Condividi questa pagina su

argento Status argento (Livello 8/10)

fabgirl

fabgirl

Autori che si fidano di me: 340 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

"Purezza è intelligenza, è nutrirsi bene per pensare illuminato" da Il Piccolo Principe

Opinioni scritte

dal 16/03/2006

902

Garnier Fructis Miraculous Oil 14/10/2014

Garnier Fructis Miraculous Oil

Garnier Fructis Miraculous Oil Ho i capelli ricci, ma per me non sono mai stati un problema, anzi, li trovo piuttosto facili da gestire, grazie anche a i vari prodotti che utilizzo. E questi, posso assicurare, non sono quasi mai troppo costosi, e li trovo facilmente in tutti i supermercati o iper della mia zona, proprio come Garnier Fructis Miraculous Oil, da ml 150 circa, e che solitamente pago 7 Euro e 49 Centesimi. E’ un olio che considero effettivamente miracoloso, non ha bisogno di risciacquo, e me ne basta pochissimo per ottenere dei risultati più che soddisfacenti. Solitamente lo utilizzo dopo il balsamo, prima della spuma. Tampono i capelli per eliminare l’acqua in eccesso, verso una decina di gocce sui palmi della mano, e lo distribuisco partendo sempre dalle punte, che sono quelle più fragili, fino all’attaccatura, dove faccio molta attenzione a non eccedere, altrimenti otterrei un effetto “pesante”. In questo modo, i miei capelli sono meglio protetti durante l’asciugatura, i ricci hanno un aspetto sano, luminoso, e non sembrano delle molle “rigide”! Ne guadagna perfino il colore! A volte però mi capita di usarlo anche durante il giorno, quando c’è molta umidita o troppo vento. In questo caso ne utilizzo pochissime gocce, che massaggio sempre partendo dalle punte. I capelli riacquistano subito la loro piega naturale, mantenendo un aspetto sano e luminoso, oltre che a profumare. Garnier Fructis Miraculous Oil mi piace perché, a differenza di molti altri prodotti simili ma più costosi, mantiene ...

Sunsilk Co-Creations Thomas Taw Ricostruzione Intensiva Balsamo 14/10/2014

Balsamo Sunsilk Co-Creations Thomas Taw Ricostruzione Intensiva

Sunsilk Co-Creations Thomas Taw Ricostruzione Intensiva Balsamo Il balsamo Sunsilk “Co-Creations Thomas Taw Ricostruzione Intensiva”, è un prodotto che trovo facilmente in quasi tutti i supermercati e iper della mia zona. Mi piace, anche se comunque, confesso, lo acquisto solo quando lo trovo in offerta a meno di 2 Euro, assieme allo shampoo della stessa linea. Il suo prezzo pieno? Solitamente è di circa 3 Euro e 49 Centesimi, almeno così lo vedo prezzato in quasi tutti i punti vendita dove mi rifornisco. E’ un balsamo che promette di migliorare l’aspetto dei propri capelli fin dal primo utilizzo, grazie all’esclusiva tecnologia NutriKeratin, di cui non viene spiegato molto sull’etichetta del flacone. Comunque, come dicevo poc’anzi, a me piace, e lo utilizzo molto volentieri, perché è cremoso, ha un profumo delizioso, e soprattutto, mi permette di pettinare la mia chioma leonina, senza danneggiarla, in quanto scioglie i nodi facilmente, e i capelli non si spezzano. Lo uso in modo semplice. Dopo avere lavato e tamponato i capelli, per eliminare l’eccesso di acqua, ne applico una noce, partendo dalle punte fino alla radice, lascio in posa per un paio di minuti, e risciacquo con abbondante acqua tiepida. I risultati sulla mia chioma sono più che soddisfacenti. I miei ricci si pettinano facilmente, e soprattutto, in questo modo, anche le punte non si danneggiano. Lo considero ottimo come prevenzione. Sunsilk Co-Creations Thomas Taw Ricostruzione Intensiva mi piace, e credo che continuerò ad acquistarlo tutte le volte che lo troverò in ...

Sunsilk shampoo Co-Creation ricostruzione intensiva 08/10/2014

Sunsilk shampoo Co-Creation ricostruzione intensiva!

Sunsilk shampoo Co-Creation ricostruzione intensiva Ho l’abitudine di lavare i capelli tutte le mattine, e a volte, dipende dal lavoro che svolgo durante il giorno, anche la sera. Il mio parrucchiere dice che, per come li tratto, è un vero miracolo che ne abbia così tanti, e perfino in buona salute. Pensa che io utilizzi chissà quali prodotti, e che a lui non voglia rivelare il mio segreto … assurdo! Diciamo che ho semplicemente una fortuna sfacciata! Ad esempio lo shampoo, non uso mai lo stesso, mi piace cambiarlo spesso, e comunque non sono affezionata a nessuna marca, ma lo acquisto in base alle offerte che trovo nei diversi supermercati della mia zona. E così mi è capitato anche con Sunsilk Co-Creations, Ricostruzione Intensiva, per Capelli Danneggiati, Shampoo Detox, Co-Creato con Thomas Taw, “esperto dei capelli danneggiati”, che al momento è tra i miei preferiti. La prima cosa che mi ha colpito quando l’ho acquistato, oltre al prezzo, perché ho pagato il flacone da ml 250 solo 1 euro e 99 Centesimi, è stato il colore della confezione: arancio, il mio preferito! Inoltre, mi ha incuriosita la scritta “con Tecnologia NutriKeratin – Ricostruzione completa in soli 5 utilizzi”, che leggendo sul retro del flacone, spiega grosso modo come funziona, senza però dire nulla di che cosa si tratti. Comunque, quando l’ho provato a casa, non sono rimasta affatto delusa, seppure, come dicevo all’inizio, non ho problemi di capelli danneggiati. Ho trovato da subito che la sua consistenza per me è perfetta, e il suo profumo è assai ...

Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza (Luis Sepúlveda) 17/08/2014

Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza

Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza (Luis Sepúlveda) Le lumache mi hanno sempre affascinato. Forse perché ho visto troppe puntate dell’Ape Maia o dell’Ape Magà! Così quando mi sono ritrovata, per puro caso questo piccolo libricino tra le mani, non ho saputo resistere, e l’ho comprato. Anche perché conosco abbastanza bene l’autore, e finora non mi ha mai delusa. Un titolo lunghissimo, tenendo conto che “Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza”, non conta neanche 100 pagine! Eppure, anche questa volta Luis Sepúlveda, con il suo semplice e raffinato modo di raccontare la realtà come se fosse una meravigliosa favola, dà una piccola ma importante lezione di vita. Nel fantastico Paese del Dente di Leone, che non è altro che un prato, magari nelle vicinanze di casa nostra, sotto la frondosa pianta del calicanto, vive una comunità di lumache senza nome. Ognuna di loro, si rivolge alle altre, chiamando semplicemente “Lumaca”, e questo, a volte, crea un certo scompiglio. La loro vita sembra scorrere lenta e silenziosa. Tra loro però ce n’è una, che trova assolutamente ingiusto non avere un nome proprio, e vorrebbe scoprire le ragioni della “lentezza”. Così, coraggiosamente, seppure abbia la disapprovazione delle sue compagne, decide di mettersi in viaggio. Ciò le permetterà di conoscere prima un gufo malinconico e poi una saggia tartaruga. Imparerà a conoscere il valore della memoria e la vera natura del coraggio, così da potere guidare anche le altre compagne verso la libertà. Sì, cento pagine si leggono in un ...

E poi, Paulette... (Barbara Constantine) 10/08/2014

E poi, Paulette... (Barbara Constantine)

E poi, Paulette... (Barbara Constantine) Invecchiare? Ultimamente mi fa abbastanza paura! Perché? Sicuramente non sono la perdita di tonicità della pelle o la comparsa di alcune rughette, di cui fino a qualche giorno fa, ignoravo beatamente la loro esistenza, a spaventarmi! Assolutamente no! Sono le persone anziane che, sempre più spesso quando incontro, mi “sconvolgono”, mi “rattristano”, e mi creano questo senso di disagio. Le vedo sempre più incattivirsi e soprattutto, guardano ai nostri giovani con un certo disprezzo, perfino odio! Così quando ho letto “E poi, Paulette...” di Barbara Constantine, ho pensato che ormai, le persone come Ferdinand – il protagonista – sono delle perle assai rare! E’ un romanzo che si legge in poche ore, eppure lascia il suo piccolo e indelebile segno. Attenzione! Non lo giudico assolutamente un capolavoro letterario, ma lo è sicuramente come “esperienza umana”! Ferdinand è vedovo, vive tutto solo nella sua enorme casa di campagna. Ha un sacco di tempo libero, e spesso si diverte un po’ a indispettire suo figlio. Vorrebbe passare molto più tempo con i suoi nipoti, ma la nuora sembra non essere molto d’accordo. Un giorno Ferdinand, facendo il suo solito giro, scopre che il tetto della sua vicina Marceline, è stato distrutto durante un recente temporale. Resta sveglio tutta la notte, e la mattina seguente, carico di tutto il suo coraggio, decide di invitare la donna assieme a tutti i suoi animali, compreso l’asino Cornelius, a trasferirsi nella sua grande casa. Vi sono però ancora ...

Anita friggeva d'amore (Marta Casarini) 05/08/2014

Anita friggeva d'amore (Marta Casarini)

Anita friggeva d'amore (Marta Casarini) Ho letto questo romanzo in poche ore. L’ho letteralmente divorato, e quando sono arrivata alla fine, mi sono accorta che ne avrei voluto ancora! “Anita friggeva d'amore” di Marta Casarini. Il titolo mi ha subito incuriosito, appena l’ho visto sullo scaffale delle offerte. Poi mi sono innamorata del bellissimo pomodoro in copertina, poggiato casualmente sulla polaroid di una bambina sorridente, e per finire – ma non perché sia meno importante - di quella frase messa lì, un po’ per caso: esiste un sapore che fa rivivere i nostri ricordi più belli? Io dico di sì, e non occorre essere dei cuochi esperti e pluristellati! La piccola Anita ha il sorprendente e raro talento di riconoscere il gusto dei ricordi. Nonno Goluàs lo sa, e ha un grande progetto per lei, da realizzare assieme, aprire un ristorante, dove il cliente ha la possibilità di assaporare i ricordi dell’infanzia attraverso il cibo preparato e cucinato con amore. Goluàs è severo, seppure amorevole a modo suo, e sa che Anita non deluderà affatto le sue aspettative, svelandole i misteri e le alchimie che si celano dietro ogni cibo … Mi è piaciuto tantissimo leggere “Anita friggeva d'amore”, perché non è il solito romanzo, è quasi una lezione di vita, per tutti, e anche per chi crede di amare cucinare, o che pensa che sappia farlo, ma spesso dimentica che le cose vanno fatte col cuore, e che hanno bisogno del loro tempo. Leggendolo mi è stato assai difficile non sentirmi coinvolta nella sua vita, in quella del nonno ...

Le amiche del venerdì sera (Kate Jacobs) 04/08/2014

Le amiche del venerdì sera (Kate Jacobs)

Le amiche del venerdì sera (Kate Jacobs) Ho letto molto volentieri il libro “Le amiche del venerdì sera” di Kate Jacobs. Mi è piaciuto molto. E’ un romanzo di donne, ma non per questo per sole donne. Tutto ha inizio nel negozietto di filati "Walker & Figlia", aperto dal martedì al sabato, dalle 10.00 alle 20.00, senza eccezioni, o almeno così recita il cartello bianco posto sul pianerottolo alla sua entrata, in versione sandwich, con scritte multicolor. Le eccezioni però ci sono sempre, come accade quando una cliente ritardataria si ferma oltre l'orario di chiusura, chiedendo magari un paio di consigli per cominciare la sua opera. La proprietaria è Georgia Walker, mamma single della dodicenne Dakota, che dirige il tutto grazie anche alla presenza della saggia amica Anita… Ebbene, mi sono bastate le prime pagine, perché mi decidessi di acquistarlo. E non me ne sono affatto pentita. Tanto che è diventato anche uno dei libri che solitamente amo regalare alle amiche che si avvicinano alla lettura. E’ leggero, scorrevole, diverte, lascia spazio alle considerazioni personali, e purtroppo a volte, come accade nella vita reale, fa anche piangere. Il suo finale proprio non me lo aspettavo, anche perché quando l’ho acquistato - essendo uscito già da diversi anni - ho automaticamente preso anche il seguito! Le amiche del venerdì sera di Kate Jacobs, molto probabilmente non è una grande opera letteraria, e forse non lo sarà mai ritenuta tale, eppure merita sicuramente di essere letto, soprattutto per la qualità del ...

Agatha Raisin e la quiche letale (M. C. Beaton) 03/08/2014

Agatha Raisin e la quiche letale (M. C. Beaton)

Agatha Raisin e la quiche letale (M. C. Beaton) I gialli sono la mia passione estiva, per questo non potevo assolutamente non leggere “Agatha Raisin e la quiche letale” di M. C. Beaton, pseudonimo di Marion Chesney, scrittrice scozzese. Agatha Raisin è una donna dal carattere difficile, prepotente e a volte anche antipatica, eppure mi piace. Ha cinquant’anni quando decide di ritirarsi dal suo lavoro, svolto con notevole successo, tanto che le ha permesso di guadagnare sufficientemente per ritirarsi ad una vita tranquilla, fuori dalla caotica e trafficata Londra. Si trasferisce nella campagna inglese, in un piccolo e pittoresco villaggio, Carsely, dove acquista un cottage, il sogno della sua vita. Purtroppo non tutto procede secondo i suoi piani. Qui la gente è cordiale, ma non è molto ben predisposta ad accogliere e inserire i forestieri nella propria comunità. Pertanto si ritrova presto isolata, fino al momento in cui decide di partecipare ad una gara culinaria. Peccato però che lei non sappia affatto cucinare! Non è certamente questo piccolo dettaglio a scoraggiarla. Così partecipa ugualmente, barando. Acquista la torta che presenterà alla gara, presso uno dei più rinomati negozi londinesi! La vincitrice della gara? Non è Agatha, che ne rimane assai sorpresa, e perfino delusa, ma ciò che più la sconvolgerà, è che è proprio la torta da lei presentata che sarà la causa della morte del giudice del concorso! … Mi fermo qui, perché non voglio svelare altro, in quanto si tratta di un giallo, in cui il massimo divertimento ...

I cibi sicuri ci salvano la vita. Via additivi e conservanti! Ecco gli alimenti buoni che prevengono malattie, intolleranze e sovrappeso (Giuseppe Maffeis, Stefania Conrieri) 02/08/2014

"Cosa metto nel carrello della spesa"?

I cibi sicuri ci salvano la vita. Via additivi e conservanti! Ecco gli alimenti buoni che prevengono malattie, intolleranze e sovrappeso (Giuseppe Maffeis, Stefania Conrieri) “Cosa metto nel carrello della spesa”? E’ una domanda che mi faccio tutte le volte che entro in qualsiasi negozio, che possa essere la bottega sotto casa o il grande ipermercato, e acquisto degli alimenti. Questa è una delle ragioni per le quali ho acquistato questo prezioso, utile e indispensabile volumetto: I cibi sicuri ci salvano la vita. Via additivi e conservanti! Ecco gli alimenti buoni che prevengono malattie, intolleranze e sovrappeso. Gli autori sono Giuseppe Maffeis e Stefania Conrieri. L’editore è Riza, rinomata casa editrice, assai nota per le sue riviste sulla salute, di cui credo che sia davvero difficile non averne mai sentito parlare. L’ho acquistato in edicola, costa 9 Euro e 90 Centesimi, che considero un ottimo investimento, poiché permette di accedere in modo semplice ed efficace, a tutte quelle informazioni che sono a parere mio, importantissime per fare una spesa intelligente, e soprattutto salutare. E’ una specie di piccolo corso che mi ha permesso di imparare facilmente a leggere le etichette degli alimenti, così da potere riconoscere quelli più sani, ed evitare i pericoli che spesso si celano dietro ai “Claims”. Contiene una serie di importantissimi consigli che sono alla base per una corretta conservazione dei cibi, e che evitano anche inutili sprechi, partendo da come fare una spesa intelligente e consapevole, che spesso si dimostra essere - oltre che salutare - anche economica. La parte che comunque ho imparato a consultare spesso, e che trovo ...

Vichy Aqualia Thermal Serum 25/06/2014

Vichy Aqualia Thermal Serum

Vichy Aqualia Thermal Serum Aqualia Thermal “Sérum Puissant Hydratation dynamique” ovvero “Siero Intensivo Idratazione Dinamica”, per tutti i tipi di pelle, senza parabeni, per me è stata una piccola e piacevole scoperta, grazie ai numerosi campioncini che mi ha regalato la mia amica farmacista. Si tratta di un vero e proprio siero, a base di Acqua Termale Vichy, ma con tutti i vantaggi di un fresco e leggero gel, e che ha l’importante compito di ripartire l'acqua in tutte le zone del viso, mantenendone la pelle idratata per tutto il giorno. All’inizio non ci credevo, ero alquanto scettica, e poi sinceramente, leggendo il suo inci, non mi convinceva molto. Questo però, non mi ha impedito di provarlo, e i risultati per me, sono stati davvero più che soddisfacenti. Avevo circa una ventina di bustine-campione da circa 1,5 millilitro, che mi hanno permesso di testarlo per 10 giorni di seguito, poiché ne utilizzavo due al giorno: una la mattina e una la sera. In entrambi i casi, sempre dopo avere deterso e asciugato perfettamente il viso e il collo. Stendevo il prodotto nelle diverse zone, e poi massaggiavo delicatamente, fino al suo completo assorbimento. La prima cosa che mi è subito piaciuta, è stata la sua fresca e leggera texture in gel, per niente appiccicosa o untuosa, cosa che invece ho riscontrato in passato con altri prodotti simili. E poi, cosa importantissima per me, ma anche per tutte quelle persone che come me hanno i minuti contati, si è assorbito velocemente, con risultati visibili e ...

Bottega Verde Argan del Marocco Detergente Viso Setificante 22/06/2014

Bottega Verde Argan del Marocco Detergente Viso Setificante

Bottega Verde Argan del Marocco Detergente Viso Setificante Bottega Verde Argan del Marocco Detergente Viso Setificante con Olio di Argan, con proprietà rigenerante e nutriente, è uno dei miei prodotti preferiti per quanto riguarda la detersione del viso. Anche questo però, come la maggior parte dei prodotti di Bottega Verde, lo acquisto solo quando è in forte promozione a 4 Euro e 99 Centesimi e anche meno, anziché di 16 Euro e 99 Centesimi, che sinceramente valuto un prezzo troppo alto, seppure lo consideri uno dei migliori detergenti viso che finora ho provato. Mi piace perché deterge delicatamente, non secca la pelle, e mi lascia la piacevole sensazione di fresco e profumato. Dopo che ho dato un sferzata di energia al mio viso, alternando getti di acqua calda e fredda, tampono il viso con un telo di cotone, quindi lo inumidisco nuovamente, prelevo una generosa dose di prodotto, e la massaggio delicatamente, fino alla comparsa di una leggera schiuma, per poi risciacquare con abbondante acqua tiepida. I risultati? Sono più che soddisfacenti! La mia pelle appare subito fresca, morbida e piacevolmente profumata, pronta per ricevere i successivi trattamenti di bellezza. Riporto di seguito gli ingredienti in ordine di comparsa: Aqua, glycerin, decyl glucoside, cocamidopropyl betaine, argania spinosa oil, jasminum officinale flower extract, acrylates/c10-30 alkyl acrylate crosspolymer, sodium chloride, ppg-26-buteth-26, c12-13 alkyl lactate, coco-glusolide, parfum, peg-40 hydrogenated castoro il, styrene/acrylates copolymer, sodium ...

Glenova Crema Viso Nutriente 18/06/2014

Glenova Crema Viso Nutriente

Glenova Crema Viso Nutriente Acquisto la Crema Viso Nutriente di Glenova al Supermercato. Il barattolo contiene 170 millilitri e lo pago solo 1 Euro e 99 Centesimi. E’ un prodotto che mi piace perché è dermatologicamente testata, la sua formula è arricchita con l’avena e la cera d’api, anche se devo dire che il suo inci non è proprio il massimo, almeno questo è quanto mi risulta analizzando le singole voci sul biodizionario. E’ una crema per il viso, ma personalmente la utilizzo per il corpo. La tengo nella borsa della piscina, e la uso soprattutto dopo il nuoto, perché si spalma facilmente, si assorbe velocemente, e lascia la mia pelle fresca e morbida. E poi, devo confessare, a me piacciono le creme come questa che sono di un bel colore bianco-latte! Spesso e volentieri, la uso anche come maschera nutriente per le mani e i piedi. Dopo avere fatto un delicato scrub, applico una generosa dose sulle parti, massaggio delicatamente, quindi indosso i guanti e le calze di cotone bianco, e lascio in posa per 15 minuti circa. Alla fine sciacquo abbondantemente alternando getti di acqua calda e fredda. Glenova Crema Viso Nutriente è prodotta dalla Coner s.r.l. di Camerano (AN), ed è un prodotto made in Italy. Ingredienti riportati dalla confezione, nello stesso ordine, salvo errori di trascrizione: Aqua, Glycerin, Cetearyl Alcohol, isopropyl palmitate, prunus amygdalus var. dulcis, butyrospermum parkii butter, dipalmitoylethyl hydroxyethylmonium methosulfate, ceteareth-20, beeswax, avena sativa, ...

Bottega Verde Mar Morto Maschera Viso Purificante e Rivitalizzante 16/06/2014

Maschera Viso Purificante e Rivitalizzante anche per mio marito!

Bottega Verde Mar Morto Maschera Viso Purificante e Rivitalizzante Ho acquistato la Maschera Viso Mar Morto Purificante e Rivitalizzante direttamente sul sito, grazie ad una delle tante promo che mi arrivano periodicamente. Il tubetto è da 100 millilitri, l’ho pagato solo 3 Euro e 99 Centesimi. E’ un prodotto che mi piace, e che utilizzo periodicamente in quanto promette di purificare la pelle del viso a fondo, oltre che idratare e rivitalizzare le pelli miste e grasse. Devo dire che finora si è sempre dimostrata efficace, più di quanto mi potessi aspettare, considerando soprattutto il prezzo! E’ molto semplice da usare. Dopo che ho lavato perfettamente il viso, con un detergente neutro, applico una generosa dose del prodotto, evitando le zone del contorno occhi e della bocca. Lascio in posa per 10/15 minuti, o comunque per il tempo necessario perché la maschera si asciughi, quindi risciacquo con abbondante acqua tiepida, e rimuovo i residui con una spugnetta delicata. Subito dopo il trattamento, la mia pelle è leggermente arrossata, ecco perché in genere preferisco fare questo tipo di maschera alla sera, quindi applico una crema nutriente per la notte. I risultati li vedo la mattina seguente, quando la mia pelle appare luminosa. Considero la Maschera Viso Mar Morto Purificante e Rivitalizzante una delle mie migliori alleate per prevenire ed eliminare i punti neri che si possono formare nella zona “T”, ovvero mento, naso e fronte. Si stende facilmente grazie alla sua consistenza cremosa, ed ha un gradevole profumo. Piace molto anche a ...

L'Oréal Paris Revitalift Trattamento Strutturante Viso Contorni E Collo 08/06/2014

L'Oréal Paris Revitalift Trattamento Strutturante Rimagliante!

L'Oréal Paris Revitalift Trattamento Strutturante Viso Contorni E Collo Mi piace praticare lo sport all’aria aperta, in qualsiasi periodo dell’anno, sia in mare che in montagna. I benefici sono tantissimi, però questo non esclude che purtroppo ci siano anche dei piccoli inconvenienti, come l’invecchiamento precoce della pelle, soprattutto se non si applicano le adeguate protezioni, quali le creme solari. Cosa c’entra quindi L'Oréal Paris Revitalift Trattamento Strutturante Viso Contorni E Collo? Semplice! Si tratta di una delle mie creme preferite, ma che uso per fare la maschera nutriente al rientro dalle mie escursioni! Sì, perché posso assicurare, che al rientro, la mia pelle seppure adeguatamente protetta, chiede pietà e un trattamento d’urto! Per questo uso L'Oréal Paris Revitalift Trattamento Strutturante Viso Contorni E Collo, proprio perché è un prodotto studiato da i Laboratori L'Oréal per contrastare i segni del tempo, che appesantiscono inesorabilmente i tratti del viso, i contorni e il collo. Loro promettono di strutturare e rassodare visibilmente la zona in 4 settimane, e di idratare e dare comfort immediato, fin dalla prima applicazione. Personalmente non so se questo è vero, poiché appunto io la utilizzo come maschera, e mi piace continuare a usarla in questo modo. Dopo avere deterso perfettamente la pelle, faccio la sauna, e subito dopo applico una generosa dose di crema su viso, collo e del decoltè. Lascio in posa per circa 30 minuti, quindi rimuovo l’eccesso con i dischetti di cotone, e sciacquo abbondantemente alternando ...

Kelemata PL3 Special Protector 08/06/2014

Kelemata PL3 Special Protector: non solo labbra...

Kelemata PL3 Special Protector Kelemata PL3 Special Protector è uno dei tanti Burrocacao che utilizzo, e che non manca mai nel mio zaino da Trekking, in tutte le stagioni! Non è sicuramente uno dei migliori, ma non è certamente neanche tra i peggiori, anche se, andando a sbirciare sui vari siti che pubblicano e analizzano il suo Inci, devo ammettere che ha veramente tanti pallini rossi, che sicuramente non gli fanno onore! Allora, perché continuo ad acquistarlo? Semplice! Perché per me, per l’uso che ne faccio, risulta essere uno dei migliori! In genere lo applico sia durante le mie escursioni in montagna che in quelle in mare, dove il vento e il sole non perdonano, e seccano, disidratano, non solo la pelle del viso e del corpo, ma anche i capelli e le labbra. Per queste utilizzo quindi il mio Kelemata PL3 Special Protector. E’ sufficiente che ne applico un leggero velo, per assicurarmi una efficace barriera contro il vento e il sole, il caldo e il freddo. Devo però dire che, prima della sua applicazione, non dimentico mai la protezione alta per i raggi solari o l’antirughe, quindi questo lo uso per completare quello che io definisco il mio personale piano di prevenzione contro l’invecchiamento e i danni causati dagli agenti atmosferici. Lo acquisto in farmacia, lo pago 4 Euro e 90 Centesimi. Una volta aperta la confezione, si consiglia di usare il prodotto entro 12 mesi. E’ inutile dire che io lo consumo in un tempo record, anche perché lo applico non solo sulle labbra, ma anche nella zona del contorno ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra