Jane Eyre. Ediz. integrale (Charlotte Brontë)

Immagini della community

Jane Eyre. Ediz. integrale (Charlotte Brontë)

Capolavoro della scrittrice inglese Charlotte Brontë, pubblicato per la prima volta nel 1847, il romanzo Jane Eyre fu accolto subito con successo e re...

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

2 opinioni degli utenti

Opinione su "Jane Eyre. Ediz. integrale (Charlotte Brontë)"

pubblicata 04/09/2017 | countryheart59
Iscritto da : 21/12/2015
Opinioni : 717
Fiducie ricevute : 154
Su di me :
si riparte con i nostri usi e consumi....speriamo di renderci utili...
Ottimo
Vantaggi LEGGERE!!!!
Svantaggi LEGGERE!!!!
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"JANE EYRE .. I CLASSICI SENZA TEMPO..."

Jane Eyre. Ediz. integrale (Charlotte Brontë)

Jane Eyre. Ediz. integrale (Charlotte Brontë)

Rieccomi oggi con un Romanzo della serie i grandi Classici senza tempo ,
ce ne sono davvero tanti e tutti da collezionare, uno dei miei preferiti è il
Romanzo della famosa scrittrice inglese Charlotte Brontë con il suo
"JANE EYRE" , si è potuto anche ammirare alcune edizioni cinematografiche
l'ultima versione riproposta nel 2011 con l'attrice Mia Wasikowska che
interpretava appunto Jane Eyre….però la mia preferita, è quella del regista
Franco Zeffirelli, capolavoro proposto nel 1996, molto bella e più fedele al
Romanzo originale…..La storia viene narrata in prima persona e racconta
in stile romanzesco, la vita dell'autrice,…
An Autobiography nel 1947, sotto lo pseudonimo di "Currer Bell" , il romanzo
si rivelò un capolavoro della scrittrice inglese, mettendo in mostra oltre la
bella storia d'amore, le tematiche del periodo e le condizioni femminili….

********
PICCOLO RIASSUNTO SULLA BIBLIOGRAFIA DELL'AUTRICE
Charlotte Brontë nasce il 21 aprile 1816 a Thornton nello Yorkshire
(Inghilterra), terza figlia del Reverendo Patrick Brontë e di Maria
Branwell.Charlotte viene descritta come una giovane piccola e esile, 
con folti capelli scuri che le incorniciavano il viso, il naso affilato e le
labbra scarne in un minuto viso, il suo punto forte erano i suoi occhi,
molto scuri e penetranti che catturavano subito l'attenzione, per lei il 
suo aspetto fisico fu sempre un problema, si vedeva brutta per quel 
suo viso scarno, quindi poco desiderabile per l'altro sesso….
Tra il 1846 e il 1853 scrisse e pubblicò i suoi romanzi più famosi e
alcune poesie. Negli stessi anni morirono in poco tempo Branwell, il
fratello maggiore, Emily e Anne per consunzione. Per scappare dal
dolore provocato dai numerosi lutti Charlotte si recò da allora 
spesso a Londra dove, grazie al suo carattere socievole,strinse 
numerose amicizie, tra cui quella con Thackeray, famosissimo 
scrittore noto per "Vanity Fair", ed Elisabeth Gaskell, scrittrice e sua
futura biografa…..

Da Londra poi preferì trasferirsi in campagna, in una solitaria dimora
da lei considerata il suo rifugio, perfetta per scrivere, la sua vita
percorreva su due binari perfettamente paralleli, la vita come Autore
scegliendo però lo pseudonimo maschile  "Currer Bell", e quella di
Charlotte donna, sola per scelta, infatti anche se fisicamente poteva
sembrare poco attraente aveva ricevuto parecchie offerte di matrimonio……
fino a che non si sposò nel 1854 con il Reverendo Arthur Bell Nicholl,
 che riuscì a conquistare il suo affetto e la sua stima….La scelta di
Charlotte di sposare il reverendo fu davvero ottima e felice, peccato
però che il matrimonio durò solo un anno perché la scrittrice morì
l'anno successivo, il 31 marzo 1855 di tisi…..
****
Opere di Charlotte Brontë:
- "Jane Eyre" (1847)
- "Shirley" (1849)
- "Villette" (1853)
- "The Professor" (scritto prima di "Jane Eyre" ma rifiutato da 
molti editori; pubblicato postumo nel 1857)
******************
PENSIERO DI LETTURA
Il Romanzo "Jane Eyre" è davvero senza tempo, è uno di quei capolavori
letterali che puoi leggere e rileggere senza mai stancarti, a volte triste ma
profondo, e qualche volta si riesce a cogliere qualche piccolo senso di
malizia che può fuggire al lettore….
La storia di Jane Eyre (ricalca in fase romanzesca le tappe della vita di
Charlotte, ed è per questo che ho voluto prima anticipare un po’ la sua
vita, anche se ho tagliato parecchi pezzi, ma giusto per dare una infarinatura
e poter così paragonare la storia narrata) ….il tutto da una voce narratrice,
quello della protagonista, orfana di entrambi i genitori, che viene accolta a
"Gateshead" nella casa dello zio dove la ama e la protegge come se fosse
figlia sua, però purtroppo anche lo zio muore lasciandola così nelle grinfie
della moglie e dei tre cugini, che non la potevano vedere….
Tutto viene descritto perfettamente, con cura e precisione, dai dispetti e
alle angherie che doveva sopportare , fino alle punizioni fisiche ….
Il Romanzo scritto fitto ,fitto, ci accompagna più di 500 pagine, nella storia
e della vita di una ragazzina rimasta orfana, ma con un carattere forte e
caparbio per l'epoca, infatti viene descritta come una ragazza ribelle, alla
fine del suo percorso riuscirà essere se stessa e scoprire cos'è l'amore e
scoprire anche di essere diventata ricca, infatti uscirà nelle pagine la
malvagità della zia che poteva mandarla ospite da un altro parente
benevolo , ma a preferito mandarla a Lowood , un Istituto religioso molto
rigido per orfane, una cattiveria che si porterà dietro fino a poco prima
di morire…
Le pagine scorrono perché le descrizioni sono piacevoli anche se porta
i suoi anni , niente di macchinoso o infiorellato, le discussioni si leggono
bene, e i paesaggi sembrano dipinti, se poi si riesce a vedere anche la
versione cinematografica il tutto sarà ancor più piacevole….
*******

NARRAZZIONE
Il romanzo è scritto in forma autobiografica, con la protagonista, 
Jane Eyre appunto, che si rivolge in modo diretto al "lettore"; lo
 stilepresenta aspetti puntualmente descrittivi dell'ambiente e 
dei personaggi, insieme all'approfondimento dell'evoluzione 
della protagonista dal punto di vista emotivo, morale e sentimentale.
Accolto con successo già al suo apparire, nonostante il suo porsi in
dissonanza con i cliché dell'epoca, il romanzo è tuttora molto attuale 
grazie ad una concomitanza di molteplici fattori, come gli aspetti
descrittivi, vivaci e realistici ma non pedanti, la psicologia de
i personaggi colta con finezza, l'intensa analisi dei sentimenti e
soprattutto la creazione di un personaggio, Jane Eyre, dotato di 
integrità, indipendenza, forza interiore e passionalità tali da renderlo 
capace, come testimoniato dai numerosi lettori, di uscire dalle "pagine
di carta" ed entrare nel mondo reale della vita più intima di chi con
esso si è confrontato. La pazza Bertha Mason diventa in quest'opera
una sorta di doppelgänger di Jane, rappresentandone le passioni e
il lato animale che nella società Vittoriana dovevano essere represse 
e nascoste.
***********************************
PERSONAGGI
JANE EYRE
Protagonista del romanzo e personaggio del titolo. Rimasta orfana 
a tre mesi, lotta per superare la sua triste infanzia del tutto privata 
d'affetti e, dopo esser divenuta istitutrice va a fare la governante 
nella residenza di Thornfield Hall, dal signor Rochester. Ha un 
carattere appassionato e coraggioso, intriso dei valori di libertà 
ed indipendenza; ha anche una grande coscienza morale e una
forte determinazione cristiana che le permettono di attendere la 
convivenza con l'amato fino a dopo la morte della moglie di 
quest'ultimo.
**
MR. REED
Zio materno di Jane: un magistrato inglese dall'animo giusto, 
che adotta premurosamente la bambina quando questa viene 
a trovarsi senza genitori. Sente una forte compassione per lei
e spesso se ne prende cura più che i propri stessi figli (almeno 
così dice la moglie). Muore quando Jane ha due o tre anni.
**
SARA REED
Moglie di Mr. Reed. Morto il marito, adotta malvolentieri Jane, 
che viene da lei trascurata e maltrattata, perché la donna vede
Jane amata dal proprio marito molto più che i fratelli Reed 
(forse il disprezzo della donna è causato dal fatto che il padre
della bambina era povero a differenza dei Reed); nel frattempo
vizia i figli propri e perdona loro qualsiasi cattivo comportamento.
Quando Jane ha dieci anni, Sarah Reed riesce a cacciarla da
casa mandandola alla scuola di Lowood con la fama immeritata
di bambina cattiva e bugiarda. Dieci anni dopo, quando Jane è 
diventata insegnante dal signor Rochester, Sarah deve fare i conti 
con gli sperperi e i debiti del figlio John: a un certo punto questo
muore e la madre si ammala di crepacuore per la depressione. 
Manda a chiamare Jane e sembra pentirsi solo per un momento 
di non aver trattato Jane come una figlia, in realtà fino alla morte 
si mostra sprezzante verso Jane.
**
JOHN REED
Cugino di Jane, che la sottopone a continui atti di bullismo, 
a volte addirittura in presenza della madre che lo lascia fare; 
manca di rispetto anche alla madre e alle sorelle e marina
frequentemente la scuola. Nonostante ciò, è il pupillo della
madre. Cresciuto, si rovina con le cattive compagnie, il bere
e il gioco d'azzardo e muore a Londra senza più un soldo, f
orse suicida.
**
ELIZA REED
Cugina di Jane e primogenita dei Reed. Descritta come una 
ragazzina egoista, caparbia e disposta a tutto pur di avere soldi, 
anch'essa disprezza Jane. Acida perché non è attraente come la
sorella (e quindi ha meno possibilità di contrarre un matrimonio
che le assicurerebbe una vita dignitosa), dedica fanaticamente
tutta se stessa alla religione. Dopo la morte della madre diventa
suora.
**
GEORGIANA REED
Altra cugina di Jane. Bella ed affascinante ma viziata, vanitosa, 
insolente e dispettosa, a cui tutto è permesso in casa in virtù 
dell'essere bella e anch'essa detesta Jane. Da grande perderà 
la sua bellezza, fino a trovare un marito ricco.
** BESSIE LEE
Balia di Gateshead, residenza dei Reed. Tratta la piccola Jane 
con gentilezza ed affetto, raccontandole le proprie storie e cantando, 
anche se spesso sgrida Jane esageratamente o ingiustamente (un
po' tutti gli abitanti di casa Reed odiano Jane perché non è né ricca
né bella); più tardi sposa Robert Leaven e sarà contenta del riscatto
di Jane.
**
MR. BROCKLEHURST
Sacerdote protestante, è il preside e tesoriere della Lowood School, 
un personaggio bigotto e ipocrita: tradizionalista religioso, sostiene 
con durezza le proprie opinioni sulla disciplina e lo stile di vita,
imponendo alle ragazze della scuola vitto e abiti scarsi ma 
permettendo alla propria famiglia il lusso.
**
MISS MARY TEMPLE
Sovrintendente alla Lowood School. A differenza del preside 
tratta tutti i giovani studenti con gentilezza, rispetto e compassione. 
Difende Jane dalle false accuse che a Brocklehurst sono state
rivolte da Sarah Reed con l'inganno e finisce col prendersi cura
di Helen. Alla fine sposa il reverendo Naysmith, pastore buono
e giusto.
**
MISS SCATCHERD
Insegnante aspra e cattiva di Lowood.
**
HELEN BURNS
La miglior amica di Jane a Lowood, quando erano bambine. 
Si rifiuta di provare odio e rancore nei confronti di chi continua 
a punirla con severità, confidando in Dio, nella morale del
porgere l'altra guancia e pregando per la salvezza celeste. 
Insegna a Jane a fidarsi del cristianesimo e muore di tubercolosi 
tra le braccia dell'amica
**
SIR EDWARD FAIRFAX ROCHESTER
Nobile del Lancashire e padrone della magione di Thornfield. 
Un eroe byroniano, indotto a fare un primo matrimonio infelice
e forzato con Bertha molti anni prima del suo incontro con Jane,
della quale s'innamorerà perdutamente.
**
BERTHA ANTONIETTA MASON
Prima moglie violenta e pazza di Edward (forse la sua malattia 
ha una componente che deriva dal matrimonio non voluto con lui).
Viene tenuta segregata nel sottotetto di Thornfield ed alla fine
muore suicida tra le fiamme che ha lei stessa appiccato alla casa.
** ADELE VARENS
Bambina francese della quale Jane è governante. Accolta da 
Rochester da quando la madre, sua vecchia amante per 
contrastare Bertha, l'aveva abbandonata per fuggire in Italia 
con un musicista.
** MRS. ALICE FAIRFAX
Anziana vedova governante di Thornfield. Si preoccupa 
sinceramente sia per Jane che per Rochester..
**
BLANCHE INGRAM
Una donna nobile e mondana che Rochester frequenta per far 
ingelosire Jane ed avvicinarla a sé. È molto bella esteriormente,
ma ha un comportamento borioso e insensibile ed intenti meschini.
**
RICHARD MASON
Un inglese delle Indie occidentali, è il fratello di Bertha.
** GRACE POOLE
Custode di Bertha. Pagata con uno stipendio molto alto da
Rochester per tenere nascosta, tranquilla e silenziosa Bertha. 
Ha un debole per il bere, il che permette alla pazza ogni tanto 
di eludere la sorveglianza di Grace. Viene uccisa durante
l'incendio finale da Bertha.
**
JOHN EYRE
Zio paterno di Jane, che la desidera adottare quando ella compie 
16 anni; ma la signora Reed impedisce che ciò accada per dispetto 
verso Jane. Altri suoi nipoti (figli di un'altra sorella) sono i tre fratelli 
Rivers. Muore a Madeira mentre Jane è ospitata dai Rivers.
***********************************************************************

GOCCE DI STORIA
Il Romanzo è tutto concentrato sulla vita della protagonista di nome
Jane, dalle prime pagine scopriremo subito il suo carattere, in tenera
età rimane orfana, e viene ospitata da uno zio che la integra con la sua
famiglia, però purtroppo lo zio muore lasciandola nelle grinfie della
moglie e dei suoi figli che purtroppo non la sopportano e la trattano con
disprezzo, i cugini sono cattivi e stizzosi con lei , e la zia non è da meno,
la sua vita cambia radicalmente quando la zia decide che non la vuole
più in casa e per questo viene affidata a una scuola di carità, dove vigono
regole molto rigide…In questa scuola Jane, sopporta davvero di tutto,
fatiche e sofferenze dovute anche a punizioni, però resiste e cresce, 
così con il suo forte carattere, studia e studia per cercare di diventare
una stimata insegnante….Finalmente arriva l'età che può abbandonare
il rigido istituto di Lowood, e grazie alla professione da istitutrice può
lavorare e rendersi indipendente, come primo impiego trova una un’
occupazione nella residenza di Thornfield Hall, presso la famiglia
Rochester….. per lei diventa quasi un sogno la vita a Thornfield Hall
mentre si occupa dell'educazione della giovane Adele – la pupilla di
Edward F. Rochester…..

Edward Rochester viene descritto come un uomo robusto con
i lineamenti severi, di carattere duro e il viso sempre imbronciato , 
conosce Jane in un modo strano mentre lei passeggiava nei 
campi intorno alla residenza, rimane stranamente colpito dal 
suo viso pallido e spigoloso, e intraprende con lei uno strano 
rapporto di amicizia se così si può descrivere, la tratta in modo
brusco e distaccato quasi voler prenderla in giro, ma lei sa 
sempre rispondere a modo e con molta intelligenza, questa
parte del carattere di Jane piace a Edward perché sa tenerle 
testa, pian piano, imparano a conoscersi e a comprendersi, fino 
ad arrivare ad innamorarsi profondamente…..
Finalmente Jane è felice ma tutto non è roseo come lei crede…
.proprio il giorno dedicato alle sue nozze, mentre sta per 
pronunciare il fatidico SI, un orrendo mistero viene messo 
alla luce, il suo amato Edward, viene smascherato, Jane 
scoprirà che lui è già sposato, e da anni !!!! 

Sua moglie, Bertha Maso, è confinata all'interno della residenza ,
chiusa in una stanza sotto stretto controllo da una badante, poiché 
oramai, a causa di un gene ereditario è divenuta completamente 
pazza e non c'è più rimedio, la scelta di tenerla rinchiusa in quelle
mura era solo per non rinchiuderla in un sudicio istituto, ma facendo 
così Edward si è rovinato tutta la sua esistenza fino all'incontro con 
Jane…

Jane chiaramente sconvolta da questa scoperta fugge via da 
Thornfield Hall e lontano da Rochester…..
Termino cui il mio Riassunto perché chi non conoscesse ancora
la storia di Jane rovinerei il finale, comunque la strada e la vita 
di Jane porterà grandi sorprese, e per conoscerle basta leggere
il libro…..
**********************************************************************
CONSIGLIATO a gli amanti dei Classici senza tempo!!

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 41 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • shiffy pubblicata 07/09/2017
    Eccellente
  • dario_cima pubblicata 07/09/2017
    Eccellente. Ottima lettura, bello anche il film di Zeffirelli (l'altro più recente un po' meno).
  • Delicia pubblicata 06/09/2017
    Ho etto il ibro e vsto l film due volte
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Jane Eyre. Ediz. integrale (Charlotte Brontë)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Jane Eyre. Ediz. integrale (Charlotte Brontë)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Capolavoro della scrittrice inglese Charlotte Brontë, pubblicato per la prima volta nel 1847, il romanzo Jane Eyre fu accolto subito con successo e resta ancora oggi un libro molto attuale e molto amato. La sottile analisi psicologica dei personaggi, le descrizioni vivaci e realistiche e le caratteristiche della protagonista, a cui l'autrice trasmise la sua forza, il suo coraggio e la sua ambizione, ne fanno una delle pietre miliari della letteratura inglese, e non solo. In particolare Jane Eyre è una delle più belle figure femminili della letteratura dell'Ottocento: un'eroina fuori dal comune, che combatte contro le falsità e le ipocrisie, capace di scegliere senza farsi condizionare dalle convenzioni sociali e senza mai scendere a compromessi. Una donna intelligente, libera e indipendente, che fin da bambina ha imparato ad affrontare ogni tipo di avversità e ha superato gli ostacoli grazie alla sua forza d'animo e alla sua determinazione. Dalle vessazioni dei cugini e dell'arcigna zia a cui viene affidata da bambina, essendo rimasta orfana, alla severissima disciplina dell'istituto che la ospita in seguito e dove è costretta a lavorare duramente in condizioni malsane, fino alla sventura di innamorarsi di Mister Rochester, un uomo già sposato: la vita di Jane è colma di sacrifici e privazioni. Ma la sua rettitudine e il suo coraggio saranno premiati e alla fine Jane riuscirà a realizzare i suoi sogni.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788883371479

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Autore: Charlotte Brontë

Numero totale di pagine: 512

Alice Classification: Letterature Straniere: Testi

Classico della letteratura: classico

Editore: Crescere

Data di pubblicazione: 2012

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 14/06/2013