Condividi questa pagina su

blu Status blu (Livello 3/10)

sharkE21

sharkE21

Autori che si fidano di me: 19 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Opinioni scritte

dal 14/03/2015

46

Tutto Alfa Romeo (Lorenzo Ardizio) 20/01/2017

Alfa per sempre

Tutto Alfa Romeo (Lorenzo Ardizio) Un possessore di Alfa d'epoca, e restauratore come me non poteva farsi mancare quest'altra raccolta di storia automobilistica. Si parte dal primo modello, la 24 hp, nel lontanissimo 1910, dopo una breve avventura come filiale della Darracq, azienda francese che ai tempi non aveva bisogno di farsi insegnare come fare automobili, il quale proprietario vide un ottimo investimento aprire una fabbrica in Italia, purtroppo il suo sogno finì presto è nacque l'A.l.f.a. ( anonima lombarda fabbrica automobili), la quale a cusa di vari problemi venne rilevata da Nicola Romeo, e venne ribattezzata definitivamente in Alfa Romeo. Fin da subito si caratterizza come una valente fabbrica ricca di successi nelle competizioni di allora, veri e propri inverni su strade talvolta non asfaltate e per niente adatte a tragitti automobilistici, ma la passione per la velocità prendeva sempre il sopravvento. Numerosi i prototipi sportivi e di lusso che non hanno mai visto la luce, relegati a modelli unici, ora conservati al museo di Arese (seconda storica sede del marchio, insieme al Portello, a Milano). Il libro fa capire l'immenso potenziale dei modelli Alfa, resi grandi dai grandi volti che li hanno guidati (come il famoso Tazio Nuvolari,il Mantovano volante, soprannominato il legionario degli autodromo del poeta Gabriele D'Annunzio, anch'esso amante delle automobili; o altri volti come Munari, Larini, Tarquini o Giovanardi, per citarne qualcuno più recente) e che li hanno progettati, a questa casa ...

Tutte le Porsche (Lorenzo Ardizio) 20/01/2017

Tutte le Porsche

Tutte le Porsche (Lorenzo Ardizio) Da grande appassionato di questo storico marchio (mi è capitato di restaurarne e guidarne parecchie d'epoca e moderne, e non posso che affermare che sono stupende e delle icone intramontabili, ovviamente non mi riferisco alla cayenne e alla macan, scelte dettate dal mercato più che dalla passione automobilistica) non potevo non lasciarmelo scappare quando l'ho adocchiato in libreria. Il libro ripercorre (partendo dalla prima creazione di Ferdinand Porsche, ossia la 356 No. 1, pensata dallo stesso già nel 1937, ma a causa degli avvenimenti legati alla seconda guerra mondiale, prese vita solo nel 1948), tutti i modelli stradali, sportivi e unici creati dalla storica casa di Stoccarda. Una splendida raccolta di icone che hanno fatto sognare ogni persona le vedesse sfilare per strada, fino ai modelli moderni tecnologicamente avanzati ma che conservano tradizione anche nelle linee, rimaste invariate nonostante i decenni passati, come già accennato, parlo delle vere Porsche, escludo modelli quali Cayenne e Macan, in primis non sono amante del genere, e in secondo luogo in tali modelli vedo solo l'abbattimento delle tradizioni Porsche al fine del solo fatturato. Nel libro troviamo la prima 911, forse il modello più famoso, e le sue evoluzioni; troviamo la famiglia "transaxle", le Porsche meno convenzionali, per via del motore disposto longitudinalmente all'anteriore, e il gruppo cambio integrato al differenziale, tale soluzione venne ispirata dalla più giovane Alfetta, storico ...

Ma Fra Polish Express 07/12/2016

Shampoo per auto definitivo

Ma Fra Polish Express Facendo il detailer e il restauratore di auto mi ha incuriosito molto questo innovativo prodotto firmato MA FRA, marchio che conosco molto bene e del quale mi fido molto. Il kit piccolo comprensivo anche di spugna apposita costa poco meno di 10 euro, molto vantaggioso rispetto a quello che è in grado di fare il prodotto. Facile da utilizzare, come un comunissimo shampoo per auto, se ne mette una piccola parte in un secchio d'acqua, e si lava la macchina, e non è necessario neanche avere una idropulitrice... basta la semplice canna d'acqua! Ovviamente non ci si può aspettare che una carrozzeria ossidata e che necessita di una vera e propria lucidatura torni perfetta come nuova, lo consiglio per auto che hanno la vernice in un buono stato di conservazione, in quanto questo prodotto pulisce, ha un effetto ''polish'', ossia lucidante, ed un effetto cera, ossia idrorepellente e oliofobico, grazie al quale si vedrà l'acqua (anche sporca) scivolar via dalla carrozzeria come se niente fosse. In conclusione lo consiglio per il costante lavaggio e mantenimento di carrozzerie già tenute bene, per tenerle sempre protette e lucenti (il prodotto ha una durata di 6 settimane, e questo fa intendere ovviamente che non bisogna lavar la macchina un giorno si e l'altro no).

Samsung Galaxy TAB E 9.6 SM-T561 8GB 3G 12/02/2016

Galaxy tab E

Samsung Galaxy TAB E 9.6 SM-T561 8GB 3G Da un po' di tempo cercavo un tablet sotto i 10 pollici, molte sono state le opzioni, alla fine mi sono trovato praticamente obbligato a prendere questo tablet Samsung. Cercavo qualcosa che avesse come sistema operativo non IOS o Android, ma semplicemente Windows, cercavo in poche parole un computer in miniatura, ma non ne ho trovati. Adesso, a distanza di quasi due mesi (preso a Natale più o meno), mi sento comunque in dovere di parlarne bene, poiché mi ha davvero stupito come sia rapido e preciso, come avere un telefono Android, che usavo come computer ma purtroppo negli ultimi tempi notevolmente rallentato dalle applicazioni e dai dati contenuti; utilizzando questo tablet solo per lo studio, ne sto preservando la velocità e di conseguenza utilizzarlo per ricerche, relazioni eccetera risulta quasi piacevole, le lettere si inseriscono rapidamente, l'immagine chiara e pulita non affatica gli occhi grazie anche al fatto che oramai non ero più abituato ad uno schermo così grande. Questo tablet ha uno schermo di 9.6 pollici, abbastanza piccolo per non dare fastidio nello zaino e abbastanza grande per non affaticare la vista o l'utilizzo della tastiera, dispone di un potente processore da 1.3 GHz, ha una memoria di 8gb (notevoli già di loro) espandibile. Tutte le funzioni che si possono avere con un ottimo telefono android si ritrovano in questo gioiello, con la possibilità di inserire anche una scheda sim (avendo il cellullare questa funzione non l'ho testata). Fotocamera ...

Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDM 24/12/2015

un'altra bellissima alfa

Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDM Ho avuto modo di fare il test drive di una giulietta 1.6 mjt (o jtdm) 105cv, e mi ha lasciato davvero un bel ricordo. Per cominciare, il design davvero ben studiato e azzeccato, una linea adatta a tutto il pubblico automobilistico, proporzioni riuscite, il risultato è qualcosa di armonioso. Molto comoda dentro, lo spazio non manca per nessuno, comodi i sedili, plancia e strumentazione chiare e semplici nonostante sia un'auto moderna. Davvero peccato non aver potuto approfondire la parte elettronica dell'auto per via del fatto che le auto da test drive non vengono configurate, funziona solo l'essenziale. La guida è qualcosa di davvero eccellente, i soli 105cv si sentono tutti, e il motore è bene insonorizzato (sono uno a cui piace la voce del motore, ma non il diesel, e questa è una delle note dolenti, perché mi sarebbe piaciuto provare la versione turbo benzina multiair da 170 cv o la versione quadrifoglio verde (top di gamma). Motore comunque vigoroso fin dai regimi più bassi (grazie alla coppia del diesel), sterzo davvero apprezzato dal sottoscritto, nonostante il servosterzo, il volante richiede più decisione per governare l'auto nelle curve veloci, freni ben tarati che eseguono alla perfezione il loro lavoro, sospensioni buone; ma quando si imposta la funzione dinamica ("d" sul manettino DNA, posto vicino alla leva del cambio) il carattere dell'auto diventa ancora più aggressivo, l'acceleratore è più reattivo, lo sterzo diventa leggermente più duro per favorire un miglior ...

Smart Fortwo Coupé Brabus Xclusive 15/12/2015

City car grintosa

Smart Fortwo Coupé Brabus Xclusive Ho avuto modo di provare, al lavoro, questa piccola ma veloce smart fortwo (prodotta dal 2007 al 2014). Comincio con le impressioni appena entrato, comoda la seduta nonostante io sia quasi 1.90, spazio per due ottimo, ovviamente non per viaggiarci, da amante delle auto d'epoca ho trovato invece fastidiosa la strumentazione di bordo che personalmente non ho capito (l'ho messa in moto con la radio che è partita a tutto volume e non sono riuscito neanche ad abbassarlo, ma è stata comunque un'incomprensione mia). Ovviamente comodissima e facilissima da parcheggiare o per effettuare ogni genere di manovra, con il servosterzo che non mi è sembrato tanto invadente. Finiture molto buone e assemblata bene, ottima la "voce" del motore. Durante la guida: accelerazione che lascia stupiti in molti, ma comunque prevedibile da un'auto con queste caratteristiche, ottima la sterzata e pronto il freno, cosa che davvero continuo ad odiare è il cambio automatico, che nella guida sportiva e tirata rischia di strattonare fastidiosamente, oltre al fatto che io personalmente continuo a cercare l'inesistente frizione, almeno ci si può consolare con il sequenziale con selettori al volante, piccoli e posti alle "9 e 15" come ai suol dire, basta premerli con un dito e subito si passa ad una marcia più alta o più bassa, ma anche con tale soluzione continuo a preferire il buon vecchio manuale classico. La tenuta è ottima, ovviamente con dei limiti dovuti al baricentro dell'auto ma che fa di lei una delle ...

Pirelli Night Dragon Front 05/12/2015

Incredibile la sua resistenza e la sua tenuta

Pirelli Night Dragon Front Era già montato al posteriore della mia prima moto (una Husqvarna wre dual 125 del 99), quindi il prezzo non lo so, ed ha resistito a ben 3 forature, io l'ho cambiato alla quarta, dopo che la tela (l'ultimo strato) cominciava a vedersi e gli intagli erano completamente scomparsi. Eppure ci ho fatto dei discreti viaggetti, facevo scampagnate su sterrati e per boschi, ci andavo a scuola ogni giorno e con ogni situazione, in poche parole, usavo la moto 365 giorni all'anno per andare ovunque (andai in giro anche con 20 cm di neve) eppure ha tenuto a lungo, merito dell'incredibile passione che ci metteva Pirelli per creare pneumatici per l'uso quotidiano. Certo adesso ci sono altri modelli circolanti, ma mai mi dimenticherò di quello pneumatico, al quale chiesi forse fin troppo, ma non mi deluse mai. (mi dispiace che dalle foto non si capisce bene, appena ritrovo quelle che feci mentre la cambiavo modificherò questa opinione aggiungendole, anche perché in queste bene o male si vedono ancora gli intagli). In conclusione, se si trovassero ancora in giro, sono sicuramente delle ottime gomme, una soluzione di gran lunga più economica a molte altre più blasonate.

Alfa Romeo 164 18/09/2015

Ammiraglia Alfa

Alfa Romeo 164 Appena ritirata una 2.0 twin spark "da restaurare", nonostante l'età sembra praticamente nuova. Una vera ammiraglia, disegnata da Pininfarina, una delle ultime alfa ad essere importata in America tramite la rete ufficiale alfa romeo e prima auto di produzione mondiale ad essere disegnata con autocad. Nata nel 1987, è stata in commercio per ben 10 anni, fu realizzata sullo stesso pianale della croma, della saab 9000 e della lancia thema, tutte auto ben volute dal pubblico, dovette raccogliere l'eredità dell'Alfa 90, grande berlina molto apprezzata. Particolare è la linea "a cuneo", che all'epoca le permise di raggiungere un cx di 0.30, ossia il migliore per la categoria! Dimensioni all'epoca non indifferenti: 4.57 metri di lunghezza per 1.76 di larghezza, e una capienza di 540 litri nel bagagliaio Per cominciare: l'abitabilitá interna è notevole, si sta molto comodi, la plancia ( dal design spiccatamente moderno) offre tasti e spie per ogni cosa, quindi si ha tutto sotto controllo, l'insonorizzazione interna mi ha stupito molto, con i finestrini alzati il suono del "bialbero" alfa viene attutito molto (sinceramente non mi piace quando l'abitacolo è insonorizzato, mi piace molto sentire il sound del motore, ma visto che molti si lamentano quando non c'è molta insonorizzazione, in questo caso verranno accontentati). Gli interni sono ben curati, il volante è completamente regolabile, il quadro avveniristico permette perfino di vedere il voltaggio della batteria. La guida è ...

Il mio nome è Nessuno (Vol. 1) - Il giuramento (Valerio M. Manfredi) 18/06/2015

La storia nella storia

Il mio nome è Nessuno (Vol. 1) - Il giuramento (Valerio M. Manfredi) Tutti sanno la storia omerica dell'Iliade, eroi greci e troiani che per dieci anni si sono dati battaglia ai piedi delle mura di Ilio. Poco, però, si sa (a meno che non si sia uno studioso esperto di epica), del ''dietro le quinte'' di questa impresa. Valerio Massimo Manfredi, con la sua strabiliante capacità narrativa, ci racconta, in questo primo volume, dalla nascita fino alla partenza dalle rovine di Troia per l'amata Itaca, la vita di Ulisse, l'uomo dall'arguto ingegno. In questo volume possiamo quasi riuscire a vedere ed immaginarci li, in quel momento, mentre il giovane Ulisse impara a cacciare, ad usare le armi, mentre conosce il padre Laerte, membro degli Argonauti, amico di Giasone, Herkules e molti altri eroi. Ci immaginiamo nel momento in cui si procura, durante una battuta di caccia con il suo misterioso nonno Autolykos, la famosa cicatrice che lo renderà riconoscibile ad Euriclea dopo il suo agognato ritorno a casa; o ancora, apprenderemo come viene in possesso del celebre arco che nessuno dei contendenti riusci a tendere per conquistare la mano di Penelope. Ancora sapremo come conosce Penelope e perché, al rapimento di Elena da parte di Paride, tutti i re della Grecia sono stati chiamati a combattere, poiché, come in alcune riproduzioni cinematografiche, Agamennone l'Atride, re di Micene e fratello di Menelao, non era il conquistatore della Grecia, bensì erano tutti alleati (vincolati da un patto di cui Ulisse era l'artefice). Bella la scelta da parte di ...

BMC Filtro Aria 26/05/2015

Filtro aria BMC (grande punto mjt), sono davvero soddisfatto

BMC Filtro Aria Ho da poco montato un filtro aria BMC (made in Italy al 100%) sulla mia grande punto 1.3 mjt (75 cv), semplicissimo da sostituire (come quasi tutti i filtri aria) e con il giusto rapporto qualità prezzo. Usando quest'auto quotidianamente posso ritenermi soddisfatto dell'acquisto, certo, non ci si deve aspettare un aumento spropositato della potenza o una drastica riduzione dei consumi, ma sicuramente l'effetto positivo sul motore si sente, nel giro di qualche settimana ho notato che il livello di gasolio diminuisce più lentamente rispetto a prima, anche utilizzando l'auto in modo più "sportivo". Non è un prodotto che fa decadere la garanzia del veicolo e nella confezione si può trovare l'apposito attestato che lo afferma (e che è sempre meglio portarsi appresso), ed è un filtro riutilizzabile, basta solo, nel momento del tagliando, smontare, pulire a fondo e ri-oliarlo grazie un apposito kit (venduto a parte). La struttura del filtro è costituita da un tessuto multistrato di cotone imbevuto d’olio a bassa viscosità, inserito fra due strutture reticolate di alluminio. Le reti in alluminio sono trattate con resina epossidica in modo da proteggerle dall’ossidazione causata dai vapori del carburante e dall’umidità presente nell’aria, e grazie a questa particolare unione di strati, vengono trattenute molte più impurità presenti nell'aria, inoltre la parte rossa, ossia il "telaio" del filtro è realizzata secondo una particolare tecnica che permette di crearla in un unico stampo, ...

etoro.it 21/05/2015

Un ottimo social trading

etoro.it Utilizzo da un po' questo social, la cui particolarità è quella di poter, con i propri fondi (procedura di deposito e ritiro molto celere e semplice) o in modalità demo (molto utile per poter prima sperimentare il sito), altri trader, e grazie all'open book si possono inserire molti filtri e parametri per cercare coloro che più si addicono al vostro ideale di trader (si può impostare nazionalità, rischio nelle posizione e il profitto e molto altro in maniera chiara e semplice, addirittura si possono cercare coloro che hanno un buon profitto perchè integrano il loro investimento copiando a loro volta altri trader). Questa è la particolarità che fa di etoro uno dei più gettonati siti di trading, inoltre vengono offerti percorsi di formazione, una chat per qualunque tipo di problema, oltre ad una mail. Nella home, poi tutto è inserito in maniera ordinata, cosi da poter orientare meglio chi è ancora alle prime armi. E' anche possibile aprire e chiudere posizioni in ''solitaria'', senza copiare (molto buona anche la schermata per il vero e proprio trading, l'unica pecca, a mio avviso, il fatto che i grafici devono essere aperti a parte, non sono visibili nella prima schermata, ma una volta aperti, sono molto precisi e dotati di tutti gli analizzatori ed indicatori che possono aiutarvi nella scelta delle varie posizioni), e, se si risulta un buon trader, venire propria volta copiati ed ottenere dei bonus per questo. Su ogni profilo di ogni trader si possono vedere le statistiche, ...

K&N Filtro aria 27/04/2015

Filtro aria K&N

K&N Filtro aria Monto un filtro k&n sulla mia BMW E21 del 1978, e a breve ne prenderò uno anche per la moto. Innanzitutto, mi complimento con K&N per la disponibilità per tantissime auto e moto (il primo passo della ricerca del prodotto inizia dall'annata del veicolo, e a mio avviso è ottima come cosa), non tutte le marche possono offrire prodotti per cosi tanti mezzi, infatti anche la mia moto non è molto conosciuta, di conseguenza molte case produttrici di parti ed accessori aftermarket non la considerano nemmeno, K&N invece dispone di filtri anche per la mia moto. Altra particolarità: sono lavabili e riutilizzabili, quindi si spende una volta sola per il filtro, e da quel momento in poi, si è sicuri di non doverci ''pensare più''. L'aria che viene miscelata al carburante per poterlo bruciare nelle camere di scoppio del motore è molto importante, e grazie a questi filtri l'aria aspirata è più pulita, infatti la struttura di questi prodotti (sono composti da garza di cotone impregnata e da una parte rigida di rete d'alluminio che trattiene le impurità più"grezze", mentre la parte impregnata trattiene quelle più finit, a volte anche più dannose per il motore) trattiene più impurità dell'aria, garantendo cosi un'ottima combustione (anche perché il flusso d'aria viene addirittura aumentato), e di conseguenza un ottimale lavoro del motore. Un buon modo per incrementare, seppur di poco (1-4 cv in più), le prestazioni del motore, e, allo stesso tempo, aumentarne l'affidabilità. Al momento posso ...

HP Pavilion 15-N094EL F4B86EA 22/04/2015

Molto deluso!

HP Pavilion 15-N094EL F4B86EA Che dire, lo sto usando in questo momento, ma sono sempre più deluso da HP, tanto per cominciare è il terzo che prendo, ed è il terzo che da continuamente problemi di connessione e di lentezza. Voglio precisare che non vi è stato installato praticamente nulla, a parte qualche programma di lavoro (open office e adobe), cose che teoricamente, pretendo che ci siano in un computer che acquisto per lavoro. Invece no, bisogna pagare ulteriormente per avere i programmi base, però si trovano applicazioni inutili e che occupano spazio, come skype ad esempio, gli indici di borsa, il meteo, e lo store. Agli inizi apprezzavo la funzione che risolveva i problemi in caso di mancata connessione (cosa che avviene OGNI volta che viene utilizzato), ma che almeno risolveva il problema, ma nel corso del tempo (appena un anno), è andata scemando la cosa, dapprima non risolveva niente, adesso neanche si apre, costringendomi, in caso di mancata connessione, a staccare la spina del modem wifi e ricollegarla (tra l'altro, prima che non funzionasse più l'applicazione per risolvere i problemi di rete, questa azione, staccare la spina e riattaccare, era L'UNICA cosa che consigliava di fare). Speravo che al terzo acquisto, le cose cambiassero, facendo attenzione a non installare praticamente nulla, ma per la terza volta sono molto deluso. Nelle informazioni ho dovuto mettere che il sistema operativo è windows 7, in realtà è windows 8 (non era un'opzione contemplata). L'unico motivo per il quale non ha ...

Yamaha WR 250 R 08/04/2015

Yamaha WR 250 X

Yamaha WR 250 R Possiedo la versione "motard" di questo modello (la versione "X"), con gommatura stradale e sospensioni leggermente più rigide (ma comunque pluriregolabili). Per quanto riguarda il resto della moto, non cambia in nulla, ed è una delle migliori supermotard di piccola cilindrata NON per uso competitivo. Il motore deriva dai modelli da competizione di casa Yamaha, tuttavia è stato reso molto robusto per garantire una notevole resistenza, e una manutenzione praticamente nulla, la quale, unita a consumi da record (io stesso ho provato anche a fare 30 km con un litro), comporta un notevole risparmio in termini economici, visto che, dato il segmento, la moto in se risulta molto costosa (6590 EUR nuova). Il costo alto" è dovuto al fatto che Yamaha non ha badato a spese, telaio appositamente studiato per questa moto, iniettore derivato dalla sportiva R1 e freni maggiorati firmati Nissin. La sella dall'ottima imbottitura è molto comoda, anhe se, essendo una supermotard, la moto in se non è adatta a lunghi viaggi, specialmente se prevedono l'autostrada, ma per l'uso quotidiano è perfetta, agile nel traffico e, come detto prima, dai consumi contenuti. Il motore è un piccolo gioiello, monocilindrico di 250 cc, 30cv a 10000 rpm, e 24 Nm di coppia a 8000giti, raffreddato a liquido, doppio albero in testa e quattro valvole, cambio fluido ma rapportatura forse un po' corta, a mio avviso, frizione morbida che anche dopo un uso stressante da ancora il meglio. Buona l'altezza da terra, forse i ...

Husqvarna SM125 S 03/04/2015

Husqvarna sms4 125

Husqvarna SM125 S Non ho mai avuto la possibilità di parlare della meno conosciuta, ma comunque tosta, SMS4 125, modello a quattro tempi della piccola di casa Husqvarna (creata quando Husqvarna era già nel gruppo BMW). Questa piccola motard l'ha avuta un mio amico, e ho avuto più volte la possibilità di verificare la solidità del motore, e il notevole risparmio in termini di consumi. Il motore, a differenza delle sorelle di pari cilindrata, è un 4t ( e non 2t), di casa Minarelli (124,45 cc totali, monoalbero in testa, a carburatore, cambio meccanico a 6 rapporti e 15 cv come da legge, ripotenziata sarebbero ben 25 cv), forse un po' smorto ai bassi regimi, ma scattante ai medi ed alti. Ottimo il fatto che ci sia anche la ventolina al radiatore (nelle giornate d'estate diventava insopportabile stare solo vicino alla mia, un 2t sprovvisto di ventola, mentre questa, non appena la temperatura si alzava oltre i limiti, attivava automaticamente la ventola mantenendo cosi la temperatura costante). Leggera e rapida a scendere in curva, anche se in salita non poteva dare il massimo, buone le sospensioni, che la rendevano versatile anche su percorsi più accidentati, freni giusti per le dimensioni ed il peso. L'unico ''difetto'' (cosa però alquanto normale su una motard): lo spazio, in due non se ne parla di andare in giro comodi, certo, il passaggio fino a casa si può sempre dare, ma per divertirsi o fare piccoli viaggetti è meglio evitare. La sella non è particolarmente imbottita, ma non risulta ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra