Condividi questa pagina su

bianco Status bianco (Livello 1/10)

unmondomigliore

Opinioni scritte

dal 24/08/2006

1

Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita (Giulio C. Giacobbe) 24/08/2006

c'è sempre qualcuno che ti dice cosa pensare

Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita (Giulio C. Giacobbe) questo libro mi è stato regalato un Natale e devo dire che in un primo momento mi è parso un regalo inopportuno da parte della persona che me lo donava; come dirmi: non sei a posto con la testa e io voglio aiutarti. Un libro così decido io se comprarlo. Comunque. Quando mi sono decisa a leggerlo perlomeno mi aspettavo rivelazioni particolari, ma pagina dopo pagina, sono arrivata alla fine e nessuna emozione o desiderio di cambiamento mi ha illuminata. Il tono ironico e le continue didascalie in cui lo scrittore prende in giro se stesso e gli altri, il continuo incitamento a diffondere il libro mascherato da un atteggiamento volutamente sfrontato e quasi supplichevole mi hanno infastidita. Insomma non mi è piaciuto, i concetti esposti, seppure verosimili e non campati in aria, ricalcano triti e ritriti tentativi da parte di molti altri scrittori di fare soldi sfruttando la delicata psiche umana, piena di paure e difficoltà a districare la ragnatela di blocchi e incongruenze che fanno di noi esseri umani tormentati sia a livello conscio e inconscio. Pertanto io sono dell'idea che non è certo un manuale che ti apre un paradiso in mezzo alla quotidianità di lotte interiori. Alla fine di un libro come questo e di tanti altri come questo forse ti scatta l'illuminazione (o l'illusione?) che puoi cambiare ed essere una persone migliore e più equilibrata e felice, ma poi quanti di noi davvero riescono a cambiare e mettere in pratica i consigli che hanno letto? Il punto, secondo ...
Torna sopra