Condividi questa pagina su

bianco Status bianco (Livello 1/10)

m.giu3545

m.giu3545

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 11/06/2000

14

Alfa Romeo 164 11/10/2000

prestazioni

Alfa Romeo 164 ALFA ROMEO 164 TWIN SPARK CAT una vettura dalle prestazioni superbe,aggressiva, potente che da grandi soddisfazioni di guida.una vera macchina questa alfa romeo molto adatta per chi ama una guida quasi sportiva e apprezza il marchio del biscione da anni,una macchina tuttavia uscita sul mercato a mio avviso in ritardo rispetto al modello.Infatti oramai la 164 è modello vecchiotto per cui non si sa se sia oggi un grande affare acquistarla ,poichè è stata sostituita dalla nuova 166.per il mercato dell usato il rapporto qualità prezzo è decisamente ottimo ma attenzione perchè potreste trovarvi con una macchina usata un po difficile da rimpiazzare sul mercato. una nota particolarmente positiva sono i consumi a 140 KMH percorre ancora 10 chilometri con un litro di benzina per una automobile che supera i 210 all' ora; le nuove alfa 156 e 166 a 140 kmh percorrono rispettivamente 8,5 e 6,8 chilometri con un litro di benzina. ...

piaggio - free 08/10/2000

affidabilità piaggio free

piaggio - free Se desiderate un ciclomotore veramente robusto la scelta dovrà cadere sul piaggio free La sua particolare dote infatti è la robustezza il suo motore di 50 centimetri cubici è in grado di percorrere oltre 50000 chilometri senza manutenzione straordinaria. Una volta che avete provveduto a togliere i diaframmi il ciclomotore supererà senza problemi i 60 chilometri orari. Io personalmente ho constatato che tutti i motori di ciclomotori da me posseduti, ahimè il motore dopo 15000 chilometri cominciava a perdere compressione e il ciclomotore non andava più. Con il free ho proprio dimenticato di portarlo in officina per rifare il motore! Penso che quando sarà ore di rifare il motore il motorino sarà già stato rottamato!!! Forse l' unico neo è rappresentato dalla maneggevolezza,per esempio l' honda SH si guida meglio. ...

JOHN FARNHAM - JOHN FARNHAM 04/09/2000

copia della copia

JOHN FARNHAM - JOHN FARNHAM Alcuni I'hanno definito il Bruce Hor- nsby australiano, non sapendo che John Farnham è in circolazione da tan- tissime stagioni ed ha conquistato in patria tredici hit-singles e sette albums d'oro. Nel 1987 era timidamente stato. promosso anche in Italia, in occasione dell'uscita di «Whispering Jack», un lavoro che conteneva un paio di gem- me incantevoli quali «You're The Voi- ceh e «Pressure Downn. «Age Of Rea- sonb ci ripropone questo miscono- sciuto talento, stavolta, alle prese con un bagaglio compositivo altrui. I brani che più spiccano sono «Blow By Blown di Dave Stewart, «Two Strong Hearts» del rocker Bruce Woolley, la carezzevole «Burn Down The Nightn di Bill Labounty, «Age Of Reasonb di Todd Hunter e «Beyong The Call» di David Batteau. Inoltre solo nella ver- sione digitale qui presentata sono in- cluse due bonus-traCks: .«When The War Is Over» di Steve Prestwich e un tiratissimo e sorprendente remake del- la «It's A Long Way To The Top (If You Wanna Rock'n'Roll)N dei connazionali AC/DC. II tono in falsetto e I'estrema duttilità della sua voce, capace di spa- ziare da brani easy listening all'heavy- metal, è uno dei pregi sonori del CD, anche se noi preferiamo attenderlo ad una conferma pregna della farina del suo sacco, prima di formulare una pie- na assoluzione critica...

jOHN DENVER - jOHN DENVER 04/09/2000

cd classico

jOHN DENVER - jOHN DENVER L' angolino dedicato all'audiofilò più tranquillo e riservato. Da.John Denver' sanno bene più .o meho tutti cosà. . aspettarsi: ballate melodichè, versi- ecologici o dannatamente sentimentali . e uri country smielato condito. da ve- leggianti. arrangiamenti orchesfrali .di .:. cui si può certo fare a meno, se non si : è alla. specifica ricerca di un entertain-.. ment del genere. Eppure, «Home:.... Grown Tomatoes» col suo incalzare old style tipicamente cou~try-folk e gli . strumenti acustici stoppati ad arte è cadenzati in piena tradizione blue- grass riserva, però, persino qualche sorpresina a chi.lo amava una decina d'anni fa, qùando incantò le platee d'o- gni età con filastrocche cari.nissime come «Leaving On A Jet Plane» e «Ta- . ke Me Home, Country Roads», ecc. Altora soleva girare còi capelli.iunghi è ~ biondissimi, un paio d'occhiàfetti .da professorino di Boulder e un coprica- po da ranchero delle Rocky Mountains del Colorado: oggi è un distinto e ric-. chissimo signore di mezza età con qua~he ruga in più sul viso e il cuorè. gonfio° dalle soddisfazioni artisticYie raccolte (comprese un paio di visite al Papa), ma conserva ancora u~a voce calda ed amabile («Bread & Roses», «Sing Australia», «Alaska And :Me») che lo rende riconoscibilissimo in uri paio d'accordi déjà-vu, non privi di melodia.

AUTORI VARI - AUTORI VARI 04/09/2000

parere

AUTORI VARI - AUTORI VARI Chi mai fermerà il batterista prezze- molino tuttofare dei Genesis, Brand X, i due Live Aid, etc. etc.? «Buster» se- gna il suo esordio come attore prota- gonista in un film che rievoca la famo- sa rapina al treno postale delle linee interne britanniche che costò a sua Maestà, La Regina, nel lontano 1963, ben un milione di sterline! La colonna sonora omonima ricicla, owiamente, un grappolo di hit-singles d'epoca che taranno riscoprire anche al pubblico più giovane che ama Collins: i suoni, i ritmi ingenui e prime pop-beat songs dei sixties Angloamericani legati ai no- mi degli Hollies, Sonny & Cher, Gerry & The Peacemakers., Dusty Springfield è Searchers! Anne Dudley completa I'insieme incastonandolo con cinque temi orchestrali dal rituale tessuto d'al- to entertainment: ma è, owiamente, Phil Collins la grande attrazione del CD. Per I'occasione questo piccolo- grande Dio del pop mondiale firma due ballate ariose, godevolissime (Two Hearts e Just One Look), in- terpretando pure un vecchio hit (Groovy Kind Of Love) firmato da To- ny Wine e Carole Bayer-Sager. In chiusura, una nota curiosa: sul fronte- e-retrospizio del CD viene inserita la ruggente Keep On Running dello Spencer Davis Group che invano ab- biamo cercato d'ascoltare. Che fosse un.furtarello di Buster?

CREEDENCE CLEARWATER REVIVAL - CREEDENCE CLEARWATER REVIVAL 04/09/2000

valutazioni

CREEDENCE CLEARWATER REVIVAL - CREEDENCE CLEARWATER REVIVAL L' eccellente compilation disponibile esclusivamente in questa realizzazione digitale della francese Carrere... Doug Clifford, Stuart Cook, Tom e John Fo- gerty, esplosi negli States nel 1968 col remake di «Suzie 0» di Dale Hawkins, hanno poi trovato una strada persona- lissima che miscelava, nel migliore dei modi, il rock'n'roll col country-blues più tradizionale. II risultato fu eccitante sotto tutti i punti di vista, grazie, so- prattutto, alla fertile vena creativa di John Fogerty, ancor oggi, sulla brec- cia per la gioia dei suoi evergreen-afi- cionados. II suono dei CCR, al pari di quello dei Doors, Byrds o Allman Bro- thers è, col tempo, entrato nella leg- genda, divenendo parte integrante delle roots-rock americane. «Green Ri- ver», «Midnight Special», «Lodi», «Feelin' Blue», «Born On The Bayou», «Down On The Corner» e la travolgen- te «Proud Mary» non lasciano troppi commenti di sorta. «Ho lasaàto un buon lavoro ih città, lavoravo per i7 pa- drone notte e giorno, ma non ho mai perduto un attimo di sonno, preoccu- pandomi di come le cose sarebbero potute andare... Ho pulito un mucchió di piatti a Memphis, tnandomi addos- so un mare di guai a New Orleans... si- no a quando non ho chiésto un pas- saggió su una barca regina del tiúme... Se lo discendi; ci scommetto, troverai gente che vive veramente...~. canta Fo- gerty con una veemenza, ancor oggi, irresistibile. Per tutti.

honda - honda 04/09/2000

attenzione alle modifiche

honda - honda nel lontano ottobre del 1995 ho avuto la brillante idea di acquistare un ciclomotore honda sh 50 di seconda mano. me lo ha venduto il mio meccanico di fiducia garantendomi che il motorino era parfetto,tranne una piccola modifica al motore, il quale dopoaver percorso la bellezza di soli 10000km l' albero motore si è letteralmente spaccato. la cosa buffa è che nonostante, l' albero motore sia era spaccato, rimaneva perfettamente centrato nel suo asse, diciamo che si era crepao quindi il motorino camminava regolarmente anche dopo codesto fatto,sicchè un giorno mentre mi recavo aul posto di lavoro sentii un violento rumore di ferraglia proveniente dal motore. Conclusione albero motore spaccato,con distruzione del carter!!! un vero disastro!! dovetti sostituire tutto per un totale do oltre un milione di lire!!!! io vorrei invitare i lettori di questa opinione a non truccare i ciclomotori in quanto il motore doua 10 volte di meno per 5 km in più di velocità massima!

tetenal - ultrafin 09/07/2000

considerazioni

tetenal - ultrafin Ultrafin Plus Il Tetenal Ultrafin Plus è un rivelatore a grana fine per pellicole prodotte secondo le moderne tecnologie. Assicura un elevato sfruttamento della sensibilità, mantenendo la buona definizione e la dimensione della grana fine. E' fornito concentrato e deve es sere diluito con acqua nel rapporto 1+4, garantendo così risultati sempre costanti. Lo stesso dicasi del rivelatore Kodak T-MAX, che conferisce ai negativi una gradazione leggermente più morbida, mentre 1'Ultrafin assicura una definizione di poco maggiore. Le differenze sono tuttavia trascurabili. lo sviluppo è destinato soprattutto a quella fascia di fotoamatori che prediligono uno sviluppo morbido, in genere i toni morbidi si usano per il ritratto femminile,forse un piccolo difetto puo essere il fatto che viene fornito concentrato, quindi bisogna sempre diluirlo con acqua; comunque questa operazione è alla portata di qualsiasi fotoamatore.

contax - contax g2 09/07/2000

considerazioni

contax - contax g2 La contax G2 rappresenta l' evoluzione della G1 (che uttavia rimane ancora in produzione) è una macchina fotografica a telemetro,(tipo leica M) è molto piu piccola e maneggevole di una reflex, assomiglia per di piu ad una compatta,ma la qualità delle ottiche è anche migliore rispetto a quella delle contax reflex. le note positive La gamma degli obiettivi, La qualità ottica, degli obiettivi Zeiss, Il piccolo ma potente flash TLA 200 La chiusura di sicurezza per il dorso Il design (più bello quello della Gl) ...e quelle negative L'oculare del mirino piccolo per chi porta occhiali Il consumo elevato delle batterie, specie nella prima serie della Gl Il sistema di sblocco dell'obiettivo, di comprensione non immediata. l' apparecchio è destinato soprattutto ai fotogiornalisti, essendo estremamente maneggevole e poco ingombrante ...

canon - obiettivo zoom EF 17-35mm 09/07/2000

prestazioni

canon - obiettivo zoom  EF 17-35mm il Canon EF 1735 mm f/2.8 L è il . pnmo zoom con focale grandangolare 17 mm. Ideale per il reportage e la foto di news, si è rivelato un ottimo obiettivo con notevoli possibilità creative. Una volta c'era il 20-35 Umillimetri, un buon grandangolare prodotto da Canon, in grado di coprire un angolo di campo piuttosto esteso, e di soddisfare quasi tutte le esigenze. Oggi c'è anche il 17-35 mm. La Canon è stata la prima a proporre uno zoom grandangolare autofocus con una focale minima sotto i 20 mm, che non fosse anche fish eye. Negli ultimi mesi si è aggiunto lo zoom della Minolta, che però ha una apertura massima di f/3.5. La focale diciassette millimetri, già molto estrema, è per ogni costruttore un vero percorso a ostacoli: le aberrazioni ottiche, distorsione e vignettatura in te sta, sono sempre in agguato e cercare di renderle accettabili è impresa ardua. Alla Canon sembra che ci siano riusciti nel migliore dei modi, con un obiettivo che ha superato brillantemente ogni prova. La distorsione a barilotto è presente, e visibile alle focali più corte come 17 e 20 mm. Già a 24 mm 1'aberrazione diminuisce notevolmente, e diventa trascurabile alle focali 28 e 35 millimetri. Una distorsione percettibile è lo scotto, inevitabile, da pagare a focali così estreme; è un difetto congenito allo schema di costruzione degli obiettivi grandangolari cosiddetti retrofocus.

samsung - slim 09/07/2000

slim (macchina fotografica compatta)

samsung - slim una macchina fotografica compatta veramente completa sotto tutti i punti di vista Il flash che si integra perfettamente con I'automatisrno di esposizione. Finalmente un apparecchio che riduce veramente il fenomeno degli occhi rossi, grazie a un pre-flash, acceso poco prima del flash vero e proprio. ha La posa B, che permette lunghe esposizioni e interessanti effetti di notturno, sia mischiando assieme luce flash e naturale, sìa con la sola luce a disposizione. I comandi, che si raggiungono facilrnente e facilmente si possono azionare. Il design, anche questo ha la sua importanza, compatto ed elegante. Il mirino. Le informazioni interne sono sufficienti, ma 1'oculare è troppo piccolo. ho impiegato un po' di tempo a " farci 1'occhio". Se portiamo occhiali diventa ancora più scomodo. Le prime volte mi é capitato dì coprire, inawertitamente, la parabola del flash con le dita della rnano che impugnava saldamente la macchina fotografica. Ciò è dovuto all'assenza di un rilievo sotto la parabola, che impedisca alle dita di coprirla. ...

ilford - microphen 09/07/2000

svliuppo per pellicole bianconero

ilford - microphen L'Ilford Microphen, fornito in polvere e quindi particolarmente stabile, viene diluito in acqua seguendo le indicazioni allegate alla confezione. Si distingue per uno sfruttamento molto elevato della sensibilità e una grana ancora fine; dovrebbe fornire una estrema definizione a scapito della granulosità, mentre il Kodak Microdol e 1'Ilford Perceptol dovrebbero assicurare una grana molto fine a scapito della sensibilità e della nitidezza. Non ho preso in considerazione per un test la Ilford FP4 Plus, le cui prestazioni vengono ora tecnologicamente superate da quelle della Delta 100. Tuttavia, la FP4 Plus trova la sua ragione d'essere nel fatto di risultare meno sensibile nei confronti di errori durante 1'esposizione e lo sviluppo. una volta diluito il prodotto si conserva per almeno 6 mesi in confezioni chiuse ermeticamente,

guizza - acqua minerale 09/07/2000

costo contenuto

guizza - acqua minerale ho scelto l' acqua minerale guizza valle reale,principalmente per il suo bassissimo costo (una confezione da 6 bottiglie da un iltro e mezzo costa sulle 1700lire) e poi perche non ha nulla da invidiare rispetto a quelle di altre marche, è disponibile sia naturale,lievemente gassata (scritta rossa),gassata (scritta blu).il suo bassissimo costo,secondo me è dato princilalmente dal prezzo estremamente contenuto. secondo me la guizza non avendo pubblicità ha dei costi di gran lunga piu bassi rispetto a quelle acque di altre marche. lati negativi e il solo fatto che quando l' acqua minerale viene lasciata con la bottiglia a metà ,la minerale si sfiata e perde tutta la sua freschezza

Umax SPEEDY IIC 2200 07/07/2000

pregi e difetti SPEEDY IIC 2200

Umax SPEEDY IIC 2200 sono proprietario del suddetto scanner tutto bene per quanto riguarda la scansione di documenti riflettenti invecie con i lucidi e le diapositive, a fore contrasto i risultati sono , a volte deludenti, io sono un fotografo e non sono ancora riuscito ad effettuare una scansione di una qualità accettabile con i sogetti a basso contrasto non c è problena ma con le foto ad alto contrasto i risultati sono spesso disastrosi!!! ho provaro ad usare anche un altro software ma il problema è rimasto se dovete scanerizzare diapositive compratevi un minolta o un nikon costeranno molto di piu ma ne vale la pena ...
Torna sopra