Condividi questa pagina su

bianco Status bianco (Livello 1/10)

sissinasissi

sissinasissi

Autori che si fidano di me: 2 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Opinioni scritte

dal 16/01/2004

7

New Ford Fiesta 2009 07/08/2012

Ma quanto mi costi!!!!

New Ford Fiesta 2009 Ciao a tutti, sono un'amante delle Ford perchè non si fermano mai e hanno bisogno davvero di scarsissima manutenzione. Premetto che la mia macchina è sempre fuori, estate ed inverno, ma la Ford parte sempre, a meno 15 come a 40 gradi e questo è un dato di fatto che mi semplifica non poco la vita. Ma veniamo alle note dolenti: ho avuto per 10 anni una Focus 1.8 Turbo Diesel che non rimpiango dal punto di vista estetico (davvero non era un granchè) ma è stato un investimento riuscitissimo. Dovendola cambiare, ho pensato di ridimensionarmi passando alla nuova Fiesta. Ho scelto la 1.2 benzina perchè il concessionario mi ha detto che per i 15000 km all'anno che faccio non valeva la pena prendere un diesel. Peccato che i 15000 km l'anno che faccio, li faccio tutti nel circuito urbano, così sono sempre a far benzina che, in 10 anni è praticamente raddoppiata (così come il gasolio, ma ne andava mooooolto meno). Mi sembra anacronistico in tempi di recessione produrre macchine con motori brillanti ma così poco attenti ai consumi. Credo che alla fine delle rate, gliela lascio e passo al metano.

Maiorca 23/09/2005

MAIORCA? PUNTATE A NORD-EST !!!

Maiorca La mia vacanza a Maiorca segue quella fatta a Minorca (2002) e a Ibiza (2004) quindi posso dire che un'idea delle Baleari me la sono fatta. Quest'anno sono partita tremante come una foglia per gli incidenti aerei che sono capitati un po' dappertutto ma in un'ora ed un quarto di volo ero a Maiorca. Il problema voli comunque esiste lo stesso perchè ad agosto (ma mi dicono che durante tutta l'estate è stato così) i voli sono stati costantemente in ritardo (di ore) a prescindere dal tour operator scelto. Altra premessa: sono un mamma di 2 bambine di 6 e 8 anni quindi le mie esigenze sono in ordine di priorità: camere quadruple, villaggi turistici, mare bello e a portata di mano. Dopo essermi informata assai bene sul discorso mare, ho scelto senza dubbio la costa nord est cioè quella che fa capo al paese di Cala Ratjada. Il mare lì è davvero bello, con 4 spiagge splendide che brevemente descrivo con annessi turistici che possono aiutare nella scelta: Da Sud a Nord sono: Spiaggia di Font de Sa Cala, piccola e quindi piuttosto affollata con mare calmo e bellissimo (a parte i giorni seguenti le mareggiate). L' Hotel Club Font de Sa Cala, hotel internazionale dove Alpitour ha delle quote, si trova a 100mt. Si mangia bene, ha 2 piscine, il minigolf gratuito e tanti campi da tennis a pagamento. L'animazione è così così con spettacoli di ballo e ben poco cabaret. Morale: chi è abituato ai villaggi rimane deluso, chi invece è abituato agli hotel standard si ...

Oviesse 04/02/2005

OVIESSE reparto bambini

Oviesse E' il punto forte di Oviesse per l'ottimo rapporto qualità-prezzo e la qualità dei capi. Le alternative in una città media come la mia si chiamano Chicco (inavvicinabile da sempre come prezzi), Prenatal (caro e con sempre meno scelta nell'abbigliamento, man mano che passano gli anni), Benetton (avvicinabile solo per i saldi dove comunque trovi pochissimo come assortimento di colori e/o taglie) quindi tutti all'Oviesse, dove c'è di tutto soprattutto per i bambini piccoli fino a 3 anni. La forza di Oviesse sta anche nel fatto che ogni volta che torni (anche da una settimana all'altra) trovi cose diverse anche perchè mi hanno spiegato che non riassortiscono il negozio con gli stessi capi ma con roba sempre nuova, quindi è sempre piacevole farci un giro e si evita anche il problema dei bambini vestiti tutti uguali. Durante i saldi trovi quello che è rimasto da questo rapido turnover di capi ma i prezzi sono davvero eccellenti. Ad esempio un bel giubbotto imbottito ed impermeabile con cappuccio l'ho appena acquistato a 19,90 euro !!! Se vogliamo essere obiettivi fino in fondo vi dirò che fino a 3 anni c'è davvero di tutto comprese tante idee regalo per i nuovi nati (bellissime le copertine!). Dai 3 agli 8 anni si trova ancora molto, soprattutto per le femmine. Sopra gli 8 anni cambiano le ditte che forniscono i capi, cala la qualità (ci sono più fibre sintetiche, ad esempio) e soprattutto la fantasia nei colori e nei modelli. A pelle mi sembra tutto un po' più ...

Club Med (Caprera) 23/11/2004

I faré del Club Med (Caprera, Cefalù, Djerba...)

Club Med (Caprera) I punti di forza di un villaggio Club Med a faré sono innanzitutto la BELLEZZA DEI POSTI perchè tendenzialmente nascono per primi (Cefalù credo che sia del 1956!) e quindi sono stati costruiti nei punti migliori della costa; inoltre il PREZZO che grazie ad una soluzione spartana, che per altro contribuisce molto a "fare gruppo", è ben lontano dal costo di qualsiasi villaggio turistico di organizzazione classica promosso dai tour operator più conosciuti (i vari hotel con animazione vanno, secondo me, considerati a parte). Ci si trova gente educata, piuttosto giovane (perlomeno di spirito), disposta ad adattarsi (quel poco che serve), a conoscere gente e ad approfittare di tutti i servizi offerti. Sono villaggi infatti dove si partecipa molto, alle attività sportive innanzitutto, ma anche alle escursioni e agli spettacoli. Ciascun gruppo di capanne ha una zona servizi a portata di mano, quindi comoda anche da raggiungere la notte con i bambini... I suddetti servizi sono puliti, perchè sono tanti, perchè il personale addetto li pulisce più volte al giorno e perchè la gente, come dicevo, è sostanzialmente educata ed abituata a con-vivere. Un consiglio però che posso dare a chi non ama gli imprevisti è quello di segnalare direttamente via fax alla segreteria del villaggio in che zona si vuole avere il faré. Capirete che a Djerba ad agosto non è la stessa cosa avere la capanna direttamente sulla spiaggia o nell'entroterra, che lì vuol dire in pieno deserto. Così a Caprera; ...

Ibiza 28/10/2004

IBIZA CON BAMBINI

Ibiza Ibiza, vi confermo, non è fatta solo per i nottambuli ma anche per chi va in vacanza con i figli piccoli e cerca una struttura ben organizzata con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Questo si trova spesso alle Baleari e quest'anno mi è capitato al Club Hotel Cala Blanca di Ibiza, grosso complesso commercializzato da quasi tutti i maggiori tour operator, da mettere quindi come sempre a confronto per acquistare il pacchetto aereo+hotel alle condizioni migliori (ci sono spesso notevoli differenze tra i vari Alpitour, Columbus, Teorema e altri, soprattutto per quanto riguarda la scontistica legata ai bambini). Nella bolgia di agosto, questo club risultava miracolosamente ben organizzato a partire dalla reception, passando per le strutture del miniclub che aveva spazi enormi e ben attrezzati, per arrivare al ristorante dove si mangiava davvero bene. C'erano anche ben 3 piscine, di cui una coperta, con altrettanti bagnini saldamente seduti a bordo vasca (quando mai in Italia?) e la possibilità di sedersi in 3 per un intero quarto d'ora nella vasca idromassaggio con solo 1euro!Eh no, non siamo in Italia, ma in un posto comunque vicino, dal paessaggio affascinante, se appena ci si allontana dai principali centri abitati, con la terra rossa (ma rossa davvero!) dei campi che contrasta con i cieli azzurri e poi tanto mare e pure bello anche se le spiagge migliori non sono quelle davanti al Cala Blanca (ma non spaventatevi, perchè il mare brutto non è certo lì). Insomma in 15 giorni di ...

Francorosso International 20/01/2004

Djerba e Francorosso - dipende dove vai

Francorosso International Devo dire che talvolta non è il tour operator che fa la differenza ma piuttosto la gestione delle singole strutture. Io non posso che parlare bene di Djerba dove sono già stata 3 volte, delle quali l'ultima a ottobre 2003 al SEA CLUB RYM BEACH, eslusiva Francorosso. Il posto è meraviglioso, soprattutto per quanto riguarda il mare e la spiaggia (che è poi quello che di solito interessa di più in un soggiorno balneare), curatissimo, dalla spiaggia, alle camere, al bordo piscina con intere squadre di personale già al lavoro alle 9 di mattina. Io ho dei ricordi splendidi anche sul versante cibo, con un buffet sempre vario e bene organizzato e...per quanto riguarda lo stato di salute in loco: infatti nessuno degli ospiti presenti nella mia settimana ha avuto il classico "mal di pancia del viaggiatore", assai frequente in Tunisia. Sulle molteplici attrezzature sportive spiccano una bella piscina coperta che rende il villaggio sfruttabile anche fuori stagione, una piscina solo per i bambini, molto gettonata, un'animazione sportiva tutta italiana che purtroppo non aveva in mano l'organizzazione degli spettacoli serali cosicchè i tunisini ci hanno proposto i soliti numeri di magia, mangiafuoco vari ed eventuali e, visto che sono un tantino "gasati" di natura, hanno portato perfino un cammello vero sul palco anche se poi di fatto non serviva a niente. Insomma la morale è che non sempre occorre andare a 4 stelle per stare bene nei villaggi ma molto dipende da chi li gestisce e finchè ...

Alpitour 19/01/2004

Bravo Club Stintino - estate 2003

Alpitour Quest'estate sono tornata in Sardegna e apprezzando la soluzione villaggio e considerando le proposte di Alpitour economicamente abbordabili, ho scelto il Bravo club Stintino. Purtroppo devo dire che...in Sardegna c'è di meglio, soprattutto come mare. Il villaggio sorge infatti su un tratto di mare che sarebbe scoglioso ed inaccessibile e che invece è stato spianato ad arte. Il risultato è comunque mediocre perchè in acqua gli scogli sono ancora tanti, così come i ricci, e la gente si affolla in quelle due striscioline di sabbia artificiale che le consente di bagnarsi... La spiaggia invece non è male. Comunque il risultato è che dopo due giorni tutto il villaggio si riversa sulla navetta gratuita che porta alla spiaggia della Pelosa, dove il mare è super ma i problemi sono altri (sovraffollamento effetto Rimini, su tutti). Altra nota dolente è la piscina: quella per adulti sarebbe bellissima se non fosse illogicamente tutta ugualmente profonda 1,90 cm e quindi utilizzabile solo dai provetti nuotatori. Quella riservata ai bambini sarebbe potenzialmente altrettanto bella ma poichè era mal isolata, faceva piovere nella sottostante palestra e così l'hanno svuotata per tutta l'estate!(Bambini e mamme imbranate disperati) Il restauro delle stanze con soppalco (praticamente la stanza è su due piani)è ben fatto anche se resta mal risolto il problema dell'aria condizionata che non riesce a diffondersi bene tra sopra e sotto. Per il resto si mangia bene, le attrezzature sportive sono ...
Torna sopra