Condividi questa pagina su

arancione Status arancione (Livello 6/10)

kiaramar

kiaramar

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 30/11/-0001

280

Resoconto 2011. Raccontateci le vostre considerazioni dell'anno che sta per concludersi 24/12/2011

5 stelline? Sì perchè ho ritrovato l'Amore

Resoconto 2011. Raccontateci le vostre considerazioni dell'anno che sta per concludersi In questa opinione cercherò di essere abbastanza concisa, lo so che è quasi impensabile per me, e ci sarebbero tantissime cose da dire… forse troppe e finirei per divagare eccessivamente. Diciamo che l’anno è iniziato benino, un moroso presente in parte, delle convinzioni che mi portavo dietro da una vita, un lavoro sicuro con contratto fisso e lo stipendio sempre abbastanza regolare. Chi mi segue e legge le mie opinioni saprà che a marzo ho avuto un periodo nero, è vero che capita a tutti ma in genere sono molto solare, posso stare male per un giorno o due ma mai per settimane intere… in quel momento ho capito che forse forse la mia vita che andava abbastanza benino non era sufficiente per me. Da allora ho iniziato a cambiare dentro, ho riflettuto molto sia sul passato che sul futuro e ho iniziato a credere di non volerne più uno con la gente che ho attorno ora e da allora ho iniziato ad allontanarmi e divenire più fredda. Tre mesi dopo ho avuto modo di conoscere casualmente una persona che, pur non sapendolo allora, mi ha aiutata cambiare. Non so come abbia fatto, io non mi fido di nessuno e riesco a mascherarmi con tutti, solo con lui riesco ad essere me stessa, quella me stessa che chi dovrebbe amarmi per come sono non sopporta. In pochissimo tempo, senza rendermene conto mi sono trovata ad amare una persona come non ho mai amato prima, è la prima volta che mi succede, basta un suo messaggio seppur il più banale per farmi sorridere e ravvivare una giornata buia come ...

facebook.com 21/12/2011

Facebook Facebook delle mie brame…..

facebook.com Tanta gente parla di Facebook come se fosse l’unica cosa che esiste sulla faccia della terra, anche io lo conosco e faccio parte della grande folla del social network più famoso al mondo, la mia più cara amica circa due anni fa di questo periodo mi mandò il l’invito e io decisi di accettare, anche se non sapevo cosa fosse. In quel preciso momento mi trovai catapultata in un mondo parallelo dove la gente vive una seconda vita (pardon in alcuni casi una prima vita) ricca di amici ma lontano dagli sguardi indiscreti della gente. Iscriversi è semplice, basta avere una mail che fungerà anche da user id e compilare il “foglio” dell’iscrizione e il gioco è fatto, si entra nel mondo virtuale per eccellenza. Non è necessario mettere tutti i dati per filo e per segno quindi se uno mette il numero di cellulare o l’indirizzo è perché lo vuole. Non appena dentro ci si trova nella bacheca dove si possono leggere tutti i messaggi degli amici, i loro link o gli stati d’animo che postano, c’è la possibilità di scriversi messaggi privati, chattare con una chat che spesso e volentieri non funziona (quanto meno la mia che ho deciso di non usare più), partecipare ad eventi, creare gruppi oppure giocare con svariati tipi di giochi. Tra i giochi i più famosi sono FarmVille e PetSociety ma ci sono altre 4 o 5 fattorie diverse, i Sims, alcuni acquari, una voliera, un paio di giochi tipo “aguzza la vista” nonché alcuni giochi di logica, di abilità e geografici. Insomma ce n’è per tutti i gusti e ...

Fantozzi contro tutti 16/12/2011

Checco, orrendo butterato di 26 anni rozzo e volgare

Fantozzi contro tutti Al lavoro ognuno si dedica ai fatti propri ma l’uscita è sempre velocissima, tutti i dipendenti si fiondano alla porta e Fantozzi si lancia dalla finestra per fare prima. Fantozzi, inoltre, detiene il record condominiale di 380 cambi di canale in 26 secondi netti, facendo zapping si trova di fronte a uno show erotico, abbraccia la televisione e comincia a dire “togliti le mutande” ma non si rende conto di schiacciare con un ginocchio il telecomando che si sposta su un programma religioso e si trova con la Pina dietro a fare proposte oscene a un prete a tutto schermo, l’uomo si giustifica con la moglie dicendo che stava pregando. Fantozzi va a Ortisei per trascorrere la settimana bianca insieme ai collegi (organizzazione Filini), acquista del cibo dal finestrino del treno, ma il venditore gli prende i soldi senza dargli il resto e poi divide il bottino con il capostazione, nel sacchetto trova tutta roba di plastica… anche il pollo. Il malcapitato ragioniere viene cacciato dalle cuccette a causa delle flatulenze di Calboni che lui stesso addebita a Fantozzi passando la notte nel corridoio. Arrivati a destinazione scoprono che non c’è neve, il gruppo si separa chi va a fare roccia e chi fa a dimagrire. Fantozzi decide per il dimagrimento il professor Birkermaier. La clinica è bellissima dal di fuori ma dentro è una prigione. La dieta consisteva in 20 giorni senza mangiare né bere. A turno i “detenuti” venivano invitati dal professore a cena con lui e sarebbero stati puniti ...

Fantozzi il ritorno 16/12/2011

Inizia ad essere monotono

Fantozzi il ritorno Purtroppo il Paradiso è pieno e Fantozzi viene rimandato sulla terra cancellando dalla memoria di tutti la sua tragica dipartita, alcune cose sono invariate, ad esempio La Pina è vestita di nero e c’è una foto di lui con i fiori accanto sul mobile. Uga è diventata grande e si veste come una rocchettara e si vergogna del nonno (da che pulpito) e della sua macchina scrausa che tanto brucerà perché un ragazzetto gli ruba la benzina ma lascia il tubo con del carburante a terra, Fantozzi toglie l’accendino alla nipote che si stava accendendo uno spinello, lo lancia via e si incendia tutto. La ragazza va in discoteca e dovrebbe rientrare all’una ma è quasi l’alba ed è ancora fuori sicché il povero Ugo va alla sua ricerca. Un giorno ricevono una lettera nella quale dicono che Uga è stata rapita, la lettera è accompagnata da una treccia di Uga in secondo tempo arriva la cifra del riscatto che è di 3.650.000 lire + iva. Uga ritorna accompagnata da un poliziotto e da 600mila lire di multe. Si scopre che non era stata rapita ma che aveva simulato per comperare il motori lino, un Malaguti F-10 rosso cilindrata 50. Pina riporta il motorino in concessionaria ma il pony express ne parcheggia uno uguale, Fantozzi scende e gli da fuoco sicché deve diventare il risciò del ragazzo che deve finire le consegne. Ugo cade in depressione per l’andropausa e si attacca a una chat linea erotica, nel vedere la bolletta recante circa 10milioni (se non ricordo male) discute con la moglie perché chiama ...

Fantozzi subisce ancora 16/12/2011

Loris e l'orango

Fantozzi subisce ancora Ma come?! Cosa succede ai dipenditi della Mega Ditta? Come mai fanno a gara per chi entra prima al lavoro? Non vi preoccupate, c’è il trucco… l’unico dipendente che lavora è Fantozzi che deve fare il lavoro di tutti perché gli altri sono andati al mare. Il povero sfortunato protagonista si deve assentare per andar in bagno (quando oramai tutti i suoi colleghi sino rientrati) solo che esce proprio quando Corrado Maria Lobbiam va a cercarlo e lo punisce scambiandolo per un assenteista. Fantozzi va a prendere Mariangela al lavoro alla "casa degli animali" ma per un errore la povera ragazza viene scambiata per una scimmia. Una volta a casa si trova il soggiorno invaso dagli inquilini per la riunione condominiale che alla fine risulta essere una rissa che inizia con la frase “allora dichiaro aperta la seduta” per terminare con “dichiaro chiusa la seduta”. La signorina Silvani vince un camper in uno show televisivo e tutti i colleghi vanno in campeggi con le rispettive famiglie e Fantozzi arriva con un carro funebre stile primi del ‘900 trainato dalla Bianchina. Conoscono Franchino un autostoppista obeso con le ascelle pezzate e pelose di cui si innamorano la Pina e la signorina Silvani. Oltre all’umiliazione di Fantozzi per le attenzioni delle due donne nei confronti dell’energumeno si unisce l’intelligenza di lui che lo interroga su materie di cultura generale solo che Fantozzi non riesce a rispondere alle sue domande. Ugo rientra dal lavoro e la Pina gli dice che Mariangela ...

Fantozzi 2000. La clonazione (D. Saverni - Italia 1999) 16/12/2011

Si sente che manca Gigi Reder

Fantozzi 2000. La clonazione (D. Saverni - Italia 1999) La Megaditta si trova di fronte a crisi finanziarie e Balabam decide di far clonale il ragionerie partendo da un. Il “nuovo” Fantozzi inizia innaffiando la pianta di Balabam e poi viene incaricato di controllare suo figlio che è chiuso in una scuola per diventare delinquente ma è troppo buono. Il figlio del duca-conte si sfoga per la scarsa presenza dei genitori e tutti i ragazzi hanno già capito che Fantozzi è il classico impiegato servile e senza spina dorsale imitandolo per deriderlo, l’uomo anziché rimproverarli li porta allo zoo perché i loro genitori non li hanno mai porati ma uno aprirà il recinto facendo fuggire un elefante. Finiti tutti in questura vengono ripresi da gente inviata dai loro genitori ma il figlio di Balabam verrà prelevato da Fantozzi che si spaccherà per il padre che dichiara anche di voler rinunciare alla vita dissoluta per plter stare di più con il ragazzo… il duca conte lo score e lo fa frustare soli che arriva in ritardo e fa ricominciare daccapo perché voleva presenziare. La "febbre" da Superenalotto imperversa ormai in tutta Italia, vengono proposti i famosi sistemo e anche Fantozzi si lascia andane proponendo a 9 colleghi (tra cui non c’è più Filini perché Gigi Reder era appena deceduto) purtroppo finiscono tutti sul lastrico. Fantozzi vende i mobili e fa staccare il riscaldamento ma si ammala sicché va Pina a giocare per lui il sistemone. Mentre è quasi arrivata un ubriaco le dice che butta via i sodi sicché non gioca ma non li dice la marito ...

Fantozzi in paradiso 16/12/2011

Un po' troppo trascinato oramai

Fantozzi in paradiso Un altro ex collega è deceduto, oramai restano solo Fantozzi, Filini e la signorina Silvani. I due uomini decidono di guardare un film di rapine per imparare; vanno in un negozio di maschere con Uga per non farsi scoprire e comperano due maschere, Filini pensa alle armi acquistando una pistola da starter e un lanciarazzi poi vanno alla Megaditta e confiscano un bel po’ di averi solo che vengono scoperti e il Duca Conte decide di far loro soddisfare i suoi “capricci personali” sulla sua limousine per non denunciarli. Il triste ragioniere cerca di seguire (proprio il giorno del suo 40° di nozze) la partita Milan - Göteborg ma viene interrotto da Pina e Mariangela che ha una richiesta, lei e Bongo sono rimasti senza casa e cercano asilo politico dal padre che ovviamente accetta obbligato da Pina; la convivenza è dura, Mariangela e Bongo cambiano l’arredamento, fanno sesso chiassosamente e organizzano feste su feste sino a che non viene posto rimedio al disagio di tutti… i coniugi Fantozzi escono e fuori rimangono, arrivano a casa con i cornetti per tutti e si ritrovano fuori casa. Pina è talmente arrabbiata che urla alla figlia che è una babbuina e che dovrebbe vergognarsi ma ecco che, mentre si voltano per uscire, Mariangela arriva sul pianerottolo chiamandoli….. non credete solo perché si sono scordati di lasciare i cornetti che Fantozzi le lancerà in faccia. Pina e Ugo vanno a vivere in un box per auto con i muri affrescati a mo di casa vera. All’ennesimo funerale la bara ...

Fantozzi alla riscossa 16/12/2011

Carino ma non è più LUI

Fantozzi alla riscossa Fantozzi viene richiamato dalla Megaditta durante l'incontro annuale tra il duca Conte e i neoassunti nei panni di cose da non fare, alla fine deve dichiarare di essere una merdaccia. La delusione soprattutto vista la presenza della Pina gli fa maturare l’idea di suicidarsi nel water tanto da alzarsi la notte come se fosse sonnambulo e chiedere alla moglie di tirare lo sciacquone perché si è incastrato con mezzo corpo nella tazza. Fantozzi porta Uga a danza e all’uscita un produttore cinematografico li invita ad un casting, Uga viene presa subito senza trucco per interpretare una bambina mezza scimmia e mezza uomo ne “Il pianeta delle scimmie” ma Pina la porta via e scoppia in lacrime perché il marito voleva diventare famoso sulla pelle della bambina che alla fine capisce di aver sbagliato. Fantozzi viene nominato giudice popolare per un processo di mafia e si presenta in aula con una toga da giudice, un parruccone stile re Luigi XVI e una bilancia da farmacista… tutti i suoi colleghi tranne pochi eletti si sono fatti corrompere dai vari doni; lui riceve nell’ordine una casa piena di cibarie varie e un pesce spada vivo nella vasca, un cannolo con orologio d’oro e suoneria modello scacciapensieri, un avvertimento con un piovrone enorme nel letto (col quale fa sesso scambiandolo nel buoi per la Pina) e un tentativo di stupro di Mariangela che spaventa tutti sicché violentano lui. Addirittura brucerà la pelliccia di giaguaro reale di una condomine che aveva scambiato per un ...

Il secondo tragico Fantozzi (Luciano Salce) 16/12/2011

Fantozzo cosa stava facendo? allora continui se no mi porta rogna

Il secondo tragico Fantozzi (Luciano Salce) Fantozzi sta lavorando di notte per coprire con la moglie il Duca Conte Piercarlo Semenzara che è fuori con l’amante; al mattino tenta di tornare a casa ma deve ri-parcheggiarsi perché la flotta di auto che arriva in senso opposto non lo lascia passare. Viene anche sorteggiato per seguire il direttore al casinò di Montecarlo per tre giorni; il Duca è molto superstizioso così deve allontanare moglie e figlia dalla stazione perché portano rogna in più, quando vince, Fantozzo è costretto a fare sempre le stesse cose (tipo continuare a bere la terribile acqua Bertier). Pur avendo tantissimi soldi il Duca farà pagare al ragioniere gli extra dell’albergo visto che aveva vinto 700mila lire. Il povero ragioniere farà tutto il viaggio di andata in seconda classe (perché la terza non c’era) per non gravare sul bilancio della società, mentre al ritorno resterà aggrappato sotto al treno. Durante il varo della turbonave aziendale la Contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare continuerà a bersagliare le teste degli invitati (tra cui Fantozzi ovviamente) al posto che prendere la chiglia della nave, finite le bottiglie le fanno tagliare il cavetto metallico ma trancia di netto il mignolo con l’anello papale dell’Arcivescovo. La stessa sera viene organizzata una cena a casa della Contessa dove Fantozzi e Filini arrivano tardi perché erano stati fermati dall’alano brandeburghese chiamato Ivan il Terribile XXXII. Non essendo molto incline al galateo Fantozzi mangia le cose intere, non sa che ...

Superfantozzi 16/12/2011

Leggermente diverso dai soliti

Superfantozzi Questo film racconta delle disavventure di Fantozzi dall’inizio della sua misera esistenza. Paradiso terrestre Dopo aver creato il mondo Dio, il sesto giorno, crea l’uomo solo che capisce di essere stanco così il settimo giorno ci riprova e le cose vanno meglio, sicché l’Eden si trova ad avere due Adamo uno orrendo e uno bello. Crea poi dalle costole dell’Adamo bello una magnifica Eva e da quella di Fantozziadamo una Pinaeva orrenda. La bella Eva chiede a Fantozziadamo di prendere il frutto proibito sicché lui e la Pinaeva vengono cacciati dal Paradiso terrestre con la raccomandazione di “andate e moltiplicatevi… il meno possibile”. Preistoria Fantozzi esce dalla caverna per andare a cacciare ma un dinosauro gli fa la pipì addosso (cosa poco bella vista la dimensione dei dinosauri). Inventerà l’arco e le frecce e la ruota ma ogni volga arriva Filini che gli rovina qualche cosa. Antica Grecia Fantozzi riveste i panni di Fidippide primo corridore della maratona che deve fare 42 km e 195 mt per comunicare la vittoria al Senato solo che, a differenza di quello vero, deve correre di nuovo a Maratona perché si scorda quello ch deve dire per poi ritornare ad Atene. Palestina, anni di Cristo Fantozzi ha una casa sul lago di Tiberiade, coltiva il suo pezzetto di terra ma le sue colture vengono distrutte da un’orda di bambini che corrono da Gesù dopo la frase “lasciate che i pargoli vengano a me”. Viene travolto dalle pietre gettate dagli uomini che stavano per lapidare ...

Dorian Gray (O. Parker - Gran Bretagna 2009) 14/12/2011

Meglio la bellezza o la virtù?

Dorian Gray (O. Parker - Gran Bretagna 2009) Dorian Gray è una pellicola girata interamente in Inghilterra nel 2009 sotto la regia di Oliver Parker e presa dal famosissimo romanzo di Oscar Wilde; The picture of Dorian Gray. Intrepreti e personaggi Ben Barnes: Dorian Gray Colin Firth: Lord Henry Wotton Rebecca Hall: Emily Wotton Rachel Hurd-Wood: Sybil Vane Emilia Fox: Lady Victoria Wotton Fiona Shaw: Agatha Ben Chaplin: Basil Hallward Maryam d'Abo: Gladys Douglas Henshall: Alan Campbell Caroline Goodall: Lady Radly Jo Woodcock: Celia Radley Trama: Ci troviamo nell’Inghilterra vittoriana un giovane 19enne, Dorian Gray, torna a Londra in seguito della morte del nonno, orfano di padre morto prima della sua nascita e di madre morta durante il parto era stato allevato dal nonno dispotico che lo picchiava lasciandogli delle cicatrici sulla schiena. Appena arrivato in città viene immediatamente derubato, è ingenuo e di buon carattere che ben presto cambierà a causa dell’influenza di Lord Henry Wotton. Un pittore omosessuale, Basil Hallward, gli farà un ritratto bellissimo, lui stesso lo considera la sua opera migliore in assoluto, il quadro E’ Dorian ma molto più di quanto si possa immaginare… Henry chiede a Dorian se non avesse venduto volentieri l’anima al diavolo per restare bello così com’è ora a 20 anni… il ragazzo ci pensa e dice di sì, ecco il patto fatto… da quel momento tutto quello che dovrebbe succedere a lui succederà al dipinto, ogni ferita, ogni eccesso così come il normale Il giovane si innamora di ...

Fantozzi va in pensione 12/12/2011

mhhhh le Casalingue........

Fantozzi va in pensione Commedia italiana del 1988 diretta da Neri Parenti Interpreti e personaggi Paolo Villaggio: Ugo Fantozzi Milena Vukotic: Pina Fantozzi Gigi Reder: Ragionier Filini Plinio Fernando: Uga Fantozzi/Mariangela Fantozzi Anna Mazzamauro: Signorina Silvani Paul Muller: Duca Conte Francesco Maria Barambani Antonio Allocca: Esaminatore colloquio Piero Vivaldi: ragionier Mughini Luigi Uzzo: direttore Hotel Caprice Giuseppe Anatrelli: Geometra Calboni Trama: È il primo giorno di pensione ma tanta è l’abitudine che Fantozzi corre al lavoro; un impiegato gli ricorda che è in pensione. Si annoia a casa e vorrebbe andare con la Pina a far la spesa o aiutarla nelle faccende solo che risulta sempre un disastro; una mattina vanno al cinema ma entrano in un cinema erotico “le casalingue” e viene cacciato perché preso per un maniaco. Prende un cane e sceglie un San Bernardo che, appena preso possesso dell’abitazione, aveva iniziato a dettare legge, mangiava a capotavola e usava il videoregistratore per vedere cartoni animati o film dei suoi simili, Fantozzi gli aveva messo la cuccia in bagno sicché anche quella stanza era diventata di sua proprietà in più scoprono che era appartenuto a una banda di ladri e che era stato addestrato a rubare. Fantozzi decide per l’abbandono, sì il suo però, perché il cane è più abile di lui e riparte lasciando il padrone in autostrada. L’INPS organizza una gita a Venezia alla quale partecipa anche Fantozzi, a Fiumicino trovano anche la Silvani che sta andando ...

Fantozzi 12/12/2011

Il primo è il migliore

Fantozzi Commedia italiana del 1975 diretta da Luciano Salce Interpreti e personaggi: Paolo Villaggio: Ragionier Ugo Fantozzi Liù Bosisio: Pina Fantozzi Plinio Fernando: Mariangela Fantozzi Anna Mazzamauro: Signorina Silvani Gigi Reder: Ragionier Renzo Filini Giuseppe Anatrelli: Geometra Calboni Pietro Zardini: Ragionier Fonelli Umberto D'Orsi: Onorevole Cavaliere Conte Diego Catellani Paolo Paoloni: Mega Direttore Galattico Elena Tricoli: Teresa Catellani Alfredo Adami: maestro di biliardo Iolanda Fortini: contessa Alfonsina Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare Angelo Di Porto: cameriere pasticcione Enrico Marciani: direttore della Megaditta Antonio Anelli: dirigente della megaditta Enrico Marciani: dirigente della megaditta Trama: La Pina chiama la Italpetrolcemetermotessilfarmometalchimica perché il marito non torna a casa da 18 giorni scoprendo che è rimasto murato vivo in un bagno e che nessun dei suoi colleghi si era reso conto della sua assenza. Il risveglio di Fantozzi per arrivare in ditta alle 8:30 è il seguente: sveglia alle 7:51 - 5 secondi per svegliarsi - 4 per l’impatto con Pina - 3 per bere il caffè ustionante (3mila gradi Fahrenheit) - 8/10 secondi per raffreddare la lingua - 2 secondi per il bacio alla babbiuna… ehmmm bambina - poi il caffelatte con pettinata incorporata e spazzolata col dentifricio e funzioni fisiologiche da espletare in 6 secondi e ben 3 minuti (salvo inconvenienti) per arrivare alle 8:01 alla fermata dell’autobus. Una mattina si rompe una ...

Con la P 12/12/2011

Paolo Villaggio e il suo tragicomico Fantocc... ehm Fantozzi

Con la  P HO TROVATO IL MODO PER RIPRISTINARE QUEST’OPINIONE, I COMMENTI PRECEDENTI SI RIFERISCONO ALLA VECCHIA CHE HO OPPORTUNAMENTE INSERITO NELL'APPOSITO SPAZIO. 12/12/2011... ho deciso di apportare l'ennesima modifica visto che era troppo lunga in effetti.... Beh però ridendo e scherzando sono arrivata in tempo per presentarvi il personaggio dieci anni dalla sua ultima apparizione in TV il famoso capodanno del 2000 (quanti di voi erano spaventati all’epoca per il Millennium Bug che alla fine si è scoperto essere solo una trovata pubblicitaria? O forse sono io che ho vissuto il mio primo capodanno da single senza pensare ad altro che a divertirmi). Caspita sono ancorata a quest’opinione da circa un mese!!! Giacché l’ultimo film di Fantozzi compie 10 anni (sarebbero 11 ma è andato in onda nel 2000) ho pensato di rendere omaggio a quel personaggio strano e alle volte incomprensibile. Colgo anche l’occasione per fare a tutti i miei migliori auguri a tutti Buon Anno ïŠ Chi non ricorda le esilaranti gag del ragioniere più sfigato d’Italia (se non del mondo)? Il ragioniere Ugo Fantozzi è da sempre interpretato da Paolo Villaggio. L’unico vero amico di Fantozzi è il suo collega rag. Filini cieco come una talpa e sempre pronto ad organizzare eventi ai quali lo iscrive senza chiedere il permesso. Tra gli antagonisti di Fantozzi invece troviamo il geometra Calboni (che si fidanza e sposa la signorina Silvani), il Visconte Cobram, il professor Birkermeier, Cecco (il nipote del fornaio di ...

...e alla fine arriva Polly 10/12/2011

Rischio oppure no?

...e alla fine arriva Polly … e alla fine arriva Polly (titolo originale Along came Polly) è una commedia americana del 2004 diretta e sceneggiata da John Hamburg. Interpreti e personaggi: Ben Stiller: Reuben Feffer Jennifer Aniston: Polly Prince Philip Seymour Hoffman: Sandy Lyle Debra Messing: Lisa Kramer Alec Baldwin: Stan Indursky Hank Azaria: Claude Bryan Brown: Leland Van Lew Masi Oka: Wonsuk Jsu Garcia: Javier Michele Lee: Vivian Feffer Bob Dishy: Irving Feffer Missi Pyle: Roxann Trama: Ruben è un agente assicurativo fidanzatissimo da anni con Lisa che è sicuramente la donna della sua vita… fino a prova contraria… Durante il viaggio di nozze a St. Barth i novelli sposi avevano prenotato una gita in barca con un istruttore di sub che avrebbe fatto fare loro delle immersioni ma alla fine Ruben decide di non andare mandando Lisa da sola. Alla fine della gita va a cercare la moglie nella barca dell’sitruttore francese e li trova intenti a fare un’altra immersione di differente natura… Ruben se ne torna a casa solo, Lisa è rimasta con Claude. Dopo pochi giorni l’uomo incontra una sua vecchia amica Polly con la quale esce senza impegno qualche volta… ma una volta tira l’altra e la loro diventa una vera relazione. Ruben, che come ho anticipato si occupava di assicurazioni, deve stabilire se un uomo può diventare suo cliente, egli però adora gli sports estremi e non conosce il pericolo, alla fine invita Ruben e Polly sulla sua barca per un fine settimana. Casualmente Polly scopre che Ruben sta ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra