Condividi questa pagina su

blu Status blu (Livello 3/10)

nageki79

nageki79

Autori che si fidano di me: 10 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Perdonate se non rispondo subito ma sto preparando due esami e tesi!

Opinioni scritte

dal 11/08/2007

54

La voce di Carly (Carly Fleischmann, Arthur Fleischmann) 25/11/2013

Una testimonianza scritta con il cuore

La voce di Carly (Carly Fleischmann, Arthur Fleischmann) Trama "Sono una bambina autistica ma l'autismo non definisce chi sono o come vivrò la mia vita. Ho incontrato tante difficoltà ma lentamente e con determinazione sto superando tutti gli ostacoli che mi trovo di fronte. Tanti sono i giorni in cui penso che forse sarebbe più facile mollare che continuare a combattere. Ma se mi arrendessi, se smettessi di lottare, che cosa resterebbe di me? Se potessi dire alla gente una sola cosa sull'autismo sarebbe che non voglio essere fatta così però lo sono. Perciò non vi arrabbiate, siate comprensivi. Credo che alle persone non piacciano le cose che non sono come loro o che sembrano buffe. Ma non siamo tutti uguali e perché dovremmo volerlo?" I medici danno poche speranze alla piccola Carly: all'età di due anni è affetta da una forma molto grave di autismo e non sarà mai in grado di parlare. La sua intelligenza non supererà mai quella di un bambino piccolo. La famiglia non si dà per vinta e la fa seguire dai migliori terapisti eppure la bimba non sembra migliorare. Poi, un giorno, avviene il miracolo, Carly si siede davanti alla tastiera di un computer e scrive: "Aiuto, male ai denti"... Da quel momento la sua vita e quella di tutte le persone attorno a lei cambia completamente. Carly inizia a "parlare" e non smette più, dando così voce a quel mondo inaccessibile che è chiuso dentro ogni bambino autistico. Recensione Da futura insegnante di scuola primaria (lasciatemi qualche speranza!) non potevo lasciarmi sfuggire un libro come ...

Un gioco da bambini (James G. Ballard) 25/11/2013

Per riflettere sull'apparente benessere della società

Un gioco da bambini (James G. Ballard) Trama Nel 1988, nell'esclusiva e nuovissima residenza del villaggio di Pangbourne, pochi chilometri fuori Londra, si verifica un vero e proprio massacro: trentadue adulti vengono trovati morti. Sono stati brutalmente uccisi nonostante i dispositivi di sicurezza e i loro tredici figli adolescenti sono scomparsi. Il delitto pare perfetto come il luogo in cui si è consumato, ed è durato solo pochi minuti. Nessuno sa come sia stato possibile e né riesce a immaginare il motivo. Ma forse la risposta si trova nel fatto che in una società totalmente sana, in un contesto di ricchezza e abbondanza, dove tutto è predefinito e organizzato per ottenere il massimo della felicità, l'unica via di scampo è la follia. E forse sotto l'apparente perfezione si cela una realtà ben diversa. Per risolvere lo sconcertante caso, la polizia chiede l'aiuto di un consulente psichiatrico, il dottor Richard Greville. E saranno le sue indagini a svelare uno scenario inquietante cui nessun vuol credere dal momento che si ipotizza la colpevolezza dei ragazzi. Recensione "Un gioco da bambini" inaugura il mio primo incontro con J.G. Ballard, autore che fino ad'ora non avevo mai preso in considerazione. Dal momento che il romanzo mi ispirava e costava pochissimo, bhe, ho deciso di buttarmi. Sebbene questo romanzo non abbia ricevuto valutazioni troppo positive da parte degli aficionados di Ballard, sono certa che in futuro acquisterò altre sue opere. "Un gioco da bambini" figurava tra i romanzi recenti ...

