Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

maxmax68

maxmax68

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 21/03/2004

67

Novembre 2005 28/11/2005

Ciao Raduno a Roma del 26 e 27 Novembre

Novembre 2005 NONOSTANTE LA PIOGGIA GRANDE RADUNO ... CI SIAMO DIVERTITI UN MONDO ... LE NOSTRE SCARPE UN PO' MENO .. MA DI NECESSITA' VIRTU'. CIAO A TUTTI Il punto della situazione: Il Ciao raduno di Roma era stato proposto da Pasquale977 che poi si è - come molti sanno - cancellato dal sito. Scrivo questa opinione, che prego di non valutare, in quanto serve semplicemente per dare un punto di appoggio ai partecipanti al raduno, in ultima analisi solo per permettere la migliore organizzazione del raduno stesso. L'itinerario era: - LUOGO: ROMA - QUANDO: 26 e 27 novembre - PUNTO DI INCONTRO: Stazione Termini di Roma (BINARIO 7) - ORA: 10:00 am SABATO 26 Piazza Navona, S.Pietro, Castel. S.Angelo e (se vogliamo) Pantheon SABATO SERA Trastevere DOMENICA 27 via del Corso, fontana di Trevi, piazza del Popolo PARTECIPANTI SICURI al 100% - Pasquale977-2 - Aantea - Ingegnere - Fededeb - Littlelaura80 - Tartarughella - Jekyll77 - Piccolamoy - Uankenobi - Stefanolungo (almeno il sabato sera) - Bamby76 - Stefania17 - Miceneo (almeno 1 giorno) - Bicchiere - Zingarella1970 (+ marito) - Galatina77 (solo sabato) - Dotcate ( :D) - Frangiamore - Adelepatrizia (grandeeeeeeee) - Vlad The Impaler (grandeeeeeeee) - Davide-priolo (portati la fotocamera!!!) - Maxmax68 - Rosarina INCERTI - Facosta - Doctorfeelgood - Gadipa (sicuro al 10%) - Frangiamore (sarebbe bello rivedersi) - Bellatrix (spinta fino al 90% di certezza) - ...

Anti-phishing.it 08/11/2005

Le persone attente non possono essere truffate

Anti-phishing.it PREMESSA Al solito prima di parlare del sito www.anti-phishing.it faccio una premessa relativa a questa nuova truffa e alle sue ultime e meno conosciute ramificazioni. Al solito ho trovato questo sito girovagando per la rete, spinto dalla necessità impellente di capire perché una tale azienda denominata F.F.E. Group mi cercasse per offrirmi un lavoro, specie poi in un campo estremamente delicato come quello della gestione del numerario…… ECCO COSA SO DI QUESTE NUOVE FORME DI "LAVORO" Il phishing costituisce sicuramente una delle nuove frontiere della truffa, del "pacco" che, recapitato on line, chiamerei sicuramente "pacco on line". Il termine phishing è chiaramente un neologismo di chiara origine anglosassone e - probabilmente - è, etimologicamente parlando, collegabile al verbo "fishing" (pescare) e quindi incherebbe l'azione di abboccamento che i truffatori fanno tramite e-mail o pagina web pop-up per carpire la fiducia e quindi le informazioni riservate dei possibili bersagli. Come tutte le forme di truffa, dai primi maldestri tentativi, anche le forme di "phishing" si sono raffinate e divise in categorie per tipo di bersaglio (conti correnti, carte di credito, siti di vendita - aste on line, ecc.), per tipo di approccio (e-mail proveniente da banca o singola istituzione finanziaria, e-mail multipla per più banche, invio di patch di sicurezza false, ecc.) e per tipo di coinvolgimento attivo o passivo richiesto al truffato (phishing diretto o coinvolgimento del ...

Cdstore.it 01/11/2005

Una piccola ditta ambiziosa

Cdstore.it Ho trovato per caso questo sito su internet e ho scoperto che in Italia il numero dei miliardari in € è in costante aumento e non interessa solo la piccola ristretta categoria degli immobiliaristi, meglio noti a Roma, come PALAZZINARI ma anche quella dei venditori on-line. LA DITTA E' una ditta individuale della provincia di Verbania, iscritta alla locale camera di commercio, dai cui archivi risulta (sul sito infoimprese) aver dichiarato una classe di fatturato fino ai 250.000,00 € che ha iniziato la propria attività il 10.03.05 (come da archivio delle partite IVA comunitarie, sul sito della Agenzia delle Entrate). IL SITO Con una grafica scarna e poco attraente nei colori viene proposto un catalogo comprendente ben 47.000 ed oltre articoli, la maggior parte dei quali disponibili a magazzino (??). Nella HOME PAGE vengono proposte le offerte del momento, alcune delle quali economicamente convenienti ed allettanti. Per acquistare bisogna accedere alla fase di REGISTRAZIONE che è semplice e facilmente completabile con i dati richiesti che permettono all'azienda sia l'emissione dei documenti di acquisto che la gestione delle spedizioni. Per FIDELIZZARE gli utenti - acquirenti viene automaticamente accreditato un bonus pari all'1 % dell'acquisto, da spendersi per gli acquisti successivi (calcolato sul valore del bene acquista ma senza specificare se comprensivo o meno dell' IVA) Nel CHI SIAMO sinceramente, dopo aver visto le dichiarate giacenze di ...

D'amore e ombra (Isabel Allende) 29/10/2005

Ritorneremo

D'amore e ombra (Isabel Allende) 11 SETTEMBRE 1973: FINE DI UN SOGNO IN UNA REPUBBLICA DEL GRANDE CONTINENTE AMERICANO Tra le ultime parole di Salvator Allende, l'ultimo discorso radiofonico prima che una bomba distruggesse l'antenna trasmittente della radio, pochi istanti prima che una pallottola sparata da lui stesso ponesse fine alla sua esistenza, mi ha sempre colpito questo presagio, questo testamento che il Presidente lasciava al suo popolo: "Non importa mi sentirete comunque. Sempre sarò con voi, per lo meno il mio ricordo sarà quello di un uomo degno che fu leale alla patria." In quel giorno finisce il sogno del Cile democratico, coltivato e portato quasi alla realizzazione da colui che nel lontano 1937 aveva fondato il Partito Socialista Cileno, da colui che aveva osato sfidare gli Stati Uniti d'America (o meglio le grandi multinazionali che vedevano nel Cile un'enorme miniera a basso costo), i latifondisti, i piccoli proprietari e cavalcato l'onda della giustizia sociale, del coinvolgimento dei lavoratori nella gestione del Paese, dell'idea della riforma agraria. Dal rigore morale e civile di una generazione di uomini colti e sensibili, dalla pretesa di nazionalizzare industrie e miniere fonti di ricchezza per imprese straniere e di proletarizzazione della classe operaia cilena, dalla necessità di una riforma agraria che desse la terra a chi la lavorava era nato un sogno di un Cile democratico, sensibile alle richieste degli esclusi, un laboratorio di democrazia e progresso per tutto il ...

Privo di titolo (Andrea Camilleri) 24/10/2005

I martiri di Camilleri

Privo di titolo (Andrea Camilleri) GLI EROI E I MARTIRI DI REGIME In Privo di titolo Camilleri affronta un tema molto caro ai regimi dittatoriali: la creazione dei martiri e degli eroi del regime. Nessun regime autoritario o dittatoriale, dall'antico Egitto, all'Impero Romano fino ai giorni nostri né è mai andato esente. La creazione della perfetta incarnatore degli ideali del regime è uno dei modelli propagandistici più utilizzati quando si vuole radicare nella coscienza della gente il modello di "adepto perfetto e superiore" alle supreme istanze della dottrina del partito o del dittatore al potere. Mentre i regimi democratici cercano i propri eroi nei caduti per le guerre di liberazione e nell'uno o nell'altro risorgimento che le rispettive patrie hanno avuto ed in coloro che si sono distinti nella difesa dei diritti civili e delle vite umane, i regimi totalitari - come anche molte religioni - cercano i propri eroi e martiri tra coloro che hanno incarnato in se la dottrina (ma anche ben subito l'indottrinamento) propinata dal MinCulPop o dal dittatore di turno. Anche il nostrano e per alcuni versi ridicolo (ma in genere terribile e distruttivo) regime fascista ebbe i propri martiri ed eroi. Se il mito del comunismo era il lavoro, in URSS non poteva non nascere Stakanov (morto solo, dimenticato ed alcolizzato, forse pentito della falsa mitizzazione di cui era stato protagonista), in Italia dove il mito era quello del manganello e dell'olio di ricino, non potevamo non trovarci di fronte ad un ...

D-Link DSL G604T 22/10/2005

Un ottimo rapporto prezzo - qualità

D-Link DSL G604T Ho appena completato l'installazione di questo comodo apparecchietto della taiwanese D-Link, una società ormai affermata nel mercato dei dispositivi di rete (WAN e LAN), degli accessori di fascia medio-bassa per personal computer fissi e per notebook e di dispositivi elettronici vari. IL PRODOTTO Il DSL-G604T è un comodo apparecchio multifunzione, definito in genere come "ALL IN ONE", utilizzabile in ambiente SOHO (Piccoli Uffici di professionisti e piccole aziende ed in ambiente domestico). Come tutti i prodotti ALL IN ONE anche il DSL-G604T non è facilmente definibile con una sola parola, quindi vediamo di descrivere ciò che permette di fare: - ACCESSO AD INTERNET in quanto il dispositivo incorpora un router ADSL dotato di funzioni NAT (NETWORK ADDRESS TRASLATOR) e funzione FIREWALL, con possibilità di gestire tutte le varie possibili configurazioni richieste da ogni singolo provider e con supporto delle modalità di connessione denominate Ethernet over ATM, PPP over ATM, PPP over Ethernet, IP over ATM. Il sistema permette connessioni fino ai limiti massimi previsti dal protocollo ADLS (8 Mbps in ricezione e 640Kbps in ricezione) e supporta tutte le principali caratteristiche di questo tipo di connesione. - PERMETTERE L'ACCESSO ALLA RETE LAN di dispositivi WIRELES, infatti il dispositivo è un ACCESS POINT WI-FI con caratteristiche che corrispondono al protocollo IEEE 802.11g con capacità di trasmissione pari a 54 Mbps (circa la metà dei 100 Mbps previsti per ...

Servizio Ricerca Abbonati Telecom Italia 892892 20/10/2005

892 892 ed i suoi fratelli, CUI PRODEST?

Servizio Ricerca Abbonati Telecom Italia 892892 IL SERVIZIO Tutti questi operatori telefonici di informazione offrono all'incirca i medesimi servizi: - ricerca di abbonati telefonici privati e di aziende, con le limitazioni della privacy, possibilità di ricerche strutturate su prossimità o in aree particolari e per varie altre variabili; - accesso a banche dati su servizi pubblici (orari dei treni, aerei, traghetti, farmacie, bancomat, ecc.); - servizi di prevendita (bigliettazione per mezzi di trasporto e per eventi e spettacoli) - servizi di navigazione assistita (brutalmente: "aiuto mi sono perso") e di ausilio alla viabilità (meteo, traffico) In pratica forniscono dietro pagamento di una tariffa a tempo (quindi indipendente dalla soddisfazione del cliente) salatissima servizi reperibili altrove in forma totalmente gratuita. COSA SONO I nuovi numeri telefonici pubblicizzati negli ultimi mesi quali risolutivi per il problema della ricerca di numeri telefonici, aziende, biglietti di spettacoli ed altre amene amenità (ristoranti, alberghi, farmacie) sono attività avviate sfruttando delle particolari numerazioni telefoniche riservate ai cosiddetti servizi telefonici a valore aggiunto. I servizi telefonici a valore aggiunto nacquero con numerazioni ormai tristemente famose: 144, 166, 899, 178 ed altro non sono che particolari tariffe (molto esose) che Telecom Italia e gli altri gestori di telefonia fissa incassano dai clienti a fronte delle telefonate e che vengono ripartiti tra il fornitore del ...

Campagne elettorali 16/10/2005

Uno dei successi delle primarie

Campagne elettorali CORDOGLIO E SILENZIO Prima di scrivere il mio breve pensiero sulle primarie, il mesto pensiero a due gravissimi fatti di cronaca successi oggi, 16 ottobre 2005: Il barbaro omicidio del vice presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Francesco Fortugno, che segue le minacce e i proiettili inviati al coraggioso Presidente della Regione Agazio Loiero, episodio che fa capire come il risveglio democratico e l'abbandono di alcune logiche politiche, almeno in qualche territorio del paese, faccia paura a chi fa della violenza e della prevaricazione l'arma per tenere il popolo nell'impotenza. L'altrettanto barbaro gesto di Ascoli, città sportiva e tollerante, dove un pazzo ha riportato noi romani, non solo i tifosi della Lazio, ad un quarto di secolo fa, alla tragica fine del povero Vincenzo Paparelli. Speravamo che episodi del genere non succedessero più. Invece … auguri di pronta guarigione alla tifosa doriana coinvolta e di lunga carcerazione al pazzo cannoneggiatore. LE PRIMARIE SIMBOLO DI DEMOCRAZIA In un paese di giovane democrazia come il nostro, dove molti cittadini si "vergognano" di dire per chi votano (non dico la persona, non dico il partito, ma almeno l'idea - di quella non bisognerebbe mai vergognarsi) e si rifugiano nel motto "il voto è segreto" anche con amici e partenti, finalmente qualcosa è cambiato. Gli italiani in fila ai seggi delle primarie ci sono andati ben sapendo che si sarebbero scoperti, che finalmente non si dovevano più ...

Kamikaze. L'epopea dei guerrieri suicidi (Leonardo V. Arena) 10/10/2005

Quelli di oggi non chiamiamoli kamikaze

Kamikaze. L'epopea dei guerrieri suicidi (Leonardo V. Arena) Cosa lega i moderni terroristi suicidi con quelli che gli americani chiamarono kamikaze ai tempi della seconda guerra mondiale ? Cosa accomuna e cosa distingue gli shimpu (esatta e corretta traslitterazione dei caratteri sino giapponesi) da coloro che si uccidono tra la folla o si lanciano a bordo di automobili imbottite di esplosivo ? Cosa distingue un pilota di uno Zero da quelli che hanno abbattuto le torri gemelle ? In realtà solo nella prefazione e nell'ultimo piccolo capitoletto di questo bel saggio di Leonardo Vittorio Arena intitolato Kamikaze, l'epopea dei guerrieri suicidi, affronta questo problema di così scottante attualità, facendoci capire che non c'è alcun legame né storico, né politico, né religioso tra i due fenomeni tra gli sfortunati giovani giapponesi che tra la fine del 1943 ed il 2 settembre 1945 data della resa formale del giappone(il sei agosto l'atomica aveva colpito Hiroshima ed il 9 agosto Nagasaki) e coloro che in nome di altri ideali, in altre parti del mondo, spesso colpendo le popolazioni inermi, si lanciano in azioni suicide. Il libro ci parla invece di un altro mondo, di altri giovani, di un'altra cultura in cui maturò il sogno illecito del dominio, in cui la volontà di potenza si espresse in morte e distruzione, un mondo i cui sogni si interruppero alla alba di un nuovo sole, quello della morte globale, quello della bomba nucleare. SCOPRIAMOLO INSIEME !! IL TERMINE KAMIKAZE Il termine kamikaze fu forse "coniato" dai figli di ...

Con la R 06/10/2005

Ciao Renzo

Con la  R In questi tempi di guerre ed attentati, la morte è entrata dalla porta di servizio (la televisione) e si è accomodata sul divano con noi; tanto è diventato naturale parlare di stragi e di eccidi, che anche quando a morire è un grande uomo, a volte, una singola morte passa quasi inosservata. Pochi giorni fa, il I ottobre, ci ha lasciato uno dei più grandi dirigenti sportivi, atleta plurimedagliato sia a livello olimpico che mondiale, esperto conoscitore e praticante di molte e differenti discipline sportive (dalla scherma al nuoto passando per il rugby), che il nostro paese abbia avuto. Un uomo di cui - in punta di penna e di ricordi - scrivo perché ebbi - tanti anni fa - in una assemblea organizzata dal Comitato Provinciale Coni di Roma l'onore di stringere la mano. Alla tenera età di 91 anni, si è spento - in modo discreto quanto piena di discrezione era stata la sua vita - l'Ing. Renzo Nostini, Presidente della più grande polisportiva dell'Europa Occidentale, la "Polisportiva Lazio" di Roma. L'avventura sportiva di Renzo Nostini si è conclusa a 91 anni, longevo esempio di una generazione che ha dedicato la sua vita a illustrare e far progredire un paese uscito distrutto dalla guerra mondiale, uscito malconcio da un boom economico privo di una seria direzione di politica economica, attraverso la pratica prima e la direzione poi di quel mondo di speranze, di sentimenti, di forza, di passione, ma anche di solidi interessi politici, economici e sociali, che è il ...

Romaturismo.it 06/10/2005

A Roma ... turisti non per caso

Romaturismo.it Grazie alla impostazione grafica molto gradevole ed alla velocità di Macromedia Flash, Roma ci accoglie sul web con la sua offerta in termini di ricettività turistica in modo elegante, giovanile e professionale, come si addice ad una città che è tra le più visitate al mondo e che sicuramente è la città più conosciuta al mondo. romaturismo.it è il sito dell'Agenzia di Promozione Turistica del Comune di Roma (APT ROMA) che promuove le attività turistiche fungendo da riflettore (sin in Italia che all'Estero) per tutte le strutture e le attività collegate al turismo nella Città Eterna. E' un sito istituzionale, come può esserlo quello di un ente con caratteristi e finalità pubbliche ma anche promozionali, quali una Camera di Commercio (bellissimo e utile quello della C.C.I.A.A. di Milano), realizzato in modo tecnicamente ineccepibile e con grande accuratezza nella veste grafico editoriale e nei contenuti. L'IMPATTO E L'ACCESSIBILITA' L'impatto con l'home page del sito, dopo il controllo della disponibilità del necessario plug in Macromedia, è sicuramente gradevole in quanto gli autori hanno sicuramente scelto una buona impostazione grafica editoriale accompagnata da una agevole reperibilità delle informazioni, indice di una studiata strutturazione del sito. L'accesso - via ADSL - è sicuramente rapido ed efficiente, l'accessibilità all'home page è tuttavia garantita solo a persone perfettamente in grado di distinguere caratteri a volte di corpo troppo piccolo. La ...

Fontamara (Ignazio Silone) 03/10/2005

Che Fare ?

Fontamara (Ignazio Silone) FONTAMARA Fontamara è un luogo che non esiste più, Fontamara è un luogo che non è mai esistito. Ma di Fontamara sulle montagne d'Abruzzo, di quel Abruzzo - terra forte e gentile - (terra delle mie origini, idi cui anchio mi sento figlio, pur essendo nato a Roma ed essendo romano), ce ne sono tante, ridotte ad ormai disabitati ed oscuri borghi, un tempo terra e casa di "cafoni", dei negletti figli di una montagna dura e inospitale, di una società che si basava sulla proprietà terriera, grande latifondo o piccola proprietà che fosse. QUATTRO SALTI NELLA STORIA "Vogliamo la riforma agraria" era il grido imperante nell'Italia bracciantile dei primi del 900, l'italietta di Giolitti. Pochi grandi latifondisti possedevano gran parte di quella che era la materia prima base dell'economia ancora rurale del nostro paese, la TERRA. La prima Guerra Mondiale con i suoi reduci da ricompensare e a cui alleviare le sofferenze e il ricordo dei gas nervini, dei cecchini e delle decimazioni, portò il problema della riforma agraria e del rischio per i latifondisti di vedersi sottratti i latifondi alla ribalta della scena politica del paese. Il suffragio universale e diretto (per i soli cittadini maschi che avessero fatto il militare o sapessero leggere e scrivere) portò la classe operaia (il IV stato di Giovanni Pellizza da Volpedo) in Parlamento; i ricchi ed i potenti fino ad allora padroni assoluti della politica vedevano a rischio le rendite. Se la Prima Guerra Mondiale ...

Riflessi. Mensile per i viaggiatori di Trenitalia 27/09/2005

Riflessi...one sull'immagine di un'azienda

Riflessi. Mensile per i viaggiatori di Trenitalia LA RIVISTA Bella, stampata su carta di qualità, elegante, ben composta e redatta in un italiano fluido e frivolo, con molte traduzioni in inglese e soprattutto praticamente priva di contenuti. Questo è il succo che - spremendo e strizzando - le 100 pagine di Riflessi, il periodico che Trenitalia, dedica ai suoi passeggeri e clienti trasmettono ad un attento lettore, niente di più che intrattenimento e la ricerca di un voler esserci, come del resto per gli identici periodici delle compagnie aeree, che però sono giustificati anche dalla pubblicità che fanno alle "boutique" di vendita presenti a bordo. I CONTENUTI Vanno dal turismo al gossip, passando per belle immagini delle linee ferroviarie, ricette e proposte turistiche alberghiere, per concludersi con ampie e argomentate pubblicità sui servizi ferroviari e con qualche parola sulla flotta TRENITALIA. Ogni numero ha poi qualche interessante notizia sulla storia delle Ferrovie e qualche argomento di politica dei trasporti, ma spesso nulla di più che accenni e parole. Se l'azienda voleva trasmettere il senso del suo rinnovamento, al di là delle belle immagini che in Italia sono facili da trovare, specie se si seguono le linee ferroviarie o le autostrade, penso che invece sia riuscita e riesca a trasmettere soltanto un'immagine rinnovata (come la pubblicità di qualche tempo fa con il piccione accovacciato sul sedile di un EUROSTAR - provate a trovare un posto libero in II classe e poi altro che piccioni) priva ...

Battelli di Roma 26/09/2005

Er Biondo Tevere

Battelli di Roma Un mattino di primavera, un fischio o una sirena, penso "Signori in carrozza" … ops mi giro e mi accorgo che questo non è il migliore invito possibile, considerato il mezzo di trasporto su cui mi trovo, … un battello, allora al suono della sirena e non al fischio del capo-stazione, la piccola imbarcazione prende il largo … in mare … no su quello che un tempo era … il Biondo Tevere … Poco pubblicizzato e poco noto anche a noi romani, il servizio di navigazione fluviale offerto dalla Compagnia di Navigazione Ponte Sant'Angelo, è funzionale e gradevole e restituisce alla citta quella che è la principale via di comunicazione naturale della città di Roma. TEVERANDO QUA E LA……. Navigabile e navigato lungo il suo percorso fino al 1.500 venne poi sostituito dagli altri mezzi di trasporto ed ora torna ad essere (almeno fino alla diga di sbarramento "SIT - ENEL" posta nei pressi della Via Flaminia - Ponte sul Grande Raccordo Anulare dagli anni 50) oggetto di studi e progetti per la sua navigabilità. Le vestigia del porto di Ripa Grande e i ritrovamenti archeologici lungo tutto il corso del fiume testimoniano la sua importanza economica e strategica nella vita della Città. Roma vista dal basso, da quell'acqua che i Romani - dopo il taglio degli acquedotti ad opera dei Goti del VI secolo d.c. hanno bevuto fino al 1600 circa - amano e temono, "er fiume bojaccia" che da la pace a chi è stanco della vita, il fiume dei "fiumaroli" che sfidano la leptospirosi e le altre ...

Trenok 24/09/2005

IN EUROSTAR a poco prezzo? SI', con TrenOK

Trenok Trenok.com è il nuovo sito delle FS (Trenitalia) per la commercializzazione dei cosiddetti TrenOK, cioè di quegli EUROSTAR con partenza / arrivo da/in stazioni che possono apparire secondarie ma che in realtà spesso sono comode e facilmente raggiungibili, costituendo visto il prezzo del biglietto una valida alternativa alle cosiddette stazioni centrali. Questo discorso vale soprattutto per Roma Tiburtina, snodo ormai centrale del traffico su ferro nella capitale. Ferrovie dello Stato e Trenitalia offrono - per viaggi prenotati con almeno 12 giorni di anticipo - di portarvi da Roma a Milano e vic. e da Roma a Bari e vic., rispettivamente in 4:45 e 5:10, al prezzo di 9 € per tratta e - per prenotazioni entro 2 giorni dalla partenza - al prezzo di 19 € per tratta (contro ben altre cifre: 46,48 € per Milano Centrale e 36,00 € per Bari Centrale in II classe) a patto ovviamente di accettare gli orari imposti dall'azienda. Il prezzo è lo stesso anche per tutte le stazioni intermedie ed è comunque conveniente rispetto alle tariffe ordinarie. Per la stazione di Firenze Campo di Marte vale anche la comodità rispetto a Santa Maria Novella per chi viene a prendervi o ad accompagnarvi di evitare il salasso del famoso parcheggio drakula della stazione in questione. Il sito è semplice e ricalca quello delle compagnie aree low cost che vanno tanto di moda (incidenti a parte, ma non riguardavano compagnie aeree di nazioni sicure, tranne quella tunisina del gruppo Tunisair, nota e ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra