Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

parmella

parmella

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 30/11/-0001

51

Con la H 27/01/2010

PARMELLA SALUTA E SE NE VA....

Con la  H ...corre doveroso un saluto a tutti. Non sto qui a spiegare i motivi che mi portano a cancellarmi dal sito, anche se uno su tutti è la mia oramai assodata poca voglia di affacciarmi e leggere, scrivere e commentare. Oramai entro solo per salutare alcuni utenti, ma sono amici che posso anche ritrovare da altre parti, quindi la mia partecipazione al momento è pari a zero. Mi sento una persona attiva, quando non lo sono, preferisco togliere il disturbo, oppure recuperare la voglia e le energie e ritornare, ma ora..no ! Saluto affettuosamente tutti voi senza fare nomi o nick, tanto si sa chi sono ed a loro va un abbraccio (anche se virtuale) caloroso, ringraziando per quello che in quasi due anni mi avete regalato. Risate, scambi di battute, battibecchi e scontri d'opinione..tutto fa brodo, tutto fa bene. Ho trascorso momenti straordinari di puro divertimento, ho conosciuto persone fantastiche e conserverò sempre un bel ricordo... Non mi dilungo, scusate, non mi piacciono gli addii e non ho nessuna voglia di scrivere un'opinione strappalacrime.... Lascio il nick attivo per un paio di giorni...giusto il tempo perchè possiate leggere senza pensare che parmella si cancella senza salutare... Un abbraccio a tutti. Diveritevi... PS: Occhio che la vita è quella fuori, non questa...

Con la T 28/11/2009

TEMPO...

Con la  T Incline ai cambiamenti, dettati dal tempo che passa, la mia mente percorre strade nuove con l’amara consapevolezza che ciò che stato non tornerà, ne ho le prove. Tutto ha un decorso, l’instancabile tempo, chiama a raccolta le forze, per possederle e condividerle ed accrescere l’inesorabilità degli eventi e delle certezze. Il padre di tutti i nostri pensieri, il saggio artefice del nostro destino la pietra miliare della nostra vita. Chi ne ha, ama averne ancora, chi lo cerca, insegue un sogno, chi lo ferma è destinato a fallire. Consolati, si rincorrono le ore e quello che ti puo’ angustiare, anche la cosa peggiore in eterno non può durare. Il tempo traditore, ha cancellato dalla mia mente l’autore di questa piccola citazione di quella che è una piccola ma autentica poesia di vita. Il tempo rischiara la mente, affievolisce i ricordi riequilibra glia animi persi. Maledetto tempo che scorre via, come se qualcuno lo inseguisse e perché no, vorrei raggiungerti, vorrei fermarti e chiederti un perché, uno dei tanti che tu stesso hai lasciato nel mondo sospeso dell’oblio. Chi non ne ha paura è un coraggioso oppure uno sconsiderato, chi lo ama è un fanciullo, oppure un innamorato. Tempo portami lontano, non chiedermi dove, ma portami con te… consolati si rincorrono le ore..(..) e un altro giorno già vedi arrivare. Restituisci la fanciullezza a chi la cerca, la spensieratezza a chi l’ha persa. Porta via con te dubbi e frustrazioni, porta via dolori ...

Novembre 2006 19/11/2009

AMICIII...!!!

Novembre 2006 Mi sento strana…non lo so forse ho mangiato pesante ! Ma ad un certo punto ho capito quanto è importante avere amici qui su ciao. Poi leggo ultimamente messaggi natalizi sparsi qua e là…tutti che si vogliono bene, tutti che si complimentano l’uno con l’altro… ed io ? Nessuno che m’insulta, nessuno che mi ferisce, nessuno che bestemmia nel mio box..accidenti..dov’è finita l’amicizia che ci legava ? Eh ? Siamo quasi sotto le feste, forse per voi è ancora presto, ma per me vi assicuro che è già tardi… Fatemi un regalo vi prego! Siamo amici… Ho bisogno di un colorito diverso, di qualche punticino, non mi lasciate sola.. HO morirò di dolore ! Dai.. siamo amici... Qui la gente dice di essere una, poi è l’altra..dice di essere quella poi è quello…pensa di essere il Papa poi invece è solo uno stronzo ! Ops..ho detto Stronzo..chiedo venia..volevo dire birbantello ! Qui tutti giudicano ma a me nessuno mai, mi ha scritto “ vai in pace sorella “.. perchè agli altri si e a me no ? Ma perché ? siamo amici... Sono distrutta, emotivamente destabilizzata..in piena crisi esistenziale mi chiedo: chi sono io ? Parmella ? Claudia Schiffer? Lady Oscar? Fantaghirò ? amiciii... Ho avuto in passato sentori di sdoppiamento della personalità e vi ho anche reso partecipi di questo gioco di ruoli che mi accompagna da una vita. Un po’ seria, un po’ no… Poi però ad un certo punto della mia vita ho deciso: se devo stare qui, su ciao.it, insieme ...

Lazio 28/10/2009

PER LEI, DOTT. MARRAZZO...

Lazio Oramai le prime pagine delle più importanti testate gionalistiche e tutti i TG nazionali ne parlano… Il caso MARRAZZO… Il dott. Piero MARRAZZO, noto ai molti per la conduzione di “Mi Manda Rai Tre”, oramai ex Governatore della regione Lazio. Credo che non dica stupidaggini se scrivo che Piero Marrazzo ha sempre goduto di una stima speciale da parte degli italiani. Sarà l’aria da persona seria, sarà la lotta alle truffe, condotta nel famoso programma prima menzionato… il dott. Marrazzo era e resta per me una persona valida. Ma non solo, è stato ambasciatore dell’Unicef, fondatore del pool antimafia di Falcone e Borsellino, giornalista per testate locali come Toscana ed altro ancora che potete facilmente verificare su internet. Ora, come per il nostro Silvio, è arrivato anche il suo momento. Ma la differenza è sostanziale… A Silvio la tirata d’orecchie perché con le escort non si va.. A Piero la gogna, perché con le trans...mai e poi mai! La vita privata del dott. Marrazzo, sembra discutibile, ma trovo ancora più discutibile l’appropriazione indebita della privacy rendendo ciò che sarebbe un evento grave ma riparabile, una pena insopportabile al punto da indurre alle dimissioni. Il tentativo di estorsione da parte dei quattro poveri sfigati e stupidi carabinieri, sembra nel caso specifico, che passi in secondo piano, come se la loro azione sia in qualche modo servita ad “eliminare” un ostacolo. Che schifo…che vergogna ! Penso che il problema sia ...

Settembre 2005 30/09/2009

E' vita....

Settembre 2005 E’ bello guardare l’orizzonte, finalmente nitido, è bello riscoprire i colori di un fiore, come se quel fiore non fosse mai esistito, è meraviglioso gustare dei sapori che sembrano familiari ma che in realtà sono nuovi. Aprire gli occhi la mattina, consapevoli che quel giorno il sole splende alto, la vita prende un senso, la casa è famiglia, la famiglia è amore, l’amore…progetti, futuro. Amiamo ciò che abbiamo senza voler chiedere altro. Basta per essere felici. La felicità… Un evento straordinario che si insegue per tutta l’esistenza, nell’attesa di essa, si consumano tragedie, perdite, eventi, lacrime e risate. L’utopia… L’attesa della felicità…perenne. Vivere… Gustare ogni momento che ci viene regalato, soprattutto quando ci si accorge di quanto è prezioso. E ancora… La vita…rimpiangere ciò che abbiamo perso, con la consapevolezza che ci si rialza, feriti e malconci, ma tutto va avanti, tutto scorre. TI AMO In nome di un sentimento, chiediamo, prendiamo, doniamo, piangiamo. TI AMO Disse egli…se pur breve, essa è piena di significato… Ma non chiedere mai quale sia… Ognuno ne da’ uno diverso… Ognuno lo rinchiude in un momento oppure in un’eternità. La vita sembra prendere una direzione, sembra tutto più chiaro oggi. Il sole splende ancora alto… Io lavoro, poi pranzo, poi lavoro, poi torno, poi vivo, poi chiamo, poi parlo, poi è vita… Arriva la sera... Il cielo luminoso, alzo gli occhi e guardo il bagliore della stelle, sono ...

Con la J 16/09/2009

LA CONTRO OPINIONE DEL MESE: SUPERENALOTTO

Con la  J L’opinione del mese, questo mese, è la vincita al SUPERENALOTTO MILIONARIO… TEMA: Tanti soldi fanno davverola felicità? RISPOSTA: Boh…dammeli che poi ti dico… Ma questa non è l’opinione del mese, ma la contro opinione del mese e spiego il perché: Quanti sono gli italiani che diventano milionari al Superenalotto? Quanti sono gli italiani che diventano milionari al Lotto? Quanti sono gli italiani che diventano milionari al gratta e vinci milionario da 5 o 10 euro? Quanti sono gli italiani che diventano milionari al Casinò? Quanti sono gli italiani che diventano milionari a poker o a biliardo o alle macchinette? Beh...direi quasi nessuno! Forse, sarebbe meglio formulare altri tipi di domande: Quanti sono gli italiani che si rovinano' al Superenalotto? Quanti sono gli italiani che si rovinano al Lotto? Quanti sono gli italiani che si rovinano al gratta e vinci milionario da 5 o 10 euro? Quanti sono gli italiani che si rovinano al Casinò? Quanti sono gli italiani che si rovinano a poker o a biliardo o alle macchinette? Beh…direi tanti, ma veramente tanti! Una delle entrate più cospicue dello Stato rappresenta uno dei più grossi danni finanziari per le persone che, affette da malattia, perché altro non è che malattia, giocano ciò che hanno, ma soprattutto quello che non hanno, non per vincere, perché credo che il fine ultimo, per certi versi non è più la vincita, ma l’adrenalina che procura il gioco, in ogni sua forma! Il nostro caro Stato che ...

Mondo senza fine (Ken Follett) 19/08/2009

ANNO DOMINI 1327...

Mondo senza fine (Ken Follett) Oddio che mattone,.pensai, quando mi balzò all’occhio questo romanzo! …1366 pagine divorate in meno di un mese. Mondo Senza Fine di Ken Follett è un romanzo al limite tra l’avventura, l’amore e la storia di un periodo controverso e problematico come quello del secolo XIV, caratterizzato da un male incurabile come la peste. Ne fa da padrona la CHIESA ed il bigottismo dilagante di quegli anni. A rappresentare magistralmente le varie sfaccettature di ogni difficile realtà del periodo, sono quattro ragazzi che cresceranno, facendosi artefici del proprio futuro o vittime della loro condizione, povera a volte, agiata in altre. Il romanzo viene ambientato nella contea di Kingrsbrige in Inghilterra e nelle zone limitrofe. Caris, Merthin, Gwenda e Ralph, propongono quattro diverse sfaccettature caratteriali ben distinte tra loro, ma tutti e quattro, vivranno comunque situazioni che porteranno loro a dover in qualche modo “rinunciare” ai loro sogni, o “ripiegare” in altri, almeno sino ad età adulta. La CHIESA e sottolineo l’istituzione e non le fondamenta religiose, come ben sappiamo vive un periodo di lustro per certi versi, dovuto alla “chiusura” mentale popolana e al sopravvento delle figure ecclesiastiche del periodo nero in corso. I dettami ecclesiastici lasciano ben poco spazio ad una apertura mentale che avrebbe dovuto portare una ventata di rinnovamento a scapito, si sa, del mondo ovattato di chi siede in poltrona da priore. Caris È una ragazza ...

Perché non votare bene le opinioni ben strutturate degli altri? 24/07/2009

PERCHE' ARMANO VOTA MALE ALCUNE OPINIONI....

Perché non votare bene le opinioni ben strutturate degli altri? Ho letto qualche minuto fa, un opinione diffamatoria su un noto esponente del sito… Il Signor ARMANO Vorrei spendere due parole su questo personaggio… Innanzi tutto, tengo a precisare, che le opinioni che scrive, sono frutto di approfonditi studi di settore, che comportato anni e anni di esperienza e di cultura. La sua capacità di sintesi, è un dono innato che pochi hanno, ma che evidentemente non viene riconosciuto a dovere. Grazie alle competenze approfondite su i giochi DS e NINTENDO, è stato fondato un famoso club: il SUPER ARMANO BROSS. Chi però non comprende l’essenza delle sue opinioni o dei commenti, avanza ipotesi assurde di pseudocollaborazione con lo staff. Bene…ARMANO, non collabora con lo staff….armano è lo staff ad onorem! Giustamente se il Signor Armano decide di votare qualcuno negativamente, beh..un motivo ci sarà! Lui è una persona obiettiva, non fa discriminazioni razziali o di età, non valuta in base alle simpatie o alle antipatie, non valuta in base alle foto, a volte non valuta e basta! Poi se qualcuno si sente continuamente attaccato da lui, forse è perché ha la coda di paglia. Lui, l’altro, quel Signore anziano (non faccio nomi, altrimenti si vendica e mi da IUTILE) dice di scrivere sempre ottime opinioni…ma le ultime, sembrano indicare il contrario! E’ rissoso e attabrighe, non vede bene, quindi non riesce neanche a leggere ed è per questo che se la prende con chi seriamente produce opinioni, solo per il gusto di far conoscere agli ...

Con la K 17/07/2009

QUELLA BMW RI-GO-RO-SA-MEN-TE NERA...

Con la  K QUELLA BMW RI-GO-RO-SA-MEN-TE NERA… Tratto da una storia vera, questo romanzo sarà in edicola in co-marketing con la famosa rivista CIOE’! Molti e molti anni fa, sulle strade della California, nacque un uomo già vecchio, ma non soffriva della brutta malattia di invecchiamento precoce, ma di una forma ben più rara di invecchiamento mentale che deteriora l’animo e crea disturbi fisici, tipo, incontinenza, atrosi, artriti e rughe marcate e definite già all’età di 6 anni. Costui, a soli 18 anni, decide di acquistare una BMW usata, perché giustamente i genitori non potevano comprare ad un ragazzino una macchina nuova. La macchina era di color bianco panna, tipo FIAT UNO anni 80…ma per darsi un tono il nostro personaggio, se la fece colorare di NERO. Viaggiava a tutta birra..non solo metaforicamente, con questa macchina lucente semi nuova! Pensava che con essa avrebbe ottenuto tutto ciò che desiderava…voti, punti, pallini, fiducie e letture. Ma la triste realtà ben presto, prese i sopravvento nella sua mente già provata da evidenti “limiti”. Nessun riscontro concreto..solo cambiali su cambiali, ovviamente a carico dei genitori, che pensando di salvare il figlio da una situazione precaria e senza via di fuga, “s’infognarono” nel sovvenzionare l’acquisto, paragonandolo ad un miracolo. Il ragazzo, passeggiava per le strade della città, con il finestrino abbassato, il braccio a penzolone e un evidente Rolex color oro di lontana imitazione marocchina. L’effetto fu quasi ...

La febbre (Dvd) 06/07/2009

PER NON DIMENTICARTI...!

La febbre (Dvd) Un giorno di qualche anno fa', un amico mi disse… Hai visto il film “ La Febbre”, quello di Fabio Volo? No – risposi Dai allora affittati il dvd, ci sono io che faccio la parte di uno degli amici… Ok, Ale…lo guarderò con piacere! La trama del film è significativa, ma la qualità non è un granchè… Regia: Alessandro D’Alatri Attori principali: Fabio Volo e Valeria Solarino. Fabio Volo è un giovane geometra Mario Bettini, che conquista l’ambita meta di molti italiani, il posto fisso come vigile nel comune di residenza, Cremona. Il trentenne ha gran voglia di fare, questo atteggiamento non collima perfettamente con il lassismo dilagante dell’impiego pubblico. Parallelamente alla conquista dell’impego, Mario, insieme ai suoi tre amici fidati, progetta e apre il locale pub, tanto sognato dai quattro ragazzi. La storia è delle più comuni e normali, un ragazzo che deve scegliere cosa fare da grande…il posto fisso, ma privo di emozioni, o l’attività in proprio a rischio come tutte del resto? La ciliegina sulla torta è rappresentata dalla co-protagonista, Valeria Solarino, che diventerà l’amore della sua vita. Ai lati opposti del “dilemma”, la famiglia, un padre scomparso e una madre chioccia e premurosa che per amore del figlio e radicata nelle vecchie “tradizioni”, lo spinge a concentrarsi sul lavoro SICURO….dall’altro, tre giovani amici intraprendenti che coronano il sogno di una vita e convincono Mario a non abbandonare le proprie ambizioni. Colonna sonora: ...

Ottobre 2007 01/07/2009

LO SCONOSCIUTO...

Ottobre 2007 Ottobre, ma la temperatura è mite…le giornate sono piacevoli, il vento è costante ma leggero, vicino al porto di Valencia, tuttavia, una leggera brezzolina, più fresca, porta Francesca a sollevale il collo ampio del suo tranch nero. L’America’s Cup aveva reso popolare quella cittadina…le regate della Luis Vuitton rendevano particolare quel porto e unico quel momento. Quell’anno il team di Alinghi vince le finali della 32esima edizione della regata Louis Vuitton Cup. Un piccolo traghetto attraccato al porto, pronto per salpare. Il “barcaiolo” portava i turisti in visita per le scuderie della regata, oramai conclusa a Giugno di quell’anno. Dopo un’ affannosa corsa per raggiungerlo, Francesca e Lo Sconosciuto, salirono sul traghetto e eccitati si sedettero, pronti per scattare foto e visitare quello che, agli occhi di lei sembrava il più bel posto del mondo......non lo era, in verità, ma gli occhi di un’ innamorata, rendono meravigliosi posti piacevoli e unici volti normali. Durante il tragitto, venne offerto loro un piatto di frutti di mare crudi e due bicchieri di vino bianco…sembrava tutto straordinariamente buono! A fine corsa i due, soddisfatti e un po’ infreddoliti dalla brezza marina, si diressero verso il bar del porto, dove, si sedettero di fronte ad una bibita, parlando e ridendo…e ridendo e parlando e non si accorsero di quel tramonto spagnolo che spadroneggiava di fronte a loro. Tornarono in albergo, mano per la mano, ognuno con un suo bagaglio di ...

Single 19/06/2009

SINGLE...!!!

Single Tanto tempo fa’, avevo scritto un’opinione dedicata ad un tipo che avrebbe lasciato da lì a poco il sito. Tra mille peripezie il Signore in questione è tornato! Ora…a molti di voi giustamente frega niente! Ma da quando è di nuovo qui…io non ho più pace! Ecco, quindi la risposta alla sua…ZITELLA… Mio caro Signore…la tua interpretazione, per quanto precisa e suggerita dal computer della RIG.TE nera…è alquanto faziosa…(ora trovati sto termine su wikipedia). L’idea della zitella è retrò, antica come te, come la tua foto, come la tua età e come la tua BMW! Ma per chi mi conosce da un po’ sa che i diverbi con questa persona non cesseranno mai, sino a quando morte ciaoina non ci separi! Sono single…ossia, libera mentalmente, priva di costrizioni, di doveri, di ansie da prestazione, di etichette di impegni pallosi..ect ect…SINGLE…non ZITELLA…ma SINGLE! Per tutto ciò che concerne questo status, se permetti è affar mio e tu m’insegni, caro mio, che scegliere a volte diventa difficile, ma sin quando si ha la possibilità, beh…allora si è anche molto fortunati..........ed io lo sono!!! Perché posso ancora farlo…io….tu, lo fai? Oppure hai fatto un bilancio della tua vita, decidendo che……….meglio feriti che morti? Ai posteri l’ardua sentenza…. Ai tuoi..perchè io ancora ho molto tempo da dedicare alla ricerca dell’anima gemella, sempre io eh! Però devo dire una cosa, ad onor del vero…che la foto promette, certo è sempre quella da un anno a questa parte..ma ...

Saturno contro (F. Ozpetek - Ita 2006) 17/06/2009

C'ERANO LE PAROLE, C'ERANO STELLE CHE HO SMESSO DI CONTARE...

Saturno contro (F. Ozpetek - Ita 2006) c'erano le parole c'erano stelle che ho smesso di contare perso nei giorni senza una ragione nei viaggi senza ritornare... Già la colonna sonora di Saturno Contro preannuncia uno scenario ricco di emotività, che lascia perplessi o scandalizzati….questo dipende da ciò che si vuole leggere in quella che è una “passione” tra gay! La Passione di Neffa, preannuncia un film che nel febbraio del 2007 fece parlare di sé e dell’ennesima opera stravagante di Ozpetek. Davide e Lorenzo….Pierfrancesco Favino, affascinante ed enigmatico e Luca Argentero, chi lo avrebbe mai detto che il GF avrebbe partorito un bel pezzo di ragazzuolo così…..simpatico (?). Nel loro mondo tutto sembra essere “quasi” perfetto, loro si amano, loro hanno amici invadenti ma meravigliosi. Margherita Buy e Stefano Accorsi, Ennio Fantastichino, Ambra Angiolini e la partecipazione nei panni dell’amante di Antonio (Accorsi), Isabella Ferrari e poi ancora Serra Ylmaz e Filippo Timi. Il gruppo è unito e compatto, etero e gay, nessun problema, quarantenni e non, che si trovano a fare i conti con la vita quotidiana, quella che allontana dall’amore ma avvicina al sano senso dell’io individualista. Ritrovano nella loro “comitiva” la possibilità di reinterpretare in chiave “moderna” una famiglia allargata. Grande scalpore per quel bacio…Lorenzo e Davide, avvinghiati in un messaggio subliminale di amore incondizionato e senza schemi mentali, riporta Ozpetek nell’occhio del ciclone, ad affrontare ...

Giugno 2005 03/06/2009

A VOLTE IMMAGINO....

Giugno 2005 A volte immagino… In macchina, il rumore dell’asfalto, qualche gocciolina di pioggia, il tramonto… I remember all my life Raining down as cold as ice A shadow of a man A face through a window Crying in the night The night goes into Morning, just another day Happy people pass my way Looking in their eyes I see a memory I never realized How happy you made me oh Mandy.... lo sguardo dritto verso una direzione, una strada lunga e lineare, poche curve, segnali, poche macchine mi sorpassano, poche ne vedo… Penso…a quand’ero piccola e giocavo fuori per strada con gli amici, in mezzo alle campagne del mio paese, a nascondino. Penso alle mie bambole, con le quali non giocavo, ma rappresentavano, nella mia stanza, il simbolo indiscusso della mia femminilità offuscata dal mio temperamento sempre poco conforme a quello della brava bimba. Tornavo a casa sempre con qualche sbucciatura , con qualche livido sulle braccia, sudata, sporca e scompigliata…ma ero felice! Penso…al mio primo bacio. Eravamo in una festa privata nella cantina di un amico…musica, ragazzi della mia età, io e lui… Che emozione! Atteso e desiderato, finalmente ero lì impacciatissima, nonostante le prove con il cuscino che facevo nella mia stanza! Ero felice! Penso…al mio primo amore, con il quale probabilmente avrei trascorso un’intera vita se solo me ne fosse stata data l’opportunità! Penso a quel ragazzo che ha condiviso con me molti anni della mia giovinezza… Ero felice? Non lo ...

Maggio 11/05/2009

I SUPER NORMALI....

Maggio Un giorno mi chiesi se ero normale! Risposi...beh..si, lo sono! Noi della categoria dei super normali del 2009 abbiamo un grande vantaggio rispetto ai super bravi, super intelligenti, super simpaticipi, super affascinanti, super super... siamo e verremmo sempre apprezzati come super comuni. E cosa si pretende dai super normali comuni e medi italiani? Poco...quanto basta, quello che serve per condurre una vita in società media...senza che nessuno si aspetti una super svolta, o una super iniziativa! Che ce frega...siamo super normali!!! Il lavoro? Beh..si..certo...impiegato normale. La famiglia? Normale famiglia italiana... Il super normale sposato poi, ha un partner, anch'esso normale (si, perchè se cel'hai super intelligente o super ricco, per la proprietà transitiva, lo diventi anche tu..), con due figli da poco licenziati dalle scuole medie, con un bel super buono e un mutuo con un tasso agevolato per te e per altri 10.000 italiani, che pensano di essere stati privilegiani ed invece scoprono dopo qualche anno di avere un tasso super...normale! Poi se ti viene bene e hai un 2 metri quadri di giardino, hai un cane, un bastardino comune, un pesce che boccheggia esattamente come tutti i comuni e normali pesci da ampolla media, su una mensola media, accanto al quel tavolo da pranzo di legno di comune faggio, e la tele 17 pollici normale! Tua suocera è la solita rompi balle che con la scusa di portarti l'olio fatto con le sue mani, si accampa a ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra