Condividi questa pagina su

verde Status verde (Livello 2/10)

nappo68

nappo68

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 24/06/2003

23

Ristorante Luigi Pomata, Cagliari 26/06/2009

Luigi Pomata - il miglior ristorante di Cagliari.

Ristorante Luigi Pomata, Cagliari Pomata, Petza, Andreini. Sono loro i tre principi della cucina di qualità della sardegna. La scorsa estate avevo visitato il ristorante di Andreini al centro di Alghero ed ero rimasto estasiato. Quest'estate sono andato a visitare il ristorante di Luigi Pomata a Cagliari. Il ristorante si trova a Cagliari su via Regina Margherita angolo via Roma. Vi una parte di tavoli all'aperto mentre all'interno vi è un salone con altri tavoli ed un bancone per il sushi che però non ho provato. Si mangia principalmente (se non esclusivamente pesce) . Noi abbiamo mangiato all'aperto, la via è rumorosa ma non in maniera eccessiva. Dopo aver apprezzato il pane fatto in casa di vari tipi abbiamo iniziato con gli antipasti. Io ho preso gamberoni fritti in crosta di pane (buoni ma era un pò troppo forte in sentore di fritto) mentre mia moglie ha scelto capesante con una leggera salsa di pomodoro aromatizzato all'aglio. Le capesante erano freschissime e la cottura leggera me esaltava il sapore che ben si abinava con la salsa non invadente. Primi Paccheri allo scorfano, buoni ma ne ho mangiati di migliori ed ottimi tagliolini al ragu di mare fatti in bianco con molluschi e polpa di pesce . Straordinari i secondi: Polipetti leggermente grigliati su letto di patate e zenzero, con i polipetti freschissimi e delicatissimi ed un filetto di tonno leggermente scottato e scaloppato che definirei perfetto. Dolci buoni ma non indimenticabili (infatti non riesco e ricordare i loro nomi). Prezzo ...

Ristorante Sa Festa, Maracalagonis 25/06/2009

Sa festa - Maracalagonis - un pessimo ricordo.

Ristorante Sa Festa, Maracalagonis Il ristorante Sa festa si inserisce nella categoria di quei locali che vorrebbero mostrare le tradizione e la cultura barbaricina della loro terra. Purtroppo la buona intensione non è premiata dalla buona riuscita. Il locale si trova a Maracalagonis circa 20 km da Cagliari. Raggiungerlo non è affatto facile specialmente la sera. Le indicazioni sono scarse (se non assenti) e dopo molti giri nel paese solo la fortuna di incontrare una persona informata ci ha aiutato a trovarlo. La serata si svolge su tavoli intorno ad un cortile dove si susseguono canti e balli sardi. Lo spettacolo è interessante per i primi dieci minuti ma oltre un ora di canti e balli è decisamente troppo (oltrettuttto sono molto ripetitivi). Il menù è fisso e non è possibile modificarlo. Si parte da un antipasto di formaggi e salumi con pane carasao. Buono il salame ma decisamente stantio il prosciutto. A seguire un pezzettino di salsiccia sarda cotta alla griglia,buona se la quantità consentisse di apprezzarla. I primi sono due un piatto di ravioli e uno di malloreddu con lo stesso sugo rosso abbastanza insipido. I ravioli erano discreti anche se con uno strano sapore di limone mentre i malloreddus erano scotti. Secondo poceddu alla griglia, buono ma poco e freddo. Contorno assente. Dolce assente, solo frutta di stagione. Il vino della casa è decisamente mediocre mentre il prezzo di 60 euro a persona è decisamente pretenzioso (considerando il menù fisso). Giudizio: sconsiglio ...

Ristorante Elodia, L' Aquila 11/04/2007

Elodia, molto sopravvalutato

Ristorante Elodia, L' Aquila Le principali guide gastronomiche indicano il ristorante "Elodia" a Camarda, nei dintorni de l'Aquila, come uno dei migliori della provincia insieme a 'L'angolo di abruzzo' di Carsoli, la cui recensione presto aggiungerò. Domenica 21 gennaio,in occasione dell'anniversario di matrimonio, io e mia moglie siamo andati a visitarlo. Si raggiunge dall'autostrada A24 (Roma-Teramo) uscita Assergi, seguendo le indicazioni per Camarda. Esternamente il locale è difficilmente distinguibile tra le case del piccolo borgo, solo una piccola insegna sul muro lo fa rintracciare. L'interno è ben curato. Pochi tavoli, circa 30 coperti, ma ampi e ben apparecchiati, al centro della sala un piccolo camino riscalda l'ambiente. Ecco una mia piccola scheda. MENU E CUCINA : La lista dei piatti non è molto ricca. 5 antipasti, 5 primi ed una decina di secondi. Molto uso dei prodotti del territorio, funghi, zafferano, tartufo. E' possibile anche scegliere un menù degustazione ma va preso per l'intero tavolo. Abbiamo iniziato direttamente dai primi (15 euro per un antipasto ci è sembrato eccessivo), ma prima abbiamo preso un aperitivo che consiste in un flutè di prosecco ed un entreè composta da una crema di fagioli con piccoli crostini di pane e foglie di cicoria. Buona. Per me maccheroni con sugo bianco di agnello e funghi. Buona la pasta mentre il sugo era un po' insipido. Mentre per mia moglie ravioli ai funghi sul letto di crema di patate dolci. I ravioli erano però ripieni di soli ...

Berlino 13/12/2006

Mio diario di viaggi a Berlino in inverno

Berlino Lunedi mattina, il raccordo anulare è bloccato (sai che novità) e rischio di far tardi. Alle 9 e tre quarti ho il volo Easy jet per Berlino. Prenotato via internet, 45 euro andata e ritorno, un vero affare, in treno non ci arrivavo a Firenze….. Lascio Roma con 5/6 gradi , durante il volo mi sembra di capire con il mio lacunoso inglese che il comandante parli di meno 15 gradi come temperatura a terra all'arrivo. Spero di aver capito male. Ho capito bene!! "Ma a Berlino sono attrezzati, queste sono temperature abituali per loro" cercando di rincuorare mia moglie. "Hanno sicuramente i tunnel che si collegano direttamente al aeromobile". Invece a Schoenefeld (secondo aeroporto di Berlino) l'aereo ci lascia in mezzo alla pista e dobbiamo raggiungere l'aeroporto a piedi. C'è il sole ma il freddo è veramente pungente, lo senti principalmente sugli zigomi che si indolenziscono rapidamente. L'aeroporto è collegato alla città da due linee S-bahn e da un treno espresso. Fanno quasi lo stesso percorso ma il treno della S-bahn ferma in tutte le stazioni ed arriva ad Alexander Platz in una cinquantina di minuti (contro i venti dell'espresso). Il sistema di trasporti a Berlino è molto efficiente e vede integrati treni (s-bahn) metro (u-bahn) e autobus e tram di superficie. Preciso efficiente pulito. In una sola parola ottimo. Alle macchinette automatiche facciamo un biglietto integrato per 3 giorni (circa 20 euro) e si parte. Scendiamo ad AlexanderPlatz vicino al nostro hotel. Un ...

Abruzzo In Tavola 29/11/2006

Osteria degli Ulivi - Montorio al Vomano

Abruzzo In Tavola Osteria degli ulivi - Giudizio:ECCELLENTE Mi capita spesso di mangiare in Abruzzo. E' un ottima cucina. I suoi piatti forti sono: pasta fresca, timballo, agnello, arrosticini, tartufo, funghi. Sapori decisi e forti. Insieme a molti ristoranti che propongono la cucina tipica, stanno aumentando anche in Abruzzo, quelli che puntano oltre alla qualità, la ricerca e l'innovazione. Uno degli indirizzi più interessanti è un piccolo ristorante, il cui nome è "Osteria degli Ulivi" posto vicino il Gran Sasso. Personalmente lo ritengo il miglior ristorante abruzzese tra quelli da me visitati. Siamo nella provincia di Teramo. Ad un paio di km da Montorio al Vomano, lungo la strada che collega Montorio a Colledara ed all'autostrada A24. L'ambiente è piccolo ma molto curato. I coperti saranno una quarantina ed all'esterno vi è un ampia veranda dove desinare nelle calde sere d'estate con un bel panorama sulla valle. E' il regno di Enzo Bernabei, giovane chef che propone una cucina ispirata alla tradizione teramana rivisitata, proponendo abbinamenti sorprendenti ma molto riusciti. Il menu cambia frequentemente secondo stagione e disponibilità delle materie. Si inizia con un entree ad esempio carpaccio di vitella su letto di soncino con mandorle tostate e salsa leggera di pesto. Arrivano poi 3 antipasti/assaggi. Nella mia ultima visita, ho provato un sorprendente filetto di baccala su letto di finocchi e salsa alla arancia, una strepitosa mini parmigiana con burrata e una ...

Novo Impero, Trieste 26/09/2006

Hotel novo impero o vecchio decadente

Novo Impero, Trieste Torno da due giorni a Trieste (splendida città), dove ho pernottato al novo hotel impero. Il mio giudizio su questo albergo è molto negativo. Credo abbia bisogno di un urgente e profonda ristrutturazione. L'albergo si trova di fronte alla stazione ferroviaria in un bel palazzo di inizio secolo ma già entrando le buone impressioni finiscono. Già dalla hall si nota che gli arredi e le suppellettili sono decisamente datate. Direi anni 60/70 e non in buono stato. L'impressione di essere tornati indietro di quarantanni continua con la pesante palla in ferro a cui è attaccata la chiave. Dalla hall attraverso un lungo corridoio si arriva all'unica ascensore che serve tutte le quasi 100 stanze dell'albergo. Potete immaginare come sia facile riuscirlo a prendere in certe ore. La stanza che ho avuto (numero 113) era pulita ma decisamente brutta. Vi erano 2 piccoli armadi ricavati da rientranze nel muro con sportelli (di colori diversi?), una comodino in pessimo stato, anch'esso stile anni 60, oltrettutto con i cassetti e le ante chiuse senza chiave. Ed un mobile con televisore ma senza telecomando (che ci è stato dato il giorno dopo). Il bagno non era in condizioni migliori. Lavandini, water e maioliche al muro decisamente datate. La doccia era molto scivolosa e non chiudeva bene ed il bagno si inondava d'acqua ogni volta. Le forniture dell'albergo erano limitate a due saponette di marsiglia La colazione è stata decente anche se non con grande scelta. Vi è una postazione ...

Novotel Siam Square, Bangkok 28/04/2006

Ottimo ... se vuoi fare shopping a piedi

Novotel Siam Square, Bangkok Bangkok offre una notevole capacita alberghiera, per tutte le tasche ed i gusti. Io fortunatamente conosco gia BKK per cui so come orientarmi. Dopo un attento giro su internet decido di scegliere il Novotel a Siam Square, sia per la sicurezza che mi dà il nome Novotel sia per la posizione molto centrale nella zona dello shopping. Inoltre via internet una stanza è offerta a 80 euro, un buon prezzo per un hotel. I prezzi degli hotels a Bkk si stanno alzando anche se sono ancora inferiori a quelli delle principali capitali di pari livello. Il Novotel è posto al centro della zona di Siam Square il cuore commerciale di BKK. L' MBK ed il Siam center sono a pochi passi mentre altri centri commerciali come il world plaza sono a poche centinaia di metri. Anche se la zona è molto commerciale intorno le costruzioni sono decisamente brutte e maltenute. L'albergo con i suoi venti piani si erge in una selva di casupole alcune fatiscenti. Sulla strada si alternano negozi eleganti a botteghe di ciamfrusaglie o a chioschi che preparano cibo. Insomma la zona è centrale e sicura, ma si può trovar di meglio. In compenso la fermata dello skytrain è a 50 metri dall'albergo e per chi è stato a BKK sa quanto è utile per evitare il traffico a terra. L'albergo è un classico albergo di grande catena. Una grande hall si apre subito dopo l'ingresso. Sulla sinistra il lungo bancone della reception mentre sulla destra un bar che la sera diventa piano bar. Il check in è un pò lungo. Mi ...

Ristorante Ernesto, L' Aquila 24/03/2006

Ernesto - Il miglior ristorante de L'Aquila

Ristorante Ernesto, L' Aquila Avendo moglie che lavora a L'Aquila ho avuto la possibilita' di provare molti ristoranti in citta' e nei dintorni e secondo il mio giudizio Ernesto e' il migliore. Il ristorante si trova al centro de L'Aquila, a P.zza Palazzo vicino al corso principale e a P.zza Duomo. Le vetrine sulla piazza non sono molto appariscenti ma l'interno e' accogliente e ben arredato.. Le due sale interne possono contenere circa 60 persone, mentre un cortile all'aperto sul retro del ristorante puo' ospitare altre 20/30 persone. La cucina e' del territorio ed il menu varia con la stagione. Per avere un idea del menu' potete visitare anche il sito http://www.ristoranteernesto.it/ita/index.html D'inverno da provare le zuppe (farro, ceci, castagne) o le crespelle ai funghi mentre con la buona stagione da non perdere le fettuccine primavera molto semplici ma straordinariamente gustose. Tra le carni largo spazio all'agnello (locale), ma anche maiale (alle mele ottimo) e cinghiale. Tutto ottimo. Ampia scelta di formaggi. Buoni anche i dolci anche se si puo' migliorare . Ottima lista di vini con ricari molto onesti. Servizio familiare ma attento e curato Rapporto Prezzo/Qualita': Molto buono. Si esce contenti con 25 euro buon vino compreso. Personalmente il miglior ristorante de L'Aquila. Sia per la qualita' che per il prezzo. Un indirizzo che consiglio. ...

Singapore Airlines (Sq) 09/03/2006

OTTIMA SINGAPORE AIRLINES

Singapore Airlines (Sq) Non posso che accodarmi alle precedenti opinioni, tutte positive, sulla Singapore Airlines. Recentemente ho volato Roma-Kuala Lumpur A/R via Singapore in Economy class e mi sono trovato veramente bene. Avevo letto che l'economy class della SINGAPORE era stata votata per più anni la migliore e devo dire che è un prestigio meritato. Ho volato su Boeing 777-300. All'interno i posti sono larghi, decisamente più della media. Il servizio a bordo è impeccabile. Subito prima del pranzo viene fornito un piccolo asciugamano caldo per detergersi. E' possibile scegliere dal menu due possibili opzioni per ogni pasto ed il cibo è buono. Un plauso particolare merita lo splendido sistema di intrattenimento in volo. Infatti ogni poltrona è dotata di un proprio visore su cui è possibile scegliere tra circa 60 film (alcuni in italiano) molto recenti, decine di album musicali ed inoltre moltissimi videogiochi (alcuni con l'opzione multiutente per sfidare altri compagni di viaggio). ECCEZZIONALE!! Anche il sito internet è molto ben fatto e comprare biglietti on line è molto facile Si possono comprare sia biglietti A/R, sia decidere di fare degli stop over (ad essempio fermandosi a Singapore una notte per visitarla). E' inoltre possibile arrivare ad una destinazione e ripartire da un altra (ad esempio arrivare a Bangkok e ripartire da Kuala Lumpur). Le tariffe sono molto interessanti per tutto il sud est asiatico e l'australia. Io per il volo A/R Roma/Kuala Lumpur ho pagato ...

Air Asia 27/02/2006

Low cost del sud est asiatico

Air Asia Nel mio recente viaggio tra Malesia e Thailandia, su consiglio di un mio amico, ho per la prima volta utilizzato i voli della compagnia low cost AIR ASIA. Una prima tratta Kuala Lumpur-Phuket ed una seconda volta tra Bangkok e Kuala Lumpur. Il mio giudizio è decisamente positivo. La compagnia raggiunge molte destinazioni specialmente in e dalla Malesia. Come per le compagnie europee low cost i biglietti sono acquistabili solo su internet e le bevande a bordo sono a pagamento ma con prezzi ragionevoli. Il sito è molto ben fatto e di facile utilizzo. Unico piccolo problema è quello che su alcuni calcolatori non funziona correttamente probabilmente a causa delle impostazioni di ciascun browser. I prezzi dei due voli sono stati molto convenienti, decisamente meno del 50% dei rispettivi voli Thai o Malaysian airlines corrispondenti. Come per tutte le compagnie low cost comprare prima il biglietto conviene in termini di tariffe. Gli aerei, 2 airbus mi sono sembrati in ottimo stato ed il personale a bordo ed a terra professionale e disponibile. A differenza dell'altra opinione sulla Air Asia qui su ciao, io sono stato fortunato ed i due voli sono partiti puntualmente. Decisamente una oppurtunità da sfruttare per chi viaggia nel sud est asiatico.

easyJet 07/02/2006

Roma Berlino A/R 45 euro, Il prezzo dice tutto!!!

easyJet Più che l'euro, più del trattato di Schengen, più di tutte le istituzioni europee, quello che mi da maggiormente l'impressione di essere europeo e la sensazione che questo insieme di stati sia un unica unità, è la facilità e la convenienza dello spostarsi oggi in Europa. Qualcuno troverà questa frase quasi "blasfema" ma dopo questo mio recente viaggio a Berlino, ne sono convinto. Oramai un weekend a Berlino, shopping a Barcellona o un mercatino natalizio a Copehagen non sono roba da ricchi ma un opportuanità per tutti e credo diventerà sempre più normale. Con easy jet questo è possibile. Che altro dirvi su easy jet che non sia stato detto? Volo Roma Ciampino-Berlino Schoenefeld prezzo 45 euro (comprato con un pò anticipo) con e-ticket aereo: un airbus 319 abbastanza nuovo ed apparentemente in ottimo stato Volo tranquillo anche sia in andata che al ritorno abbiamo avuto un ora si ritardo. Servizi a bordo come per ogni low cost, a pagamento ma con prezzi ragionevoli. Servizi a terra: rapidi con check in elettronico a Berlino. Senza altro un ottima low cost con molte destinazioni da Roma e Milano e la possibilità di raggiungerne altre facendo scalo a Berlino o Londra (ad esempio le repubbliche baltiche a 90 euro). Giudizio decisamente positivo. Nota finale: evitate di fare colazione a Ciampino perche i bar sono "CARISSIMI".

Radisson SAS Hotel Berlin, Berlino 29/01/2006

Radisson SAS - Berlino. Un ottima scelta

Radisson SAS Hotel Berlin, Berlino DESCRIZIONE GENERALE: Entrando nell'hotel lo sguardo non può che posarsi sul enorme acquario cilindrico posizionato al centro della hall ed alto tutti i sei piani dell'edificio. E' sicuramente questa la caratteristica che più contraddistingue il Radisson a Berlino dai numerosi 4 stelle della città. L'albergo è strutturato intorno ad una grande hall coperta in cui oltre alla spettacolare acquario si trova la reception ed il lungo balcone del bar con intorno numerosi divani e tavoli dove consumare. L'arredamento è moderno ed un pò freddo anche se qualche elemento floreale o artistico ravviva l'ambiente. Quattro ascensori a vetri si trovano sulla sinistra e permettono salendo alle camere, di osservare in tutto il suo sviluppo l'acquario. POSIZIONE: Ci troviamo vicino ad Alexander Platz a 100 metri dalla cattedrale e dalla cosidetta isola dei musei (Pergamon, altes) La torre della televisione di Alexander è a 300 metri. Vicino le fermate della S-BAHN di Hacheret Market e Alexander dove passa anche la metro. I mezzi di trasporto a Berlino sono ottimi per cui tutti i principali luoghi di interesse sono facilmente raggiungibili in max 15 minuti. Intorno all'albergo moltissimi negozi dove fare colazione o cenare e i locali serali nella zona di Mitte sono raggiungibili con un paio di fermate. STANZA: Una stanza degna di un buon quattro stelle. Ottima insonorizzazione e climatizzazione. Arredamento moderno e molto curato, Letto ampio e comodo, cassaforte, frigobar, tv ...

Iberia (Ib) 07/12/2005

Perche Iberia .... e non low cost?

Iberia (Ib) Reduce da una toccata e fuga a Tenerife e soprattutto reduce da quattro voli Iberia mi preparo a commentare isola (vedi altro commento) e voli su CIAO. Quali sono i parametri per giudicare una compagnia aerea?Credo si possano riassumere in - Sicurezza e qualità del volo. - Servizi a terra e a bordo. - Puntualità - Prezzi. Vediamo questi aspetti. Premetto che sono ingegnere aeronautico per cui sò che è impossibile giudicare dall'aspetto (a meno che non cada a pezzi) la sicurezza di un aeromobile e che i difetti che possono essere causa di incidenti sono invibili ad un osservazione visiva ma si rivelano solo con esami complessi. E conosco anche quanto sono costosi questi esami e tutta la manutenzione degli aerei. Per cui sono stato sempre dubbioso sulle compagnie low cost e sulle loro tariffe. A prima vista comunque gli aerei su cui ho viaggiato sembravano in ottimo stato, tutti e 4 abbastanza recenti e ben equipaggiati. All'interno tutto ok tranne qualche piccola disattenzione di pulizia (nella borsa davanti il sedile vi erano ancora resti del volo precedente). I sedili non sono molto ampi e se si ha la sfortuna di avere qualche ignorante che davanti a te reclina il sedile si sta veramente stretti. Coma avrete letto in altre opinioni anche Iberia a deciso di non dare gratis snack o bibite ma di mettere tutto a richiesta e a pagamento. I prezzi per la verità sono elevati ma non astronomici e la qualità del cibo è buona. E più il fastidio di scoprire che devi ...

Che ne sarà di noi (Veronesi, Giovanni) 14/09/2005

Che ne sarà di noi poveri spettatori?

Che ne sarà di noi (Veronesi, Giovanni) Una caratteristica, a mio avviso indispensabile per un buon film , è di avere una sceneggiatura realistica che anche partendo da assiomi assurdi, segua però una linearità ed una consequenzialità nel raccontare la storia. In questo caso invece credo che nello scriverla si sia cercato di fare un pessimo polpettone, tra qualche stereotipo sui giovani, un paio di menate sull'insicurezza giovanile ,un pò di amore e di sesso per insaporire il tutto presentandolo su di uno splendido piatto di portata come Santorini. Credo che come realismo, Tra "Che ne sarà di noi" e la saga di "Harry potter" senza dubbio vince il secondo. Il film di Veronesi è un tentativo, venuto male almeno nel senso artistico, di fare un film di cassetta mettendo insieme un pò di psicologia da quattro soldi e un pò di luoghi comuni banali. Vi pare possibile che uno sbarbatello liceale trovi una splendida ragazza più grande e disponibile e che non pretendere niente dal punto di vista sentimentale. Che lui continui a rompergli le scatole invece di passare il tempo a ringraziare il cielo del c..... avuto. Che seguita a Santorini, la incontri più e più volte (Santorini è grande). Che lei continui a frequentare quello ricco con la barca non capendo che se la vuole solo portare a letto (lo ha capito anche il mio gatto). Che il più sfigato dei suoi compagni rimorchi una straf.... da paura. Che vengano introdotti a feste con fumo gratis e che si trasformano in orge. Ma che è santorini o il paradiso ...

Santorini 14/09/2005

sotto il panorama, niente

Santorini Deluso …. Si! Deluso. Forse perché ero partito con l'idea di una vacanza balneare seguita da serate divertimenti. Forse perché mi ricordavo il mio precedente viaggio nelle cicladi in cui avevo trascorso a Ios 10 giorni spendidi con poche lire (c'erano ancora le lire), ma sono tornato molto deluso da una settimana ad agosto a Santorini. Si, i panorami dal lato della caldera sono mozzafiato; Thira è molto graziosa con le sue stradine piene di negozi ed i suoi locali a picco sul mare ed Oia (o Ia come la chiamano) ancor più bella, simile a Thira ma meno turistica e più elitaria ed artistica. Ma per il resto una vera delusione. E' un isola da nave da crociera. Scendi. Visiti Thira ed Oia in 4..5 ore e di nuovo in nave. Così è perfetta. Una settimana è un eternità. Cosa non mi è piaciuto? - Il mare: Le spiagge sono brutte. Kamari e Perissa sono di sabbia nera e sassi. Entrare in acqua è fastidioso ed uscirne ancor di più. La famosa spiaggia rossa è stretta piena di alghe e di gente, sembra di essere a Rimini a ferragosto in una spiaggia larga appena 10 metri. Perivolos, che doveva essere la spiaggia più giovane dell'isola era mezza vuota ed abbastanza sporca. - Il costo della vita: Un tempo andare in Grecia era sinonimo di risparmio. Ora e' più costosa dell'Italia. Affittare un motorino o una macchina è caro, andare in un ristorante è caro (non spendi meno di 25 euro senza aver preso cose particolari), andare per locali è caro, è tutto a prezzi italici se non di più. E' ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra