Condividi questa pagina su

arancione Status arancione (Livello 6/10)

patambor

patambor

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 27/10/2005

54

zzub.it 13/12/2007

Sono uno ZZUBBER! (Ancora per poco...)

zzub.it Amici e colleghi sondaggisti, opinionisti, ciaoini, dooyoonauti, prizeeini e cliccatori folli, voi che come me girate il web in lungo e in largo alla ricerca del sito che vi possa far vincere la spilla di Winnie the Pooh (anche se potreste comprarla sotto casa a 50 centesimi) dopo aver cliccato 25.345 volte il tasto in alto a destra e aver invitato altri 12.612 persone a fare altrettanto… non vi sarete mica fatti sfuggire il nuovo sito ZZUB.IT?? ASPETTATEEEE!! Vabbè che ormai i 7 secondi del timer sono passati e potete già valutarmi "molto utile" commentando "vado subito ad iscrivermi" ma almeno un po' di notizie sul sito le volete leggere o no? ;-) Iniziamo con lo spegnere i facili entusiasmi: questo sito non vi farà guadagnare soldi, né vi invierà sondaggi. Uhm… mi sa che ora non mi legge più nessuno… ASPETTATEEEE!! Però qualcosa si vince, altrimenti non lo avrei mica recensito e soprattutto non mi sarei iscritto! Ma veniamo al dunque. Cosa è questo sito? Appena aperta la home page veniamo accolti dalla seguente scritta: "Potrai provare in anteprima nuovi prodotti e servizi e condividere la tua opinione con i brand, gli amici, e tutta la rete di ZZUBBERS". Da questa frase capiamo già alcune cose importanti: - è una community di consumatori - i "premi" sono dei prodotti da provare in anteprima - il "lavoro" da fare è il passaparola sulle "campagne" che vengono inviate. In pratica, all'iscrizione si devono compilare una serie di questionari con i propri ...

Zaanse Schans, Amsterdam 27/09/2007

Il paradiso olandese

Zaanse Schans, Amsterdam ► INTRODUZIONE ◄ Se qualche vostro amico di ritorno dall'Olanda vi dice di aver visto il paradiso con tanta gente felice, un sacco di paperelle e "le caprette che facevano ciao" o ha frequentato troppi coffeeshop o è stato a Zaanse Schans! Onestamente se le caprette facevano proprio "ciao" propenderei più per la prima ipotesi, ma se vi dirà di essersi sentito "Alice nel paese delle meraviglie" credetegli, mi sono sentito anch'io così (beh, non proprio come Alice, diciamo Aladino che dalla pubblicità abbiamo imparato essere l'inseparabile compagno di Alice) quella mattina di fine agosto quando ho visitato questo paesino alle porte di Amsterdam. ► IL VILLAGGIO ◄ Prima di partire per Amsterdam avevo letto guide, racconti di viaggio e siti specializzati e mi ero convinto che l'escursione più interessante fosse quella in questo piccolo villaggio dal nome impronunciabile. Arrivando con l'autobus, l'autista (donna come la maggior parte dei conducenti di Amsterdam) ci ha lasciato in mezzo alla superstrada e al nostro sguardo stupito ci ha indicato che il luogo era lì a 50 metri. La strada è infatti circondata da una fitta vegetazione e non si vede alcun mulino. A questo punto temevo che nel caso migliore avremmo trovato un paio di mulini e avremmo sprecato una mattinata, mentre nel caso peggiore sarebbero uscite un paio di persone dalle piante "abbuffandoci di mazzate". Fortunatamente niente di tutto questo e dopo pochi metri… ecco il ...

mirror.tvants.com 12/06/2006

Prova 3 mesi SKY? No,grazie io uso Tvants…

mirror.tvants.com *************** ******* * INTRODUZIONE * *************** ******* Attente signore! Oramai non è più consigliabile stendere le vostre lenzuola sul terrazzo di casa! I rischi sono troppi! No, non ci sono ladri che entreranno in casa vostra (non almeno quelli che così siamo abituati a definire), né qualche volatile con problemi di stomaco che si divertirà a "bombardare" i vostri capi da "più bianco non si può". Niente di tutto questo! Potreste invece incontrare un uomo pelato, con un fustino in mano (no, non ho detto un frustino, è inutile che vi illudiate ;-P) che cercherà di convincervi a fare "la prova SKY". "Solo 3 mesi e se non siete soddisfatti…" avete sborsato solo 139 euro ma intanto vi siete visti tutti i mondiali di calcio! A parte il fatto che la donna che sta facendo il bucato magari il calcio lo odia, ed ha sostituito il santino sul comodino con il cavallo di viale Mazzini, quale "ex voto" perché la RAI non ha comprato i diritti per tutte le 64 partite di calcio del mondiale! Poi, mi sembra che nella pubblicità originaria la fortunata "sondaggista" (che evidentemente faceva parte del target, beata lei) godeva della celebre formula "soddisfatti o rimborsati" mentre qui i 139 euro non te li danno più indietro neanche se i mondiali li dovesse vincere l'Italia (come ad esempio fa Mediaworld, il cui testimonial pare sia il gufo). Ebbene, se voi avete risposto a Vialli: "No grazie, mi tengo il mio Dash" ma intanto vi rode non vedere l'Angola (il cui inno ...

Barcellona 23/04/2006

Gaudì, Ronaldinho e tanta sangria

Barcellona ►UN VIAGGIO, UN PERCHÉ◄ Barcellona: già il nome evoca magiche atmosfere e immagini di posti straordinari. Quando mia moglie, in uno dei quotidiani viaggi virtuali sul web, si è imbattuta in una buona offerta sul sito expedia mi ha fatto la fatidica domanda : - Perché non andiamo a Barcellona? A questo punto due sono stati i sussulti dentro me: uno del cuore che voleva assolutamente vedere questo posto, l'altro dell'anoressico portafogli che non voleva assolutamente dimagrire ulteriormente. Ma il concomitante compleanno di mia moglie e lo "straordinario" rinnovo del contratto dei metalmeccanici hanno fatto pendere la bilancia dalla parte del cuore (è logico, il portafogli era così leggero sull'altro piatto della bilancia) ed abbiamo deciso di partire. ►CIAO.IT CHE RISORSA!◄ Le giornate immediatamente precedenti la partenza sono state spese a cercare su internet più informazioni possibili per evitare di trovarsi a Barcellona e poi chiedersi: e cosa c'è da vedere qui? La principale fonte di informazione è stato… indovinate un po'? Ciao.it! E così ho letto tantissime opinioni tra cui la straordinaria opinione di madamebovary, migliore della guida Michelin e le opinioni a puntate di acerorosso lette le quali sapevo tutto su Gaudì. Poi ho stampato qualche cartina (indispensabile è stata quella della metro), segnato qualche nome di cose da non perdere, comprato un dizionario italiano-spagnolo (a proposito AAA dizionario mai usato vendesi ;-) ) ...

Le donne sono diverse (Luciano De Crescenzo) 23/04/2006

Le donne sono proprio diverse!

Le donne sono diverse (Luciano De Crescenzo) ► INTRODUZIONE Perché le donne vanno sempre al bagno in coppia? Me lo sono sempre chiesto! Sarà un problema di solidarietà femminile nel momento del bisogno? Onestamente se un uomo che ho conosciuto la sera stessa nel ristorante si offrisse di accompagnarmi in bagno io penserei molto male di lui… per le donne invece no, è naturale. Magari si sono conosciute da 2 minuti e vanno al bagno insieme. E così in quei 5 minuti in cui tu sei al tavolo con il tuo amico a cui hai fatto giusto in tempo a chiedere se l'attacco Totti-Toni-Giardino è confrontabile con Kakà-Ronaldo-Ronaldinho, vedi che le due donne tornano insieme come due vecchie amiche e che la donna che è andata in bagno con tua moglie ti guarda come per dire "…e chi l'avrebbe mai detto!". Infatti in quei 5 minuti tua moglie è riuscita a dire come vi siete conosciuti, come è stato il primo incontro, tutti i dettagli del matrimonio, le tue preferenze sessuali e tutti quei vizi che non avresti detto neanche a tua madre. Capita spesso che, finita la serata, saluti il tuo amico che conosci da una vita e le due donne che si sono conosciute da 2 ore si abbracciano, si sbaciucchiano e tu sei convinto che saranno diventate amiche per la pelle… fino a quando, arrivato a casa, senti dire da tua moglie :"Sai quella ragazza non mi piace proprio…". Ammazza e se ti piaceva portavi a casa lei al posto mio? E poi vai a letto, e mentre ancora stai pensando se il Brasile farà giocare Ronaldo o Adriano tua moglie ti chiede: ...

Pupa Le Favole di Pupa 23/04/2006

Quando un uomo mette gli occhi su una "Pupa"...

Pupa Le Favole di Pupa *************** DISCLAIMER *************** Non lavoro in una profumeria, non ho mai usato un prodotto di cosmesi, non so la differenza tra mascara e ombretto. In questa opinione non parlerò dell'effetto sulla pelle di tali prodotti, né di altri particolari tecnici sul prodotto, ma tratterò solo le motivazioni che mi hanno spinto a comprare tale prodotto e le reazioni suscitate nella persona che l'ha ricevuto in regalo. Richiedo pertanto le attenuanti generiche alle esperte lettrici che leggeranno questa mia "breve" opinione mentre già so di ricevere la solidarietà dei maschietti che si sono trovati nella mia stessa situazione. *************** *************** *************** ***** * Parte 1 - Scegliere il regalo per la moglie * *************** *************** *************** ***** 5 gennaio 2006, le feste stanno (finalmente) finendo. Passato indenne il periodo per me sempre problematico della scelta del regalo natalizio per mia moglie (parte del quale ho già trattato in una mia precedente opinione) rimane un ultimo piccolo scoglio da superare: la "calza" della befana! Nei giorni precedenti mia moglie mi aveva detto: - "Caro, abbiamo già speso molto per Natale, quest'anno non facciamoci regali per la befana..." Ora l'uomo medio interpreterebbe la frase nel suo significato letterale: niente regali! Invece no! Dopo anni di esperienza sono riuscito ormai a capire questa strana lingua tipica femminile che tradotta sta a significare qualcosa tipo: - ...

Tim famiglia 23/04/2006

La piccola tribu' familiare

Tim famiglia *************** *************** ************ * ANNO NUOVO TARIFFE NUOVE * *************** *************** ************ Per me e' stata una necessità. Avevo infatti attiva la promozione TIM "Il Telefonino te Lo ripaga TIM" con la relativa "parli, videochiami e navighi GRATIS nel mondo TIM Umts per tutto Il 2005" che mi ha permesso di parlare gratis con mia moglie per diversi mesi ma purtroppo (?) il 2005 e' finito e con esso la comodissima promozione. A questo punto mi sono informato sulle varie tariffe che proponeva il mio gestore telefonico per trovare qualcosa che potesse non dico farmi parlare gratis, anche se questa sarebbe una tariffa che farei subito! ;-) , ma almeno farmi risparmiare qualcosa rispetto alla mia "Unica di TIM". Devo dire che una idea ben chiara la avevo già perché mi informo da sempre sulle tariffe di tutti i gestori (pur di risparmiare qualcosa passerei anche a "blu" se non fosse che e' fallita…) e perciò avevo deciso di entrare a far parte della Tribù, invitando ovviamente mia moglie a fare altrettanto. Avevo già espletato i primi riti di iniziazione collegandomi al sito TIM quando casualmente mi imbatto in un nuovo nome di tariffa : TIM Famiglia! *************** *** * LA TARIFFA * *************** *** Avete presente la nuova pubblicità della TIM con De Sica, la bella Adriana e la ragazzina che interpreta una antipaticissima figlia del vigile che va a spettegolare subito alla madre che il padre sta con Adriana? Ebbene la tariffa e' ...

LG U8360 23/04/2006

Fa tutto, perfino le telefonate!

LG U8360 *************** *************** *************** ************** • INTRODUZIONE *************** *************** *************** ************** Ci sono cascato anche questa volta. Bombardato dalla pubblicita' della mucca Carolina bionda che, con una delle piu' strabilianti performance artistiche della sua carriera, invitava l'ex compagno con un tutto fuorche' sensuale "Videochiamami!", ho incautamente dato una occhiata al sito della tre per vedere quali fossero le offerte natalizie di quest'anno. Oltre alle interessantissime novita' Motorola V3x, Nokia N70, LG U880, bellissime ma non per le mie tasche, l'occhio e' caduto sui "saldi" legati ai due modelli LG 8180 e LG 8330 che costavano solo 59 euro pero' con number portability ossia passando il numero dal proprio gestore (TIM, Vodafone o Wind) a Tre. Certo un cellulare UMTS con tante funzioni ad un prezzo così basso mi sembrava un affare e quindi ho chiesto a mia moglie : -" Ti piacerebbe un nuovo cellulare?" Ovviamente la risposta e' stata -"Siiiiiiiiiiiiiiiiiiii!" La nostra scelta e' quindi ricaduta sull' LG 8180 molto simile all'8330 ma con il display esterno a colori. Ma... (c'e' sempre un ma) dopo un rapido giro di negozi per Napoli centro abbiamo capito che non siamo stati gli unici a fare questa "geniale" pensata, infatti non siamo riusciti a trovare ne' 8180 ne' 8330! Potevo mai lasciare la mia cara mogliettina con questo desiderio non esaudito? Giammai! E allora la scelta e' ricaduta sull'LG ...

Pc City 23/04/2006

...nel paese dei balocchi

Pc City Tempo fa girava su internet una simpatica email che recitava frasi del genere: -Se ti svegli alle 3 di mattina per andare in bagno e ti fermi a controllare la posta prima di tornare a letto, -se tutti i tuoi amici hanno una @ nei loro nomi, -se il tuo gatto ha la sua home-page, -se controlli la tua posta. Ti dice "Nessun Messaggio". Pensi: "Non e' possibile" e ricontrolli la tua posta, se succede tutto questo sei malato di internet... Ebbene, io ho sempre pensato di non essere malato di internet perche' ...non ho un gatto! ;-)) Per qualche oscuro motivo pero' sono ugualmente attratto da tutto cio' che e' tecnologico (sara' deformazione professionale?) e posso capire questi "sfortunati" malati per il computer e qualche giorno fa mi sono immedesimato in uno di loro quando sono entrato nel negozio PC City. La prima sensazione che ho avuto e' stata quella che avevo da bambino quando entravo in un negozio di giocattoli ossia di essere Pinocchio nel paese dei balocchi! Dovunque girassi lo sguardo vedevo computer, tutti sapevano cosa fosse un Wi-Fi o la differenza tra IDE e SCSI, un posto dove le USB erano solo 2.0! Insomma il paradiso dell'informatico! Ma non lasciamoci prendere dal facile entusiasmo (e perche' poi? Io mica sono come "loro" malato del computer!) e andiamo con ordine e ripartiamo dal principio. Cosa e' questo PCCity? E' una catena internazionale di negozi presente in diverse zone d'Italia e d'europa che ha recentemente aperto una filiale nel ...

Ingegneria Elettronica 23/04/2006

Ed io che credevo di aggiustare la tv!

Ingegneria Elettronica C'era una volta... "Un re!" diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C'era una volta un bambino che alla tenera eta' di 7 anni stava sfogliando il volume della enciclopedia di casa la famigerata "Conoscere" dei Fratelli Fabbri quando vide il disegno di un uomo con un lungo camice bianco accanto a delle grandi scatole di latta con delle bobine; il testo diceva che ci sono uomini "in grado di far funzionare degli enormi calcolatori elettronici grandi come stanze" e questi uomini si chiamano "ingegneri elettronici". Immaginate quale fascino potevano avere quelle immagini e quelle parole sulla fervida fantasia di un bambino il cui piu' grande divertimento era vedere il "tecnico della televisione" quando veniva a cambiare quelle specie di lampadine chiamate "valvole" che si rompevano a giorni alterni ma che permettevano di vedere quegli unici due canali televisivi nella tv in bianco e nero della cucina! Chiunque avesse chiesto a quel bambino che cosa avesse voluto fare da grande avrebbe avuto come risposta "l'ingegnere elettronico!". Il caso volle che, crescendo, il bambino si dimostro' particolarmente portato per la matematica e per lo studio in generale e quindi si dimostro' adatto a realizzare il suo sogno. All'eta' di 19 anni completati gli studi superiori conseguendo la maturita' scientifica, il non piu' bambino si iscrisse a quella facolta' che lo avrebbe portato ad essere "ingegnere elettronico". Aperta per la prima volta la "guida dello ...

Mandi 23/04/2006

L'ikea italiana

Mandi Quel ramo dell'asse mediano che volge a mezzogiorno... no, non voglio riscrivere i "Promessi sposi" ma Renzo e Lucia se si sposassero oggi non avrebbero tanti problemi ad arredare casa soprattutto se si trasferissero da Como a Napoli (casomai il problema sarebbe trovare casa, ma questo e' un altro discorso...) perche' negli ultimi 2 anni sono sorti una serie di negozi fatti apposta per chi deve arredare casa! Oltre alla ben nota Ikea non molto lontana, infatti, nella zona che si trova tra Afragola, Acerra e Casalnuovo sono sorti nell'ultimo anno una serie di negozi che affiancano l'ipercoop e il maxi cinema: tra questi cito Unieuro, PC City, Conbipel, Scarpe e scarpe e soprattutto Mandi. La nascita di questo negozio e' stata accompagnata da leggende metropolitane che nel lungo periodo di costruzione di oltre un anno vedevano sorgere in questi luoghi prima l'ikea (poi nata in un luogo non molto distante), poi un altro centro commerciale concorrente all'ipercoop(!) e via dicendo con tutti i nomi di catene di negozi famose in tutta italia. Inutile dire lo stupore quando comparve l'insegna che recitava un anonimo "Mandi". Personalmente associai la parola al tizio di Colorado' cafe' (quello di "Mandi mandi" ) che mi era sempre stato un po' antipatico... Ma la parola "Gruppo Zamparini" mi fece subito venire in mente il presidente della squadra di calcio del Palermo (ex Venezia) che sapevo avesse un impero nei centri commerciali "Emmezeta" (dove la M e la Z sono le iniziali del ...

Campaniatour.it 23/04/2006

La Campania a portata di mouse

Campaniatour.it Ho conosciuto questo sito un po' per caso non molti giorni fa. Era l'11 novembre, San Martino, e qualche buontempone in ufficio faceva gli auguri a qualunque collega di sesso maschile entrasse nell'open space. Faccio qui una brevissima digressione per spiegare questo fatto: San Martino e' infatti ritenuto il patrono "dei cornuti" tanto che in un paese del casertano (Ruviano) in occasione della festa del santo patrono sfilano i "cornuti" di tutta italia (e qualcuno perfino dall'america!) per cantare il loro caratteristino inno. Ma torniamo a noi... l'11 novembre cercavo di capire meglio su google l'origine di tale tradizione e digitanto la parola "San Martino" mi sono imbattuto nel sito campaniatour.it. La parola San Martino non era legata al santo o alla tradizione che cercavo, ma alla celebre Certosa e relativo museo situato in un punto con una delle viste piu' belle di Napoli. La cosa che ha colpito subito la mia attenzione e' stata infatti un'immagine di tale vista stupenda di Napoli. Chi c'e' gia' stato capisce di cosa sto parlando: una vista mozzafiato nella quale si ha Napoli ai propri piedi, dove si puo' vedere spaccanapoli tagliare in due la citta', il Vesuvio sulla destra e una distesa interminabile di case! Non per niente questo posto e' uno dei piu' gettonati dalle coppie di fidanzatini che in questo posto tutto fanno tranne che ammirare il panorama :-) Ebbene per chi non c'e' mai stato e vuole avere una idea del posto... su questo sito si puo' vedere una ...

Tim CartAuguri per le ricaricabili 23/04/2006

Carta auguri TIM 2005

Tim CartAuguri per le ricaricabili Ebbene si siamo a Natale! Lo si vede passando vicino un centro commerciale, vedendo la pubblicita' televisiva e... dalle promozioni dei gestori telefonici. Come ogni anno i 4 gestori di telefonia mobile si fanno la "guerra" a colpi di sconti, tariffe convenienti, telefonini a prezzo stracciato. Per una volta una guerra di cui sono tutti contenti perche' consente di abbassare i costi esorbitanti degli auguri natalizi ad amici vicini e lontani. Da un paio di giorni e' gia' attivabile la nuova promozione TIM, ancora non molto pubblicizzata e non presente sul sito TIM ma prevedo che a breve vedremo la bella Adriana "vestita" (non esageriamo) da Babbo Natale (certo non puo' vestirsi da befana...) presentarcela. Per adesso basta chiamare il 119 per scoprirne i dettagli. La promozione TIM natalizia di quest'anno non e' molto differente da quella degli scorsi anni ma ha qualche importante novita' che vediamo subito in dettaglio. Anche quest'anno vi sono 3 possibilita' di scelta: - Carta Auguri Parole: 100 minuti verso TIM al costo di 6 Euro - Carta Auguri Messaggi: 500 SMS verso tutti + 500 MMS foto e video verso tutti al costo di 7 Euro - Carta Auguri Parole e Messaggi: 100 minuti verso TIM + 500 SMS verso tutti + 500 MMS foto e video verso tutti al costo di 10 Euro Il grande vantaggio della promozione TIM rispetto alla analoga Vodafone sono i messaggi "verso tutti". Ma la promozione non finisce qui! Per chi ha TIM Tribù attivare la Carta Auguri e' ancora piu' ...

Tutti qui. Collezione 1967-2005 - Claudio Baglioni 23/04/2006

Questo piccolo grande album

Tutti qui. Collezione 1967-2005 - Claudio Baglioni ********** PREMESSA ********** Non sono un fan di Baglioni. Qualche anno fa lo sono stato: conoscevo tutti i testi da "Un cantastorie dei giorni nostri" a "Io sono qui" , associavo la parola "Osram" a Baglioni e non alle lampadine, giocavo sempre la schedina 1xx21x1x2121x, e mi ero sempre chiesto perche' il cuore avesse 4 angoli (Notti). Ma poi ho deciso che non voglio essere fan di nessuno perche' se un cantante fa una canzone brutta voglio essere il primo a dire che e' brutta e Baglioni negli ultimi tempi ne ha fatte tante che non mi piacciono, tutte troppo autocelebrative ("Io sono qui", "Arrivederci o addio", "Crescendo e Cercando", "Sono io"). *************** * GIUDIZI A CALDO *************** * Appena ho sentito il nuovo brano per radio mi sono detto : "Incredibile! Baglioni ha fatto un nuovo CD a soli 2 anni dall'ultimo di inediti, lui che ha fatto 4 CD in 14 anni da Strada Facendo a Io sono qui". Poi mi sono detto "Perche' questo sara' sicuramente un CD di inediti dato che quest'anno ha gia' fatto un live (Crescendo e Cercando) doppio e un DVD video triplo. Mica fara' una nuova raccolta? Mica facciamo la fine dei Pooh che hanno festeggiato i 25,26,27... 40 anni di carriera con una nuova raccolta?" Del resto a casa ho gia' le seguenti raccolte di Baglioni accumulate negli anni: - Alee-oo (live) - Assolo (live da solo) - Assieme (live) - Ancorassieme (aridaje) - A-live (live) - Acustico (live) Visto che il nuovo CD si chiama "Tutti qui" e l'iniziale ...

Con la C 23/04/2006

tene 'a cazzimma

Con la  C Sono venuto a Napoli la prima volta a settembre 1999 per un colloquio di lavoro. Prima non c'ero mai stato e per me Napoli era quella dei film di Mario Merola e Nino D'Angelo(!!!) Il colloquio ando' bene (il primo e unico della mia vita) e nel giro di pochi giorni presi casa e mi trasferii. I problemi di ambientamento furono non pochi: non conoscevo nessuno, ero in un posto nuovo e spesso non comprendevo chi mi parlava, anche in ambito lavorativo perche' parlavano una lingua "particolare" : il napoletano. Il fatto che in un ambiente di lavoro si facesse spesso uso di espressioni napoletane mi lascio' alquanto meravigliato, ma mi abituai presto. Le parole piu' strane con cui ebbi prima a che fare furono le varie "oilloc" "oiccan" per indicare oggetti vicini a chi parla o chi ascolta. Neanche la piu' fervida fantasia avrebbe potutto associare tali termini al loro significato! Non nego che ho pensato per diverso tempo che "oilloc" identificasse un particolare documento, infatti la frase era spesso associata alla richiesta di quale documento si dovesse usare e dove fosse: la risposta era spesso "oilloc". Potrei citare tanti altri termini che per me furono di difficile comprensione ma voglio concentrarmi su quello che secondo me e' il piu' significativo e che non ha un corrispettivo ben chiaro nella lingua italiana: "la cazzimma". I primi giorni di lavoro ebbi a che fare con una gran quantita' di colleghi nuovi, ognuno dei quali cercava di "istruire" il nuovo arrivato con ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra