Condividi questa pagina su

argento Status argento (Livello 8/10)

pepppino

pepppino

Autori che si fidano di me: 451 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

“Il cervello è come un paracadute, funziona solo se lo apri“- A. Einsten ... Ma lo devi possedere.

Opinioni scritte

dal 01/02/2010

124

Fontana di Ahmet III, Istanbul 24/05/2017

La premessa alla magnificenza

Fontana di Ahmet III, Istanbul PREMESSA Gli ultimi eventi che hanno visto protagonista la Turchia e i suoi figli mi ha portato nel cuore un miscuglio di sentimenti che vanno dalla felicità dei dolci ricordi della mia visita sul Bosforo alla tristezza del meditare che Istanbul e la Turchia tutta non sono più gli stessi di quelli di qualche anno fa. Ed è in questo miscuglio di emozioni e di naturali timori che ho deciso di scrivere questa mia opinione. La descrizione è quella di uno dei numerosi e bellissimi luoghi d'arte che rendono Istanbul – l’antica capitale dell'impero romano d'oriente - una delle città più ricche di storia e più belle al mondo; il discettamento che sta intorno alla sua descrizione è legato, invece, al suo presente e a quello che Bisanzio, Costantinopoli o Nuova Roma sta vedendo accadergli intorno. La Fontana di Ahmed III, di cui vi voglio parlare, è posta sul lato nord di Piazza Sultanahmet, a destra di Ayasofia, nel cortile esterno del Palazzo Topkapi. Una struttura riccamente ornata che sorge davanti alla porta imperiale del Palazzo, preannunciandone ai visitatori lo splendore e i contenuti. ISTANBUL E LA TURCHIA OGGI Io ci sono stato e ho potuto godere della magnificenza della Fontana di Ahmed III, dello splendore del Palazzo Topkapi e delle infinite bellezze che abbelliscono ogni angolo di questo popolatissimo e cosmopolita centro finanziario e culturale turco. I miei timori sono, dunque, legati al fatto che questo paese potrebbe non essere più lo stesso che io ho visitato e ...

Magneti Marelli Batterie ETS 26/04/2017

Sarà capitato anche a voi...

Magneti Marelli Batterie ETS PREMESSA No. Tranquilli, nulla di musicale, niente di relativo al Festival di San Remo e canzoncine varie. Si, vi parlerò di una batteria, ma non dell'omonimo strumento musicale! Sarà capitato anche a molti di voi di dover sostituire la batteria della vostra auto. Magari in inverno, dopo alcuni giorni di inattività nei quali l'auto è rimasta chiusa in garage; magari senza alcun preavviso, sorpresi, oltre che da una mattinata freddissima, dal tradimento della vostra piccola amica che, fino a quel momento, aveva condiviso con voi mille viaggi e mille segreti. È successo anche a me, nonostante io alla mia 'amica' pensavo di tener cura a sufficienza; di badarci in tutto, di accudirla e di soddisfarla in ogni sua richiesta. Ma a volte bisogna andare oltre le richieste, saper leggere fra le righe e prevedere. Poi, si sa, con l'età si diventa sempre più pretenziosi! E così, nel mio caso, non è bastato ricordarsi di sconnettere i cavi nei periodi di non utilizzo, come faccio sempre durante le assenze e le vacanze natalizie. È bastato non utilizzarla un solo weekend per trovarla sfiancata, priva di energie e ritrovarmi solo. Aveva deciso di abbandonarmi. Ed allora si prova. Si prova a farla ripartire coi cavi. Approfittando della gentilezza della vicina di casa, della sua macchina e di una ventina di minuti del suo tempo, ho tirato fuori i cavi dal bagagliaio e, conoscendo bene la sequenza delle operazioni da fare in questi casi, sono arrivato a riavviare il motore della mia auto. ...

Matador MP16 175/70 R13 82T Stella 2 22/03/2017

Economico ma valido

Matador MP16 175/70 R13 82T Stella 2 PREMESSA Era da quasi un anno che continuavo a rimandare l’intervento. Gli pneumatici si erano talmente usurati che oramai di mescola gliene era rimasta ben poca e la mia povera automobile, in curva, cominciava ad essere inguidabile a causa della scarsa aderenza. Il tempo è sempre poco e, spesso, dimentichiamo l’importanza di certi segnali. Sapevo bene che gli pneumatici sono una parte importante per la sicurezza delle automobili, ma questi sono in grado di garantirci tranquillità soltanto quando sono tenuti in buone condizioni. Le mie non lo erano più, da tempo. Il battistrada, in alcuni punti, non si presentava più con le classiche scanalature, di conseguenza quest’inverno, lo pneumatico non era più in grado di sollevare l’acqua dalle strade bagnate e di allontanarla dalla gomma. Le lamelle che caratterizzano la scolpitura di uno pneumatico ben conservato, non c’erano più e sulla strada bagnata mi era già capitato di avvertire il fenomeno dell’aquaplaning, che allunga di parecchio, tra l’altro, lo spazio di frenata. E’ stata l’insistenza di mia moglie, allora, a farmi decidere e a farmi fissare un appuntamento col gommista. E si, perché proprio di fissare un appuntamento si è trattato! Ormai, l’organizzazione nel settore è tale che vi operano degli specialisti con elevata professionalità in grado di assicurare un alto livello di qualità del servizio e, grazie al loro perfetto inserimento nel mercato della distribuzione, la disponibilità immediata degli pneumatici cercati. ...

Lago di Ledro 21/02/2017

Un piccolo lago, una grande ricchezza

Lago di Ledro PREMESSA In questi giorni sto aiutando mio figlio a ripetere 'Geografia'. Per carità, siamo ancora alle scuole elementari e i concetti son ancora semplici e le conoscenze sono quelle di base. E così, lo scorso fine settimana, nel fare degli esempi relativi alle varie tipologie di laghi e, più in particolare, parlando di quelli di origine glaciale mi è venuto di portargli ad esempio il Lago di Ledro dove eravamo stati insieme a tutta la famiglia e che anche lui ricordava con piacere. La nostra era stata una visita fatta durante una gita pomeridiana, in pieno autunno, che ci aveva permesso di scoprire un lago immerso in una natura pressoché incontaminata, sul quale l'intervento antropico non ha pesato negativamente né per gli aspetti estetici né da un punto di vista dell'impatto ambientale. Sappiamo bene che l'uomo, a volte, sa davvero nuocere alla natura, ma non è certo questo il caso. Qui l'uomo ha dimostrato di saper amare la natura rimanendo unito ad essa in modo quasi intimo. IL LAGO E I SUOI DINTORNI Il Lago di Ledro è uno specchio d'acqua naturale che si è formato a seguito di uno sbarramento morenico risalente all'era glaciale. Posto a 650 metri d'altitudine, nel comune omonimo, presenta acque limpide e poco profonde, in cui è anche possibile fare il bagno nelle calde giornate estive oppure praticare la pesca, la vela e altri sport acquatici. Purtroppo io ci son capitato nel mese di ottobre e non me la son sentita di tuffarmi, ma credetemi le sue acque erano ...

Loggia della Signoria, Firenze 20/01/2017

La Loggia dei Lanzi

Loggia della Signoria, Firenze PREMESSA Recentemente, al seguito della squadra di basket di mio figlio, ho soggiornato a Scandicci. Scandicci è un grosso comune che fa parte della città metropolitana di Firenze. Sorge nella sua immediata periferia, a margine delle colline poste ad ovest della città, ed è molto ben collegato con essa mediante una tramvia che corre fuori terra e che consente di raggiungere il centro della città gigliata in una ventina di minuti. Amo Firenze e, quando posso, cerco sempre di visitare le infinite bellezze che essa custodisce. Uno scorcio della città che ho particolarmente a cuore è costituito dalla Loggia della Signoria, un insieme di monumenti storici posto in un angolo dell’omonima e celeberrima piazza sulla quale sorgono gli Uffizi e Palazzo Vecchio. Qualche tempo fa, ricordo, era apparsa su tutti i quotidiani, nazionali e non, la notizia di un notissimo amministratore di un altrettanto famoso gruppo industriale che, parlando di Firenze, la aveva definita una 'una piccola e povera città'. Ora non son certo la persona più adatta e degna a replicare a questa affermazione, ma mi si permetta di osservare che la storia di questa città è tale da renderla un museo a cielo aperto. Ogni suo angolo rammenta pezzi di storia e memoria ed è permeato di arte e cultura. Una città culla del Rinascimento che, non a caso ha l’intero centro storico dichiarato Patrimonio Mondiale dall’UNESCO, non può certo definirsi piccola né tanto meno dirsi povera. LA LOGGIA DEI LANZI Come ho già avuto ...

Mercatini di Natale a Rango, Bleggio Superiore 21/12/2016

Rango e i suoi Mercatini di Natale

Mercatini di Natale a Rango, Bleggio Superiore PREMESSA Molti di voi mi leggono già da tempo e sanno quanto mi piace scrivere e quanto peso io dia alle parole e alla capacità di esprimere pareri e concetti attraverso la composizione scritta. Questa volta però mi voglio smentire. Contrariamente a quanto son solito fare, lascerò parlare le immagini, saranno soprattutto queste a descrivere i contenuti di questa mia opinione. Non aspettatevi, però, coinvolgimenti perché quando si parla di paesaggi, passioni, tradizioni e costumi è vero che le foto dicono già tanto ma i sentimenti e le emozioni hanno, a parer mio, necessità di essere tradotte anche in parole. Approfittando dell'opportunità data dal ponte dell'Immacolata, quest'anno sono riuscito a realizzare un sogno che coltivavo da alcuni anni. Sono riuscito a portare i miei figli a visitare i tipici mercatini natalizi trentini. In particolare, dopo aver soggiornato ad Arco di Trento, abbiamo visitato i Mercatini di Natale di Rango. IL BORGO E I SUOI MERCATINI Ispirati dai racconti di amici che, per lavoro, ormai da anni vivono in Trentino e conviti da un invito di quelli a quali non ci si può sottrarre, essendo nata loro una bambina di cui bisognava 'per forza' fare la conoscenza, lo scorso 8 dicembre siamo partiti in macchina destinazione Arco di Trento. Qui avevamo prenotato un alberghetto dove siamo giunti in serata dopo aver tagliato a fette la nebbia della Val Padana e affrontato il ...

Telefunken TE20265B30CXB 24/11/2016

Una piccola grande scoperta

Telefunken TE20265B30CXB PREMESSA Di recente ho effettuato dei lavori di ristrutturazione in casa e, pur non essendo strettamente necessario, ne ho approfittato per dare una rinfrescata alle pareti, ritinteggiando tutte le stanze. Completati i lavori, nel rimontare il televisore a parete che avevo in camera da letto mi sono accorto che non si accendeva più. Non so se la colpa sia stata mia che non l'ho protetto a sufficienza dalle polveri dovute alla rasatura o, piuttosto, degli operai che, magari con un po' più di attenzione, gli avrebbero potuto evitare qualche sollecitazione di troppo; fatto sta che in quei giorni abbiamo pensato di tamponare il problema installando in camera la TV che avevamo in cucina. Il braccio che la vincola alla parete è di tipo universale e, di conseguenza, il montaggio si è dimostrato semplice e funzionale. Peraltro, anche la visione è risultata ottimale e, in breve tempo, ci siamo abituati a questa nuova situazione. Restava da risolvere il problema della cucina. Un problema che avevo sottovalutato! Qui, a parer mio, occorreva banalmente sostituire il televisore con un altro che avesse più o meno le stesse dimensioni. Si trattava, in sostanza, di trovare un discreto televisore da 18 - 20 pollici in grado di tenere unita la famiglia anche durante la cena. La cosa, all'atto pratico, si è dimostrata tutt'altro che semplice. Durante il mio tour dei più grossi e noti supermercati dell'elettronica mi son reso ...

A3 Salerno-Reggio Calabria In generale 11/10/2016

Ponte sullo stretto? Prima pensiamo all'A3... poi al resto

A3 Salerno-Reggio Calabria In generale Premessa L'ultimo diaframma è caduto e sulla Salerno-Reggio Calabria si continua alacremente a lavorare. I tempi - dicono i politici e i tecnici - devono essere rispettati e il cronoprogramma ne prevede l'inaugurazione il prossimo 22 dicembre. Questa data non è più ulteriormente differibile, ne va della credibilità del Governo. Qualche mese or sono il Presidente del Consiglio lo ha confermato in quel di Mormanno, dove ha avuto modo di verificare di persona l'andamento dei lavori e di affermare che la fine di quest'opera di ricostruzione, che ha visto il Paese impegnato per decenni, è ormai prossima. Dopo gli anni delle polemiche, delle chiusure dei cantieri, degli scandali per gli affidamenti illeciti, della disorganizzazione e delle sofferenze degli utenti, ci viene detto che sta finalmente per giungere il momento in cui l'autostrada A3 sarà interamente percorribile, senza più continue interruzioni. Per uno come me che ne ha percorso il tratto calabrese per decenni e, da quando lavoro fuori regione, la percorro quasi interamente con cadenza mensile, vi assicuro che si tratterà di una svolta. Non mi è mai successo di attraversarla senza incontrare un cantiere o una interruzione di grosse dimensioni. Ore intere buttate al vento ed imprecazioni infinite. Mi auguro, dunque, che questa arteria stradale fondamentale per i collegamenti lungo la direttrice nord-sud possa davvero essere portata presto a compimento, garantendo maggiore sicurezza agli utenti costretti ad utilizzarla ...

6sicuro.it 21/09/2016

RCA: non buttiamo i nostri soldi!

6sicuro.it PREMESSA In tema di assicurazioni auto non sono certo una persona che si sente vincolato a una specifica compagnia assicurativa né mi sento obbligato a recarmi presso un'agenzia. Da anni mi avvalgo delle offerte messe a punto dalle compagnie telefoniche o, meglio, quelle che consentono di operare in toto via web. Questa mia mancanza di fedeltà è dovuta al fatto che ho notato una notevole differenza negli importi da pagare nei preventivi delle varie società, sia che ci si rivolga alla sola Responsabilità Civile Auto sia che a questa si affianchino altre coperture. Perciò, ogni anno, quando mi arriva la proposta di rinnovo, con l'attestato di rischio in mano, mi dedico un po' di tempo per collegarmi al sito 6sicuro.it per comparare le offerte delle molte compagnie assicurative che si appoggiano a questo portale anche per farsi pubblicità. IL SERVIZIO RESO Stando a quanto riportato sul sito sono ben 18 le assicurazioni on-line messe a confronto da 6sicuro.it. Si consideri poi di tutti i veicoli in circolazione nel nostro Paese solo il 10% vengono assicurati in modalità on-line, mentre se andiamo a vedere, ad esempio in Gran Bretagna, coloro che si rivolgono alla rete per stipulare questo tipo di assicurazioni sono addirittura l’80%. Le Compagnie assicurative dichiarate Partner da 6sicuro.it sul suo sito sono, tra l'altro, la Direct line, la Quixa, la Genialloyd, la Zurich Connect, ConTe.it, la ...

Metro 26/08/2016

L'adolescente in pieno sviluppo

Metro PREMESSA Il tempo passa inesorabilmente e noi, spesso, non abbiamo piena coscienza della velocità con cui questo avviene. Presi dalle infinite cose che compongono il nostro vivere quotidiano, ci sorprendiamo di fronte alla grandezza di tante cose che ne fanno parte ma ci sfugge la misura del tempo. Ed è anche questo il motivo della mia personale sorpresa alla lettura di una inserzione che riportava la notizia che la testata giornalistica Metro ha compiuto 15 anni. Non lo avrei mai detto! In Italia è stata sicuramente la prima testata ad essere distribuita assolutamente in modo gratuito e già in questo manifestò da subito il suo carattere assolutamente innovativo. Ma a questo contribuì da subito anche il suo formato ed il suo modo di riportare le notizie, aspetti che lo rendono ancora oggi un giornale facile da sfogliare e particolarmente adatto ad un lettore metropolitano. UN ADOLESCENTE IN PIENO SVILUPPO Personalmente ritengo si tratti di un 'adolescente' nato bene, cresciuto senza subire deviazioni e che ha saputo, negli anni, costruire tante amicizie e fiducie intorno a se. Ed è per questo che, per quanto mi riguarda, nei giorni feriali continuo a ritirarne una copia, di mattina, all'imbocco delle stazioni della metropolitana, per poi sfogliarla leggendone gli articoli che trovo più interessanti. Distribuito in modo gratuito, è un ...

Hotel Prins Hendrik, Amsterdam 19/07/2016

Amsterdam: come fare centro senza andare in rosso!

Hotel Prins Hendrik, Amsterdam PREMESSA Erano mesi che attendevamo il momento della partenza. Sarà pur vero che il lavoro nobilita l'uomo, ma stanca... e spesso non è solo una questione fisica. A sera, quando finalmente ci si mette a letto, ripensando a quante cose si sono fatte durante la giornata, in quanti posti si è stati e con quante persone ci si è dovuti confrontare, è normale chiedersi quanto ancora potrà essere mantenuto questo ritmo e se tutta questa frenesia ha un senso. Ci si addormenta, spesso, pensando già al giorno dopo, mentre si sta organizzando mentalmente l'attività, i percorsi e le relative tempistiche. Ed allora ci si rende conto che è giunto il momento di staccare la spina, di distrarsi e di pensare a se stessi ed alla propria famiglia. Da sempre, per me, questo significa una sola cosa: concedersi il tempo per un viaggio! Ed allora si trattava solo di resistere, stringere i denti e puntare al ponte del 2 giugno. Lo avevamo programmato da tempo questo viaggio ed avevamo scelto di visitare Amsterdam, una città che non conoscevo e nella quale, alcuni amici che c'erano già stati, ci avevano anticipato che c'è davvero tanto da vedere. Volevamo respirare un'aria diversa, immergendoci in una dimensione nuova, quanto più possibile lontana dalle nevrosi e dalle frenesie del nostro quotidiano lavorativo. Ci eravamo costruiti un bel pacchetto famiglia comprensivo dei voli e della prenotazione dell'albergo, per la scelta del quale ci aveva dato una grossa mano booking.com. Eravamo, infatti, alla ...

doveecomemicuro.it 20/06/2016

Ecco come orientarsi nella scelta delle strutture sanitarie

doveecomemicuro.it Premessa Non lo si augura mai a nessuno, ma capita a volte di soffrire di qualche patologia e di non sapere a chi o dove rivolgersi. Spesso si finisce col chiedere a parenti, a colleghi o ad amici dei quali si è a conoscenza del fatto che si sono già confrontati con lo stesso problema. Altre volte ci si mette alla ricerca di informazioni condivise in rete e relative a specifici ambulatori o strutture sanitarie. Ma a parte leggere i contenuti di alcuni forum e le indicazioni che possono aver dato alcuni utenti in termini di esperienza personale io, in passato, on line non ho mai trovato molto. Recentemente mi sono interessato al caso di una mia parente che, dopo numerosi consulti e alcuni interventi chirurgici, non aveva ancora risolto il problema che la affliggeva da tempo. Mi aveva dunque chiesto di trovarle, magari anche a Roma, uno specialista e una struttura sanitaria che potesse fare al suo caso. Chiedendo a colleghi mi ero già fatto un'idea di quali potevano essere le strutture su cui concentrare la mia ricerca e, di conseguenza, mi stavo concentrando sul reperire informazioni e contatti solo su alcuni ambulatori. Meditando però sulla particolarità del consulto richiesto e sulla storia clinica dell'ammalata, pensai che sarebbe stato utile e opportuno avere dei riscontri ufficiali sulla qualità dei servizi sanitari offerti dalle strutture che avrei contattato. Ed è così che, digitando le giuste parole chiave, google mi ha fatto scoprire un mondo che non conoscevo: ...

Arc de Triomphe 20/05/2016

Viaggiare: un investimento... capitale!

Arc de Triomphe PREMESSA I figli crescono e volendo fare quanto più possibile per renderli felici e, allo stesso tempo, agire operando scelte che li aiutino nel prosieguo degli studi e nella maturazione culturale, in famiglia condividiamo la passione per i viaggi. Su richiesta esplicita del più piccolo, avremmo recentemente pianificato un ritorno a Parigi. Lui, per la verità, ci è già stato, ma era ancora troppo piccolo per averne oggi piena coscienza e, sentendo i racconti del fratello che vertono soprattutto sulle meraviglie di Disneyland, oramai a cena non parla d'altro. Ci toccherà pertanto accontentarlo quanto prima. Personalmente adoro la capitale francese e ci torno sempre volentieri, ci sono stato più volte e mi ci muovo con una certa disinvoltura. L'altra sera per condividere le emozioni e far vedere a mio figlio quanto fosse piccolo ai tempi del nostro precedente soggiorno, ho preso il portatile e ho caricato le foto che avevo scattato in quell'occasione e che conservo su una pen drive dedicata. Nello scorrerle ha dimostrato tutto il suo entusiasmo e la sua effervescenza confermando di volerci assolutamente andare. Ma la cosa che più mi ha colpito è che di fronte ad alcune foto dell' Arc de Triomphe lui ha cominciato a sostenere che ricordava benissimo quel posto. Allora io ho cercato di convincerlo che, sebbene molto più grande dell'Arco di Costantino e di altri archi romani, si trattava solo di una somiglianza con altri luoghi da noi recentemente visitati in città. E' stato ...

Grandi Giochi MB678553 Occhio alla Mano 19/04/2016

Anche l'occhio vuole la sua... Mano

Grandi Giochi MB678553 Occhio alla Mano PREMESSA Il gioco, come sa bene ognuno di noi, è un momento importante per lo sviluppo delle capacità cognitive di ogni bambino o adolescente. Lo sanno bene tutti coloro che sono genitori, ma l'affermazione appena fatta è una verità assoluta per ciascuno di noi proprio perché bambini lo siamo stati tutti e tutti, chi più e chi meno, abbiamo avuto la possibilità di apprendere dilettandoci con qualche giocattolo. Sappiamo, inoltre, che oggi per rendere felice un bambino bisogna spesso puntare sui giochi elettronici ma, al contempo, se vogliamo accrescere il loro sviluppo cognitivo sappiamo che i giochi più adatti a tale scopo sono quelli tradizionali. Il computer, il telefonino e tutto ciò che è high tech trasporta il bambino in un mondo virtuale limitandone le interazioni con gli adulti, indipendentemente dal fatto che si tratti di genitori, nonni o tate. E' facile infatti osservare che il confronto con i grandi, momento fondamentale del percorso di crescita di un bambino, si riduce moltissimo nel momento in cui egli impiega giocattoli, quali quelli elettronici, che lo impegnano costantemente anche nell'ascolto. Mio figlio, che ha compiuto sette anni, non ama essere disturbato quando gioca, ad esempio, con la PS ed è raro che mi chiami per farmi assistere a qualche suo 'gesto eroico'. Viceversa, quando gioca con le sue costruzioni o legge un libro, mi vorrebbe sempre accanto ed è un continuo fioccare di domande. Non sono un pedagogo ma non è difficile comprendere quale di ...

easeus.com 09/03/2016

Ecco come recuperare dal nostro computer dei file cancellati

easeus.com PREMESSA Non ho dubbi sul fatto che anche a voi sia capitato di perdere dei dati conservati sul vostro computer. Come ben sappiamo, infatti, anche i documenti digitali possono essere cancellati dal supporto su cui sono stati salvati e, purtroppo, un evento del genere può avvenire anche in modo accidentale o, comunque, non del tutto voluto. Personalmente mi è successo di recente con dei file immagine che avevo scaricato dalla scheda di memoria della macchina fotografica di un collega e, nel momento in cui mi servivano per inserirli nel corpo di una relazione, non me li sono più ritrovati. Non chiedetemi come o cosa sia successo, non ho saputo dare una spiegazione all'evento. Quello di cui sono certo è che mi ero creato una cartella apposita e che li avevo salvati all'interno. Probabilmente, ed in modo involontario, avrò cancellato la directory e la sera, a causa della mia eterna smania di pulizia, prima di spegnere il portatile avrò svuotato il cestino. Tutto era contro di me. Il collega, infatti, nel frattempo aveva cancellato le 'mie' foto dalla memoria della 'sua' macchina fotografica e a quel punto a me non restava che dover tornare sul posto per rifare il lavoro. La sera però, rimuginandoci sopra, mi tornarono in mente quei pochi concetti di informatica di base che mi erano stati dati all'università, quando ancora si lavorava con il DOS, su floppy da 5 pollici e 1/4 e si programmava in Pascal. Ricordo che già allora vi erano dei programmini che tentavano il recupero di ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra