Condividi questa pagina su

argento Status argento (Livello 8/10)

fabgirl

fabgirl

Autori che si fidano di me: 341 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

"Purezza è intelligenza, è nutrirsi bene per pensare illuminato" da Il Piccolo Principe

Opinioni scritte

dal 16/03/2006

883

Vivi Verde Coop Preparato per Pane ai 5 Cereali 05/02/2014

Vivi Verde Coop Preparato per Pane ai 5 Cereali: squisito!

Il pane? Lo preparo io in casa, è ovvio! E’ una mia scelta, perché a me piacciono i sapori autentici. Quando vado un po’ di corsa però, confesso che anch’io ricorro ben volentieri ai preparati, e uno dei miei preferiti è appunto il “Preparato per Pane ai 5 Cereali” con semi di girasole, della linea Vivi Verde Coop, che acquisto alla Coop vicino casa mia, e che pago circa 3 Euro. Al momento lo considero uno dei migliori prodotti del genere, che finora ho avuto modo di provare. Perché? Semplice! Non solo è fatto con ingredienti biologici, ma soprattutto, grazie al nuovo sistema di rintracciabilità, posso sapere con precisione la loro provenienza. E’ sufficiente che io vada sul sito www.e-coop.it, precisamente su “prodotto coop”, seleziono la voce “viviverde”, quindi scelgo “origini trasparenti”, vado su ricerca prodotti, e inserendo semplicemente il nome o il codice EAN, mi compare la pagina in cui sono indicate le origini degli ingredienti. E’ un gioco da ragazzi! Così ho scoperto che la farina di avena, farro e integrale, provengono dalla Germania, mentre quelle di frumento “00” e di riso sono prodotte in Italia, e quella di semi di girasole, compresi i semi, dagli Stati Uniti d’America. Vivi Verde Coop Preparato per Pane ai 5 Cereali è a base di: farina di grano tenero tipo 00*(71%), farina di semi di girasole*(11%), Farina di grano integrale*(6%), farina di orzo integrale*(3%), farina di avena integrale*(3%), farina di riso*(3%), glutine di frumento*, lievito ...

Foppapedretti Il Sediolone 04/02/2014

Il Sediolone by Foppapedretti: bambini sicuri e genitori felici!

Foppapedretti Il Sediolone Il sediolone by Foppapedretti è stato uno dei primissimi acquisti che abbiamo fatto quando abbiamo rinnovato l’arredo della locanda – con bar e ristorantino - che io, assieme a mio marito e una coppia di amici, gestiamo ormai da quasi due anni. Ne abbiamo acquistati ben 6 pezzi, e ognuno di loro, ci è costato ben 130 Euro! In realtà sarebbe dovuto costare molto di più, ad esempio sul sito stesso della Foppapedretti si trova a 169 Euro, e quasi 200 Euro nei negozi per l’infanzia, ma fortunatamente il rivenditore, sapendo che eravamo solo agli inizi, e soprattutto avendo noi comprato anche altre cose, ci è venuto incontro facendoci quest’ottima offerta. E’ vero, sul mercato ce ne sono tantissimi di modelli simili a questo, che sicuramente hanno dei prezzi assai più accattivanti, tipo quelli che si possono agganciare direttamente al tavolo. Si trattava però di soluzioni che a me non piacevano, anche perché in passato ho avuto una spiacevole esperienza con i miei figli. Quindi sono tante le ragioni per cui ci siamo decisi per questo articolo e non per altri. Come ad esempio il fatto che è in legno massiccio, pertanto oltre a dare l’idea di solido, stabile e robusto - come si sta dimostrando di essere - è in perfetta sintonia con il resto dell’arredo, che è quasi della stessa tonalità naturale. Poi, non è eccessivamente ingombrante quando è aperto, mentre quando è chiuso occupa davvero poco spazio, e pesa relativamente poco, neanche 10 chili. Questo significa che lo può aprire, ...

Ariete 1835 Choppi' 02/02/2014

Ariete 1835 Choppi': trita tutto, anche il ghiaccio!

Ariete 1835 Choppi' Il tritatutto? Penso che sia uno dei migliori alleati per chi, come me, ama cucinare. E’ assolutamente indispensabile. E credo che sia anche l’oggetto più regalato e gettonato a Natale! Infatti, io quest’anno, ne ho ricevuti e vinti almeno una decina! Alcuni, scelti tra quelli più robusti, li ho portati alla locanda, altri invece sono rimasti a casa, in attesa di essere riciclati come regalo, tranne il nuovo Choppì 1835 di ariete, nella versione orange (v.foto), che mi è subito piaciuto non solo per la sua bellissima tonalità, ma soprattutto perché è accessoriato con il “pela-aglio”! La prima cosa che mi ha colpito di questo tritatutto è che somiglia tantissimo al mio vecchio chopper CH580 della Kenwood, che tra l’altro continua ancora a funzionare benissimo, solo che è leggermente più piccolo come ingombro, è colorato, e ha la metà della sua potenza. E’ un prodotto molto semplice. Il motore assorbe massimo 200 watt, ha due velocità, la standard che si ottiene premendo la testa, e la turbo che si aziona con il pulsante frontale. Funziona ad impulsi, sarebbe a dire che lavora solo se si mantiene premuto o l’uno o l’altro. Il bicchiere è da mezzo litro, ed è in plastica trasparente e resistente, ed è corredato di un pratico coperchio, così da potere essere utilizzato anche come vaso-contenitore. L’accessorio pela-aglio invece è in morbido silicone. Ciò che lo differenzia però dagli altri normali tritatutto, è la presenza di ben 4 lame in acciaio inox, che lo rendono perfetto ...

Hoover SSNH 1000 01/02/2014

Hoover SSNH 1000: il mio piccolo e insostituibile vaporettino!

Hoover SSNH 1000 Ho acquistato il vaporetto Hoover SSNH 1000 poco prima del Natale scorso, quando mi ha abbandonato quello vecchio che avevo. Era in promozione presso il negozio di elettrodomestici dove mi rifornisco di solito, così l’ho pagato solo 39 Euro e 90 Centesimi. Mi è sembrata una valida offerta, così ne ho subito approfittato. E al momento ne sono davvero molto soddisfatta. Mi è piaciuto subito, appena l’ho visto, perché risponde perfettamente alle mie esigenze, ovvero è piccolo, leggero e allo stesso tempo anche potente, oltre ad avere un bel cavo lungo ben 4 metri! E poi è di un bel colore azzurro, che a me piace tanto! Non consuma esageratamente, circa 1000/1200 watt. Ha 4 bar di pressione ed eroga 40 grammi di vapore al minuto. Come capacità contiene 400 millilitri di acqua, ovvero poco meno di mezzo litro. Il vapore è pronto in 2/3 minuti, e la sua autonomia è di 12, massimo 15 minuti. In dotazione ha un assortito kit di accessori che comprende due spazzoline rotonde, di cui una in nylon e l’altra in ottone, una prolunga flessibile, uno spazzolino di circa un paio di centimetri molto stretto, una spatola per la pulizia dei vetri, un becco ricurvo, e un beccuccio che termina con la punta piatta. Il fatto che sia piccolo e leggero, e che abbia il cavo molto lungo, è stato determinante per la mia scelta, poiché io lo utilizzo quasi tutti i giorni. Con questo “vaporettino” pulisco praticamente tutto, poiché non utilizzo quasi mai i detergenti, in quanto sono allergica, o ...

Samsung CTN 431 SC0S 30/01/2014

Il mio piano cottura a induzione…che (non) è portatile!

Samsung CTN 431 SC0S Samsung CTN 431 SC0S blù è un piano di cottura a induzione. Mi è stato regalato un paio di anni fa da mia madre, perché aveva letto nella descrizione “Piano cottura a induzione portatile”, e aveva creduto che si trattasse di un prodotto ricaricabile! Aveva pensato che mi sarebbe stato certamente utile durante le scampagnate al mare, in campagna o in montagna! Ebbene, niente di più sbagliato! Perché? Semplice! Non è ricaricabile, funziona solo se collegato alla rete elettrica! Allora, perché chiamarlo “Portatile”? Perché si può portare e spostare facilmente, e quindi collocare un po’ ovunque, purchè ovviamente ci sia una presa di corrente! E’ bello, mi piace, almeno per quanto riguarda l’estetica devo ammettere che è veramente bello. Il suo design è accattivante, occupa poco spazio, infatti è largo circa 28 centimetri, profondo 37 centimetri ed è alto 6 centimetri. Il diametro della zona di cottura è di 20 centimetri. E poi è semplicissimo da utilizzare, grazie ai comandi che sono touch e al rilevamento della pentola, ovvero è in grado di riconoscere se è adatta o meno. E se è nella posizione giusta. Partendo da sinistra verso destra, c’è il controllo timer, bollitura acqua (100°C), mantieni caldo (60°C), selettore per impostare il timer e il calore (15 livelli + booster 2200 watt), sensore di controllo sicurezza e, per finire il sensore controllo on/off. Ognuno di loro si illumina quando è selezionato. Il suo consumo? Varia da 1800 a 2200 watt, quindi diciamo che non è ...

La salute con i succhi di frutta e verdura (Maureen Keane, Cherie Calbom) 28/01/2014

La salute con i succhi di frutta e verdura!

La salute con i succhi di frutta e verdura (Maureen Keane, Cherie Calbom) Uno dei manuali di salute che non dovrebbe mai mancare in casa? E’ certamente “La salute con i succhi di frutta e verdura” di Maureen Keane e Cherie Calbom, edito da Tecniche Nuove (www.tecniche nuove.com). L’ho acquistato molti anni fa, ma continuo a consultarlo ancora oggi, e altrettanto fa mio marito. Piace perfino a mia suocera! Il libro è strutturato in modo assai semplice, così da potere essere facilmente consultato da chiunque. Si apre ovviamente con un interessante introduzione della nutrizionista Cherie Calborm, l’esperta di succhi. Segue una prima parte dedicata agli elementi base, ovvero a: I Nutrienti, I vantaggi dei succhi e Che cosa si dovrebbe sapere sui succhi. La seconda parte è dedicata ai I Disturbi, dalla A di “Acne” alla V di “Voglie alimentari”. Per ognuno di loro viene spiegato innanzitutto di cosa si tratta, come riconoscere i sintomi con le raccomandazioni generali, e quindi vengono riportati anche i suggerimenti per modificare la dieta, quali nutrienti utili a cui ricorrere, quali sono i succhi benefici e le ricette consigliate. Nella terza parte invece si affrontano le diete: Le diete per tutti i giorni, Diete speciali, Le diete disintossicanti, e Le diete dimagranti. Quindi segue la Bibliografia e ovviamente l’indice analitico, che permette di cercare e trovare quello che interessa in pochissimo tempo. Come dicevo all’inizio “La salute con i succhi di frutta e verdura” di Maureen Keane e Cherie Calbom, è un manuale assai prezioso per chi come ...

Antipasti stuzzichini e finger food 28/01/2014

Antipasti stuzzichini e finger food...la fantasia in cucina!

Antipasti stuzzichini e finger food Cucinare è la mia passione, per questo ho voluto, e anche potuto - con un bel po’ di pizzico di fortuna - trasformarla anche nel mio lavoro. Molto probabilmente non sarò mai una “cuoca” stellata (sottolineo “cuoca” perché chef per me è riduttivo e … abbastanza discriminatorio), ma questo poco importa, ciò che conta sono le mie piccole soddisfazioni, come vedere i miei piatti sparire alla velocità della luce! Premetto che non ho frequentato alcuna scuola, anzi fino a qualche tempo fa mi occupavo di tutt’altro! Ho seguito molti corsi invece, e soprattutto ho studiato, e continuo a farlo tutt’ora, da autodidatta. La mia casa, la mia cucina, sono invase da una miriade di libri che trattano di tutto e di più sul cibo e il modo migliore per prepararlo, presentarlo e gustarlo, pertanto è presente anche “Antipasti Stuzzichini e Finger Food” della raccolta “I Quaderni – Alice Cucina”. Perché l’ho acquistato, avendo frequentato diversi corsi in materia? Semplice! Perché non c’è modo migliore per allenare la propria creatività culinaria prendendo spunto da piccoli manuali, proprio come questo! E’ semplice, ed è ricco di immagini! Ogni ricetta è spiegata passo dopo passo. Si comincia con la Scuola di Cucina, esattamente con gli Antipasti Freddi e gli Antipasti caldi. Segue la sezione dedicata al Pesce: Crostacei e frutti di mare, Crostini e Pan Brioche, Crudi e Marinate, Tavola in Festa, Mousse e Terrine! Dopo un simile elenco, ma soprattutto dopo avere visto le immagini dei piatti ...

DCG ELTRONIC WA 2229 27/01/2014

DCG ELTRONIC WA 2229: la mia magica piastra per i waffel!

DCG ELTRONIC WA 2229 Possiedo la piastra DCG Eltronic WA 2229 per i waffel, conosciuti anche come waffle o gaufre, dal novembre scorso. Dcg Eltronic è un marchio che ormai conosco abbastanza bene, poiché è lo stesso della mia muffin maker, della macchina per ciambelle e per quella dei biscotti, di cui sono soddisfattissima. Anche questa per i waffle, l’ho acquistata presso il negozio di elettrodomestici dove mi rifornisco abitualmente. L’ho pagata 29 Euro e 90 Centesimi, un prezzo che, considerando l’uso frequente che ne facciamo in casa, considero un valido investimento. Ho scelto questa piastra per i Waffel DCG Eltronic WA 2229 non solo perché ha un ottimo rapporto qualità prezzo, ma anche perché esteticamente, essendo in acciaio inox, si adatta molto bene anche all’arredo della mia cucina. Non consuma esageratamente, infatti assorbe solo 1000 watt, e non è molto grande. Anzi ha più o meno le stesse dimensioni di una tostiera, solo che le sue piastre, in materiale antiaderente, sono goffrate, ovvero lavorate come una grata. I suoi comandi sono semplicissimi, poichè ha un solo termostato del tipo meccanico, e due led che indicano appunto quando è in funzione, e il raggiungimento della temperatura. Poggia sopra ad una base in plastica termoresistente, materiale di cui sono fatti anche i due manici. E’ facilissima da utilizzare. In dotazione con lei, nella scatola, ho trovato un piccolo manuale, con delle ricette utili per chi è alle prime esperienze. Io preferisco le mie. Mi basta ungere ...

Delonghi EMKP 42.B Alicia PLUS 22/01/2014

De Longhi Emkp42.B Alicia Plus: pratica e sicura!

Delonghi EMKP 42.B Alicia PLUS Ho comperato la moka elettrica De Longhi Alicia Plus EMKP 42.B per i miei figli, perché a loro piace il rito del caffè, ma sono ancora troppo piccoli per potere bere il vero espresso, e questa invece è perfetta per preparare dell’ottimo caffè d’orzo. E’ semplice, ed è soprattutto sicura! Tengo a precisare che comunque i miei figli non sono piccolissimi, frequentano entrambi le scuole elementari, e mi piace che siano quanto il più possibile, autonomi. Ed ho scelto proprio questo prodotto, in quanto lo possono utilizzare da soli, senza il pericolo che si possano fare male o incendiare la casa! De Longhi Alicia Plus EMKP 42.B mi piace perché somiglia ad una moka tradizionale, solo che è elettrica-digitale, quindi non si usa sul piano a gas, e può essere perfino programmata fino a 24 ore. Sostanzialmente è composta da una base col cavo elettrico, una caldaietta con valvola di sicurezza, un bricco in plastica termoresistente trasparente, un filtro per la polvere con il riduttore nel caso in cui anziché 4 tazze se ne vogliano preparare 2, e lo speciale filtro per l’orzo e gli altri surrogati del caffè. Assorbe solo 550 watt, ed ovviamente riporta la targhetta “Made in China”, seppure De Longhi mi risulta essere un marchio “Italianissimo”! Preparare il caffè con questa macchinetta è semplicissimo. Riempio di acqua la caldaietta fino al livello indicato al suo interno, e a seconda che io voglia fare due o quattro tazze, quindi inserisco l’imbuto/filtro dove metto la polvere di caffè ...

Ariete Pop Corn Popper 22/01/2014

Ariete Pop Corn Popper: bellissima col suo stile retrò!

Ariete Pop Corn Popper I Pop Corn? Credo che siano una delizia per grandi e piccini! Soprattutto quelli fatti in casa! I miei figli ne sono golosissimi, e amano prepararli loro stessi. Per questo, l’anno scorso, ho regalato loro la Pop Corn Popper by Ariete. Attenzione! Si tratta di un vero e proprio piccolo elettrodomestico, pertanto i miei figli hanno il permesso di utilizzarlo solo in presenza di un adulto, ovvero di me, mio marito o di una persona fidata. L’ho acquistato in un negozio di elettrodomestici, anche perché seppure abbia le accattivanti sembianze di un giocattolo stile retò anni ’50, non lo è. L’ho pagato 39 Euro e 90 Centesimi, ma al momento lo reputo ancora un ottimo investimento, perché funziona perfettamente, e soprattutto i miei figli ne sono ancora entusiasti. Pop Corn Popper by Ariete è un apparecchio semplicissimo costituito da: un corpo motore da 1100 watt con al suo interno una vasca rivestita in alluminio, un coperchio che fa da misurino, e una specie di torretta in plastica trasparente con l’apertura per l’uscita dei pop corn. I comandi sono rappresentati da un semplice interruttore on/off. E’ sufficiente inserire la spina nella presa di corrente, dosare i chicchi di mais grazie al coperchietto, versare nella vaschetta, riposizionare il coperchietto sulla testa della torretta, mettere il sacchetto o la ciotola sotto l’uscita, e accendere: in pochi secondi una miriade di caldi e deliziosi pop corn si riversano nel sacchetto o nella ciotola! Non c’è bisogno di ungere o ...

RGV TYPE 4 Professional FRY 21/01/2014

RGV TYPE 4 Professional FRY: la mia nuova friggitrice!

RGV TYPE 4 Professional FRY Cucinare è la mia passione, tant’è che è anche il mio lavoro! Cosa c’entra questo con la friggitrice RGV Type 4 Professional Fry? Semplice! Tutto il parentato, ma che dico, anche gli amici e perfino i conoscenti sanno di questo mio “amore”! Così, ad ogni occasione ne approfittano per regalarmi qualche utensile o piccolo elettrodomestico inerente. A volte ci indovinano, altre no, però quello che conta è sempre il pensiero, e poi … a “Caval donato non si guarda in bocca” … ricordando però che fu proprio un cavallo a decidere la sorte di Troia e la sua rovina! La friggitrice in questione, che ho ricevuto in regalo lo scorso Natale, comunque mi è capitata proprio a “fagiolo”! Sì, perché si è dimostrata perfetta per sostituirne una più economica, che utilizzavo in casa solo per la frittura delle patatine! RGV Type 4 Professional Fry mi è subito piaciuta, appena ho scartato la scatola! Somiglia in tutto e per tutto ad una friggitrice professionale, solo che ovviamente la vedo indicata più per l’uso domestico che per quello professionale, tranne che nelle piccole realtà della ristorazione. RGV è un marchio che conosco molto bene, in quanto è lo stesso della mia affettatrice e della mia grattugia. E’ Italiano, ma caso strano però la friggitrice, leggendo la sua targhetta sul fondo, è un Made in China. E’ questo mi ha un po’ delusa! Fortunatamente però rispecchia non solo le normative di sicurezza europea, ma funziona anche molto bene! Come dicevo poc’anzi, ha le fattezze di una ...

Pittura 20/01/2014

Pittura, la mia passione anti-stress!

La pittura! Credo che sia stato il mio primo amore, come del resto è probabile che lo sia stato, e in alcuni casi lo è tutt’ora, per tutti! Sì, perché si comincia da piccoli, non appena si ha la forza necessaria per stringere tra le mani una qualsiasi cosa o oggetto che lasci il proprio segno, sopra a qualsiasi superficie orizzontale o verticale che sia! Io poi ho cominciato da subito, con i passati di verdura e con la tecnica delle “mani”. Mia madre ricorda ancora, con un certo brivido che sicuramente non esprime piacere o alcun tipo di apprezzamento, quando appena lei incautamente mi dava le spalle, e io subito affondavo le mie belle manine paffute nel passato di verdura e velocemente, con uno scatto fulmineo, le poggiavo artisticamente sulle pareti e i mobili circostanti! Fortunatamente poi mi sono evoluta, e ho cominciato con le tecniche vere e proprie, dalla pittura murale a quelle più all’avanguardia, compresa la “Aeropittura”! Oggi invece sono tornata alla normalità, al dire il vero, il mio “piccolo genio artistico” dentro di me, ha preferito optare per cose più “tranquille”, anche perché tocca a me pulire e pagare gli operai! Così adesso mi limito a dipingere su tela o su oggetti da me creati per tale scopo. I risultati? Sicuramente non sarò ricordata come la “Renoir” di Rimini o della “Riviera Romagnola”, ma sto riscuotendo un certo successo, soprattutto ai mercatini della scuola dei miei figli, che hanno lo scopo ovviamente di raccogliere fondi per opere di ...

Melchioni MINI Grill 118.330.023 19/01/2014

Melchioni MINI Grill: mini solo di nome!

Melchioni MINI Grill 118.330.023 Ho comprato il barbeque elettrico “Mini Grill” di Melchioni in un negozio di elettrodomestici, circa un paio di mesi fa, e l’ho pagato solo 24 Euro e 90 Centesimi. Premetto che non lo utilizzo in casa mia, ma da mia zia, che vive sola, ed è un po’ avanti con l’età. L’ho scelto, non tanto per il prezzo, quanto per le dimensioni e la facilità di utilizzo. Sì, perché quando si è giovani, spesso si danno molte cose per scontate, e ci si dimentica che invece le persone anziane amano le cose semplici. Allora perché non le ho comprato la classica bistecchiera da mettere sul fuoco? Perché personalmente considero la versione elettrica più sicura e anche più salutare! Melchioni “Mini Grill” cuoce con una resistenza da 2000 watt, ed ha un unico tasto per l’accensione e lo spegnimento posto sotto all’impugnatura, mentre sopra è posizionata la spia del funzionamento. E’ composto da un vassoio rivestito in ceramica, una resistenza elettrica senza termostato, una griglia, e un supporto per quest’ultima. Le sue ridotte dimensioni, è larga solo 22, 5 centimetri e profonda 28 centimetri, permettono di poterla usare sopra a qualsiasi piano di lavoro. E’ facilissima da usare. L’accendo un paio di minuti prima, metto gli alimenti che intendo cuocere sopra alla griglia che si chiude a libro, e la poggio sopra al suo supporto. Per ottenere una cottura perfetta, giro spesso la griglia, e soprattutto, a seconda che si tratti di carne o pesce, la posizione su una delle due altezze, più o meno ...

Delonghi EN80CW 13/01/2014

Inissia De Longhi EN 80 B: la mia nuova compagna di avventure!

Delonghi EN80CW Inissia Nespresso EN 80 B De Longhi è la mia nuova compagna di avventure! L’ho acquistata circa un mese prima di Natale, quando la mia fedele e vecchia Nespresso ha deciso di abbandonarmi! L’ho pagata 99 Euro, in un negozio di elettrodomestici, dove era in promozione col bellissimo coupon per avere 50 Euro di caffè, sempre ovviamente Nespresso! Ho scelto questo modello, oltre che per il prezzo che è assai accattivante, perché è piccola, compatta e leggera, quindi la posso portare con me durante i miei spostamenti, per i vari mercatini eno-gastronomici a cui partecipo attivamente con il mio piccolo stand. Mi è subito piaciuta, appena l’ho vista. Era disponibile in diversi colori: White, Vanilla Cream, Ruby Red e Black. Io ho scelto quest’ultima, perché dovendola trasportare, mi è sembrata quella più pratica da tenere pulita, e soprattutto nel caso in cui sia macchiata, non si nota più di tanto! E’ piccola, è vero, ma fa un caffè che è semplicemente divino! Ha ben 19 bar di pressione, si scalda in soli 25 secondi, e ha due lunghezze pre-impostate: espresso e lungo. E se la dimentico accesa, si spegne da sola dopo soli 9 minuti! E’ semplicemente fantastica, perché appunto è adatta alle mie esigenze di “nomade”! Ovviamente ha il classico vassoio raccogligocce e il serbatoio dell’acqua, in plastica trasparente. Inissia Nespresso EN 80 B De Longhi è una macchina per caffè espresso, non ha il pannarello per il cappuccino o l’acqua calda, e funziona solo con le capsule originali ...

Crudo in tavola. Carne, pesce, verdure 09/01/2014

Crudo in tavola. Carne, pesce, verdure

Crudo in tavola. Carne, pesce, verdure A me piace cucinare, e ovviamente, nel limite del possibile - senza fare “violenza” sulle mie abitudine e di quella dei miei commensali, evitando possibilmente di urtare la mia e altrui “sensibilità” – sperimentare. Partendo dal presupposto, o comunque questo fa parte del mio modo di pensare ed essere, che copiare a volte si dimostra il modo migliore per essere creativi – è ovvio poi che bisogna metterci anche qualcosa del proprio “sacco” – ho allestito nella mia cucina un’interessante “Biblioteca Culinaria”, in cui appunto c’è anche il prezioso volume “Crudo in tavola - Carne, pesce, verdure” Edizioni White Star, a cura di Federica Romagnoli, con prefazione di Sandro Masci, introduzioni di Liliana Bonomi, e realizzazione grafica di Paola Piacco. “Crudo in tavola. Carne, pesce, verdure” è un libro di cucina semplicissimo, praticamente per realizzare le 110 ricette in esso contenute, non occorre essere un cuoco pluristellato come Cracco o Vissani, anzi, posso assicurare che in questa impresa potrebbe riuscire anche chi non ha mai cucinato in vita sua, e allo stesso tempo sono certa che si divertirà anche! Almeno questo è quanto è capitato a me, che non sono proprio inesperta, e alla mia simpatica cuginetta che è una brillante donna in carriera, ma che fino a qualche tempo fa era una “cucina take away” dipendente! Mangiare crudo per molti è una “filosofia di vita”, un modo di essere. Ebbene, mi spiace se deludo molti di quelli che mi leggono, per me invece non è altro che una ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra