Condividi questa pagina su

bronzo Status bronzo (Livello 7/10)

dani54e

dani54e

Autori che si fidano di me: 99 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Opinioni scritte

dal 18/01/2015

451

Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands (Xbox One) 08/04/2017

Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands

Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands (Xbox One) Dopo aver passato numerose ore a giocare a Ghost Recon Wildlands posso dire che questo è un gioco nato, pensato e realizzato per essere giocato in multiplayer. Come capita di solito in questo tipo di giochi, in seguito è stato adattato in malo modo per essere giocato anche in single player, con il fine di rendere il gioco il più accessibile possibile anche a chi non gioca in multiplayer, una buona fetta di utenti che altrimenti non avrebbero comprato il gioco. Trama Il gioco si svolge in Bolivia, un paese afflitto in una guerra tra il cartello della droga, il regime che controlla il paese e dei rivoluzionari ribelli che combattono contro questo regime semi-dittatoriale. Il team Ghost viene inviato appunto in Bolivia per eliminare i capi del cartello dopo che questi ultimi hanno ucciso un agente della DEA. La trama non è niente di nuovo, ma mi è piaciuto il modo in cui è stata impostata, infatti dà una notevole libertà di scelta al giocatore, infatti può decidere come procedere, se attaccare la parte armata del cartello, il contrabbando di droga, o destabilizzare la posizione del cartello. Queste missioni se pur legate alla storia non hanno una linea narrativa ma sono pezzi che sta al giocatore decidere come unire. Gameplay Una delle lacune più grandi di questo gioco (e di molti altri giochi Ubisoft) è l'intelligenza artificiale, sia nemica che amica. I nemici hanno la classica programmazione dei giochi Ubisoft, cioè attaccano alla cieca il giocatore senza preoccuparsi di ...

Resident Evil VII: Biohazard (Xbox One) 07/03/2017

Resident Evil 7 un nuovo e ottimo inizio

Resident Evil VII: Biohazard (Xbox One) Era il 1996 quando il primo Resident Evil pubblicato dalla capcom arrivò sulla prima PlayStation, dando ulteriore fama e denaro alla casa sviluppatrice. Da allora sono usciti un sacco di capitoli della serie, sequel, remasterd e spinoff, fino ad arrivare a Resident Evil 5 e 6 due giochi che con le atmosfere dei primi capitoli avevano ben poco. Ma dopo questi giochi Capcom ha capito che doveva ricominciare da capo ritrovare quella originalità e unicità che distingueva i suoi primi capitoli e nel farlo ha deciso anche di abbandonare il "cavallo di battaglia" che caratterizzava i suoi precedenti giochi, ossia gli zombi. Resident evil 7 Biohazard è il nuovo inizio della saga di capcon, ed è un ottimo inizio perché mi è piaciuto molto. Informazioni generali Genere: survival horror Modalità: single-player Sviluppatore: capcom Distributore: capcom Motore grafico: RE Engine Data di uscita: 24 gennaio 2017 Trama Il gioco parte con delle registrazioni video nelle quali Mia la moglie del protagonista del gioco, dice a suo marito che spera di rivederlo presto appena avrà terminato il suo lavoro di babysitter per una famiglia nel Louisiana, ma in un messaggio successivo dice a suo marito di non cercare di dimenticarsi di lei. A distanza di 3 anni da questi messaggi, Ethan il marito di Mia riceve una email nel quale li dice di raggiungerlo nella casa della famiglia Baker. Opinione trama Come si può capire dai primi minuti della trama nessuno dei vecchi protagonisti della serie Resident ...

Assassin's Creed The Ezio Collection (Xbox One) 08/02/2017

Il ritorno di Ezio Auditore da Firenze

Assassin's Creed The Ezio Collection (Xbox One) Assasin's Creed è uno di quei giochi che ha portato una grande innovazione nel mondo videoludico e in questa saga, quello che secondo me ha lasciato di più il segno è Assassin's creed 2, sia perché era ambientato in Italia (Firenze e venezia), e forse perché uno dei pochi giochi che meritava una rimasterizzazione sulle nuove console di gioco, insieme alle sue due espansioni che hanno sempre come protagonista Ezio, Assassin's Creed Brotherhood, e Assassin's Creed Revelations. Questi tre giochi formano la trilogia di Ezio che è appunto il titolo che è stato dato alla rimasterizazione dei giochi su Xbox One e PS4, di cui parlerò in questa opinione. Informazioni generali Genere: azione, avventura Modalità: single-player Sviluppatore: ubisoft Montreal Distributore: ubisoft Motore grafico: anvil Data di uscita: 17 Novembre 2016 Trama Assassin's creed 2 percorre la vita di Ezio Auditore da Firenze diventato un "assassino del credo", per scatenare la sua vendetta contro i templari, un vasto e ricco gruppo di persone che vogliono sottomettere il mondo con la forza. In Assassin's Creed Brotherhood invece, il protagonista Ezio ormai adulto e determinato, è alla guida di un esercito di assassini e dovrà sgominare i templari che assediano la città di Roma. Infine in Assassin's Creed Revelations il giocatore vivrà l'ultima tappa del suo percorso da assassino, e anche quello del suo ...

Recore (Xbox One) 05/01/2017

Recore ottimo platform unito ad un gioco di ruolo

Recore (Xbox One) Nella libreria dei giochi esclusivi di Xbox One mancava un titolo platform, per fortuna che ci hanno pensato Kengi Inafune (autore delle serie Resident evil e soprattutto Mega Man) e Joseph Staten, autore che assieme a Bungie, Concept e Microsoft Studios ha sviluppato la serie più ricca e importante del marchio Xbox ossia Halo. Ciò che ne è venuto fuori da questa collaborazione è Recore, un nuovo titolo platform dal prezzo molto contenuto, e dalla scarsissima campagna pubblicitaria realizzata che a portato il titolo nel dimenticatoio. Un vero peccato perché è un ottimo gioco con notevoli basi per realizzare una grande serie videoludica. Informazioni generali Genere: gioco di ruolo, platform Modalità: single-player Sviluppatore: Concept Distributore: Microsoft Studios Motore grafico: Unity Data di uscita: 16 Settembre 2016 Trama del gioco L'anno è il 2020 e la terra si è trovata ad affrontare una minaccia incredibilmente aggressiva chiamata il demone della sabbia, un nome molto strano per un'epidemia che stava decimando la popolazione mondiale in poco tempo. Gli scienziati non riuscendo a contrastare questo male decidono che l'unica speranza di salvezza è quella di cambiare pianeta. Ne viene scelto uno chiamato Far eden, un pianeta desertico pieno di dune, ostile e impraticabile, quindi gli scienziati inviano su di esso un esercito di robot chiamati nucleobot per attuare il processo di terraformazione cosi da renderlo abitabile per gli esseri umani. Mentre i robot ...

Forza Horizon 3 (Xbox One) 18/12/2016

Forza Horizon 3 senza limiti

Forza Horizon 3 (Xbox One) Da quando nel lontano 2012 è uscito il primo Forza Horizon, il team di sviluppo PlayGround Games ha fatto capire che per loro l'auto era molto più di un mezzo di trasporto, è il modo con cui il giocatore può arrivare ad un nuovo livello di divertimento, celebrando cosi la passione per la velocità. Forza Horizon 3 è questo e molto altro. Contenuti del gioco Questo terzo capitolo della serie, eccelle in qualcosa che altri giochi di guida non hanno saputo realizzare, ossia la personalità. Non che sia un aspetto di vitale importanza, ma gli sviluppatori di PlayGround utilizzano la loro grande passione per questo genere, al fine di migliorare ogni aspetto di questo terzo capitolo di Forza Horizon, infatti la personalizzazione del titolo è tale da immergere totalmente il giocatore. Per chi fosse nuovo a questa saga videoludica, sappia che Forza Horizon 3 è una variante della serie principale Forza Motorsport, nella quale il giocatore si cimenta in una serie di gare suddivise per categoria. Invece Horizon è molto diverso, da subito si dimostra meno professionale, con un'accessibilità alle varie corse davvero ampia ed un senso di libertà unico. Il mondo di gioco è enorme, tanto da comprendere tracciati sulla spiaggia, sulle autostrade, giungle, foreste, e montagne. Ma la grande novità di questo terzo episodio è che il giocatore non deve utilizzare solo il pilota, infatti nel festival di Horizon si può partecipare ad una competizione, che si sposta da un luogo a un altro della terra ...

Titanfall 2 (Xbox One) 06/12/2016

Titanfall 2 Uno sparatutto perfetto

Titanfall 2 (Xbox One) Titanfall 2 è uno dei giochi che aspettavo con più ansia. Da quando ho saputo della sua uscita, non vedevo l'ora di provarlo, non solo per vedere come fosse, ma anche per capire cos'altro si poteva aggiungere ad un gioco come il primo Titanfall. Dico questo perché a me il precedente era piaciuto tanto e, nonostante non fosse un capolavoro, era riuscito ad attrarmi come nessun sparatutto era riuscito a fare, per questo che io lo considero il miglior spara tutto della precedente generazione. Nonostante alcuni suoi difetti, aveva un sistema di controllo molto reattivo, una grafica leggera ma bella, un framerate stabile, ma soprattutto era divertente. Successivamente però, il gioco è stato distrutto dalla politica di vendita degli sviluppatori, cioè scelte come DLC inutili modalità di gioco temporanee, nel senso che venivano proposte delle modalità di gioco e poi, dopo un certo periodo di tempo, venivano tolte. Tutto ciò era tremendo per il giocatore medio, perché una volta che ci si appassionava ad una modalità questa gli veniva tolta per far spazio ad una nuova, nella quale il giocatore non si trovava, e lo costringeva ad abbandonare il gioco. Alla fine il gioco era arrivato ad essere dispersivo e a distruggere la community che si era creata, rendendo anche difficile trovare la partita ideale. Quando venne annunciato Titanfall 2, speravo che avesse la stessa qualità del primo, ma senza i difetti di post produzione, ed ora posso dire che è cosi. ...

Tom Clancy's Rainbow Six Siege (Xbox One) 21/11/2016

Di Rainbow Six ha veramente poco...

Tom Clancy's Rainbow Six Siege (Xbox One) Nel 1998 Tom Clancy scrisse il suo primo romanzo dal nome Rainbow Six, che diede poi vita alla lunga saga videoludica chiamata appunto Tom Clancy's Rainbow Six. Quindi Clancy, oltre a creare un grande romanzo di spionaggio e di fantapolitica, diede spunto nel creare una delle più grandi e apprezzate saghe videoludiche degli anni 2000 che ebbe numerosi seguiti ed espansioni, e riuscì in quel periodo a spiccare in mezzo ai numerosi sparatutto che in quegli anni stavano emergendo e che in quel periodo stavano andando tantissimo di moda. Ma come riuscì questo gioco a spiccare? Perché non era solo uno sparatutto, infatti Rainbow six aggiunse una meccanica che fino all'epoca era mancata e che ancora oggi serve per valutare un sparatutto, o come viene chiamato oggi FPS, ovvero il tatticismo. I Rainbow six non offrivano scenari di guerra, ma bensì scenari in cui si doveva neutralizzare piccole cellule terroristiche e salvare degli ostaggi, tutto questo solitamente veniva contestualizzato nella trama della campagna. Nel 2015 viene rilasciato un nuovo capitolo della saga videoludica Tom Clancy's Rainbow Six Siege che è il videogioco di cui parlerò in questa opinione, ma non nascondo già da ora la mia delusione e il mio dispiacere per una serie che in passato ho tanto apprezzato ma che da tempo ha iniziato una fase discendente che sembra non avere fine e quest'ultimo Rainbow Six ne rappresenta la prova. Informazioni generali Genere: sparatutto in prima persona Modalità: single player, ...

Dishonored (Xbox One) 06/11/2016

Molto più di un stealth Game

Dishonored (Xbox One) A quasi cinque anni dalla sua uscita originale per Xbox 360 ho deciso di recuperare questo titolo a cui non avevo mai giocato perché non mi piaceva particolarmente l'ambientazione cupa in stile Bioshock (altra serie che ho sottovalutato). Quindi, mettendo da parte la mia iniziale diffidenza ho recuperato il gioco anche in vista del secondo capitolo in uscita a novembre. Per l'occasione ho deciso di acquistare la versione remastered per Xbox One che è un'edizione completa dei tre DLC usciti in passato, perciò ne consegue un aumento della longevità. Differenze tra la versione remastered e la versione base Questa edizione remastered chiamata definitive edition serve principalmente come trampolino di lancio per il secondo capitolo. Perciò è difficile lasciarsi scappare, quello che ho scoperto essere uno dei giochi più belli usciti per le precedenti console, soprattutto, se come me, non lo avete provato ai suoi tempi, inoltre anche il prezzo non è male dato che ora sta sui 20 euro. Nonostante tutto ciò, questa versione del gioco non è esente dai difetti come invece dovrebbe essere una rimasterizzazione di un gioco vecchio, e mi riferisco soprattutto alla grafica. Non è stato fatto altro, infatti, che migliorare la risoluzione e rendere più definita qualche texture, niente che meritasse una remastered, se poi ci si aggiunge un framerate bloccato a 30 non capisco perché qualcuno che ha già giocato il gioco debba spendere dei soldi per questa versione. I DLC Questi raccontano una ...

A.O.T. Wings Of Freedom (Xbox One) 26/10/2016

La lotta per la sopravvivenza ha inizio.

A.O.T. Wings Of Freedom (Xbox One) Il gioco A O T, più noto come Attack on Titans, è un videogame realizzato sulla base dell'anime giapponese e uscito originariamente su PS3, PS Vita, e PS4, ora arriva finalmente in Europa anche per la console Microsoft Xbox One e anche per PC. Trama Il titolo, che si basa come ho già detto sul'anime, va a ricoprire le vicende accadute nella prima serie e, di conseguenza si interrompe proprio sul più bello, a differenza del manga che sta tuttora proseguendo. Quindi il gioco, cosi come l'anime e il manga, fa vivere al giocatore le vicende di Eren Mikasa e Armin in quella che è la lotta alla sopravvivenza del'intero genere umano, contro i propri nemici ossia le giganti creature dalla forza sovrumana il cui unico obbiettivo e quello di cibarsi degli esseri umani. Gameplay Il gioco è sviluppato dagli Omega Force una piccola divisione del grande studio Koei Tecmo Games, che sviluppa titoli in cui prevale il genere Mosou un genere che è molto popolare in Giappone, ma che al di fuori di esso non riesce a cogliere un grande pubblico semplicemente perché è un genere molto ripetitivo. Ma è grazie a questo genere che Attack on Titan: Wings of Freedom riesce a dare il suo meglio, oltretutto riesce anche ad offrire un po' di diversità rendendo più appetibile un genere che potrebbe non essere gradito da tanti. Questo accade ...

Ride (Xbox One) 10/10/2016

Il Gran Turismo motoristico

Ride (Xbox One) Nel 2015 la casa Milanese sviluppatrice di videogiochi motoristici Milestone, presentò il suo primo titolo privo della licenza ufficiale della Moto GP. Il risultato di ciò fu un Ride che rappresentava un gioco ideale per gli appassionati delle due ruote alla ricerca di un titolo meno rigido e lineare come poteva essere la serie di videogames con marchio Moto Gp, ma punta più alla spettacolarità della corsa e all'immedesimazione del giocatore. Trovo tutto questo importante, perché preferisco un videogame sui motori molto più semplice ed intuitivo, senza però rinunciare troppo al realismo, che un gioco estremamente tecnico che, ne sono certo, non raggiungerebbe in ogni caso mai la perfezione. Spesso i giochi, specie nei primi episodi, presentano una semplicità che non guasta mai e solo successivamente diventano più complessi alla ricerca di una maggiore fedeltà al realismo. Ciò che voglio dire è che secondo me è a volte meglio un gioco più tendente all'arcade che alla simulazione, ma quando ho acquistato Ride non ero a conoscenza di tutti questi aspetti, e solo dopo mesi di prova ho espresso il mio giudizio. Informazioni generali Genere: corsa Modalità: single player, multiplayer Sviluppatore: Milestone S.r.l. Distributore: PQube Data di uscita: 10 Febbraio 2015 Modalità di gioco La modalità di gioco ruota intorno al World Tour una sorta di Gran Turismo delle moto, con una modalità carriera che si basa su di un avanzamento e una progressione molto libera nel quale il ...

Evolve (Xbox One) 19/09/2016

Tanto potenziale sprecato

Evolve (Xbox One) Dopo più di un anno dalla uscita di Evolve sono riuscito a recuperarlo, nonostante avessi sentito e letto opinioni più negative che positive. Effettivamente queste corrispondono alla realtà, infatti dopo averci giocato parecchio, ritengo che alla fine avrei anche potuto farne a meno di recuperare il gioco. Devo ammettere però che è un vero peccato, infatti si è davanti ad un videogioco dall'enorme potenziale che solo delle scelte sbagliate, alcune anche assurde, da parte della software house ne hanno impedito purtroppo il successo che secondo me avrebbe potuto invece raggiungere. Informazioni generali Genere: sparatutto in prima persona Modalità: single player, multiplayer (fino a 5 giocatori) Sviluppatore: Turtle Rock Studios Distributore: 2K Games/Take-Two Interactive Motore grafico: CryEngine Data di uscita: 10 Febbraio 2015 Come funziona il gioco Il gioco è un arena mode, cioè i giocatori si affrontano in una determinata area, anche se in questo caso ciò è leggermente diverso dal solito, infatti non ci si affronta "tutti contro tutti" o in uno scontro a squadre, infatti i nemici saranno quattro contro uno. I quattro personaggi costituiscono i cacciatori i quali dovranno dare la caccia ad un mostro ed ucciderlo prima che si evolva. Il mostro è sempre controllato da un giocatore o dall'intelligenza artificiale che avrà il compito evitare i cacciatori e riuscire a nutrirsi con la fauna locale per potersi evolvere nei tre vari stadi evolutivi successivi, cosi da accrescere ...

The Homesman (Blu-ray) 12/09/2016

The Homesman Blu-ray

The Homesman (Blu-ray) E' passato molto tempo dalla mia ultima opinione e ho deciso di ricominciare con un film che ho visto poche settimane fa, il film in questione è The homesman. Tommy Lee Jones il regista del film si riconferma un regista di frontiera ciò realizza film nei quali sono ambientati sulle linee che dividono gli stati. Se nelle tre sepolture un ottimo film ne quale aveva raccontato il limbo che avviene tra i migranti messicani che provano ad arrivare in america, e i cowboy texani che ricorrono ad ogni mezzo per fermali. Per questo film lascia il suo Texas e il Messico per raccontare di un'altra frontiera secondo me molto più importante e sicuramente più radicata per l'importanza della storia Americana, infatti il film è ambientato nel 800 nei territori del Nebraska all'epoca considerato l'estremo occidente, dalla quale è iniziata la cosi detta corsa all'ovest che poi avrebbe portato alla corsa all'oro. La giovane pioniera Mary Bee ha il compito di portare delle donne nell'Iowa sulla strada troverà George Biggs al quale Mary salverà la vita. Questo film di wester a molto poco nonostante le ambientazione far West, non è un film in stile Sergio Leone, ma è una nuovo modo di vedere il genere, un po come a fatto django unchained. Il film affronta è racconta molti problemi dell'epoca ma che ancora oggi esistono, come le ...

Rise of The Tomb Raider (Xbox One) 05/08/2016

Rise of The Tomb Raider xbox one

Rise of The Tomb Raider (Xbox One) La saga di Tomb Raider e il personaggio di Lara Croft sono entrati nella storia dei videogiochi. I primi titoli, quelli usciti su PS1 e su PC, erano fantastici nonostante una grafica che a rivederla oggi fa ridere, con delle texture molto semplici e una Lara realizzata a cubi un po come i giochi che realizza la lego oggi, per non parlare di quelle assurde e bruttissime leve che si trovavano in giro, il gameplay era semplice ma molto innovativo, come la fisica dei salti. Proprio quest'anno la saga di Tomb Raider compie 20 anni, e da allora il mondo dei videogiochi è cambiato enormemente sia in bene che in male, ma senza dubbio i primi giochi di questa saga hanno dato una spinta sia grafica ma sopratutto nel gameplay, dando spunti per tantissimi generi: dai sparatutto, ai giochi esplorativi, a quelli enigmatici. E in questi 20 anni Tomb Raider come è cambiato? Bè anche la saga della esploratrice ha avuto i suoi periodi bui, concidenti con Tomb Raider: The Angel Of Darkness che ancora oggi è detestato da molti, con una trama e una ambientazione europea che sembrava promettere bene, ma il tutto è stato distrutto da gameplay agghiacciante. Negli anni successivi la saga ha tenuto un profilo basso proponendo due titoli discreti Tomb Raider Legend, e Tomb Raider Anniversary, per poi negli anni successivi provare ad rialzare la testa con Tomb Raider Underworld e Tomb Raider che ha cercato (in parte riuscendoci) di ...

Sherlock Holmes: The Devil's Daughter (Xbox One) 12/07/2016

Sherlock Holmes: The Devil's Daughter Xbox One

Sherlock Holmes: The Devil's Daughter (Xbox One) Dopo due anni dal precedente capitolo Sherlock Holmes Crimes & Punishments, esce finalmente la nuova avventura del più famoso investigatore londinese: Sherlock Holmes The Devil's Daughter. Questo gameplay si dimostra molto più profondo rispetto al precedente, dato che, se nel procedente capitolo l'azione era quasi inesistente e il gioco si concertava molto investigazione, in questo la parte investigativa reste e viene ulteriormente approfondita. A questo si deve aggiungere che è stato dato un ampio spazio anche all'azione con sezioni esplorative in stile “mondo aperto” di alcuni quartieri storici di Londra. Due anni fa con Crimes & Punishments, il team di sviluppo Frogwares, ha raggiunto l'apice del genere investigativo con un sistema molto profondo che poteva variare e compromettere la soluzione del caso, ma ora con questo nuovo capitolo intitolato The Devil's Daughter il team si è superato. I casi e l'esplorazione Innanzitutto i casi di questo episodio saranno cinque, quindi di meno rispetto al episodio precedente, ma allo stesso tempo molto più lunghi è complicati, dato che sin dai primi minuti il gioco metterà a dura prova i nervi e l'intelligenza del giocatore. Oltre a questo, c’è da dire che ogni episodio e collegato all'altro, diversamente da ciò che accadeva nell'episodio precedente Crimes & Punishments. Una nuova aggiunta è stata ricevuta dal sistema di investigazione che, come ho detto, è una sorta di open word. Se nell'episodio precedente le aree esplorative si ...

MotoGP 15 (Xbox One) 05/07/2016

MotoGP 15 ottimo gioco, ma graficamente rétro

MotoGP 15 (Xbox One) L'azienda milanese Milestone, torna alla carica dopo l'interessante titolo Ride. E' ritorna con il marchio che gli ha resi noti MotoGP questo 15 capitolo della saga motociclistica riporta il giocatore in sella alle gare della massima categoria. Per questo 15 capitolo speravo di trovare quelle migliorie che erano assenti nel precedente titolo, è in parte le ho trovate migliorando la mia opinione su questo blasonato brand. Modalità di gioco Da buon racing game tutte le modalità classiche non mancano, come la gara istantanea nel quale si finirà ad utilizzare un pilota a caso su una pista altrettanto casuale, in una delle varie categorie moto3, 2, e motogp. Se invece si vuole qualcosa di più strutturato è presente Il gran premio, nel quale si potranno organizzare le gare e i piloti che si desiderano. Infine non poteva mancare la classica carriera, in cui si partirà senza esperienza e dal gradino più basso della moto3, da cui si dovrà scalare la vetta delle varie competizioni fino a diventare il campione della motogp, per questa modalità non è cambiato molto a parte che ora sara possibile anche correre con una squadra privata. Il menu rimane sempre semplice è chiaro, anche se qualche piccola modifica che rendesse più dinamica l'esperienza sarebbe stata apprezzata, proprio come avviene negli ultimi anni al titolo nba 2k nel quale è presente una sorta di trama per il personaggio della carriera. Oltre alla classica modalità cronometro questo anno sono stati aggiunti gli eventi ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra