Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

lantiis

lantiis

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 04/02/2001

75

Coraline (Neil Gaiman) 18/01/2009

Coraline nel Paese delle Non Meraviglie

Coraline (Neil Gaiman) Non sono mai stato uno di quei cultori sfegatati del genere fantasy né per la lettura né tanto meno per la cinematografia, ma quando non ci sono di mezzo saghe infinite e quando la curiosità si fa strada allora cedo più che volentieri a storie e ad autori che sono particolarmente legati a questo generoso filone apprezzato sia da giovanissimi che da persone più mature. Neil Gaiman è uno di questi autori che ci ha regalato un libro interessante come Stardust da cui è stato tratto anche il film con una strepitosa Michelle Pfeiffer e sotto mano mi è giunto uno dei suoi lavori più vecchiotti, targato 2003 dal titolo Coraline. LA STORIA Lo stralcio della storia presente sul retro della copertina del libro mi ha immediatamente convinto visto che si trattava esattamente di quello che un autore o un editore avrebbero dovuto scrivere per incuriosirmi in modo frenetico e compulsivo. La base narrativa mi ha infatti ricordato non poco le atmosfere di uno dei miei film preferiti "The Others" visto che, anche se l'ambientazione temporale è completamente diversa, le atmosfere e le location non si differenziano molto da quelle presenti nel film con Nicole Kidman. Coraline, la protagonista del libro che più che romanzo po' definirsi favore moderna con forti tinte horror, è una ragazzina che si trasferisce con i genitori in una palazzina che ospita il suo nuovo appartamento. Il tutto viene presentato in modo piuttosto lugubre e fumoso ma comunque adatto ad una famigliola di tre persone alla ...

Alice Adsl Telecom Italia 08/10/2008

Alice e i Suoi Guai

Alice Adsl Telecom Italia Se solo diamo un'occhiata al recente passato e ripensiamo alla nostra vita appena una decina d'anni fa, ci accorgeremo quante differenze ci sono con la realtà quotidiana. Almeno nel mio caso, uno dei cambiamenti che maggiormente ha influito sulla modifica delle mie abitudini e del mio stile di vita è internet, quel magico strumento spesso bistrattato che ci permette praticamente di fare ogni cosa. Ci da la possibilità di metterci in contatto con amici vicini e lontani con cui altrimenti difficilmente potremo avere rapporti e ci fa conoscere nuove persone, ci da l'opportunità di essere informati su ogni argomento di nostro interesse e grazie ad internet possiamo anche divertirci in tanti modi. Insomma di internet bene o male spesso si diventa anche schiavi e questo può essere un grave danno, soprattutto quando il collegamento non c'è.. All'epoca della banda stretta, con i gloriosi e rumorosi modem a 56k ho provato un po' tutti provider che offrivano il collegamento internet, da Caltanet a Libero a Tiscali, aderendo di volta in volta a promozioni particolari che mi permettevano di restare connesso per un certo periodo di tempo senza far scattare una tariffa ad ogni minuto. Con l'arrivo della banda larga tutto è cambiato e finalmente sono arrivate delle serie tariffe flat che ci hanno permesso di restare connessi ogni ora del giorno e della notte pagando una certa cifra mensile. Da quando è arrivata quest'opportunità, ho selezionato Tin.it come gestore visto che era quello ...

Un Giorno Perfetto (F. Özpetek - Italia 2008) 09/09/2008

Una Nuova Perla di Ozpetek

Un Giorno Perfetto (F. Özpetek - Italia 2008) Come ogni anno arriva quel periodo in cui a Venezia c'è la passerella di star su uno dei più pestati red carpet del mondo. Dal George Clooney di turno fino al divo del momento che fa impazzire le ragazzine e alla starlette dalla notorietà forse piuttosto precaria. Ma c'è anche una vasta schiera di personaggi che giocano in casa o chi, come Ferzan Ozpetek che una casa in Italia l'ha trovata. Da buon appassionato del regista italo-turco ho immediatamente comprato il biglietto del cinema per guardare il suo ultimo lavoro, "Un giorno perfetto" che proprio alla recente Mostra del Cinema di Venezia è stato in concorso. Attraverso la carta stampata, web e programmi televisivi vari ho notato come l'ultima opera di Ozpetek fosse stata criticata in malo modo, etichettando il film come una brutta pellicola salvando forse la recitazione della protagonista. Nonostante le pessime recensioni non potevo minimamente farmi sfuggire l'occasione per cogliere di persona le eventuali note negative del film e quindi eccomi al cinema a gustarmi "Un giorno perfetto" e ad ignorare le brutte voci trovando invece un film davvero emozionante e ben girato. ♥ LA STORIA In realtà la storia non sarebbe una sola visto che i protagonisti sono effettivamente Isabella Ferrari e Valerio Mastandrea, ma intorno a loro, com'è solito proporre Ozpetek, si schiera tutta una fila di personaggi ognuno con la propria vicenda più o meno criptica. Abbiamo quindi Emma ed Antonio, moglie e marito ormai separati ma ...

Sex and the City (M. P. King - USA 2008) 06/06/2008

Moda e lussuria sul grande schermo

Sex and the City (M. P. King - USA 2008) ♥ Per sei stagione quattro donne ci hanno fatto compagnia con le loro storie, le loro avventure, i loro racconti, con le proprie vite insomma. Vite non sempre facili, spesso contraddistinte da momenti di sconforto, altre volte sprizzanti di gioia ed emozioni forti, il tutto condito da tanto moda e dal lancio di nuovi stili e tendenze. Tutto questo è stato Sex and the City ma dopo alcuni anni dalla fine dell'ultima stagione arriva il tanto atteso film che vuole essere una sorta di conclusione definitiva alla serie che ha appassionato mezzo mondo. ♥ Le Quattro Protagoniste ♥ Chi ha amato la serie le conoscerà benissimo, ma per chi non ha mai avuto a che fare con questo piccolo capolavoro, è necessario capire chi siano le quattro protagoniste e come si sia conclusa la serie per ognuna di loro. Carrie è una scrittrice affermata che nasce come giornalista con la sua rubrica, "Sex and the city" appunto, che sfiora argomenti sulle relazioni, l'amore e il sesso, ma la sua carriera decolla quando le propongono di essere l'autrice del libro ispirato alla sua famosa e seguitissima rubrica. La sua vita sentimentale è costellata da diversi personaggi, ma il suo unico amore è lui Mr. Big, un uomo affascinante e misterioso che la terrà in bilico per ben 6 stagioni per poi raggiungerla a Parigi in un'esplosione di romanticismo. Miranda è la classica donna in carriera, avvocato di prestigio e la meno fashion del gruppo. Ha avuto un'unica relazione importante nell'arco ...

L'albero della vita (The Fountain) (D. Aronofsky - USA 2006) 09/05/2008

Cerchereste l'albero della vita?

L'albero della vita (The Fountain) (D. Aronofsky - USA 2006) Era marzo del 2007 e in tv mi capitò di vedere il trailer di un film diverso dal solito. Difficile etichettare quel film in un genere ben preciso, poteva essere un film fantastico, un fantasy sulla falsariga del Signore degli anelli, o magari un film di fantascienza mascherato da film magico, ma mai mi sarei aspettato fosse una storia d'amore, tanto bella e tanto intensa. Come al solito non trovai nessuno disposto a guardare il film con me al cinema e per il mio strano vizio di non mettere mai piede in una sala da solo, ho aspettato l'uscita del film in DVD, e adesso che fa bella mostra di sé in tutti i negozi posso finalmente vederlo e parlare de "L'albero della vita". .:[STORIA Thomas e Izzy sono fidanzati. Probabilmente quando si sono scoperti anime gemelle avevano immaginato una vita felice, dei figli, una casa tutta loro nella quale vivere la vita di tutti i giorni insieme. Viverla quella vita, ma l'inizio del film ci pone già con l'idea che qualcosa non va, infatti scopriamo quasi subito che Izzy è affetta da tumore e le sue condizioni non sono affatto buone. Thomas nella vita è un ricercatore, uno scienziato che, vista la sua situazione sentimentale, sfrutta le sue conoscenze per arrivare ad una possibile soluzione che metta fine all'agonia della sua amata, trovare un antidoto per il male incurabile, qualcosa che faccia in modo di tenerla ancora con sé. I risultati potrebbero arrivare da una semi-sconosciuta pianta esotica che regala qualche speranza dopo un ...

Queer As Folk (Usa) 11/04/2008

Gays in the City

Queer As Folk (Usa) Le serie tv negli ultimi hanno sono riuscite a conquistare anche il favore del pubblico italiano dopo aver rapito per anni quello anglosassone e soprattutto quello americano per la qualità e la varietà di strutture narrative presentate nel contesto di episodi di breve durata ma dal grande valore intrinseco che si possono considerare, in alcuni casi, dei veri e propri mini-film dotati di grande regia, storie avvincenti e protagonisti brillanti. Se telefilm ormai di culto come Lost e Disperate Housewives, tanto per citare alcuni esempi recentissimi di fenomeni televisivi, c'è un genere, quello dedicato all'omosessualità, che viene difficilmente affrontato direttamente, se non con l'introduzione di personaggi secondari che vivono comunque storie banalizzate ed edulcorate, ma che ha comunque dei grandi esempi nel mondo telefilmico. Tutti noi abbiamo probabilmente visto un episodio della fortunata e lunga serie di "Will & Grace" che racconta con lo stile delle sit-com le avventure di Will, avvocato gay e dela sua coinquilina Grace, migliore amica eterosessuale e altamente gay-friendly, oppure "Ellen", con l'icona Ellen DeGeneres che è iniziata come una sit-com normale ma dopo il coming-out della protagonista si è sviluppata verso il filone lesbico. Abbandonando le sit-com che comunque hanno come obiettivo quello di far ridere il pubblico, telefilm gay ce ne sono pochi, ma uno di quelli realizzati meglio è sicuramente "Queer as Folk". ♂♥♂ DAL REGNO UNITO AGLI ...

Grande Grosso e Verdone (C. Verdone - 2008) 16/03/2008

I 3 Volti di Verdone

Grande Grosso e Verdone (C. Verdone - 2008) Sembra che ci sia una voglia di ritorno al classico della cinematografia pseudo-trash degli anni'80. Una manciata di film sono stati riproposti con improbabili seguiti o comunque con pellicole che ripercorrono miti e leggende di personaggi che hanno fatto storia, che ci hanno fatto ridere, che hanno creato tormentoni e che bazzicano ancora spesso nelle serate tra amici allegre e spensierate, nonché dense di ricordi legati a quegli anni. La furia scatenata dal mercato dei dvd con la riscoperta di piccoli film da vedere e rivedere come "L'allenatore nel pallone" o "Eccezionale veramente" ha innescato la voglia di remake o di seguito che adesso ha colto anche Carlo Verdone che, spinto dalle richieste di migliaia di fans, riporta sul grande schermo le sue maschere tipiche presentando però personaggi totalmente nuovi nel film "Grande, grosso e Verdone" diviso a suo volta in 3 mini-film. ◄◙ IL PRIMO EPISODIO ◙► Il primo si apre con il personaggio più ingenuo e pacioccoso del suo circo, quello che è stato portato alla ribalta con il viaggio in macchina fatto con la nonna (la mitica Sora Lella) per portarla a votare e darle tristemente l'estremo saluto. Questa volta il bamboccione di turno è un boyscout convinto, più maturo, almeno anagraficamente del suo relativo antenato cinematografico, nonché sposato e con due figli. La moglie, Geppi Cucciari è al contrario di lui molto più pratica e dal pugno di ferro ed è sicuramente lei che porta i pantaloni in casa ...

Festival di Sanremo 2008 05/03/2008

Perchè Sanremo è Sanremo?

Festival di Sanremo 2008 ♫ Anche quest'anno si è svolto e concluso l'ennesima edizione del Festival di Sanremo. C'è chi lo ama, c'è chi lo odia, chi non può fare a meno di respirare l'aria da gossip mondana per una settimana dell'anno e chi invece programma le vacanze proprio in quel periodo per restare il più lontano possibile da una delle manifestazioni più chiacchierate di sempre. Anche quest'anno 20 big e 14 nuove proposte e 5 le serate dell'evento che ha ancora una volta preso d'assalto i media ma non ha brillato di certo per gli ascolti. ♫ I CONDUTTORI ♫ Anche quest'anno al timone come direzione artistica e conduzione troviamo il sempreverde Pippo Baudo, accompagnato per l'occasione da un Piero Chiambretti promosso dal Dopo Festival dello scorso anno al palco ufficiale dell'Ariston dove per fortuna Baudo non ha approfittato del suo ruolo regale, ma ha lasciato fare il Pierino nazionale che a mio parere promuovo con un 10 e lode. Pippo dal canto suo ha ormai un po' stancato, il suo ruolo è istituzionale ma non ne possiamo più di "vecchia televisione" quando i ritmi ormai sono quelli più scattanti ed energici dei palinsesti quotidiani. Non c'era bisogno di inscenare liti, risse o importare volgarità varie, sarebbe bastato avere un attimo di versatilità e rapidità di conduzione in più, qualità che Chiambretti ha dimostrato ancora una volta di avere. ♫ Ad accompagnare i due maschietti sul palco dell'Ariston quest'anno c'è stata la riproposta della bionda e della ...

Sogni e delitti (W. Allen - USA, Gran Bretagna 2007) 12/02/2008

Delitto e Castigo per Woody Allen

Sogni e delitti (W. Allen - USA, Gran Bretagna 2007) La saga londinese di quel genio del cinema chiamato Woody Allen prosegue con il terzo capitolo di quella che non si può nemmeno definire trilogia visto che ogni film è completamente slegato dall'altro in quanto genere e protagonisti avendo come punto fisso soltanto l'ambientazione english, che offre soltanto lo spunto per caratterizzare meglio le particolarità delle pellicole creato da Allen. Dopo "Match Point" e "Scoop" è arrivato nei cinema italiani "Sogni e Delitti". -:[La Trama]:- Come ho già detto l'ambientazione è quella di Londra, capitale inglese che fa da sfondo alle vicende di due fratelli, uniti da un legame indissolubile fatto di affetti, sangue e non per ultima convenienze che decidono di realizzare un piccolo sogno acquistando una barca usata, tanto per scappare dalle loro vite non esattamente spinte al massimo e vivere finalmente qualche attimo di pace, tranquillità e libertà navigando nelle acque britanniche con quella che chiameranno "Cassandra's Dream" che è poi il titolo originale del film. Se Ian è un ragazzo che manda avanti, non volente, gli affari di famiglia sognando una vita fatta di soldi, amore vero, passione e soddisfazione personali, Terry è altrettanto scontento della propria vita nonostante il lavoro fisso come meccanico e una moglie innamorata, sfogando i suoi dispiaceri nel gioco d'azzardo che finisce quasi per rovinarlo. Se le vite dei due ragazzi potevano anche continuare così all'infinito nella speranza che qualcosa prima o poi potesse ...

Lussuria - Seduzione e tradimento (A. Lee - Cina, USA 2007) 06/01/2008

Lussuria nel Paese del Sol Levante

Lussuria - Seduzione e tradimento (A. Lee - Cina, USA 2007) Anche se la notte della befana in teoria la si dovrebbe passare tra calze ripiene di dolci di ogni tipo e mosse furtive per nasconderle agli occhi degli ignari destinatari per il girono dopo, ho trovato un paio di orette (diciamo due orette e mezza vista la lunghezza della pellicola) per vedere il nuovo film di Ang Lee uscito questo weekend nelle sale italiane, Lussuria - Seduzione e Tradimento. O-> LA STORIA +-O Il film è stato liberaente tratto dal romanzo di successo di Eileen Chang intitolato "Lust - Caution" ed è ambientato in Cina nel periodo dell'occupoazione di Shangia da parte dei giapponesi. La narrazione parte con un gruppo di donne intente a sfidarsi in una partita di mah-jong come se niente fosse, ma ben presto scopriremo che una delle giocatrici nasconde una pericolosa doppia identità, e qui entra in scena un flashback che ci mostra cos'è accaduto qualche anno prima e come mai la ragazza fosse in quella situazione. Infatti Wong Chia Chi, questo il nome della ragazza, partecipa ad un gruppo universitario sul teatro dove incontra Kuang Yu Min, organizzatore del club di cui si invaghisce. Il gruppo di cui fa parte, spinto dal patriottismo, organizza un piano per eliminare un politico corrotto e la giovane studentessa decide di prendere parte al complotto come protagonista per soddisfare gli ideali del suo innamorato. Il piano prevede la seduzione del politico di cui sopra per fargli abbassare la guardia e colpirlo quando questi mostra il fianco. O-> DOVE TI ...

Ransie la strega 26/11/2007

La Strega della Mia Infanzia

Ransie la strega Simpatica e carina, è una bambolina… Con queste parole iniziava la mitica sigla che è rimasta nei cuori di tanti piccoli e grandi fan che hanno seguito questo cartone animato durante gli anni '80 e hanno continuato a rivederlo o magari l'hanno proprio scoperto negli anni successivi, sto parlando di Ransie la Strega. ^o^ LA STORIA ^o^ La storia è quella di Ransie, una ragazzina che vive con i due genitori, con il fratellino e con un brioso pappagallo verde in una casa in stile gotico (?) a Tokyo. Ransie sembra una ragazzina come tutte le altre: ha le sue amicizie, il suo grande amore, le sue rivalità, va a scuola, ha una sua vita sociale come tutte le ragazze della sua età, ma al contrario di tutte le altre ha anche una vita segreta, un qualcosa di inconfessabile che farebbe mutare immediatamente il rapporto che ha con tutte le persone che ancora non conoscono il grande segreto della sua famiglia. Infatti i Lupescu, questo il cognome della dolce Ransie, sono una famiglia proveniente dal Regno di Satana! Non spaventatevi, non sono malvagi, ma hanno delle caratteristiche comuni all'immaginario collettivo sui mostri e sulle creature demoniache. ^o^ I PERSONAGGI ^o^ Il cast che compone questo cartone animato è secondo me uno dei migliori che siano mai stati fatti, con dei personaggi azzeccatissimi, simpatici e particolari, quasi è difficile scegliere il proprio preferito tra tutti quelli presenti! Su Ransie ho già detto molto, ma quello che ancora ho da dirvi sulla ...

Grey's anatomy 12/10/2007

Come si Cura il Mal d'Amore?

Grey's anatomy Dopo "Er" il panorama dei medical drama si è letteralmente inflazionato. Sono iniziati a spuntar fuori come funghi telefilm e serie più o meno lunghe che come tema principale avevano la vita ospedaliera di un gruppo di persone, che fossero medici, primari, pazienti o chi per essi poco importava, ma i camici bianchi hanno davvero preso il possesso della nostra tv. Tra le tante arrivate però, oltre appunto ad Er che è il capostipite e che, anche per anzianità non va proprio toccato, c'è un'altra serie che ha come location un ospedale, in tal caso il Seattle Grace e che ha un portato una ventata di aria fresca nel panorama dei medical drama, ovvero Grey's Aanatomy. La serie è appunto di carattere ospedaliero e racconta le vicende di un gruppo di specializzandi che attraverso le varie serie accompagnamo dal primo fino ai successivi anni di pratica presso il suddetto ospedale. Ogni personaggio è davvero un "personaggio", con le proprie debolezze, le proprie attitudini, i propri interessi e soprattutto una vita privata decisamente poco stabile e definita visto che se metà della serie è incentrata sulla tematica ospedaliera con tanto di operazioni e cartelle cliniche, l'altra metà è dedicata principalmente alle storie personali dei vari protagonisti, in special modo alla sfera affettiva che li lega l'uno all'altro. Ma vediamo con ordine chi sono i medici di Grey's Aanatomy: Meredith Grey: è la vera e propria protagonista, spesso anche voce narrante che introduce gli episodi ...

Heroes (AA. VV. - USA 2006) 08/09/2007

Gli Eroi della Porta Accanto

Heroes (AA. VV. - USA 2006) E' un uccello? E' un aeroplano? E' un disco volante? No, è solo il classico eroe in calzamaglia che però adesso se ne va bello bello in pensione visto che i veri supereroi sono ben altri e di certo non vanno in giro con tute, bat-accessori o mantellini dai colori fin troppo vistosi. La nuova compagnia di supereroi è infatti composta da individui del tutto normali, da persone che ci potrebbe capitare di incontrare dietro l'angolo uscendo di casa, insomma i classici personaggi della porta accanto, ed è proprio qui la novità: un hero potresti essere tu, il tuo amico, il tuo vicino di casa, il tuo collega di lavoro, di qualunque età o nazionalità sia! Ma andiamo a vedere più da vicino chi sono questi protagonisti e quali sono le loro paranormali peculiarità! -<[I Personaggi]>- Un vero protagonista del serial non c'è, infatti Heroes potrebbe essere definito come un telefilm corale in cui i protagonisti sono tutti e nessuno, ognuno ha una sua storia, un suo background, i suoi affetti e i suoi problemi. Claire Bennet è una cheerleader, quella che da noi chiameremo ragazza ponpon. Vive in Texas, è bionda, boccolosa, sedicenne, la tipica adolescente americana, ma scopre di avere uno strano potere, un qualcosa che sente estraneo, qualcosa di cui si vorrebbe disfare per essere una ragazza come tutte le altre: le sue cellule sono in grado di rigenerarsi, quindi anche ustionandosi un braccio, tranciandosi una mano nel tritarifiuti o cadendo da un'altezza elevata, dopo pochi ...

Con la R 15/07/2007

Roma Fiction Fest

Con la  R Dal 2 al 7 luglio si è tenuta a Roma una nuovissima manifestazione che risponde al nome di Roma Fiction Fest. Come è facilmente intuibile, si tratta di un evento che riguarda principalmente la fiction a 360° spaziando sia per generi che per nazionalità. E Roma è stata capace in meno di una settimana a concentrare il meglio di quello che vedremo, abbiamo visto ed era orgogliosa di presentare, attraverso convegni, proiezioni, anteprime ed incontri interessanti. <:°[Cos'è Roma Fiction Fest]°:> Come ho già spiegato nel cappello iniziale si tratta di un evento che riguarda la fiction in tutte le sue sfaccettature. Ma sbagliamo a pensare che con fiction s'intende soltanto il classico prodotto italiano che una volta veniva etichettato come "sceneggiato", al Fiction Fest c'era ampio spazio per una decisamente più variegata scelta di generi e "formati" diversi, basti già pensare alle categorie in cui sono stati divisi i prodotti in concorso, ovvero Tv-movie, mini-serie e seriali, tutti valutati da una giuria di cui io orgogliosamente ho fatto parte, ma di questo ne parlo nel capitoletto apposito un pò più giù :) <:°[I Luoghi del Roma Fiction Fest]°:> I luoghi scelti per lo svolgimento della prestigiosa manifestazione sono diversi, visto che oltre alla capitale, alcuni eventi collaterali si sono svolti anche nelle altre province romane come Frosinone che ha fatto da scenario ad eventi e proiezioni dedicate al compianto Nino Manfredi, oppure a Rieti che è diventata ...

Ugly Betty 17/06/2007

La "Brutta Anatroccola"!

Ugly Betty Da mesi prima della sua programmazione, Italia 1 ci ha tempestato di altisonanti spot che declamavano l'arrivo in prima serata di questa nuova serie tormentone che avrebbe sconvolto gli italiani, un pò come quello che accadde prima del boom delle casalinghe disperate. Ebbene ora è arrivata, il ciclone Betty si è manifestato in tutta la tua furia e ha già fatto i suoi bei danni incollando moltissimi telespettatori alla tv, nonostante le serate estive appena trascorse ci suggerissero di restare fuori casa! .:°*La Storia*°:. La storia di Betty è molto semplice. La rivista di moda "Mode", molto ma molto importante nel suo settore, a causa dell'incidente che ha tolto la vita (ma chissà se è proprio così..) alla sua direttrice, va nelle mani di Daniel, uno sciupafemmine incallito che cambia ripetutamente segretarie perchè costantemente finiscono nel suo letto. A contrapporsi alla sua sfacciataggine, il padre, nonchè proprietario della rivista, gli sceglie una segretaria non esattamente simile alle sventolone cui è abituato. E qui fa il suo ingresso Betty che, quasi per magia, finisce per fare da assistente personale a Daniel, dapprima con molte difficoltà nell'essere accettata, ma poi pian piano riesce ad innestarsi nell'intricato mondo della moda e di tutto quello che ruota intorno. .:°*I Personaggi*°:. I personaggi che compongono la serie ruotano più o meno tutti intorno all'ufficio di Mode e ognuno ha ovviamente un ruolo ben preciso. La protagonista è Betty Suarez, ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra