Condividi questa pagina su

oro Status oro (Livello 9/10)

streghe_1965

streghe_1965

Autori che si fidano di me: 485 iscritti
Visualizza le statistiche dell´utente

non riesco a mettere la foto dopo aver pubblicato la recensione..come mai?

Opinioni scritte

dal 16/02/2008

5362

ok. OHS 102-B 28/07/2016

ok. OHS 102-B

ok. OHS 102-B Qualche tempo fa ho acquistato questa piastra perchè l'avevo trovata ad un prezzo molto economico..non mi ricordo esattamente quanto perchè è passato un pò ma se andate ora online su alcuni negozi lo trovate anche molto sotto le 20 euro. La piastra è semplice, colore nero, linee semplice, senza fronzoli, senza display. Le piastre dell'oggetto non sono grandi, sono abbastanza strette, ottime per chi ha i capelli corti. Il filo della piastra è abbastanza lungo e pesante, ottimo se non avete le prese troppo vicine, di solito i fini le fanno cosi corti corti.. Semplice da usare perchè basta accenderla, basta metterla alla presa, aspettare qualche secondo e via. La piastra si scalda davvero in modo veloce..è abbastanza egonomico, impugnatura facile, stretta, leggera. Devo dire che di certo non è una piastra professionale da grandi soldi ma fa il suo..certo la piega dura quel che dura, la piastra alla fine è tutta plastica, ma direi che per quello che lo paghi, va bene, fa il suo dovere e soprattutto è anche trasportabile visto l'estrema leggerezza. Al momento sono sicuramente soddisfatta della scelta fatta, considerando che la uso poco, devo dire che va bene. Ho auvto piastre professionali e chiaramente sono tutta una altra storia, anche il tipo di piastrata è diversa ma va bene..se vi capita compratela.

Kraun Optical Deluxe Kr.md 27/07/2016

Kraun Optical Deluxe Kr.md

Kraun Optical Deluxe Kr.md Oggi vorrei parlarvi di questo mouse bruttino, con il filo ancora, che ha ormai qualche anno ma alla fine, sono quelli che tornano sempre utili. Quelli tecnologici hanno sempre qualche problema, questi invece durano sempre a lungo. Esteticamente non è bello come potete vedere, non sembra particolarmente moderno, nè tecnologico, però fa decisamente il tuo. Il mouse è adatto a qualsiasi computer, anche meno recenti, proprio perchè si collega tramite cavo e quindi non avete problemi ( usb li hanno anche i computer più vecchi). Molto ergonomico, semplicissimo da usare, pratico, non tanto grande, lo trovo adatto anche ad eventuali portatili diciamo. Onestamente come mouse da tenere nel cassetto per riserva non è affatto male..certo comprarlo oggi non so neanche se lo trovate ancora in giro, e se fosse lo trovate davvero ad un prezzo super economico. Insomma, economico, facile, funzionale, semplice, collegabile anche a pc più vecchi. Unico neo, il filo in mezzo...ma come secondo mouse va bene. Alimentazione Usb Ambidestro No Caricabatterie incluso No Certificazioni di sicurezza e qualità Marcatura ce Collegamento Con filo Colore Nero e silver Dimensioni in cm (lxaxp) 9,45 x 6,8 x 3,2 cm Forma ergonomica Si Note Copertura 'rubber painting' e forma ergonomica che forniscono ergonomicità al prodotto e lo rendono pi๠comodo da usare Numero tasti mouse 2 Peso 0,2 Programmabilità dei tasti No Scroller Rotella Sensore di moto Ottico Tipo di porta/collegamento Usb ...

Hotel Romeo e Giulietta, Peschiera del Garda 26/07/2016

Hotel Romeo e Giulietta, Peschiera del Garda

Hotel Romeo e Giulietta, Peschiera del Garda Sono stata in questo hotel qualche tempo fa e lo avevo scelto per la sua posizione e per il suo essere economico. Avevo anche richiesto l'inserimento qui e poi non l'ho più recensito. Vi riporto quello che dissi a "caldo" tempo fa su questa struttura : " tutto perfetto come hotel” 5 su 5 stelle Recensito il 13 aprile 2015 madre e figlia simpatiche, hotel ottima posizione. E' una stella ma ha davvero tutto. Ottimo soggiorno.posizione ottima vicino al lago e al centro, stazione dei treni facilmente raggiungibile anche a piedi. Ambiente tranquillo, bar a fianco all'hotel che offre una discreta colazione. staff simpatico e cordiale. " cit. personale streghe1965 Devo dire che effettivamente anche a distanza ripensandoci sono ancora d'accordo con quello affermato. Hotel discreto, pulito, stanza forse non grandissima ma sufficiente. Personale cariissimo e gentile. La colazione fatta tipo in un bar antistante ma con ottimi cornetti freschi, crostatine, caffè e succo. Posizione vicino al lago del Garda, vicino al centro del paese e soprattutto vicino a numerosi locali tipo ristoranti, bar e via dicendo. La posizione sicuramente molto molto favorevole. Grandi difetti non me ne ricordo e non ne ho riscontrati perchè alla fine per una pensioncina da 2 stelle non è che ti puoi aspettare grandissime cose ma qui abbiamo trovato pulizia, cordialità e vicinanza dai punti strategici di Riva del Garda. Dovessi tornare da quelle parti sicuramente lo riprenderei inconsiderazione..unico ...

Jem e Le Holograms (J. Chu - USA 2015) 25/07/2016

Jem e Le Holograms (J. Chu - USA 2015)

Jem e Le Holograms (J. Chu - USA 2015) Quando ero piccola il cartone animato Jem e Le Holograms era il mio preferito. La sigla del manga era cantata da Cristina D'Avena e faceva più o meno cosi : "il mio nome è Jem, sono una cantante, bella e stravangante e sono qui per voi.." La storia raccontava appunto le vicende artistiche e umane di 2 sorelle 2 amiche nate per la musica e per il rock. Il padre di Jem le lascia una casa discografica con all'interno un potente computer che la trasforma in una star del rock e da li riesce a far soldi, a sistemare la casa discografica e a mantenere l'orfanotrofio. Ovviamente qui parlaimo del film quindi tralasciamo il cartone. Allora, era quasi scontato che, prima o poi gli americani facessero una cosa del genere..già i Manga degli anni 80 nonostante tutti fossero ambientati in Giappone, hanno subito la classica "americanizzazione" o "occidentalizzazione" se vogliamo e quindi, ecco qui la versione di Jem in americano. Il film è stato un fiasco a quanto ho letto e sinceramente avendo visto sono assolutamente d'accordo. Il manga, suddiviso in stagioni era una cosa, aveva anima..questo, era un filmetto per alzare su qualche soldo che non ha però raggiunto il suo scopo. Banale la trama, tirato via il concetto, attori un pò cosi..insomma, banalizzazione di un cartone animato che a modo suo ha fatto storia. Il senso del film è un pò tutto sbagliato e il pubblico se ne è decisamente accorto. Chi non lo ha visto al cinema ha fatto bene e ha risparmiato dei soldi, potete vederlo ...

Giorno di Festa (J. Tati - Francia 1949) 25/07/2016

Giorno di Festa (J. Tati - Francia 1949)

Giorno di Festa (J. Tati - Francia 1949) Se vi capita di recuperare questo film dal titolo IL GIORNO DI FESTA, fatelo, perchè ne vale davvero la pena. Si tratta di un film vecchiotto, che risale agli anni 50 ma che dopo qualche anno fu restaurato ed oggi esiste anche in una versione a colori ( lo stesso originale fu girato con due telecamere, una per il colore e una in bianco e nero). La trama è molto semplice. Ci troviamo in un contesto di un piccolo paesino della campagna francese che si prepara appunto ad una giornata di festa ( giostre, bancarelle etc etc). Il protagonista della storia è Francois, un postino del posto molto attratto dall'efficienza americana...e cosi, decide di "trasportare" questa efficienza nel piccolo paesino di campagna. Ovviamente tra gag, risate, piccoli problemi, si accorgerà che la cosa non è decisamente possibile. Si tratta di una comicità particolare, fatta motlo di gesti, sviluppata molto sul "fisico", quasi alla Charlie Chaplin per intenderci. La bicicletta del protagonista prende vita in senso non sono ideologico ma proprio letterale portando lo spettatore ad essere coinvolto nella situazione e non solo a riderne da esterno. Ovviamente una tipologia di film che deve piacere, che deve essere compreso, forse non adattissimo a chi ha una comicità moderna alla Checco Zalone per intenderci ma comunque da vedere se vi capita. GENERE: Commedia ANNO: 1949 REGIA: Jacques Tati ATTORI: Jacques Beauvais, Guy Decomble, Delcassan, Paul Faulkner, Roger Rafal, Santa Relli, Jacques ...

Cinquanta Sbavature di Nero (M. Tiddes - USA 2016) 25/07/2016

Cinquanta Sbavature di Nero (M. Tiddes - USA 2016)

Cinquanta Sbavature di Nero (M. Tiddes - USA 2016) Sicuramente tutti conoscerete il "fratello maggiore" di questo titolo, il ben più famoso e scandaloso per certi versi Cinquanta Sfumature di Grigio ( che poi è una trilogia con rosso e nero). Ovviamente, di fronte ad un film del genere, non poteva mancare la sua parodia alla Scarie Movie per intenderci e questo film, uscito nelle sale a Febbraio, è proprio questo. La storia ricalca l'originale, con il personaggio Christian come maniaco del sesso che indottrina una giovane studentessa. Tra giochi erotici improbabili, situazioni comiche, personaggi alquanto bizzarri e molto sopra le righe, scorre questo film mediocre se non quanto l'originale forse anche peggio. Attori divertenti ma poco adatti a mio avviso..trama banalissima ( di certo anche l'originale non è il massimo), momenti divertenti pochi a dire il vero, film eccessivamente sopra le righe per tutto il tempo che non mostra a mio avviso nessun grande pregio. Diciamo che, spenderci soldi andando al cinema no, se lo trovate in streaming o in Dvd allora per passare una serata di estate senza grandi sforzi va bene, ma dovete prenderlo per quello che è...una parodia mediocre di un film mediocre..pertanto, c'è poco da aspettarsi. DATA USCITA: 18 febbraio 2016 GENERE: Comico , Parodia ANNO: 2016 REGIA: Michael Tiddes ATTORI: Marlon Wayans, Kali Hawk, Mike Epps, Jane Seymour SCENEGGIATURA: Rick Alvarez, Marlon Wayans FOTOGRAFIA: David Ortkiese MONTAGGIO: Lawrence Jordan PRODUZIONE: IM Global DISTRIBUZIONE: ...

Il Racconto dei Racconti - Tale of Tales (M. Garrone - Italia, Francia, Gran Bretagna 2015) 25/07/2016

l Racconto dei Racconti - Tale of Tales (M. Garrone - Italia, Fra

Il Racconto dei Racconti - Tale of Tales (M. Garrone - Italia, Francia, Gran Bretagna 2015) Questo film è uscito un annetto fa e devo dire che si tratta di una pellicola abbastanza particolare. Vi dico subito che si tratta a mio avviso di un film complesso, non proprio leggero, e sicuramente molto "pieno" sia dal punto di vista della trama, che dal numero dei personaggi presenti, che dal "senso" che il film stesso vuole offrire. La trama in realtà prende spunto de "Lo cunto de li cunti", la raccolta di fiabe più antica d'Europa, scritta fra il 1500 e il 1600 in lingua napoletana da Giambattista Basile.Già questo vi fa capire l'indirizzo della pellicola. Vi troverete di fronte una serie di personaggi, ognuno alle prese con un suo "dramma" : Una regina che vuole a tutti i costi un figlio, un marito dedito al sesso..il figlio della regina che crescendo si accorgerà di quanto è stato soffocante l'amore della madre e via dicendo. Alcune scene sono molto forti, molto evocative, molto impegnative direi. Gli attori in questa prova devo dire che se la son cavata molto bene e nel complesso la pellicola regge per tutta la sua durata. Non è un film leggero, deve indubbiamente piacere il genere, a tratti forse si allunga un pò eccessivamente ma indubbiamente gli spunti da poter prendere sono molteplici. Lo consiglio. Un film di Matteo Garrone. Con Salma Hayek, John C. Reilly, Christian Lees, Jonah Lees, Alba Rohrwacher. continua» Fantasy, Ratings: Kids+13, durata 125 min. - Italia, Francia, Gran Bretagna 2015. - 01 Distribution uscita giovedì 14 maggio 2015

Eddie The Eagle - Il Coraggio della Follia (D. Fletcher - Gran Bretagna, USA, Germania 2016) 25/07/2016

Eddie The Eagle - Il Coraggio della Follia (D. Fletcher - Gran

Eddie The Eagle - Il Coraggio della Follia (D. Fletcher - Gran Bretagna, USA, Germania 2016) Nel mese di Giugno è uscito al cinema questo film dal titolo Il Coraggio della Follia. Il film è frutto di una collaborazione tra Gran Bretagna e Germania. Devo dire che la trama non faceva parte e non fa decisamente parte dei miei film preferiti visto che si tratta se vogliamo di un "film sportivo" che tra l'altro, anche se chiaramente romanzata e adattata al cinema, racconta una storia vera, o meglio, si ispira ad una storia vera. Eddie, il protagonista è una sorta di nerd. Bambino bruttino, un pò fragile, abbastanza bistrattato che nutre un sogno profondo: fare per olimpiadi e ovviamente vincerle. Per rendere il sogno ancora più difficile, scegliere di garaggeriare per la GB con lo sport di scii di salto, sport ovviamente bistrattato dalla nazione. Con l'aiuto di un amico mezzo fallito e alcolizzato, che però coltivava il suo stesso sogno, riesce nell'impresa nonostante persino i genitori non ci abbiano mai creduto. Ritimi lenti, storia che sarà pure ispirata alla realtà ma che lascia a desiderare..attori per nulla bravi a mio avviso. Il film manca in molti punti, a tratti mi ha annoiato e non ci ho visto niente di particolare che mi possa spingere tra qualche mese a ricordarlo visto che, già a distanza di poco meno di 1 mese me lo ricordo già vagamente..quando una cosa non lascia il segno... Direi che deve senza dubbio piacer il genere..a me non è piaciuto quasi nulla.

Play Time - Tempo di Divertimento (J. Tati - Francia 1967) 25/07/2016

Play Time - Tempo di Divertimento (J. Tati - Francia 1967)

Play Time - Tempo di Divertimento (J. Tati - Francia 1967) Questo film ha qualche anno, ma volendo, grazie ai numerosi siti in streaming, potrete sempre recuperlarlo. Se non lo conoscete, vi do in tanto qualche info tecnica : Titolo originale Play Time Paese di produzione Francia, Italia Anno 1967 Durata 126 min Colore colore Audio sonoro Genere commedia Regia Jacques Tati Sceneggiatura Jacques Tati, Jacques Lagrange e Art Buchwald Fotografia Jean Badal, Andréas Winding Montaggio Gérard Pollicand Musiche Francis Lemarque Interpreti e personaggi Jacques Tati: Monsieur Hulot Barbara Dennek: giovane turista Jack Gautier: la guida Henri Piccoli: gentiluomo importante Léon Doyen: addetto alla porta Billy Kearns: uomo d'affari americano Georges Faye: architetto Veniamo al film. Allora, la trama a mio avviso è un pò tediosa, un pò lenta, ma diciamo che dipende da me e dal fatto che non ami molto il genere. Il protagonista è Monsieur Hulot che insieme ad un gruppo di turistici americani TENTA, e direi che tentare è il verbo giusto, di visitare PARIGI. Perchè tentano? Perchè la città è in una versione estremamente FUTURISTICA e di certo, non è facile destreggiarsi in questa strana, particolare e sorprendente realtà. Il film è stato restaurato nel 2002 e quindi oggi è visibile in un buon formato. Diciamo che l'intenzione era comica e alcuni punti, alcune scene del film effettivamente lo sono..in realtà, più che una pellicola tutta di seguito, ci troviamo di fronte a picocli Skech nati per far divertire lo ...

Due Pazzi per la Cina - Lost In China 25/07/2016

Due Pazzi per la Cina - Lost In China

Due Pazzi per la Cina - Lost In China "Due pazzi per la Cina" è un documentario andato in onda su Sky sul canale Avventure di National Geographics qualche tempo fa ed è stato soggetto anche di recente di repliche. In pratica si tratta di un programma documentario che vedeva due fratelli, nati in Cina, tornare nel continente 30 anni dopo e...tra foto, ricordi, posti da visitare, città da visitare, portano lo spettatore in giro per la Cina e per le sue meraviglie. I due fratelli, sono legati oltre all'amore per il luogo di nascita anche da uno spirito molto artistico, essendo uno fotografo di professione e l'altro regista. Ovviamente, ogni puntata si svolgeva in posti diversi, come ad esempio una puntata è stata girata a Yunnan e presentavano un paio di minoranze etniche tra cui i DAI, poi erano andati da una famiglia della quale etnia ci sfugge il nome e ad una manifestazione/festa tipica di quella zona. Non veniva presentata solo la città, ma anche la cultura, le tradizioni, le regole locali e non solo. Un mix unico, imperdibile e ricco di tradizioni, sentimenti e cultura. Ovviamente non solo grandi città, ma anche piccoli posti, abitati da etnie con una cultur locale decisamente particolare e sicuramente "folkloristica" per noi occidentali. Un documentario intelligente, simpatico, carino, molto leggero. Posti molto belli, ben girato, personaggi( i due fratelli) molto simpatici e perfetti compagni di viaggio per questo giro per la Cina. Se vi capita guardate qualche puntata. ...

Pericle Il Nero (S. Mordini - Italia, Belgio, Francia 2016) 25/07/2016

Pericle Il Nero (S. Mordini - Italia, Belgio, Francia 2016)

Pericle Il Nero (S. Mordini - Italia, Belgio, Francia 2016) Devo dire che i film italiani non sono mai i miei preferiti, non li amo molto e al massimo vedo qualche commedia divertente tipo alla Checco Zalone. Capita però di dover condividere un cinema o un film con qualche amica/o e cosi, si vedono anche film che non si amano. Questo ad esempio, con Riccardo Scamarcio ( che a me non piace nè esteticamente np come attore) è uscito nelle sale italiane a Maggio ma potete già vederlo anche in streaming... Qualche dettaglio tecnico : Un film di Stefano Mordini. Con Riccardo Scamarcio, Marina Foïs, Valentina Acca, Gigio Morra, Maria Luisa Santella. continua» Drammatico, durata 105 min. - Italia, Belgio, Francia 2016. - Bim Distribuzione uscita giovedì 12 maggio 2016. Nonostante come dicevo, Scarmacio non mi fa impazzire, devo dire che in questa pellicola non è stato affatto male. Il film non è la solita "boiata" classica italiana, certo, non è un capolavoro ma è discretamente godibile se vi piace il genere noir : Pericle è nero, nel senso di spietato, fa il divo porno, uccide la gente per conto dei boss, è preso dalla malavita fino a quando un giorno per sbaglio uccide la figlia di un boss potente ed è costretto a scappare...nella fuga incappa in Anastacia, borghese, buona, madre di 2 figli e ovviamente è amore a prima vista..è la possibilità di cambiare? Il film ondeggia molto direi..le prove degli attori sono decisamente buone, sono convinventi diciamo. La trama è un pò pesantuccia ma al contempo devo dire che scorre bene lo stesso, ...

Poliziotto In Prova (T. Story - USA 2014) 25/07/2016

Poliziotto In Prova (T. Story - USA 2014)

Poliziotto In Prova (T. Story - USA 2014) Questo film uscito un paio di annii fa è sicuramente tra i peggiori che io abbia mai visto. Prima di tutto, ammetto di non amare molto i film polizieschi-commedia, ma poi dipende dal film, questo in particolar modo davvero non mi è piaciuto. Prima di spiegarvi perchè, un piccolo accenno tecnico : Un film di Tim Story. Con Ice Cube, Kevin Hart, John Leguizamo, Bruce McGill, Tika Sumpter. continua» Titolo originale Ride Along. Azione, Ratings: Kids+13, durata 99 min. - USA 2014. - Universal Pictures uscita giovedì 22 maggio 2014. La Trama è abbastanza semplice : abbiamo un poliziotto "vero"; in polizia, che combatte contro i criminali, temuto, bravo..e abbiamo un poliziotto da supermercato per intenderci, dove al massimo ci si deve scontrare con qualche bambino. I due, sono cognati. Il poliziotto "a metà" sogna di fare il poliziotto vero e alla fine riesce ad entrare in accademia. Il cognato, prova a dissuaderlo e lo porta con lui tra i casi più paradossali che possano capitare alla polizia...ovviamente l'effetto sarà contrario e Ben vorrà sempre di più entrare in poliiza. Questa la trama dalla quale si sviluppa una pellicola che voleva essere una commedia ironica, irreverente, goliardica..in realtà, tutto si basa sulla strana ed eccessiva per quanto mi riguarda comicità di Kevin Hart. Personalmente non mi è sembrata una grande prova e il film non ha fatto particolarmente ridere..alla fine, se lo scopo del tutto era solo quello, si sono persi un pò nella mediocrità ...

Gli Invisibili (O. Moverman - USA 2014) 25/07/2016

Gli Invisibili (O. Moverman - USA 2014)

Gli Invisibili (O. Moverman - USA 2014) Questo film, che potete recuperare anche via streaming vede l'interpretazione di un bravo Richard Gere che invecchiando migliora molto. Il film ha una sorta di sua "pesentezza" perchè racconta la storia di un senza tetto, di un emarginato, della difficoltà di vivere ai margini della società. Il film racconta anche della solitudine di un uomo, delle incomprensioni che possono allontanare due persone, infatti lui non parla da una vita con la figlia e nonostante le difficoltà il rapporto tra i due non è facile da ricostruire. Nonostante tutto questo, l'amicizia di un uomo che il protagonista conoscerà all'interno del Bellevue Hospital, il più grande centro di accoglienza di New York, riuscirà a dargli qualche speranza nella vita. Un film importante nel senso che non è leggero, ha una sua struttura, una sua tristezza interiore..un film che offre grandi risvolti, che ti offre la possibilità di analizzare infondo situazioni, situazioni sentimentali, affettive..e fa capire quanto a volte siamo circondati da persone "invisibili" che però esistono e spesso hanno bisogno di noi. Sicuramente da recuperare anche per la buona prova degli attori. Bello. DATA USCITA: 15 giugno 2016 GENERE: Drammatico ANNO: 2014 REGIA: Oren Moverman ATTORI: Richard Gere, Jena Malone, Danielle Brooks, Geraldine Hughes, Yul Vazquez, Ben Vereen, Jeremy Strong, Brian d'Arcy James, Tonye Patano, Colman Domingo SCENEGGIATURA: Oren Moverman FOTOGRAFIA: Bobby Bukowski PRODUZIONE: Cold Iron ...

Philips Linea M3301W/23 18/07/2016

Philips Linea M3301W/23

Philips Linea M3301W/23 Ho acquistato questo Cordless su Amazon pagandolo quasi 40 euro spinta sia dalla marca, che mi risulta essere molto buona, sia dalla linea estetica che sembrava molto carina. Il risultato? Grande delusione e vi spiego perchè. La linea estetica è carina ma una volta attaccato il filo sotto la base del telefono prende una strana posizione a "Torre di Pisa", probabilmente perchè la "bombatura" sposta la base molto fine e sottile. A questo non ci avevano pensato? Forse, con una base più ampia avrebbe risolto il problema. E' di un bel bianco candido ed è appunto in torre come vedrete dalla foto. Si "sfila" e non si alza..diciamo molto sottile, molto molto sottile, poco ingombrante sicuramente ma finisce qui il pregio. I tasti sono ravvicinati e un pò scomodi..l'impugnatura del telefono è molto scomoda perchè praticamente la cornetta non ha ergonomia, non ha impugnatura..sembra un pezzo lungo e stop. Ora, è vero che non si dovrebbero fare le faccende domestiche con il telefono attaccato all'orecchio ma è anche vero che con l'altro mio cordless della Brondi ci riesco benissimo e rimane "incollato", mentre con questo, è praticamente impossibile e tende a scivolare in modo pauroso. Tra le caratteristiche vi segnalo il vivavoce che è bello potente, la possibilità di inserire i numeri in rubrica, poi ci sono 5 diversi tipi di suonerie e poi onestamente non ci ho inciospato più...non mi servivano chissà quali caratteristiche ma volevo una cosa bellina e comoda e..sono rimasta un pò ...

Microsoft Wireless Mouse 5000 15/07/2016

Microsoft Wireless Mouse 5000

Microsoft Wireless Mouse 5000 Questo mouse wireless potrebbe tornarvi molto utile. Onestamente l'ho acquistato nella stessa confezione della tastiera, quindi non so se sia possibile acquistarlo separatamente ma ...Allora, molto carino, semplice a livello estetico : nero, piccolo bordo laterale, 2 tasti centrali e rotellina classica. Si accende una spia o una luce blu diciamo quando le batterie sono cariche e il mouse è in funzione mentre, quando la batteria si sta scaricando, inizia a lampeggiare una luce rossa che segnala appunto la cosa. Per quanto riguarda le batterie sono quelle classiche, che potete acquistare dovunque anche a prezzi discreti..considerate comunque che batterie di "non nota marca" hanno durata di pochi mesi, mentre, onestamente, usando quelle tipo Duracel, consentono al mouse di sopravvivere anche per quasi 1 anno come nel mio caso...poi chiaramente dipende dall'utilizzo che se ne fa e via dicendo ma orientativamente non mi pare consumi eccessivamente. E' un mouse molto semplice, come dicevo l'impugnatura è comoda, richiama abbastanza le pagine, è veloce, ha una buona "puntatura"..insomma, per un normale mouse da casa senza un utilizzo professionale va decisamente più che bene..non ha fronzoli, non è particolarmente strano o cosa e fa esattamente il suo semplice dovere. Essendo wireless dovete avere a disposizione una porta usb libera...il pc lo ha riconosciuto immediatamente nessun problema di configurazione. Tutto molto facile e buono. Lo consiglio.
Visualizza altre opinioni Torna sopra