Dracula in love (Karen Essex) 25/11/2013

Pagine romantiche, ricche di sensualità

Dracula in love (Karen Essex) Questo meraviglioso romanzo fa parte di quella schiera di libri per me immortali. Ci tenevo moltissimo a recensirlo e poterlo condividere poichè attualmente lo potete acquistare al prezzo specialissimo di 5,00€! La storia non è altro che una rivisitazione del capolavoro di Stoker, riscritto con la voce narrante di Mina e sottoforma di un thriller gotico e psicologico sapientemente costruito che ci fa vedere i vari personaggi sotto un'altra luce; questo significa che l'autrice non ha creato una sorta di romanzo parallelo, ma bensì un nuovo e straordinario racconto. Pagine romanticissime e ricche di sensualità magistralmente dosata e mai volgare ci inducono ad amare il Conte e a parteggiare per lui fin dall'inizio. Un Vampiro potente e pericoloso legato a Mina da un amore profondo ed immortale che lo porta a rincorrerla in una dimensione di struggente nostalgia. L'ambientazione è magnifica: l'autrice ha saputo descrivere un quadro perfetto dell'epoca vittoriana senza però appesantirne la lettura o renderla stucchevole e noiosa. Quando poi ci imbatteremo nel capitolo dedicato al manicomio del Dott. Seward e Van Helsing scopriremo che non sono i personaggi stokeniani che abbiamo conosciuto ma bensì due sadici medici che praticano strani rimedi e le "cure" sono delle raccapriccianti "torture". Erano anni che non leggevo un libro correttamente scritto, voglio dire: ultimamente molti autori sfornano saghe infinite o romanzetti scritti davvero male sintatticamente e formalmente e ...

Amabili resti (Alice Sebold) 25/11/2013

Tragicamente dolce

Amabili resti (Alice Sebold) Trama Susie Salmon, una quattordicenne assassinata in seguito a uno stupro, narra gli avvenimenti che seguono la sua morte. La ragazza si trova in un paradiso personale, chiamato il Cielo, dal quale vede la sua famiglia traumatizzata dal dolore della perdita, mentre il suo assassino sfugge alla giustizia e si prepara a uccidere di nuovo. Susie, guardando sulla Terra può vedere le vite e sentire i pensieri delle persone che conosceva, incluso il suo assassino, ma non può interagire direttamente con loro. A volte i membri della sua famiglia sulla Terra la riescono a vedere per un breve lasso di tempo. Nonostante il romanzo segua una trama lineare, ci sono frequenti digressioni nelle quali Susie parla del suo passato. Recensione Tragicamente dolce. Non lo definirei un romanzo "geniale" od "originale", nè un capolavoro, ma il punto forza è l'impostazione: la tenera malinconia che pagina dopo pagina racconta una storia brutale senza mai cadere nel melodramma, ma rispettando quel terribile dolore di una vita spezzata. Susie, l'io narrante, con semplicità disarmante, racconta dei suoi sogni interroti, delle sensazioni che non potrà mai provare, descrive il suo Cielo come farebbe una normale quattordicenne ancora piena di gioia di vivere. Mi ha turbata in molti punti, come se fosse la piccola Susie a raccontarmi la sua storia e non i miei occhi a leggerla, così disincantata e con un cumulo di amarezza nel cuore. Aspro, violento, poetico. Sono aggettivi contrastanti eppure ...

Il quinto giorno (Frank Schätzing) 25/11/2013

Un romanzo avvincente, consigliato

Il quinto giorno (Frank Schätzing) Trama 14 Gennaio, Huanchaco, costa del Perù. Il povero pescatore Juan Narciso Ucañan non crede ai suoi occhi: dopo settimane di magra, davanti a lui si stende un enorme banco di pesci. Ma ben presto il terrore cancella la sua felicità: i pesci, muovendosi come un unico essere, prima gli distruggono la rete, poi rovesciano la sua barca e infine si compattano, impedendogli di tornare in superficie. 13 marzo, costa norvegese. A bordo della nave oceanografica Thorvaldson, il biologo marino Sigur Johanson e Tina Lund, responsabile della Statoil per la scoperta di giacimenti petroliferi, guardano il monitor che rimanda le immagini di un robot calato sul fondo del mare: milioni di "vermi" sembrano aver invaso lo zoccolo continentale. 5 aprile, Vancouver Island, Canada. Leon Anawak fa da guida ai turisti che vogliono osservare le balene nelle acque della British Columbia. Ma i mammiferi marini non si vedono più, come se si fossero "smarriti" da qualche parte. Poi, improvvisamente, riappaiono e si comportano in modo del tutto anomalo. Tre avvenimenti lontani, un unico tratto comune: il mare. Un mondo brulicante di esseri misteriosi, un enigma che avvolge i sette decimi del nostro pianeta. Dall'Europa all'America, dal Polo Nord al Giappone, il mondo dovrà confrontarsi con questo enigma: scienziati, militari, capi di governo e individui comuni saranno trascinati in un'avventura senza precedenti, verso uno scontro titanico in cui si deciderà se la specie umana può avere ancora un ...

Il velo che ricopre le tenebre (Gerardo Guerra) 25/11/2013

Lettura ostica ma personaggi indimenticabili

Il velo che ricopre le tenebre (Gerardo Guerra) Trama Cinque amici trovano un libro antico interamente composto da pagine bianche. Chi lo legge impazzisce. A chi apparteneva il libro? Indagini, streghe, inquisizione, roghi. E ogni tanto compare pure il diavolo. Un viaggio in una Praga magica. In una Padova sconosciuta ai più. In una Chioggia da scoprire. Tra verbali di processi per stregoneria realmente avvenuti e la leggenda delle streghe della Val Camonica. Recensione "Il velo che ricopre le tenebre" mi è stato inviato dall'autore verso la fine di Agosto. Ho iniziato la lettura del romanzo di Gerardo Guerra quasi subito, ma ho impiegato troppo tempo per portarla a termine. Purtroppo non posso esprimere un giudizio positivo perchè più volte sono stata tentata di abbandonare la lettura. Sebbene mi dispiaccia stroncare gli autori, devo tenere sempre a mente lo scopo principale di questo blog ovvero fornire recensioni oneste. Comunque sia, si tratta sempre di recensioni personali e come tali opinabili. Iniziamo dalla struttura del romanzo, una sorta di copione cinematografico che riporta integralmente i dialoghi tra i personaggi. Inizialmente questo stile mi aveva attratta, ma confesso che a lungo andare la lettura di dialoghi strutturati in questa maniera tende a stancare. Più volte ho dovuto rileggere intere conversazioni per chiarire a me stessa chi stesse dicendo cosa. Probabilmente il compito sarebbe risultato più semplice se l'autore avesse riportato per esteso i nomi dei personaggi, evitando la sola iniziale. In ...

Insegnandogli, rispettandolo (Marco Baracchi) 25/11/2013

Educare con rispetto il proprio amico a quattro zampe

Insegnandogli, rispettandolo (Marco Baracchi) Incipit Questo testo non è un manuale scientifico ma una raccolta di consigli e informazioni necessarie per dialogare con i nostri amici a quattro zampe. Con un linguaggio semplice corredato da numerosi esempi pratici tratti da esperienze personali e lavorative l'autore affronta i principali step da percorrere con il cucciolo, per regalargli una vita serena e un futuro felice accanto al suo padrone. Educare un cane rispettando le sue esigenze e i suoi spazi può diventare semplice e veloce oltre che piacevole e divertente. Dall'alimentazione al gioco, dall'educazione alle passeggiate alla convivenza in casa Marco Baracchi ci guida con leggerezza nel meraviglioso mondo animale, fatto di dialoghi silenziosi ma autentici e ricchi di amore. Recensione Di solito non amo i manuali o tutte quelle guide che cercano di insegnare qualcosa che dovrebbe essere insita in ognuno di noi (pensate solo a quei libri tipo "come essere mamma" o "il modo migliore per amare ed essere felici"), ma Insegnandogli, Rispettandolo è diverso. Marco Baracchi è nato a Reggio Emilia. Da 6 anni esercita il ruolo di educatore ed istruttore cinofilo diplomato alla SIUA (Scuola Internazionale Uomo Animale) e CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale). Lavora con cani di tutte le razze e taglie ed è operatore di pet therapy. Molteplici sono le strutture in cui opera: asili nido, scuole dell'infanzia, scuola elementari, istituti superiori, comunità per il recupero della tossicodipendenza, case di riposo ...

BaByliss C1000E CURL Secret 23/11/2013

Rivoluzionario ed ormai indispensabile nella vita di ogni donna

BaByliss C1000E CURL Secret Presentazione BaByliss C1000E CURL Secret è un rivoluzionario apparecchio per arricciare i capelli. Vi starete chiedendo: cosa può avere di rivoluzionario un arricciacapelli? è presto detto. BaByliss C1000E CURL Secret permette di ottenere un'acconciatura perfetta, proprio come se foste appena uscita dalla parrucchiera, ma esegue il tutto senza che dobbiate muovere le braccia. Questo piccolo gioiello fa tutto da solo ed è proprio questo a renderlo più unico che raro. BaByliss C1000E CURL Secret aspira automaticamente ogni singola ciocca di capelli all'interno di una camera rotante fatta di ceramica, per poi rilasciarla in pochi secondi. Ovviamente l'acconciatura varia a seconda del tempo di posa, ottenendo dunque capelli ricci, romatici boccoli oppure soltanto mossi. Da oggi i ricci si ottengono in maniera facile e veloce, senza rovinare i capelli che rimangono setosi, morbidi, lucenti. Insomma, basta metodi fai da te fallimentari! BaByliss C1000E CURL Secret è il sogno di ogni donna, un sogno divenuto realtà! BaByliss C1000E CURL Secret è adatto per ogni tipo di capelli e dona maggiore definizione ai ricci a seconda del calore e dei secondi di utilizzo per ogni singola ciocca. Basta cambiare temperatura e tempo di posa affinchè si possa ottenere un'acconciatura sempre nuova e sperimentare liberamente. Sono previste due intensità di calore (210°C, 230°C) e tre tipologie di durata, da 8-10-12 secondi. BaByliss C1000E CURL Secret è estremamente facile da usare ed il suo ...

Ombra. My land (Elena P. Melodia) 23/11/2013

Una bella saga, un fantasy made in Italy

Ombra. My land (Elena P. Melodia) My land è una delle prime saghe urban-fantasy made in Italy perfettamente riuscite. I libri sono tutti ambientati nella misteriosa Torino e ci raccontano la storia di Alma, una semplice studentessa diciassettenne dall'animo tormentato e sensibile, che vede la sua vita apparentamente tranquilla trasformarsi di giorno in giorno in un incubo senza fine. Nel corso dei vari capitoli, i misteri che avvolgono l'esistenza di Alma si infittiscono per poi diradarsi soltanto nel finale del terzo libro della saga. Quali segreti si celano dietro questa anonima ragazza di periferia? Chi, tra le sue conoscenze, si rivelerà amico e chi invece un pericoloso avversario? Scopriamolo attraverso la lettura di Buio, Ombra e Luce. L'autrice Elena P Melodia Nata a Verona nel 1974, dove vive con i suoi due cani Watson e Muttley, Elena P Melodia è una giovane scrittrice esperta nel campo della narrativa per ragazzi. Dopo la laurea in lettere con indirizzo classico, ha lavorato nelle redazione di una grande casa editrice, proprio nel settore dedicato ai giovani lettori. La trilogia My Land è il suo primo lavoro, apprezzato molto in Italia e tradotto in diverse lingue per i mercati esteri. La mia opinione Ho deciso di recensire la saga My Land perchè in questi giorni è in forte sconto la versione digitale di tutti e tre i libri su Amazon. E' sempre difficile dare una valutazione globale di una saga. Con le trilogie è relativamente più semplice perchè i libri sono ben distinti in inizio, sviluppo ...

Shadowhunters. Città di cenere (Cassandra Clare) 23/11/2013

Un romanzo intimistico

Shadowhunters. Città di cenere (Cassandra Clare) Questo secondo volume della saga di Shadowhunters l'ho trovato più intimistico rispetto al primo, ma ancora una volta pieno di azione, ironia e descrizioni precise. Cassandra Clare ha assolutamente migliorato in questo volume tutti i dettagli tecnici che potevamo giudicare imperfetti nel primo! Non riuscivo a scollare gli occhi dalle pagine e in Città di Cenere, per quanto possiamo intuire qualcosa, le cose sono un po' meno scontate. Ognuno dei personaggi viene caratterizzato maggiormente e ci troviamo di fronte ad un Magnus Bane più umano e "sentimentale" e un Valentine più oscuro e crudele, Luke ha un ruolo di rilievo e Clary dovrà fare i conti con la sua nuova identità ritrovata e il suo cuore. Jace si riconferma il mio personaggio preferito, ricco di tormenti e di sofferenze, ma forte e intraprendente. ----ATTENZIONE SPOILER---- Simon...Simon beh...l'ho sempre "odiato". Odiato forse è una parola esagerata, ma diciamo che per un po' ho gioito quando Valentine gli ha squarciato la gola lasciandolo esanime XD Ho pensato "oh, finalmente fuori dai piedi" XD Purtroppo era intuibile che Jace lo avrebbe salvato e grazie al suo sangue di Cacciatore ora Simon può tranquillamente stare al sole pur restando vampiro. Uff... Però quando ha "lasciato" Clary, ha dimostrato quella giusta saggezza che mi ha permesso di rivalutare la sua intelligenza :P Non ho per nulla apprezzato il clichè finale quando Clary, intenzionata a confessare i suoi sentimenti a Jace, si è bloccata e ha ...

Cometa sull'Annapurna (Simone Moro) 23/11/2013

Una rivelazione

Cometa sull'Annapurna (Simone Moro) Io non amo la montagna in generale, probabilmente perchè soffro di vertigini sin da qualche centimetro di altezza. Però ricordo ancora la prima volta che ho visto le Dolomiti, così diverse dalle "presunte" montagne che si trovano dalle mie parti. La montagna è, che ci piaccia o meno, uno degli spettacoli più incredibili della grandiosità della natura. Posso solo immaginare cosa debba essere il panorama della terra visto dalla vetta delle cime più alte del pianeta, di quanto possa rivelarsi infinitesimale tutto il resto. Detto questo, come sono arrivata a questo libro? La colpa, o il merito, è tutto di una intervista televisiva all'autore Simone Moro. Moro è uno dei più famosi e quotati alpinisti del mondo che per me, ca va sans dire, era un emerito sconosciuto. Le mie informazioni su questo sport e sui suoi più celebri praticanti si fermano allo slogan "Altissima, Purissima, etc.." di Messner. Qualcosa però mi aveva colpita di questo personaggio. Innanzi tutto il fatto che lui, le montagne, le scala in pieno inverno. Mentre gli altri di solito attendono il disgelo e la bella stagione, Moro ed i suoi compagni di avventura scelgono di partire quando la violenza della stagione fredda è al suo apice e le temperature raramente superano i -20 gradi. Il mio primo pensiero è stato: Ma perchè??!! Perchè ogni giorno questi sportivi mettono a rischio la propria vita per un attimo di gloria in cima ad una montagna? Quale approccio migliore di un libro per cercare di capire le loro ...

Uno splendido disastro (Jamie McGuire) 23/11/2013

Una splendida ... delusione

Uno splendido disastro (Jamie McGuire) Ci sono cascata di nuovo: trama apparentemente interessante, copertina tutto sommato decente. Non mi aspettavo di certo un capolavoro, sia chiaro, ma pensavo ad una lettura leggera e piacevole. Sul leggera non ci sono dubbi, il libro si legge molto bene ed in fondo non è scritto male. Poche descrizioni e tanti dialoghi tra i personaggi. Unico neo: i due protagonisti e le loro disavventure. All'inizio l'autrice parte bene, sembra la classica storia del bello e dannato e della ragazza per bene. Lei lo snobba ma sotto sotto lui le piace, lui tenta di comportarsi bene e di affrontare i suoi primi sentimenti in assoluto. Poi, improvvisamente, arriva l'incomprensibile svolta nella narrazione. Lui si rivela essere un pazzo psicopatico. In confronto a lui, l'iperprotettivo Edward Cullen è un menefreghista. Travis non solo è geloso e possessivo, anche nei momenti in cui i due si lasciano o sono solo amici, ma diventa violento ed incontrollabile ogni volta che lei si allontana. ATTENZIONE SPOILER NON LEGGETE OLTRE!!! Per darvi un idea della follia della cosa, dopo poche ore che Abby accetta di mettersi con lui, Travis decide di farsi tatuare il suo soprannome sul braccio. Din-din-din, gigantesco campanello di allarme. Lei all'inizio sembra conservare ancora un briciolo di buonsenso e si allontana da lui, ma non perchè teme i suoi scatti d'ira ma soltanto perchè lui dimostra di pensare più ai soldi che a lei... Ma nonostante tutto l'amore malato tra i due alla fine trionfa. Lui ...

Narcissus (Laurell K. Hamilton) 23/11/2013

La saga di Anita Blake: indimenticabile

Narcissus (Laurell K. Hamilton) La saga di Anita Blake E' difficile riuscire a recensire una saga lunga ed intensa come la saga di Anita Blake. Ad oggi sono 23 i libri di Anita Blake già usciti (di cui solo 17 in Italia). Capirete quindi che è impensabile recensirli uno ad uno in un unico post, se non limitandosi alla semplice valutazione con le stelline (anche per ovvie ragioni di spoiler). Ho deciso quindi di darvi una panoramica generale su questa saga, con qualche informazione sui singoli libri e sulle loro valutazioni senza però entrare nello specifico di ogni testo. Mi limiterò ad una recensione generale, cercando di limitare le anticipazioni al minimo, dandovi in questo modo la possibilità di conoscere l'incredibile storia di Anita Blake. Chi è Anita Blake Anita Blake è uno dei personaggi più belli che io abbia mai affrontato. E' complessa, contraddittoria, affascinante ed al tempo stesso terribilmente irritante. Anita è una negromante, ha cioè il "dono" di risvegliare i defunti per porre loro alcune domande. L'agenzia privata per cui lavora si occupa sopratutto di casi di eredità e di ricerca di documenti ed oggetti legati al defunto. Occasionalmente però Anita aiuta anche la sezione locale di polizia della RipIt, ovvero la squadra che si occupa dei crimini legati al paranormale. Grazie alle sue abilità Anita può infatti interrogare sia i sospettati che la vittima stessa, e capire quale creatura non umana può essere coinvolta nel caso. Saint Louis, la città in cui Anita abita ed esercita la sua ...

Terrified (Kevin O'Brien) 23/11/2013

Un romanzo che vi terrà svegli fino a notte fonda

Terrified (Kevin O'Brien) Probabilmente non ve lo sareste mai aspettato da me, eppure quest'oggi mi trovo a recensire un thriller. In linea di massima mi tengo alla larga da questo genere, riservando lo stesso trattamento anche a film e serie televisive. Tuttavia, devo confessare che Terrified di Kevin O' Brien mi ha stregata, costringendomi a fare le ore piccole per soddisfare la mia curiosità e seguire la protagonista in un susseguirsi di colpi di scena mozzafiato. Lisa Swann è una donna a pezzi e trascorre le sue giornate in ospedale per stare vicino al fratello, gravemente malato. Glenn è un medico che dedica anima e corpo al proprio lavoro, con un occhio di riguardo nei confronti del fratello di Lisa, la quale finisce per innamorarsene e sposarlo. Ben presto la donna si accorge che non è tutto oro ciò che luccica, Glenn inizia a manifestare il suo lato oscuro fatto di violenze domestiche e tradimenti che si protraggono per tanto, troppo tempo. Esausta nel corpo e nell'anima anche a causa della morte del fratello, Lisa decide di fuggire dal suo aguzzino e ricominciare daccapo. Ben presto Lisa si troverà invischiata in una serie di eventi terrificanti, proprio come suggerisce il titolo del romanzo: corpi smembrati disseminati per la città, strane telefonate ed altri indizi porteranno Lisa a dubitare di chiunque. Potrei continuare ma non vorrei rischiare di rivelare spoiler che finirebbero per rovinare la lettura a chiunque voglia immergersi in questa lettura al cardiopalmo. Non conoscevo Kevin ...

Shadowhunters. Città di ossa (Cassandra Clare) 19/09/2013

A quanto pare al giorno d'oggi ci si accontenta

Shadowhunters. Città di ossa (Cassandra Clare) Un paio di settimane fa ho avuto modo di guardare il video di una ragazza che seguo su Twitter, la quale gestisce un canale YouTube in parte dedicato anche alla lettura. Arianna, questo il nome della ragazza, ha espresso la sua delusione in seguito alla lettura del primo romanzo tratto dalla serie "Shadowhunters" e devo dire che condivido il suo pensiero. In modo particolare, ci tengo a sottolineare il fatto che quando cresce l'hype attorno ad un romanzo, io non riesco a restare impassibile e finisco con l'acquistare il fenomeno letterario del momento. Purtroppo per me, spesso mi trovo tra le mani romanzi che non meritano il successo ottenuto, libri scritti male e portati sul grande schermo con trasposizioni vergognose e casting affidati a persone che non si sono nemmeno degnate di leggere un capitolo. A fronte di tutto questo, proprio come Arianna, io finisco per sentirmi esclusa: guardo con curiosità al successo di pubblico ottenuto, mi pongo domande a cui non so fornire risposte soddisfacenti e per finire mi pento dei soldi spesi. Non vogliatemene, come è giusto che sia ognuno di noi è libero di leggere ciò che vuole, ma come avrete ormai capito la mia recensione è tutt'altro che positiva. Se non avete ancora letto il libro, vi avverto che troverete numerosi spoiler. Spero di non dover arrivare a cancellare commenti con insulti e/o epiteti tutt'altro che simpatici, amo parlare e discutere di libri e questa mia recensione -per quanto risulti una stroncatura del romanzo più ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra