Condividi questa pagina su

verde Status verde (Livello 2/10)

ondinawave

ondinawave

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 30/11/-0001

8

Con la M 09/02/2008

Spezziamo una lancia per la Mini opinione

Con la  M Gentili signore e signori,vorrei sottoporre alla vostra pregiata attenzione un a mio avviso utilissimo esempio su come impiegare le Mini opinioni. Sarà qui sotto dimostrato con il seguente testo dal titolo: LA MINI OPINIONE ED IL CAMPIONCINO clap, clap, clappete (Cof!) Se vi sentite vergognosi come ladroncelli per aver precedentemente scritto con perizia un'opinione su un qualsivoglia prodotto in base ad un campione gratuito; sappiate che la Mini opinione è sempre pronta ad accogliervi, placida come un confessionale. Il criterio è: a MINIOPINION NON PAGATA ergo PRODOTTO NON ACQUISTATO. Senza infamia senza lode. Ma... c'è sempre un MA... a condizione che di campioncini ne abbiate almeno 3!!! - Ma come 3 - direte voi, - se ce ne vengono sempre rilasciati massimo 2! - Si! 3! In quanto 3 è l'UNICO ed inconfutabile metodo di accertamento SCIENTIFICO! Empiricamente basato sulla prova, controprova e conferma. Oltre a questo il numero 3 è anche propiziatorio e grazie al suo intrinseco valore dinamico e comunicativo non può che portarvi fortuna. Nella numerologia è associato all'archetipo del giullare per cui o popolo italiano! O Patria di artisti! Siate abili ed assimilatene camaleonticamente le qualità. Improvvisate uno zibaldoncello li li su due piedi nella vostra erboristeria di fiducia, nella profumeria più chic, nel negozio specializzato e strappate una risata alla commessa che ignara vi rilascerà anche il terzo campione! Se non funziona e ...

L'Origine La Pasta Bianca 11/01/2008

Le conchigliette biodinamiche

L'Origine La Pasta Bianca Se c'è una cosa che trovo divertente a proposito di tutto questo gran pentolone d'opinioni e d'opinionisti è che puoi scrivere, (ciò che ti va) essere letta, (forse) e ricommentare, (se ti pare) il tutto contornato da alcune migliaia di utenti random-ignoti che alimentano il tuo contatore letture. Che tu voglia portare a termine la storia dei fratelli Karamazov, (lo cito perché ce l'ho sotto gli occhi tutti i giorni, visto lo spessore l'ho usato per sollevare il monitor ...che Dostoevskij mi perdoni). Che tu testimoni l'indomita e fiera attività del Lactobacillus casei Immunitas. Che tu voglia sostenere una disputa sui massimi sistemi. Che, che, che... ...dalle micro colture dei microcosmi, ai macro mondi, ai polpettoni russi, qui, c'è spazio per dire la tua o opinionista errante. Se poi sei così bravo/a da saper impastare micro e macro assieme, tutto in una stessa opinione, allora caro/a mio/a, hai tra le mani una preziosa arte. Saprai dire tutto del niente, magari invitare un altro opinionista ad errare nell'unico villaggio turistico di Kabul (con animazione rigorosamente talebana) grazie alla tua (unica) opinione. Saprai far impennare le vendite di caldarroste a ferragosto. Saprai fare il bel e cattivo tempo...e la mezza stagione tornerà ancora. E se non è Zuppa... pazienza... è pan bagnato. Avrai scritto una delle tante opinioni, uguale alle altre (nella migliore delle ipotesi). ...E VISTO CHE SIAMO ALLA ZUPPA Ci mettiamo la pasta. Anzi ...

cartadaparatideglianni70.com 20/12/2007

Questa Carta ne ha di stoffa!

cartadaparatideglianni70.com Qualche giorno fa mi sono imposta di andare a far la spesa a piedi nei negozietti vicino a casa e perciò di vincere la pigrizia data dalla comodità che offre l'auto. Mi è capitato così di poter notare un piccolo show room di uno studio d'arredamenti su misura (ok abito da poco in sta zona ma questo studio, dall'auto non l'avevo mai notato prima). La cosa che mi ha colpito di più è stato l'accostamento ardito di una moderna cucina in laccato rosso ed una tappezzeria che potrei definire barocca e trendy allo stesso tempo. Visto ciò, ho pensato alla mia camera da letto che è piuttosto spoglia e le servirebbe un tocco di personalità. Da qualche mese io e mio marito disputavamo sull'idea di dipingere una delle pareti con una tinta che stesse in gradazione con le tende... ma quale tinta, ce ne sono a migliaia, e poi dilemma, se la tinta non viene giusta? Per cui entusiasta alla visione della tappezzeria (un gran ritorno... dagli anni '70 appunto) mi precipitai dentro allo show room con tanto di sporte stracolme della spesa. Gentilissima la signorina mi disse che non avevano nessun campionario disponibile per cui dopo un po' di ricerca su internet risalì all'indirizzo del sito: http://www.cartadaparatideglianni70.com Così eccomi più tardi a casa a consultare il sito. E... non ci potevo credere... è a dir poco Fantastico! * Ha una grafica eccellente ed un'ottima fruibilità (è curato nei minimi particolari e risulta essenziale per cui facilissimo da consultare). * Alla ...

Boiron medicinali omeopatici 13/12/2007

Un dentifricio che ti rispetta

Boiron medicinali omeopatici DAL DENTISTA C'era poco da ridere all'idea del dentista. Iniziai a dover curare i denti all'età di 10 anni e gli appuntamenti per i lavori di riparazione erano quasi a scadenza settimanale. Ricordo come ora la sensazione di panico di quando con l'auto giungevamo di fronte al quel orrido condominio marmo-rosso-piastrellato, laddove quel bislacco di architetto che l'aveva ideato doveva essersi spregiudicatamente ispirato all'avanguardia più bizzarra del secolo; ignobilmente ignaro del fatto d'aver creato un incubo per la psiche di una vulnerabile ragazzina. Cosicché giunti di fronte al mostro rosso, allora capivo che per me non c'era più scampo. Dovevo mestamente salire le anguste scale a capo chino e suonare il campanello al mesto pianerottolo. Così mentre per i miei genitori che mi accompagnavano, s'apriva la confortevole opzione di una buona mezz'ora su Novella 2000 in sala d'aspetto (lo so lo fecero per il mio bene poveri cari, non gliene farò mai una colpa..) per me s'apriva la porta di quel livido studiolo dalle riverberazioni verdi biancastre dove mi aspettava quel gigantesco omone bianco-camiciato pallido e molliccio con sguardo da pesce, che subito, aspramente mi ammoniva di... non urlare e soprattutto..... NON recalcitrare! ............... .UN CORNO! Recalcitravo ECCOME! Faceva Maleeeeee! I DENTIFRICI Sarà parso chiaro quanto per me sin dalla giovane età la questione denti sia stata alquanto sensibile. E sensibilmente per fortuna migliorò il mio ...

Creazionismo 06/12/2007

Il Collage

Creazionismo RITAGLIA INCOLLA Eccomi ancora qua al caffè dell'angolo a parlarvi di un piccolo hobby che ho iniziato a coltivare da qualche tempo. Si tratta della tecnica del Collage (dal francese "incollare"). Mi sono avvicinata direi istintivamente a questa tecnica in quanto gran parte della mia esperienza lavorativa è stata un "gran ritagliare ed incollare"! Ho iniziato a lavorare nelle agenzie di grafica ancora prima della venuta della produzione a computer ed al tempo, in particolare il lavoro di presentazione al cliente, veniva fatto con una accuratezza certosina. Si trattava di realizzare prototipi del prodotto finito completamente a mano ovvero usando cartoncino colorato per gli sfondi, ritagli di fotocopie per il "lettering" cioè i titoli ed il testo, illustrazioni dipinte a mano, ritagli di foto ecc. Era un meticolosissimo lavoro di "ritaglia ed incolla" esattamente come quello che si fa oggigiorno virtualmente con Photoshop, Illustrator o Indesign noti software computergraphics. ALLE PRIME ARMI? Negati/e per il disegno? Soffrite di WPS? (White Paper Syndrome) Se solo impugnate una matita si spezza la punta? L'ultimo vostro grande exploit artistico è stato in quinta elementare? Mi sentirei di incoraggiarvi con il Collage in quanto è una tecnica che per la sua semplicità risulta davvero alla portata di tutti, grandi e piccini. Semplice e di grande soddisfazione in quanto con un po' di fiducia verso il proprio gusto estetico ed audacia nell'abbinamento di ...

Carnia Latte fresco 04/12/2007

In casa da sempre

Carnia Latte fresco MIA NONNA ERSILIA ............... ............... ..... Se c'è una persona a cui mi viene spontaneo associare la parola "latte" quella è mia nonna Ersilia. Certo per associazione dovrebbe portare alla parola mamma (il latte della mamma... - fatti mandare dalla maaammaaa... - ...) ma a me porta a nonna. La mia memoria da pargola, arriva all'immagine di "none Cile" (dal friulano) con una vecchia bicicletta e due grosse taniche contenenti latte di mucca fresco appena munto. Lo portava a casa mia dopo la mungitura serale prima che calasse il sole; la latta delle taniche era ancora tiepida. Donna tutta d'un pezzo la nonna Cile. Me la ricordo vestita con dei lunghi vestitoni a fiorellini di flanella scuri e sobri (anche d'estate), grembiule e cappellaccio grigio appuntito a falda larga che le copriva mezza faccia (!) In paese la prendevano in giro per come si vestiva, ma se ora fosse ancora qui le direi "Nonnina! non badare a quel che dicono! Ti vesti davvero molto Coool! Oggigiorno il tuo stile si chiama GRUNGE!" Ma non credo la nonna si curasse di ciò che diceva la gente. Aveva sempre fatto la contadina possedeva qualche campo, conigli, tacchini, galline e mucche. Ricordo la stalla come un enorme stanzone e tre belle mucchette bianco-nocciola pezzate (mi è capitato di vivere in posti molto più piccoli)...(e più sporchi)...(nooo l'ho detto!). Dovevano essere delle mucche felici dunque. La nonna mi raccontò di come da bambina si ricordava che tutta la grande famiglia al ...

Blues 28/11/2007

IL BLUES ESPRESSIONE DELL'ANIMA

Blues GLI ALBORI (...i miei intendo) ** ............... ............... ............... ........ Correva la calda estate di tanti anni fa, ero alle medie credo... Le vacanze estive erano iniziate e le giornate cominciarono a farsi lunghe. L'estate al mio paese era una vera RTTRDPLL Una noia. A parte qualche sagra dove suonavano il Liscio ed i giovanotti di tutto il comune giocavano nel torneo di calcetto A6 sullo spiazzo del mercato, la sera non succedeva niente. Nel paesino accanto al mio invece da qualche anno sempre nello stesso mese avevano iniziato a far suonare dei gruppi la sera; blanda pubblicità sul giornaletto comunale, chioschetto con la birra, nota Star locale come attrazione. Potevamo io e la mia fidata amica Bemba mancare? No. Ascoltavamo musica che nessuno in classe nostra ascoltava (The Rockets forse?... non ricordo), avevamo record da lettura dei libri di lettura, tanto che quella apostata della nostra maestra (ignara che avevamo ricevuto in dotazione dei mini-cervelli spugna) non ci credeva e ce li dava da rileggere. Soffrivamo un po' di nichilismo è vero. Ma potevamo mai mescolarci tra quelli della nostra classe a vedere il calcetto? (oltretutto credo l'anno prima partecipammo all'A6 femminile e fu davvero un'esperienza da estinguere). Intanto, la sera, assieme al pigro canto dei grilli, alle piccole esalazioni del profumo della campagna cotta dalla calura della giornata, alla finestra della mia camera arrivavano le magiche vibrazioni della musica ...

Pan goccioli 20/11/2007

Una soffice delizia

Pan goccioli Devo dire che tendenzialmente non sono una golosa. Ma visto che la stagione si sta facendo più fredda, viene buio presto, e dopo che è calato il sole mi sento un po' uggiosa è meglio correre al riparo con qualche piccolo dolcetto. Ed è così che qualche giorno fa al supermercato ho scoperto Pan Goccioli della Mulino Bianco. Ho provato parecchi prodotti Mulino Bianco quando ero ragazzina quali biscotti e crostatine in particolare, ma posso dire che dei Pan Goccioli non ne avevo mai sentito parlare prima (forse perchè sono rientrata in Italia da poco) nemmeno dagli amici con cui vado in montagna la domenica (sempre espertissimi in materia dolciaria in quanto una volta raggiunta la cima è sempre un gran banchettare di cibi ad alto contenuto energetico). A primo impatto dal packaging mi sarei aspettata qualcosa di anonimo, da inzuppare nel latte, tanto per riempire la colazione con qualcosa di dolce ma non troppo ricco di cioccolato, un qualcosa di accompagnamento insomma...una di quelle merendine che ogni tanto capita di far scivolare nel carrello perchè non sai che altro prendere... ... ed invece no! Pan Goccioli non passa inosservata. Questa piccola, profumata morbida focaccella è a tutti gli effetti una MINI STAR! Oserei quasi dire Di-vi-na! Non può passare inosservata. E sa di essero (la piccola fetente!) Infatti è la classica UNA TIRA L'ALTRA dalla quale devi guardarti bene per ovvii motivi di linea. Fa la differenza in quanto è una piccola esperienza del ...
Torna sopra