Condividi questa pagina su

argento Status argento (Livello 8/10)

misterxx

misterxx

Autori che si fidano di me: 439 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

GRAZIE

Opinioni scritte

dal 09/11/2006

220

Un caso archiviato (Arnaldur Indridason) 17/10/2017

Piacevolissimo da leggere

Un caso archiviato (Arnaldur Indridason) Trama Una donna arriva in un villino estivo nei pressi di un lago dove un'amica l'ha invitata a trascorrere del tempo insieme. Entra, ma intuisce subito che qualcosa non va e sconvolta trova l'amica Maria impiccata. La polizia sembra pronta ad archiviare il caso come suicidio, ma l'ispettore Erlendur Sveinsson, prima di chiudere l'inchiesta per cui ha qualche perplessità riceve da un'amica di Maria una cassetta relativa ad una seduta spiritica, la quale aumenta i suoi dubbi. Il marito di Maria è un medico e rimane infastidito dalle continue domande dell'ispettore che si mette ad indagare fuori dall'orario di lavoro perchè le sue perplessità aumentano quando scopre che Maria e la madre (le quali avevano un rapporto morboso) erano ricchissime grazie ad un terreno venduto pochi anni prima. Ovviamente l'unico erede è il marito il quale, scopre l'investigatore, è pieno di debiti. Il detective scopre che il padre di Maria era morto proprio nel lago posto di fronte al villino davanti agli occhi della figlia bambina e della moglie. Ma è stato veramente un incidente? Tra l'altro Maria era ossessionata dalla possibilità di vita dopo la morte forse proprio a causa del trauma subito nell'infanzia. Intanto Erlendur continua ad indagare su due ragazzi scomparsi circa vent'anni prima, a distanza di pochi giorni uno dall'altra e mai ritrovati. Anche lui ha un caso irrisolto, visto che da piccolo si è smarrito in alta montagna con il padre e il fratellino e che quest'ultimo è scomparso ...

Il controllo totale (David Baldacci) 15/09/2017

Piacevole anche se...

Il controllo totale (David Baldacci) Una giovane famiglia composta da Jason Archer e Sidney e dalla piccola Amy è alle prese con la prima colazione. Una famiglia che si ama con qualche piccolo problema economico che costringono la donna, avvocato, a lavorare part-time, tre giorni su cinque in un prestigioso studio legale dove è molto apprezzata. Jason, ilmarito, è informatico di valore e proprio quella mattina racconta alla moglie di voler passare a una società concorrente per la quale ha un colloquio in un'altra città. Entrambi devono prendere l'aereo, ma per due destinazioni diverse. Purtroppo mentre Sidney è alle prese con la Triton Global, azienda informatica che rappresenta, per l'acquisizione di una ditta informatica all'avanguardia che fa gola a molti altri concorrenti viene a sapere che l'aereo dove viaggiava il marito è precipitato senza lasciare nessun superstite. Subito dopo le prime indagini si scopre che l'aereo è stato sabotato. Ma da chi e perchè? Tra i viaggiatori c'era un personaggio molto famoso Liebetman, presidente della Federal Reserve e, in un primo tempo, l'FBI pensa che proprio lui potrebbe essere stato il bersaglio da eliminare. Ma andando avanti con le indagini spunta il nome di Jason come autore della strage. Infatti l'uomo ha mentito alla moglie e quella mattina non aveva nessun colloquio di lavoro e nello stesso tempo un video lo visualizza mentre dopo l'ora della tragedia si trovava da tutt'altra parte mentre scambia qualcosa in un magazzino con un uomo. Sidney non riesce a ...

Versace - Man Eau de Toilette 13/07/2017

Molto piacevole specialmente nella stagione calda

Versace - Man Eau de Toilette Una volta tanto, mia moglie, nelle sue uscite o sarebbe meglio dire, nelle sue entrate nelle profumerie mi ha portato più campioncini adatti a me, tra cui Versace Man Eau Fraiche eau de toilette. La profumazione è molto gradevole, anzi oserei dire eccellente, molto fresca e più che adatta alla stagione estiva, anche se non nego che è ottima tutto l'anno. La fragranza non è, permettetemi il termine, “sfacciata”, ma delicata, sensuale e misurata e non irrita gli altrui nasi, anzi mia moglie sentendola l'ha trovata molto piacevole e quasi quasi voleva rubarmelo, ma chi lo utilizzerà saranno sicuramente I miei figli a cui non è sfuggito l'aroma piacevolissimo che lascia nell'aria. La confezione di cartone è di un delicato blu turchese effetto pelle di coccodrillo e il flacone ha la stessa tonalità di colore. Curioso e un po' megalomane il contorno del flacone, compreso il tappo, visto che crea una greca formata da tante V, iniziale di Versace. Ecco per quello che mi riguarda il flacone non è il massimo per me e quella greca non mi piace per nulla, ma ovviamene il contenuto è la cosa più importante e il liquido è veramente delizioso. Questo profumo non è nuovo, visto che è in commercio da una quindicina d'anni, esattamente dal 2003, ma non avevo mai avuto l'occasione di provarlo. La gamma di Questo Versace Man Eau fraiche è disponibile nelle canoniche tre versioni da 30, 50 e 100 ml, la confezione più grande costerebbe 79 euro, ma in alcune profumerie o on line lo troverete ...

Gli occhi del buio (Cody McFadyen) 24/05/2017

Ottimo thriller

Gli occhi del buio (Cody McFadyen) La detective Smoky Barret è un'agente dell'FBI, che si occupa di serial killer. Il suo lavoro è quello di trovarli, analizzando il loro comportamento ed entrando nella loro psiche. Purtroppo il lavoro è diventato il suo unico scopo di vita, da quando uno psicopatico ha ucciso il marito e la figlia. Il romanzo è narrato in prima persona, da Smoky, a cui si aggiungono alcune pagine estrapolate dal diaro di Sarah. Già ma chi è Sarah? Sarah ha compiuto sedici anni e quando aveva sei anni ha perso entrambi i genitori, uccisi da un assassino di cui ricorda solo i lineamenti del viso deformati da una calza da donna. L'uomo che li ha uccisi, definito lo "Straniero", ha continuato da allora a seguirla, perseguitarla e ad eliminare tutte le persone con cui Sarah instaura un rapporto affettivo. Questo impedisce alla ragazzina di avere una vita normale e l'obbliga alla pià completa solitudine. Nessuno crede a ciò che Sarah racconta, eppure le persone a lei affezionate muoiono suicide, per incidenti d'auto ecc, ma solo la ragazzina ha capito che vicinissimo a lei è sempre presente questo killer. Fortunatamente l'incontro tra Sarah e l'agente Smoki Barrett spezza questa solitudine, l'agente capisce subito che Sarah dice la verità e non è una visionaria, e da quel momento saranno in due a combattere questo fantasma malevolo. Termino qui il riassunto, per evitare di darvi troppe indicazioni che vi toglierebbero il gusto della lettura. Dopo un inizio un pochino lento, la trama ...

Yves Rocher Shampoo Trattamento Nutri-Riparatore 05/04/2017

Utilizzato da tutta la famiglia

Yves Rocher Shampoo Trattamento Nutri-Riparatore Ho trovato un campione di questo shampoo della Yves Rocher Trattamento Nutri-riparatore, nel mio armadietto e ne ho subito approfittato per provarlo. Il flaconcino è da ben 100 ml quindi in tutta franchezza, mi sento di dire che La Yes Rocher tratta bene i suoi clienti consentendo loro di provare i prodotti più volte prima dell'acquisto. Altra cosa importante, il flaconcino contenendo una buona dose di shampoo consente di fruire per un weekend della giusta dose per tutta la famiglia senza caricarsi di troppe carabattole. Lo shampoo ha una consistenza cremosa e abbastanza densa di colore bianco perlaceo e un leggero profumo, questo non particolarmente accattivante. Altri shampoo della stessa casa hanno un profumo per me più gradevole, ma in ogni caso la cosa non è particolarmente importante, perchè la profumazione evapora quasi subito. Provandolo e, supportato da tutta la famiglia che l'ha sperimentato, devo dire che trovo questo shampoo molto delicato, non fa moltissima schiuma e questo è un punto a favore, perchè i capelli e la cute non sono aggredite da un prodotto troppo forte, inoltre i capelli rimangono corposi e lucidi e morbidi al tatto. Basta pochissimo prodotto e sarebbe consigliato diluirlo con acqua in un contenitore prima di metterlo sui capelli bagnati. Il prodotto è adatto a capelli particolarmente secchi o, come nel caso di mia moglie un po' crespi e sciupati a causa delle tinte o di una lunga permanenza al mare e sotto il sole. Sicuramente il fatto di ...

L'uomo che inseguiva i desideri (Phaedra Patrick) 20/02/2017

Sufficiente

L'uomo che inseguiva i desideri (Phaedra Patrick) TRAMA Arthur Pepper ha 69 anni, vedovo da quasi un anno è un uomo abitudinario. Ogni giorno, da quando è mancata la moglie da quando si alza alla mattina a quando va a dormire segue sempre gli stessi gesti. Arthur ha due figli, il maschio abita da molti anni in Australia e i contatti con lui sono molto sporadici, un po' per la lontananza e un po' per questione di carattere, stessa cosa con la figlia che pur abitando a poca distanza da lui non sente che ogni tanto. Entrambi non sono nemmeno venuti al funerale della mamma e questo ha lasciato in lui un rancore che ha raffreddato ancora di più i rapporti. La mattina che segna il primo anniversario della morte di Miriam, in un impeto di coraggio decide di eliminare tutti gli abiti e gli oggetti della moglie per regalarli o buttarli. Mentre sta riponendo le scarpe della moglie defunta dentro ad uno stivale trova un braccialetto che non ricorda di aver mai visto. Il braccialetto è particolare, d'oro e di valore e alla catena sono attaccati dei ciondoli. Curiosissimi e molto belli rappresentano una tigre, un fiore, un libro, un elefante, un anello, una tavolozza, un ditale e un cuore. Incuriosito e anche un po' sospettoso per il fatto di non aver mai visto indossato da Miriam questo braccialetto così particolare, in un impeto di gelosia lo controlla trovando su un ciondolo un numero di telefono. Da quella telefonata che lo metterà in contatto con l'India si troverà ciondolo dopo ciondolo a scoprire una moglie con un ...

Sfida alla città (William J. Caunitz) 12/01/2017

Più che discreto

Sfida alla città (William J. Caunitz) Una giovane donna viene trovata barbaramente uccisa nel suo appartamento. Potrebbe essere uno di quei omicidi senza colpevole, ma il Tenente Danny Malone, chiamato sul posto, intuisce che la vittima non è solo un'impiegata e tutto ciò che ruota intorno a lei è piuttosto sospetto. Quello che insospettisce Ten, così viene chiamato dai suoi uomini, è la pressione, arrivata dall'alto, di sospendere le indagini, anche con larvate minacce. Malone che è un uomo tutto di un pezzo che si è dedicato al lavoro con onestà e passione, sfasciando anche un matrimonio, non si fa certo indimidire e piano piano, con l'aiuto di altri poliziotti e,perfino, di un vecchio appartanente alla mafia italiana, riuscirà a trovare il bandolo della matassa e a scoperchiare una verità sconvolgente che coinvolge le alte sfere della polizia e dei politici. Il libro non è stato un grande best-seller, ma devo dire che è piacevole da leggere, per nulla noioso, molti i colpi di scena, anche se, alcuni prevedibili. Quasi quattrocento pagine che non annoiano, devo dire potrebbe appassionare coloro che svolgono un lavoro simile, con turni massacranti, poca presenza in famiglia con tutto ciò che ne consegue, lavori non retribuiti quanto dovrebbero e che possono tentare alcuni soggetti. Insomma uno spaccato di verità in quello che è solo un romanzo. Lo consiglio anche se, credo, sia fuori commercio e reperibile solo più tramite internet o in biblioteca, ma se lo troverete val la pena di leggerlo. ...

Nespresso Inissia 11/12/2016

Caffè ottimo con una macchina poco ingombrante

Nespresso Inissia Ho avuto l'occasione di avere la Nespresso Inissia al prezzo di 69 euro invece dei canonici 99. Un ottimo risparmio grazie ad un amico che aveva la possibilità, di avere questo sconto di 30 euro nell'acquisto di un'altra macchina da caffè. Ottime le dimensioni di questo gioiellino, 32 cm x 23 cm x 12 cm. la quale le consentono di adattarsi bene anche in spazi limitati. Due tasti posti in alto, uno per il caffè lungo, l'altro per il caffè corto consentono di scegliere (tenendo premuto) la quantità di bevanda che si vuole ottenere facendo in modo di premere successivamente solo uno dei due tasti. Il serbatoio posto sul retro della macchina può contenere fino a 0,7 litri d'acqua potabile. Le Nespresso sono veramente veloci e semplicissime da utilizzare, niente a che vedere con una macchina che avevo usato in precedenza la quale ricordava molto le macchine espresso utilizzate nei bar, con dosatore ecc. Con due semplici movimenti potrete preparare velocemente, anche per chi alla mattina è sempre di corsa, un caffè che non ha niente da invidiare a quello espresso preso al bar, quanto a cremosità, corposità e bontà. Inissia ha una leva, con la forma di un semicerchio,se sollevata, consente di espellere la capsula del caffè usata e una volta inserita la nuova e tirata verso il basso di preparare il caffè premendo solo un tasto. La griglia è amovibile per consentire di pulire il serbatoio dai residui di caffè e il serbatoio consente di trattenere fino a 11 capsule usate. Cosa ...

La bambina con i sandali bianchi (Malika Bellaribi) 06/11/2016

Commovente

La bambina con i sandali bianchi (Malika Bellaribi) Ho portato pochi libri in vacanza ed essendo all'estero e in crisi d'astinenza ho dovuto farmi dare qualcosa da leggere da mia moglie e lei mi ha dato questo libro "La bambina con i sandali bianchi" Per la verità non è sicuramente il mio genere, visto che amo libri storici, trhiller, gialli, però mi è piaciuto abbastanza e mi ha commosso, visto che è una storia vera. Il libro narra la storia vera di una bimbetta, Malika, figlia di genitori algerini emigrati in Francia dove vivono con i nove figli a Nanterre in un posto terribile, dove il pavimento delle abitazioni è in terra battuta, non esiste la corrente elettrica e l'acqua nelle case, avere un tappeto che copra il pavimento è un lusso e la gente più che vivere soppravvive. Malika è la settima figlia, piccolissima ha già capito che il rendersi invisibile e silenziosa consente di evitare botte e lividi. Per lei non esistono abbracci e coccole, la mamma Fatima è sempre incinta e sempre urlante e pronta a menare sberle ai figli che cresce con grandi stenti. Anche i fratelli più grandi guardano le nuove nascite e i nuovi fratelli con rancore, vedendoli come cibo in meno e grattacapi in più. L'unico gesto affettuoso nei confronti di questa ennesima figlia, Fatima lo compie quando la bimba compie quattro anni. Malika s'incammina con la madre verso il mercato e in un negozio di scarpe la mamma le acquista un paio di sandaletti bianchi. Immensamente felice la piccola esce dal negozio per rimirare i suoi meravigliosi sandaletti ...

Il corpo umano (Paolo Giordano) 23/09/2016

Carino...ma

Il corpo umano (Paolo Giordano) Il libro "Il Corpo Umano" narra la storia di alcuni militari partiti per una missione in Afganistan al comando del maresciallo Antonio René. Per molti di loro, alcuni appena ventenni come Roberto Ietri, questa è la prima missione pericolosa e si troveranno nel pericoloso distretto di Gulistan, dove sono circondati da sabbia e un clima torrido con molti disagi. Di alcuni di questi militari l'autore narrerà il presente e il passato come ad esempio il tenente medico Alessandro Egitto, il quale ha firmato per stare altri sei mesi in missione a causa di conflitti interiori con i suoi familiari. Tra noia, telefonate, connessioni internet e uscite pericolose per i villaggi le giornate passano fino a quando per scortare alcuni autisti di camion afgani qualcuno in alto decide che una scorta debba riaccompagnare gli stessi in città passando per la terra di nessuno dove sono sepolte mine anticarro e cecchini pronti a sparare. Il viaggio segnerà in un modo o nell'altro alcuni dei componenti della scorta. Sicuramente un bel libro dalla trama avvincente e interessante, anche se alcune pagine all'inizio sono noiose anche per il fatto che l'autore salta da un personaggio all'altro per riprendere poi con il primo dopo un po'. Ecco la mancanza di continuità nella storia e i numerosi personaggi che si avvicendano nella trama rendono, all'inizio, tutto un pochino confuso e stanca il lettore, tanto che ho dovuto riprendere a volte dall'inizio per riuscire a riannodare la vita personale di ...

Cell (T. Williams - USA 2016) 25/07/2016

Una sola parola, pessimo

Cell (T. Williams - USA 2016) Sono stato pochi giorni fa al cinema con la famiglia ed amici per passare una serata in compagnia, vedendo questo film appena uscito, visto che il genere incontra i nostri gusti. Le premesse c'erano tutte...ma Il film inizia con la visione dell'aereoporto di Boston dove sta arrivando Clay Riddell (interpretato da John Cusack) un fumettista di successo, il quale, dopo aver parlato con la moglie e il figlio al telefono, deve sospendere la conversazione a causa di un'interferenza. Quasi immediatamente tutte le persone che lo circondano sentono il telefono squillare e appena rispondono impazziscono ed iniziano ad aggredire le persone circostanti, sbranandole. Clay, dopo un attimo di perplessità, si rende conto che il fatto di rispondere al cellulare provoca questo cambio di personalità e questa aggressività e cerca di avvisare, inutilmente delle persone, da cui deve intanto difendersi scappando. L'uomo, insieme ad Alice (Isabelle Furham) con la quale è scappato dall'aeroporto si unisce ad un altro uomo indenne, un macchinista di treni metropolitani, Tom, interpretato da Samuel L. Jackson ed insieme cercheranno di sopravvivere mentre Clay cercherà di raggiungere la moglie ed il figlio. Gli strani zombie si muovono in branco e sembra che seguano le direttive di qualcuno o qualcosa, tipo segnali provenienti dalle antenne radio. Questa specie di virus causato da impulsi telefonici colpisce in breve tutto il mondo e solo in pochi riescono a sfuggire a questa epidemia. Purtroppo ...

Kenzo - L'Eau Par Kenzo Intense Eau de Toilette 16/06/2016

Fresca ed estiva

Kenzo - L'Eau Par Kenzo Intense Eau de Toilette Ho provato l'eau Kenzo intense, che è una Eau de Toilette per uom, tramite alcuni campioncini portatomi a casa da mia moglie. Iniziamo a parlare del flacone che trovo molto moderno, un blocco rettangolare di un bel blu intenso con delle leggere ombreggiature, che nella mia immaginazione, vedo come delle specie di gocce d'acqua. Il tappo è trasparente e lascia intravedere il pulsante dello spray. La fragranza è molto maschile, intensa, ma con delle note fresche che la rendono adattissima anche nella stagione calda. Bisogna dire che la fragranza appartiene al gruppo Aromatico Acquativo dedicato all'uomo ed è un profumo molto recente, infatti è stato messo in commercio nel 2015. La freschezza è data sicuramente dal lime o limone verde che si accordano splendidamente con il basilico, mentre il vetiver, secondo il mio modesto parere, consente di mantenere a lungo la persistenza. L'aroma è veramente persistente e, messo al mattino, vi accompagnerà fino a sera. Mi raccomando solo di non abbondare, un paio di spruzzi sono sufficienti fino a sera, se doveste esagerare potrebbe dare fastidio a chi vi si accosta oltre che a voi. Non mi resta che da consigliarvi di provarlo, essendo abbastanza nuovo sicuramente potrete trovare in profumeria dei campioncini in omaggio. Il costo è consono alle profumazioni di marche analoghe e troverete in commercio tre diverse misure, da 30 ml, 50 e 100 ml. Non mi resta che scrivere la piramide olfattiva: Note di testa - Yuzu, Lime e Acqua di ...

La ragazza che giocava con il fuoco. Millennium (Vol. 2) (Stieg Larsson) 19/05/2016

Non perdetelo! Merita

La ragazza che giocava con il fuoco. Millennium (Vol. 2) (Stieg Larsson) Ecco il secondo libro della trilogia Millenium dal titolo La ragazza che giocava con il fuoco. La trama prosegue con le vicende di Mikael Blomkvist, caporedattore del mensile Millenium che si occupa di inchieste scottanti. Nel numero in preparazione si parlerà di un filone sulla prostituzione giovanile. Giovanissime fanciulle provenienti da paesi dell'Est vengono obbligate a prostituirsi e se osano ribellarsi vengono picchiate o violentate senza pietà. Nell'inchiesta ci sono anche nomi di poliziotti, giudici e politici che approfittano di queste ragazze. Lo stagista che si occupa di quest'inchiesta viene ucciso con la fidanzata nel loro appartamento. Anche la ragazza si occupava di queste ragazze, avendone intervistate molte per la sua tesi di laurea e proprio da lì era partita l'inchiesta del suo fidanzato, il quale aveva quasi completato la stesura di un libro in cui erano scritti numerosi nomi di clienti. Quasi contemporaneamente viene ucciso anche un avvocato, il quale, indovinate un po' era il tutore di Lisbet Salander. Per questi omicidi viene indagata proprio Lisbet, in quanto sopra all'arma buttata per le scale ci sono le sue impronte e lei conosceva tutte le vittime. La polizia e un giudice credono alla colpevolezza di Lisbet, che nel frattempo è seguita dal padre, chiamato Zala, ex spia russa e da alcuni appartenenti ai servizi segreti, (nati durante la guerra fredda) talmente segreti che nemmeno i responsabili degli atturali servizi ne sono a conoscenza e ...

Uomini che odiano le donne (Stieg Larsson) 26/04/2016

Imperdibile per gli amanti dei thriller

Uomini che odiano le donne (Stieg Larsson) Mickael Blomkvist è caporedattore di una rivista mensile, Millemiun, piccola, ma seguita in quanto si occupa di inchieste atte a scoprire truffe e scandali inerenti al mondo della finanza, della politica o comunque filoni criminali. Purtroppo nella sua ultima inchiesta contro il finanziere Wennerstorm è stato tratto in inganno e ha pubblicato cose che sembravano verosimili, ma di cui non ha prove certe e la cosa gli sta costando una condanna per diffamazione con tre mesi di carcere oltre ad un indennizzo. Oltre a questo, il giornale per cui lavora, rischia di chiudere, entro pochi mesi, per mancanza di inserzionisti pubblicitari, ritorsione del finanziere il quale in questo modo effettua la sua vendetta. Nel frattempo Henrick Vanger, anziano industriale lo contatta, tramite il suo avvocato, proponendo al giornalista di lavorare per lui per un anno. La richiesta di Vanger lascia perplesso Mickael perchè si dovrebbe occupare, ufficialmente di una biografia della famiglia, ma ufficiosamente di scoprire cosa successe quarantanni prima ad una nipote sedicenne che sparì e di cui non fu mai trovato il corpo e del fatto che l'anziano uomo ogni anno, per il suo compleanno, riceve un quadretto con un fiore essiccato e che lo stesso suppone sia inviato dall'assassino, in quanto solo la ragazzina lo regalava allo zio e nessuno era a conoscenza del fatto. Mickael non ha intenzione di accettare questo incarico, ma quando Vanger gli promette, oltre a un'importante somma , anche la ...

Le mura di Adrianopoli (Guido Cervo) 23/03/2016

Un po' noiosa la prima parte

Le mura di Adrianopoli (Guido Cervo) La popolazione dei Goti stremata dagli scontri con altri barbari arriva fino alle rive del Danubio stremata dal freddo e dalla fame, in attesa che il loro capo Fritigerno, torni dalla missione presso l'imperatore Valente a cui ha chiesto di poter attraversare il Danubio e occupare terre e avere cibo e sementi per passare l'inverno. In cambio offre i propri uomini per infoltire l'esercito romano. Dopo l'accordo, che prevede anche che i barbari lascino le armi prima di attraversare i confini, i Goti arrivano nell'impero romano, ma ben presto si rendono conto che di aiuti ne vengono offerte pochi, le terre dove trovano sistemazione non sono terre fertili, ma boschi e terre paludose e i mercanti a cui si rivolgono per acquistare cibo speculano vendendo loro gli stessi a prezzi altissimi. Ben presto con l'arrivo del freddo la popolazione è stremata e i contrasti con la popolazione locale esplodono convincendo i Goti a saccheggiare le terre per poter sopravvivere. Nei successivi due anni si spostano e come cavallette saccheggiano e bruciano tutto ciò che trovano sul loro cammino, arrivano nella piana di Adrianopoli dove Fritigerno chiede ancora una volta una tregua e un aiuto ai romani, ma basta un fraintendimento e invece di tregua è battaglia. Leggendo questo libro si possono notare molte affinità con la storia attuale, popolazioni affamate che premono ai confini. L'indifferenza e la speculazione di personaggi senza scrupoli che traggono profitti calpestando i diritti ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra