Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

fra963

fra963

Autori che si fidano di me: 22 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Mi pare o Ciao si è intristito parecchio??? in effetti esistono utenti che ricattano per aver valutazioni vedi: cucciolo22

Opinioni scritte

dal 12/12/2005

97

Camping dei Trulli, Monopoli 28/06/2012

Il mio "salva-vacanza"

Questo campeggio è il secondo campeggio che mi ha ospitato durante la mia settimana di vacanza a giugno. Per chi ha già letto la mia opinione precedente sul camping Mulino d'acqua a Otranto già sa la mia pessima esperienza precedente. Quando ho scelto questo campeggio ero stanco e sconvolto dalla mala notte passata a dormire in macchina il giorno prima, avevo 200 kilometri sulle spalle e temevo che quello che mi diceva la gente non corrispondesse a verità e cercassessero solo di raccontarmi ciò che volevo per farmi andare da loro. Il primo contatto telefonico l'ho avuto sulla statale che collega Lecce a Brindisi, stavo salendo, la temperatura era di 38-39 gradi e ero tirato come una corda di violino a causa dei troppi caffè. Del camping dei trulli aveva letto la mia morosa in internet, ma non avevamo alcun recapito, sapevamo solo che si trovava nei pressi di Alberobello. il numero di telefono me lo ha prontamente fornito l'892424. Chiamo e mi risponde un uomo, che dalla voce si capeva essere un uomo sulla cinquantina con modi garbati ma non melliflui. Gli racconbto la mia esperienza precedente con i cani randagi e cerco di assicurarmi che non ci sia li lo stesso rischio, e lui mi risponde secco che loro i cani non li tengono per strada ma in gabbia, che proprio loro, visto la scarsità di canili hanno organizzato una sorta di piccolo canile privato per ovviare al problema e che un'invasione notturna non l'avevano mai subita, che a lui sembrava strano ma che non mi poteva ...

Camping Mulino D´acqua, Lecce 27/06/2012

Una vacanza da incubo

Camping Mulino D´acqua, Lecce Quest'anno io e la mia morosa abbiamo deciso che per la settimana di ferie presa a giugno, la nostra meta sarebbe stata la puglia. Partiamo in direzione Otranto con la macchina stra carica, la tenda e Jack il nostro bastardino. Nessuna prenotazione come al solito, tanto giugno non è un mese gremito, una veloce occhiata su internet ai campeggi che accettano animali e via in autostrada per circa 13 ore (abbiamo dovuto fare diverse soste perchè il cane si annoiava...). Arrivati circa in zona telefoniamo al campeggio mulino d'acqua, che sembrava carino, poi era molto vicino ad Otranto. Al telefono la ragazza della reception è carina e disponibile e ci spiega nel dettaglio la strada per raggiungere il posto, che in effetti abbiamo azzeccato al primo colpo proprio grazie alle sue indicazioni. Arrivati sul posto facciamo il check in e ci dicono di metterci dove vogliamo... Il campeggio è composto da due settori, uno dalla parte della spiaggia e l'altro dall'altra parte della strada, spazio adibito a puro parcheggio. La parte adibita a campeggio, quella vicina alla spiaggia è grande e ombreggiata, eccezzion fatta par la parte che dalle loro piantine è parcheggio che è piuttosto soleggiata in quanto l'ombra è fatta da grossi ulivi distanti fra loro. Voi direte che "che problema c'è tanto lì ci si mette la macchina..." e invece no, la parte denominata campeggio è invasa da bungalow e con tende e camper si può stare solo nella parte denominata parcheggio, quindi si paga per ...

La famiglia Radley (Matt Haig) 03/03/2012

Essere diversi... molto diversi...

La famiglia Radley (Matt Haig) COSA RACCONTA Immaginate di far parte di una famiglia, all'apparenza una normale famiglia della media borghesia, il padre medico, una casa, i figli a scuola, in un tranquillo paesino, ma con un piccolo segreto, uno di quei segreti dei quali non si può parlare, uno di quei segreti che vi taglierebbero fuori da tutti: voi bevete sangue. Ed è proprio questa la base sul quale è scritto questo libro. La famiglia Radley è una famiglia normale di un paesino inglese, con la sua bella casettina pena di oggetti per "non pensare", la loro buona vita e la loro presenza all'interno della vita sociale del paese. Sono Peter, il padre, nonchè medico generico, Hellen, la madre, che fa parte del circolo di lettura locale, e i due figli, Clara, la più piccola, una ragazza carina, ma sempre pallida e gobba, con la fissa per il vegetariano e la salute cagionevole, e Rowan, il figlio maggiore, sempre pallido e pieno di sfoghi, sempre deriso dai coetanei e senza amici. Una normalissima famiglia di "astinenti", vampiri che hanno rinunciato al sangue tanti anni prima, con tutti i problemi che tale rinuncia comporta. La scelta di diventare astinenti fu di Peter e Helen tanti hanni prima, quando nacque Rowan si trasferirono a Bishoptorp, un tranquillo paesino della campagna londinese dopo aver passato un periodo in dissolutezza a Londra. da allora decisero di non bere più sanque, seguendo una corrente di pensiero di un gruppo di vampiri, gli astinenti, e seguendo le regole del loro manuale. ...

Inno Hit TVC 21TX 08/01/2012

C'era una volta il CRT

Mi pare che l'acquisto di questa Tv risalga ormai al 2004-2005, e già allora non era uno dei modelli più recenti, ma aveva una caratteristica molto importante, anzi per me all'epoca fondamentale: il prezzo, in effetti, quel giorno mi serviva assolutamente una Tv, non mi interessava che fosse l'utimo modello o ultra grande, o a schermo piatto, mi interessava che costasse poco. Ma partiamo dal principio. All'epoca mio padre era ricoverato in ospedale ed era molto depresso per la sua malattia, e io cercavo in tutti i modi di non fargli pensare alla sua situazione. Era ricoverato in una camera insieme ad un altro uomo della sua stessa età e per fortuna i due andavano d'accordo, ma questo non bastava a rendergli sopportabile la situazione. Io quindi cercavo ogni giorno di inventarmi qualcosa per fargli passare il più serenamente possibile le giornate. Un giorno pensai di portargli in ospedale il lettore dvd per fargli vedere qualche film e mi dissi che l'avrei collegato alla Tv di camera, sapete quelle che si trovano a volte negli ospedali che vanno a gettoni??? Bene, andai e collegai, non tenni conto che le scart delle tv a gettono sono collegate diversamente e non ci si può collegare null'altro: in effetti al mio tentativo di collegamento feci saltare la corrente in tutto il reparto e la tv si bruciò... Il risultato fu che per cercare di migliorare una situazione non feci altro che peggiorarla, gli tolsi l'unico svago che avevano in capo a una giornata... dovevo assolutamente e ...

Glenova Crema Vellutante 06/01/2012

Una crema... non proprio perfetta.

Glenova Crema Vellutante Qualche tempo fa la mia compagna acquistò questa crema in un negozio della linea 99 cent al prezzo di 99 cent, ma non è mai stata usata ed è rimasta per lungo tempo riposta dentro la sua anta del mobile del bagno... Quando viene inverno di solito uso una stufetta elettrica per riascaldare maggiormente l'aria del bagno e spesso per favorirne il rivircolo la inclino. Per darle la giusta posizione di recente ho usato questo barattolo impolverato trovato nell'armadietto della mia compagna, con risultati ottimi: l0'altezza del barattolo dà il grado d'inclinazione perfetta per far girare correttamente l'arias senza sbilanciare i pesi al punto da far rovesciare la stufetta, o farla scivolare... Per questo sicuramente un ottimo prodotto! Un'altro problema che incontro con l'avvento delle basse temperature è anche l'indurimento della pelle delle mani. Qualche settimana fa mentre ero in bagno con la mia fida stufina accesa sono stato colto da illuminazione e ho pensato: non è che magari la crema contenuta nel piedistallo della mia stufetta possa redere la mia pelle migliore visto che sulla scatola c'è scritto ideale per mani e piedi??? E così ho iniziato a usare. COM'E' ALL'USO La sensazione che si ha prendendone una manciata è molto piacevole, fresca, soffice, molto più soffice di fcreme tipo Nivea mani o Leocrema. Spalmandola assorbe rapidamente e l'effetto idratante è immediato, anche se un po' scarso, in effetti per avere una pelle liscia a me occorre fare due o tre ...

Motorola SlimLite 31/12/2011

La preistoria della telefonia mobile

Motorola SlimLite Qualche giorno fa, tornando dal lavoro, mi sono trovato sulla scrivania un preistorico telefono cellulare. Mia madre, che sa che colleziono (tra le tante cose) anche telefoni cellulari, me ne ha portato uno vecchio di mia zia che, guarda caso, è identico al primissimo cellulare che io abbia mai avuto: il Motorola SlimLite. Come si evince anche dal nome questo telefono ha la caratteristica di essere estremamente sottile (tuttora se lo paragoniamo con gli attuali telefoni sarebbe una bella gara). In pratica è uno StarTac, che però non si chiude, ed é identico nel funzionamento. Monta anche le stesse batterie ma, a differenza del fratello ridotto, può montare una batteria supplementare grazie all'ancoraggio presente sotto a quella di serie, e inoltre è anche molto più resistente. Ricordo quando mio nonno me lo regalò. Ero in seconda superiore e ero uno dei pochi della mia età a possedere un telefono cellulare. L’idea di regalarmelo, nacque da un episodio successo con sullo sfondo la stazione delle corriere di Modena. Quel giorno infatti, a causa del sovraffollamento degli autobus, mancai in tempo la navetta che dalla mia scuola mi portava in autostazione, preciso preciso per non mancare la coincidenza con la corriera per il mio paese. Fu sufficiente un ritardo di cinque minuti per far in modo che la coincidenza delle 13 e 20 sfumasse e mi facesse accumulare un ritardo di più di un’ora e mezza. Ma non un’ora e mezza al caldo a scuola, ma in stazione, uno dei posti più mal ...

Samsung LE37C530 30/12/2011

Finalmente una grande TV!!!

Samsung LE37C530 Circa un anno fa, per la precisione mi pare che fosse poco prima di natale del 2010, io e la mia morosa decidemmo di dare un taglio a quel fastidioso fruscio di sottofondo mentre guardavamo la tv, a quella fastidiosa distorsione audio, al male agli ochhi dopo mezz'ora di schermo, al caos di fili e di apparecchi aggiuntivi dovuti all'utilizzo del mio vecchio Hinno Hit da 21 pollici a tubo catodico acquistato in super offerta diversi anni fa, non come tv da sala, ma come tv da camera di quando ancora abitavo con i miei genitori. Il periodo tra l'altro era proprio quello propizio, infatti proprio in quel periodo dell'anno, abitualmente acquistiamo qualche cosa di nuovo per la casa (anche quest'anno!!!!! il divano nuovo, ma questa è un'altra storia...). Spinti da una promozione su un tv samsung 32 pollici, ma soprattutto dall'avvento della tecnologia LED che ha fatto abbassare i prezzi delle tv LCD, siamo andati nella filiale più vicina a noi di Media World (a Modena è al Grand'Emilia), abbiamo dato un'occhiata all'oggetto del nostro desiderio (non ricordo con precisione il modello, ma era un samsung 32 pollici che costava 349 €), poi per maggiore sicurezza siamo andati a interpellare un commesso. All'epoca eravamo entrambi completamente digiuni delle moderne tecnologie televisive e volevamo spendere il piccolo budget a nostra disposizione nel migliore dei modi. Da subito il commesso, da buon venditore (in effetti al Media World i commessi non sanno nulla di ciò che vendono, si ...

FM Group Italia 27/12/2011

La domanda è una sola: perchè no?

FM Group Italia Quest'estate ho dato un taglio netto con la mia vita piantando letteralmente su due piedi il mio lavoro che mi aveva gettato a terra e ridotto a uno straccio e mi sono gettato in un turbine di insicurezza senza nessuna occupazione certa. Fortunatamente la mia pausa sabbatica forzata è durata solamente un mese, alla fine del quale ho trovato un'altra occupazione. Nel mio periodo di transizione sono entrato in contatto con il mondo FM. Era un caldo pomeriggio di giugno, stavo passeggiando con un amico in un parco dalle mie parti, quando lui ha attaccato a parlarmi di questa cosa, questa attività secondaria che lui svolgeva, che lo aiutava ad avere qualche soldino nel suo momento di disoccupazione, del fatto che non si rischia nulla se non 50 euro del campionario se proprio non vendi niente,dell'altissima qualità dei prodotti, della totale e completa libertà, delle molteplici possibilità. A quel punto mi sono detto: perchè no? che si perde? è sufficiente che vendo tre o quattro cose e sono già rientrato dall'esborso. E così facendo ho ordinato il campionario con il contratto e mi sono gettato in questo divertente e profumato mondo. CHE COS'E' FM GROUP? Fm group è un'azienda che commercializza diversi prodotti come prodotti per la casa, make up, ma la sua punta di diamante sono i profumi. La sua forza è proprio data dal fatto che può vendere profumi con la stessa fragranza di profumi famosi a prezzi molto più bassi di quelli del mercato. Infatti non tutti sanno che i grandi ...

FM Group C35 Detergente Vetri, Caminetti e Fornelli 07/11/2011

Il meglio per la rimozione dei residui della combustione!!!

Da buon venditore FM mi sto accingendo a testare ciò che propongo alla gente e questa volta è toccato al detergente per caminetti. A casa possiedo un caminetto con il vetro davanti e costantemente non vedo il fuoco, in quanto i depositi di fumi lo oscurano quasi totalmente. Solitamente per la pulizia del vetro ho sempre usato un prodotto a spruzzo della marca Diavolina, che fino a oggi si è dimostrato essere il migliore, ma che richiedeva un elevatissimo sfoggio di olio di gomito per un risultato mediocre, in effetti riuscivo a rimuovere un 85/90% dello sporco incrostato e mi rimaneva sempre qualche zona nera. Nell'ultimo ordine che ho fatto ho deciso di inserire anche il C35, detergente per vetri e caminetti, anche se da catalogo in verità la descrizione era abbastanza piatta e non dava enormi aspettative. Il prezzo non eccessivo, ma assolutamente in mercato ( costa 4,20 euro oltre ai 50 centesimi per lo spruzzino) mi ha uteriormente spronato alla prova. Nel giro di quattro giorni è arrivato... Apro il pacco, estraggo il flacone e monto lo spruzzino. Attraverso la sala e il mio caminetto è lì, nero, ombroso, con la fuliggine incrostata da un anno (lo so lo dovevo pulire appena era finita la stagione ma non l'ho fatto). Apro lo sportello, tolgo tutta la cenere e mi accingo con poca spinta e non troppa fiducia a spruzzarlo sul vetro. Lascio agire per qualche minuto come riportato in targhetta, ma essendo un test non rimuovo immediatamente lo sporco con la spugna abrasiva, ma ...

Ford fiesta IV 1.8 Tddi 21/10/2011

Minima spesa, massima resa!

Ford fiesta IV 1.8 Tddi Oggi vi voglio parlare del mio ultimo acquisto in ambito automobilistico, la ford fiesta IV 1.8 Tddi 75cv. La storia incomincia più di un anno fa, quando in un passaggio di marcia tra la prima e la seconda la mia 156 mi ha abbandonato con abbondante rumore di ferraglia. Visto il kilometraggio, l'età e i costi per la riparazione l'ho venduta così com'era e ho deciso di comprare un'altra macchina. Cercavo qualcosa di chiaramente usato (le auto nuove non sono mai un affare a meno che non le tieni 30 anni...), molto usato, con un po' di anni ma pochi km, peso e cilindrata ridotti per ridurre i consumi, prezzo affare. Dopo un po' di ricerche, da un rivenditore di auto usate di Modena, sono incappato in quest'auto. All'inizio ero molto titubante perchè la fiesta non mi è mai piaciuta e non ho trovato informazioni in merito al modello, poi la cilindarata era abbastanza grossa anche se i cv pochi, ma stando a quanto diceva lui era veramente una macchina ideale. All'epoca l'auto aveva 10 anni, immatricolata nel 2001, 92000 km, due precedenti proprietari, e qualche graffio sulla vernice. Guardando gli interni si poteva evincere che l'auto era stata usata come auto da tutti i giorni senza una cura esagerata, ma comunque i km percorsi erano accettabili (se reali). La sua richiesta era di 2500 €, ci ho pensato un paio di giorni e sono tornato dal venditore facendo la mia offerta: con 1800 euro mi volevo portare a casa l'auto tutto compreso, anche il passaggio. Dopo qualche tentativo di ...

Fabuloso Spray Universale 25/09/2011

Ottimo per tutto!

Fabuloso Spray Universale Anche oggi sono qui sulla mia incasinatissima scrivania con la voglia di raccontare le mie esperienze nell'uso di un prodotto molto noto, estremamente versatile, economico ed efficace. E l'idea nasce proprio da qui, dalla mia incasinata e sporca scrivania, che avrebbe proprio bisogno di essere ripulita e sgrassata per benino. DI COSA SI TRATTA Quiesto prodotto è il Fabuloso spray universale, nel mio caso profumazione lavanda, ma esistono anche altri aromi disponibili. La confezione è un classico erogatore con collo ergonomico per una migliore impugnaturae il nebulizzatore a chiudere sopra. Contiene 750ml di prodotto e ha delle etichette con immagini che in maniera diretta e immediata indicano l'uso al quale è destinato e le avvertenze principali. Noto con piacere che sul retro oltre all'indicazione ovvia di tenere lontano dalla portata dei bambini e non spruzzare negli occhi, non ci sono particolari simboli di pericolo, che spesso accompagnano i prodotti più efficaci. Leggendo l'etichetta scopro anche che il produttore è lo stetto del dentifricio: Colgate. C'è anche un numero verde da chiamare in caso di necessità, ma questo non l'ho testato... COSA LO USO A FARE? La mia conoscenza del prodotto però si differenzia dalla solita conoscenza che si fa ad uso prettamente domestico, almeno in parte, in quanto in casa io pulisco solo quando capita, di solito le pulizie le fa la mia mororsa. Io piuttosto lo utilizzo per un uso più professionale. La società per la quale lavora ...

Whirlpool AWO/D 6106 05/09/2011

Ma le lavatrici non durano decenni???

FM Perfume - FM 223 Eau de Parfum 01/08/2011

Sei sicuro di non averlo mai odorato???

FM Perfume - FM 223 Eau de Parfum Fm 223. Graziosa unione di olio di estratto di radice di iris, tuberosa, sandalo, muschio e delle note del cuoio bianco. Oggi vi parlo di questo profumo, un profumo con un nome che sono sicuro non dice niente a nessuno, ma molti resterebbero sorpresi odorandone la fragranza, in quanto è del tutto simile a una famosa fragranza prodotta e commercializzata da Dolce & Gabbana con il nome di “La Lune 18”. Io solitamente sono molto prevenuto con i profumi cloni di altri famosi, in quanto non sono mai veramente uguali e di solito si differenziano anche non di poco, ma in questo caso le differenze sono principalmente positive: infatti la concentrazione di fragranza all’interno dell’eau de parfum di marchio FM è più elevata rispetto al profumo originale e quindi il profumo dura di più sulla pelle. L’unico effetto collaterale è che appena dato la fragranza risulta essere diversa, un po’ troppo pungente, ma si stabilizza dopo circa una decina di secondi dallo spruzzo. Questa caratteristica non è tipica solo di questo prodotto, ma è una caratteristica di tutti i profumi FM, in quanto i grandi marchi commissionano la fragranza, ma spesso i diritti rimangono alla casa produttrice che quindi può vendere la fragranza a terzi legalmente, ma non il profumo già diluito. FM sfruttando questa possibilità ha aperto una grande collaborazione con la Drom, produttrice di tantissime fragranze famose, e quindi riesce ad avere le stesse fragranze che diluisce secondo le proprie forme e può vendere con ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra