Condividi questa pagina su

oro Status oro (Livello 9/10)

fabgirl

fabgirl

Autori che si fidano di me: 603 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

“Ecco il senso della vita: beh, non è niente di speciale… siate gentili con il prossimo, non mangiate i grassi, leggete un buon libro, fate passeggiate e cercate di vivere in pace e armonia con gente di ogni fede o nazione.”...Monty Python

Opinioni scritte

dal 16/03/2006

1887

La cucina a crudo (Giuseppe Capano) 12/06/2017

La cucina a crudo - Giuseppe Capano

La cucina a crudo (Giuseppe Capano) Importantissimo: “La cucina a crudo” di Giuseppe Capano non è un’opera sulla cucina o dieta crudista, come magari si potrebbe erroneamente dedurre dal titolo stesso. Giuseppe Capano è uno dei miei chef preferiti. La sua cucina – e non lo dico perché è migliore o peggiore – non ha però nulla a che vedere con quella degli chef super stellati, in quanto le sue ricette sono una vera delizia anche per il palato più intransigente, con il vantaggio però che “nutrono” – nel vero senso della parola – sia il corpo che l’anima. Ho imparato ad apprezzarlo da subito, prima dalle pagine del mensile “Cucina Naturale”, e poi attraverso il suo sito e blog. Inoltre, di lui possiedo anche molti libri, in versione cartacea e digitale, e tra quest’ultimi c’è anche la terza edizione de “La cucina a crudo”, I libri di Cucina Naturale, collana Salute e Benessere - Le Guide di Natura & Salute, Editore Tecniche Nuove, Terza edizione, disponibile sia nel formato cartaceo che in quello digitale. Io ho preferito quest’ultima versione, leggermente più economica rispetto alla prima, poiché l’ho pagata 7 Euro e 99 Centesimi contro i 9 Euro e 90 Centesimi. “La cucina a crudo” è un manuale-ricettario piuttosto piccolo, però il suo contenuto – fatto di suggerimenti, consigli, e ricette – è ricco, o comunque è questo ciò che io ne penso. Alcune ricette erano già presenti nelle precedenti edizioni, ma ne sono state aggiunte molte altre, alcune di queste in sostituzione di quelle che prevedevano una cottura ...

Marie Claire. Cucina estiva. Fresca, veloce, spettacolare (Michele Cranston) 11/06/2017

Marie Claire. Cucina estiva… Michele Cranston

Marie Claire. Cucina estiva. Fresca, veloce, spettacolare (Michele Cranston) Il mio modo di cucinare, ma soprattutto di nutrire me e i miei cari – ma anche tutti coloro che ho il piacere di avere come graditi ospiti alla mia tavola – varia in base alla stagione, così in estate scelgo di preparare piatti freschi, leggeri, colorati, appetitosi, ovvero belli da vedere e da assaporare, come delle vere e proprie specialità! Per poterlo fare, traggo ispirazione da tutto ciò che mi può offrire la mia eclettica e personale biblioteca culinaria – digitale e cartacea – ricca di opere sublimi, come “Marie Claire. Cucina estiva. Fresca, veloce, spettacolare” di Michele Cranston, con le bellissime foto di Mikkel Vang, Editore Luxury Books, Edizione rilegata con copertina semirigida, Collezione Foodwriters, prezzo di copertina 32 Euro. “Marie Claire. Cucina estiva. Fresca, veloce, spettacolare” di Michele Cranston è una bellissima raccolta di ricette da me più che collaudate, poiché l’ho acquistato molti anni fa. Confesso di essermi innamorata prima delle splendide foto di Mikkel Vang, e solo successivamente delle ricette di Michele Cranston. Il ricettario – bellissimo anche solo da sfogliare – non segue la classica divisione in antipasti, primi, secondi, contorni, dolci, piatti unici… ma si presenta così suddiviso: Cibo fresco e semplice; Frutta; Foglie; Mare; Grani; Ricette di base. Grazie a questo goloso ricettario mi è stato possibile preparare dei veri e propri piccoli ...

Il manuale dell'autoproduzione in cucina (Chiara Frascari) 07/06/2017

Il manuale dell'autoproduzione in cucina - C. Frascari

Il manuale dell'autoproduzione in cucina (Chiara Frascari) Importantissimo: l’autoproduzione non sempre è sinonimo di risparmio e qualità se gli ingredienti usati non sono di primissima scelta, e se non si ha un minimo di dimestichezza ai fornelli! “Il manuale dell'autoproduzione in cucina” di Chiara Frascari, i libri di Cucina Naturale, fa parte della collana Salute e Benessere - Le Guide di Natura & Salute, Tecniche Nuove Editore, ed è disponibile sia nel formato cartaceo che digitale. Io ho scelto quest’ultima versione per il mio kindle (ma posso leggerlo e consultarlo anche su altri dispositivi a colori) perché costa leggermente in meno: 7 Euro e 99 Centesimi contro i 9 Euro e 90 Centesimi. Inoltre aggiungo che – anche se normalmente preferisco la carta – in questo caso non ho sofferto molto per questa mia scelta, in quanto i libri di Tecniche Nuove non hanno una rilegatura o impaginazione tale da farmela preferire al quella digitale, anzi è quasi l’opposto! “Il manuale dell'autoproduzione in cucina” di Chiara Frascari è un piccolo scrigno di delizie, mi ha conquistato subito perché è semplice, poco impegnativo, e soprattutto è in linea con il mio modo di pensare sulla sana alimentazione, che deve apportare benefici al nostro corpo, contribuire a mantenerci in salute, ma allo stesso tempo senza penalizzare il gusto, l’olfatto, e la vista! Per esperienza personale, posso garantire che non tutti ci riescono, mi sono capitate delle ricette che – a giudicare dalle meravigliose e splendide fotografie che le accompagnavano – ...

Detox quotidiano (Ivy Moscucci) 06/06/2017

Detox quotidiano - Ivy Moscucci

Detox quotidiano (Ivy Moscucci) Importantissimo: Questo libro non è una raccolta di diete mirate per perdere peso o disintossicarsi in poco tempo, piuttosto è un manuale/ricettario utile per chi vuole una cucina naturale, possibilmente a basso indice glicemico, priva di glutine, latticini e zucchero raffinato. Inoltre, tengo a precisare, le diete “senza…” sono consigliate per brevi periodi dietro parere di uno specialista: il “fai da te” – quando si parla di salute – è molto pericoloso! “Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene” Virginia Wolf… che si possa essere in accordo o disaccordo, che possa piacere o meno, questa affermazione è una piccola ma grande verità, che – nel mio vivere quotidiano – posso solo confermare, precisando però che “Mangiare bene” non significa “abbuffarsi”, o “strafogarsi”! Alimentarsi - introdurre cibo nel corpo – è un’azione ben diversa da quella di nutrirsi, ovvero l’assumere tutte le sostanze di cui il nostro corpo ha bisogno per stare bene. Ed è proprio perché spesso non si è consapevoli di questa differenza tra le due azioni che mentre milioni di persone soffrono la fame altrettanti hanno il problema opposto, sarebbe a dire che sono obesi, e nei migliori dei casi in sovrappeso, poiché i primi non hanno niente di cui cibarsi, mentre i secondi si ingozzano di alimenti ipercalorici ma con scarso valore nutritivo, i così detti “cibi spazzatura”! Ho voluto fare questa premessa perché noi tutti siamo – chi più, chi meno – produttori/consumatori ...

È facile fare la spesa se sai leggere l'etichetta (Enrico Cinotti) 05/06/2017

È facile fare la spesa se sai leggere l'etichetta - Enrico Cinott

È facile fare la spesa se sai leggere l'etichetta (Enrico Cinotti) Tempo fa, su uno dei quotidiani più autorevoli del nostro paese – di cui preferisco non riportare il nome -, ho letto un interessantissimo articolo di come si sia evoluta la spesa di noi italiani al supermercato. A quanto pare, l’interminabile crisi economica che stiamo vivendo, ha prodotto anche degli effetti positivi, e tra questi viene evidenziato in modo particolare come si preferisca spendere meno, puntando però sulla qualità e non sulla quantità… Sinceramente, non so quante e quali città e paesi siano stati presi in esame, ma da quello che vedo e vivo nel mio quotidiano, a me non risulta! Nei negozi alimentari (bio e non), vedo raramente la gente leggere le etichette: i carrelli spesso sono pieni di prodotti di cui il consumatore sembra preferire ignorare di cosa siano fatti, e da dove provengano, mentre badano bene che il prezzo sia basso, così da potere portare a casa quanta più “roba” possibile! Sapete se l’olio extra vergine di oliva che usate è davvero italiano? E della carne e del pesce che comprate, così anche della frutta e della verdura, conoscete il paese di origine? Siete sicuri che un prodotto “light” o “senza…” sia più salutare di uno normale quando nella loro lista, spesso e volentieri, compaiono sigle e numeri strani, ad indicare coloranti e additivi che in un prodotto di qualità non sono affatto necessari? Quanti di voi si soffermano a leggere l’etichetta prima di mettere il prodotto nel carrello?.. “È facile fare la spesa se sai leggere l’etichetta ...

Tutto sulle altre farine (Lorenzo Preti, Antonio Zucco) 29/05/2017

Tutto sulle altre farine - Lorenzo Preti, Antonio Zucco

Tutto sulle altre farine (Lorenzo Preti, Antonio Zucco) Le farine… e subito vengono in mente la farina di grano tenero - tipo “00”, “0”, “1”, “2”, “Integrale”-, la farina di grano duro – semola, semola rimacinata, integrale -, la farina di mais… e tutte le altre? Fortunatamente, nella nostra meravigliosa (?) era digitale, anche le altre, che per troppo tempo sono state dimenticate, sembra che stiano facendo il loro ritorno sulle nostre tavole, in modo al quanto trionfale, e non solo perché alcune sono particolarmente indicate a chi soffre di celiachia e intolleranza al grano! Bisogna però dire che queste non sono tanto facili da trovare, non hanno il prezzo concorrenziale delle prime che ho citato, e non sono neppure tanto semplici da lavorare… ma nel momento in cui si impara a conoscerle e a trattarle, posso assicurare che difficilmente si decide di rinunciarvi, o almeno così è stato per me! “Tutto sulle altre farine” di Lorenzo Preti e Antonio Zucco, i libri di Cucina Naturale, Editore Tecniche Nuove, è uno di quei manuali che ho acquistato proprio per approfondire l’argomento, e soprattutto per avere la giusta ispirazione per essere maggiormente creativa in cucina. E’ un’opera recente, disponibile sia nella versione cartacea che digitale, e di conseguenza il suo prezzo varia abbastanza in base al formato: brossura € 9,90; eBook (Kindle, Kobo…) € 7,99. Gli autori sono Lorenzo Preti e Antonio Zucco, quest’ultimo ho imparato ad ...

Summer holidays. Cucinare e ricevere in vacanza (Csaba Dalla Zorza) 25/05/2017

Summer holidays. Cucinare e ricevere in vacanza-Csaba Dalla Zorza

Summer holidays. Cucinare e ricevere in vacanza (Csaba Dalla Zorza) “Summer holidays. Cucinare e ricevere in vacanza” di Csaba Dalla Zorza, con le bellissime fotografie di Bart Van Leuven e Petrina Tinslay, Editore Luxury Books, è uno di quei libri che – nonostante io preferisca di gran lunga il cartaceo – ho acquistato in versione eBook, poiché il formato digitale, soprattutto in questo caso, è assai più economico: 19 Euro (formato digitale) contro i 37 Euro (formato cartaceo)! Io ho scelto la versione Kindle, che posso leggere sia sul relativo dispositivo (v. foto allegate), che su tablet, pc, e smartphone (tramite unico account). Tutto ciò è molto importante, poiché le ricette – così anche i momenti di “vita” dell’autrice – sono sì interessanti, ma queste non avrebbero lo stesso valore se non fossero accompagnate dalle splendide fotografie di Bart Van Leuven e Petrina Tinslay, che a loro volta diventano inutili se guardate in bianco e nero (il mio lettore kindle non supporta i colori) mentre sono tutt’altra cosa se viste nella loro veste originale, e questo è possibile con gli altri dispositivi che ho elencato. “Summer holidays. Cucinare e ricevere in vacanza” di Csaba Dalla Zorza al primo impatto è bellissimo, tanto che in un primo momento mi ero quasi pentita di avere acquistato la versione eBook, questo perché mi ero soffermata soprattutto sulle straordinariee fotografie, di cui mi sono letteralmente innamorata. Nel momento in cui però mi sono soffermata con più attenzione sui testi e sulle ricette, o meglio sugli ingredienti e fasi di ...

Il magico potere del digiuno (Yoshinori Nagumo) 20/05/2017

Il magico potere del digiuno - Yoshinori Nagumo

Il magico potere del digiuno (Yoshinori Nagumo) N.b. Non è una raccolta di diete dimagranti, e non è neppure un testo religioso! Vivere bene e possibilmente a lungo… ormai è un argomento quasi inflazionato, tanto che se ne parla ovunque! Ciò, in sé per sé non è negativo, purtroppo però lo diventa quando le notizie che vengono date in merito - spacciate sempre per veritiere – rischiano più di danneggiare la salute dell’uomo che fortificarla, e purtroppo in alcuni casi anziché di allungarla la vita, si rischia di abbreviarla! C’è chi dice che per godere di buona salute, e restare il più a lungo possibile giovani, è necessario non saltare mai la colazione, fare almeno 5 pasti al giorno (colazione, spuntino, pranzo, merenda, cena… e perché no? anche lo spuntino di mezzanotte!); c’è chi afferma che il segreto è nel mangiare poco e spesso; chi invece che è meglio concentrare i pasti entro una certa ora e magari andare a letto senza cena, chi ancora di seguire un regime mima digiuno (ma come faccio ad ingannare il mio cervello e il mio corpo se quell’essere sono io??? Mah!); e poi ci sono quelli che affermano che l’uomo dovrebbe mangiare tutto crudo, oppure solo vegetali, oppure vegetali crudi, escludere tutti i carboidrati, o escludere tutti gli alimenti di origine animale, e perché no? se l’aria non fosse inquinata, si potrebbe trarre nutrimento anche solo da lei! USA, Canada, Francia, Svezia, Norvegia, Italia… e adesso – ultimo ma non meno importante - anche il Paese del Sol Levante, sono i più grandi produttori delle teorie ...

Le proteine vegetali. Conoscerle, valorizzarle e portarle a tavola (Martino Beria) 18/05/2017

Le proteine vegetali. Conoscerle, valorizzarle e portarle a tavol

Le proteine vegetali. Conoscerle, valorizzarle e portarle a tavola (Martino Beria) N.B. Il testo non è una raccolta di diete dimagranti, e non necessariamente si rivolge solo a chi segue una dieta vegetariana o vegana! “Le proteine vegetali. Conoscerle, valorizzarle e portarle a tavola” di Martino Beria fa parte della mia biblioteca culinaria digitale, anche se non sono vegana, e neppure vegetariana, in quanto appartengo al gruppo degli onnivori, e… in base alle varie mode del momento, dovremmo rientrare - sia io che la mia famiglia - nel gruppo dei “Reducetariani”, o se si preferisce dei “Flexiteriani”… in pratica in quello che è convinto che è meglio mangiare in modo equilibrato, nelle giuste quantità, dando preferenza ai vegetali, riducendo il consumo di carne, pesce, formaggi e derivati del latte, insaccati… e che questi – quanto assunti - debbano essere di qualità, possibilmente Made in Italy dall’origine! Credo però che - per la maggior parte di noi consumatori – sia normale che quando si parli di proteine, queste vengano subito associate a un bel filetto di manzo, ad una succulenta tagliata Chianina, ad un gustoso galletto allo spiedo, oppure ad un invitante carré di agnello al timo e lardo di colonnata… dimenticando che esistono anche le proteine vegetali che, se abbinate correttamente, hanno ugualmente un alto valore biologico, e che – tra l’altro – rappresentano una variante appetitosa e salutare, e forse anche più economica (la qualità purtroppo costa anche tra i vegetali!) di quelle animali. “Le proteine vegetali. Conoscerle, valorizzarle e ...

Flexitarian diet. La dieta vegetariana flessibile (Marta Traxler, Lucia Bacciottini) 17/05/2017

Flexitarian diet. La dieta vegetariana flessibile...

Flexitarian diet. La dieta vegetariana flessibile (Marta Traxler, Lucia Bacciottini) “Flexitarian diet. La dieta vegetariana flessibile” di Lucia Bacciottini e Marta Colombo Traxler, Giunti Demetra Editore, l’ho acquistato perché incuriosita dal titolo. E’ disponibile sia nel formato cartaceo che digitale: il prezzo del primo è di 12 Euro e 90 Centesimi (su molti siti è possibile acquistarlo con uno sconto pari al 15% del prezzo di copertina) contro i 7 Euro e 99 Centesimi del secondo. Io ho scelto quest’ultima versione essendo più economica, e poi perché non lo considero un testo “indispensabile” per la mia biblioteca culinaria. “Flexitarian diet. La dieta vegetariana flessibile” di Lucia Bacciottini e Marta Colombo Traxler tratta dell’omonima dieta “americana” che prende spunto dalla nostra Dieta Mediterranea - di cui io sono una grande sostenitrice -, ed è da molti considerata come una sua versione “modernizzata”. E abbastanza in voga tra i vip hollywoodiani, cosa che non mi meraviglia affatto, poiché sono convinta che gli editori, pur di vendere, sarebbero capaci di affermare anche ben altro! Tengo però subito a precisare che quest’opera non tratta dell’ennesima raccolta di diete mirate al dimagrimento, ma è più un manuale che ha come scopo quello di aiutare a raggiungere e a mantenere il proprio benessere, attraverso un regime alimentare vegetariano ma flessibile, che prevede un consumo ridotto di carne e pesce, derivati del latte (formaggi, yogurt…), uova, e dei così detti “Comfort Food” (vino, cioccolato…), da seguire in base alle varie attività che ...

La dieta green & detox. Dieci giorni per depurarsi, dimagrire e sentirsi di nuovo in forma (J.J. Smith) 10/05/2017

La dieta green & detox. Dieci giorni per depurarsi...

La dieta green & detox. Dieci giorni per depurarsi, dimagrire e sentirsi di nuovo in forma (J.J. Smith) Ho l’abitudine di seguire un regime detossicante ogni cambio stagione, o comunque tutte le volte che ne sento la necessità. Questo mi permette di godere di un’ottima salute, di non avere problemi di peso (grazie anche all’indiscutibile fatto che pratico attività fisica e mi alleno tutti i giorni!), e di non soffrire dei comuni malanni di stagione. Quando parlo di regime detossicante ovviamente non alludo alle tante diete in voga oggigiorno, in cui compaiono i Super Food esotici e costosi, che per acquistarli quasi occorre fare un mutuo, e che tra l’altro – fortunatamente per il nostro portafoglio - sono spesso introvabili! Mi riferisco piuttosto alle vecchie e buone abitudini di una volta, quando per un certo periodo di tempo, ci si asteneva da alcuni alimenti: alcool, carne, formaggi, latticini, cibi raffinati, dolciumi, caffè… Questo mio modo di pensare e di agire, mi ha spinto più volte ad approfondire l’argomento, così la mia libreria digitale (perfettamente integrata con quella cartacea) è ricca di manuali e ricettari sull’argomento. Tra questi - uno dei più interessanti, e che in diverse occasioni ho regalato anche ad amici e parenti - c’è “La dieta green & detox. Dieci giorni per depurarsi, dimagrire e sentirsi di nuovo in forma” di J.J. Smith, Rizzoli Editore, disponibile anche nel formato cartaceo, che costa 15 Euro e 90 Centesimi, contro i 6 Euro e 99 Centesimi del formato eBook. “La dieta green & detox. Dieci giorni per depurarsi, dimagrire e sentirsi di nuovo ...

Chicchi nuovi e antichi in cucina (Giuseppe Capano, Daniela Garavini) 10/05/2017

Chicchi nuovi e antichi in cucina - G. Capano, D. Garavini

Chicchi nuovi e antichi in cucina (Giuseppe Capano, Daniela Garavini) Cucina Naturale è una delle mie riviste preferite a cui sono abbonata. E’ un incredibile fonte d’ispirazione per il mio lavoro. Qui trovo tantissime idee per le mie ricette, e anche tanti ottimi consigli di lettura in merito. Molti dei suoi collaboratori sono autori anche di ricettari e manuali che trovo altrettanto interessanti, come “Chicchi nuovi e antichi in cucina” di Giuseppe Capano e Daniela Garavini, edito da Tecniche Nuove, I libri di Cucina Naturale, le guide di Natura&Salute, disponibile sia in versione cartacea, che in versione digitale. Io ho scelto quest’ultima, poiché è più economica rispetto alla prima, e anche perché lo considero più un manuale che un ricettario. “Chicchi nuovi e antichi in cucina” è il ricettario-manuale che mi ha permesso di ri-scoprire il piacere dei chicchi nel piatto, e che piacciono moltissimo anche ai miei figli. Gli autori sono Daniela Garavini e Giuseppe Capano, che ho imparato a conoscere e ad apprezzare – come accennato all’inizio – sulle pagine del mensile “Cucina Naturale”. Daniela Garavini è stata per un certo periodo alla direzione della testata, e tutt’ora vi collabora, è un’ottima giornalista, e di lei mi è piaciuto moltissimo il libro “Le 5 porzioni della salute” scritto in collaborazione con Franco Travaglini e Attilio Giacosa. Giuseppe Capano invece è un vero “Chef”, che seguo sia sulla rivista che sul portale “cucinaesalute.com”, e anche sull’omonimo blog “giuseppe-capano.cucina-naturale.it”. Inoltre di lui possiedo ...

Lamù. La ragazza dello spazio. Serie completa. Vol. 4 (Dvd) 08/05/2017

Lamù. La ragazza dello spazio. Serie completa. Vol. 4 (Dvd)

Lamù. La ragazza dello spazio. Serie completa. Vol. 4 (Dvd) “Lamù. La ragazza dello spazio. Serie completa. Vol. 4” fa parte della mia speciale collezione in dvd, dedicata interamente ad uno dei personaggi da me più amati del mondo degli anime giapponesi. E’ divertente, e sebbene sia piuttosto datato, lo considero sempre piacevole e originale. All’epoca era consigliato per un pubblico adulto, ma oggi – lo dico da mamma - considerando i cartoni animati che i miei figli guardano, credo che questo lo possano vedere anche loro, anche se è sempre preferibile la presenza di un adulto. Il cofanetto è in cartone semi-rigido, contiene 5 dvd dell’omonima serie, tutti confezionati singolarmente. L’anime giapponese “Lamù – La ragazza dello spazio” è un cartoon per adulti degli anni ’80, tratto dall’omonimo manga di Rumiko Takahashi, anche se si differenzia notevolmente da questo, sia per quanto riguarda i personaggi, che le storie stesse. La versione animata – la mia preferita - venne diretta da Mamoru Oshii (episodi dal n° 01 al n°106), e Kazuo Yamazaki (episodi dal n° 107 al n° 195). Il cambio di regista è notevole, ed è possibile accorgersene anche senza saperlo, come è capitato anche a me. Personalmente simpatizzo più per il primo. Lamù è una teenager aliena, molto carina e con una certa personalità che conquista facilmente. Ha le sembianze umane, tanto che potrebbe tranquillamente essere scambiata per una ragazza terrestre, se non fosse per i suoi due piccoli cornetti tigrati sulla testa, i denti canini leggermente aguzzi, la capacità di ...

Perugia 1:10.000. Con guida turistica 24/04/2017

Perugia 1:10.000. Con guida turistica

Perugia 1:10.000. Con guida turistica Perugia è sicuramente una delle città più belle d’Italia, dove torno sempre molto volentieri, e altrettanto meraviglioso è tutto il territorio della sua provincia. Ho imparata a conoscerla attraverso i libri, e l’ho scoperta grazie ad una semplice cartina, con la doppia facciata, acquistata tantissimi anni fa, nel lontano 2000: “Perugia – Città e Provincia – 1: 10.000” da un lato , e “Perugia – Provincia e Città – 1: 175.000” dall’altro, Belletti Editore, prezzo 6 Euro. La prima cosa che mi è saltata subito all’occhio, nel momento stesso in cui l’ho acquistata – anche se poi non ha influito minimamente sulla mia scelta – è stato che, per quanto riguarda la cartina di Perugia città, in copertina viene specificata la scala di riproduzione 1: 10.000, mentre il suo valore all’interno è di 1: 9.000. Si tratta di un banalissimo errore, ed è l’unico piccola pecca che posso additarle, perché per quanto riguarda il resto, sebbene sia ormai datata, trovo che sia ugualmente impeccabile, poiché i luoghi con importanza storica e ambientale, sono sempre gli stessi… non si sono certamente spostati! “Perugia – Città e Provincia – 1: 10.000” da un lato , e “Perugia – Provincia e Città – 1: 175.000” è la classica cartina, studiata per potere essere letta facilmente da chiunque, ed è perfetta per chi vuole scoprire la città e il suo territorio, a piedi o con altri mezzi di trasporto. “Perugia – Città e Provincia – 1: 10.000” è la riproduzione bidimensionale della città, con scala da 1 a ...

Ricettario della Salute. Le ricette dei farmacisti italiani (Attilio Speciani, Elena Penazzi, Marina Necchi) 24/04/2017

Ricettario della salute. Le ricette dei farmacisti italiani

Ricettario della Salute. Le ricette dei farmacisti italiani (Attilio Speciani, Elena Penazzi, Marina Necchi) Il “Ricettario della salute. Le ricette dei farmacisti italiani” a cura di Attilio Speciani, Elena Penazzi, Marina Necchi Speciani, Edizioni LSWR, è disponibile sia nella versione cartacea al prezzo di copertina di 16 Euro e 90 Centesimi, che in quella digitale a 11 Euro e 99 Centesimi. Io ho preferito quest’ultima perché è leggermente più economica, e soprattutto perché non considerandolo un “ricettario” da collezione, mi è più pratico leggerlo e consultarlo sul pc che uso in cucina. Il “Ricettario della salute. Le ricette dei farmacisti italiani” è il lavoro di tre grandi professionisti: Attilio Speciani allergologo e immunologo clinico - nonché direttore scientifico di due strutture polispecialistiche milanesi, rispettivamente SMA srl e GEK srl, inoltre collabora attivamente con il sito italiano www.eurosalus.com e con quello inglese www.docsalus.com -, Elena Penazzi farmacista e giornalista nell’ambito della salute e del benessere, curatrice del blog cosmesi per Farmacista33, e Marina Teresa Necchi, laureata in Economia Aziendale all'Università Bocconi di Milano, con una specializzazione in Marketing, con la passione per il cibo sano e la fotografia, gestisce inoltre il blog “Benessere con gusto” su Leiweb e il blog di ricette www.eurosalus.com/blog/le-ricette-di-marina su Eurosalus. Loro hanno - tra virgolette – raccolto alcune delle più interessanti ricette dei farmacisti italiani, adattandole alle diverse situazioni patologiche, integrandole con suggerimenti e ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra