Condividi questa pagina su

viola Status viola (Livello 4/10)

s.flo

s.flo

Autori che si fidano di me: 11 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Opinioni scritte

dal 27/01/2012

48

Rowenta EP5660 04/02/2017

Utile, piccolo, pratico e con un buon rapporto qualità prezzo

Rowenta EP5660 Diversi mesi fa ho dovuto sostituire il mio vecchissimo Silk epil, stavolta non sono stata lì a ponderare molto sulla scelta del prodotto, l’unico requisito necessario era che costasse poco. Ok non troppo poco, ma quella sana via di mezzo che ti fa dire “Ah!!Ho fatto proprio un affare” e in effetti è stato così. Ho trovato una promozione da Unieuro e invece di 69.99€, ho pagato, per il Rowenta beauty Silence Soft Ep 5660, solo 44.90€, un prezzo che mi sembrava più che giusto visti anche gli accessori di cui è dotato. Ovviamente, mentre ero nello store, ho lanciato un’occhiata anche agli altri prodotti non in promozione e mi è sembrato che il rapporto qualità-prezzo dell’epilatore che ho scelto fosse ottimo. La prima impressione quando ho preso in mano la grande scatola che contiene l’epilatore è stata che fosse vuota. Nonostante fosse perfettamente sigillata, la confezione era troppo leggera, sembrava che dentro non ci fosse proprio nulla, solo un leggero acciottolio quando la scuotevo segnalava che dentro c’era effettivamente qualcosa. La confezione è molto esaustiva e offre tantissime informazioni utili sul prodotto. Sulla parte frontale si trova, oltre all’immagine di una bella ragazza evidentemente soddisfatta della propria depilazione, una foto a grandezza naturale del corpo principale dell’epilatore. Sui lati e sul retro si trovano tutte le indicazioni sul prodotto, così possiamo scoprire che è fabbricato in Francia, che è dermatologicamente testato e tanti altri ...

Honor 7 22/12/2016

Honor 7 una sorpresa incredibile

Honor 7 Ciao a tutti. Mi scuso per essere stata latitante in queste ultime settimane, ma adesso sono tornata per parlarvi del mio nuovo Smartphoss…smarsphon…insomma…telefonino ïŠ !!! Se avete già letto, tra le mie opinioni, quella su Iphone 4s, saprete che la bellezza di 4 anni fa, avevo acquistato il mio primo Iphone. Se volete sapere della mia frustrazione e del mio senso di impotenza di fronte al nuovo sistema operativo, vi rimando a quella opinione, sono sensazioni che preferisco non rivivere ïŠ. Comunque potrete benissimo capire il mio terrore all’idea di dover cambiare di nuovo S.O., perché ovviamente non potevo permettermi un nuovo melafonino. Così quando la batteria ha iniziato a durare meno di mezza giornata, io ho iniziato la caccia al degno sostituto del mio amato/odiato compagno di vita. Invece di partire dal modello del telefono ho deciso di scegliere prima il S.O. Mi sono orientata subito su Microsoft, solo per pigrizia, insomma mi piaceva l’idea di poter condividere i file tra il cellulare e il pc, ma soprattutto pensavo che non avrei dovuto rivivere tutto il tran tran di dover cambiare modo di pensare per adattarmi al diverso sistema. Così ho usato le opinioni su Ciao.it per farmi un’idea e alla fine incrociando il mio budget ridotto e le opinioni ho deciso di scartare questa possibilità, quindi mi restava solo una scelta: Android. Dopo quasi un mese di ricerche, letture e seghe mentali, una sera è saltato fuori lui, “Honor 7”. Ho letto opinioni entusiastiche, ho ...

Acer Aspire E5-571-37T9 12/11/2016

Un felice ripiego

Acer Aspire E5-571-37T9 Ho questo PC da quasi un anno. Non lo avrei comprato, ma mio marito l’ha preso per sé, conquistato dal prezzo davvero conveniente, per scoprire che il processore Intel i3 non era sufficiente per le sue necessità, così io, che sognavo di comprare un Mac, mi sono ritrovata con questo ripiego. Premetto che il mio computer precedente aveva più di 4 anni e che nonostante lo scattante processore Intel i5 ormai era diventato un trattore, senza parlare della batteria ormai esausta. Quindi il primo impatto con questo laptop è stato fenomenale, premevo il pulsante di accensione e in 3 secondi era acceso, reagiva immediatamente a qualunque comando, la batteria segnava 7h di carica. Quindi posso senz’altro dire che l’inizio è stato più che positivo. Il suo aspetto esteriore è semplice, la plastica nera e la scritta acer in metallo lo rendono comunque elegante. La tastiera è dotata del tastierino numerico a parte, che però non toglie spazio o comodità alla funzionalità della normale tastiera querty. Per me che ho le mani piccole, il fatto che sia compatta ne facilita l’uso. Il touchpad è centrato con la tastiera querty e non con i bordi del computer, all’inizio questo dettaglio mi creava qualche problema, mi ritrovavo sempre a premere l’equivalente del tasto destro del mouse, ma poi mi sono abituata. E’ molto sensibile, a volte anche troppo, ogni tanto combino ancora qualche pasticcio, ho provato a cambiare l’impostazione, ma la risposta più lenta mi fa venire il nervoso, quindi ho ...

Meridol Dentifricio 07/11/2016

Efficace e con un buon sapore

Meridol Dentifricio Sono sempre stata una di quelle persone fortunate che non hanno mai avuto problemi ai denti. Ovviamente me ne sono sempre presa cura con attenzione, ma purtroppo negli ultimi tempi ho dovuto prestare maggiore attenzione al mio cavo orale! Ho iniziato ad avere qualche problema con le gengive e la mia dentista mi ha consigliato di utilizzare quotidianamente il dentifricio Meridol. A quanto pare dentifricio è un termine riduttivo per parlare di questo prodotto, sulla confezione è riportata in modo evidente la dicitura “Balsamo per le gengive”, in questo caso sono d’accordo con l’ufficio marketing. Meridol è un prodotto specifico per la cura delle gengive, aiuta a prevenire le irritazioni, il sanguinamento e la recessione delle gengive, inoltre combatte anche problemi paradontali, la placca e la carie. Il dentifricio contiene una combinazione di Fluoruro Amminico e Fluoruro stannoso. Secondo il sito di GABA, l’azienda produttrice, la mescolanza di questi due elementi esalta le singole caratteristiche di entrambi, rendendo questo prodotto uno dei più efficaci per la cura dello smalto. Ovviamente contenendo fluoruri ne è sconsigliato l’uso ai bambini sotto i sette anni. Secondo quanto ho letto sulla tossicità del Fluoruro, questo elemento è decisamente pericoloso se ingerito, ma nei dentifrici il rischio di ingestione è molto basso, per cui si è pensato di evitare conseguenze nefaste vietandone l’uso solo ai bambini che, spinti dal sapore fresco, potrebbero ingerirlo. Il ...

L'Erbolario Iris Sapone Profumato 01/11/2016

Il profumo della mia vita

L'Erbolario Iris Sapone Profumato Anni fa ho scoperto i prodotti all’Iris dell’Erbolario e da quel momento non li ho più lasciati. Ho iniziato con l’acqua di profumo e da poco ho scoperto il sapone ed è stato subito amore. Esistono diverse varietà di Iris con proprietà varie tante quante sono i colori che ne dipingono i petali. Il fiore usato per questo sapone è l’iris florentina, conosciuto come giaggiolo bianco o giglio fiorentino. Il suo profumo è delicato e avvolgente e persiste nel tempo. "Il produttore" L’Erbolario è una rinomata azienda erboristica e cosmetica di Lodi, fondata nel 1978 è diventata famosa in tutto il mondo per la qualità dei propri prodotti. Durante il suo vertiginoso sviluppo non ha perso la propria etica per cui la cura della produzione è accompagnata da una forte attenzione all’ambiente e al rispetto delle regole e delle persone. Su ogni confezione dei loro prodotti questa attenzione è evidenziata con l’indicazione della produzione 100% italiana e lo stop ai test sugli animali (garantito da LAV). "La scatola" Anche l’occhio vuole la sua parte e la confezione, come tutte quelle dell’Erbolario, è molto elegante e curata. Nonostante il fiore usato sia completamente bianco, la scatole ha delicate sfumature di lilla. Sulla confezione, sia dentro che fuori, sono riportate le informazioni sul prodotto e sulla linea a cui appartiene. "Il sapone" Una volta estratta dal suo contenitore, scopriamo che la saponetta è avvolta in un foglio di plastica sigillato con un elegante adesivo, questo ...

Avène Crema Solare Colorata SPF 50+ 01/07/2014

protezione 50 per visi pallidi

Avène Crema Solare Colorata SPF 50+ Ho iniziato a usare questa crema in primavera. Ho la pelle molto pallida e delicata e vista la presenza di nei e l'avanzare dell'età ho deciso che fosse meglio proteggermi dal sole anche prima di andare al mare. Prima ho fatto un giro per i supermercati dando occhiate approfondite a fattori di protezione e INCI, poi ho chiesto in giro e mia madre, anche lei col mio stesso problema, mi ha fatto conoscere questa crema colorata della Avene che le aveva consigliato tempo fa la sua dermatologa. Il primo periodo ho provato la sua e mi sono trovata benissimo. La formulazione in crema ideale, non unge ed è resistente all'acqua, si distribuisce facilmente in tutto il viso e ha una gradevole profumazione. La colorazione aiuta a rendere la pelle uniforme, facendo sparire macchie e lentiggini, e non lucida, l'ho usata anche al posto del fondotinta, come base per il trucco e il risultato è stato ottimo. La protezione 50+ protegge da qualsiasi scottatura. La formulazione è indicata per pelli sensibili per cui è delicata e ipoallergenica. Infine la confezione è davvero comoda e pratica, si tratta del classico tubetto da 50ml con in cima un dosatore a pressione che impedisce che il prodotto contenuto non venga a contatto con l'aria e non si deteriori prima del tempo, la durata una volta aperto il prodotto è di 12 mesi, ma quella di mia madre è aperta da più tempo e non abbiamo notato nessun cambiamento nella composizione, nell'odore o nel colore. Mi sento davvero di consigliare questo ...

La voce del destino (Marco Buticchi) 18/04/2014

Molto delusa...molto molto molto molto delusa.

La voce del destino (Marco Buticchi) Ho comprato questo libro diversi anni fa, incuriosita da un’intervista fatta all’autore in cui raccontava di aver avuto l’ispirazione quando una sera in Francia aveva incrociato una barbona col suo carrello e si era chiesto quale fosse la sua storia. L’ho iniziato solo una ventina di giorni fa e purtroppo devo dire che ho fatto fatica a finirlo. Marco Buticchi è uno dei pochi autori italiani (tra quelli famosi) a scrivere romanzi d’avventura sullo stile di Cussler, Rollings, etc. Questo genere di libro ha più o meno sempre la stessa struttura: da un breve antefatto storico parte l’azione che poi si svolge ai giorni nostri, ovviamente sono libri carichi di suspence e tensione emotiva. Di Buticchi ho letto altri romanzi che ho amato davvero tanto: Menorah e Pietre di luna, solo per citarne alcuni, quindi avevo grandi aspettative per questo libro. La delusione è partita dalla quarta di copertina che lascia intendere che il romanzo abbia come tema la famosa “lancia di Longino” quella che avrebbe ferito il costato di Cristo sulla croce e che la leggenda vuole attribuisca il potere di governare il mondo a chi la possiede. Niente di più sbagliato, in realtà la lancia è solo una famosa distrazione, ha un ruolo alquanto marginale nella storia. La storia è quella di una donna bella e famosissima: la cantante lirica Luce De Bartolo, la voce più bella del mondo. È lei stessa a raccontarci la sua vita fin dalla nascita in un piccolo paese dell’Argentina, dopo pochi anni incontra la ...

Sony PRS-T2 27/03/2014

Batteria infinita, leggerezza, ma troppo caro

Sony PRS-T2 Il mio caro maritino mi ha regalato questo reader per Natale. A sua difesa devo dire che è uscito per comprarmelo il 24 dicembre, quindi si è dovuto accontentare di quello che ha trovato. Era anche tutto contento perché c’era un’offerta a 99 euro…Io avevo accuratamente scelto il mio tanto agognato book reader, e non era questo, ma comunque ho apprezzato tantissimo il regalo e appena l’ho scartato mi sono subito messa a smanettarci per vedere come funzionava. Il reader ha sicuramente un aspetto molto elegante, nella versione nera e opaca è davvero accattivante. Lo schermo è da 6 pollici, la dimensione perfetta per la mia mano e io ho le mani molto piccole. È leggerissimo, quasi non si sente il peso. Il reader è dotato di cinque eleganti pulsanti che si trovano sotto lo schermo, due per girare pagina, uno per accedere alla home, uno per tornare alla funzione precedente e infine un altro per accedere ad alcune impostazioni direttamente dalla schermata di lettura. Ovviamente c’è anche un comodo touch screen, con un solo tocco si può voltare pagina, aprire il libro, accedere agli scaffali e alle applicazione, in modo semplice e veloce. Le funzioni non sono proprio velocissime, per spostarsi da una schermata all’altra ci vuole qualche tempo, anche se il cambio pagina in lettura è abbastanza rapido. Per prima cosa l’ho collegato al computer per caricare la batteria e nel frattempo ho scaricato il programma per gestire il catalogo. Ho subito inserito i miei e-book e inizialmente ho ...

Red 2 (D. Parisot - Usa 2013) 21/11/2013

Reduci Estremamente Divertenti alla riscossa!!!!

Red 2 (D. Parisot - Usa 2013) Quest’estate mi sono precipitata al cinema, per vedere l’anteprima di RED2. Come ho già scritto nella mia opinione “Reduci Estremamente Divertenti” il primo RED è entrato nella mia lista dei preferiti e lo guardo ogni volta che ne ho la possibilità. Quindi volevo vedere se trama e cast si sarebbero superati o meno. Ero un po’ scettica, sono davvero pochi i sequel degni del primo film e a questo tenevo particolarmente. Rispetto alla prima versione c’è stato il cambio del regista Dean Parisot e l’aggiunta di due prestigiosissimi membri del cast: Catherine Zeta-Jones e Anthony Hopkins. Tratto da una serie di fumetti la storia ha come protagonisti Frank Moses (Bruce Willis), la sua dolce fidanzata Sarah (Mary Louise Parker) e il loro vecchio amico Marvin Boggs (John Malkovich). Dimenticate tutte le peripezie vissute in RED, Frank e Sarah vivono finalmente insieme, ma mentre Moses è felice di essere un “giovane” pensionato, Sarah è davvero inquieta e rimpiange l’adrenalina e il fascino del periodo in cui ha conosciuto Frank (vedi RED). Così quando il paranoico Marvin si presenta al supermercato, affermando di essere in pericolo, il caro Frank lo liquida senza pensarci troppo, non vuole assolutamente mettere in pericolo la vita di Sarah. Pochi giorni dopo Marvin muore e Moses si ritrova commosso (fino alle lacrime) a fare il suo elogio funebre. Finita la funzione Frank, per non mettere in pericolo Sarah, si lascia prelevare da alcuni agenti che lo portano in un magazzino per ...

La voce invisibile del vento (Clara Sánchez) 24/10/2013

Io la voce del vento non l'ho né vista né sentita

La voce invisibile del vento (Clara Sánchez) Ho acquistato questo libro in versione e-book approfittando di una promozione su IBS, l’ho pagato appena € 2,90 convinta di aver fatto un affare, invece, adesso che ho finito la lettura, sono convinta di aver pagato il giusto prezzo. Mi sono fatta convincere dalla sinossi che stuzzicava la curiosità, la allego: “Julia ha perso la strada di casa e non sa cosa le sia successo, né come mettersi in contatto con il marito Félix che l’attende con il figlio di pochi mesi. Può aiutarla Marcus, che incontra e che ricorda di aver già conosciuto da qualche parte? O forse Julia può fidarsi solo di se stessa, ascoltare la voce del vento e il proprio istinto di sopravvivenza.” Purtroppo la storia non è esattamente così. Questa è la mia “versione”: Julia, in vacanza con marito e figlio in una località di mare, esce per comprare il latte per il piccolo. Il buio, il traffico, la stanchezza e il destino sono la causa dell’incidente di cui Julia rimane vittima. Da quel momento la storia si divide in due parti: quella di Félix, il marito, che corre in ospedale al capezzale di Julia ferita e profondamente addormentata e che durante gli otto giorni che seguono cerca in tutti i modi di riportare indietro la donna che ama; e quella di Julia che continua a vivere una vita in cui non c’è stato nessun incidente, per lei c’è solo un problema, un grosso problema, non riesce a trovare il residence in cui sono alloggiati il marito e il figlio e col passare dei giorni sarà costretta a usare tutte le sue ...

Camon Museruola 29/09/2013

MMMMMM.....Museruola....

Camon Museruola Dal 6 settembre è entrata in vigore la nuova ordinanza sulla "Tutela incolumità pubblica dall'aggressione dei cani". Tra le varie norme e regole previste c'è anche l'obbligo di portare sempre con sé la museruola: b) portare con se' una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l'incolumità' di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti; Sono la felicissima proprietaria di Kira, una bellissima cucciola di Staffordshire bull terrier, una razza che, pur essendo buonissima e molto equilibrata, per via delle sue caratteristiche fisiche è annoverata tra le così dette "razze pericolose". So benissimo che alla prima occasione le guardie ecozoofile o i vigile mi fermeranno per controllare se ho la museruola. Così mi sono rassegnata e ho iniziato a documentarmi su quale aggeggio fosse meno peggio per la mia piccolina. Leggendo articoli e forum su internet ho scoperto che ne esistono 2 tipi: quelle a gabbia e quelle a nastro. La museruola a gabbia può essere di vari materiali cuoio, plastica o metallo, si appoggia sul naso del cane e si allaccia semplicemente dietro la testa, è più inquietante da vedere ma a quanto pare è la più confortevole perché consente al cane di aprire la bocca a piacimento per sudare, bere o mangiare. La museruola a nastro è una specie di imbuto di Nylon che avvolge il muso, se troppo stretta impedisce di aprire la bocca per eliminare il calore in eccesso o per bere. Armata di queste conoscenze vado nel mio ...

Come inciampare nel principe azzurro (Anna Premoli) 17/09/2013

Se è il caso editoriale dell'anno ci sarà un perché!!! No!!!!!

Come inciampare nel principe azzurro (Anna Premoli) Questo libro mi è letteralmente volato tra le braccia, altrimenti non lo avrei mai letto, ma una mia cara amica, che lavora in una libreria, mi ha chiesto di leggerlo al posto suo e di farle sapere come poteva presentarlo ai clienti, vi dirò le stesse cose che ho detto a lei: è proprio terribile!!!! Adesso che mi sono un po' sfogata possiamo passare a un'analisi seria e dettagliata di pregi e difetti del romanzo: La protagonista Maddison Johnsonn lavora a Londra per una banca d'affari, si occupa di fusioni. Non ama il suo lavoro e ha fatto della mediocrità e del basso profilo il suo marchio di fabbrica, è single, ama lo shopping, non è mai puntuale, a 28 anni non sa ancora che fare della sua vita ed è assolutamente impermeabile ai cambiamenti, il resto non ci è dato conoscerlo anche se tutta la storia ci viene proprio raccontata dal suo punto di vista, sappiamo solo dell'esistenza di un'amica del cuore, di una madre ultra femminista e invadente e della passione per cibo e caffè. Un bel giorno per una serie di sfortunati eventi si trova costretta, ovviamente per lavoro, a trasferirsi a Seul. Tragedia!!!! Ad aggravare la situazione c'è la presenza del suo nuovo capo il bellissimo, perfettissimo e freddissimo Mark Kim. I due non si sopportano, ma sono costretti a vivere uno davanti all'altra e a lavorare insieme tutti i giorni...secondo voi cosa succede? La trama è scontatissima, ma non sarebbe nemmeno un grande problema, in fondo quando leggo questo genere di romanzi voglio ...

Red (Blu-ray) 27/08/2013

Reduci Estremamente Divertenti

Red (Blu-ray) Dal 2010, nell’elenco dei film che guardo sempre volentieri è entrato a pieno titolo il fantastico “Red”. Un film che consiglio di vedere a tutti quelli con cui parlo di cinema. Si tratta di una commedia d’azione (non so nemmeno se esiste questo genere, ma è esattamente questa la descrizione del film) con un cast di tutto rispetto: oltre al protagonista Bruce Willis che interpreta Frank Moses, fanno a gara a rubarsi la scena il meravigliosamente folle John Malkovich (Marvin Boggs), l’affascinante Morgan Freeman (Joe Matheson) , la svampitissima Mary-Louise Parker (Sarah), la glaciale Helen Mirren (Victoria) e tanti altri. La trama è quella classica delle spy story: Frank Moses, pensionato della Cia, vive il suo ritiro con ordine, metodo e noia. La sua unica fuga dalla monotonia sono le telefonate con Sarah, impiegata del servizio pensioni, infatti, ogni volta che arriva l’assegno della pensione, Frank lo straccia e chiama Sarah dicendo che non è arrivato. I due parlano di tutto e lui arriva persino a leggere i melensi romanzi rosa che sono la passione di Sarah, sotto suo consiglio inizia persino a coltivare un mango. Frank non lo direbbe mai, ma ha una vera cotta per la ragazza. La pace nella vita di Moses viene bruscamente interrotta una notte di dicembre quando un’intera squadra di teste di cuoio fa irruzione a casa sua e cerca di ucciderlo. Ma non è così facile eliminare il nostro Frank, che non è esattamente il classico impiegato in pensione, nei file della Cia è ...

Dimagrire. Diete "fai da te" sempre più diffuse, le considerate metodi efficaci o solo un grande rischio per la salute? 31/05/2013

Dimmi quanta volontà hai e ti dirò quanti chili perderai....

Dimagrire. Diete "fai da te" sempre più diffuse, le considerate metodi efficaci o solo un grande rischio per la salute? Questo argomento mi tocca molto da vicino, sono una grassa cronica, lo sono da sempre. Sono nata prematura e mia madre per farmi crescere ha pensato bene di rimpinzarmi di cibo e da allora non ho più smesso. Alterno periodi di maggiore o minore sovrappeso, qualche rara volta sono anche stata magra, ma sono stati piccole di oasi in un mare di ciccia. Ho provato tantissime diete, ma sono pigra e amo mangiare, una combinazione letale che mi impedisce di tenere il peso entro limiti accettabili. Dal largo (con me non si può parlare di alto) della mia esperienza posso dire che le diete fai da te sono praticamente inutili. E' vero, inizialmente si registra una immediata e magari anche notevole diminuzione del peso, ma poi iniziano i problemi. Quelle peggiori secondo me sono quelle mono-alimento, in cui mangi solo petto di pollo, oppure patate lesse. Non parliamo poi di quelle iperproteiche con le loro varie fasi...io non ho sentito nessuno che sia arrivato al mantenimento, ma ho sentito perfettamente la puzza del loro alito. Tutte queste privazioni provocano seri scompensi nel nostro organismo. Il corpo umano si è evoluto in migliaia di anni fino ad arrivare all'essere intasato dal colesterolo di oggi!! Spesso dimentichiamo che il nostro corpo ha bisogno di zuccheri semplici, proteine e si, si, anche di GRASSI!!! Non possiamo assolutamente pensare di vivere bene togliendo dal nostro organismo grassi e zuccheri, sono la nostra benzina!!! L'assenza di queste sostanze può provocare ...

Poste Italiane 17/05/2013

Trasloco facile, veloce, economico e senza pensieri

Poste Italiane Ciao a tutti!!! Mi sono appena ripresa dal mio ultimo trasloco e voglio proprio raccontarvi come il pacco ordinario di poste italiane mi ha salvato il portafogli. Ogni anno (cambio casa ogni 10 mesi) mi riprometto di portare sempre meno cose con me, ma questa volta, dopo due anni di sosta nella stessa città (ma non nella stessa casa) si erano accumulate talmente tante cose che la nostra vecchia fiesta non riusciva a contenere. Che fare? Pensare a diversi viaggi era impossibile visto che stavo lasciando Monza per tornare in Sardegna e il prezzo del traghetto era già proibitivo. Ho fatto un giro di preventivi presso diverse ditte di traslochi e i soliti corrieri, ma i prezzi, a causa delle assicurazioni, erano davvero esagerati. Preoccupata mi sono decisa a guardare sul sito delle poste e dopo diverse ricerche sono incappata nel pacco ordinario e sono riuscita a spedire tutta la mia casa, compresi piatti e bicchieri spendendo solo 9.10€ a pacco!!! Il pacco ordinario consente di spedire pacchi fino a 20kg che non superino il metro di lunghezza e i 2 metri di circonferenza dal lato più stretto a questo prezzo minimo. Se le scatole superano questi pesi e misure si pagano 14,00€ e il problema è risolto!! Ma il vantaggio di questo servizio non è solo quello di spendere poco, infatti i pacchi hanno tutta una serie di accessori collegati: Assicurazione Fermoposta Avviso di ricevimento Contrassegno Giacenza Ritorno al mittente La spedizione avviene in 3 giorni (esclusi il sabato e i ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra