano, i miei sono arrivati sempre dagli Stati Uniti

Nissan 350Z 06/07/2007

un sogno

Nissan 350Z ok.preciso che sono una ragazza di diciassette anni che di macchine e motori ne capisce poco e nulla.e allora vi chiederete perchè scrive un'opinione su una macchina?beh perchè questa macchina la conosco molto bene.Il primo "esemplare" l'ho visto a settembre nel2005.Che dire?uno spettacolo.beh da quel giorno questa macchina non me la sono più levata dalla testa.Cosa che poi non mi aiuta per niente è che nella mia zona ne passa sempre una,arancione fuori e dentro, e accanto ai musei vaticani c' è quasi sempre una parcheggiata.è stupenda, è la macchina dei miei sogni.Grigio scuro fuori,arancione dentro.Molti si lamentano che è solo per due persone, ma ve la immaginate a 4o5posti?!?Complimenti a chi se l'è comprata e chissa che magari un giorno non me la riesca a comprare anch'io ...

Sogno Nelle Mani - Paolo Meneguzzi 06/07/2007

paolo...per molte un sogno!

Sogno Nelle Mani - Paolo Meneguzzi ho comperato questo cd alcuni anni fa perchè mi era venuta una amnia per meneguzzi.Per lui sono andata a trl, il programma di mtv, quando lui era ospite a roma.il risultato?giusto il ballerino mi si è filato.poi però tornando a casa ho visto a piazza risorgimento una maglietta come la sua.ho fatto fermare l'aixam al mio ragazzo e da dietro siamo scese io e la mia amica e ci siamo messe a correre per lui. Credo proprio che l'acquisto ritorni a quel periodo3anni fa.estate2004. ero andata in fissa con "Quel ti amo maledetto".Ascoltando e riascoltando questo cd mi sono resa conto che "mi sei mancata"è sua come canzone.E io che mi ci sono scervellata giorni giorni per capire di chi era senza mai trovare una soluzione.Comunque il cd è buono anche se essendo sempre lo stesso genere alcune canzoni risultano uguali.

Urlando contro il cielo (Luciano Ligabue) 06/07/2007

e allora URLIAMO CONTRO IL CIELO

Urlando contro il cielo (Luciano Ligabue) credo che alla mia età,17anni, è comune per tutti esere pazzi di Ligabue. ma credo che per pochi è facile entrare dentro una canzone.beh l'anno scorso non so come e perchè a me e al mio compagno di abnco c'è venuta una gran fissa x ligabue,soprattutto per due canzoni.Urlando contro il cielo e tra palco e realta.così fissa che nella dedica di fine anno ne scrisse un pezzo, mia madre la lesse e....vualà.ecco che mi ritrovo questo bellissimo libro sul letto.pronto pronto per essere letto.che dire?in partenza manco sapevo dell'esistenza di questo libro.fatto sta che me lo sono letto tutto di un fiato.non è che abbia una trama.è un' intervista, meglio conversazione, fatta con Massimo Cotto dove lui racconta dei suoi ultimi 15anni fatti di "palchi,di grida e di incontri." Parla anche dei suoi due film, "radiofreccia" e "DaZeroaDieci", e dei suoi due libri, "Fuori e dentro il Borgo" e "La neve se ne frega".Parla del rapporto con la sua terra,l'Emilia. E allora URLIAMO CONTRO IL CIELO "Sperando che ci sia qualcuno ad ascoltare"
Visualizza altre opinioni Torna sopra