Condividi questa pagina su

argento Status argento (Livello 8/10)

kyui

kyui

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 30/04/2004

2263

Paranoia Agent 31/07/2017

SHONEN BAT

Paranoia Agent La trama di Paranoia Agent parte in maniera piuttosto lineare, Tsukiko Sagi è una giovane ragazza che ha acquisito una certa notorietà per via del personaggio che ha inventato: il famoso cagnolino chiamato Maromi protagonista di un anime da lei disegnato. Un giorno la ragazza viene trovata ferita e denuncia l’aggressione subita da un bambino armato di mazza da baseball e un paio di pattini. La polizia sembra non dare molto credito a quella versione, la signorina Sagi sembra una mitomane ma poi quando i casi iniziano a susseguirsi dilaga la psicosi del killer che viene ribattezzato Shonen Bat. Durante i tredici episodi la situazione da lineare evolve in maniera molto complessa cambiando sospettati, protagonisti e stile narrativo passando da un normale anime poliziesco ad uno più sofisticato denso di psicologia ed elementi sovrannaturali. Il tutto dovrebbe rendere questo anime grandioso ma non è così, infatti lo reputo un ottimo anime che fa arrabbiare per aver perso la possibilità di diventare un capolavoro. Se da un lato le storie dei personaggi molto quotidiani sono molto dense di dolore e di risvolti psicologici, la trama generale si attorciglia un po’ su se stessa creando confusione per poi tornare pacifica nel bel finale. Gli elementi che non mi sono piaciuti nell’anime sono in primis i disegni, se da una parte ho apprezzato uno stile inusuale che lascia da parte i capelli di colori disparati (come succede spesso negli anime, qui si predilige lo stile nipponico e tutti i ...

Black Butterfly (B. Goodman - USA 2017) 29/07/2017

LA CRISI DI UNO SCRITTORE

Black Butterfly (B. Goodman - USA 2017) Paul è uno scrittore di mezza età ritiratosi a vita solitaria in una magione di campagna, dopo che la moglie lo ha lasciato si è dato all’alcol e questo di sicuro non lo aiuta ad uscire dallo stallo dello scrittore. Infatti da anni non riesce a proporre nulla di valido al proprio agente e le sue finanze lo stanno portando sul lastrico, così mette in vendita la propria casa. Nel frattempo mentre va nel bar del posto ha un diverbio stradale con un avventato camionista, lo incontra nuovamente nel locale e questi lo aggredisce. Proprio quando sta per vedersela brutta interviene il giovane Jack che lo salva dalla rissa. Riconoscente Paul decide di dare un passaggio a Jack, parlando i due fanno amicizia e in cambio di qualche lavoretto lo scrittore decide di ospitare il ragazzo. Fra i due nasce uno strano rapporto e Paul avrà di che pentirsi per aver ospitato quello sconosciuto. Black Butterfly è un thriller atipico uscito recentemente nei cinema è diretto da Brian Goodman e vede come stella principale Antonio Banderas che dicendolo sinceramente non mi ha mai convinto con le sue doti recitative. Il film a mio avviso non merita affatto la visione al grande schermo, è chiaramente un prodotto di seconda fascia che va bene per una serata di noia alla tv. Già a partire dal fatto che il film sfrutta clamorosamente idee già visto (tanto per citare Misery di Stephen King), ma questo sarebbe il meno se il film brillasse dall’anonimato. Il tutto si svolge fra quattro mura ma la povertà di ...

La Zampa di Scimmia 28/07/2017

TRE PERICOLOSI DESIDERI

La Zampa di Scimmia Jake Tilton è un operaio con diversi problemi personale e oltre a lavorare sodo per sistemarsi economicamente ha rotto con la fidanzata, come se non bastasse lei si è messa con il suo capo. Quindi oltre il danno c’è anche la beffa, la vede tutti i giorni sul posto di lavoro fare smancerie all’uomo che lo comanda. Però anche fra loro le cose non vanno benissimo ma andranno ancora peggio al povero Jake che viene in possesso di una strana mano di scimmia. Questo mitico talismano secondo la leggenda è in grado di esaudire tre desideri al suo possessore, così lui e il suo collega Tony Cobb esprimono quello di avere una lussuosa macchina. Quando increduli appare la vettura i due vanno a fare un giro ma dopo un incidente Tony muore, Jake è disperato ma ha ancora due desideri… il resto vien da se ma non sarà piacevole. La zampa della scimmia è un film horror americano del 2014 girato da Brett Simmons, conosciuto nell’ambiente del cinema estremo. Quella dei desideri pericolosi è un tema molto abusato nel cinema horror, dalla trilogia di Wishmaster ad altri, in questo caso viene preso spunto (in chiave moderna) del racconto horror di William Wymark Jacobs. Sebbene quel racconto sia molto evocativo catapultata nel mondo moderno fa quasi sorridere vedere quella rattrappita mano che permette di sfruttare i sogni della gente per poi rivoltare il tutto in chiave malefica. Se i personaggi sono piuttosto curati nelle loro problematiche e viene evidenziato il passato, per il resto gli ...

Taken (Dvd) 28/07/2017

EPOPEA EXTRATERRESTRE

Taken (Dvd) Una serie che vince l'Emmy Award come migliore serie non può di certo passare inosservata e ovviamente avere molte qualità vista la valida e nutrita concorrenza. Da fan sfegatato della fantascienza e ancor di più di quella con invasioni aliene, mi son lasciato alle spalle per troppi anni questa serie che ho sempre glissato visto l'innamoramento per X-Files e non volevo che qualcuno potesse sostituirlo. Ovviamente Spielberg non riesce a soppiantare X-Files dal trono delle mie preferenze ma presenta una serie maestosa e degna dell'Emmy vinto. La prima considerazione da fare è che Taken è assolutamente una serie adatta ad ogni età e palato, narra la storia di tre famiglie nell'arco di cinquant'anni dove il loro destino è concatenato con quello dell'umanità. A me generalmente le serie per "famiglie" non piacciono con i risvolti scontati, sentimentalismi a basso prezzo e molte ipocrisie ma devo dire che Taken sebbene ogni tanto presenti questi difetti è una serie che non può non piacere. La trama parte dall'incidente di Roswell accaduto nel 1947 dove furono rinvenuti i resti di un oggetto volante non identificato, successivamente occultato dai militari. Furono estratti dalle macerie quattro corpi, mentre il quinto fuggì dal luogo del disastro e si riparò nel capanno di una donna sola con due figli. Da qui inizia tutto, la donna si innamora di quell'uomo così perfetto che la seduce e mette incinta mentre i militari e gli alieni stessi sono sulle sue tracce. Verranno seguite da qui ...

The Burning Dead 28/07/2017

SCANDALO CINEMATOGRAFICO

The Burning Dead Non mi piacciono i film con gli zombie e già sapevo che questo film era trash ma ormai c’ero e l’ho guardato lo stesso. Ovviamente pentendomene amaramente ma posso fare qualcosa di utile sconsigliandolo a tutti, ma io mi chiedo perché doppiarlo quando ci sono capolavori non doppiati (come per esempio Uncanny o tanti altri). La trama parte da Danny Trejo (che finaccia ha fatto) che in veste di indiano narra a dei giovani intorno al fuoco la storia di alcuni non-morti. La storia nella storia invece è ambientata in nord California dove diversi soggetti si ritrovano coinvolti in strani zombie bruciacchiati che sputano lava. I protagonisti sono un ranger, una ragazza col fidanzato e la madre, il vulcanologo Stephens con la bella assistente che stanno studiando per l’appunto l’attività del vulcano. Il film dura quasi 90 minuti e in tutto questo tempo propina scene stucchevoli condite da computer grafica che sembra pare esser fatta con paint di windows 95, zero sangue e zero splatter (incredibile in un film di zombie), personaggi insulsi e scenografia scritta da una scimmia ubriaca. Strano perché i primi dialoghi con cui si apre il film sembrano normali ma poi presto tutto degenera verso il trash più sfrenato e neanche voluto. Uno dei peggiori film della storia, da evitare a piedi pari.

Satanic (Dvd) 27/07/2017

LA CHIESA DI SATANA

Satanic (Dvd) Satanic è un horror sovrannaturale che presenta un incipt davvero stucchevole e che non si discosta per nulla dal 90% degli horror americani moderni: quattro amici (due ragazzi e due ragazze, più standard di così si muore) decidono di intraprendere insieme un viaggio. La loro destinazione è Los Angeles dove vogliono visitare la chiesa di satana per vedere gli adepti e i negozi che vendono gadget malefici, dopo di che andranno al famoso concerto di Coachella. Durante le visite alla chiesa del male scoprono in uno scantinato che si sta celebrando una messa nera con un apparente sacrificio umano, i quattro intervengono portando via la ragazza vittima sacrificale. Tornando con loro in albergo lei dopo aver bevuto e ascoltato musica si taglia la gola lanciando loro un sortilegio di morte. Da qui inizierà un viaggio nel terrore per i quattro giovani, di certo non era quello che cercavano. Oltre ad una trama piatta e breve il lungometraggio viene diluito da tempi morti a cui fanno colonna sonora bei pezzi musicali metal e rock per poi lasciare spazio al finale colmato da sequenze quasi a caso di fuggi fuggi generale, colpi di spavento (le classiche apparizioni improvvise con distorsioni sonore dove le vittime disegnate stanno ferme a guardare) qualche scena splatter, un po’ di sangue e un finale ad effetto che lascia un po’ di angoscia allo spettatore. Ma il tutto è davvero troppo poco per un film che almeno ha il dovere di lasciare qualche emozione nello spettatore, non annoia il ...

Chained (DVD) 26/07/2017

PASSAGGIO DI CONSEGNE

Chained (DVD) Tim e la madre sono andati assieme al cinema e stanno per far ritorno a casa quando improvvisamente un tassista li rapisce entrambi. L’uomo si chiama Bob e non è chiaro perché abbia compiuto quel gesto, ma sicuro è che non verranno cose buone per i rapiti. La donna viene assassinata mentre Tim viene tenuto dall’uomo che lo alleva come un figlio insegnandoli l’arte di uccidere. Soprannominato Il coniglio Tim , dopo averlo privato di ogni speranza di fuga e autodeterminazione, diventa inizialmente assistente contrariato del serial-killer e per lo più seppellisce i cadaveri nella immensa distesa di terreno rurale. Poi piano piano gli tiene vere e proprie lezioni di anatomia e lo porta a conoscere il sesso sperando di istillare in lui l’ardore del serial-killer portandogli pure delle donne. Tim è diverso ma riuscirà a resistere a tutte quelle lusinghe ? Film spacciato per horror ma in realtà è un drammatico molto cupo dal finale thriller che stravolge le carte in tavola ma non è quello il punto di forza della pellicola della figlia di Lynch. Premetto che gli altri due mi erano piaciuti meno ma con questo colpisce il segno producendo una pellicola carismatica e piena di emotività. Vedremo Tim crescere fra le fauci di quel uomo, possibile che il serial killer sia mosso da amore paterno? Che emozioni albergano nel cuore di Tim a cui non è data possibilità di esternare il proprio carattere? Nel finale avremo parte delle risposte a queste domande, mentre il finale ci lascerà con un ...

Witch hunter robin box set 01 (Dvd) 24/07/2017

UNA STREGA ANORMALE

Witch hunter robin box set 01  (Dvd) Robin Sena è una misteriosa ragazza di soli sedici anni che fin'ora è vissuta in Italia a Roma allevata da un vescovo. Un giorno si trasferisce in Giappone assunta dall'agenzia STNJ una costola dell'importante associazione segreta Solomon che da centinaia di anni brama nell'oscurità. Il lavoro di Robin sarà quello di dare la caccia assieme ai suoi colleghi a persone dotate di poteri psicocinetici chiamati più banalmente stregoni e streghe. Robin a differenza dei suoi abili colleghi dispone di poteri paranormali che le permettono di appiccare incendi ovunque essa voglia, a quanto pare lei è diretta discendente delle potenti streghe di Salem. Ma pare che dietro alla Solomon ci siano anche importanti sperimenti scientifici legati alla genetica e all'origine dei poteri psicocinetici, la scoperta della sostanza Urubu permette di assopire queste doti. Witch Huner Robin è uno dei pochi anime che non è tratto da un manga cartaceo ed è stato prodotto da Sunrise nel 2002 e tradotto anche per il mercato italiano. Come si evince dalla sinossi l'anime si basa su una storia paranormale ma è impostata in chiave fantascientifica in quanto il potere dei così detti stregoni non pare essere divino ma piuttosto ha una ragione scientifica correlata con strane strutture fisiche di chi li possiede (scherzi dell'evoluzione?). A primo impatto la serie non pare molto accattivante sia per i disegni piuttosto poveri in quanto a qualità grafica ma molto ben animati, così anche le prime puntate non ...

Dexter il delicato (Jeff Lindsay) 24/07/2017

DEXTER DIVENTA PADRE

Dexter il delicato (Jeff Lindsay) Possibile che l'amore di un padre per un figlio (in questo caso figlia) possa essere così grande perfino da trascendere un'entità subdola e potente come il Passeggero Oscuro? A quanto pare è proprio così, il temibile e seriale Dexter si è trasformato in una mammoletta con gli occhi a forma di cuoricino dal momento in cui ha visto per la prima volta la neonata Lily Anne. La piccola entra a far parte dell'insolita famiglia Dexter composta da padre di famiglia allo stesso tempo serial killer e tecnico di laboratorio per la polizia, l'ignara casalinga risposata Rita e i suoi due figli futuri sociopatici ottenuti dall'ex marito alcolizzato. Mentre tutto pare portare Dexter alla vita casalinga e abbandonare la scia di sangue, il suo lavoro e la sorella detective Deborah lo riportano con forza sulle scene del crimine. Questa volta il caso riguarda due ragazze scomparse, e pare che c'entri una strana congrega gotica di vampiri e antropofagi. Nel frattempo per complicare le cose appare di nuovo il fratello di Dexter anch'esso serial killer, cosa vorrà dall'allegra famigliola che Dexter ha imbastito? Quinto appuntamento cartaceo con il serial killer più amato del nuovo millennio ma non confondiamolo con il Dexter televisivo perché questo mi piace di più; più umoristico ma allo stesso tempo macabro ma anche più profondo nell'analisi psicologica del personaggio che parlando in prima persona ci spiattella tutte le sue più recondite pulsioni. Se i primi due capitoli mi avevano ...

Intruders (Blu-ray) 24/07/2017

L'INCAPPUCCIATO

Intruders (Blu-ray) Una tranquilla e benestante famiglia londinese si trova la vita improvvisamente terrorizzata da uno strano uomo. Dal compimento dei dodici anni di Mia, la unica figlia di Jack Farrow, inizia a vedere uno strano uomo incappucciato che prima fa sentire solo la propria presenza ma poi inizia a tormentare la ragazzina fino ad aggredirla. Più di una volta il padre riesce a intervenire e mettere l’uomo alla fuga, la madre è molto preoccupata perché lei non ha mai visto questo misterioso essere. Le cose si complicano quando Mia smette completamente di parlare. Intruders è un film horror del 2011 realizzato in collaborazione fra Spagna e Inghilterra. Il film da subito introduce il misterioso figuro che terrorizza anche una famiglia di Madrid, apparentemente in una storia parallela ma l’aspetto psicologico del film verrà chiarito nell’intrigante finale. Infatti se ci soffermiamo all’aspetto estetico il film non differisce in maniera evidente da altri film con spiriti che tormentano le famiglie (Boogeyman per esempio), non vi sono neanche particolari momenti di paura (alcuni in cui la tensione sale notevolmente sì) o di sangue o violenza. Allora perché è un film guardabile e sufficiente? Semplicemente perché è ben realizzato, gli attori sono bravi e il finale capovolge l’ottica da cui guardare il film ponendolo a livello psicologico e non materialista come tanti altri horror. Quindi la trama seppur non particolarmente originale e lo sviluppo piuttosto lineare il film riesce a tenere ...

Il bambino (Sebastian Fitzek) 17/07/2017

REINCARNAZIONE

Il bambino (Sebastian Fitzek) Robert Stern è un giovane avvocato di Berlino che vive solitariamente portandosi dietro il fardello di un terribile dramma famigliare. Dopo aver perso il figlio appena nato si è separato da Sophie, donna amata alla follia ma che non potendo vivere col ricordo della perdita decide di risposarsi e farsi una nuova famiglia. Ovviamente Robert ne rimane ancora di più distrutto e ormai si sente vuoto, vive solo per i suoi clienti e perfino casa sua è completamente spoglia. Un giorno però una sua ex fidanzata Carina gli telefona perché deve fargli conoscere un suo assistito, il piccolo Simon. Lei infatti è una infermiera e chiede aiuto a Robert per risollevare l'umore del ragazzino che è un malato terminale a causa di un tumore cerebrale. Il bambino è convinto di essere una reincarnazione, nella vita precedente era un serial killer e ora ha condotto i due uomini sul luogo dove dice di aver lasciato un cadavere dieci anni prima. Tutto è iniziato con una ipnosi regressiva che Simon ha subito per volere di Carina, durante essa ha iniziato ad avere questi vividi ricordi. Ovviamente quando i due troveranno il cadavere rimarranno esterrefatti, Robert vuole tirarsi fuori da quella situazione ma un giorno una voce misteriosa tira in ballo la verità sulla morte del figlio e tutto cambia. Il bambino è il secondo romanzo di Fitzek che leggo, avevo letto la terapia ma sinceramente ora non ricordo più bene se non che lo avevo apprezzato ma non convinto come avrebbe dovuto. Infatti si fa un gran ...

Tokyo Magnitude 8.0 (DVD) 15/07/2017

UN TERREMOTO DEVASTANTE

Tokyo Magnitude 8.0 (DVD) Yuki e Mirai sono fratello e sorella di una normalissima famiglia giapponese residente a Tokyo. Le vacanze estive si avvicinano e fra compiti da fare e liti casalinghe la madre decide di mandare i due bambini alla fiera dei robot dove vuole andare Yuki, suo malgrado la sorella lo dovrà accompagnare perché troppo piccolo. I genitori tirano un sospiro di sollievo e così possono procedere in pace con i lavori casalinghi ma non sanno che da lì a poco scoppierà il più grande terremoto della storia giapponese che devasterà la baia di Tokyo. I due ragazzini saranno dispersi con altri milioni di persona ma conosceranno la affabile e giovane mamma Mari Kusanabe che si prenderà cura di loro, dovranno fare ritorno a casa fra mille disavventure. Tokyo Magnitude 8.0 è uno dei rari anime con la sceneggiatura originale e non tratta da un manga, rientra nella categoria drammatica e catastrofica toccando il sentito tema dei terremoti che da sempre hanno devastato l’isola nipponica. L’anime dura solo undici episodi ma si capisce fin da subito che è uno di quelli validi, bei personaggi e ben caratterizzati, disegni sobri e animazioni ben realizzate supportato da un’ottimo audio (compreso il sempre eccellente doppiaggio italiano). Per quanto riguarda la trama non c’è nulla di fantasioso e tutto verte su una esperienza di vita plausibile e molto drammatica, se ne respira in pieno la tragicità collettiva ma anche quella individuale di una routine spezzata da un evento incontrollabile. Da qui si ...

Dexter l'esteta (Jeff Lindsay) 13/07/2017

DEXTER E L'ARTE

Dexter l'esteta (Jeff Lindsay) Eccoci giunti al quarto atteso capitolo dedicato al serial killer più amato, la curiosità è tutta per scoprire dove ci porterà il risvolto sovrannaturale del terzo capitolo. Detto e fatto, Lindsay si dimentica completamente della figura di Moloth e Dexter torna ad essere il solito materialista e spietato killer di malintenzionati. Questa volta il rivale non è un granché in quanto furbizia ma è molto originale e stravagante essendo un artista. Infatti metterà sparse per Miami delle installazioni con corpi svuotati dalle interiora e sostituiti da oggetti; tutto ciò avverrà dopo la luna di miele di Dexter con Rita a Parigi. Ci saranno sempre i problemi con i figli di Rita sempre più intenti a seguire le orme di Dexter, la presenza di Doakes (ormai più un robot che un uomo), altri agenti sulle tracce di Dexter e Deborah verrà ferita quasi mortalmente. Le ultime pagine si svolgeranno in maniera frenetica con una novità dai risvolti futuri molto interessanti vista la situazione della Dexter Family. Dexter l'esteta torna sui binari del "normale" anche se tanto normale non è questo nuovo rivale di Dexter, infatti nonostante non sia furbo come il protagonista riesce comunque a mettergli il bastone fra le ruote perché non ha il Passeggero Oscuro (non è un serial killer tradizionale) e quindi non riesce a prevedere e capire i suoi comportamenti. A me sinceramente non è piaciuto molto questo personaggio, l'ho trovato piuttosto insulso così come nelle vittime la cui uccisione (che poi si ...

Il monte Analogo. Romanzo d'avventure alpine non euclidee e simbolicamente autentiche (René Daumal) 10/07/2017

VIAGGIO INTERIORE VERSO L'ESTERNO

Il monte Analogo. Romanzo d'avventure alpine non euclidee e simbolicamente autentiche (René Daumal) Era da tanto tempo che bramavo per la lettura di questo romanzo e ne sono soddisfatto nonostante molti elementi non positivi di questa edizione Adelphi. Prima di tutto è molto grave non specificare nel retro della copertina che il romanzo è lasciato a metà dall’autore (solo 120 pagine) mentre il resto è tutto un mattone filosofeggiante di un certo Rugafiori ovviamente non richiesto perché impressioni e significati da un romanzo per quanto ermetico possa essere le colgo da me. Lasciando perdere queste lacune gravose pensiamo al grave terrore che ha colto Daumal consapevole della salute cagionevole e che non avrebbe mai finito questo bel romanzo, infondo penso che allo scrittore faccia più paura non terminare un romanzo a cui si è dato il cuore piuttosto che la morte stessa. Il Monte Analogo è un romanzo d’avventura alpinistica ma ovviamente è pure motivo di accrescimento introspettivo dei personaggi e del lettore. La trama narra di uno studioso (tal Theodore) che scrive un articolo su un’ipotetica montagna chiamata Monte Analogo che secondo le sue teorie debba esistere da qualche parte. Un giorno un misterioso uomo gli manda una lettera per incontrarlo, lui è un inventore tuttofare in passato era anche un prete e si chiama Sogol. Dice di essere molto interessato al Monte e di avventurarcisi, essendo un luogo ipotetico avrebbe studiato la sua teorica posizione. Così assieme ad altri sei avventurieri partono a bordo dello yacht Impossibile alla ricerca del luogo che unisce la ...

Dexter l'oscuro (Jeff Lindsay) 10/07/2017

DEXTER IN SALSA MISTICA

Dexter l'oscuro (Jeff Lindsay) Quando Dexter pensa che il matrimonio sia il peggiore dei mali accadono eventi drastici e inizia a dubitare della validità di quella teoria. Mentre è sulle tracce di un serial killer di ragazzi vagabondi (di cui colleziona le scarpe) scopre l’esistenza di una strana setta e mentre lo uccide seguendo il suo rituale l’uomo lo mette in guardia su un “lui” che lo sta seguendo. Dexter non da peso a quelle parole ma se ne pentirà, intanto i problemi iniziano ad accavallarsi: Rita agitata per il matrimonio e lo coinvolge suo malgrado, la nuova scia di morte e Deborah lo stressa per aiutarla, l’inquietante presenza di Doakes, Aster e Cody che non ascoltano i suoi consigli e seviziano i gatti, ma soprattutto la scomparsa del Passeggero Oscuro. Che sta accadendo? Che sia la fine del Dexter come lo abbiamo conosciuto ed amato? Intanto un killer uccide bruciando i corpi decapitandoli e sostituisce le loro teste con una di toro, pare c’entri il culto di Moloch dio molto potente. Siamo al terzo episodio di Dexter e qui diverge in maniera abissale dal telefilm ma anche dai primi due romanzi che avevo adorato. Lo stile di scrittura diretto, irriverente e divertente rimane lo stesso ma cambia l’atmosfera del romanzato. Non mi aspettavo affatto questa sterzata da parte di Lindsay e per capire se è una cosa buona dovrò aspettare il prossimo romanzo ma per ora mi limito a dire che preferivo la “materialità” degli esordi. Infatti Dexter ci aveva abituato al suo pragmatismo ma ora Lindsay se ne ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra