Condividi questa pagina su

bianco Status bianco (Livello 1/10)

orbith725

Opinioni scritte

dal 29/09/2011

9

Lufthansa 29/07/2014

Abbiamo ed hanno solo da imparare

Lufthansa Il mio primo viaggio con lufthansa iniziò in modo comico, in Italia nevicava, eravamo in ritardo (molto in ritardo) nel recarci all'aeroporto. All'accettazione bagagli ci dissero:"scusate, e voi arrivate adesso? Abbiamo appena chiuso, inoltre l'aereo deve fare il de - icing come possiamo imbarcarli? Comunque datemeli ma scordatevi di trovarli all'arrivo." Pesati i bagagli il mio era fuori peso (materiale di lavoro in valigia), quello del mio collega quasi vuoto, dopo aver spostato del materiale da una valigia all'altra procediamo verso l'imbarco rassegnati nel non trovare i bagagli ma felici per non aver perso l'aereo. Recandoci in America il volo prevedeva lo scalo a Francoforte. Arrivati a Francoforte, mentre scendo dall'aereo mi sembra di vedere che scaricano la mia valigia, ma mi levo dalla mente un idea che sarebbe rimasta solo un sogno. Trovarsi a 13000 km di distanza senza valigie non è il massimo. A Francoforte abbiamo più di due ora da aspettare, ma fortunatamente il mio collega è frequent flyer e grazie alla sua tessera entriamo nella lounge. cibo a volontà, lasciamo i bagagli a tratti incustoditi al tavolo mentre pranziamo e andiamo a riempire nuovamente il piatto o il bicchiere. I bagni sono puliti come a casa, internet gratis, TV, quotidiani ecc.... Ci imbarchiamo sulla tratta intercontinentale, e partiamo, volo tranquillo, ottimo intrattenimento (film in molte lingue compreso l'italiano) ecc... Arriviamo a destinazione, passiamo i controlli previsti per ...

Starbucks 29/07/2014

Un ancora di salvataggio per noi italiani

Starbucks Che dire? Sicuramente se si trovasse in Italia non ci andrei nemmeno mi pagassero, però vi assicuro che, se siete all'estero, dove non sanno nemmeno dove iniziare a fare un espresso, l'espresso allo Starbucks assume tutt'altro significato. Per iniziare c'è da dire che non vi dovete aspettare un luogo e un prodotto simile ai bar italiani, dove il concetto di espresso è contenuto nel nome e nel locale. Però, per la mia esperienza, allo Starbucks troverete una costanza di aroma, sapore e caratteristiche simili in ogni Starbucks. Se state all'estero per molto tempo troverete un caffè che vi farà ricordare, almeno in parte l'Italia. Sempre all'estero ho trovato luoghi dove il caffè è come in Italia, ma sono eccezioni, normalmente, anche quando hanno miscele di caffè buono, tendono a non concepire di poter darvi una bevanda così misera nella quantità e nella migliore delle ipotesi, vi riempiranno la classica tazzina (se siete fortunati hanno le tazzine come le nostre) fino all'orlo, tanto che potrebbe essere difficile mescolare lo zucchero senza rovesciato in parte. Se vi va peggio la tazza è molto più grossa della nostra (tra la nostra tazzina e la tazza del cappuccino per intenderci), e per poco che ce ne mettono è già troppo. In altri casi, dopo aver fatto il caffè ci aggiungono acqua calda, insomma, cose che nemmeno si riescono ad immaginare. Allo Starbucks no, è vero, non è come il nostro, ma avrete quasi la garanzia di bere un caffè abbastanza decente in ogni negozio ...

Apple iPhone 5S 64GB 26/04/2014

finalmente un telefono che funziona

Apple iPhone 5S 64GB Premetto che io non sono (ero?) un estimatore della mela. Anzi, fino a poco fa non lo avrei preso nemmeno se me lo regalava no. Premetto anche che prima di questo mio primo iphone ho avuto, in tempi piuttosto recenti (3 anni) i seguenti telefoni con rispettivo commento a fianco: - Nokia e72 (Buon telefono, pentito di averlo regalato per il successivo) -samsung s advance ( preferirei non commentare - mai più samsung) -Nokia Lumia 620 (quasi tutto bene per i primi mesi) Esasperato da telefonini che si bloccano, che sembrano funzionare ma quando ti chiamano risulti non raggiungibile, di sveglie che non suonano, di telefoni lenti e di riavvii continui con continue rimozioni di batteria ho deciso di spendere sta marea di soldi per un cavolo di telefono. Per fortuna alcuni momenti di follia ti portano sulla buona strada. Tralascio descrizioni ripetute molte volte da utenti più esperti di me su caratteristiche e quant'altro e mi soffermo su cosa mi ha stupito di questo telefono. Innanzitutto rispecchia l'idea che ho io di smartphone, telefono, mail, sveglia, navigatore ecc.... insomma un accessorio per tutto quello che ti può servire quando sei fuori casa, ma fino a qui risulterebbe IDENTICO a quelli della concorrenza, anzi, risulterebbe peggiore visto che non puoi espandere la memoria. MA, e c'è per fortuna una grande MA questo smartphone fa ESATTAMENTE QUELLO CHE DICE DI FARE nulla più. Può sembrare banale ma non è così. E lo fa al meglio. Non mi si è mai bloccato, e ha ...

Autogrill 19/03/2012

Non c'è alternativa-il caffè però ora è molto buono

Autogrill Mi trovo con una certa frequenza a far uso dei servizi offerti da questa grande catena viste le ore che passo in viaggio. Inoltre le tratte da me percorse non sono propriamente brevi e a volte ci vuole una pausa (anche se spesso riesco a viaggiare per 8 ore senza fermarmi). Vista la diffusione di tale azienda, non è frequente trovare un area di sosta gestita da altra azienda e quindi la scelta è piuttosto obbligata, se ce ne fossero di più penso che avremmo tutti dei vantaggi. Che dire? 1) Il prezzo: ormai mangiare un panino all'autogrill si spende 7 euro se ci si accontenta di un panino acqua e caffè. Mi pare un po tantino... 2) La perseveranza: ogni qual volta si chiede semplicemente un paninio, una bottiglietta di acqua ed un caffè, ci viene richiesto se con 1 solo euro vogliamo mangiare non so quale altra cosa (che se al comprassi dopo che ti sei mangiato tutto perchè hai ancora fame ne spendi 1,20. Un risparmio di 20 cent su circa 7 euro di spesa totale pari ad un risparmio di circa 3%, o meglio trascurabile). 3) Il caffè: uno dei peggiori che abbia mai degustato, inoltre ultimamente è decisamente peggiorato, ma vista la marca del caffè non mi posso apettare altro... 4) Pulizia: questa è una nota positiva, in linea di massima, e soprattutto nei nuovi punti di ristoro, la pulizia è buona considerando la grande quantità di persone che vi ci transitano, molti locali di gestione familiarre non sono a quel livello, anzi!!!! --------------- --------------- ...

Michelin Alpin A4 06/02/2012

Michelin non delude mai

Michelin Alpin A4 Dopo 12.000 km percorsi con la mia nuova compagna di viaggio da luglio, equipaggiata con gli pneumatici che mamma Seat ha fornito (Pirelli P7, leggete la mia opinione su questi fantastici e pericolosissimi pneumatici) è arrivato l'inverno. Visti i km che percorro non mi pongo nemmeo il dilemma: ho bisogno di pneumatici invernali. Vista la pessima esperienza con queste cose rotonde che qualcuno ha il coraggio di chiamare pneumatici e con i quali ho rischiato più volte la vita, decido di acquistare il cosìdetto primo amore, e di andare sulla marca di pneumatici che sulla mia vecchia auto mi ha dato molte soddisfazioni: Michelin. Non che i francesi mi siano molto simptici, ma le gomme le sanno fare e anche molto bene. Acquisto 4 Michelin Alpine A4 205/55 R16 ed inizia il viaggio. Per i primi 1000 km devo dire che non ero molto soddisfatto, non sentivo la macchina sicura, i consumi erano aumentati, l'unica nota positiva iniziale da fare è che a qualunque velocità non si sente nessun rumore e nessuna vibrazione che a volte accompagnano gli pneumatici invernali. Dopo un po, circa 1000 km, mi rendo conto che il comportamento dell'auto è cambiato notevolmente, la tenuta è decisamente migliorata, sia alle basse che alle alte velocità, e la macchina "avvisa" chi la guida con un certo anticipo quando ci si trova al limite della tenuta, al contrario del comportamento delle Pirelli P7 che ti abbandonano sul più bello e a salvarti è l'ESP o l'ABS (ok, stiamo parlando di 2 gomme che non ...

Segafredo Intermezzo caffe in grani 28/12/2011

Ho provato più volte, non ci sono mai riuscito

Segafredo Intermezzo caffe in grani Confesso di essere un abitudinario, se acquisto sempre le stesse marche so di avere una certa qualità già testata. Nonostante ciò, a volte mi piace cambiare e provare cose nuove. Prima di passare ad un sistema con macchina Nespresso per qualità, praticità e velocità di preparazione, nella mia caffettiera provavo un po di tutto. Trovai questo caffè in offerta al supermercato in una confezione da 4 pacchetti, il prezzo era alettante, meno di 2 euro a pacchetto e decisi di acquistarlo. Risultato: Qualità piuttosto scadente fin dal primo caffè, non terminai nemmeno il primo pacchetto e gettai il restante e i 3 pacchetti nuovi nell'immondizia. Riprovai ad acquistarlo successivamente, chissà, forse in quel periodo avevo perso la cognizione dei gusti e degli aromi, purtroppo stesso risultato... Sarò prevenuto, ma anche il caffè Segafredo nei bar è uno dei peggiroi caffè che abbia mai degustato. Decisamente bocciato e da evitare.

Delonghi EN 520 09/12/2011

La mia nuova sveglia

Delonghi EN 520 Era già da un paio di anni che volevo acquistare una macchina a cialde, perchè, al contrario di cosa si può pensare di chi decide un acquisto simile, faccio poco uso di caffè. La comodità della cialda, ognuna ermeticamente sigillata, evita il degrado del caffè se, come accade a me, non si consuma con una certa rapidità la confezione. Ultimamente avevo preso l'abitudine di fare colazione alle macchinette automatiche al lavoro con una merendina e il cappuccino del distributore automatico, ciò per dormire fino all'ultimo minuto. A parte la discussa qualità del cappuccino delle macchinette, ha iniziato a spaventarmi ciò che potrebbe esserci dentro, ed in un men che non si dica decido di tornare a fare colazione a casa senza però modificare l'orario della sveglia. L'unico modo era acquistare una macchina che mi facesse il cappuccino rapidamente. Dopo una breve ricerca su internet, ed un sol giorno di gestazione metale di tale idea, mi reco in una grande catena di distribuzione di elettronica e cquisto l'unica macchina che avevano che faceva il cappuccino da sola. Risultato? SODDISFATTISSIMO!!!!!!!!!!!!!!! ! Il caffè è buono, il cappuccino, sebbene non è identico a quello del bar, che secondo me rimane di qualità superiore e che non abbandonerò mai nel week end come mia abitudine, è decisamente buono e lo si prepara in circa 1 minuto e mezzo compreso il riscaldamento della macchina. Ha un contenitore del latte che si rimempie e che se non svuotato si può rimuovere dalla ...

Nokia E72 29/09/2011

Il mio nuovo compagno di viaggio

Nokia E72 Dopo anni di onorato servizio, il mio N70, a causa della rottura dello spinotto del caricabatterie nel connettore del telefono, è stato messo in pensione. La scelta non è stata facile, cercavo un cellulare NOKIA NON touchsreen, con GPS integrato e navigatore, e durante la spesa settimanale lo intravedo nella vetrina del centro commerciale e lo acquisto. Appena acquistato me lo cucio su misura personalizzandomi i menù e installando le applicazioni che mi servono. E' un telefono con un elevatissima autonomia della batteria, possibilità di installare le applicazioni scaricate (per la maggior parte gratuitamete su OVI store, sito applicazioni della nokia), aggiornare i vari software e il navigatore satellitare con le mappe di tutto il mondo aggiornate gratuitamente. Mi saprò accontentare, ma a me basta questo, però in più ci possamo trovare una fotocamera da 5 Mp con la possibilità di fare foto panoramiche, possibilità di configurare le mail (a me non servono sul cellulare), una lampadina (che fa anche da flash alla macchina fotografica) molto potente, e migliaia di funzioni che non sto ad elencarvi. Ancora una volta Nokia mi da una buonissima impressione con un suo prodotto. Un brand serio che difficilmente sostituirò.

Pirelli P7 29/09/2011

P7 ottimo pneumatico per la ruota di scorta

Pirelli P7 Di pneumatici ne ho provati un numero sufficiente, e in passato li stagionavo pure, li tenevo anche 5 o 6 anni prima di sostituirli. Di norma dopo 2 anni qualunque pneumatico perde le sue caratteristiche e inizia a degradare, sul nuovo però ci si aspetta che la gomma "lavori" bene. Al ritiro della mia auto nuova (passato da una punto del 95 ad una leon del 2011) in concessionaria, butto un occhio agli pneumatici e leggo a caratteri cubitali P7 Pirelli. Di pneumatici pirelli non ne ho mai avuti, ero quindi incuriosito. Vabbè, proviamoli, a caval donato non si guarda in bocca. Dopo 9000 km (in meno di 3 mesi) posso dire di conoscerli abbastanza bene... -A 500 km mi salva il controllo di stabilità in un incrocio in città (pensate a che velocità potevo andare in centro a Bologna), diversamente il marciapiede era assicurato e forse anche il muro che c'era dopo. -Dopo pochi km in una rotonda l'auto davanti a me (segmento inferiore) la percorre tranquillamente, io emetto stridii molesti dalle gomme e la mia stabilità è precaria nonostante la macchina che mi precede sia più veloce. Dopo questi 2 eventi mi è sorto il dubbio che le gomme facciano piuttosto bena. La certezza non tarda ad arrivare dopo che l'elettronica mi salva altre 4 o 5 volte (abs un paio di volte, controllo di stabilità 2 o 3 ecc....). Che dire? A breve monterò le gomme termiche per l'inverno (ovviamente NON PIRELLI) e queste le lascio direttamente al gommista che spero le faccia fuori al più presto. Questa ...
Torna sopra