Condividi questa pagina su

bronzo Status bronzo (Livello 7/10)

epizumia

epizumia

Autori che si fidano di me: 197 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Non mandatemi messaggi pvt con richiesta di "ricambiare". Scrivo per essere utile, leggo solo quello che mi interessa e che più mi aggrada. Detto questo, svalutatemi pure ;-) Buona giornata a tutti!

Opinioni scritte

dal 05/03/2004

595

I Malavoglia (Giovanni Verga) 17/09/2017

I Mainagioia

I Malavoglia (Giovanni Verga) L'arte in ogni sua forma ha sempre avuto un indissolubile legame con l'epoca storica d'appartenenza, ma dalla seconda metà dell'ottocento in poi, complici le contingenze storiche e le nuove correnti socio-filosofiche emergenti, si sviluppò un nuovo tipo di rapporto tra questa e la realtà: le nuove questioni del tempo comportarono nuove esigenze ed espedienti sul piano letterario e la letteratura, in questo frangente, venne eletta a strumento d'indagine scientifico dei grandi temi sociali. Con il termine Verismo si designa la rivistazione personale Italiana del naturalismo, a sua volta figlio del positivismo d'oltralpe; che detto così, farebbe correre subito chiunque all'armadietto delle medicine alla disperata ricerca di un Moment, ma in realtà, se si schematizza il tutto, è molto semplice: - positivismo: corrente filosofica francese risalente alla seconda metà dell'ottocento, i cui dettami prevedono l'abbandono della metafisica in luogo di un'analisi dei dati improntata a quella tipica scientifica; - naturalismo: corrente letteraria risalente alla seconda metà dell'ottocento che, aderendo alla scelta positivista di un approccio all'analisi di tipo scientifico, ha come caratteristica e fine principale lo studio e la rappresentazione della "vera" vita dell'uomo e della "reale" situazione socio economica del tempo; - verismo: corrente letteraria Italiana che deve i propri natali a Capuana e Verga che, per diretta conseguenza dell'influenza naturalista, si propone di ...

Il sentiero dei nidi di ragno (Italo Calvino) 15/09/2017

Ricordiamoci di Pin, ma non quello del telefono cellulare...

Il sentiero dei nidi di ragno (Italo Calvino) Siamo nel pieno del ventunesimo secolo ormai, nell'ultimo ventennio il nostro Paese, la società e per conseguenza le nostre vite sono state stuprate da un numero di cambiamenti che non lasciano nemmeno il tempo di raccapezzarsene! L'unica cosa di cui mi rendo conto è il dilagare di un'ignoranza davvero preoccupante... Che sia stata somministrata in subdole pillole a colpi di reality, calcio o videogiochi, questo non posso dirvelo con certezza; si potrebbero anche aprire incisi interminabili sulle tesi complottistiche dei cosiddetti potenti, che agiscono attraverso i media per anestetizzare l'individuo e raggiungere un livello di semipiattaggine encefalografica che molto ricorda il film Idiocracy. Nel concreto, rifacendomi alla matematica, disciplina non soggetta ad interpretazioni, se il risultato di un'operazione è sbagliato, sicuramente il calcolo non è stato fatto in maniera corretta. Ergo: perchè il programma ministeriale propone con ostinazione ore ed ore di studio di storia, quando il metodo migliore di approcciarsi ad essa, implementandola solo in un secondo momento con date e fatti oggettivi, è attraverso la letteratura?!? Ai posteri l'ardua sentenza, sempre che tra una partita a Mortal Kombat e una maratona di Grande Fratello, trovino il tempo di pensarci... . ITALO CALVINO Con Italo Calvino cambia tutto. Un'autentica rivoluzione. Tralasciando quelli che possono essere i gusti personali e le preferenze per un autore piuttosto che per un altro, la sua narrativa ...

Il fu Mattia Pascal (Luigi Pirandello) 14/09/2017

L'uomo che visse tre vite...

Il fu Mattia Pascal (Luigi Pirandello) A ciascuno il suo. C'è a chi piace il romanzo fantascientifico, chi preferisce la poesia, o ancora chi è attratto da opere caratterizzate da interdisciplinarità, sincretismo con altre materie, che possono essere storia, filosofia, o contaminatio varie con tutt'altre forme d'arte come il teatro. Ma come e quando si sviluppa il gusto personale di un lettore? Che stimoli riceve? ...e anche qui, riprendo in qualche modo la prefazione del mio ultimo pezzo. Ci sta che a diciassette o diciotto anni gli studenti abbiano altro per la testa che immergersi nella letteratura, in special modo se le tematiche trattate sono "pesanti". Tuttavia, devo ancora capire come mai mio padre, che ha fatto l'istituto tecnico Galvani di Milano negli anni 60/70, conosca Il Fu, Mattia Pascal molto più che un mio coetaneo a caso che abbia frequentato un liceo qualsiasi. LUIGI PIRANDELLO, CENNI BIOGRAFICI Nasce ad Agrigento nel 1867 e all'età di vent'anni si trasferisce a Roma per completare gli studi. Nel 1894 prende moglie e tre anni dopo la famiglia si trasferisce a Roma per via della sua cattedra all'Istituto Superiore di Magistero. Di lì a poco, un evento piuttosto drammatico segna per sempre la sua vita: la zolfara presso la quale lui stesso e sua moglie avevano investito tutti i propri averi è colpita da un allagamento; ne consegue la rovina a livello economico della famiglia e l'insorgere e consolidarsi di uno stato di depressione nella signora Pirandello, tradottasi poi in patologia mentale ...

Ultime lettere di Jacopo Ortis. Tratte dagli autografi (Ugo Foscolo) 13/09/2017

Riscoprendo l'Ortis...

Ultime lettere di Jacopo Ortis. Tratte dagli autografi (Ugo Foscolo) Non vi è mai capitato di riprendere in mano qualche libro tra quelli letti durante le scuole superiori? Quei maledetti mattonazzi che il programma ministeriale scolastico imponeva senza alcuna pietà a tutti noi poveri tapini? Probabilmente la testa dello studente del 2000 non è contestualizzata nè del tutto sincronizzata con la realtà che lo circonda; di qui una frequente mancanza di interesse generale per l'attuale, e di conseguenza, per quello che venne ancor prima. Oppure è colpa della PS, o degli ormoni impazziti, chi lo sa. Leggere è un'attività che può dirompere nelle vite delle persone in ogni momento e per diverse finalità: magari prima non ti piaceva, e ora i libri te li divori; magari leggi per passare il tempo, o per conciliare il sonno... . Quando prendi in mano un tomo, o riprendi in mano un classico, tutto può succedere. Ecco, a tal proposito, non capirò mai come sia possibile detestarli in quel modo, per poi amarli una volta diplomati / laureati, o forse, semplicemente una volta cresciuti. FOSCOLO E L'ETA' NAPOLEONICA Il periodo Napoleonico è quello che, più di molti altri, finì con il determinare risvolti assai concreti nel rapporto tra l'intellettuale e il potere, vale a dire, la produzione letteraria non già fine a sè stessa, bensì frutto della partecipazione dell'artista al contesto storico culturale in cui si trovava. Fu un'epoca che segnò alcune importanti rivoluzioni, come lo smantellamento dello stato assoluto e il sorgere della repubblica, nel ...

Pompadour 1001 Nacht - 1001 Notte 12/09/2017

Chiederò ad Adam Kadmon

Pompadour 1001 Nacht - 1001 Notte ...e oggi torniamo a parlare di uno dei miei prodotti preferiti, le tisane! Navigando qui su Ciao.it, ho letto alcune opinioni riguardanti questa 1001 Notte della Pompadour, e una volta resami conto di non essermi ancora espressa in merito, ho subito sentito le trombe della mia tastiera suonare la carica :-D PICCOLA PREMESSA SU INFUSI E TISANE Infusi o tisane? Spesso queste due tipologie di bevanda calda vengono confuse le une con le altre, altre volte vengono accomunate sotto la medesima definizione di "the", insomma, ritengo possa essere utile e anche necessario aprire una piccola parentesi su cosa sia un infuso e cosa sia una tisana, evidenziandone le caratteristiche salienti e le differenze. TISANE: bevande da consumarsi previa immersione in acqua, dopo averla portata ad ebollizione, di un composto di sei piante officinali al massimo. L'immersione può durare dai cinque ai dieci minuti, a seconda del composto. La tisana può avere come scopo sia il piacere in sè e per sè che il trattamento di una situazione specifica: è infatti considerata un rimedio per un determinato bisogno che può insorgere in qualsiasi momento, legato ad un processo fisiologico (digestione, congestione, costipazione, e così via) o ad un piccolo acciacco (tosse, raffreddore, reflusso e così via). Radici, cortecce, rami e rametti, semi e fiori di piante officinali hanno tutti le proprie specifiche caratteristiche e proprietà; vengono selezionate in base al bisogno ed allo scopo finale del consumatore, ...

Lego Technic 42045 Idroplano da Corsa 11/09/2017

Io Lego, tu Leghi, egli Lega

Lego Technic 42045 Idroplano da Corsa Il bello di diventare grandi è che non bisogna più impazzire per scegliere un eventuale regalo di compleanno per il tal amico o amica, conformemente ai suoi gusti, passioni e preferenze: una bottiglia di vino, un buono per una giornata alle terme, una cena tutti insieme e via! La società consumista in cui viviamo fa in modo che ciascuno di noi abbia già tutto quello che desidera senza poter volere altro, quindi, quale regalo migliore di un momento di condivisione con i propri affetti? Questo è il mio personalissimo punto di vista. Quando però si tratta di scegliere un dono per un bimbo o per una bimba, quello sì che è un grattacapo! Gormiti? Pokemon? Barbie? Winx? Che depressione! Giocattoli che implichino un utilizzo minimo della materia grigia ok... Ma si può scegliere anche diverse altre opzioni che possano stimolarne creatività ed immaginazione! E' bellissimo scoprire nuove sfaccettature del carattere e della personalità dei propri pulcini attraverso l'interazione con un balocco; per questo motivo, quando mi reco in un negozio per effettuare un acquisto, i primi scaffali che prendo in esame sono quelli dove c'è Geomag o il Lego. QUANTI RICORDI Anche se eravamo due femminucce, oltre alla casa di Barbie, ai peluches, alla bambola Camilla e al Dolce Forno, in camera mia e di mia sorella non mancava certo il mitico bidone di latta pieno zeppo di Duplo e di Lego! Eravamo due signorine rispettabili, che vi credete, voi?!? :-P E che emozione, il momento in cui si toglieva ...

Laica MD 6037 08/09/2017

Tre risposte accurate in un unico click

Laica MD 6037 Col cambio di stagione, può capitare di subire degli sbalzi di pressione, che sul momento producono effetti insoliti, a seconda della persona e del tipo di pressione cui siete soggetti, bassa o alta. Mio padre è diabetico, e deve tenere sotto controllo glicemia e pressione; è per questo che molti anni fa, valutammo l'acquisto di un dispositivo preposto, piccolo ed affidabile, per evitare di andare a rompere le scatole al dottore e in farmacia ogni due per tre. La scelta cadde su LAICA MD 6037. COS'E' LA PRESSIONE Effettivamente, ne parliamo, ce la misuriamo, la teniamo sotto controllo ove necessario, alcuni assumono anche dei farmaci per tenerla sotto controllo ma... sappiamo cosa sia, la pressione sanguigna?! Credo che due parole in merito valga la pena spenderle. La pressione sanguigna viene quantificata attraverso due valori, la massima e la minima. Unitamente alla misurazione di questi due indici, viene anche rilevato il numero di battiti cardiaci per minuto. Massima e minima definiscono il rapporto tra pressione esercitata dal sangue sui vasi sanguigni e la pressione atmosferica circostante. Tali valori sono diversi in base all'età, al sesso, all'etnia e a dove risiede il soggetto. E' importante tenere sotto controllo la pressione perchè è un'ottimo indice dello stato di salute del nostro sistema cardiovascolare, dal quale può dipendere l'insorgere di patologie quali l’ictus, l’infarto del miocardio, arteriopatie periferiche, insufficienza renale cronica, o per fare ...

Nivea Natural Oil 08/09/2017

Signora Longari...

Nivea Natural Oil Lo so cosa starete pensando, effettivamente di recente ho scritto diverse opinioni su prodotti della Nivea, e nella maggior parte di esse, ho espresso opinioni personali tendenti al negativo. Ma la mia non è affatto una crociata anti-Nivea, sia chiaro! Sto solamente passando in rassegna tutto il recensibile di casa mia! Casa Rossi, ma soprattutto mia mamma, continua ad accordare fiducia alla nota azienda leader nel settore della cura della pelle; questo fa sì che, ogni qualvolta venga lanciato un nuovo prodotto, questo prima o poi finisca nel suo carrello della spesa per una prova, quasi dovuta. E' il risultato della "fidelizzazione", frutto di accurate mosse e strategie di marketing messe in atto dall'azienda, volte a mantenere e consolidare il proprio bacino d'utenza. PREMESSA E PRELIMINARI CONSIDERAZIONI Come già esposto in alcune passate opinioni, le aziende oggigiorno a mio modesto avviso dovrebbero fare delle opportune valutazioni prima di "allargare la famiglia" e lanciare sul mercato nuovi articoli. Negli ultimi anni, tantissime aziende operanti nei più disparati settori hanno adottato infatti un trend che sembra quasi imporre loro l'ampliamento del parco prodotti, andando ad espandersi anche in lidi al di fuori dell'identità del brand. Pur sforzandomi di capirne le motivazioni, soprattutto dopo aver visto un tot di esperimenti non proprio andati a buon fine, non riesco proprio a comprendere il perchè di tutto questo. Lo ribadisco, NON sono una beauty addicted, ...

Biosline Biokap Shampoo Antiforfora 06/09/2017

Maledetto stress...

Biosline Biokap Shampoo Antiforfora Vita frenetica, ritmi esagitati, poco riposo e alimentazione improvvisata, ecco i quattro fattori che tutti insieme determinano il male del 2000, che silenzioso e subdolo dilaga, nascondendosi dietro alla porta di casa e poi PAM!, manifestandosi all'improvviso sotto le forme più disparate. Sissignori, sto parlando dello STRESS! Quelle rare volte in cui, in vita mia, mi è capitato di essere stressata, ho notato che spalle e schiena si riempivano di neve KM 0 autoprodotta, e in quelle occasioni scattava quindi il campanello d'allarme, con conseguente revisione e riconsiderazione dei piani. Questo, per quel che riguarda me, ovviamente; anche perchè la forfora può fare la sua comparsa per svariati motivi, a seconda della persona. Ritengo quindi utile aprire un piccolo inciso su... COS'E' LA FORFORA? La forfora è in sè e per sè una forma di alterazione del cuoio capelluto, che si manifesta sotto forma di sottilissime particelle di tessuto epiteliale che si separa dalla nostra testolina in corrispondenza dei bulbi piliferi, e può essere di consistenza secca oppure grassa. Certo, una volta tornati dal mare, se abbiamo preso troppo sole anche laddove abbiamo la scriminatura, è normale spelarsi un pochino, fa parte del processo di ricambio delle cellule della pelle del cuoio capelluto. Ma se la produzione di nevischio avviene e prosegue in termini quantitativo temporali prolungati, allora c'è da porsi due domande in merito a: - fattore di idratazione del cuoio capelluto, se ...

Nivea Protect and Care Spray Deodorante 06/09/2017

Quattro bassotti per un danese

Nivea Protect and Care Spray Deodorante (Oggi ne avete prova definitiva, l'utente Epizumia è definitivamente impazzita per colpa di uno shampoo dall'INCI disastroso! Cosa le sarà saltato in mente, per dare a un'opinione su un deodorante il titolo di un film della Disney? Chiamate un'ambulanza, presto!) --------------- --------------- --------------- --------------- --------------- --------------- --------------- ---------- Buongiorno a tutti, amici di Ciao! Vi scrivo dalla stanzetta della mia nuova casa, sono venuti a prendermi stamattina, mi hanno messo un camice bianco e mi hanno detto che mi terranno rinchiusa qui per un pò :-P Poco male, così avrò il tempo di parlarvi di questo deodorante della Nivea, di cui già vi accennai qualcosina in precedenza, nel contesto dell'opinione sullo Struccante Sotto la Doccia. Che poi... deodorante... Per classificare al meglio questo tipo di prodotto ci vorrebbe un neologismo, e personalmente suggerirei... profumante! Un deodorante, alla lettera, protegge la pelle e le conferisce un senso di freschezza, ma Nivea Protect and Care Spray va ben oltre questo profilo, e trascendendo la propria identità di prodotto, si mostra come un qualcosa di insolito. Proprio come un Danese che si crede un bassotto. DUE PAROLE SU NIVEA Sebbene ultimamente i prodotti della Nivea non abbiano incontrato il mio consenso ed approvazione, per questo brand nutro un affetto incondizionato. Forse perchè ho talmente tanti ricordi d'infanzia associati a quest'universo: colori, momenti, profumi... ...

Nature's Legni Fluido Corpo Idratante 05/09/2017

Voglio rinascere uomo

Nature's Legni Fluido Corpo Idratante Questa è una conclusione a cui sono giunta piuttosto spesso, nel corso di tutta la mia vita. Meno menate per vestirsi, abbattimento di almeno il 50% delle fisse per l'estetica, sport e passatempi più divertenti, e a volte, prodotti per la cura del corpo più piacevoli! Una delle mie fragranze preferite in assoluto è infatti Azzaro, non solo portato da un uomo, ma anche indossato da me! Che dire poi di Pino Silvestre come bagnoschiuma? E siccome non c'è il due senza il tre, l'incontro con il fluido corpo idratante della Nature's è stata un'autentica folgorazione. NEL PIENO RISPETTO DELL'AMBIENTE Nel corso dell'ultimo decennio, a seguito di presa di coscienza delle condizioni in cui versa il nostro pianeta e delle vigenti norme settoriali, tutte le case produttrici attive nel settore della cosmetica devono attenersi scrupolosamente a tutta una serie di provvedimenti ed accorgimenti volti a salvaguardare l'ambiente. Il progressivo peggioramento della questione ambientale che noi tutti conosciamo, così come la diffusione di informazioni tecniche sulle componenti alla base delle formule dei cosmetici, col passare del tempo ha reso il consumatore molto più incline alla scelta di prodotti il più naturali possibili. Scorrendo le informazioni sui vari siti internet di tutti i colossi del settore, è possibile leggere tante belle parole in merito alle relative politiche aziendali sostenibili, alle costanti ricerche volte ad ottimizzare il tal prodotto assicurando il benessere dei ...

Il vocabolario della lingua latina. Latino-italiano, italiano-latino (Luigi Castiglioni, Scevola Mariotti) 19/06/2017

Come la Scavolini, IL più amato dagli Italiani!

Il vocabolario della lingua latina. Latino-italiano, italiano-latino (Luigi Castiglioni, Scevola Mariotti) Il caldo gioca brutti scherzi. Tipo: - alzarsi alla mattina e guardare la libreria con sgomento, perchè i tomi vi sono sistemati senza la benchè minima logica; - mettersi immediatamente all'opera, tirandoli giù dagli scaffali e cercando di raggrupparli per genere; - rendersi poi conto, al calar della prima gocciolina di sudore, che si tratta di un'impresa dettata non già da un effettivo bisogno, ma da un più probabile squilibrio ormonale; - chiedersi cosa potrai mai inventarti una volta che andrai in menopausa; - riporre i tomi al proprio posto. Solo che poi, quando ti capita in mano il Castiglioni / Mariotti ti sovvien l'eterno, ti ricordi della professoressa del ginnasio che non era proprio simpatizzante per questo strumento, delle pagine segrete dove scrivevi in piccolo piccolo le regole di grammatica più spinose, dell'odore della colla secca utilizzata per la sua rilegatura, e della sensazione di epic win ogni qualvolta trovavi una frase fatta già bell'e tradotta. CURIOSITA' SUL TITOLO Senza dubbio uno tra i più celebri dizionari di lingua latina, è conosciuto formalmente come "IL", "IL CASTIGLIONI MARIOTTI", o con il suo titolo per intero "IL VOCABOLARIO DELLA LINGUA LATINA". Gli studenti, invece, gli appioppano da sempre affettuosissimi nomignoli tipo "il mattone", "il bombardone" oppure "il mio tesssoro": non certo in onore di Tolkien, ma perchè quando la versione del compito in classe è di Cicerone o Cesare, chiunque ne possieda uno si trasforma ...

Argà Argan Crema Ventiquattro Ore Antietà 17/06/2017

Quando scrivere un'opinione diventa un'avventura...

Argà Argan Crema Ventiquattro Ore Antietà Per fortuna sono nata negli anni '80 e sono cresciuta con Mc Gyver, Michael Night ed Indiana Jones! Senza aver fatto tesoro della loro astuzia, sangue freddo e del loro coraggio non sarei mai stata in grado di scrivere quest'opinione: ho dovuto infatti affrontare rischi indicibili e traversie innumerevoli per riuscire a trafugare il tessssssooooooro di mia mamma, trovare il campioncino di questa crema, provarla e condividere con voi le mie impressioni sul prodotto! Sull'onda dell'entusiasmo per l'Olio Puro di Argan della medesima linea, ho deciso di testare anche la CREMA VENTIQUATTRORE ANTIAGE; sapevo che mia mamma ne possedeva qualche bustina monodose, e per prevenire lo stress cutaneo che la mia pelle subisce ogni anno durante il cambio di stagione, gliene ho sottratte un paio. NATURE'S, SORPRENDENTE REALTA' NEL MONDO DELLA COSMESI E' di quest'ultimo decennio, per crescente necessità del consumatore e per requisiti necessari in essere dei laboratori cosmetici, l'attenersi scrupolosamente a provvedimenti ed accorgimenti ai fini della salvaguardia dell'ambiente. Con il progressivo crescere delle problematiche ambientali, e con la diffusione di informazioni pratiche riguardanti le componenti che vanno a formulare i prodotti cosmetici di cui facciamo uso, il consumatore attento ha avviato una presa di coscienza tale da fargli spesso prediligere prodotti il più naturali possibili. Sui siti web delle varie aziende e dei colossi del settore, è possibile leggere autentici ...

L'Oréal Elvive Olio Straordinario Balsamo Nutriente 02/06/2017

Frattura scomposta se mi cascasse su un piede

L'Oréal Elvive Olio Straordinario Balsamo Nutriente A seguito di una partnership tra una nota azienda produttrice di attrezzi da palestra e L'Oreal, il colosso francese leader mondiale nel settore beauty and cosmetics ha sfornato il maxi-giga-flacone di balsamo, che vi permetterà sia di prendervi cura delle vostre chiome, che di fare pesi sotto la doccia! Scherzi a parte, rieccomi a voi con questa nuova opinione su un balsamo che comprai talmente tanto tempo fa da non ricordarmene nemmeno! Il fatto che poi la confezione sia enoooorme, ed usandone io davvero poco alla volta, non aiuta certo a localizzarne cronologicamente l'acquisto. Ad ogni modo, ecco uno degli innumerevoli prodotti per la cura e la bellezza dei capelli a marchio L'Oreal, appartenente alla linea Elvive, denominato Olio Straordinario, dalla funzione nutriente. Se prendessi carta e penna e mi mettessi a stilare un elenco di balsami riconducibili a questo brand, probabilmente finirei con lo scrivere qualcosa di dimensioni pari alla Commedia Dantesca... . Quindi, facciamo che mi limiterò alla sola analisi del prodotto in questione, oltre che alle mie solite rimostranze da consumatrice puntigliosa e rompiscatole. Diversificare la gamma prodotti è l'ossessione di qualsiasi azienda, che adotta questa linea di pensiero a tutto campo. Le attività di ricerca dei laboratori dei vari colossi del settore sono concentrate perennemente sulla ricerca del rimedio definitivo contro doppie punte, chiome sfibrate, spente, stressate da trattamenti aggressivi tipo permanenti e ...

Mentadent P White 02/06/2017

Preparare le valigie...

Mentadent  P White ...è un'operazione che richiede metodo ed attenti criteri di selezione, che vanno ottimizzandosi con gli anni e con la pratica di chiusura trolley in stile Twister Hasbro. Ricordo ancora il primo viaggio in aereo: dovendo stare via a tempo indeterminato, avevo riposto in quella povera valigia davvero l'impossibile, e non vi dico le acrobazie da circo Orfei per tentare di chiuderla! Ad oggi, con soddisfazione posso afftermare di aver raggiunto l'equilibrio perfetto, e me ne accorgo ogni volta che mi capita di fare una vacanza con qualcuno: il mio bagaglio è sempre l'esatta metà di quello dei miei compagni di viaggio! Poche e semplici regole per dimezzare i metri cubi di effetti personali da portare con sè: la conta dei giorni, un numero di magliette o maglioni che sia la metà di quanti giorni si sta via, un numero di pantaloni che sia un terzo o un quarto dei giorni che si sta via, una tuta come indumento d'emergenza e prodotti da bagno, facendo attenzione che la loro quantità sia conforme alle vigenti normative aeroportuali. Che nerrrrrvoso quando al security check capita ti sequestrino qualche prodotto! Ma con i tubetti di dentifricio, in genere, non si sgarra mai. CI SONO PIU' DENTIFRICI CHE DENTI Ormai credo mi conosciate bene: potevano quindi mancare le mie personalissime riflessioni da bastian contraria in merito all'imbarazzante numero di paste dentifricie attualmente in commercio? Nemmeno vent'anni fa, case produttrici come Durbans, Colgate o Mentadent avevano linee ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra