Condividi questa pagina su

verde Status verde (Livello 2/10)

scintilla1975

scintilla1975

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 26/10/2005

23

Nikon D40X 21/01/2009

Il passo avanti

Nikon D40X Per spiegarvi la D40X posso dirvi che ci vuole un minimo di passione. Ma facciamo un passo indietro nel tempo. Le macchine reflex tradizionali erano (e sono) corredate di obbiettivo, zoom, grandangolo e borsone relativo per contenerli tutti. La tecnologia ci ha portato a ridurre un borsone in una macchina "COMPATTA" tra l' altro di ottima qualita'. Con questo ragionamento voglio dire che per chi vuol passare da Compatta a Digital reflex deve essere disposto ad alcuni sacrifici; per primo il trasporto perche' i 10MP della D40X non stanno comodamente nella giacca del giubbotto ma minimo richiedono una tracolla. In secondo luogo si smette di fotografare guardando il display ma si guarda dentro l'obbettivo. Terzo non basta piu' spostare uno zoom con il dito ma bisogna andare a lavorare sulla ghiera dell' obbittivo e se lo zoom non basta bisogna smontare e rimontare quello piu' "lungo". OK se siete arrivati qui senza sbuffare siete pronti alla D40X e quello che ho descritto e' quello che cercate. Ebbene si' si ritorna indietro ma con i vantaggi di oggi. Non si apre piu' la macchina per montare il rullino con ASA diversi ma si va a modificare il valore ISO equivalente che nella D40X vanno da 50 a 1600. I vari programmi semi-automatici e lo stupendo MANUALE con un ottimo esposimetro fanno vivere l' emozione di scegliere i tempi e le aperture dell' otturatore. Naturalmente con l' autofocus!!! Da qui bisogna parlare anche degli obbiettivi. Personalmente ho acquistato il KIT D40X ...

Nokia N70 27/03/2008

L' N70 e il suo sistema operativo

Nokia N70 Cavolo!!! un' altra opinione sull' N70? Bhe sì, dato che ce l' ho anche io. Cerco pero' di differenziarla un po' tralasciando caratteristiche tecniche facilmente consultabili sul sito della Nokia o narrando immensi pregi. Cerchero' di spiegare a modo mio per chi e' adatto un N70 e i suoi difetti!!! Partiamo dalla fine: Cercate un cellulare veloce nell'apertura dei menu' (rubrica galleria ecc ecc ecc)? OK non comperate un N70 e si perche' potrebbe venirvi il latte alle ginocchia per vedere una foto. Cercate un cellulare che si avvii in pochi secondi? Non comperate un N70. Cercate un cellulare affidabile che non si "inchiodi" nel momento del bisogno? non comperate un N70. Se la domanda che vi state facendo e': tu pero' ce l' hai!!!! la risposta e' sì! e ne sono contento!!! peche' pur con tutti i suoi difetti e' piu' di un telefono. Ebbene si! Il suo fantastico vantaggio e' quello di non avere un software, diciamo, fisso ma bensì un vero sistema operativo. Per spiegarmi meglio: immaginate di comperare un PC, quello che per esempio state usando. Quando lo avete portato a casa c' era (per puro esempio) WINDOWS e forse neanche office e neanche Nero. Cosa avete fatto allora, avete acquistato NERO e lo avete installato. Se non potevate farlo non avreste potuto masterizzare cd e dvd. Ecco questa e' la differenza: nei telefoni tradizionali se non avete la funzione di sveglia non ce l'avete e basta. Con un sistema operativo (il SYMBIAN della serie N o ancora piu' ...

Iomega Portable Hard Drive Silver Series esterno USB 2.0 60 GB 2.5" 27/03/2008

IOMEGA HD 60 giga 2,5 pollici

Iomega Portable Hard Drive Silver Series esterno USB 2.0 60 GB 2.5" Ciao amici, finalmente sono riuscito a comperarmi un Hard Disk esterno anche io!!! Lo so che ormai l' unita' di misura per le capacita' degli HD e' il TERA ma e' la capacita' dei miei soldi che e' sempre l'EURO. Percio' se capita l' occasione compero l' usato!!! Ecco cosi' che mi trovo a parlarvi di uno stupendo IOMEGA da soli 60 GIGA. Sulle nozioni tecniche mi dilungo poco o nulla se non per commentare un dato importante ovvero i suoi 2,5 pollici; e' grazie a questi che riesce ad essere cosi'compatto!!! Un bel vantaggio e' offerto anche dalla possibilita' di una doppia alimentazione selezionabile su un lato con un piccolo interruttore cioe': USB o Alimentazione esterna. Lo svantaggio e' che i signori della IOMEGA mica te lo danno il trasformatore per l 'limentazione esterna. Allora basta comperarlo a parte!!! Un altro difetto e' il cavo USB in dotazione estremamente CORTO. Provando a "giuntarlo"con una stringa maschio-femmina l' HD NON VA!!! Per la compatibilita' con XP o Vista e in generale con i sistemi operativi Microsoft nulla da eccepire perche' senza driver i sistemi lo "trovano" immediatamente. Esteticamente e' un oggettino molto gradevole con il suo LED blu e il suo involucro di alluminio satinato. Le sue ridotte dimensioni permettono un facile trasporto in borse, borselli o tasche. Per il prezzo non sono la persona piu' indicata visto che il mio venditore privato me lo ha ceduto per soli 20 euro. Se avete intenzione di acquistare un HD della IOMEGA ...

Parson Russel Terrier 24/06/2007

Un vero amico

Parson Russel Terrier Ciao a tutti, scrivere di un cane come di un prodotto non e' facile e forse neanche giusto, ma visto che questa razza viene venduta (come molte altre) a prezzi anche elevati (da 600€ in su) credo sia giusto valutarne gli aspetti positivi e negativi prima di acquistarlo. Non vi parlo neanche dell' amore e dell' amicizia che vi puo' dare un cagnolino, perche' questa deve essere prima in voi, prima della decisione di avere un nuovo amico. Per prenderlo e poi abbandonarlo come fanno solo i veri BASTARDI, scegliete un pesce rosso, cosi' se partite per le vacanze lo potete affidare in modo piu' semplice ad un amico o ad un vicino. Cosa bisogna chiedersi prima di prendere un Parson Russel Terrier: 1- Voglio andare a caccia? 2- Voglio cercare i tartufi? 3- Voglio fare concorsi di esposizione canina? 4- Voglio fare concorsi di Agility? 5- VOGLIO UN AMICO PER TUTTI I GIORNI? Bhe' a qualsiasi domanda abbiate risposto SI il Parson va bene. I parson sono selezionati per la caccia alla volpe e in special modo per le tane e se avrete la possibilita' di portarlo in un bosco, ve lo dimostrera' scavando buche profondissime. Del resto lo fa' anche in giardino , ma punirlo e' dura se il vostro intento e' quello di portarlo per tartufi. E sì il Parson con il suo olfatta sviluppato per la caccia se addestarto correttamente e' anche un ottimo cercatore dei costosissimi tartufi. Se poi la selezione del vosto cucciolo e' stata ottimale e c'e' il pedigree a testimoniarlo, potete portarlo a ...

Legacy of Kain: Soul Reaver (PC) 17/03/2006

Raziel uno di noi

Legacy of Kain: Soul Reaver (PC) Per parlare di Soul Reaver bisogna prima collocare il periodo "storico" in cui nasce, ovvero il 2000. E' l' epoca di Tomb Raider e di giochi simili. La cosa che mi ha sempre dato fastidio di "Lara" erano i movimenti: durante il gioco non si girava mai verso di me se premevo "freccia indietro" (o il tasto "giu" del joypad). Raziel (il protagonista di Soul Reaver) invece si gira e corre verso di me; questo rende a mio parere la giocabilita' migliore. Per chi non sa di chi (o cosa) stiamo parlando posso riassumere la trama del gioco. Raziel e' un giovane principe che combatte vampiri; catturato pero' dai suoi nemici viene trasformato in un potente vampiro da Kain il capo della razza vampiresca. La sete di potere di Raziel lo spinge a superare il suo creatore e quest' ultimo lo punisce gettandolo nel pozzo delle anime. Ma il "Signore del tempo" lo risveglia per poter far compiere a Raziel la sua vendetta. Parte cosi' l' avventura che porta il protagonista a visitare tutte le terre dominate dai suoi fratelli e ad ucciderli per vendetta; fino ad arrivare al centro della terra, in una torre di Babele al contrario, dove si nasconde suo padre/creatore Kain; e' qui che avviene lo scontro finale......... Il gioco in se' parte "piano" con la spiegazione passo-passo dei movimenti e delle capacita' del protagonista. La guida e' sempre presente e da indicazioni lungo tutto il percorso. Caratteristica peculiare di questo gioco e' la possibilita' di giocare in due mondi; mi spiego ...

Puma 08/03/2006

Comode come le pantofole

Puma Dovrei cominciare parlandovi di scarpe, ma invece comincio col parlarvi del mio cane. Sciro ( e' il suo nome) e' in grado di rosicchiare qualsiasi cosa; e proprio ieri ha deciso di farsi i denti con le mie Puma (non conosco il modello, comunque, per capirci, quelle bianche con la banda laterale). Cosi' oggi ho dovuto andare a ricomprare un paio di scarpe. Ero indeciso se riacquistare un paio di Puma o un' altra marca; la scelta era piu' che altro condizionata dalla voglia di cambiamento e non perche' mi fossi trovato male con le mie vecchie scarpe. Anzi gli elogi potrei sprecarli. Quando sono entrato in negozio mi sono trovato di fronte ad una vasta gamma di scarpe da ginnastica: le Nike e le Adidas, la Diadora e le Reebok. Ma l' occhio e' caduto subito sulle Puma. Mi dicevo:" perche' lasciare la strada vecchia per quella nuova?" Ecco fatto in pochi minuti ho acquistato per 59 € un nuovo paio di Puma (modello torceira). Le caratteristiche riportate sulla confezione dicono che la fodera ed il sottopiede sono in tessuto e che sono prive di PVC. La suola e la parte esterna sono di "altro materiale". Sono solo poche ore che le indosso ma i miei piedi mi stanno gia' ringraziando della scelta. Per uno come me che nel tempo libero indossa solo calzature da ginnastica il comfort e' il requisito fondamentale piu' (sicuramente) di estetica e moda. Se poi dureranno quanto quelle vecchie (prima dell' intervento di Sciro erano ormai arrivate all' anno e mezzo di vita) potro' dire ...

Senza perdere la tenerezza (Paco Ignacio II Taibo) 08/03/2006

Un libro per tutti

Senza perdere la tenerezza (Paco Ignacio II Taibo) Scrivere di un libro sulla vita di Ernesto Guevara potrebbe far pensare ad una appartenenza politica; se lo ha fatto avete sbagliato. Io mi ritengo Apolitico e prima di giudicare preferisco conoscere la storia. Dopo questa premessa posso parlarvi delle mie emozioni durante la lettura o ancor meglio posso parlarvi delle diverse "facce" del libro. Una biografia spesso comprende fasce di lettori quali gli amanti della storia o gli ammiratori del personaggio. "Senza perdere la tenerezza" ne ha una terza: i sognatori. Devo dire che ho cominciato come "storico" perche' tutto sommato non ero preparato sulla storia recente. L' autore rende il quadro politico dell' epoca chiaro e dettagliato senza cadere quasi mai in faziosita'. Il SudAmerica e' disegnato come nei libri di storia senza critiche ai governi o a gli oppositori. E' cosi' punto e basta. Leggendo pero' le pagine, oltre alla situazione storica, viene fuori il personaggio, viene fuori il "CHE". E non quello delle bandiere negli stadi o il rivoluzionario (per alcuni "sanguinario" (pensa te' n.d.a.)) ma il ragazzo sognatore! Da qui parte la scoperta di un uomo. Da qui senza distinzione politica si puo' apprezzare la costanza e la tenacia di una vita dedicata al prossimo. Ne destra ne sinistra ma solo umanita' e rispetto verso il prossimo. La parte piu' affascinante di "senza perdere la tenerezza" e per me senza dubbio il viaggio del CHE e del suo amico in moto attraverso il sudamerica. Piu' di quello che e' stata la ...

Tabula Rasa Elettrificata - CSI 07/03/2006

Commerciale ma non troppo

Tabula Rasa Elettrificata - CSI Scrivo la mia opinione mentre ascolto in cuffia proprio "TABULA RASA ELETTRIFICATA". La cuffia e' di rigore se si ascoltano i CSI e si abita con i genitori o in un condominio severo! Ascoltarli "BASSI" e' un po' offenderli per un album come questo. Se vuoi apprezzare tutto devi alzare il volume e captare tutte le sfumature della chitarra elettrica, della batteria, della tastiera e della voce di Ferretti. Tranquilli ci sono anche dei brani che riposano i timpani e aprono la mente con la voce di Ginevra di Marco (come in Bolormaa). Un po' (proprio poco) di storia dei CSI. Alle origini erano in 2 ovvero alla voce Ferretti e alle chitarre Magnelli. Si chiamavano CCCP e il nome non puo' che ricalcare una linea chiaramente rossa come la protesta punk dell' epoca. Dopo anni di underground per scelta, e dopo disaccordi interni nascono i CSI cioe' CONSORZIO SUONATORI INDIPENDENTI. La linea non cambia, la protesta nemmeno, ma si esce dall' underground. Non so se questo e' stato un bene o un male, so che sicuramente cambia la musicalita' delle canzoni e dei testi. Infatti con Tabula Rasa Elettrificata si esce allo scoperto, finiti i tempi di esasperazione punk si passa ad un rock colto (come del resto il punk dei CCCP) e forte. "Forma e sostanza" forse e' la canzone piu' caratteristica dell' album e racchiude, con la sua chitarra ossessiva e la frase "non voglio comprare ne essere comprato", il rifiuto della globalizzazione! Gia' nel '97! La canzone "Matrilineare" contesta ...

Avast! Antivirus 4.6 Home Edition 27/02/2006

Avast una volta per tutte!!!

Avast! Antivirus 4.6 Home Edition Prima di parlaVi di un antivirus vorrei fare due premesse: non uso outlook e non uso il PC per lavoro. Mi spiego meglio: spesso i virus viaggiano per posta elettronica e si diffondono tramite la rubrica degli indirizzi. La mia scelta e' stata di usare lo spazio concessomi da Libero (per esempio) e di non avere una rubrica. E' un po' piu' laborioso mandare una mail ma almeno non infetto nessuno! Il modo piu' sicuro che ho trovato per proteggere i miei dati da un eventuale virus e' di masterizzare settimanalmente quello che mi interessa. Se devo formattare almeno ho perso poco per non dire nulla! ***Devo anche precisare che l' unico metodo per riparare un "buco" di un sistema operativo e' aggiornarlo. Il "furfante che trova il "buco" lo tappa prima di qualsiasi antivirus*** Cominciamo: la mia passione e' il peer-to-peer, dove trovare un virus non e' un eccezione ma una normalita'. Quindi l' esigenza di proteggersi viene spontanea. E chi come me e' malato di peer-to-peer preferisce (sempre nel rispetto delle leggi) non pagare un software. Ecco qui il primo punto a favore di Avast: e' GRATIS (la versione Home, per un anno, e previa una brevissima registrazione, rinnovabile per un secondo anno). Il secondo voto favorevole nasce, nel mio caso, dalla sua "leggerezza". Non pesa sulla navigazione e sulle applicazioni. Se ne sta lì in background ma appena arriva il nemico suona la sirena, parte l' allarme "nucleare" (il simbolo che usa per dirti che e' arrivato un virus) e ...

Emtec CD-R 80 MIN SLIM 21/02/2006

Un CD come un 45 giri

Emtec CD-R 80 MIN SLIM Cosa scrivere di un CD? Comincerei con descriverne la qualita'. Ottima, a mio avviso. Si sa' che un CD puo' dare dei problemi (saltare o perdere dati) e soprattutto se usato su di un sinto-CD da auto e' spesso esposto a forte calore o sobbalzi all' interno del riproduttore. A me piace molto creare compilation in formato MP3 e quindi ho sempre bisogno di CD; ne ho provati di economici (10 CD 4,99€) ma i risultati sono stati pessimi. Allora ho deciso di "investire" su CD di "lusso" (10 CD 16€). Risultato in molti casi eccellente per durata e riproduzione meno pero' per il portafoglio. Mi sono cosi' imbattuto in questi "emtec" (10 CD 9,90€). La cosa che per prima mi ha colpito, devo dire, e' stato il loro aspetto: sono identici ad un vinile a 45 giri, che per un amante del passato come me e' un punto a favore. Bhe' per durata e qualita' sono identici a quelli di "lusso" ed in piu' sono anche piacevoli da regalare. Se vi state chiedendo a che velocita' masterizzo vi posso dire che i miei CD audio/mp3 non superano quella del 4X (anche se gli emtec arrivano a 64X). Il mio piccolo test riguarda l' audio, ma la mia modesta esperienza mi insegna che se la registrazione audio e' buona, qulla dei dati e' ottima (sia per affidabilita' che per durata). Ciao a tutti ...

Dylan Dog (Tiziano Sclavi) 21/02/2006

La passione per Dylan

Dylan Dog (Tiziano Sclavi) Scrivere di un personaggio come DD non e' semplice. Io posso solo raccontarvi le mie emozioni nel leggere le sue avventure. Ho cominciato ad appassionarmi a lui nell' ormai lontano 1989 all eta' di 14 anni; da questa data ho cominciato la mia modesta collezione che mi ha portato, a oggi, ad avere tutta la serie completa originale piu' innumerevoli extra. Da ragazzino la passione era irrefrenabile, divoravo le uscite mensili e frequentavo tutti i mercatini delle pulci alla ricerca degli arretrati. La mia passione mi spingeva perfino a non dividere le pagine che, per un errore di stampa, non erano sfogliabili. Che cosa mi spingeva a far questo? bhe' il mio eroe! Mi avventuravo insieme a lui "nella zona del crepuscolo" e piangevo con lui in "alfa e omega". Con Dylan non c'e' mai da aver paura anche perche' spesso i demoni non sono i mostri ma siamo noi! Le avventure piu' belle come "Jhonny Freak" ti aiutano a capire che spesso il diverso e' solo "diverso" ma non pericoloso o malvagio. L ' intelligenza di Tiziano Sclavi (il suo inventore) e' dimostrata in tutti i numeri in cui Lui e' l' autore. L' amore per "Morgana" e per l' eterno Padre/Rivale Xabaras sono piu' di una storia a fumetti, sono la rappresentazione della vita e della morte! Come molti personaggi dei fumetti, non puo' mancare la sua spalla. Un personaggio buffo, fondamentale per sdrammatizzare le scene piu' profonde o per far sorridere con qualche battuta: l' inseparabile amico si chiama Groucho Marx. ...

Nokia 6630 13/02/2006

Piu' di un telefono, meno di un palmare

Nokia 6630 Ho appena cambiato il cellulare. Avevo un nokia 6230i. Non mi trovavo male, era un gran telefonino, ma nulla piu'. Volevo avvicinarmi ad un palmare e con il 6630 ci sono riuscito. Il suo sistema operativo symbian mi consente di installare dei veri e propri programmi: di gestione delle cartelle, o utility per l' invio di email, per farlo funzionare come un navigatore satellitare (con l' antenna gps blutooth) o per registrare le telefonate. Qualcuno potrebbe chiedersi se come cellulare funziona. Ebbene sì prende campo anche dove altri non vanno, suono della voce chiaro e una batteria che non ti lascia mai. Qualche difettuccio l' avra'? Bhe l' estetica non e' il suo punto forte e la porta ad infrarossi potevano anche metterla. Le dita della mano non devono essere grossolane altrimenti si rischia di schiacciare piu' tasti in una volta sola. La sua semplicita' di utilizzo non e' il massimo o, per lo meno, non e' semplice come un cellulare tradizionale. Effettivamente si avvicina di piu' ad un computer quindi per usarlo in modo "veloce" bisogna crearsi una gestione piu' personale. Sicuramente se non siete appassionati di P.C. il 6630 offre dei vantaggi che difficilmente si possono sfruttare. Daltronde chi sta' leggendo queste righe ha comunque fra le mani un PC e nel 60% dei casi (suppongo) lo sa usare. Quindi il mio consiglio e', di questi tempi, chiedersi se valga la pena di acquistare un "semplice" telefonino o comprare un telefono che fa' anche da palmare visto che i ...

Nokia 6230i 03/02/2006

Dipende dall' uso

Nokia 6230i Bhe' che dire, GRAN TELEFONO! detto da uno che delle 100 funzioni di un cellulare ne usa 98, per bisogno o per divertimento. Non mi dilungo in una descrizione tecnica noisa a chi invece vuole sapere i pregi e i difetti (la spiegazione si trova facilmente sul sito della Nokia). Piuttosto preferirei parlarVi di due difetti che ho riscontrato comuni ai modelli 6230i leggendo forum al riguardo e sperimentandoli personalmente. Il primo (e piu' fastidioso) e' un BUG del firmware; mi spiego meglio: se accedo al registratore di suoni (una bella funzione) e la lingua impostata nel telefono e' l' Italiano il 6230i si resetta!!! si spegne e si riaccende non permettendo la registrazione.Gli aggiornamenti non sembra che sortiscano gli effetti di risolvere il problema anzi in alcuni casi ne portano altri (come il non funzionamento del blutooth). Per far funzionare il registratore di suoni basta selezionare la lingua Inglese.Ma come mai la Nokia continua ugualmente a produrre questo modello senza riuscire a correggere i difetti? Mi stara' mica mollando? Secondo problema (pero' piu' particolare) e' la non possibilita' di caricare i file SYMBIAN. Questo non e' un Bug ma semplicemente non li riconosce il firmware. Il 6230i e' parte della linea Businnes ma non accetta i symbian? Quelli della Nokia mi stanno mollondo....... Per chi non sapesse che cosa sono i file symbian posso portare l' esempio delle mappe stradali (es AutoRoute o Tomtom) che consentono di trasformare il cell in un ...

Designer Outlet McArthurGlen, Serravalle Scrivia (AL) 27/01/2006

Serravalle Outlet con gli occhi aperti!!!

Designer Outlet McArthurGlen, Serravalle Scrivia (AL) Penso di potervi parlare di Serravalle Outlet in maniera "particolare" visto che abito nel paese che da' il nome a questo centro commerciale. Ebbene sì prima che costruissero l' Outlet, Serravalle Scrivia era un PAESE e non un CENTROMODA. Abitando nel comune dove ha sede questo centro della moda ho inevitabilmente molti amici che lavorano per i vari negozi (visto che ha portato un sacco di lavoro... con alcune condizioni contrattuali DISASTROSE, ma questa e' un' altra storia) e quindi al Bar del paese si finisce a volte per parlare del loro lavoro. Quasi tutti ritengono che a fare dei buoni affari all' outlet sono solo pochi e fortunati che capitano al momento giusto nel negozio giusto. In fondo piu' che una citta' della moda potremmo definirla la citta' della moda passata!!! Non ci sono collezioni nuove, ci sono articoli che nessuno ha comprato nei negozi delle grandi citta' (e che spesso nessuno acquista neanche all' Outlet), ci sono capi di seconda o terza scelta (e a volte non e' indicato neanche il difetto). Vale quindi la pena di passare una domenica in una citta' FINTA invece di godersi la natura o la propria citta' solo per risparmiare qualche euro per un capo "vecchio" che un vero modaiolo rifiuterebbe a priori? Per non parlare dei SALDI!!!!!! 14 KM di coda prima del casello, quanto valgono? 14 KM di vita per risparmiare 30 euro di un paio di jeans di D&G? 1,5 ore di coda per entrare in determinati negozi dove si entra solo 3 per volta (altrimenti la ressa/rissa ...

Canon Powershot A 70 29/11/2005

Fotografia? Canon A 70

Canon Powershot A 70 Mi sono sempre chiesto quali fossero i requisiti da considerare per acquistare una buona compatta digitale. La risposta l' ho trovata ascoltando amici che ne avevano gia' una e che oltre ad elogiare la loro macchina mi trovavano i piccoli difetti. Che cosa devo considerare: -Lenti -Peso -Batteria -Mirino -Zoom Ottico -Scheda di memoria Effettivamente la prima cosa da considerare e' "che cosa vogliamo" dalla nostra macchina fotografica; se cerchiamo un "gicattolino" da portare comodamente in giro per scattare una foto ogni tanto, la mia opinione e' che tutte le compatte fino a 100/120€ possono andare bene. Se pero' vogliamo addentrarci un po' piu' a fondo nel mondo della fotografia dobbiamo salire di prezzo e rinunciare alla semplicita' di utilizzo. Questa e' la fascia in cui inserisco la A70. Ci sono poi macchine piu' avanzate di un' altra fascia che pero' richiedono un po' di professionalita'. Torniamo alle nostre considerazioni. Le lenti sono la parte piu' importante della macchina fotografica e sicuramente produttori di lunga esperienza nel campo della fotografia possono offrirvi una qualita' superiore. Il peso diventa importante per chi non ha la mano ferma e/o in condizioni particolari (vento, in movimento ecc). Una compatta troppo leggera e' piu' difficile da tenere ferma. Le batterie possono essere sostanzialmente di 2 tipi: interne ricaricabili (come quelle dei cellulari) oppure Stilo o Ministilo (normali o ricaricabili). La prima soluzione prevede ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra