Condividi questa pagina su

arancione Status arancione (Livello 6/10)

sacripante

sacripante

Autori che si fidano di me: 37 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Ciao a tutti vi ringrazio anticipatamente se vorrete lasciare un messaggio o un commento

Opinioni scritte

dal 13/08/2000

472

Carglass 20/04/2014

veloci,professionali e se hai l'assicurazione cristalli gratis...

Carglass Ore 10:00 viaggio in autostrada a media velocità ,a un certo punto sento un “tac” secco e capisco che probabilmente un sassolino deve avere colpito il veicolo. Cosa che mi sarà successa almeno altre 1000 volte ,non ci faccio troppo caso e continuo per la mia strada ,dopo una decina di minuti noto un segno sul parabrezza penso che sia un insetto spiaccicato ma mi rimane il dubbio ripensando al colpo udito precedentemente e mi riprometto di controllare alla prossima aria di sosta. Tempo 5 minuti altro tumore sordo, la crepa si estende a circa 15-20 cm in pratica parabrezza rotto! Chiamo il servizio clienti 800360036 mi risponde una cortese signorina ,che dopo avermi chiesto un paio di dati e la tipologia del danno mi ha spigato come non fosse riparabile ma sostituibile ,che la mia assicurazione copriva totalmente il danno senza franchigie. Sinceramente pensavo di dovere aspettare qualche giorno per l’intervento, invece mi ha fissato l’appuntamento in una officina a 10 km da casa mia alle ore 14:00 ,cioè 3 ore e mezza dopo la rottura! (per chi vuole è addirittura previsto l’intervento a domicilio) 30 secondi dopo sul cellulare mi arriva il promemoria con ora dell’appuntamento ,indirizzo completo e numero telefonico. Mi presento alle 2 puntualissimo e dopo 5 minuti avevo sbrigato la burocrazia e l’operatore stava già mettendo mano al mio povero parabrezza. L’intervento sarebbe durato un ora più un'altra ora in “osservazione” Faccio quattro passi e sbrigo qualche mail ,telefonata ...

Un anno con Papa Francesco. A un anno dal famoso “Buonasera”, Papa Francesco ha rinnovato la Chiesa Cattolica: quali sono i cambiamenti più evidenti rispetto ai suoi predecessori? 28/03/2014

Auguri Francesco

Un anno con Papa Francesco. A un anno dal famoso “Buonasera”, Papa Francesco ha rinnovato la Chiesa Cattolica: quali sono i cambiamenti più evidenti rispetto ai suoi predecessori? Non è certo facile per me scrivere una opinione riguardo Papa Francesco ,da una parte ho voglia di esprimere il mio punto di vista e scambiare commenti con voi ,da un altra sono consapevole che solo un vaticanista ne avrebbe titolo. Quindi esprimerò solo delle sensazioni da credente evocando dei flash che mi hanno accompagnato in questo anno. - un balcone,una finestra che sembrava non dovesse mai aprirsi ,a seguito dell’annuncio ho solo una certezza di non avere mai sentito pronunciare quel nome ,che nessuno dei cardinali indicati era stato eletto pontefice. Si affaccia una figura rassicurante, incredibilmente non emozionata che saluta i fedeli con uno spiazzante : Buonasera! -Le parole che ha pronunciato le conosciamo a memoria tutti ,a me colpì molto un particolare ,cioè che i collaboratori ( forse pensando all’emozione alla stanchezza )cercarono più volte di togliergli il microfono ma che lui ameno 3-4 volte abbia voluto continuare a parlare alla gente in quel modo così confidenziale terminando con una preghiera collettiva. -Un papa sudamericano, gesuita, abituato a sporcarsi le mani in mezzo alla sua gente a Buenos Aires si autodefinisce il Vescovo di Roma e in 4 minuti fa capire al mondo chi è e cosa vuole fare, non si era mai visto nulla di simile! -La croce di legno sul petto simbolo di una chiesa povera a servizio degli ultimi della terra, la forma è sostanza soprattutto se la tua immagine è seguita ogni domenica da almeno 1 miliardo di credenti. -Il nome scelto ...

La Grande Bellezza (P. Sorrentino - Italia 2013) 17/03/2014

l'insostenibile realtà di ciò che siamo diventati......

La Grande Bellezza (P. Sorrentino - Italia 2013) Se siete abituati a vedere e apprezzare il classico film diviso in : Introduzione Svolgimento Finale Evitate di guardarlo perché vi annoiereste a morte, se invece siete in grado di discernere una opera artistica da un banale esercizio narrativo affidatevi agli occhi del protagonista JEP GABARDELLA e lasciatevi andare cercando di coglierne le sensazioni. Il confine fra boiata pazzesca (come la celebre corazzata) e capolavoro metafisico è molto labile, e una operazione come questa riesce una volta ogni 100000,un paio di volte riuscì a Fellini e a pochi altri grandissimi della storia del cinema. Bene….. di cosa parla il film? Del nulla più assoluto! è il punto di vista di JEP GABARDELLA romano di adozione ma di arguzia partenopea riguardo il degrado e l’imbarbarimento da fine dell’impero della nostra società “incivile” Il cinismo ,la lucidità, l’intelligenza del protagonista fanno sì che il racconto sia globale ,non si tratta del solito racconto dei tormenti dell’ intellettuale di turno( scrittore di un best seller risalente a 40 anni prima) ma quasi di un esperimento sociologico mi spiego con un francesismo…. È come se un sub avesse messo una muta impermeabile e si fosse immerso in un letamaio per studiarlo a fondo ,in modo oggettivo ,senza disgusto ,senza pregiudizi anzi alla ricerca dei peggiori mostri sapendo comunque di esserne parte. In una Roma silente grigia ma stupenda si intrecciano le vicende di uomini e donne incoscientemente surreali sempre in bilico fra ...

Violenza sulle donne. Quali potrebbero essere i comportamenti e le soluzioni migliori utili a debellare questa piaga sociale? 21/02/2014

Informare,informare,informare!!!!

Violenza sulle donne. Quali potrebbero essere i comportamenti e le soluzioni migliori utili a debellare questa piaga sociale? Quali consigli dare? Non so, ce ne sono alcuni pratici e successivamente me ne occuperò ,però me ne viene in mente uno, fare uno sforzo quando si comincia a frequentare una persona e cercare di guardarla con gli occhi di un estraneo per 5 minuti. Spesso non riusciamo a valutare la situazioni presi dai sentimenti o dalle emozioni e ci sembra normale ciò che normale non è, una -due risse nell’arco di una vita capitano ma se un ragazzo-uomo ha costantemente un comportamento aggressivo non cambierà per nessuna donna la mondo ,si tratta di istinti incontrollabili che è possibile frenare nel breve periodo ma che con il tempo usciranno sempre fuori. Regola numero uno evitate certi tipi di uomini state lontane 1000 km. Nonostante qualche cosa sia stato fatto introducendo il reato di stalking ( una delle poche cose positive in questi anni) di generazione in generazione il problema continua sempre più a ingigantirsi e il degrado è sempre più allarmante ,frasi del tipo: vestita così se la va a cercare… lei lo ha provocato…. Un uomo è sempre un uomo…. Le ho sentite pronunciare qualche giorno fa L’ignoranza ,il maschilismo ,la violenza sono geni duraturi che si trasmettono e non muoiono mai ,mutano Almeno rispetto a qualche anno fa non sono più giustificazioni plausibili in un aula di tribunale dove negli anni 60-70 si è assistito a dei veri e propri processi farsa auto assolutori Un altro aspetto importante è la rappresentazione che i media (con la complicità vergognosa di alcune ...

Emigrazione dei giovani italiani. E' davvero la crisi a determinare questo fenomeno, o semplicemente il desiderio di vivere in altre realtà? 30/01/2014

è la fame bellezza....

Emigrazione dei giovani italiani. E' davvero la crisi a determinare questo fenomeno, o semplicemente il desiderio di vivere in altre realtà? È la fame bellezza……. E la disperazione aggiungerei a obbligare decine di migliaia di giovani (e non) a dover lasciare casa e affetti e trasferirsi I migliori se ne sono già andati da almeno una decina di anni dal nostro paese e qui sono rimasti i soliti baroni con il loro stuolo di ruffiani e troie. Qualora non apparteniate a una di queste due categorie vi consiglio vivamente di fare fagotto il più presto possibile e di andarvene L’ultima occasione perduta è stata la tornata elettorale dello scorso anno ,ma i numerosi pecoroni che si sono recati alle urne hanno votato i soliti squallidi figuri. Il complesso di corporazioni che hanno preso in ostaggio il nostro paese sono state davvero in gamba ordendo un sistema talmente perfetto da sembrare non scardinabile democraticamente e considerando che lottare contro i mulini a vento nonostante sia una arte nobile è completamente inutile ,espatriare cercare condizioni migliori altrove diventa l’unica via possibile per vivere serenamente la propria esistenza evitandosi rabbia e livore. Due esempi su tutti 1) La politica che quando viene beccata con le mani nel sacco tuona contro la magistratura ,urla al complotto con la complicità dei soliti pennivendoli da 4 soldi nella completa sordità di tutti i vertici dello stato 2) Quando nasce un movimento qualsiasi di protesta il trattamento è sempre quello, prima lo si ignora negando incontri ufficiali o rappresentatività a livello istituzionale, poi entrano in campo i signori del ...

Evasione fiscale. Agli onori della cronaca centinaia di casi di falsa dichiarazione patrimonale in un ateneo romano. Quanto incide per te sulla nostra società la piaga dei “finti poveri”? 31/12/2013

la guerra dei poveri....

Evasione fiscale. Agli onori della cronaca centinaia di casi di falsa dichiarazione patrimonale in un ateneo romano. Quanto incide per te sulla nostra società la piaga dei “finti poveri”? Come molti altri problemi del nostro paese anche questo può essere catalogato sotto la voce: cose che non si vogliono risolvere secondo il vecchio adagio italico che la situazione è grave ma non seria…. Anche un bambino di 3 anni capirebbe che le istituzioni hanno avuto responsabilità gigantesche circa il proliferare di questo fenomeno. Alcuni partiti facendosi forti del mandato elettorale conferito da milioni e milioni di italiani ai baluardi dell’illegalità diffusa ,del malaffare, del condono facile, hanno impedito che si entrasse nel merito della discussione. Chiunque di noi sa che non è impossibile abbassare la soglia dell’uso del contante a 200 euro, mettere una piccola tassa (3%) sui prelievi bancari oltre una certa cifra ,che ci sono alcune categorie in Italia che hanno sempre evaso e che sempre lo faranno e che controllandole a tappeto si andrebbe a colpo sicuro. Mi ha fatto ridere un sevizio del tg riguardante gli affitti in nero agli universitari romani come se bisognasse attendere dicembre 2013 per accorgersi che da sempre è così e che bastava risponder a un annuncio per rendersene conto. Per non parlare del fatto che è molto difficile essere beccati a causa della scarsità del personale ispettivo e che inoltre in questo splendido paese le scappatoie sono sempre più facili anche in caso di contestazione. Lo insegnano i clamorosi casi di crac finanziari di questi anni che si potrebbero riassumere così: 70 anni da signori,70 giorni di carcere Un affare direi chi ...

Crisi.Il premier Letta assicura l’imminente ripresa economica del nostro paese. La realtà quotidiana però suggerisce altro. Che percezione hai del momento e come pensi possa essere superato? 02/12/2013

Viva la ripresa!!!!!! come stiamo bene!!!!!come siamo ricchi!!!!

Crisi.Il premier Letta assicura l’imminente ripresa economica del nostro paese. La realtà quotidiana però suggerisce altro. Che percezione hai del momento e come pensi possa essere superato? Questi gentil uomini devono davvero avere una scarsissima considerazione del popolo italiano quando si presentano in televisione con la faccia seria( tipo 2 novembre) spendendosi in raffinate analisi economico-finanziarie in cui prospettano una robusta ripresa economica in tempi celeri Probabilmente oltre a ritenerci completamente deficienti pensano pure di trovarsi di fronte a degli smemorati che non si ricordano che quelle 5-6 facce sedute ai tavoli siano la causa di molti dei mali del nostro paese e non certo la soluzione. E forse non hanno nemmeno tutti i torti considerando che la famosa frase circa i ristoranti pieni e la gente in vacanza non ha insegnato nulla a molti dei nostri connazionali, è dal 2008(5 anni)che nessuno che le previsioni sul p.i.l. vengono sbagliate clamorosamente La realtà è che questo paese sta ancora in piedi per miracolo e che è destinato a un declino,che comunque avverrebbe a causa dei cambiamenti globali a cui è chiaramente impossibile opporsi (per parlarci chiaro il dollaro di stipendio orario a un cinese)ma che la classe politica manageriale sta accelerando cercando di mantenere la pace sociale ancora per qualche mese con false illusioni che in tempi rapidi verranno smentite. I salvatori estemporanei della patria hanno fallito miseramente tutti e questa stagione di ipocrite rassicurazioni personalmente le ho già archiviate e con me fra non molto la archivieranno le urne elettorali nella migliore delle ipotesi, le peggiori cerco di non ...

Esercito Italiano 24/07/2013

f35 : uno schiaffo alla povertà!

Esercito Italiano Nell’anno in cui ogni giorno siamo costretti a aggiornare un triste bollettino di morte a causa dei suicidi dovuti alla crisi economica e alla mancanza di lavoro “il nuovo che avanza” (Il governo del nipote di Gianni Letta e del quasi ottuagenario Signor B.) è impegnato a difendere con le unghie e con i denti un investimento da 17 miliardi di euro complessivi per l’acquisto di un numero consistente di caccia bombardieri f35 Già un fatto del genere la dice lunga sulla qualità di questa classe dirigente ma la cosa più paradossale sono le scuse che vengono addotte a strenua difesa di questo investimento improrogabile: - il solito tentativo disgustoso di scatenare la guerra dei poveri minacciando licenziamenti nel settore degli armamenti in caso di annullamento delle commesse - Che si sia firmato un patto con la comunità internazionale e che non sia possibile e corretto svincolarsi da tale accordo La prima obiezione è palesemente falsa perché non è certo creando un buco di 17 miliardi nei conti del nostro stato disastrato che si creano le condizioni del mercato lavorativo per i prossimi anni ,non ha senso a questo punto per paradosso bisognerebbe assumere 3.000.000 di lavoratori statali per creare piena occupazione.. La seconda come al solito è a senso unico la flessibilità sempre a carico dei poveri disgraziati gli accordi di ferro per pochi privilegiati, facciamo un paio di esempi di patti violati dallo stato: tipo quando ti spostano senza preavviso la data di pensionamento ...

Tasse 11/06/2013

IMU : voglio essere messo in condizione di pagarla

Da qualche tempo, cioè da quando è stato formato questo strano governo fra partiti agonizzanti non si fa altro che parlare di i.m.u. ovvero l’abolizione dell’imposta sulle abitazioni ,in particolare sulla prima casa come se fosse il punto fondamentale per una nazione intera ,quello da cui partire, l’emergenza numero uno. In realtà si tratta di un maldestro spot elettorale che nulla ha a che vedere con le vere emergenze di questo paese e in particolare con una: il mercato del lavoro e le prospettive per i giovani in cerca di un primo impiego. Una tassa di 4-500 euro all’anno anche se profondamente ingiusta non rappresenterebbe un limite invalicabile in una situazione “normale”, ovvero che permetta a ragazzi di 22-23 anni al termine di un percorso scolastico durato un paio di decenni di potersi inserire degnamente nel mercato del lavoro Forse il nipote di Gianni Letta non ha mai dovuto o voluto fare l’esperienza di mettersi online per un paio d’ore e fare una ricerca sui vari siti internet di annunci lavorativi per potersi rendere conto che schifo sia diventato destreggiarsi fra una banda di manigoldi ,truffatori ,sfruttatori che non essendo evidentemente in grado di permettersi del personale sono convinti che sia obbligo tassativo di chi ha meno di 30 anni lavorare gratis o in lieve perdita Non si tratta nemmeno più della precarietà che comunque consentiva pur nell’incertezza di iniziare a farsi conoscere e valutare dalle aziende e comunque racimolare qualche soldino. La ...

Elezioni Politiche 2013 19/03/2013

Le proposte sul lavoro che avrei voluto sentire......

Elezioni Politiche 2013 I nostri politici non potevano assolutamente mancare questa occasione storica ( le elezioni 2013) per ribadire ancora una volta di essere nella stragrande maggioranza una banda male assortita di imbecilli seriali senza l’attenuante dell’infermità mentale. Una campagna elettorale vergognosa, condotta da persone che vivono fuori dal mondo ,che fingono di non accorgersi della povertà imperante e di averla provocata loro, mi sembra quasi inutile commentare i comportamenti di questi individui , una critica ha senso se costruttiva e se dall’altra parte c’è la disponibilità al cambiamento ma considerando che molti di questi … (definiteli voi) stanno aggrappati alle poltrone da 25-30 anni urlando insultando il prossimo e stroncando ogni possibile cambiamento non penso che ascoltino nemmeno persone più autorevoli di me… Quello che prometteva le pentole gratis alle prime 100 telefonate…. L’altro che parla con i guru come Alberto Sordi in Sono un fenomeno paranormale…. E l’ultimo della banda per cui dovrei scomodare il dizionario dei sinonimi e contrari per trovare una definizione adeguata Di fronte a uno spettacolo del genere i risultati alle urne potevano essere 2: 1 quello che ci siamo ritrovati e forse meritati….. 2 Che 50.000.000 di italiani annullassero la scheda scrivendo “non siamo un popolo di sottosviluppati ora basta!!!!” L’unica cosa di cui avrebbero dovuto parlare, di cui gli italiani necessitano come l’aria che respirano non è stata nemmeno menzionata IL ...

Le dimissioni di Papa Benedetto XVI 22/02/2013

L'annuncio inaspettato.....

Le dimissioni di Papa Benedetto XVI Ore 11,46 del giorno 11 febbraio 2013 sto guardando sky tg24 , quando una notizia mi fa letteralmente sobbalzare sulla sedia come forse non mi era mai capitato. Convinto di avere capito senza dubbio male alzo un po’ l’audio e rimango in attesa di conferme che sarebbero poi arrivate da lì a 10 minuti: Papa Benedetto sedicesimo lascia l’incarico si dimette Da lì a poco avrebbero trasmesso il discorso integrale in latino Fondamentalmente il motivo di tale gesto non è la malattia come io ho pensato in un primo momento(temevo fosse terminale) ma più banalmente il peso dell’età e la non adeguatezza a potere ricoprire al 100% delle potenzialità il ministero petrino. Chiaramente forse lo 0,00000001 per cento della popolazione cioè forse i vaticanisti e i teologi hanno la possibilità di esprimere una opinione autorevole al riguardo, ma da credente ho cercato di mettermi alla distanza giusta per cercare di interpretare questo gesto che non ha precedenti(bisogna tornare indietro di 600 anni) Esaminiamo le parole del Santo Padre per iniziare a fare qualche considerazione: « Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino. » Chiaramente sono 2 gli aspetti da considerare a seconda che si guardi a Joseph Aloisius Ratzinger Uomo o come Riferimento mondiale della cristianità. Dal punto divista umano lo trovo un gesto di una ...

Michele Santoro 29/01/2013

10 gennaio 2013 il Duellone tv Berluscono vs Santoro

Quello a cui abbiamo assistito quest’anno a servizio pubblico di Michele Santoro è stato secondo me un teatrino abbastanza squallido che spero proprio chiuda definitivamente un epoca poco felice per il nostro paese in cui non si capisce se la politica si sia abbassata al livello del cabaret o viceversa. Mi riferisco chiaramente al “duellone televisivo” fra Michele Santoro e Silvio Berlusconi a colpi di unghiate!!! L’obbiettivo del conduttore era senza dubbio fare rimanere seduto il più possibile il fenomeno mediatico del momento sacrificando secondo me l’efficacia e la precisione delle contestazioni mosse ,i motivi sono facilmente immaginabili… Dall’altra parte il politico “navigato” ha capito subito l’equilibrio sottile e ha sfruttato la situazione di vantaggio per dimostrare al mondo di essere ancora “arzillo”. Risultato: a quasi 2 mesi dalle elezioni questa apparizione non ha spostato mezzo voto ,non so infatti cosa potesse dire di nuovo il 6 volte candidato premier, se non ripetere come un disco rotto le invettive verso la magistratura e i comunisti Santoro d’altro canto mi è sembrato come uno di quei professori compassionevoli che hanno fatto sì che un emerito somaro come me prendesse uno straccio di diploma chiedendo all’interrogato mi parli di un “tema a piacere” vedendolo in difficoltà su altri argomenti. Alla fine i due attesi protagonisti devono avere udito chiaramente lo sbadiglio generale e hanno cominciato a urlare come 2 comari imbizzarrite sull’unico momento ...

Con la K 14/12/2012

Ko tecnico alla seconda ripresa!Il Sky e le primarie P.D.

Con la  K L’evento a cui abbiamo assistito per la prima volta in assoluta mondiale sulla piattaforma sky ovvero il “confronto serrato fra i magnifici 5” candidati alle primarie del centro sinistra è stato a mio parere uno degli spettacoli più squallidi al quale mi sia capitato di assistere ultimamente. Una farsa senza capo né coda che spiega molte cose della situazione drammatica a cui siamo arrivati negli anni di “disgrazia” 2000/2010 e considerando che questi sono gli esponenti di spicco della maggioranza che probabilmente guiderà il paese nel futuro prossimo che il peggio debba ancora venire. La distanza fra le nostre primarie e quelle che abbiamo imparato a conoscere negli stati uniti è imbarazzante ,Obama e Romney si stringono la mano prima e dopo il confronto in maniera leale e si attaccano su temi concreti che toccano la coscienza e le tasche degli elettori collegati con tanto di statistiche alla mano con una preparazione che svaria dai temi della fiscalità fino a arrivare ai conflitti internazionali,posizioni diverse ma sempre ben esposte e comprensibili anche da un bambino di 5 anni. Le primarie partono mesi prima e vi partecipano tranne rare eccezioni governatori di stato ,alte autorità e membri autorevoli dei partiti con una minima speranza di potere avere un certo seguito elettorale poi man mano la scrematura avviene mese dopo mese. Da noi le primarie sono una cosa mal sopportata cui si arriva dopo una guerra interna di minacce ritorsioni e appelli ai regolamenti ...

Con la W 31/10/2012

W L'ITALIA DEI FINANZIAMENTI PUBBLICI ALL'EDITORIA

Con la  W Chi ha letto qualche mia opinione in ciao avrà già percepito un “pizzico di ironia” nel titolo. Se pensiamo che nell’anno di “disgrazia” 2011 mentre si alzava l’età pensionabile alla prenotazione della cassa da morto,si congelavano gli aumenti agli statali,si rimetteva l’imu sulla prima casa strozzando anche i redditi più bassi,si aumentava l’iva,mentre qualcuno pensava di mettere altre tasse come quella sulle bollicine della coca cola e di togliere qualche euro a quei “brutti vecchiacci” che prendono l’invalidità… Chi beneficiava di finanziamenti pubblici a pioggia?? LA STAMPA ,l’editoria in quasi tutte le sue forme nazionali e locali E per quale cifra? 114 milioni di scandalosi euro!!!!! Si spazia dalle grandi testate che tutti noi acquistiamo tutti i giorni all’organo divulgativo del partito,fino alla rivista dell’associazione. Adesso non mi va nemmeno di spiegarvi perché lo stato regala i nostri denari a queste testate tanto sia io che voi siamo in grado di capire che sono delle scuse fra il penoso e l’indifendibile quindi ve lo evito. Mi chiedo fino a quando dovremmo accettare una cosa simile con annesse le proteste di che non può accettare il dimezzamento di questi contributi previsto per il prossimo anno. Questo si chiama ASSISTENZIALISMO tanto varrebbe la pena pagare una cifra simbolica a questa gente almeno eviteremmo uno spreco tale di preziosa carta. Chiaro che queste persone cerchino in ogni modo di difendere dei privilegi ma quello che spesso non ...

Lazio 01/10/2012

Il fallimento del federalismo!!

Quello che si è inizialmente palesato in regione Lazio(ma di cui già si sapeva tutto ancora prima dell’intervento della magistratura)e l’effetto deflagrante su tutte le amministrazioni locali del nostro paese rappresentano il definitivo fallimento di un progetto federale a cui molti(io per primo)avevano creduto. Molti avevano creduto di poter essere più vicini al cittadino decentrando i poteri a favore di un sistema complesso ma in grado di dare un maggiore grado di rappresentatività ai problemi di ogni singolo territorio in tempi più rapidi e con maggiore efficacia. Il ragionamento però si basava su un presupposto sbagliato e cioè che il malcostume potesse riguardare una sparuta minoranza di eletti ma stando alle carte(mi riferisco ai rimborsi presunti gonfiati) questa classe dirigente ha completamente fallito. Sinistra Destra-Giovani Vecchi-Uomini Donne quasi la totalità dei nostri rappresentanti da anni in ogni istituzione gestita con nostri denari hanno fatto un patto di illegalità in cui l’omertà sembra essere l’unica costante. Ovvero io faccio finta di non vedere le tue,tu fai finta di non vedere le mie e magari tutti insieme ci aumentiamo di 14 volte i rimborsi alla faccia di quegli stupidi che ci hanno eletto pensando che volessimo fare il bene della collettività. A questo punto penso siano necessari 2 passi indietro(uno non è sufficiente),anche io inizio a comprendere anche se non a condividere il ragionamento di alcuni che considerano i nostro paese governabile solo ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra