Condividi questa pagina su

arancione Status arancione (Livello 6/10)

laura7484

laura7484

Autori che si fidano di me: 95 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Il conformismo preconcetto è lo scatenare le proprie catene addosso a chi tali catene non ha!!!

Opinioni scritte

dal 11/11/2016

57

Whirlpool DLC7012 21/06/2017

Whirpool: un nome, una garanzia!!

Whirlpool DLC7012 Cari lettori di Ciao, oggi vorrei parlarvi dell'ultima arrivata in famiglia, la lavatrice whirpool DLC7012. La storia di questa lavatrice con la mia famiglia nasce quando la storica (ormai ventennale) lavatrice che usavamo nella casa al mare ci ha abbandonati! In realtà dava segni di cedimento da un bel pò di tempo, ma come si suol dire "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire", e aggiungerei "e peggior cieco di chi non vuol vedere". In realtà, di qualcosina c'eravamo accorti (la vecchia lavatrice non faceva più la centrifuga e ultimamente sembrava che non lavasse neanche più bene) ma, come spesso succede, ogni volta che si preventivava di fare questo acquisto, spuntavano sempre inconvenienti e nuove spese da sostenere e l'acquisto si rinviava...si rinviava... Fino a quando, circa un mesetto fa, la vecchia lavatrice non ha dato più segni di vita. Dopo la visita dell'addetto all'assistenza che ha definitivamente dichiarato la morte della vecchia lavatrice, che ci ha salutati definitivamente, dandoci, poveretta, tutti i preavvisi del caso, io e la mia famiglia abbiamo preso coscienza del fatto che non si poteva più rinviare, bisognava acquistare una nuova lavatrice! Devo dire che siamo molto restii nell'acquistare marche di elettrodomestici, in genere, non molto conosciuti o con i quali non abbiamo avuto esperienze dirette precedenti e generalmente optiamo per brand famosi la cui assistenza ...

Pupa Miss Milkie Latte Doccia alla Panna e Fragola 20/06/2017

"Panna e fragola": io le preferisco in cucina!!

Pupa Miss Milkie Latte Doccia alla Panna e Fragola Cari amici di Ciao, oggi mi sento proprio in vena di scrivere una recensione fragolosa! Si...si...fragolosa, avete capito bene! Proprio oggi ho avuto la splendida idea di provare il Latte Doccia della Pupa Fragola e Panna, che avevo da un bel po di tempo ma non ho mai avuto l'ispirazione di provarlo, almeno fino ad oggi... Partiamo dalla confezione: tutto sommato carina! Il prodotto è contenuto in un tubetto bianco di plastica, con delle palline colorate contenente 200 ml di latte doccia. Il suo prezzo è di circa 10 euro e la linea comprende tutta un serie di altre profumazioni. Oltre fragola e panna, abbiamo: vaniglia; zucchero filato; cioccolato bianco; mandorla; cioccolato; panna; caffè; No ragazzi, non ci troviamo davanti al manù di un bar, ve lo assicuro...è la linea super golosa della Pupa! Andiamo alla doccia di oggi pomeriggio...un esperienza indimenticabile!! Apro il tubetto e da questo esce un gel trasparente, lucido e cremoso. La prima cosa che mi ha colpito è decisamente la profumazione: avete presente le big babol fragola e panna? Ecco...proprio quella è la profumazione! Dolcissima, per quanto mi riguarda, quasi nauseante! Procedo quindi con la doccia: metto il prodotto sulla spugna e inizio a passarlo sulla pelle ...

Prodotti solari: cosa usare e perché? 17/06/2017

Proteggiamoci con solari di aziende "cruelty free"

Prodotti solari: cosa usare e perché? L'estate ormai è alle porte e scommetto che molti di voi si stanno già organizzando per le vacanze estive. Comunque, ovunque voi decidiate di andare, al mare o in montagna, ciò che proprio non può mancare in valigia è il kit di prodotti solari, indispensabile in questa stagione! Infatti, l'azione dei raggi solari sulla nostra pelle seppure in alcuni casi da una serie di benefici, basti pensare che favorisce la produzione di calcio nelle ossa e guarisce malattie della pelle come la psoriasi, in altri può causare, oltre che scottature ed eritemi, anche la comparsa prematura di rughe e altri segni dell'invecchiamento cutaneoe inestetismi come le macchie solari. Inoltre, l' esposizione ai raggi ultravioletti è uno dei fattori principali per lo sviluppo del melanoma e di altre forme di tumore. Oggi, in commercio, troviamo una grande varietà di prodotti solari che possono indurci in confusione e quindi l'unica cosa da fare è documentarsi prima dell'acquisto! COME SCEGLIERE UN PRODOTTO SOLARE? I solari possono essere classificati e scelti sia in base al fattore di protezione che in base alla consistenza La scelta in base al fattore di protezione Il fattore di protezione è il numero indicato sul prodotto che definisce la capacità di difendere la pelle dalle radiazioni solari. Questo ...

Bottega Verde Sol Elicriso SPF 30 Crema Viso Protettiva 09/06/2017

Bottega Verde Sol crema solare protettiva

Bottega Verde Sol Elicriso SPF 30 Crema Viso Protettiva L'estate è alle porte e scommetto che molti di voi si stanno già organizzando per le vacanze. V a c a n z a...che bella parola, suona benissimo e al solo pensiero già ci si rilassa e ci s'immagine su una bellissima spiaggia con una sabbia sottile e un mare cristallino. Mentre si medita e si organizzano le vacanze estive molti di noi stanno già preparando il kit di creme solari da portare dietro! Ebbene si...qualsiasi sia la nostra vacanza, in mare o in montagna, la crema protettiva proprio non può mancare, soprattutto per chi, come me, ha la pelle molto chiara e rischia di bruciarsi. Ad essere sincera, se si potesse io mi abbronzerei a parti (non sono impazzita, giuro...aspettate che mi spieghi meglio), amo l'abbronzatura sul corpo, perchè diciamocela tutta, l'abbronzatura rende tutti più attraenti...ma non mi piace sul viso, non mi dona proprio, inoltre invece che nascondermi i difetti, l'abbronzatura sul viso me li esalta! Io e l' iperpigmentazione Purtroppo l'abbronzatura in viso, oltre a non donarmi particolarmente, mi crea anche una serie di inestetismi che proprio non sopporto. Soffro di iperpigmentazione che consiste nell'alterazione della normale pigmentazione che da origine ad aree più o meno estese in cui la pelle è più scura rispetto alla ...

È la mia vita (Al Bano, Roberto Allegri) 31/05/2017

E' la mia vita (Al Bano)

È la mia vita (Al Bano, Roberto Allegri) "Mi ricordo che il bidello della scuola elementare di Cellino mi chiese: 'Tu cosa vuoi fare da grande?'. E io risposi quasi gridando: 'Io devo cantare!'. 'Ma tu sei figlio di contadini. Dove vuoi andare?' 'Io prendo la zappa e la farò volare via! Io devo cantare!" Quando si chiede ad un bimbo delle elementari: "Da grande cosa vorresti fare?". le risposte che ci vengono date sono le più varie...c'è chi vuole fare l'avvocato, chi il medico, l'astronauta, il calciatore, il pilota, etc. ma la maggior parte delle volte si tratta di sogni o ambizioni passeggere che poi crescendo svaniscano o cambiano! Lui, invece, le idee ce le aveva chiare sin da piccolino! Lui, Al Bano Carrisi, ha sempre voluto fare il cantante e così ha risposto anche al bidello della propria scuola. Eppure avrei pagato i soldi che non ho per vedere la faccia di quel pover uomo quando Al Bano iniziò a diventare famoso. AL BANO CARRISI Al Bano, un uomo eccezionale, un grande padre e un cantante con una voce inconfondibile! La vita di Al Bano è la storia di un miracolo meridionale, un'epopea che parte da Cellino San Marco. Figlio di contadini pugliesi e destinato anche lui a fare il contadino, all'età di 17 anni, decide di partire per Milano, per coronare il sogno che coltivava sin da piccolino, quello di diventare cantante. A Milano, trova lavoro prima come manovale, poi come cameriere in una trattoria e poi come operaio metalmeccanico. ...

Qualcosa di buono (Sveva Casati Modignani) 24/05/2017

Cosa bolle in pentola? Qualcosa di buono!

Qualcosa di buono (Sveva Casati Modignani) TRAMA Perchè Alessandra Pluda Cavalli ha destinato gran parte della propria eredità alla giovane Ludovica Magnasco (da tutti chiamata Lula), la custode dello stabile? Se lo chiedono sconvolti e increduli non solo il marito e i figli, ma la stessa Lula, destinataria di quella sostanziosa fortuna. Certo, la signora Alessandra si fermava spesso da lei in portineria, per gustare le piccole squisitezze che le preparava e per scambiare qualche confidenza, ma da lì a giustificare un lascito così importante... Una spiegazione però c'è e affonda le sue radici in un segreto di famiglia gelosamente custodito: quando Lula lo apprende ne resta colpita, ma non cambia idea. I soldi aiutano a vivere meglio se li usiamo anche per aiutare gli altri. Una convinzione che sembra condivisa pure dall'affascinante dottor Guido Montini, che un giorno il caso mette sulla strada di Lula... LA PROTAGONISTA La protagonista di questo libro è Ludovica Magnasco, che tutti chiamano Lula. Ha trovato per caso quel lavoro di portiera e grazie all'intelligenza e al buon carattere si è fatta benvolere da tutti i condomini. Lula, dolce e forte al tempo stesso. Una donna, con la passione della cucina, che nella vita ha affrontato varie difficoltà ma è sempre riuscita a rialzarsi. Personaggio molto positivo, che non si piange addosso ma invece riesce sempre a vedere il lato positivo delle cose che le accadono. IL LIBRO Il libro è suddiviso in capitoli e ogni capitolo ha come titolo il nome di un piatto fatto dalla ...

Diana. La vita e il mito (Sarah Bradford) 14/05/2017

Diana: la vita e il mito!!!

Diana. La vita e il mito (Sarah Bradford) Diana Spencer: Vorrei essere regina nei cuori delle persone ma non mi vedo come regina di questa Nazione. E Lady D ad essere regina nei cuori delle persone c'è riuscita eccome! Ancora a distanza di quasi 20 anni dalla sua morte, milioni di persone, in tutto il mondo, la ricordano ancora con grande affetto e ammirazione. Una donna, una mamma e una principessa speciale che nessuno scorderà mai! Diversi sono stati i libri e i film dedicati a lei e alla sua vita e di uno di questi vorrei parlarvi in questa recensione. DIANA: LA VITA E IL MITO Ho acquistato questo libro diverso tempo fà. Mi ricordo che erano passati vari anni dalla morte di lady Diana e mia mamma, che da sempre è stata attratta dalla figura e dal suo grande carisma mi chiese se, capitando in libreria, gli avessi preso questo libro, al tempo molto pubblicizzato, perchè davvero curiosa di leggerlo... CENNI SULL'AUTRICE Sarah Bradford è un'autrice inglese nata nel 1938 a Bournemouth. Ha vissuto con il marito alle Barbados, Portogallo e Sardegna. Ha viaggiato molto e parla in maniera fluente 4 lingue che gli sono state molto utili nelle ricerche fatte per i suoi vari libri. Molto nota per le sue celebri biografie tra cui quelle di Elisabetta d'Inghilterra, Grace Kelly, Jacqueline Kennedy e Cesare Borgia. Nel 2006, a 10 anni dal drammatico ...

I ponti di Madison County (Robert J. Waller) 09/05/2017

Un libro che lascia il segno

I ponti di Madison County (Robert J. Waller) Per molti dei miei lettori, in questa recensione, non parlerò di nulla di nuovo anche perchè chi non ha letto il libro (ed è ciò di cui mi accingo a parlare) sicuramente avrà visto il film: I Ponti di Madison County, un vero capolavoro! L'AUTORE DEL LIBRO Robert James Waller era uno scrittore e docente universitario statunitense, nato nel 1939 e viveva nello Iowa. Il suo primo romanzo "I Ponti di Madison County" è stato un vero e proprio caso editoriale. Nell'anno di uscita, il 1993, il libro è stato per più di un anno al vertice delle classifiche americane ed è stato poi tradotto in cinese, coreano, francese, danese, finlandese, spagnolo, israeliano, portoghese, olandese e turco. Questo libro, insieme ad altri dell'autore sono stati inseriti nelle liste dei best sellers del New York Times. Robert James Waller durante la sua vita si dedicò anche alla musica e alla fotografia. E' deceduto lo scorso 10 marzo in Texas, all'età di 77 anni, era malato da tempo. IL FILM Generalmente, dopo che leggo un libro, soprattutto di questo calibro, poi il film si rivela, nel 90% dei casi, una delusione...in questo caso devo proprio dire che il film rende giustizia al libro! Ottima la regia, fantastica l'ambientazione e poi eccellente l'interpretazione degli attori protagonisti, due veri pezzi da novanta del ...

Il diavolo e la rossumata (Sveva Casati Modignani) 02/05/2017

Oops..volevo un romanzo e mi sono ritrovata con un ricettario

Il diavolo e la rossumata (Sveva Casati Modignani) Il Diavolo e la Rossumata Un giorno, sotto il periodo natalizio, vidi in tv la pubblicità per l'uscita dell'ultimo libro di Sveva Casati Modignani e così, spinta anche dalle pressioni di mia mamma che è un'altra accanita lettrice di Bice Cairati, decisi di precipitarmi in libreria a comprarlo. Entrata in libreria feci il solito giretto di rito, io amo girovagare tra gli scaffali e sentire il profumo della carta stampata. Dopo di che, mi indirizzai verso l'entrata, dove disposte su diverse pile, c' erano varie copie dell'ultimo libro. Il diavolo e la rossumata è stato pubblicato nel 2012. Ricordo, che fui subito colpita dalla copertina. Riproduceva una foto in bianco e nero di una bimba con un fiocco tra i capelli e un vestitino sulle ginocchia. Presi il libro tra le mani e subito mi accorsi che risultava molto più snello rispetto ai soliti romanzi di Sveva Casati, anche il prezzo era ridotto, lo pagai 15 euro invece che 20. Ricordo che non mi soffermai neanche a leggere la prefazione, cosa che faccio abitualmente...presi il libro, lo pagai e uscì dalla libreria. La sera stessa, dopo una breve diatriba con mia mamma, per chi dovesse leggere il libro per prima, che vide però me vittoriosa (anche perche, in modo previdente, avevo nascosto il libro), iniziai la tanto sospirata ...

Pupa Lasting Color Gel 28/04/2017

Unghie come dall'estetista comodamente a casa vostra

Pupa Lasting Color Gel Cari amiche di Ciao (perchè questa è una recensione tutta al femminile) oggi vorrei parlarvi di uno smalto della Pupa, acquistato diverso tempo fa. Prima di parlarvi dello smalto, vorrei però fare qualche breve cenno al marchio Pupa. Pupa è un marchio di cosmetici facenti parte del gruppo Micys Company. Fondata a Milano nel 1975, con una filiale a Parigi, oggi il marchio Pupa esporta i propri prodotti in oltre 70 Paesi in tutto il mondo. Dall'Ucraina al Perù, dalla Russia al Medio Oriente. Originariamente famosa per la produzione di trousse e cofanetti dal caratteristico colore rosso, si è poi allargata alla produzione di qualsiasi cosmetico, dal make up, prodotti per la cura del corpo, viso, mani, profumi, ecc. Pupa offre anche una grande varietà di smalti ed è proprio di uno di questi che voglio parlarvi. Non sono una maniaca delle unghie lunghissime, smaltate o ricostruite, anzi...fino a qualche anno fa avevo il bruttissimo vizio di mangiucchiarmele, poi a causa dell'imbarazzo che mi provocava, soprattutto in sede di esami, mostrare delle mani con delle unghie non proprio carine a vedersi (diciamo così...per non dire che facevano proprio schifo), decisi di dare un taglio a questo maledetto vizio! Da allora mi piace avere le unghie sempre curate e smaltate, però con colori abbastanza neutri o semplicemente con il trasparente, perchè penso che le mani curate (in questo le unghie giocano un ruolo ...

Il gioco delle verità. Ediz. speciale con segnalibro (Sveva Casati Modignani) 24/04/2017

Una saga tutta al femminile

Il gioco delle verità. Ediz. speciale con segnalibro (Sveva Casati Modignani) LA TRAMA DEL LIBRO La protagonista del libro è Roberta, giovane libraia in piena crisi esistenziale e matrimoniale. Roberta sposata da anni con Oscar, ha fatto di suo marito e dei suoi figli il fulcro di tutta la sua vita. Oggi, Roberta vede Oscar, sposato contro il parere di tutti, con occhi diversi, incapace di rispondere alle sue esigenze e ad assumersi le responsabilità di una famiglia, facendo ricadere su di lei ogni problema. Roberta dice basta, decide così di prendersi un periodo per sè e torna a vivere per qualche tempo nella casa della sua infanzia, la casa paterna in cui Roberta visse con il padre e la nonna. In questo periodo affiorano vecchi ricordi ed emerge la figura della mamma Malvina che durante l'infanzia di Roberta brillava per l'assenza. Malvina, donna forte e femminista convinta, ha avuto nella sua vita, tre grandi amori e quando nacque Roberta decise di affidarla al compagno che di fatto l'ha cresciuta. Da questa assenza materna nascono malintesi, drammi, conflitti irrisolti e scabrosi segreti. E' solo risolvendo questi conflitti irrisolti che Roberta finalmente riesce a guardarsi avanti con una nuova consapevolezza e a recuperare il rapporto con il marito. LE MIE CONSIDERAZIONI Questo libro di Sveva Casati Modignani mette a confronto generazioni diverse di donne: Malvina, la figlia Roberta e la nipote Francesca. Sveva sempre molto attenta e delicata nel descrivere l'animo umano e in particolare quello femminile, in questo romanzo tratteggia, in ...

Deborah Extra Volume Sprint Mascara 23/04/2017

Buono o cattivo? Lascio a voi il verdetto

Deborah Extra Volume Sprint Mascara Care amiche e amici di Ciao,oggi voglio recensire questo mascara acquistato quasi un anno fà: Deborah extra volume sprint. Io non amo affatto il trucco pesante e tutto il mio maquillage è fatto da: correttore, fondotinta (perchè comunque mi piace mostrare una pelle sempre perfetta), burrocacao sulle labbra, un filino di matita (che però uso raramente) e il mascara. Il mascara sugli occhi proprio non può mancare, per cui mentre la matita è un optional il mascara proprio no...per me è obbligatorio! Tra l'altro, mettendo sulle labbra solo il burrocacao tendo a valorizzare un pò di più gli occhi. Inizierei con il dirvi che ho le ciglia spioventi e una volta ho cercato di farle all'insù con il piegaciglia e non vi dico...un disastro! Io che ho gli occhi un po a mandorla, tirando sù le ciglia risultavano rotondi...non sembravo neanche io e quindi, uscita distrutta dalla nefasta esperienza del piegaciglia, oltre a non ripetere mai più l'operazione ho compreso le parole della mia amata nonna che mi diceva sempre: "Laura, Dio crea le cose in modo perfetto e anche ciò che può sembrare un difetto in realtà non lo è perchè, ricorda, tutto nelle persone è perfettamente equilibrato...un nasino alla francese non sta bene su un certo viso e viceversa", io di queste parole ho avuto la prova pratica quando una cugina di mia mamma che aveva un naso aquilino si è voluta a tutti i costi rifare il naso e sapete che c'è? Che secondo me, ...

L'Oréal Accord Parfait Crayon Correttore 18/04/2017

Un buon correttore a stick: l' orèal crayon!

L'Oréal Accord Parfait Crayon Correttore Cari amici di Ciao, ho chiesto allo staff di aggiungere questo prodotto tra quelli da recensire perchè avevo proprio voglia di dire la mia su questo correttore...attendo con ansia la loro risposta. Se state leggendo questa recensione, allora, sicuramente ho avuto il beneplacito dello staff che ringrazio anticipatamente! Allora iniziamo: 3...2...1... Tra gli acquisti fatti di recente, un posto speciale sul podio, spetta di sicuro a questo: le crayon correcteur della linea accord parfait della l'orèal. L'ho acquistato ad un prezzo poco superiore a 10 euro. Io, avendo la pelle molto chiara, ho preso la tonalità ivory 10 ma la linea è composta da tre diverse tonalità per i vari tipi d'incarnato. Il packing mi ha subito colpito, ha un forte impatto visivo, lo definirei originale. Si presenta a forma di matitona con tappo trasparente e il fondo del packing gira per far uscire la punta del correttore. Le mie considerazioni Ritengo che sia, davvero, un buon correttore. Copre perfettamente occhiaie, macchie e imperfezioni della pelle. Il packing, oltre ad essere molto carino,è fatto benissimo! A mio parere è molto pratico e comodo da utilizzare: io, praticamente, applico direttamente la punta del correttore sulle occhiaie e imperfezioni del viso e poi, spalmo delicatamente con le dita. Bisogna, però, stare attenti nello spalmare, perchè essendo ...

Mister Gregory (Sveva Casati Modignani) 13/04/2017

Storia di un emigrato in America

Mister Gregory (Sveva Casati Modignani) Oggi vorrei recensire Mister Gregory, l'ennesimo libro di Sveva Casati Modignani. Narrato tra Italia e Usa, con questo libro l'autrice inaugura il traguardo delle 10 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Libro che narra la storia di un uomo giusto e affascinante che dal nulla diventa un uomo ricco e di successo senza mai però montarsi la testa e ricordando sempre le sue umili origini. TRAMA DEL LIBRO Siamo negli anni 30', nel Polesine, in un Paese sul delta del Po c'è un giovane ragazzo, un adolescente che seppure a malincuore decide di lasciare la propria famiglia, la propria terra segnata dalla miseria e dalle malattie e di imbarcarsi per l'America. Arrivato in America sfiora il malaffare senza restarne mi contaminato, riesce a sfruttare le occasioni che gli si propongono e a cogliere le opportunità del mondo che stava cambiando. Diventa così proprietario di una catena di alberghi italiani di lusso e viene conosciuto da tutti come Mr Gregory. Nella sua vita incontrerà moltissime donne ma s'innamorerà veramente solo di tre. Oramai anziano, un'investimento sbagliato lo porta a perdere tutto e a rinchiudersi in una casa di cura per passare gli ultimi anni della propria esistenza. Ma la vita non ha finito di sorridere a Mister Gregory e così riprende in mano le redini della propria vita e la propria ricchezza alla veneranda età di 85 anni... LE MIE CONSIDERAZIONI Sveva Casati sempre molto attenta ad analizzare e a descrivere l'animo femminile con questo romanzo ci ...

Le App stanno cambiando la vita degli individui? 11/04/2017

Meglio poche ma buone

Le App stanno cambiando la vita degli individui? Cari amici e amiche di Ciao vi siete mai chiesti... Che giro d'affari c'è dietro ogni app? Partirei dal fatto che dietro una semplice app c'è sempre uno sviluppatore, un giro d'affari e la ricerca di un profitto...per cui più un' app viene scaricata e utilizzata, più è fonte di guadagno. Ci sono app semplicissime da utilizzare che fiondano nei nostri smartphone e vengono utilizzate quotidianamente. Da cosa dipende il successo di molte applicazioni? Gran parte del successo è dato dal fatto che dietro molte di queste app ci sono studi sociologici, antropologici e psicologici fatte dai promotori che cercano di creare delle applicazioni il più conformi possibili alla quotidianità di tutti noi, alle abitudini di massa. E così ci troviamo bombardati dalle app. App che ci permettono di modificare e migliorare le nostre foto, app che ci aggiornano sulle condizioni metereologiche, app di giochi, app che ci programmano le diete e calcolano le calorie, quelle che ci fanno da personal trainer e...chi più ne ha più ne metta! Di tutte queste app, quali sono davvero utili? Oggi, sul web, c'è un offerta spropositata di applicazioni. Non nego che alcune sono davvero utili e arrivano a semplificarci la vita ma la maggior parte sono aria fritta. Facendo un esempio pratico...mesi fà avevo scaricato un app che misurava le ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra