Condividi questa pagina su

rosso Status rosso (Livello 5/10)

stelubi

stelubi

Autori che si fidano di me: 41 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

Sostenete l'associazione " Il mio futuro onlus" fondi per il reparto di oncologia pediatrica Umberto I di Roma Sito: http://www.ilmiofuturo.org/

Opinioni scritte

dal 28/01/2002

125

Sony KDL-32WD753 15/04/2017

Acquisto insoddisfacente.

Sony KDL-32WD753 Ho questo televisore da una settimana, prima di comprarlo ho fatto un'indagine di mercato tra Samsung, LG e Sony ed è venuto fuori questo modello. La scelta per qualità prezzo sarebbe caduta sul Lg ma i piedini di appoggio nno si adattavano al porta televisore. Le opinioni sul Samsung che avevo scelto mi davano un' instabilità del piede di appoggio. La domanda fondamentale prima di comprare un televisore è: da che prodotto si viene? Il mio era un Samsung Hd, con una qualità di immagine molto alta. All'inizio mi sono dovuta adattare all'immagine con colori molto neutri e molto meno brillanti, ho notato un difetto importante: l'immagine in movimento è pessima. Considerazioni: del Sony si paga il design, come qualità d'immagine è inferiore ai competitors, non sono colori bui come il Panasonic, ma avendo una macchina digitale Bridge della Sony mi aspettavo una resa superiore. Il resto delle caratteristiche le avevo anche prima, le trovo nella norma. ( Connessione internet tramite wi-fi) SCHEDA TECNICA Generale Tipologia TV LED Full HD Marca Sony Modello WD753 Caratteristiche speciali Guida elettronica ai programmi Si Timer accensione / spegnimento Si Bravia Sync Si Controllo genitori Si Riproduzione tramite USB Sì (File System supportato: FAT16/FAT32/NTFS) Visualizzazione di lingue multiple BUL/CAT/CZE/DAN/GER/GRE/ENG/SPA/EST/FIN/FRE/HEB/HRV/HUN/ITA/KAZ/LIT/LAV/DUT/NOR/POL/POR/RUM/RUS/SLO/SLV/SRP/SWE/TUR/UKR/BOS/MAC Funzioni audio e immagini Speaker Clear Phase Si Potenza ...

Bosch SPS69T38EU 11/11/2016

Tragedia di una lavastoviglie costata un botto.

Bosch SPS69T38EU Scelta questa macchina per i mie genitori anziani, doveva essere una garanzia per anni, senza affannose chiamate all'assistenza. Si presenta benissimo, bell'estetica, molto funzionale al' interno, pentole e piatti ci stanno una meraviglia, silenziosa e con consumi bassissimi. Programmi molto vari: dal'eco, che ci mette molto, ma garantisce un basso consumo, al programma di mezz'ora. Iniziano i primi problemi, un mese dopo l'acquisto. Il programma che usano loro per il lavaggio in mezz'ora non parte, si ferma al'eco. La mattina, vado da loro e faccio il rituale, che poi ripeterò spesso. Spegnere la macchina, aprire il portello e dopo 1 minuto farla ripartire. E sandà bene Dopo un mese lavastoviglie KO.( 5 mesi di vita) Errore E19 Chiamo l'assistenza tecnica, arriva e dice che è la scheda che va sostituite e torneranno fra due giorni. Li avete visti voi? Io no. Ritelefono e si sono scordati. Alla fine riusciamo a ripararla. Ieri sera, dopo un mese, di nuovo KO, con il solito errore, E19. Stamani chiamo l'assistenza e richiedo la sostituzione ella macchina. Arriva il tecnico e ci dice che al 80% sarà possibile. E' una macchina che costa tanto, come costano tanto le mie ore lavoro per stare dietro a questa indecenza. Un tempo bosh era una garanzia di affidabilità, ora una grattacapi mostruosa. Mai più.

Residenza Belli Inn, Roma 04/10/2015

UN INCUBO DOVE MANDARE IL PEGGIOR NEMICO

Residenza Belli Inn, Roma Prenoto una stanza doppia tramite Booking.com. Pieno trastevere, immagini della stanza e dei servizi ottime, in più sistema wi-fi gratuito così posso lavorare un pò. Minibar, colazione in camera, condizionatore e alla e alla reception danno pure le cartine gratuite per visitare la città. Mentre prenoto penso: ho fatto un perno al lotto!! Arrivo il giorno del mio pernottamento e come avvisato telefonicamente alle 13. Ci dispiace signora, stimo facendo dei lavori nella sua stanza, le chiediamo due ore di tempo. Ed io " vabbhè se è un'emergenza mi dia un'altra stanza" "No signora sono lavori di manutenzione e non ho altre stanze, le consiglio di andare a pranzo, anche qui davanti" E dentro di me penso. Eccerto può accadere che all'ora in cui avevo dato la conferma del mio arrivo facciano lavori fissati da tempo....Follia. Vado a pranzo, me lo faccio durare un pò e torno. " Prego signora è tutto sistemato" entro nella camera: dimensioni minuscole, ci sta appena il letto matrimoniale, l'armadio non si apre neppure perchè è a ridosso del frigo bar. Nella cassaforte vorrei mettere in Tablet, ma non c'entra nemmeno il cavo di alimentazione. Ho voglia di acqua fresca e apro il frigobar.......colore interno grigio topo e VUOTO. Vado dalla signora, quella che avrebbe dovuto darci le cartine della città gratis, mai viste, e le chiedo come mai non ci sono bibite, elementari fresche in frigo. Se ne sono dimenticati, mi da due bottigliette calde che non oso infilare in quel luogo sporco. ...

Expert 07/05/2012

Se non sei documentato ti intortano ben bene

Expert Ho avuto modo di visitare più volte il grande magazzino di elettronica a Prato. Ci sono andata più volte, perchè ha dei prezzi ed alcune volte delle offerte allettanti. la cosa che però trovo alquanto negativa è la totale disinformazione degli addetti sui prodotti di loro competenza e anche la loro scostanza e scontrosità. 1- compro un modello di televisione Samsung serie 4. Il prezzo è buono. Il negoziante dice che non è importante che sia un Full Ready, ma basta un hd ready, perchè la percezione dell'immagine è minima, molte volte non si nota. Ok mi faccio convincere e torno a casa con la televisione. Fortunatamente si surriscalda troppo e la riporto entro 10 giorni lavorativi. A quel punto vedo un modello Samsung serie 5 e gli dico: "scusi ma questa per 50 euro in più ha un collegamento smart tv, legge da HD esterni foto, musica e video, per non parlare delle altre prese e collegamenti ed è un Full HD". Il commerciante imbarazzato mi dice che si ho ragione e che posso cambiare l'articolo. Per 50 euro mi stava dando un avanzo di magazzino già datato da 3 anni che doveva sbolognarsi. Gli ho chiesto se sopportava un HD a 500 MB, ma non lo sapeva, ha dovuto fare la prova insistendo io e dicendogli che gli avrei riportato l'HD in caso contrario. Gli ho chiesto se andava bene un qualsiasi recettore wifi o dovevo attenermi a quello della Samsung. Non sapeva rispondere, lui consigliava la Samsung, non poteva aprire le confezioni di altre chiavette wifi per provare. Gli ho ...

Polar T-31 26/06/2011

La voce matematica del cuore.

Polar T-31 Ho conosciuto questo prodotto molti anni fa, quando mi iscrissi in una palestra che aveva le macchine con rilevazione battiti cardiaci. Non c'è una marca nello specifico. E' una fascia elasticizzata che può essere allargata o ristretta a seconda del diametro del torace. Il sensore ( la parte ovale nella quale c'è scritto POLAR ) va posizionato poco sopra la bocca dello stomaco direttamente sul corpo. Il sensore una volta che è nelle vicinanze di un lettore di battiti cardiaci, che può essere la strumentazione di un macchinario per l'allenamento ( ellittica, tapis roulant, cyclette ecc..) o di un cardiofrequenzimetro da polso, rileva i battiti cardiaci al secondo. Nelle fasi di inizio di un'attività fisica o di allenamento costante, avere sotto controllo la misurazione dei battiti cardiaci è fondamentale. E' un parametro che misurato in relazione al tempo e allo sforzo offre dei parametri molto validi per la personalizzazione degli obiettivi. Ora si potrebbe aprire un'altra discussione del tipo: " E' da fissati avere tutti questi dati sotto controllo" Non è proprio così, anzi.......stabilire un allenamento o una fase iniziale di un'attività sportiva personalizzata ha come valore aggiunto quello di non far abbandonare l'attività perchè stressa troppo il fisico e ci fa raggiungere gli obiettivi in armonia con le nostre reazioni allo sforzo e alla fatica. A me questa fascetta, con le informazioni iniziali dell'addetto alla sala cardio, ha insegnato a modulare ...

Samsung S5330 Wave 2 Pro 25/06/2011

E' uno di quei Smarthphone che non vorresti mai...........

Samsung S5330 Wave 2 Pro Questa è una delle opinioni che non vorrei mai scrivere perchè il prodotto è imbarazzante da quanto è pessimo. La cosa che mi fa più rabbia è che le caratteristiche di questo cellulare sono un abbozzo di quelle del buon vecchio Nokia. Ok, ho fatto la cavolata di voler risparmiare, ma 190,00 euro questo terminale non li vale. E' una presa in giro per chi vorrebbe il cell dal design accattivante da sfoderare, ma in realtà è già tanto se telefona. La colpa è stata mia, volevo risparmiare 50/80 euro e l'ho comprato alla svelta, senza documentarmi sui vari sistemi operativi di altri cellulari e soprattutto pensando che Bada fosse un sistema collaudato. Ribadisco ignoranza mia. Appena ho il tempo di dedicarmi un pò al prodotto vedo i vantaggi di questo smarthphone. ( Bicchiere mezzo pieno) La Querty a scomparsa ha un sistema logico ed intuitivo della localizzazione dei tasti. Anche se non si volesse usare la Querty, sul display c'è una tastiera che posta in orizzontale ha dei tasti per la scrittura abbastanza grandi. Display touchscreen è indubbiamente molto buono ed estremamente sensibile al tocco è da 3,2 pollici ha una risoluzione di 240x400 pixel e in grado di visualizzare 262 mila colori. A me è piaciuto come definizione e nitidezza. Presenta un’interfaccia utente intuitiva, la funzione multi-touch zoom e l’accelerometro pertanto è sufficiente ruotare di 90 gradi il cellulare per cambiare la visualizzazione delle pagine Web da quella orizzontale a quella verticale. ...

UNA Hotel Versilia, Lido di Camaiore (LU) 14/12/2008

Bella esperinza all'Hotel UNA di Viareggio

UNA Hotel Versilia, Lido di Camaiore (LU) Salve a tutti, vorrei parlarvi di questo albergo, della catena UNA, situato al Lido di camaiore. Il mio soggiorno era per lavoro e la mia scelta è caduto su questo albergo perchè non nego che la catena UNA, non ha mai deluso le mie aspettative. Parto dal momento della prenotazione. Inizialmente la effettuo direttamente dal sito web, nel frattempo chiamo l'albergo per chiedere la differenza tra la camera superior e quella executive. Alla reception mi risponde, molto cortemente, la signora Linda, la quale, mi dice che la differenza sono delle sfumature della dotazione della stanza. Inoltre mi dice, che visto il periodo, può tranquillamente darmi una camera executive, al prezzo della superior e che posso fare la mia prenotazione, inviando un'e-mail, alcui interno avrei dovuto specificare il numero della carta di credito che fa fede a garanzia di pagamento. Invio l'email e dopo 10 minuti, mi arriva dall'hotel la conferma della prenotazione, nelle modalità offertami direttamente al telefono. Alle ore 10, giorno in cui partiva il mio soggiorno, altezza della bretella autostradale per Viareggio, chiamo l'hotel, chiedendo se la stanza era pronta e potevo dirigermi tranquillamente a scaricare le mie cose o dovevo attendere. La mia stanza era bloccata dalla sera prima, per cui aspettavano il mio arrivo. L'aspetto più esaltante di questo albergo è l'achitettura minimal ed estremamente curata. All'entrata, ai lati del cancello due cascate danno il bevenuto, e poi si ...

Palestra Virgin Active, Firenze 09/12/2008

Virgine Active, grandissima delusione.

Palestra Virgin Active, Firenze Salve a tutti, durante una permanenza per lavoro a Firenze, ho provato la Virgin Active. Mi succede pesso di dover cambiare città repentinamente, per cui il mio allenamento normalmente lo svolgo in una palestra della città in cui abito, quando mi sposto, ricerco una palestra simile a quella che frequento abitualmente, per attrezzature sportive e zona relax . Premetto che scelgo determinate palestre, con buoni macchinari e zona relax, non per apparire, ma per un percorso fisico mentale nel quale mi rigenero. L'esperienza alla Virgin di Firenze è stata tra le peggiori che abbia mai avuto. Il personale all'ingresso è addestrato fondalmentalmente, alla compilazione moduli. Niente cortesia, entusiasmo, spirito propositivo di far vedere la palestra. Così, dopo aver svolto le pratiche formali per accederci, cerco lo spogliatoio donne. Esteticamente ben curato, funzionalità zero. Gli armadietti sono uno sopra l'altro, per niente spaziosi e accanto un' unica panca, che in teoria sarebbe per 6 persone, ottimizzando i movimenti fra borsa e vestizione, in realtà già due persone occupano lo spazio che serve per svolgere una normale azione di vestizione. Seguo i cartelli e mi ritrovo nellaa piazza cardiofitness: sì un ammasso di macchine della tecnogym, anche abbastanza datate. In altro dei televisori al plasma o lcd, dove puoi, a tuo rischio e pericolo, correre sul tapirulan storcendoti il collo. la fascia cardio non viene rilevata dalla strumentazione, bisogna per forza appoggiare ...

MINISTERO DELLA SANITÀ 22/07/2008

Tutto scorre come il resto delle istituzioni.

MINISTERO DELLA SANITÀ Parlare della sanità in Italia è un pò difficile, in quanto credo che un da un mosaico fatto di esperienze, informazioni e molto altro. Uno dei primi aspetti che vorrei evidenziare è che l'erogazione del servizio cambia molto da città a città, da reparto e da presidio ospedaliero. Un secondo aspetto, ahimè ordinario, è quello dell'accesso a determinate cure e con tempistiche ridotte se conosci qualcuno. Per lavoro sono stata in contatto con il reparto di oncologia pediatrica dell'Umberto I di Roma. Ho lavorato con dottori e membri dello staff, estremamente formati sulla terapia del dolore, sulla corretta informazione da dare ai familiari dei bambini. Sono professionisti che combattono giornalmente sulla mancanze di fondi, mancanze che a volte suppliscono le onlus. Ma non basta. Lì ho conosciuto Uomini e Donne che lavorano prendendosi CURA del malato, a 360°. Posso parlare dell'esperienza di mia madre. 10 anni le fu riscontrato un tumore all'intestino. Nessun problema, grazie ad un parente stretto, con legami in ambito ospedaliero, fece in modo che si operasse nel giro di pochi giorni. Assistenza ed informazione ottima. Il problema è che questo è stato realizzato grazie ad una rete di conoscenze, non per efficenza ordinaria. Sempre in campo oncologico, è risaputo che per entrare nei programmi di un noto oncologo milanese, servono conoscenze e raccomandazioni. Parenti di alcuni miei amici ci sono entrati o perchè conoscevano un loro caro parente, o perchè ...

Alice free 21/07/2008

Sempre ferma per la congestione della rete.

Alice free Navigo con questa tariffa. In pratica non sei legato ai Mb che scarichi, ma alle ore di navigazione. Ideale per chi come me vuoel 100 ore al mese di libertà, senza l'incubo di aprire siti troppo pesanti, avere a che fare con la trasmissione in uscita ed in entrata di file pesanti. Un concetto molto vicino alla domestica alice flat. Con buona recezione, la velocità è apprezzabile. Fin qui nulla di male, tutto ottimo!!! Ebbene no. Attivata questa tariffa da 20 giorni, almeno per 4 volte ho avuto problematiche di collegamento. All'ennessima ho chiamato il 119, l'operatrice, in delirio di verità, mi ha detto che c'è una forte congestione della rete ed molti altri utenti hanno la mia stessa problematica. " Non si preoccupi signora, entro domani sera potrà navigare"....... Ma come ?!?!?!ma dove è free, libera? Sono legata al congestionamento della rete. All'ennesima, stavo lavorando ed avevo bisogno di trasferire, urgentemente, dei dati tramite skype. Niente connessione. Richiamo il 119. L'operatrice questa volta è più scolarizzata aziendalmente, per cui risponde ai miei reclami, fiduciosa della mia ignoranza in materia. Piccolo problema. Connessioni internet, siti, banda larga ecc sono il mio pane quotidiano. La prima scusa e che io usavo un terminale lento, il quale era "naturalmente" superato da chi usa la modalità HSDPA. Piccolo problema, gentile signorina, che al momento sto usando un cellulare con modem UMTS, ma che nella stesssa sera ho provato anche con la ...

Samsung SGH-F330 04/07/2008

Un touch screen di vita!!!

Samsung SGH-F330 Per commentare questo cellulare, fermandosi unicamente alla qualità per uso telefono è impossibile, in quanto è una commistione di servizi e utility. Partiamo dal aspetto della fonia vera e propria. La recezione del segnale è buona. ( Provato con vari gestori.) Qualità dell'audio in recezione e trasmissione è buona. Voi mi direte...."ma questa è un'opinione da matusa!!!" Scusate ma per me il celulare deve garantirmi questi fattori. :-)) Il design è molto piacevole, anche se ammetto che il modello sgh U700 mi piace di più, in quanto è più sottile ed elegante. I comandi touch screen sono fashion, che dire, ma se non si ha dimestichezza alla minima pressione si passa da una parte all'altra. Grande pecca è la pessima intuitività del software. Per eseguire operazioni elementari si devono fare troppi passaggi che potevano essere razionalizzati in modo più elementare. La radio e lettore multimediale sono buoni, soprattutto la recezione della radio. Il lettore audio e video legge i diversi formati, tra cui mp3, AAC, AAC+ Per la memorizzazione dei brani è consigliabile memoria esterna, in quanto quella del telefonino , visto le molte applicazioni che possiede, è molto esigua. (20 Mb) La fotocamera posteriore è di buona qualità, partendo dal fatto che è pur sempre un cellulare: 2megapixel con zoom 4x e dispone di un sempilicissimo menù per ottimizzare lo scatto. La fotocamera anteriore è di formato VGA. Una cosa che ho apprezzato veramente molto di questo ...

Toradol fiale Ketorolac tromethamine 30/06/2008

Mi è toccato usare "san toradol"

Toradol fiale Ketorolac tromethamine Purtroppo per me, recensisco un farmaco, e neppure tra i più leggeri. A causa di una frattura alla falange del dito della mano e per il riposizionamnto lamina ungueale ho subito un intervento chirurgico. Avevo chiamato prima il medico curante, il quale mi ha prescritto il Toradol. Letto il foglietto illustrativo mi è preso un colpo. Gli effetti collaterali devastanti e tutte le persone che mi conoscono mi hanno messo in guardia dall'assunzione di questo farmaco. Arriva il giorno dell'operazione, day hospital. Il tempo di cercare un taxi che mi riportasse dall'ospedale a casa e l'anestesia locale inizia a scendere. Si preannuncia un dolore acuto, che sale man mano all' arrivo a casa. Prendo un aulin, niente, aspetto, mi scendono i lacrimoni e guardo la boccetta di Toradol. Dopo un'ora di dolore tremendo, malgrado abbia già avuto tre operazioni, nel corso della mia vita, decido di prenderne 15 gocce, come da prescrizione medica. Non avevo mai sentito un dolore così forte. Nell'arco di 10 minuti il dolore si attuisce, passa ancora un'ora e scompare del tutto. Faccio un salto in farmacia e chiedo un gastro protettore efficace. Ho usato questo farmaco i primi due giorni 15 gocce ogni 6 ore, poi sono passata a 10 gocce ogni 8 ore per altri due giorni, sino a 5 gocce al giorno per 3 giorni. Nel frattempo sono andata dal medico curante per fargli visionare il referto dell'operazione. Sul Toradol ha convenuto che, malgrado sia un farmaco gastrolesivo, non è da ...

L'altra casta (Stefano Livadiotti) 30/06/2008

Indagine nei meandri dei sindacati

L'altra casta (Stefano Livadiotti) Ho letto questo libro tutto d'un fiato, inghiottita e fagocitata da informazioni, intuibili, ma non così immagiginabili. Descrive lo scenario dei sindacati in Italia, partendo da ricerche, da fonti attendibili di dati, statistici e non che possono essere interpretati solo in modo univoco: I sindacati in Italia hanno come fine ultimo quello di accumulare patrimonio economico e potere, di gran lunga più forte di qualsiasi potere politico. Il patrimonio economico delle tre maggiori sigle sindacali in Italia non è dato a sapersi, per via della riservatezza dei dati. Gli immobili donati dallo stato, sui quali non hanno mai pagato ici, sono di valore inestimabile. Questo libro spiega come la maggior parte degli iscritti siano in pensione e che ci sia una forte ritrosia da parte del sindacato, sull'introduzione del lavoro a somministrazione, in quanto, malgrado abbia alzato il livello di disoccupazione del 7%, non c'è possibilità di nuove adesioni e tesseramento. Cito dal libro:" Nel caso dei lavoratori in attività, a versargli i soldi ci pensano infatti le aziende, che li trattengono dalle buste paga dei dipendenti. Per i pensionati provvedono invece gli enti di previdenza: solo l'Inps nel 2006 ha girato 110 milioni alla Cgil, 70 alla Cisl e 18 alla Uil." Spiega Le procedure del Caf, organi sempre diretti dai sindacati. Per i lavoratori in attività i Caf incasseranno dal Fisco 15,7 euro per ogni pratica. Se vi sfugge il concetto, paghiamo noi lavoratori ...

Alice Tutto Incluso 28/06/2008

Vergogna della proposta contrattuale

Alice Tutto Incluso Telefonata del operatore telecom. "Signora, abbiamo una proposta meravigliosa per lei, se sottoscriverà ALICE TUTTO INCLUSO, le togliamo il canone telecom!!!" Io stupita chiedo delucidazioni e l'operatore mi dice che se attivo questa opzione, i miei genitori pagheranno solo 33,95 euro al mese con telefonate illimitate, internet flat a 7 mega, 12 centesimi verso i cellulari. Pagheranno il canone sino a dicembre 2008, ma attenzione, attenzione, dal primo gennaio nessun canone e sarà rimborsato nella prima bolletta utile, il canone pagato da luglio a dicembre 2008. Spiego che i miei genitori hanno entrambi il cellulare, non usano internet e che io non abito lì per cui hanno un uso del fisso irrisorio e la convenienza dell' offerta è unicamente l'abolizione del canone dal 2009. L'operatore mi spiega che è proprio quello che non pagheranno più. Mi comunica che solo dopo aver formalmente stipulato il contratto, tramite registrazione vocale, mi risponderà alle ulteriori domande e che mi fornirà il suo nome e matricola. Acconsento, procedo alla registrazione vocale e.........una volta fatto il contratto vocale ecco la sorpresa!!!! Chiedo, al caro operatore Flavio, che ora finalmente si è presentato, le modalità di rimborso del canone telecom. Aveva retto sino a quel momento, poi ecco il trucco. "I suoi genitori avranno rimborsato il canone nella prima bolletta utile del 2009, poi nelle successive fatturazioni rimborseremo quello che pagheranno nel ...

Directline.it 15/04/2008

Ho fatto un grossissimo errore.....

Directline.it Da anni usufruisco delle compagnie di polizza assicurativa on-line. Dopo un disguido con la Genertel, esperienza che ho già scritto su questo portale, ho dovuto cambiare assicurazione molto velocemente, in quanto la vecchia compagnia mi aveva alzato indebitamente il C.U., portando il mio premio ad una cifra per me non sostenibile. In un secondo momento, la genertel mi ha assegnato la classe di merito che realmente mi spettava. Nel frattempo ho cercato su internet altri suoi competitor e purtroppo mi sono imbattuta nella Directline. Ho usufruito della promozione dello sconto del 15% se acquistavo la polizza tramite carta di credito e nel compilare il preventivo ho messo come C.U. la 6° classe. Il prezzo era molto conveniente, la metà rispetto all'altra polizza on-line. Dopo pochi giorni mi arriva una lettera dalla vecchia assicurazione, la quale, costatato l'errore, mi mandava il nuovo attestato di rischio con la conseguente mia appartenenza alla 4° classe. Incubo: PRIMA TELEFONATA: tempo di attesa 45 minuti. Mi risponde un ragazzo con una qualità di formazione pari allo zero. La sensazione che avevo è che avesse più bisogno lui di me che io di informazioni. Approssimativo in tutto, alla fine lo informo che spedirò una raccomandata alla sede principale. Fondamentalmente non ci salva fuori sul numero di casella postale al quale inviare il mio attestato di rischio. PRIMA MAIL: In questa mail anticipo quello che sarà poi formalizzato tramite raccomandata. La ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra