Condividi questa pagina su

viola Status viola (Livello 4/10)

hotwitzer

hotwitzer

Autori che si fidano di me: 41 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

****

Opinioni scritte

dal 20/10/2011

55

L'avvento. Il periodo liturgico che precede il Natale e ci prepara alla nascita di Gesù. Come vi preparate a questo evento? 07/12/2014

il Natale non è cristiano! non lo festeggerò più!

L'avvento. Il periodo liturgico che precede il Natale e ci prepara alla nascita di Gesù. Come vi preparate a questo evento? io non lo festeggerò più, come facevo da sempre, ora so che il Natale non è cristiano! infatti alcuni, che sono cristiani solo di nome, lo celebrano gozzovigliando, ed è evidente che in questo modo il Natale è pagano. Leggo su questo tema persino atei che festeggiano il Natale! Molti, però, da credenti celebrano il Natale incontrandosi con gli amici in chiesa. Non c’è dubbio che molti cercano di festeggiare la presunta data della nascita di Gesù in modo dignitoso. Ciò nondimeno, tutti abbiamo chiare prove che * (1) Gesù non autorizzò mai tale celebrazione, * (2) la nascita di Gesù deve avere avuto luogo in settembre/ottobre (non in dicembre) * (3) molte usanze che hanno relazione col Natale sono di chiara origine pagana. Perciò il problema che si presenta a chi desidera rendere adorazione a Dio in maniera a lui gradita non è come venga celebrata tale festa, ma se il Natale, in qualsiasi forma, sia approvato da Dio! il Natale è una festa religiosa basata sulla verità? So che alle funzioni religiose di Natale si dice che Gesù nascesse il 25 dicembre. Tuttavia il 25 dicembre è, in effetti, il “natale” di un antico dio-sole pagano, non quello di Gesù. Così la celebrazione di una festa religiosa che perpetua tale menzogna semplicemente non può essere adorazione di Dio in verità. Io m'interesso della verità... Ricordo ciò che Gesù disse circa l’adorazione di Dio Onnipotente: “Quelli che l’adorano devono adorarlo con spirito e verità”. Così, affinché la mia adorazione sia ...

Natale 30/12/2013

FAMIGLIA CRISTIANA: I PRIMI CRISTIANI NON FESTEGGIAVANO il NATALE

Natale Anche Famiglia Cristiana ha riconosciuto che gli insegnamenti attuali del cattolicesimo non sono identici a quelli dei PRIMI cristiani! Famiglia Cristiana è una rivista che mi dimostra spesso che il cattolicesimo non è APOSTOLICO! Con la rubrica "IL TEOLOGO", la rivista mi aiuta a capire che il cattolicesimo ha cambiato la religione in cui Pietro e gli Apostoli, credevano, il cattolicesimo non insegna più ciò che Pietro e gli Apostoli insegnavano, inoltre il cattolicesimo non FA PIù CIò che Pietro e gli Apostoli FACEVANO! Altro che il pretesto che Pietro fu il primo Papa del cattolicesimo... La Chiesa Cattolica è una Chiesa che sto per abbandonare perchè io desidero essere un vero cristiano, un cristiano che vive e si comporta VERAMENTE con la stessa fede degli Apostoli. --------------- --------------- ------------- AMMISSIONE DI FAMIGLIA CRISTIANA: Pietro e gli Apostoli, e tutti i primi cristiani, NON FESTEGGIAVANO IL NATALE fino verso il secondo quarto del IV secolo --------------- --------------- ----------- Come spiega il teologo (vedete la foto della pagina), nella rubrica "IL TEOLOGO" di Famiglia Cristiana, il 25 dicembre fu adottato come data di nascita di Gesù da celebrazioni pagane, e APPENA verso il secondo quarto del IV secolo! La festa del 25 dicembre era cara ai romani, i Saturnali, che festeggiavano il ‘natale del sole invitto’ (Natalis solis invicti), appunto il 25 dicembre. I PRIMI CRISTIANI; DICE IL TEOLOGO" di Famiglia Cristiana, NON FESTEGGIAVANO IL ...

Come ti prepari ad accogliere il Natale? 30/12/2013

Meditazioni sulla data della nascita di Gesù

Come ti prepari ad accogliere il Natale? Meditazioni sulla data della nascita di Gesù Molti oggi credono che Gesù sia nato il 25 dicembre. Ma come si legge nella Bibbia, non c'è nessuna data della nascita di Gesù. Ma da ciò che vi è scritto si può meditare se è possibile che Gesù sia nato il 25 dicembre. A Betleem, in dicembre la stagione è piovosa e fredda. I pastori non sarebbero rimasti all’aperto con i loro greggi durante la notte in quel periodo dell’anno. Difficilmente poi l’imperatore romano avrebbe ordinato a gente già disposta alla ribellione nei suoi confronti di mettersi in cammino nel cuore dell’inverno per andare a farsi registrare. Evidentemente, (è una mia logica riflessione), Gesù nacque all’inizio dell’autunno di quell’anno. Pastori che vegliavano di notte facendo la guardia al loro gregge, era pieno inverno? --------------- --------------- ----------- Nella Bibbia Cei, si legge in Luca al capitolo 2: - C'erano in quella regione alcuni pastori che vegliavano di notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò davanti a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande spavento, ma l'angelo disse loro: 'Non temete, ecco vi annunzio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi vi è nato nella città di Davide un salvatore, che è il Cristo Signore'- È la gloria di Dio! E l’angelo del Signore dice loro: ‘Oggi a Betleem vi è appena nato un Salvatore, che è Cristo il Signore. Lo troverete a giacere in una mangiatoia’. All’improvviso compaiono ...

La Bibbia Tob. Nuova traduzione Cei 30/12/2013

La nascita di Gesù: dove e in che data?

La Bibbia Tob. Nuova traduzione Cei Nella Bibbia Tob. Nuova traduzione Cei, si legge in Luca al capitolo 2: "In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra.... Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. Anche Giuseppe... per farsi registrare insieme con Maria sua sposa, che era incinta. Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c'era posto per loro nell'albergo". VISTO che per Maria è ormai tempo di partorire, perché Giuseppe intraprende un lungo viaggio? Ebbene, l’imperatore romano Cesare Augusto, aveva emanato una legge secondo la quale tutti devono tornare alla propria città natale per essere registrati. Perciò Giuseppe è diretto al luogo in cui è nato, la città di Betleem. --------------- --------------- --------------- -- Giuseppe e Maria trovano riparo è una stalla Molti si trovano a Betleem per farsi registrare, e l’unico luogo in cui Giuseppe e Maria trovano riparo è una stalla. Qui, dove si tengono asini e altri animali, nasce Gesù. Maria lo avvolge in fasce e lo pone in una mangiatoia, il luogo in cui si mette il foraggio per gli animali. Il fatto che Cesare Augusto emanasse la legge della registrazione avvenne senz’altro per volere di Dio. Fu così possibile che Gesù nascesse a Betleem, la città che molto tempo prima le Scritture avevano predetto come luogo di nascita del promesso ...

Pace e guerra 08/09/2013

Con chi sta Gesù in Siria e durante le guerre? Le vostre risposte

Pace e guerra Il 24 luglio scrissi un'opinione dal tema: Gesù con chi sta oggi in Siria? Con chi era durante le guerre? Mi chiedevo Se Gesù fosse oggi in terra, con chi si schiererebbe nei combattimenti in Siria? Combatterebbe a fianco dei ribelli oppure a fianco dell'esercito siriano? Dicevo che molti si saranno chiesti almeno una volta nella vita: con chi stava Gesù durante le guerre del passato? Per esempio con chi stava Gesù durante la seconda guerra mondiale? Facevo un ipotetico esempio che Gesù fosse stato sulla terra durante la seconda guerra mondiale, e chiedevo, lui con i suoi discepoli si sarebbero armati e si sarebbero uniti con l'esercito italiano perché a Roma c’era il Papa? Secondo me, durante le guerre Gesù non stava con nessuno dei combattenti, ma stava con coloro che non volevano imbracciare le armi in obbedienza ai suoi insegnamenti di pace e amore. Secondo me dunque Gesù stava con i pacifisti e i martiri martirizzati dai governi per questa loro scelta di NON VIOLENZA, martiri non perchè erano ribelli al governo al potere, ma soltanto perchè obbedivano agli insegnamenti di pace e di amore di Gesù. Chiedevo ora la vostra idea e risposta. Ad oggi ho ricevuto 48 eccellenti e tantissimi commenti in armonia con la mia idea e con quella di Papa Francesco. Pochissimi ciaoini sono stati contrari alla veduta pacifista della maggioranza, veduta che si allinea pure al desiderio di papa Francesco. Questi contrari alla non violenza non mi meravigliano, devono aver sempre ragione e ...

Gesù 24/07/2013

Gesù con chi sta oggi in Siria? Con chi era durante le guerre?

Gesù Se Gesù fosse oggi in terra, con chi si schiererebbe nei combattimenti in Siria? Combatterebbe a fianco dei ribelli oppure a fianco dell'esercito siriano? Molti si saranno chiesti almeno una volta nella vita: con chi stava Gesù durante le guerre del passato? Per esempio con chi stava Gesù durante la seconda guerra mondiale? Facciamo un ipotetico esempio che Gesù fosse stato sulla terra durante la seconda guerra mondiale, lui con i suoi discepoli si sarebbero armati e si sarebbero uniti con l'esercito italiano perché a Roma c’era il Papa? A voi la risposta. Per me la risposta è chiara nella mia mente Per me la risposta è chiara: Gesù disse, se ben ricordate, : "Da questo tutti conosceranno che siete miei discepoli, se avrete amore fra voi". Gesù insegnò anche di “amare il prossimo tuo come te stesso" e di “amare i nemici”. E' logico dunque che se Gesù fosse stato sulla terra durante la seconda guerra mondiale, comprese tutte le guerre della storia, né lui né i suoi discepoli si sarebbero armati e si sarebbero uniti con qualsiasi esercito. I VERI cristiani devono avere un amore che supera le barriere nazionali, sociali e razziali e li unisce in un indissolubile vincolo di vera fratellanza. Secondo me chi dice che i cristiani possono impugnare le armi contro le nazioni "nemiche" per uccidere il proprio prossimo che comprende donne e bambini, e che spesso sono propri fratelli cristiani della stessa religione, non conosce il vero cristianesimo. Secondo me, con chi stava Gesù ...

Con la C 21/03/2013

Famiglia Cristiana ammette l'ignoranza religiosa fra i cattolici!

Con la  C Miliardi di cattolici in 2000 anni di storia sono del parere opposto al tuo - Miliardi di cattolici NON credono alle tue teorie bibliche, c'è un cattolico in Ciao che mi scrive spesso nelle mie opinioni, (svalutandole) e vanta il i "Miliardi" di cristiani che NON credono alle "mie teorie bibliche", per esempio che Dio ha un NOME PROPRIO che è YHWH e che il suo nome non è "il Signore"! Ma se tutti questi "Miliardi" di cattolici sono come questi descritti in Famiglia Cristiana, che non sanno cos'è lo Spirito Santo, stiamo freschi... Sono un cattolico, ma ancora per poco. Fino a che i preti cattolici mi facevano rimanere nell' ignoranza religiosa, sembrava tutto giusto quello che mi avevano insegnato da bambino, ma ora che sto acquistando conoscenza delle Sacre Scritture vedo come il cattolicesimo è colpevole di lasciare nell'ignoranza religiosa i suoi fedeli. Ma non solo, il cattolicesimo è colpevole di aver introdotto nell'insegnamento minimo di base, (chiamato catechismo o catecumeni) false dottrine pagane che non sono scritte nelle Sacre Scitture e che non possono essere comprese come tali a causa del aver lasciare nell'ignoranza religiosa biblica i suoi fedeli. (Una ruota senza fine). Anche la rivista cattolica Famiglia Cristiana ammette l'ignoranza religiosa fra i cattolici! Nello spazio di Domenico Del Rio (FOTO) si legge se i cattolici sanno cos'è lo Spirito Santo? NO! Solo il 12 per cento ha dato risposte esatte. Il 33 per cento ha detto di non saperne nulla. Il ...

I santi della Bibbia. Apostoli e profeti 25/01/2013

Tanti santi da scoprire che la chiesa ha dimenticato!

I santi della Bibbia. Apostoli e profeti Ho letto la citazione di questo libro nella rivista Famiglia cristiana che lo descriveva brevemente. E' una rivista che leggo spesso perchè sono cattolico, insieme a tutta la mia famiglia. Infatti Angelo Montonati scrive su FAMIGLIA CRISTIANA, facendo la recensione di questo libro: "Accanto a personaggi noti come Abramo, Mosè, o i profeti, altri che non figurano nel calendario della chiesa cattolica, ma che hanno vissuto amando Dio: Isacco, Rachele, Rebecca, Rut e Sara, festeggiati dalla Chiesa Orientale. Dunque ciò che ho letto sulla rivista Famiglia cristiana mi ha incuriosito, tanto da prendere il libro e leggerlo. Il volume presenta i ritratti dei vari protagonisti della Bibbia, tanti SANTI UOMINI E DONNE che, però, alcuni di loro, la chiesa cattolica ha dimenticato di "santificare", mentre la Chiesa Ortodossa Orientale e la Chiesa Copta hanno proclamato “santi”. Chi sono? Mentre Abramo, Geremia e Mosè, sono protagonisti noti della Bibbia, e santificati dal cattolicesimo, Isacco, Rachele, Rebecca, Rut e Sara, tutti festeggiati dalla Chiesa Orientale, ma che non figurano nel calendario della chiesa cattolica. * Abraàmo, [padre di una folla (moltitudine)].Nome dato da YHWH (Geova in italiano) ad Abramo [che significa “padre è alto (esaltato)”], quando questi aveva 99 anni, nel riaffermare la Sua promessa che la progenie di Abraamo sarebbe stata numerosa. Geova Dio rassicurò Abraamo che la sua progenie sarebbe diventata innumerevole, come le stelle del cielo, e Abraamo ...

Cosa Insegna Realmente La Bibbia? Capitolo Primo (Watchtower Bible And Tract Socety Of Pensylvania) 08/11/2012

Perché gli uomini si ammalano e muoiono

Cosa Insegna Realmente La Bibbia? Capitolo Primo (Watchtower Bible And Tract Socety Of Pensylvania) Quante volte mi son chiesto "Perché gli uomini si ammalano e muoiono"? Avevo risposte contrastanti dai sacerdoti a cui chiedevo la risposta. Finalmente ho trovato un libro che riporta come principale autorità, la Sacra Bibbia, l’ispirata Parola di Dio. Gesù Cristo accettava la Bibbia come Parola di Dio, la citava come autorità e disse di essa: “La tua parola è verità”. (Matt. 19:4-6; Giov. 17:17) Il libro Cosa Insegna Realmente La Bibbia? stampato dalla Watchtower Bible And Tract Socety Of Pensylvania, segue l'esempio di Cristo, non vi ho trovato nel libro nessuna citazione o parere di teologi, filosofi o capi di chiese. (Che differenza dalle riviste e i libri cattolici che leggevo per anni) Il mio prete, quando io contrastavo le sue parole con l'insegnamento della Bibbia, lungi dall’accettare la Bibbia, si arrabbiava con me e si scagliava contro la Bibbia. Una volta giunse al punto di gettare sul suo tavolo una copia della Bibbia, lamentandosi: “Tu ti rivolgi troppo a questa anziché a me”. Dio voleva che gli uomini si ammalassero e morissero? Nessuno vorrebbe ammalarsi, invecchiare e morire. Eppure questo è ciò che succede. Certo Dio non voleva che fosse così. Perché allora gli uomini si ammalano e muoiono? La risposta ci è suggerita da qualcosa che accadde oltre 1.900 anni fa in una casa gremita di gente vicino al Mar di Galilea Gesù Cristo era appena tornato nella sua città di Capernaum. (Marco 2:1; Matteo 4:13) Era diventato famoso, particolarmente a motivo del ...

I salmi 29/10/2012

Il nome di Dio c'è nelle note, ma nel testo è eliminato!!!!

I salmi Che meraviglia per me, dopo anni di cattolicesimo, notare, grazie ai cristiani testimoni di Geova, che nella mia BIBBIA cattolica compare il grande nome di Dio, anche se tacitamente eliminato e sostituito da "Signore". Infatti nelle note è chiarito che il grande nome di Dio è YHWH, infatti si legge nelle note che questi sono i Salmi di YHWH re Voi sapevate chi è YHWH re? Ho chiesto ai miei amici cattolici, Sai chi è YHWH re? Mi hanno guardato come se parlassi turco! Li capisco, fino ad un anno fa, ero pure io nell'ignoranza, nella mia BIBBIA cattolica benchè compaia il grande nome di Dio, YHWH, io non lo conoscevo, infatti è stato modificato con "Signore" o "Dio". Dunque nei Salmi della CEI, il NOME è inspiegabilmente eliminato e sostituito da "Signore", solo nelle note è chiarito che questo nome è YHWH (Geova, in italiano). Il salmista scrisse: Tu, il cui nome è YHWH (Geova, in italiano) tu solo sei l’Altissimo su tutta la terra”. Salmo 83:18 Come il salmista, anche tutti i profeti che in passato Dio aveva ispirato a scrivere le Sacre Scritture conoscevano questo nome e lo usavano. Questo nome sacro ricorre più di 7.000 volte nel testo biblico, anche se alcuni traduttori della Bibbia, come i curatore G. Ravasi in questo testo dei Salmi, lo hanno sostituito con titoli come “Dio” o “Signore”. Dunque oggi questo NOME SANTO ci è nascosto da una religione poco "santa"! Vedete nella foto come il nome è citato nelle note a fianco del testo dei Salmi. Nel testo del Salmo 99 ...

Il Dio nascosto. Testo latino a fronte (Niccolò Cusano) 20/10/2012

Non è più NASCOSTO: in latino Dio è Iehoua (Geova in italiano)

Il Dio nascosto. Testo latino a fronte (Niccolò Cusano) Questo è davvero il santissimo e sommo nome di Dio Niccolò Cusano (o Niccolò da Cusa) disse queste parole in una dichiarazione del 1430. Niccolò Cusano è noto anche come Niccolò da Cusa è noto pure come Nicola Cusano, Nicolaus Cusanus, Nikolaus Chrypffs (Krebs), Nikolaus von Cues. Cues era il nome della cittadina tedesca in cui nacque. Niccolò Cusano, come nel libro attesta il curatore F. Buzzi, ebbe il santo privileggio di consegnare ai suoi tempi un cristianesimo profondamente ripensato e attento alle nuove esigenze culturali. Egli era originario di Cusa, nei pressi di Treviri, e ebbe modo di partecipare al Concilio di Basilea, e poi divenne vescovo di Bressanone e in successivo tempo, divenne vicario generale di Roma sotto Pio II. Un Vescovo capace Fu un uomo intellettualmente brillante, non era simile ai suoi contemporanei della chiesa (c'erano anche papi analfabeti) che, se si diceva loro che bisognava leggere la Bibbia, dicevano "cos'è la bibbia, io uomo di armi sono, non leggere so". Infatti ho letto recentemente nella storia dei papi, che gli imperatori mondani erano un tutt'uno con la chiesa cattolica! Gli imperatori stessi nominavano i vescovi e i PAPI, altro che, che il papato fosse benedetto da Cristo, come ci dicono i teologi e come pensavo io quando ero nell'ignoranza, Gesù non fu mai con la chiesa romana voluta dall' imperatore pagano Costantino il grande, Gesù rimase invece con i suoi veri discepoli, cioè quella minoranza che rimase nella chiesa cristiana ...

Nuova Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania) 25/09/2012

Prodotta da uno staff di traduttori leali e scrupolosi

Nuova Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania) Per trarre pieno beneficio dalla sapienza biblica, io ho avuto bisogno di una traduzione accurata e moderna, una traduzione che usi la lingua facile a capirsi di questo secolo. La Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture soddisfa questa mie necessità. E' stata prodotta da un team di fedeli cristiani testimoni di Geova. Loro credono fermamente nella Bibbia e dedicano molto del loro tempo a studiarla e a spiegarla ad altri. Essi nutrono un tale interesse e un tale amore per la Bibbia che hanno prodotto questa traduzione molto accurata, frutto di estese ricerche, è chiamata Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, è basata su autorevoli manoscritti biblici in ebraico, aramaico e greco. Questa edizione della Bibbia contiene migliaia di riferimenti marginali e numerose note in calce, per aiutare i lettori a comprendere meglio la Bibbia e a spiegarla ad altri È dotata anche di un’appendice di 36 pagine che riporta informazioni dettagliate su varie domande bibliche. Uno staff di traduttori leali e scrupolosi In tutto il mondo i testimoni di Geova hanno un numeroso staff di traduttori leali e scrupolosi, che si sono impegnati a preparare versioni della Bibbia in molte lingue principali. L’edizione italiana è uscita nel 1987. Utilizzando i suoi diversi sistemi di rimando e riferimento, il lettore apprenderà con soddisfazione perché vari passi biblici devono essere tradotti in un certo modo per amore dell’accuratezza. Considero ora alcuni esempi. I Dieci ...

La Sacra Bibbia. UELCI. Edizione ufficiale della CEI 23/09/2012

È forse vicina la fine del mondo?

La Sacra Bibbia. UELCI. Edizione ufficiale della CEI Con una Bibbia economica come questa si possono capire cose profonde come la risposta alla domanda: È forse vicina la fine del mondo? Questa è la Bibbia ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana e dell'Unione Editori e Librai Cattolici Italiani. In essa si trovano in un unico volume: * la nuova versione della Bibbia * gli apparati: uno che presenta il testo * gli apparati: uno che raccoglie le note e i titoli/sottotitoli * le introduzioni e note Il tutto è presentato in modo semplice, per favorire una buona e comprensibile lettura del testo biblico, la Parola di Dio. La grafia è molto elegante e di chiara leggibilità. Ora vi illustro come in modo semplice anche questa Bibbia favorisce una buona e comprensibile risposta alla domanda: È forse vicina la fine del mondo? Esempio di semplicità e logica della Bibbia POCO tempo prima che Gesù morisse, quattro dei suoi apostoli gli chiesero: “Dicci quando accadranno queste cose, e quale sarà il segno della tua venuta e della fine del mondo”. (Matteo 24:3, CEI) Da allora questo argomento è stato oggetto dell’interesse dei cristiani. Naturalmente l’espressione “fine del mondo” non significa la fine della terra. Si riferisce al “termine del sistema di cose”, come indicano altre traduzioni della Bibbia. In risposta alla loro richiesta di un segno, Gesù gliene diede uno, che però non consisteva in un singolo avvenimento, per esempio le guerre, come se quello solo fosse “il segno”. Egli parlò di molti diversi avvenimenti e ...

Vangeli e atti degli apostoli. Nuovo testo CEI 26/08/2012

Cos'è il Regno di Dio?

Vangeli e atti degli apostoli. Nuovo testo CEI Utilissima la versione Vangeli e atti degli apostoli. Nuovo testo CEI (dunque a cura della Conferenza episcopale italiana) per capire la verità sul Regno di Dio di cui paralva Gesù! Utilissima questa versione per rispondere alla domanda che molti si fanno: Cos'è il Regno di Dio? QUANDO Gesù Cristo era sulla terra, la sua opera principale fu quella di predicare e insegnare in merito al Regno di Dio. Nel Vangelo di Luca, al capitolo 4 e verso 43, la versione della CEI descrive la frase di Cristo Gesù: . Egli però disse: "Bisogna che io annunzi il regno di Dio anche alle altre città; per questo sono stato mandato. . Dunque Gesù Cristo dichiara con chiarezza la sua opera principale, quella di predicare e insegnare in merito al Regno di Dio. Oggi i veri cristiani fanno altrettanto, andando di città in città e di casa in casa... Infatti i veri cristiani ubbidiscono al comando di Cristo di andare a predicare il "regno dei cieli" come si legge Nel Vangelo di Matteo, al capitolo 10 e versi 1 e 7: . Chiamati a sé i dodici discepoli, diede loro il potere di scacciare gli spiriti immondi e di guarire ogni sorta di malattie e d'infermità... E strada facendo, predicate che il regno dei cieli è vicino. . Come potete vedere in questi versetti della versione CEI, Gesù mandò i suoi seguaci a compiere questa stessa opera di predicazione del Regno. Ma che Cos’è il Regno di Dio? Ai suoi seguaci insegnò anche a pregare così: “venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà, come in cielo così ...

Il Vaticano ha invaso l'Italia. Richiesta d'intervento militare della NATO contro lo Stato del Vaticano che ha aggredito e invaso lo Stato italiano (Ennio Montesi) 29/07/2012

Uscite da "Babilonia la Grande" prima che sia troppo tardi!

Il Vaticano ha invaso l'Italia. Richiesta d'intervento militare della NATO contro lo Stato del Vaticano che ha aggredito e invaso lo Stato italiano (Ennio Montesi) Finalmente è uscito il libro Il Vaticano ha invaso l'Italia, questa è una chiara e logica denuncia internazionale contro lo Stato del Vaticano, Il titolo completo del libro continua così: Richiesta d'intervento militare della NATO contro lo Stato del Vaticano che ha aggredito e invaso lo Stato italiano Nella presentazione del libro si legge: COME LIBERARE L’ITALIA E IL POPOLO ITALIANO DAL PARASSITA E CRIMINALE STATO DITTATORIALE CATTOLICO-FASCISTA DEL VATICANO poi siamo consigliati a prendere questo libro prima che venga "bruciato al rogo" insieme allo scrittore, che dice: "Non temo la morte, ma gli imbecilli si!"... un libro da leggere e da conservare per i figli, nipoti e pronipoti prima che venga sequestrato. In You Tube c'è una presentazione molto schietta del libro-documento nel canale di Basta Cattolicesimo nel video: "Richiesta di intervento militare della NATO contro lo Stato del Vaticano - Ennio Montesi" Fino ad oggi c'era timore di pubblicarlo, è comprensibile che molti giornalisti avevano paura perfino di nominare il titolo del libro e fra di loro nelle varie redazioni, nè parlavano dicendo di un “Libro arancione di Montesi” una frase "in codice" pronunciata a bassa voce e in sordina. Molti dubitavano che qualcuno avesse il coraggio di fare uscire un libro simile. Un giornalista disse: Aspettiamo e vediamo cosa fa Repubblica e l’Espresso. Il Corriere non lo farà mai, sono tutti pretaroli, bevono acqua santa a colazione. Lo scrittore Ennio Montesi ha fatto una ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra