Condividi questa pagina su

blu Status blu (Livello 3/10)

mauro_web

mauro_web

Autori che si fidano di me: 6 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Pignolo e meticoloso (nel bene e nel male). Dicono sia uno svizzero nato per sbaglio in Italia...

Opinioni scritte

dal 13/07/2003

55

FlixBus 12/11/2017

Ottima sorpresa

FlixBus Ho avuto un’unica esperienza (tratta Perugia-Torino), oltretutto in uno dei giorni più sfavorevoli per viaggiare, ovvero in una domenica d’agosto, e l’esperienza è stata più che positiva. Quasi pentito e sempre più scettico di poter arrivare in orario, man mano che si avvicinava la data del viaggio per aver optato, per risparmiare, sulla scelta bus, anziché il consueto treno alta velocità, trattandosi della prima domenica dopo ferragosto, in cui probabilmente non è il massimo mettersi su strada, con il grosso rischio controesodi. Invece alle 19:18 era previsto l’arrivo alla stazione Torino Lingotto e alle 19:18 si sono aperte le porte del bus di fronte alla suddetta stazione! Probabilmente si tratta anche di fortuna, perché su strada c’è sempre il rischio di rimanere intrappolato in qualche ingorgo o coda, però, come detto questa volta è andata benissimo. Mentre nel viaggio di ritorno, dove avevo già prenotato il viaggio in treno, sono arrivato circa un’ora e mezza oltre il previsto: 20 minuti di ritardo accumulati da Italo e un’altra ora persa dal locale Trenitalia. Unico appunto che mi viene spontaneo e il tempo speso (non voglio scrivere perso…) per giungere alle fermate nelle città dove ha fatto scalo, effettivamente molto centrali, forse troppo, tanto che per esempio a Firenze, se ne va circa un’ora tra lasciare l’autostrada, giungere in centro e tornare a riprendere l’autostrada. Presumibilmente avranno fatto i loro conti e i punti scelti sono quelli strategicamente ...

groupon.it 04/02/2017

Ci concediamo qualche extra in più…

groupon.it Pian piano ci siamo introdotti nel mondo Groupon, testandolo inizialmente con l’acquisto di qualche coupon per cene in pizzerie in famiglia e poi estendendolo per qualche occasione di divertimento o salute (parchi acquatici, pattinaggio, visite mediche specialistiche…); ancora invece non ci abbiamo mai fatto shopping. Sostanzialmente l’esperienza è positiva. Nelle occasioni che riguardano il mangiare 8 volte su 10 non si nota la differenza tra essere cliente con coupon o essere cliente “normale”; rarissimamente ci si è ritrovati di fronte a porzioni che ti fanno pensare “ti danno per quello che hai pagato” ed è altrettanto raro che ci si senta a disagio perche la proprietà ti invita a prendere qualche extra oltre quanto previsto dal coupon. Gli sconti sono rilevanti; una cena per 4 in pizzeria con antipasto (contenuto) + pizza + dolce + bibita riusciamo a trovarlo mediamente sui 35€. In un paio di occasioni in cui ci si è trovati ad affrontare qualche problematica di fruizione del coupon con qualche partner “furbetto” o poco chiaro, il team Groupon, con tempi più o meno lunghi, alla fine ci ha riconosciuto il rimborso. Quindi l’attenzione al cliente pare buona. Piccole pecche? In alcune strutture di ristorazione non sempre è facile prenotare nelle giornate più richieste, tipo il sabato e a volte ci è capitato di dover prenotare anche con un mese di anticipo per riuscire a trovare posto e in qualche caso non c’è mai disponibilità negli orari clou; presumibilmente tali ...

IperCoop 05/03/2016

Una catena.. onesta (l'economicità invece dipende dall'area )

IperCoop L’ipercoop è presente pure a Terni da pochi anni; prima si doveva andare a Perugia o Viterbo. Appena ha aperto abbiamo fatta la tessera di socio, per poter sfruttare le buone offerte riservate a questi. I prezzi dei prodotti (non in offerta) sono tra i migliori che possiamo trovare nella nostra città e differiscono di appena qualche centesimo, a volte in più, a volte in meno, del principale altro ipermercato della città, l’eclerc conad. Sostanzialmente i due li consideriamo pressoché alla pari, sennonché all’ipercoop è un po’ più facile trovare scorte adeguate dei prodotti in offerta, mentre nel concorrente capita non di rado che già dopo il primo giorno, questi prodotti restino esauriti. Ciò probabilmente è dovuto ad una linea di condotta volta, ci pare, più ad accontentare il consumatore, che non alla speculazione del vendere, tant’è che quasi tutti i prodotti in offerta hanno una limitazione nel quantitativo acquistabile, perché, come recita l’avviso che accompagna il numero max acquistabile, “la vendita è destinata ad un consumo familiare”. Altro aspetto in cui traspare questa sensibilità e scrupolosità è nell’applicare i regolamenti di vendita, è che non si possono utilizzare più di tre buoni pasto per acquisto. A me a volte (quando capita che ne ho accumulati in buon numero), per grosse spese, tornerebbe più utile poter utilizzarli senza limiti, un po’ come fanno tutti, però, parliamoci chiaro, sappiamo quale è lo scopo del buono pasto e conosciamo l’escamotage adottato ...

Tele2 10/04/2015

quasi... benissimo (ma sempre un po' peggio...)

Tele2 Scrivo al momento da ex cliente di tele2 (almeno come telefonia, mentre uso ancora la loro adsl). Negli anni in cui l'ho usata non ho avuto mai nulla da ridire: lo scopo era quello di risparmiare e verificando di tanto in tanto, facendo confronti con gli altri operatori (almeno quelli di "nome"), devo dire che era sempre la più conveniente. Il confronto era sempre fatto escludendo a priori offerte particolari, tipo fasce della giornata ( pomeriggio, sera, ecc.) a costo zero, dato che per la legge di Murphy, se avessi optato per una fascia serale regolarmente avrei necessitato di telefonare nel pomeriggio… Quindi se lo scopo è risparmiare, avendo alle spalle una compagnia telefonica di nome e tecnicamente valida, non credo ci sia di meglio. E se non fosse appunto per problemini tecnici nati alcuni mesi fa difficilmente mi sarei fatto tentare dal cambiarla; infatti: Ho iniziato a notare che sistematicamente componendo un numero di telefono, passavano alcuni (circa 5-7) secondi prima che sentissi il telefono che chiamato squillare. Pazienza, questo era il male minore anche se… non c'era era meglio. (con telecom, anteponendo il 1033 invece la chiamata era immediata). Il peggio era invece che saltuariamente (ma non troppo, diciamo in un 20-30% dei casi) la linea era disturbatissima con un sottofondo si fruscio "metallico" che rendeva quasi impossibile la conversazione. Siccome il disturbo iniziava già al momento della fase di squillo del telefono del chiamato, bastava mettere ...

Meccano 25 Model Set 17/07/2014

Una bella tradizione che si è ereditata da padre a figlio…

Meccano 25 Model Set Quando ero piccolo mio padre mi regalò una scatola del meccano, con cui ho passato centinaia di ore a costruire tutti i modelli possibili previsti dalle istruzioni e quelli da me inventati. Magari non ha nessuna attinenza, ma la mia carriera da 25 anni a questa parte è quella di progettista meccanico. Mio figlio piccolo pare portato per montare e smontare un po’ tutto (troppo tutto…) ed è animato da una curiosità sulle cose che faceva pensare che il meccano facesse proprio per lui. Tra l’altro gli ho tirato fuori dalla soffitta il mio vecchio Meccano (mancante di qualche pezzo oramai andato disperso…) e ha cominciato a costruire e ad inventare… Così per il suo ultimo compleanno (dei 10 anni) abbiamo scelto di regalargli un meccano, di quelli più evoluti che si trovano ora, con tanto di motore per poterli azionare. La scelta, tra le tante possibilità, è ricaduta sul multimodel 25 model set, che, con i suoi oltre 260 pezzi, permette appunto di realizzare i 25 modelli predefiniti (e di inventarne quanti se ne vogliono); di parte di questi ci sono le istruzioni nel libretto a corredo, mentre dei restanti si possono scaricare dal sito. Tale set mi pare uno dei migliori compromessi tra potenzialità (25 modelli sono tanti!) e prezzo, trovandolo in offerta (noi lo abbiamo pagato poco più di 30€, mentre solitamente lo si trova on-line attorno ai 40€). C’è quindi poco da dire, tutte le parti strutturali sono in metallo, quindi robuste e si assemblano con le tanti viti a corredo, di ...

Mercatone Uno 28/01/2014

Mettono in difficoltà il cliente...

Mercatone Uno Causa lavoro devo trasferirmi al nord, con la necessità di arredare un appartamento, con tempi abbastanza compressi. Faccio una veloce ricerca su internet su chi vende mobili con miglior compromesso qualità/prezzo, tra i nomi più famosi e spuntano, come mi aspettavo, i tre più conosciuti: Ikea (escuso: non avrò proprio tempo di farmi i montaggi e come prezzi sta un po’ più alto degli altri due), Mercatone Uno e Mondo Convenienza.Tra i due pare che Mercatone Uno raccolga qualche consenso in più; perdipiù resta a me un po’ più vicino (a Terni, mia base di partenza), per cui un sabato pomeriggio di fine giugno andiamo a scegliere i mobili più urgenti,quelli che per i primi di settembre devono essere a nostra disposizione perpoter vivere la casa, ovvero camera matrimoniale e quella dei figli (la cucina per fortuna era già arredata). I mobili sono del genere che mi aspettavo, sia come qualità che come tipologia, abbastanza dozzinale, ma mi va bene così, volendo risparmiare, l’assistenza nella scelta è valida, l’esposizione dei mobili non è di sicuro il massimo, il che non contribuisce certo a renderli più appetibili, però si sta parlando di una sorta di mercatone del mobile. Tutto ok, con le modalità: scelgo a Viterbo (la sede a me più vicina) e si occuperà della consegna e montaggio la sede di Torino. Con i tempi di consegna ci stiamo dentro al pelo, almeno teoricamente. Per essere più precisi, la camera matrimoniale è disponibilein prima consegna, mentre quella dei figli pare ...

Trenitalia 29/09/2013

Trenitalia: il lato negativo di essere pendolare...

Trenitalia Stazione centrale di Milano, ore 23:30 di domenica 4 agosto, l’altoparlante annuncia: “si avvisano i signori viaggiatori, che il treno delle 23:45 (non ricordo bene l’orario effettivo) per Verona, terminerà la sua corsa a Brescia a causa di lavori di manutenzione sulla linea ferroviaria; ci scusiamo per il disagio”. Scusate per il disagio?? Ma chi doveva andare a Verona, lo viene a sapere a pochi minuti dalla partenza? E poi a Brescia che fa a quell’ora della notte? Ma c’è un mezzo sostituivo per continuare? (di cui comunque non si è sentito parlare). Per fortuna non riguardava me; anzi io lì non ci sarei dovuto proprio stare, dato che a quell’ora sarei dovuto stare a casa a Torino a nanna, dove invece sono arrivato alle 2:30, pagandomi pure 15€ di taxi (i mezzi pubblici oramai non c’erano più…), se il treno Ancona-Roma, anziché portarmi da Terni a Roma Tiburtina in meno di un’ora, non ci avesse messo più di due ore, facendomi perdere l’ultimo Freccia Rossa diretto per Torino. Così, sono stato dirottato su un Freccia Rossa per Milano e da lì locale fino a Torino. Ho chiesto del rimborso taxi alla stazione (io fossi stato in orario avrei preso il solito economico tram), ma mi hanno risposto “picche”; “il nostro compito è portarla fino alla stazione di arrivo, poi…”. E purtroppo non è un caso isolato. Per motivi lavorativi sono 6 mesi che sono obbligato ad usufruire dei treni (quasi settimanalmente) ed è la terza volta che succede una cosa del genere! (una volta anche in senso ...

Edreams.it 25/01/2013

Prezzi bassi, ma come lievitano poi...

Edreams.it Ho utilizzato questo sito negli ultimi giorni per prenotare un volo Torino-Roma. Inserisco i dati su tratta e data e in pochi secondi si ha una valida panoramica di tutte le possibilità che si hanno, con le varie compagnie aeree e gli orari per ciascuna, nonché i costi. Il costo più basso era di 27€. Per curiosità vado sul sito della compagnia che risulta più economica per simulare una prenotazione e vedere quanto sarebbe il costo: 45€. Beh, allora è senz’altro più vantaggioso farlo tramite Edreams, penso. Procedo con la prenotazione facendo la mia scelta; al momento di scegliere con quale carta di credito pagare mi accorgo che per tutte c’è una maggiorazione all’incirca di 7€… Vabbè, penso, ancora ci risparmio. Ma… prima di dare l’ok all’acquisto mi accorgo che il prezzo è salito a 58€ ! Eppure ho rinunciato a assicurazioni e quant’altro mi proponevano durante la prenotazione… Guardo meglio e mi accorgo che viene imputato un costo per il loro servizio. Eh no! Stoppo tutto, torno sul sito della compagnia e acquisto il biglietto a 45€, senza nessun costo aggiuntivo, ne maggiorazioni sulla carta di credito. In parole povere, per quanto mi riguarda continuerò ad usarlo per avere la panoramica delle offerte, ma per le prenotazioni confronterò sicuramente prima con il costo per l’acquisto direttamente dalla compagni aerea!

Infostrada tuttoincluso 13/04/2012

Riusciranno i nostri eroi ad attivare il piano?

Infostrada tuttoincluso Non sono ancora abbonato Infostrada, ci starei provando… Una opinione scritta “in diretta”, man mano che si sta sviluppando; poi verrà aggiornata con gli sviluppi, per cui aggiornerò anche la mia valutazione. Qualche settimana fa, con la speranza di risparmiare qualcosa per il prossimo anno a venire, ho ceduto ad una delle proposte che quasi quotidianamente arrivano a casa telefonicamente, dai vari gestori di telefonia. Attualmente ho un tutto incluso Teletu a 38.90€ al mese, ho accettato il tutto incluso Infostrada (esattamente si chiama all inclusive L) a 29.95€ al mese, più o meno comparabile come servizi, almeno sulla carta, con quello attuale teletu; anzi, mi si prospetta una adsl leggermente più performante da 7 mega a 8 (ribadisco: sulla carta), mezz'ora di telefonate gratis al mese a tutti i cellulari, nonchè già automaticamente incluso, mi ha detto chi mi ha proposto il piano (ma non sta scritto da nessuna parte), il servizio di visualizzazione del numero chiamante (che teletu fa pagare 1€ al mese). Una volta trascorso l'anno in promozione, mi dicono che il costo sarà di 44,95€, che io a quel punto disdirrò, perchè ci sarà sicuramente qualcosa di più vantaggioso; ma mi ha detto sempre chi mi ha proposto il contratto che prima della scadenza, pur di non perdere un cliente, mi sarà risottoposta un'offerta simile. Vedremo... Sono le stesse parole che mi avevano detto da teletu, per una certa offerta, quando accettai il loro all inclusive senza più canone telecom, ...

Genialloyd 17/01/2012

Il mio ideale di efficienza!

Genialloyd Sono un assicurato Genialloyd da oramai diversi anni. Stanco dei continui rialzi che avevo ogni anno, pur con classe di merito bonus/malus sempre migliore, allettato da un prezzo più basso di un terzo (le assicurazioni tradizionali della mia città mi proponevano a suo tempo un costo annuo di 999.000 lire, mentre il preventivo Genialloyd veniva 660.000 lire, presi il coraggio a due mani e mi buttai nel mondo del "virtuale" (l'anno successivo toccò poi alla banca). Che dire? Una svolta! A parte il costo, che si è mantenuto a livelli accettabili ed in ogni caso è sempre restato il più basso di qualsiasi altra compagnia, mi piace soprattutto l'efficienza. Basti pensare (è una banalità, ma testimonia la differenza) che da quando ho Genialloyd il giorno della scadenza, sono sempre riuscito ad essere in possesso del tagliando della nuova assicurazione, cosa che, con le compagnie tradizionali della mia città, Terni, non sempre avveniva. Questa scade infatti il 3 novembre; ebbene, guai a presentarmi prima della scadenza, sarebbe stato inutile (il tagliando non ci sarebbe stato). Se andavo il 3, spesso e volentieri... nisba! "Ci spiace ma sa, a fine ottobre c'è stato il sabato, poi la domenica, il ponte, il primo novembre che è festivo, il due semifestivo, purtroppo il suo è un periodo sfortunato!". Quando ho avuto bisogno di un documento, telefono e, quasi incredibilmente per l'abitudine che uno ha, quasi in tempo reale vedevi il fax che buttava fuori il tuo documento ...

Sacro Speco di San Francesco, Sant'Urbano di Narni (TR) 29/11/2011

Per un momento di vera pace

Sacro Speco di San Francesco, Sant'Urbano di Narni (TR) Vi trovate nel sud dell’Umbria e volete scoprire una piccola perla, poco conosciuta, ma che merita certamente una visita, per qualche ora di assoluta pace? Ebbene allora vi consiglio il Sacro Speco di San Francesco, appunto una piccola perla, meno "rinomata" di tanti altri luoghi di culto e spiritualità, ma che secondo me ha un suo fascino particolare che tanti altri posti (troppo turistici) si sognano... Immerso in un magnifico bosco, a circa 14 chilometri da Narni (come località più rinomata, tra l’altro comune), vicino al paese di Sant’Urbano in una posizione che offre un panorama superbo verso la sottostante vallata. Fondato nei primi anni del 13° secolo da San Francesco (anche se pare esistesse già un più antico insediamento di eremiti) dipendenza di un altro convento benedettino situato nella vicina Stroncone, San Benedetto in Fundis. Non mi dilungo in notizie che sono facilmente fruibili su internet, ma mi limito a fornirne di ulteriori, che derivano dalla mia conoscenza della zona e dalle mie impressioni. Si consiglia di parcheggiare al termine della strada asfaltata, nel piazzale/parcheggio dove si possono leggere brani del cantico delle creature incise su legno (peccato che qualche lettera stia saltando) e salire poi per il viale sterrato che porta al cospetto del complesso monastico principale, che si può visitare nei locali e negli orari consentiti. Di fronte a questo salgono due altri viali quasi paralleli, uno sempre sterrato a destra e uno scalinato a ...

AdSense 12/05/2011

Piano piano, qualcosa si incassa!

AdSense Aderisco, almeno attualmente, al circuito adsense di google. Viste le tante lamentele, di aderenti che si vedevano esclusi dal programma prima di incassare i soldi guadagnati, prima di scrivere la recensione, ho aspettato di ricevere il mio primo pagamento; ricevuto ieri. Vediamo quindi di parlare della mia esperienza in proposito. Non posso fare confronti ne parlare di altri metodi alternativi, perché questo è l'unico che ho provato, quindi posso dire che pare sia il migliore sul genere solo per sentito dire, basandomi sui giudizi e commenti degli altri. Per quanto mi riguarda posso dire che per arrivare alla mitica soglia dei 100$ (non euro), che è il minimo a cui bisogna arrivare per essere pagati, ci ho messo nove mesi. Da come ne avevo sentito parlare speravo sinceramente in qualcosa di meglio, ma, evidentemente le possibilità del mio sito, con una media di circa 8000 visite mensili (tratta di un settore un po' di nicchia), permettono questo. Ci sono click che generano appena un centesimo di dollaro, mentre altri arrivano a generare anche mezzo dollaro. Ci si è messa oltretutto anche la forte svalutazione del dollaro; quando ho aderito (luglio 2007) il valore del dollaro era abbastanza più elevato di ora. Per il resto che dire? Non sempre i banner che il sistema inserisce automaticamente sono attinenti con i contenuti delle mie pagine (come si pubblicizza dovrebbe essere), ma ciò dipenderà anche dagli inserzionisti disponibili; forse quanto viene inserito è quanto ...

Globo Calzature 05/05/2011

Un nostro punto vendita di riferimento

Globo Calzature Da alcuni anni Globocalzature ha aperto anche a Terni; prima di allora il punto vendita più vicino era tra Spoleto e Foligno e ci si andava raramente, diciamo una volta l'anno. Ora invece, così a portata di mano, lo prendiamo spesso a riferimento per gli acquisti di calzature, qualche volta per la parte abbigliamento. Qui a Terni è uno dei negozi più grandi, soprattutto per quanto concerne la parte calzature; poi il resto dell'esposizione riguarda abbigliamento, con un settore anche sportivo, tra cui anche accessori per sport specifici, quali cuffie e occhialetti per il nuoto, palloni, e "accessori" (chiamiamoli così) stagionali, come ad esempio slittini nel periodo invernale. Buona anche l'offerta di intimo (a cui attingo per i regali alla mia metà). Completa l'offerta la parte pelletteria, con borse, cinture, valigeria, ecc. Per quanto riguarda la valigeria, capita di trovare con una certa frequenza ottime offerte su prodotti di marca, probabilmente di serie dell'anno prima, con sconti anche al 50%, cosa di cui approfittiamo spesso, quando si tratta di fare regali (un beautycase o un trolley può essere un bel regalo, se poi si prende al 50%...). Sempre facendo riferimento al punto vendita ternano (ma valeva lo stesso per l'altro che frequentavamo prima), è molto comodo da raggiungere, perchè appena fuori città, dotato di ampio parcheggio; il locale all'interno è elegante (sarà che pure abbastanza recente) e molto grande, anche troppo, tant'è che una porzione di questo, ...

ePrice.it 27/04/2011

Ma disponibile significa che ce lo avete lì?

ePrice.it Questa volta scrivo un'opinione in una modalità insolita: praticamente in diretta. *** 07/09/09 *** Sto tentando l'acquisto di un netbook asus, della serie 1000; ero partito con il 1000H su CHL (vado un attimo fuori tema, col venditore, ma può servire a far capire la situazione generale della categoria); ordinato, ma scelto pagamento alla consegna (siccome inizio ad essere prevenuto...) e ho fatto bene: dopo 5 giorni mi telefonano che al contrario di quanto risultava sul sito il prodotto non è disponibile, ne si sa quando lo sarà (per la cronaca: a distanza di altri 10 giorni ancora non lo è). Ora sto facendo il secondo tentativo, con un modello anche leggermente superiore, il 1000HE; trovato con il miglior prezzo su un sito di cui non ricordo il nome, ma appunto... non conoscendolo e vista la giungla e la situazione attuale dei venditori su internet, non mi sono fidato, tantomeno quando ho visto a fianco al loro "disponibile" che c'era scritto 108 pezzi (eccheddiamine! un po' di dignità: manco la asus stessa temo abbia un magazzino con 108 netbook 1000HE bianchi disponibili contemporaneamente!!!). Seconda scelta eprice; prezzo sotto la media... un po' più alte della media (15€) le spese di spedizione... 6€ per il pagamento in contrassegno... quest'ultima a questo punto scelta obbligata: non voglio stare ad incacchiarmi per riavere indietro i soldi. Poi qui su ciao i commenti sulla disponibilità merce di eprice non depongono certo a loro favore. Ho fatto l'ordine ...

Digishop.it 27/04/2011

Prezzi bassi, tempi luuuuunghi

Digishop.it Come ho già fatto in passato per un altro venditore internet (e-price) scrivo un'altra opinione in diretta, man mano che l'evento si sta svolgendo, tanto per ingannare l'attesa: http://www.ciao.it/ePriceitOpinione1146147 . Questa volta tocca a Digishop, col quale ho in corso un acquisto di una coppia di hard disk portatili Western Digital. Lo svolgimento della cronaca lo metto in fondo. La valutazione si aggiornerà con lo svolgersi degli eventi; per adesso parto con un 3 stelle. Dei venditori su internet ho già scritto dedicandogli un'apposita opinione http://www.ciao.it/ConlaOOpinione1074903 ; in base a questa, leggendo le opinioni su internet riferite a tale venditore, mi sono fatta la mia personale convinzione: presumibilmente la disponibilità dei prodotti non è reale e ci sarà da aspettare un po' per avere gli hard disk, poi qualcuno parla pure di imballaggi poco curati nella spedizione, ma di questo vedremo... Scrivo l'opinione al 4° giorno dall'ordine, perchè è il giorno che per me fa da "spartiacque", rappresenta un po' il termine temporale per inquadrare il venditore tra quelli attendibili, nell'aspetto disponibilità prodotti, o tra i non credibili; chi aveva veramente il prodotto disponibile, al 4° giorno (talvolta anche già al 3°) me lo ha consegnato (vedi MrPrice, Mediaword). Se al 4° non si vede, ne è stata approntata la spedizione, evidentemente in realtà non ce l'hanno "in casa". Mi sto accorgendo che probabilmente bisogna abbandonare il vecchio ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra