Condividi questa pagina su

arancione Status arancione (Livello 6/10)

unik

unik

Profilo utente non disponibile. La persona che stai cercando non è più un utente di Ciao.

Opinioni scritte

dal 23/10/2002

123

Come diventare bella, ricca e stronza. Istruzioni per l'uso degli uomini (Giulio C. Giacobbe) 27/05/2008

Meglio BELLA RICCAeSTRONZA che BRUTTA POVERAeFESSA

Come diventare bella, ricca e stronza. Istruzioni per l'uso degli uomini (Giulio C. Giacobbe) Ho acquistato questo nuovo libro dello psicologo Giulio Cesare Giacobbe, un manuale divertente che insegna a noi fanciulle, come poter diventare belle, ricche e stronze.. ossia come riuscire a conquistare gli uomini spennandoli fino all'ultlmo cent. Ma vediamo con calma di cosa si tratta.. Diventare BELLA... --------------- ---------- Cominciamo col dire che la bellezza non esiste.. convinciamoci di questo.. esiste il bello, ossia il bello per me, per te, per lui.. E' una questione soggettiva, una questione di opinione.. e come tale può essere manipolata.. il bello è una questione di cervello.. altrimenti non si spiegherebbe come facciano a sposarsi certi personaggi.. Bene.. una volta capito questo, si può comunque diventare belle per la persona che abbiamo puntato.. Agli uomini le donne bellissime non interessano.. o meglio rappresentano solo delle icone, quello che interessa davvero è invece la capacità di seduzione.. l'uomo vuole essere sedotto, eccitato, provocato.. Ma le donne ultimamente hanno accantonato questa notevole arma.. E' quindi ora di risfoderarla.. Basta con queste fissazioni femminili dei culi grossi e delle tette piccole.. agli uomini non in teressano le dimensioni, ma piuttosto interessa come li muoviamo e come li esponiamo. Insomma l'essere provocante.. il far credere di essere disponibile. Far credere.. avete capito bene.. non è che dovete elargirla a destra e a manca.. sia chiaro.. Essere belle è quindi piuttosto una ...

Inquinamento 27/05/2008

Morire a norma di legge!

Inquinamento Sono venuta a conoscenza grazie al Blog di Beppe Grillo, di un sito riguardante le Nanopatologie, ossia le malattie provocate da micro- e nanoparticelle inorganiche che riescono, per inalazione od ingestione, ad insinuarsi nell'organismo e si stabiliscono in un organo o in un tessuto provocando col tempo tumori di diversa natura. Alcuni medici ricercatori, esaminado (attraverso un microscopio a scansione ambiental) diversi casi in cui i pazienti riscontravano patologie dall'origine insolita e senza chiara causa, sono giunti al risultato che in tutti i casi erano presenti particolati inorganici, ossia di origine non biologica, dato che gli elementi che li componevano non appartenevano ad alcuna forma di vita. Ne conseguì che questi detriti dovevano provenire da una fonte esterna, penetrata con molte probabilità attraverso una delle porte naturali del corpo umano, vale a dire l'apparato respiratorio o l'apparato digerente. Le particelle più grossolane (dell'ordine di MICRO) sono liberate naturalmente in atmosfera dai vulcani attivi, dagl'incendi, dall'erosione delle rocce, dalla sabbia sollevata dal vento. Le più sottili e numerose (dell'ordine di NANO), sono invece le particelle originate dall'uomo, soprattutto quelle che prevedono l'impiego di processi ad alta temperatura e di combustione. Tra questi i motori a scoppio, i cementifici, le fonderie e gli INCENERITORI. Sul sito è presente un elenco di concetti che vi riporto: 1. Qualsiasi sorgente ad alta ...

Fidanzato/a 27/05/2008

Ti odio

Fidanzato/a ...ti odio anche se ti ho amato con tutta me stessa dall'età di soli 16 anni. siamo cresciuti insieme, in 10 lunghi anni ne abbiamo fatte di cose.. dalle più semplici fino ad arrivare alle scelte importanti della vita. Abbiamo avuto un rapporto bellissimo, ogni volta che potevamo cercavamo di vederci anche se solo per passare pochi minuti insieme, per vederci, sorriderci, raccontarci.. E pensare che quel 15 settembre del 1994, il giorno in cui ci siamo messi insieme, io non ero poi cosi convinta..eri tu quello innamorato e io ero quella che fuggiva. dopo aver trascorso una piccola vacanza insieme sono cadute le mie barriere nei tuoi confronti, ho iniziato a vederti con occhi diversi, sentivo dentro di me qualcosa di speciale.. mi ero innamorata.. eri riuscito nel tuo intento, ce l'hai proprio messa tutta, eri pieno di attenzioni nei miei confronti.. Abbiamo finito la scuola superiore e ci siamo stati accanto nelle scelte successive.. per me l'università per te il mondo del lavoro.. Sono trascorsi così anni bellissimi, pieni di gioia, di voglia di stare insieme.. Non ci siamo mai lasciati, ogni lite è sempre stata risolta velocemente.. non litigavamo mai su cose serie, sempre piccole cose che spesso l'orgoglio dell'uno e dell'altra facevano diventare enormità... Non ti ho mai tradito, ho avuto solo te nella mia vita, tu bastavi a riempire il mio cuore, la mia vita, non ho MAI desiderato nessun altro, ho avuto con te un rapporto bellissimo, ho ...

D-Link DSL 320T 25/02/2007

Modem D-Link per PC e Mac

D-Link DSL 320T Finalmente ho trovato il modem che fa per me... da qualche tempo infatti giravo per i negozi cercando un modem adatto al Mac, credevo fosse semplice.. invece tutti i centri in cui mi sono rivolta mi davano sempre la stessa risposta.." signorina per il pc ne abbiamo.. ma adatti al Mac.. non se ne trovano facilmente..". Così mi sono rivolta ad un negozietto di periferia in cui senza grossi problemi mi hanno proposto il modem D-link dsl 320t. Il prezzo si aggirava sui 42,00 euro, il pacchetto comprendeva un cd (driver solo per PC), un manualetto d'uso e i cavi telefonici/ethernet e il trasformatore. Credevo di dover impostare qualcosa al momento del primo utilizzo, invece è talmente semplice che non è stato necessario neppure inserire il cd (se lo avessi fatto comunque non avrei trovato i driver per Mac !!?!!), il mio Mac comunque l'ha riconosciuto senza problemi. Esteticamente è un pochino ingrombrante, rispetto al mio precedente modem occupa circa il doppio, diciamo intorno ai 14 x10 cm ad occhio. Le spie di accensione sono quattro e indicano Power, status, linea adsl e ethernet. Se devo essere sincera avrei preferito un modello senza alimentatore perchè col portatile non sempre si ha una presa di corrente a portata di mano.. Devo comunque dire che la connessione mi sembra stabile, lo uso ormai da un paio di settimane e non ha mai dato problemi di questo tipo. Altra cosa interessante è il fatto che supporta diversi tipi di protocollo, il motivo infatti per ...

Tre Momo Design MD-1 28/12/2006

MOMODESIGN si butta sui telefonini

Tre Momo Design MD-1 Ho ricevuto in regalo il nuovo telefonino della 3 MOMODESIGN, da un pò di tempo infatti avevo problemi con il mio precedente LG e per mantenere la scheda 3 e le sue tariffe ho scelto uno dei nuovi modelli usciti proprio a Natale. Il telefono ha davvero un'estetica eccezionale, la prima cosa che mi ha colpito è stato il tatto, Ii materiali in cui è realizzato sono infatti piacevoli da toccare, la scocca nera è realizzata in un materiale plastico diverso da quello usato per la zona del display esterno. Sono presenti 3 tasti esterni che permettono di ascoltare brani musicali mp3 senza dover aprire il telefono stesso. I tasti numerici interni sono a mio avviso un pò scomodi da utilizzare, ma questo ahimè si scopre solo una volta acquistato e provato. Sono infatti troppo ravvicinati e spesso mi capita di schiacciare quello a fianco a quello voluto. Questa cosa succede più che con i numeri, con le frecce di scorrimento del menu, il che fa spesso uscire dal menù voluto.. o dal messaggio che per esempio si sta scrivendo.. Il display interno è ampio, a sfondo nero e scritte bianche, il menù è presentato come quello degli LG, ossia con le icone a colori. Una cosa che ho notato è il fatto di non avere a disposizione molte suonerie di serie, sono davvero pochissime, anche se in realtà c'è la possibilità di inserire brani musicali personalizzati grazie all'uso del software che viene consegnato nella confezione al momento dell'acquisto. A proposito del software, una ...

Eragon (Christopher Paolini) 10/08/2006

ERAGON il Cavaliere del Drago

Eragon (Christopher Paolini) Eragon è un ragazzo di quindici anni che vive con lo zio Garrow e il cugino Roran nella valle Palancar, esattamente a Carvahall. Abbandonato dalla madre in tenera età e affidato allo zio, Eragon è cresciuto diventando un abile cacciatore, aiutando in questo modo la sopravvivenza della sua famiglia non troppo abbiente. Durante una delle sue battute di caccia, trova una pietra blu levigata e luccicante, la raccoglie, certo del fatto che troverà da venderla a qualche mercante, ricavandone un pò di soldi per il sostentamento dei suoi cari. La pietra si rivelerà una svolta nella vita di Eragon.. Non è una pietra.. ma un uovo.. un uovo di drago! La storia narra che chi trova l'uovo di un drago riceve un'eredità antica, diventa Cavaliere dei Draghi acquistando poteri speciali come una forza straordinaria, l'uso della magia, la possibilità di leggere nelle menti altrui, ecc. Per Eragon comincia il grande viaggio.. Accompagnato da Saphira (il suo drago) ed un certo Brom, il vecchio cantastorie di Carvahall, esperto di narrazioni riguardanti i draghi e le loro avventure, partirà alla caccia dei malvagi Ra'zac, esseri maligni che hanno distrutto la casa di Eragon e ucciso lo zio, per cercare il drago e il nuovo cavaliere. Tante saranno le avventure a cui andrà incontro, molti i personaggi che incontrerà nel suo cammino.. Elfi, Nani, Gatti mannari, Urgali, Spettri.. e molti ancora.. Un libro fantasy affascinante che tiene incollato il lettore ad ogni ...

I Segreti di Brokeback Mountain (Ang Lee, 2005) 27/06/2006

BROKEBACK MOUNTAIN bellissimo!!!

I Segreti di Brokeback Mountain (Ang Lee, 2005) Sono rimasta affascinata da questo film.. Sarò l'unica che non sapeva assolutamente quale fosse la trama.. L'ho quindi visto senza alcun pregiudizio.. e ne sono rimasta davvero colpita.. Ci credete se l'ho visto due sere di seguito??!! Esagerata?? Forse.. Ma mi ha trasmesso delle sensazioni davvero uniche, che non mi capitava di provare da tempo guardando un film. La storia è semplice, ma profonda. Siamo nel 1963, nel Wyoming, due ragazzi Ennis Del Mar (Heath Ledger) e Jack Twist (Jake Gyllenhaal) si incontrano nell'ufficio del rancher locale Aguirre per trovare un lavoro. Gli viene proposto di recarsi a Brokeback Mountain a pascolare le pecore, un lavoro di qualche mese che avrebbe fatto guadagnare ai dui ragazzi un po di soldi per poter crearsi un futuro. Trascorso qualche tempo insieme tra i due nasce una grande amicizia, che con il tempo diventa qualcosa di diverso, un legame più forte.. diventa AMORE Una sera Ennis e Jack fanno l'amore, una scena piena di passione, pur essendo sesso tra due uomini, non è assolutamente volgare, ma anzi trasmette la voglia di possedere l'altro con sentimento.. Questo sarà il loro segreto.. che dovrà rimanere confinato in quella montagna.. I due ragazzi sono costretti a lasciare Brokeback, devono riportare il gregge in pianura e dovranno anche salutarsi e tornare alla propria vita. Entrambi si sposeranno ed avranno dei figli. Dopo quattro anni Jack manda una cartolina ad Ennies chiedendogli un ...

Elphistone Resort, Marsa Alam 11/06/2006

Elphistone MARSA ALAM che vacanza!!!

Elphistone Resort, Marsa Alam Sono rientrata ieri da una settimana di vacanza a Marsa Alam.. per essere precisa sono stata al villaggio Veraclub Elphistone.. Premetto che il viaggio è stato prenotato due giorni prima della partenza a causa di inconvenienti verifficatisi per un'agenzia non troppo competente.. ma questa è un'altra storia.. Riesco quindi a prenotare per un pelo i due posti per me e il mio fidanzato. Sabato 3 giugno partiamo alle 19.00, il volo è un pò in ritardo.. ma non ci diamo troppo peso.. Arriviamo a Marsa Alam di notte dopo circa quattro ore e mezzo di volo. Circa una mezz'oretta di pulman dall'aeroporto.. e ci troviamo all'Elphistone. Ad attenderci troviamo i ragazzi dell'animazione Veraclub che ci offrono il cocktail di benvenuto, in questo caso una bevanda tipica egiziana, il karkadè.. già lo conoscevamo e lo abbiamo bevuto davvero di gusto. La hall è circolare, molto ampia, qui si trova la reception, ragazzi del posto molto simpatici che ci hanno consegnato le chiavi delle camere e ci hanno fatto arrivare le valigie con i facchini (che gradiscono ovviamente le mance..) Pur essendo arrivati alle due di notte, ci è stata offerta la cena, o meglio, il ristorante era aperto e chi voleva poteva mangiare qualcosa prima di andare a letto. Arrivando di notte, non ci si rende bene conto dell'ambiente circostante, non si capisce nemmeno bene da che parte si trovi il mare.. Noi non abbiamo resistito e abbiamo fatto subito un giro di perlustrazione.. il villaggio ...

The Perfect Man (Mark Rosman -2005) 26/05/2006

L'UOMO PERFETTO

The Perfect Man (Mark Rosman -2005) La bella Hilary Duff è la figlia di una donna giovane e bella che non riesce a trovare un'uomo che faccia al caso suo.. Jane (questo è il nome della madre) è un'ottima pasticcera, ma ha il difetto di collezionare storie impossibili che la portano ogni volta a far le valigie e cambiare città per sfuggire dai problemi e dalle situazioni. Questo comporta un continuo cambiamento nella vità delle due figlie, che non hanno nemmeno il tempo di fare amicizia nel luogo in cui vivono, che è già ora di ripartire per un nuovo posto. L'ultimo trasloco le porta a New York, comincia la scuola, Hilary fa amicizia con una coetanea e un ragazzo (che si innamorerà di lei).. Ma la storia è incentrata sulla volontà da parte della figlia, di far trovare l'uomo giusto a sua madre, per vederla finalmente serena e felice. Inscena allora la presenza di un corteggiatore, inviando lei stessa dei fiori alla madre e dei messaggi romantici che fanno perdere la testa alla donna.. I consigli su come poterla corteggiare, vengono dati dallo zio della sua nuova amica, un uomo affascinante proprietario di un ristorante di classe che sa come trattare le donne.. Il problema è che l'uomo perfetto che sembra corteggiare la madre, non esiste e ci saranno molte situazioni in cui Hilary rischierà di essere scoperta.. Il resto dovrete vederlo voi stessi A me il film è piaciuto, una commedia simpatica che spesso fa sorridere Un film piacevole e leggero per passare una serata Bella la ...

Venus Crema vitamina C+E effetto antietà 13/05/2006

Vitamina C per il corpo

Venus Crema vitamina C+E effetto antietà Oggi dopo aver fatto la doccia cercavo una crema per il corpo.. e ho trovato la Venus alla vitamina C+E.. non ricordavo nemmeno più di averla comprata.. LA confezione blu elettrico ha attirato la mia attenzione e ho deciso di provarla.. Che buona!! Il profumo è all'arancio e subito riempie l'ambiente.. appena ho cominciato a spalmarla ho notato che la crema è a rapido assorbimento, quindi lascia la pelle morbida e soprattutto non unta. Quest'ultima è una caratteristica che apprezzo molto nelle creme in genere, ma soprattutto per quelle del corpo. Nelle indicazioni sul retro della confezione viene consigliata soprattutto a chi ha la pelle secca, in quanto è sia nutriente che idratante. L'aggiunta di vitamina C serve a migliorare l'aspetto della pelle, rendendola liscia, compatta e luminosa. Inoltre aiuta a mantenere la pelle giovane ed elastica. Questo per lo meno è quello che pubblicizza la confezione, io sono un pò scettica su tutte queste proprietà, credo che più o meno tutte le creme facciano lo stesso effetto.. idratano e basta.. L'unica cosa che bisogna valutare è l'aspetto soggettivo, ossia se uno la preferisce profumata, che unge o non unge, e via di seguito. Per quanto riguarda me, la trovo rispondente alle mie necessità quindi è un prodotto che può fare al caso mio. Posso consigliare di provarla e di giudicarla poi secondo le proprie esigenze.. in fondo anche la crema corpo è un prodotto molto personale.. Il costo della confezione ...

Parco di Villa Pallavicino, Stresa 07/05/2006

Villa Pallavicino: animali e piante vi aspettano

Parco di Villa Pallavicino, Stresa Domenica scorsa sono stata a Villa Pallavino, un parco botanico e faunistico sulle rive del Lago Maggiore (Stresa). Armata di macchina fotografica ho cominciato il percorso attraversando un primo viale che presenta fin dall'ingresso una varietà infinita di piante dai colori vivaci. Un'arcata formata da alcuni cipressi fanno da cornice al parco ed una scritta realizzata con una bassa siepe indica che siamo prroprio a "VILLA PALLAVICINO" ( se qualcuno non se ne fosse accorto..). Il percorso è in salita, dopo pochi minuti di cammino si giunge in un'area detta Lombardina, in cui si possono ammirare ed accarezzare acluni animali di indole pacifica come le caprette tibetane, i nandù, delle pecore e animali della famiglia di Bambi.. Sono abituati al contatto con l'uomo quindi si fanno coccolare senza problemi anche dai più piccini. In quest'area si trovano poi alcune specie delimitate da recinti come alcune scimmie e le lepri della patagonia. Proseguendo si possono ammirare zebre, canguri, furetti, cani della prateria e molti volatili come gufi, pappagalli, struzzi, ecc. Ogni specie animale viene descritta da cartelli informativi che danno idicazioni sul nome scientifo, sulla provenienza, il tipo di alimentazione e le prospettive di vita. Gli spazi sono enormi, gli animali che possono vagare liberi si trovano in un ambiente abbastanza simile a quello dell'habitat naturale. Il paesaggio è completamente verde, si ammirano alberi secolari anch'essi descritti in ...

Apple Powerbook M9689 G4 1670 100GB 03/05/2006

Mac PowerBook G4 un portatile grandioso

Apple Powerbook M9689 G4 1670 100GB Ho acquistato da pochi mesi il nuovo portatile della Apple PowerBook G4 con schermo da 17 pollici, processore da 1,67 Gb e memoria da 1,5 Gb. Devo dire che pur utilizzando la piattaforma Mac già in ambito lavorativo, non ne avevo mai posseduto uno, ma avevo incece avuto, per uso domestico, dimestichezza solo con i pc. Per chi non ha mai utilizzato un Macintosh, non sarà facilissimo entrare nell'ottica della piattaforma, anche se devo dire che è molto intuitiva basta conoscere almeno qualche nozione.. Il design è molto interessante, la scocca è infatti realizzata in lega di alluminio resistente a graffi e macchie, sul retroschermo si illumina la classica mela icona inconfondibile del Mac. Una volta aperto il portatile si può notare la linea molto sobria con i tasti retroilluminati e le casse poste ai lati della tastiera, visibili da centinaia di forellini.. Lo schermo da 17 pollici è davvero nitido e consente di operare ad altissimi livelli su grafica, disegni e filmati. Viene corredato da alcuni programmi creati appositamente per mac, come GarageBand che consente di creare pezzi musicali e basi sonore; programmi di gestione appuntamenti, come iCal, programmi per vedere filmati iDVD, iMovie, programma di chat iChat, Safari per navigare su internet e molti altri. Vedere un film su questo schermo equivale a vederlo su un buon televisore piatto, è infatti a matrice attiva ed ha una risoluzione massima di 1680 x 1050 pixel. La scheda grafica aiuta inoltre ad ...

Tutto il Grillo che conta. Dodici anni di monologhi, polemiche, censure (Beppe Grillo) 29/04/2006

Tutto il GRILLO che conta

Tutto il Grillo che conta. Dodici anni di monologhi, polemiche, censure (Beppe Grillo) Il nuovo libro di Beppe Grillo raccoglie dodici anni di monologhi, polemiche e censure finalmente pubblicati per raggiungere il grande pubblico...soprattutto chi non avendo la possibilità di seguire i suoi spettacoli dal vivo, vuole farsi un'idea su svariati argomenti trattati dal comico in tanti anni di attività. Vengono presentate alcune delle infinità di cose raccontate nei teatri e nei palazzetti in modo molto discorsivo, quindi non è facile stabilire una trama del libro, cercherò piuttosto di accennarvi alcuni dei temi che mi hanno interessata maggiormente dandovi una visione diversa rispetto a quella che normalmente ci propinano i mezzi d'informazione convenzionale. MULTINAZIONALI Siamo nelle mani delle multinazionali..sapete qual'è la ditta alimentare più grande del mondo? La Philip Morris Produce sottilette da un lato e sigarette dall'altro... da un lato fa le "cose buone dal mondo", dall'altro ti fa venire il cancro a norma di legge... La Nestlè produce latte in polvere, convince le donne del Terzo Mondo a non allattare più i bambini ma a dare il latte chimico che produce.. un milione e cinquecento bambini morti (dati Unicef 1992).. ma non per la Nestlè.. ma perchè hanno l'acqua inquinata... La Nike ha fatto uno spot negli Stati Uniti "Donna sei una dea!" e gli uomini corrono dietro alla donna che indossa Nike. Peccato però che donne dee sono solo quelle che le Nike le comprano.. non quelle che le cuciono in Indonesia 14 ore al giorno... SPRECHI ...

Ciba Vision Focus Dailies 18/04/2006

Lenti a contatto...in omaggio

Ciba Vision Focus Dailies Sono ipermetrope.. non vedo bene da vicino.. ma affatico la vista ormai anche da lontano.. Porto gli occhiali in modo permanente già da qualche anno, questo non mi ha mai causato problemi, in quanto mi piacciono molto gli occhiali come accessorio in grado di modificare il viso con diverse forme e colori. Amo in effetti cambiare spesso montatura ed ormai convivo con la mia protesi visiva senza problemi.. La voglia di provare le lenti a contatto mi venne anni fa, quando decisi di acquistarne un paio annuale di tipo morbido, che spesso mi creavano probelmi di lacrimazione eccessiva o troppo scarsa, con conseguente infiammazione ripetuta degli occhi... La mia decisione fu quella di abbandonarle per sempre... O almeno così credevo.. Una decina di giorni fa, guardando la tv noto la pubblicità delle lenti a contatto Focus Dailies della Ciba Vision.. Le ultime parole dello spot dicevano " chiedi un campione gratuito al tuo ottico"... Allora mi son detta... "perchè non provare.. al massimo non ci smeno nemmeno un euro..." Così mi reco da un ottico (non il mio, ma uno qualsiasi) e richiedo l'omaggio.. Dato che il mio difetto visivo richiede una gradazione forse non molto comune perchè positiva e non negativa (+3,+3) non le avevano in negozio così hanno preso i miei dati per ordinarle e richiamarmi non appena fossero arrivate. Un paio di giorni dopo mi chiamano per andare a ritirarle.. Ben due confezioni con all'interno 5 lenti per ciascuna, ...

Thomson RR 61 M 01/04/2006

Sveglia Ragazzi!!

Thomson RR 61 M La mia radiosveglia qualche giorno fa ha tirato le cuoia.. ha cominciato a non rispondere più ad alcun comando e a segnare un lampeggiante e preoccupante oo.oo ... Al che ho deciso di comprarne una nuova, della stessa marca della precedente, con la quale mi sono trovata benissimo. Una Thomson.. Il modello che ho scelto è l' RR 61M, una radiosveglia di colore grigio argento con la parte frontale nera che fa da sfondo a dei grandi numeri di colore rosso. Le funzioni di questo prodotto sono numerose, anche se io uso praticamente solo le funzioni base. Sulla parte superiore laterale sono presenti due tasti tondi che servono per l'accensione della radio e per l'inserimento della sveglia. Nella parte centrale invece sono dislocati cinque tasti che servono per incrementare/decrementare l'ora visualizzata, la funzione pisolino (che permette di far accendere la sveglia dopo un tempo stabilito per fare una penichella), e il tasto snooze che da la possibilità di spegnere la sveglia che tornerà ad attivarsi dopo un breve periodo di sospensione. Sul fianco destro si trova una levetta che serve ad attivare/ disattivare la sveglia impostando l'orarioin cui farla suonare. Sul lato sinitro si trova la radio, con la classica linea su cui si scorrono le frequenze di sintonizzazione. Ovviamente una piccola levetta commuta il segnale da AM/FM. Infine sulla parte posteriore è possibile regolare la luminosità del visualizzatore anteriore, ossia la luminosità dei numeri ...
Visualizza altre opinioni Torna sopra